martedì 12 agosto 2014

Cosa c’è “dietro/dentro”?


 
"Italia continua a vendere armi a Israele e poi cerca soluzioni diplomatiche"…
Alessio Di Florio
2 - Creare problemi e poi offrire le soluzioni.
Questo metodo è anche chiamato “problema- reazione- soluzione”. Si crea un problema, una “situazione” prevista per causare una certa reazione da parte del pubblico, con lo scopo che sia questo il mandante delle misure che si desiderano far accettare.
Ad esempio: lasciare che si dilaghi o si intensifichi la violenza urbana, o organizzare attentati sanguinosi, con lo scopo che il pubblico sia chi richiede le leggi sulla sicurezza e le politiche a discapito della libertà. O anche:
creare una crisi economica per far accettare come un male necessario la retrocessione dei diritti sociali e lo smantellamento dei servizi pubblici…
Noam Chomsky

Calderoli come mai lo avremmo immaginato:
nell'intervista al quotidiano appare persino intimista, riflessivo, pacato e diplomatico. In una parola, quasi irriconoscibile. Niente più dichiarazioni schock, giudizi omofobi o frasi ad effetto ("Era anche un modo per finire sui giornali o in televisione - confessa - Quando non esisti sui media, devi utilizzare certe espressioni"):
il nuovo Calderoli si dice pentito, sta lavorando sulla sua immagine, ambisce ad una vita tranquilla. Un cambio di rotta dovuto soprattutto alla morte della madre, che ha segnato profondamente la visione del mondo del senatore…
Tra pentimenti per le sparate sui gay ("Me ne rammarico. Ognuno deve essere libero, può amare chi vuole, può donare affetto a chi vuole") e prese di coscienza ("All’epoca Bossi mi voleva lasciare la guida del partito, ma c’era bisogno di Bobo Maroni"), Roberto Calderoli sembra realmente intenzionato ad intraprendere un serio lavoro di ripulitura della propria immagine. Basterà un'intervista per dare nuovo smalto al senatore?...
Link
Era anche un modo per finire sui giornali o in televisione - confessa - Quando non esisti sui media, devi utilizzare certe espressioni
Quale segnale frattale (ri)produci?
Cosa c’è “dietro/dentro”?


McDonald’s Svizzera pubblica la lista degli additivi tossici dei suoi menu.
Lo scorso aprile McDonald’s ha svelato la lista integrale degli ingredienti contenuti nelle sue preparazioni in Svizzera. Una lista in cui figurano ingredienti chimici cancerogeni, allergici, reprotossici e neurotossici.
A causa delle diverse legislazioni alimentari, i prodotti McDonald’s non sono fabbricati allo stesso modo in ogni paese. La situazione peggiore è in Canada e negli Stati Uniti, dove la legislazione alimentare permette l’utilizzo di additivi proibiti in Europa.

Malgrado norme europee più restrittive, basta guardare la lista dei prodotti tossici usati nei McDonald’s in Svizzera per rendersi conto che molto dovrebbe ancora essere migliorato.

Polydimethylsiloxane (E900).
Questo additivo è presente nei croccanti filetti di pollo, nelle porzioni di filetto di pesce, nel MacPoulet, junior al pollo, nelle McCrocchette di carne bianca, nelle patate fritte, nella Coca cola light.
Tossicità: il E900 è un additivo la cui tossicità è stata dimostrata e che ha dato luogo a una Dga (dose giornaliera autorizzata).
La prolungata assunzione provoca reazioni ipersensibili, immediate o ritardate, allergie ed è cancerogeno a causa di potenziali residui di formaldeide e amianto. Esiste il rischio di problemi epatici e renali e di problemi del sistema nervoso.
Il polydimethylsiloxane puro, quale sostanza chimica, corrode numerosi metalli, irrita la pelle, gli occhi e le vie respiratorie. Se ingerito causa nausea, diarrea e vomito.
Diossido di titanio (E171) – Topping M&M’s choco.
Tossicità: malgrado questo additivo sia comunemente usato nell’alimentazione, nei cosmetici e nei prodotti farmaceutici, la non pericolosità del diossido di titanio è sempre più dibattuta. Il prodotto è classificato come cancerogeno (gruppo 2b) presso il Centro internazionale di ricerche sul cancro (Circ) ed effetti genotossici sono stati dimostrati.
La possibile fabbricazione del diossido di titanio sottoforma di nanoparticelle complica il suo trattamento da parte dell’organismo, con rischio di accumulazione.
Il prodotto finale contiene residui a rischio:
ossido di alluminio e/o diossido di silicio (≤ 2%), materie solubili in HCl (≤ 0,5% / 1,5%), materie idrosolubili (≤ 0,5%), tracce di metalli pesanti, di piombo, di antimoniom di cadmio, di arsenico e mercurio.
Ester glycerol, acido diacetyltartrico, acidi grassi (E472e).
Pane Big Mac, Big Tasty, Big Tasty Bacon, Cheeseburger, Double Cheeseburger, Cheeseburger Royal, Bacon & Egg McMuffin.
Tossicità: prodotti chimici che contrastano la digestione e l’azione dei succhi digestivi.
Studi degli elementi della famiglia dei gliceridi condotti su animali hanno mostrato un blocco della crescita, aumento del volume del fegato e dei reni, cattiva assimilazione degli acidi grassi essenziali, riduzione delle dimensioni dei testicoli, problemi all’utero.
Blu brillante (E133) – Topping M&M’s choco.
Come la maggior parte dei coloranti, il E133 è sospettato di causare iperattività nei bambini.
Tossicità: l’assenza di pericolo cancerogeno e genotossico della sostanza non è provata.
Alcuni test sui topi hanno permesso di osservare l’apparizione di sarcoma localizzati.
Può provocare o amplificare orticaria, asma, sintomi cutanei e respiratori, eccezionalmente anafilassi.
È un potenziale neurotossico, può bloccare la respirazione mitocodriale, provocare sintomi gastro-intestinali. La sostanza pura è classificata Xn (nociva e R33 - rischio di effetti cumulativi).
Link       
I cinesi entrano anche in Generali con il 2%.
Ennesima mossa della People's Bank of China che punta altri 460 milioni sulle blue chip italiane. Negli ultimi cinque mesi, quasi 6 miliardi di euro sono stati investiti da Pechino nel Belpaese
Link
Leggi per favore (il “favore” lo fai solo a te stesso). Unisci i puntini. Aguzza la vista.

Il falso mito del cervello umano usato solo al 10 per cento.
Non utilizziamo, come si potrebbe credere, solo il 10% delle nostre capacità cognitive, afferma uno studio del dipartimento di psicologia dell’università della Louisiana, negli Stati Uniti.
Sfruttiamo tutte le capacità de nostro cervello, ma gran parte di questa formidabile potenza viene usata per confrontarci alle persone con cui interagiamo, per situarci socialmente e fisicamente.
È un meccanismo incosciente e automatico che nell’uomo occuperebbe il 75% delle capacità del cervello e nelle donne l’86%.
Secondo lo studio, monopolizziamo inconsciamente questa enorme percentuale delle nostre capacità cerebrali con l’unico scopo di confrontarci con gli altri, giudicare il loro e il nostro stato (fisico, economico, sociale, …).
In pratica saremmo letteralmente ossessionati dagli altri per sapere se siamo meglio di loro oppure no.

Una persona che tende a non mettersi a confronto con gli altri utilizza una grande percentuale del suo cervello, spiegano i ricercatori:
Alcune persone sono talmente brutte o talmente belle che sanno esattamente a che punto si trovano rispetto agli altri: molto in alto o molto in basso.
Sono sicure del loro stato e dunque dispongono dell’integralità delle loro capacità cerebrali, la loro intelligenza può essere fenomenale. Invece chi ha dubbi sul proprio aspetto fisico o sulla propria posizione sociale spende la maggior parte dell’intelligenza nel cercare di situarsi su una scala di valori.
Link
Oggi non serve nemmeno che SPS infarcisca troppo di “parole”, le notizie frattali (ri)portate, essendo "auto parlanti". Se hai fatto buoni esercizi in/di SPS, ora, la tua mente dovrebbe/potrebbe iniziare a (ri)servarti delle buone sorprese, riuscendo persino a… sorprenderti. 
Tango bond, il giudice avverte l'Argentina: "Stop diffusione false informazioni. Non avete pagato".
Per Buenos Aires la decisione di Griesa di bloccare i fondi per rimborsare gli obbligazionisti che hanno accettato la ristrutturazione del debito viola la sua sovranità. Il magistrato: "Non c'è stato alcun pagamento" e minaccia di prendere provvedimenti per oltraggio alla Corte…
Immediata la replica, ieri, di Griesa secondo cui l'Argentina deve smettere di diffondere dichiarazioni false, altrimenti rischia di essere accusata di avere disobbedito o di essere stata irrispettosa nei confronti del giudice americano.
Il giudice ha quindi avvertito i legali dello studio Cleary Gottlieb che rappresentano il paese sudamericano, facendo riferimento a una serie di inserzioni pubblicate su New York Times e Wall Street Journal in cui l'Argentina sosteneva di avere effettuato pagamenti a coloro che hanno in portafoglio i suoi titoli di stato.
Per Griesa "non c'è stato alcun pagamento"… Griesa, 83 anni…
Link
Disobbedire a chi/cosa? Irrispettosi verso chi/cosa?
Come un drone, Griesa non ne vuole sapere di… andare in pensione.
Come un vecchio e sempre oliato servomeccanismo, Griesa agisce nella sola maniera che gli è stata insegnata (programma). Tutto se stesso è occupato al fine di “funzionare in questa maniera”
L’Argentina mente? Griesa finge/ci casca? Gli edge found pressano?
 
Sei tu che ne fai le spese, perché sei senza alternativa… su/in questo binario 3d artificiale.
Per cui, tu che fai? Smetti di “credere” e ti limiti a “funzionare” riempiendoti di nozioni (ri)lasciate come aerosol nell’aria che respiri per forza di causa maggiore.
La (ri)cerca della "bufala" ad ogni costo (annientamento) o l’assoluta “pace dei sensi”, ti (ri)lasciano in qualità di ectoplasma incarnato nelle attuali 3d. Energia che muove un esoscheletro artificiale, (ri)tenendolo tutto quello che “ha” e che “è”

Sopravvivi e diventi un automatismo auto ingombrante (appetito, fame, alimentazione, colon ingolfato); qualcosa che mangia e consuma e, solo poi, parla e libera aria... mentre ne (ri)assume altra, sempre più “viziata”.
Osserva cosa accade ad altra latitudine frattale:
quando fai trading, pensando di avere capito tutto, stai con buona possibilità per perdere (depistaggio ad arte delle Mani Forti).
Ma le panzane veramente grosse non sono un problema. Sono quelle sottili, a rappresentare un grosso pericolo. Circola sul web, da quasi un decennio ormai, un articolo che riporta un fantomatico “Decalogo di Noam Chomsky”.
In questo articolo Chomski spiegherebbe “attraverso dieci regole come sia possibile mistificare la realtà”
Link
È proprio nel “sottile” la sottigliezza… nell’abitudine, che pialla tutto.
Il tutto si (ri)traduce in un amletico dubbio, in una “non scelta”?
Una “guerra tra poveri”…
Nel “Doppio Specchio” che cosa rimbalza?
Verità frattale, a prescindere da tutto. Come qualcosa che ti raggiunge sempre alla tua “altezza”, a prescindere da quale altezza tu abbia e dove tu sia…
 
Ciò che l'ultima citazione denuncia è, proprio sottilmente, ciò che la alimenta. Una (ri)cerca di “pulizia”, che viene tratta da ciò che sembra apparire come “pulito” ma solo perché senza alternativa. Ossia, la realtà 3d stessa di appartenenza. Tutto quello in cui sei, per cui “credi”.
L’atmosfera dell'ultima citazione disinnesca tutto ciò che “gioca a fare alternatività”, contribuendo al gioco (Anti)Sistemico d’insieme:
regola numero 1 - La strategia della distrazione.
L’elemento primordiale del controllo sociale è la strategia della distrazione che consiste nel deviare l’attenzione del pubblico dai problemi importanti e dei cambiamenti decisi dalle élites politiche ed economiche, attraverso la tecnica del diluvio o inondazioni di continue distrazioni e di informazioni insignificanti.
La strategia della distrazione è anche indispensabile per impedire al pubblico d’interessarsi alle conoscenze essenziali, nell’area della scienza, l’economia, la psicologia, la neurobiologia e la cibernetica. Mantenere l’attenzione del pubblico deviata dai veri problemi sociali, imprigionata da temi senza vera importanza.
Mantenere il pubblico occupato, occupato, occupato, senza nessun tempo per pensare, di ritorno alla fattoria come gli altri animali (citato nel testo “Armi silenziose per guerre tranquille”)…
Link 
Il cosiddetto “portatore sano”.
 
SPS pur trattando argomenti “bizzarri”, utilizza tutto in chiave altra. 

È uno strumento...
per il vostro cuore.
E quando si riesce a toccare il cuore di qualcuno...
non ha limite.
Se posso dirlo, è veramente figo.
È un riproduttore musicale.
Dove ci saranno migliaia di canzoni nella vostra tasca.
Vi presento...
l'iPod.
Jobs
Imprigionata da temi senza vera importanza... 
Il sistema può solo (ri)prodursi. Io non voglio farne parte. Non dovresti nemmeno tu…
Jobs
Steve Jobs, alla “fine”, non fece parte del “Sistema”? Beh… ne divenne addirittura un ganglio vitale. Il suo “Nuovo Mondo” è molto simile alla (ri)scoperta delle Americhe:
acqua calda, ma solo per chi (ri)corda(va)…
Sia che il decalogo di Chomsky sia una bufala, sia che non lo sia, tu sei/vieni raggiunto dall’effetto “Doppio Specchio” (un effetto naturale presente nelle 3d, che unisce Metodo Indiretto all’Analogia Frattale). Se non sai/conosci a cosa alludo, significa solo che il mezzo “nel quale sei auto intrattenuto” (un Nastro di Mobius a forma di infinito o “otto rovesciato”) ti impedisce di approfondire ciò che (ri)trovi in SPS.
Anche se neghi… non puoi mai (an)negare del tutto. La frattalità ha un “complice indiretto”, nelle attuali 3d:
la legge dell’inerzia. E, per inerzia, una "scia" prosegue nella direzione impressa da qualcosa che ti raggiunge sempre, anche oltre ad ogni altro indottrinamento auto impaludante.
Del resto, la “colla” che ti viene messa a disposizione e che usi “da te stesso”, per mancanza di alternativa apparente ti spinge a creare mentre vieni creato, per cui… come puoi (ri)creare diversamente?
Visto che ti piace fare la “Settimana Enigmistica”, perché non trovi il modo di “Capire SPS”?
Potresti fare qualcosa di buono, come un biscotto fatto senza latte né uova ma egualmente “buono:
da non crederci… Può un prodotto essere buonissimo senza alcuni ingredienti fondamentali? Con Misura Sì. Linea Privolat, latte e uova non ci sono e tu… non te ne accorgi!
E “cosa c’è dietro/dentro”? Se leggi gli ingredienti, beh… nulla di “strano”. 
Allora, dove si (ri)colloca la storica “bufala” (abitudine) dell’assoluta necessità di utilizzo di latte e uova? È solo… business?

Ora, se i biscotti fossero fatti senza latte, uova, zucchero… (cosa del tutto possibile, senza perdere sapore e “bontà”, ossia, ciò che ricerchi e che ti ritrova sempre), che cosa succederebbe all’indotto? Quanta nuova disoccupazione? Quanti mancati introiti?
Ecco perché non si cambia mai autenticamente. Perché "tu" non lo vuoi. Perché temi di perdere il posto o parte del guadagno derivante dalle “tue” azioni. Ma… se tutti mangiassero i nuovi frollini, le vendite non calerebbero... alcune aziende fallirebbero ed altre crescerebbero contemporaneamente (forse, le stesse).
Per cui, è chi suppone di “perdere”, che si oppone al cambiamento. Tu e i vecchi “azionisti” (Nucleo Primo per "primo")...

Ossia, oltre all'eccezione del livello zero, chi non vede oltre al proprio naso.

Coloro che il Nucleo Primo lavora ai fianchi, senza necessità di apparire:
tanto, poi, fai tutto tu.
Ti basta solo un “poco di ispirazione”, come per accendere una macchina basata su un concetto speculativo datato oltre un secolo fa, che fa dell’innovazione solo una sotto innovazione. Così come non esiste autentica scelta (cartello della concorrenza) tra un computer Microsoft ed uno Apple:
infatti, non si tratta sempre di… un computer?
Che differenza c’è tra una Bmw e una Tata? Alla fine ti compri una macchina che funziona sempre nella stessa maniera e che "serve" per fare sempre le stesse cose nella stessa maniera, seppure "(ri)ammodata"…
È il “terzo stato quantico” che è stato apparentemente cancellato, ossia, quella possibilità di essere e di scegliere contemporaneamente, tipica dell’energia pre vincolata.
Cogli l’attimo? See… “de che” (con buona pace di Williams):
Cogli l'attimo, cogli la rosa quand'è il momento, perché, strano a dirsi, ognuno di noi in questa stanza un giorno smetterà di respirare, diventerà freddo e morirà”…
John Keating – L’attimo fuggente
A cosa ti (ri)porta l’espressione… se vivi nella “paura”?

Homo homini lupus.
 
Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2014/Prospettivavita@gmail.com


4 commenti:

  1. Ciao Davide , sono qui a confermarti che SPS sicuramente mi ha riservato molte sorprese facendomi comprendere che non ero poi folle o sconclusionata . E' un po' che mi succede di fare certi pensieri e subito dopo me li trovo lì davanti a me ben manifesti usciti da altre fonti .
    Mi è chiaro che dietro tutto questo c 'è l'allenamento ad un modo di pensiero analitico che mi ha portato più lontano . Mi succede a tutti i piani . l' ultimo è stato quando mi ero preparata delle buone parole che avrei detto in chiesa , per una funzione funeraria familiare .
    Ebbene pari pari , il sacerdote mi ha anticipato . dicendo tutto quello che avrei detto io , tanto che non sono andata più , era inutile ripetersi . Chi ha influenzato ? lui me o io lui? non lo so , ma è avvenuto . Per me è stato un segno chiaro di unione col tutto .
    SPS è vivo nelle nostre coscienze , e questo ti rallegrerà di certo .E' un contributo che ti devo di fronte a tanto impegno che svolgi per te e per noi .
    Se la storia di Calderoli è vera . è buon per lui , perchè non lo potevo digerire prima , ma mai dire mai . è ovvio! Vuol dire che l'onda di luce sta lentamente toccando anche i cuori più duri e incasinati. Questa si chiama speranza . Grazie Davide , per esserci come sempre .
    la tua amica Loredana .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lory, bene. Un po' di sana "ginnastica mentale" ogni giorno, fa solo bene. In SPS ne (ri)troverai sempre...

      Chi ha influenzato? Lascia perdere chi/cosa, ma nota cosa rimbalza nel Doppio Specchio: il fatto del tuo cambiamento. Come dici: è avvenuto! Stop: è questo il dato di fatto. Ora esci dal loop...

      Infine, nessuna luce nè speranza. Calderoli "recita" come tutti, di norma. Il percorso è fatto di fasi...

      E SPS ti stimola :)

      Grazie e un caro abbraccio. Serenità. Smile

      Elimina
  2. Caro Davide, sottile e mirato come al tuo solito. Ora questo metro di attenzione che si è allungato e ampliato grazie a SPS bisognerebbe metterlo in pratica… È da molto che sento menzionare la Fed dal 1993, quando lessi parecchi libri di Robert Ludlum. Mi appassionai al suo genere (fantapolitica,ritenuta,all'epoca) ma quanto mai pienamente presente e attuale ora. Immagina lo stupore per quei racconti, materializzati anni dopo, cioè ora. Non può esserci momento più giusto di adesso, per SPS.
    È una chiave di lettura, del presente ,quello più sottile più difficilmente percettibile all'orecchio/occhio/sensi umani, ma indispensabile, perchè ognuno di noi si renda conto del lavoro psicologico che si deve mettere in atto per difenderci, correggere questa manipolazione globale umana. Abbiamo un'arma in mano ,pacifica ,nessuno deve consumare per un intero giorno ,nulla! È un inizio di risveglio da incantesimi? Io dico di si! Potremmo accordarci!?! Che ne dici? Un abbraccio, buona giornata e grazie. Diana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Diana, ho proposto in SPS quanto tu scrivi. Mi sono accorto, tuttavia, che in questa (ri)configurazione, è praticamente impossibile (ri)unirci. Troppi interessi di parte e parti da recitare e mantenere...

      Bah! Preferisco "voltar pagina". Comunque, grazie per la tua splendida presenza :)

      A presto. Smile

      Elimina

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.