giovedì 14 agosto 2014

Fino a quando può reggere uno “scenario”? Finchè lo (ri)guardi.


Sul filo dell’onda dell’articolo di ieri e, relativamente al binomio frattale “attenzione/simbolo”, è possibile in-quadrare ogni “grande movimento 3d”, come una sorta di mossa strategica, al fine di “spostare l’attenzione su”
Ad esempio, l’arrivo del cattolicesimo (Chiesa cristiana) “modifica l’asse simbolico dell’attenzione della Massa”. 

Sempre ieri SPS ha messo in luce il “movimento del totemismo”:
nei clan in cui il capostipite è divino o semidivino, tale entità è considerata il totem del clan.
Per le persone, l'associazione con il proprio totem avviene in una cerimonia di iniziazione, che può avere luogo appena dopo la nascita, oppure anche in età adulta.
Un culto basato su un totem è detto totemismo.
Il totemismo è comunemente considerato una pratica religiosa tribale, ma si realizza anche nella cultura occidentale, per esempio nello scautismo, nel satanismo di stampo black metal, nel movimento New Age, nell'uso di mascotte, nella venerazione degli angeli custodi, dei santi patroni di comunità, e dei santi protettori di categorie sociali...
In alcuni culti sciamanici, il totemismo si avvicina al concetto di "possessione volontaria" poiché i praticanti di queste discipline antiche e primitive entrano in un contatto così profondo con lo "spirito" dell'animale totem da esserne "soggiogate", prendendone persino alcuni atteggiamenti ed abitudini oltre che, come si suppone, le loro abilità
Link
A livello di “adorazione simbolica”, infatti, la “Chiesa” che cosa ha imposto?
Il crocifisso:
l’adorazione di un cadavere, in eterna sofferenza. E, non certo casualmente, l’immagine di un essere di luce (ri)sorto (auto liberatosi).
È come vedere sempre il “bicchiere mezzo vuoto” (legge del minimo)



Torta di riso è un programma televisivo clip show in onda dal 2009 su AXN, canale di Sky, condotto da Enrique Balbontin e Andrea Ceccon.

Il programma propone essenzialmente video amatoriali di incidenti e situazioni di comicità involontaria, accompagnate dai commenti sarcastici fuori campo dei due conduttori...

Ogni puntata della serie, divisa a metà da uno spazio pubblicitario, contiene delle "rubriche" alle quali viene assegnato un titolo che, spesso in modo ironico, rappresenta il filo conduttore o il messaggio che lega i video in esse contenuti.
Una rubrica giornaliera, l'unica presente in ogni puntata, è intitolata L'imbecille del giorno e contiene la clip che è, a giudizio degli autori, la più estrema o più esilarante tra quelle mostrate nella puntata...
Link

Complimenti: lei è l'imbecille del giorno...

Ma… che cos'hai, proprio di fronte a te (come il Sole), “qua”?

Beh… come minimo una rappresentazione simbolica sul modello teatrale:
nei clan in cui il capostipite è divino o semidivino, tale entità è considerata il totem del clan (la “Chiesa” è, dunque, un clan)
per le persone, l'associazione con il proprio totem avviene in una cerimonia di iniziazione, che può avere luogo appena dopo la nascita, oppure anche in età adulta (il battesimo: un “patto”)
un culto basato su un totem è detto totemismo (il crocifisso, la croce)
il totemismo è comunemente considerato una pratica religiosa tribale, ma si realizza anche nella cultura occidentale… nella venerazione degli angeli custodi, dei santi patroni di comunità, e dei santi protettori di categorie sociali (la “Chiesa” adora certe figure e certi figuranti ma, in primo luogo, essa “a/in-dora se stessa)
in alcuni culti sciamanici, il totemismo si avvicina al concetto di "possessione volontaria" poiché i praticanti di queste discipline antiche e primitive entrano in un contatto così profondo con lo "spirito" dell'animale totem da esserne "soggiogate", prendendone persino alcuni atteggiamenti ed abitudini oltre che, come si suppone, le loro abilità (qua il discorso si fa estremamente “serio”; la “Chiesa”, infatti, “possiede molte prerogative che si estendono sino ed oltre a te. Questa “possessione volontaria, questo essere soggiogati, questo assumere atteggiamenti ed abitudini ed… abilità altrui", a che cosa può essere riparametrato? Ad una sorta di “incanto” che, come un aerosol chimico, piove letteralmente dal “cielo”. La Chiesa combatte Satana ed è l’unica, al contempo, a denunciarlo. Queste due caratteristiche appartengono a piani diversi della scena 3d che, sciogliere, è opera praticamente bloccata da alcune tue parti "intime", profondamente "possedute e soggiogate").


La “Chiesa” è dunque:
un clan (con auto caratteristiche promozionali “universali”), entro il quale vieni (ri)assunto per “tacito assenso” (battesimo e volontà genitoriale convenzionale o... “possessione in-volontaria”); basato su un simbolo di eterna sofferenza, in attesa di… (“stand by” utopico/concreto) e ruotante attorno al concetto "non locale" di “adorazione totemica”, verso “nomi/immagini” di persone ed entità non meglio (ri)conosciute, né lucidamente analizzabili dal “credente” (ri)attualizzato; il cui "totem" (vero capo) (s)fugge ubiquamente.
Chiesa cattolica.
La Chiesa cattolica (dal latino ecclesiastico catholicus, a sua volta dal greco antico καθολικός, katholikòs, cioè "universale") è la Chiesa cristiana che riconosce il primato di autorità al vescovo di Roma, in quanto successore dell'apostolo Pietro sulla cattedra di Roma. 

I suoi fedeli vengono chiamati cattolici.
Il nome richiama l'universalità della Chiesa fondata da Gesù Cristo, costituita dal "popolo di Dio" a sua volta formato da "tutte le nazioni della terra", la quale viene dichiarata sussistere in modo perfetto nella Chiesa cattolica visibilmente organizzata, senza tuttavia negare, almeno a partire dal Concilio Ecumenico Vaticano II, la presenza di elementi di santificazione e di verità nelle altre Chiese cristiane separate da essa con le quali ritiene invece di dover perseguire un'azione ecumenica e il riconoscimento dei valori spirituali presenti nelle altre religioni essi stessi frutto dello Spirito Santo.
Tra le Chiese cristiane, secondo le statistiche, la Chiesa cattolica conta il maggior numero di fedeli a livello mondiale, con un'alta percentuale in Europa e nelle Americhe...

Panoramica.
La Chiesa cattolica, nella costituzione dogmatica sulla Chiesa Lumen gentium del Concilio Vaticano II, dichiara di essere “l'unica Chiesa di Cristo, che nel Simbolo apostolico, cioè il Credo, professiamo una, santa, cattolica e apostolica, e che il Salvatore nostro, dopo la sua resurrezione, diede da pascere a Pietro (cfr. Gv 21,17), affidandone a lui e agli altri apostoli la diffusione e la guida” e dichiara che “Questa Chiesa, in questo mondo costituita e organizzata come società, sussiste nella Chiesa cattolica, governata dal successore di Pietro e dai vescovi in comunione con lui” (Lumen gentium, n. 8).
Nel Vangelo di Matteo è presente la cosiddetta "Confessione di Pietro", cioè l'atto formale con cui Cristo, secondo la dottrina cattolica, dando all'Apostolo Simone il nuovo nome di "Cefa" (in aramaico "roccia", donde "Pietro"), con ciò costituendo l'Apostolo a fondamento su cui sarebbe stata edificata la struttura della Chiesa, e affidando a lui le "chiavi del Regno dei Cieli" (che, secondo il linguaggio rabbinico, significherebbe investirlo di potestà ultraterrena), avrebbe investito il "Principe degli Apostoli" di autentica e piena autorità giurisdizionale su tutta la Chiesa, come è stato affermato in modo particolare durante il Concilio Vaticano I.
Quest'autorità attribuisce ai successori dell'Apostolo Pietro sulla cattedra di Roma (i Papi), il titolo di "Vicari di Cristo", cioè veri e propri rappresentanti di Dio sulla terra.
La Chiesa cattolica stabilisce il proprio effettivo giorno di nascita già nel mattino di Pasqua, quando Cristo risorto si rese manifesto alle donne e agli apostoli. Da quando gli Apostoli ricevettero lo Spirito Santo nel giorno di Pentecoste essa realizza l'imperativo missionario di Gesù:
Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato”. 
Matteo 28,19-20
La sua diffusione fu rapida e continua in numerose aree dell'impero romano, anche se venne riconosciuta come lecita solo nel IV secolo con l'editto di Milano di Costantino I. La sua capacità di conversione fu dovuta anche al fatto di voler manifestare la propria religione non come una credenza associata esclusivamente a un particolare popolo (quale era ad esempio quella ebraica), ma di presentarsi come ecclesia, comunità di credenti aperta a tutti, indipendentemente dall'appartenenza di ognuno
Espressione di una "religione universale", il suo insegnamento, tramite cui si fece interprete della legge morale naturale, fu ed è indirizzato, oltre le divisioni di classe, di razza, di genere e di nazione, a tutti gli uomini
Link 
 
nel Simbolo apostolico, cioè il Credo, professiamo…
 
In che cosa “sei”, allora – visto che molto probabilmente sei battezzato?
  • la Chiesa cattolica
  • "universale"
  • che riconosce il primato di autorità al vescovo di Roma
  • in quanto successore dell'apostolo Pietro sulla cattedra di Roma
  • il nome richiama l'universalità della Chiesa fondata da Gesù Cristo
  • costituita dal "popolo di Dio" a sua volta formato da "tutte le nazioni della terra"
  • la quale viene dichiarata sussistere in modo perfetto nella Chiesa cattolica visibilmente organizzata
  • questa Chiesa, in questo mondo costituita e organizzata come società, sussiste nella Chiesa cattolica, governata dal successore di Pietro e dai vescovi in comunione con lui
  • nel Vangelo di Matteo è presente la cosiddetta "Confessione di Pietro"
  • l'atto formale con cui Cristo… avrebbe investito il "Principe degli Apostoli" di autentica e piena autorità giurisdizionale su tutta la Chiesa, come è stato affermato in modo particolare durante il Concilio Vaticano I
  • quest'autorità attribuisce ai successori dell'Apostolo Pietro sulla cattedra di Roma (i Papi), il titolo di "Vicari di Cristo", cioè veri e propri rappresentanti di Dio sulla terra
  • “Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato”.   (Matteo 28,19-20)
  • la sua capacità di conversione fu dovuta anche al fatto di… presentarsi come ecclesia, comunità di credenti aperta a tutti, indipendentemente dall'appartenenza di ognuno
  • espressione di una "religione universale", il suo insegnamento, tramite cui si fece interprete della legge morale naturale, fu ed è indirizzato, oltre le divisioni di classe, di razza, di genere e di nazione, a tutti gli uomini…
  1. questa Chiesa… sussiste nella Chiesa cattolica
  2. l'atto formale con cui Cristo… avrebbe investito il "Principe degli Apostoli" di autentica e piena autorità giurisdizionale su tutta la Chiesa, come è stato affermato in modo particolare durante il Concilio Vaticano I…
Piena autorità giurisdizionale su tutta la Chiesa…
Uno” al comando di una organizzazione che si estende giurisdizionalmente su tutto il Mondo:
insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato…
Ora trova, da te (approfondisciti) il modo di auto osservare frattalmente la prossima concatenazione by SPS (Non cercare di piegare il cucchiaio. È impossibile. Cerca invece di fare l'unica cosa saggia: giungere alla verità... Che il cucchiaio non esiste... Allora ti accorgerai che non è il cucchiaio a piegarsi, ma sei tu stesso... The Matrix):

Posseduto e soggiogato...
Il Cancelliere offre ad Anakin Skywalker di insegnargli come prevenire la morte con il Lato Oscuro. Anakin gli punta la spada laser in gola e Palpatine getta allora la maschera e rivela infine al giovane che egli è l'Oscuro Signore dei Sith, che tutti cercavano.
Pur volendolo fare, Anakin non lo uccide e si limita a riportare la clamorosa scoperta a Mace Windu... Proprio quando Windu sta per dare il colpo di grazia al Signore Oscuro, Anakin si intromette mozzando il braccio destro a Windu e consentendo a Sidious di eliminare il Jedi.

Sidious sottomette Anakin al Lato Oscuro, ribattezzandolo Dart Fener e lo inganna dicendogli che solo la loro cooperazione avrebbe permesso di... L'Imperatore, dopo aver mandato Dart Fener, insieme ai cloni, al Tempio Jedi con l'incarico di uccidere ogni singolo cavaliere, emana l'Ordine 66 su tutta la galassia, così i cloni iniziano a rivoltarsi contro i loro comandanti Jedi, sterminandoli tutti.
In una seduta speciale del Senato, Palpatine accusa i Jedi di alto tradimento:
secondo la sua ricostruzione uno di loro, Dooku, ha guidato la guerra civile appena terminata e un altro, Windu, ha cercato di ucciderlo. Per una maggiore efficienza delle istituzioni, Sidious trasforma la Repubblica nel primo Impero Galattico, autoproclamandosene Imperatore. Sotto lo sguardo esterrefatto e impotente di Padmé, l'intero Consiglio della Repubblica accetta la proposta di Sidious, rivelando così la propria natura corrotta.
Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith

Alias: spostare l’attenzione su un altro “simbolo”. 
Deviare l’attenzione pubblica da…
Sidious si cela nel posto più sicuro: a capo del Senato della Repubblica:

dentro...
Questa Chiesa… sussiste nella Chiesa cattolica…
La Chiesa è “aperta a tutti” perché è “di tutti” ma… è una società amministrata dall’interno e per te irraggiungibile. La sua massima e libera “fruibilità” trova ampio frattale nella creazione ed estensione globale della “Rete Internet”:
molto spesso libera e gratuita, ma che in “cambio” (ri)chiede la tua “adesione” senza altra possibilità, pena la disdicevole concretizzazione della non fruibilità del tal servizio (I agree/accetto).
Un modo sottile e “legale” per far sì che... (ottenere indirettamente) sia tu a dichiarare i tuoi dati personali e, dunque, la tua piena adesione (firma) a scapito di ogni livello superficiale di privacy.
La Chiesa si esprime anch’essa con l’immagine della piramide. Infatti, il (ri)chiamo indiretto è anche nell’espressione “Vicari di Cristo, cioè veri e propri rappresentanti di Dio sulla terra”, verso quella ristretta schiera di “fenomeni”, che meglio conosci come “Faraoni”.
Qualcosa che si (ri)propone (in ogni senso) frattalmente, ad ogni longitudine e latitudine sulla Terra 3d, attualmente (ri)teatralizzata attraverso questa sorta di “ballo in maschera”, nonché "sotto rappresentazione" iconografica del Nucleo Primo.
Insomma, un leitmotiv che già ben conosci, se solo ci pensi bene, se dimostri finalmente un po’ di coraggio e di coerenza con te stesso e con ciò che ti anima (l'unica voce esterna a te, della quale ti puoi fidare è quella dell'Anima, che richiama a sè il "tuo" frammento animico. Sino ad un certo punto, ti potrai fidare, perchè ella ambisce a ritrovarti indirettamente, per cui effettivamente se ti lasci andare al suo canto, ti potrà tirare fuori da queste 3d, ma poi, dovrai prenderne opportunamente le distanze, se non intendi essere fagocitato/divorato)…
Dove guardi? Cosa guardi? Perché guardi “lì”?
Cosa attira la tua attenzione?
Il frattale della “scatola televisiva” la dice molto lunga e chiara, a ben (ri)fletterci “sopra/dentro/oltre” (plus ultra)…
La Costituzione della Repubblica Italiana
Principi fondamentali
Art. 1
L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione...
Link 

Il nome richiama l'universalità della Chiesa fondata da Gesù Cristo, costituita dal "popolo di Dio" a sua volta formato da "tutte le nazioni della terra", la quale viene dichiarata sussistere in modo perfetto nella Chiesa cattolica visibilmente organizzata...
Link
 
La tua dipendenza è nella/la “Costituzione”

Sei alla “base” di tutto ma (ri)assunto con/da una qualifica di auto contemplazione (telespettatore), mentre ognuno guarda gli altri “lavorare”, come se ogni se stesso si ritenesse in un certo senso al di fuori (diverso, eletto), mentre d’insieme l’effetto globale che si viene a (ri)creare (ri)guarda tutto e tutti (schiavitù non apparente).
Guardando fuori di te stesso, perdi di vista te stesso ed il meccanismo della “vista” esprime proprio a livello simbolico/frattale, una simile verità:
"ti guardi fuori"… e respiri/ti nutri del “di fuori”.
Ma ciò che vedi non “ti senti mai pienamente tu”… eppure “sei tu, perlomeno in questa rappresentazione simbolica ed apparente di te al di fuori di te”. 
Ora, se in una simile delocalizzazione di te, qualcuno/qualcosa si inserisce opportunamente – deviando il "fascio pittore (ri)lucente" (raggio di luce), che evidenzia la scena del reale (così come avviene nel meccanismo della televisione, nello/sullo schermo riproducente la visione) – che cosa puoi concretamente realizzare di te in te?
Beh… perlomeno che puoi prendere un bell’abbaglio. No?

Il “credo” che deriva da te (dalla tua deriva) indirettamente, ti porta via... auto intrattenendoti in loco (3d dell’attuale forma di paradigma)…
A questo punto, in una simile “catena di servizi naturali e, dunque, insospettabili”, che cosa dai luogo e che cosa diventi? Una separazione che cammina sul Mondo (ri)tenendolo tutto. Una sorta di zombie, che un particolare “rito” mantiene in Vita, secondo questa modalità del vivere, come dire: (s)vuotata.
Che cosa rappresentano i maggiori poteri (ri)uniti della Terra 3d?

Ad esempio, gli Usa (guarda caso): una “Unione di Stati Americani”…
Se tu non “la vedi come loro”, che cosa diventi automaticamente? Un “terrorista”. Anche se stai “solo” difendendo casa tua.
Hai voglia ad urlare al “sopruso”, tanto i tuoi simili si limitano a leggere i quotidiani o le news deviate su Internet, molto ben distanti da quello che autenticamente ti sta accadendo.
Come al cinema, con una mega razione di popcorn e beverone gasato.
Un sondaggio europeo scandalizza Israele e la presidenza italiana dell’Ue.
Un sondaggio della Commissione europea secondo il quale la maggioranza degli europei vede in Israele il paese che più minaccia la pace mondiale, è stato denunciato domenica come la prova di un crescente antisemitismo in Europa da responsabili israeliani e dalla stampa locale…
“Il scioccante risultato del sondaggio, secondo cui Israele rappresenta la più grande minaccia per la pace nel mondo, più della Corea del Nord e dell’Iran, sfida la logica ed è una fantasia razzista – ha deplorato il rabbino del centro Simon Wiesenthal di Los Angeles, Marvin Hier – Il risultato mostra solamente che l’antisemitismo è profondamente radicato nella società europea...
Link
Sì? Vuole dire questo?
Bah… SPS può (ri)sentire? Certo che sì!

Chi semina vento raccoglie tempesta…
Boeing malese, la tragedia delle irresponsabilità.
La tragedia dell’irresponsabilità delle leadership, degli Stati che perdono il loro ruolo guida nella comunità internazionale, dei nuovi membri Ue che utilizzano la “casa comune europea” come un condominio per saldare vecchi conti col passato sovietico.
Queste sono solo alcune delle componenti che hanno concorso a provocare l’abbattimento del Boeing malese oltre al permesso di far volare un aereo civile sopra ad una zona di guerra.
Adesso siamo di fronte al classico “casus belli”. Proprio nell’anno in cui si è ricordato con terrore l’attentato del 28 giugno 1914 a Sarajevo. Un incendio, per ora limitato ad un paio di regioni, potrebbe diventare gigantesco se chi di dovere non si ergerà a pompiere...
L’obiettivo finale, ci raccontavano diplomatici occidentali, è quello di ridimensionare la Russia geopoliticamente ed economicamente…
A Vladimir Putin non resterà così che prendere atto che il mondo con le sfere di influenza non esiste più
Link
A Vladimir Putin non resterà così che prendere atto che il mondo con le sfere di influenza non esiste più…
 
Certamente; il Mondo è sotto all’ombrello universale del Nucleo Primo, così come l’universalità per tacito assenso della “Chiesa”, fa molto ben capire a livello di Analogia Frattale e Metodo Indiretto.
A volte cade un pezzo della “cupola”, ma quando accade non è mai per caso. Di tanto in tanto un po’ di sana “manutenzione” fa solo "bene" (per chi?), è necessaria. Tanto:
si cambia nella materia per non cambiare nulla nella sostanza
Fonsai: i Ligresti un anno dopo, latitanti e al mare.
Erano i padroni di Milano. Forse anche dell’Italia.
E nell’estate del 2013 finirono in prima pagina per lo scandalo Fondiaria Sai, una storia finita male della finanza italiana, tra bilanci in rosso, partecipazioni occulte in società quotate, affari in perdita con i soci di controllo, stipendi e consulenze a pioggia proprio con i membri della famiglia.
In totale un buco da 600 milioni di euro. “Hanno pagato, ma il tempo gli darà ragione” dice un uomo della finanza milanese che conosce da anni la famiglia Ligresti, da Don Salvatore ai figli Giulia, Jonella e Paolo.
Giusto un anno fa, era il 17 luglio, la Guardia di Finanza svegliava all’alba l’Ingegnere, 81 anni, vecchio leone siciliano di Paternò, protagonista di prima e seconda Repubblica, per notificargli l’ordinanza di custodia cautelare…
Link
Hanno pagato, ma il tempo gli darà ragione”.

È così difficile, per te, (ri)uscire ad immaginare qualcosa di assolutamente perfetto, nell’auto mantenersi ai limiti della tua capacità visiva? Qualcosa che, pur essendo dappertutto, non riesci mai a mettere ben a fuoco? Beh… come fai allora a credere in Dio (qualsiasi forma divina tu segua)?
 
Il Nucleo Primo è ciò che si cela oltre all’immagine teorizzata della divinità…

È frattalmente parlando che devi guardare al Mondo:
guarda ma non guardare
Totò:
guardi, guardi quello là...
ma non guardi però,
guardi... ma non guardi...

Peppino:
... ma come faccio a guardare
senza guardare !

Totò:
guardi, ma non faccia
vedere che guarda insomma...
quello lì !

Peppino:
chi è..?
il ragioniere Casoria...

Totò:
ma che Casoria...
vicino...!

Peppino:
...vicino Casoria...
Frattamaggiore... Caivano...
Cardito... Torre
Annunziata... S.M.Capua Vetere...

Totò:
... signor Loturco...
io non glielo detto
fino adesso per educazione,
... ma lei è proprio fesso !

Link  
Cosa si (ri)pete ciclicamente, secondo una funzione nidificata che, ad un certo punto, appare... ed ad un certo punto... scompare, mentre nel mezzo “vivi”?

Identici ma con 12 anni di differenza: ecco Winnie e il suo clone.
Winnie è un bassotto di 12 anni. "Mini Winnie" è un bassotto di 4 mesi. Ma tra i due c'è una somiglianza che va ben oltre la semplice razza.
I due cani infatti sono uno il clone dell'altro e condividono lo stesso identico patrimonio genetico.
Mini Winnie è nato a marzo in un laboratorio del Sud Corea dopo che loro padrona, Rebecca Smith, 29 anni, ha vinto un contest che le ha permesso di ricevere 60mila sterline per dare una sorta di immortalità al suo animaletto domestico.
E ora la Sooam Biotech, questo il nome della compagnia coreana, confida che altri padroni siano disposti a staccare un lauto assegno per la stessa pratica. Ma uno dei creatori della pecora Dolly si è già dichiarato scettico:
"i proprietari avranno una brutta delusione. Così tanto della personalità di un cane è dovuto a come è stato allevato. E se spendi 60mila sterline per un cane clonato lo tratterai diversamente. Sono abbastanza scettico".
In attesa di sapere come andrà questo esperimento, ecco i due cani insieme...
Link
Un… “esperimento”.

Che peso dai agli eventi? Sei poi tu che lo “assegni”, oppure… ti limiti a seguire i “consigli per gli acquisti”?
Il default dell’Argentina di inizio 2000 fu pubblicizzato in maniera drammatica in tutto il Mondo. Quello del 2014 sembra non esistere nemmeno, a livello occidentale.
Giappone, sacrificio Pil è prezzo equo da pagare per riforma fiscale.

Il sacrificio del Pil in Giappone è un prezzo equo da pagare per la riforma fiscale del Paese, resasi più che necessaria.
Il prodotto interno lordo del paese è crollato del 6,8% annualizzato nel secondo trimestre rispetto al primo, secondo la lettura preliminare.
Il calo, che gli investitori si aspettavano e che è stato ampiamente ignorato, è una diretta conseguenza dell'aumento delle tasse sulle vendite avvenuto lo scorso 1 aprile, il primo dal 1997. L'aumento di tre punti percentuali delle imposte ha spinto le famiglie a ridurre la spesa di un massiccio 19%.
Ma per il primo ministro Shinzo Abe, una riduzione temporanea della domanda è un costo accettabile per sistemare le finanze pubbliche. Il peso del debito pubblico, che secondo il Fondo monetario internazionale salirà al 245% del Pil entro il 2019, rende cruciale per Abe andare avanti con la correzione fiscale
Link
  • il peso del debito pubblico
  • rende cruciale
  • andare avanti con la correzione fiscale…
Questo “peso” è come un telecomando
permette di scatenare eventi a livelli mirati, che “non dipendono direttamente da te, che ti limiti a seguire”.
Tu puoi fare qualcosa di diverso rispetto a quello che ti impone lo Stato? Se sei disposto ad essere (ri)colorato da espressioni negative comunemente accettate dalla Massa ed impartite sul modello dell’untore di turno, beh… puoi sempre decidere di auto immolarti alla causa comune, che nessuno vuole interpretare tranne te.
Quindi, che cosa fai? Nulla. Obbedisci.
La via per la propria “auto liberazione” (ri)chiede totalità:
tu ne hai? Sei un asso a calcetto o “a parole”? Non basta!
L’economista Anat Admati ha la soluzione contro le crisi bancarie. La Fed insorge.
Siccome le banche non utilizzano i fondi propri ma operano con soldi di altri, ecco che prendono rischi maggiori e di conseguenza rendono l’economia più vulnerabile, provocando crisi economiche a catena.
È l’opinione che Anat Admati, economista di Stanford, espone nel suo libro sul futuro delle banche “The Banker’s New Clothes: What’s Wrong With Banking and What to Do About It”.
Per risolvere questo problema, Admati propone di obbligare le banche ad adottare un comportamento più vicino a quello delle aziende, forzandole a ridurre le operazioni con i soldi altrui:
Si dovrebbero obbligare le grandi banche ad aumentare di almeno il 30% i loro finanziamenti sottoforma di fondi propri, il che – per i colossi bancari americani – sarebbe sei volte di più rispetto alla situazione attuale.
Questa soluzione sarebbe suscettibile di rendere il settore finanziario più rigido e meno redditizio”.
Il settore finanziario ha accolto le proposte di Admati con scarso entusiasmo. Malgrado che il vice presidente della Federal Reserve, Stanley Fischer, abbia affermato di trovare “interessanti” le sue idee, si è affrettato a precisare che:
È impossibile metterle in pratica, perchè il governo americano ha già chiesto alle banche di ridurre il ricorso ai fondi di terzi. Alle banche non si possono chiedere ulteriori sacrifici, in quanto vi è il rischio di paralisi del settore bancario”.
Le banche sono d’accordo con Fischer:
affermano che se venissero obbligate a operare facendo ricorso ai fondi propri, questo avrebbe come conseguenza l’aumento dei tassi di interesse, la stretta sul credito e dunque l’indebolimento della crescita economica.
Link
(1) Queste idee servono per pubblicizzare il lancio di un libro, (2) oltre che a servire per riempire dello spazio digitale e su carta, ossia, per vendere servizi d’intrattenimento  e (3) spostare la tua attenzione.
Le banche sono d’accordo con Fischer:
affermano che se venissero obbligate a operare facendo ricorso ai fondi propri, questo avrebbe come conseguenza l’aumento dei tassi di interesse, la stretta sul credito e dunque l’indebolimento della crescita economica…
Ma pensa! No (Mii, che paura). Allora non si può correre questo “pericolo”. Per carità…
Chi muore giovane è caro agli dei. La sindrome della “Walk of Fame”, il lato oscuro dello showbiz.
Marylin Monroe e James Dean. John Belushi, River Phoenix fino ai casi più recenti:
Philip Seymour Hoffman e Robin Williams.
Morti illustri di mix che sembra letale di droga e successo. Di un'industria, quella dello showbiz, che non fa sconti a nessuno.
Robin Williams è solo l'ultima delle morti eccellenti tra le star dove il binomio "cinema e successo" appare tutto dorato e invece va spesso a braccetto con "dipendenze e depressione".
"Hollywood è la città dove ti danno cinquantamila dollari per un tuo bacio e cinquanta centesimi per la tua anima" raccontava infatti Marilyn Monroe tra le prime e più note vittime illustri di quella che potremmo definire "sindrome della Walk of Fame".
Williams ha fatto ridere e piangere, attraversando le generazioni. Da tempo soffriva di una grave depressione e lo scorso luglio era andato in un centro del Minnesota per disintossicarsi dall’alcol. Non era la prima volta.
Un triste destino accomuna nome illustri. Ognuno con una storia diversa
Link
Un triste destino accomuna nome illustri. Ognuno con una storia diversa…
 
Ottima immagine frattale di queste 3d, nelle quali “vivi senza essere”.
Per coerenza che cosa dovresti fare, dopo avere letto la notizia qua sotto (ri)portata?
McDonald’s sconsiglia il fast-food ai suoi impiegati.
Il sito riservato agli impiegati del gruppo americano McDonald’s li invita a evitare di mangiare grassi e zuccheri.
McDonald’s non vuole più che i suoi impiegati mangino nei fast-foods. Sul sito riservato al personale, McDonald’s Resource Line, il gruppo dispensa qualche consiglio per la salute.
Consigli semplici:
mangiare verdura e privilegiare burger senza formaggio e salsine varie. In pratica il contrario di quello che McDonald’s propone alla sua clientela. Ai suoi impiegati la società consiglia vivamente di evitare di mangiare gli alimenti grassi venduti nei fast-foods.
"Malgrado sia pratico, a prezzi abbordabili e adatto a un modo di vita trepidante, il fast-food presenta un elevato tasso di calorie, di grassi, di grassi saturi, di zuccheri e di sale" – si legge sul sito intranet. E ancora:
"Sostituite gli elementi che fanno ingrassare e che non sono sani con prodotti dietetici, come frutta e verdura"...
Link
Esperimenti

Ad esempio:
vediamo se, anche di fronte a (ri)assunzioni di verità provenienti dagli stessi attori che “nutrono la società”, qualcosa si muove nella società stessa.
SPS pensa che susciti migliore appeal e concretezza (coerenza), l’annuncio della nuova consolle per videogiochi, della tal azienda:
in tal caso, l’attenzione si (ri)trasforma in spesa corrente e coerente (infatti, sei già in fila per prenotare il "nuovo" dispositivo per il tuo auto intrattenimento)
SPS crede che “dipenda da te”, ma... “non direttamente da te”:
sono due livelli diversi della tua interpretazione e (re)interpretazione 3d.
Sino a quando reggerà la tua parte in questa parte della realtà?

Volta pagina (cambia frequenza, trascendi questa versione di te stesso o, meglio, questa copia di te stesso). Non limitarti a “cambiare solo copione”…

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2014/Prospettivavita@gmail.com