mercoledì 17 luglio 2019

Cane che si morde la coda… funziona.



L’ambiente funziona
E… “detto” in tale modo, non sembra nulla de che, poiché tendi a relazionare tale fatto, con l3 caratteristica generale del termine, ovvero, l’essere norma-le/natura-le, ad immagine e somiglianza dell’essere tecnologia, oppure, di te/“te”, genericamente auto coincidente con il “tu3” fisico e/o la “tu3” mente
O, ancora, con il luogo comune “Dio” che, nonostante tutt3, ti fai bastare sempre sin da quando ne hai avuto “necessità”… 
Ma (ma), l’ambiente che funziona, significa; che cosa?
  

martedì 16 luglio 2019

L’imprinting dell’imprimatur.



L’ambiente “riflette” secondo un particolare “modo di fare” o algoritmo funzionale; qualcosa in codice, insomma.
In codice, poiché tu sei “tu” (nel) “qua (così)”. 
Ovvero, l3 codificazione avviene ancora per riflesso che, in particolare, ivi auto ricomprende tutt3, comunque e quantunque. 
Se l’informazione ti raggiunge sempre, perché l’ambiente è l’informazione e sei nell’ambiente in ogni “caso”, di/in conseguenza se è in codice (o, meglio, non l3 comprendi, non l3 capisci, non te ne avvedi, non sai di che diamine si tratta, non ci credi, non sei d’accordo, non presti attenzione, etc. etc. etc.) significa che (ti) “è già success3” qualcosa, di modo che… continuamente tendi ad auto ricircolare a/in tutt3 ciò che insiste “tra parentesi”, sembrando(ti) invero tutt3 ciò che esiste, c’è ed è im-possibile.

lunedì 15 luglio 2019

Ad onor del vero…



Sei fritt3 o “cotto e mangiat3” a/in tavola.
Anzi, sei già digerit3, ovvero, “servi” sempre.
Con chi ti divora che non sembra nemmeno esistere, a prescindere da ogni luogo comune che non riesci mai (mai) ad auto decodificare, in modo da fartene sostanzialmente qualcosa.
Car3 Diario...”. Quest3 Spazio (Potenziale) Solid3 (Io) è un tuttun3 tra sé e sé (Me). È un ambito e/che descrive un cert3 “discorso”
Che altr3? Nulla de che, invero. Niente di niente… Oppure?

lunedì 8 luglio 2019

venerdì 5 luglio 2019

L’ambiente è la personalità dell’eco-dominante.



Come carta e calamaio, significato e caratteristica frattale espansa ambientale.
Sin da quando “aprirono l3 prima fabbrica” fu evidente che… inquinava. 
E fu immediatamente logic3 il nesso tra “fumo (inquinante)” e “motivo (causa = chi)”. 
Poi, nel “durante”, tale connubio venne progressivamente meno, nel senso che “ora devi dimostrarl3”. 
Qualcosa di semplice. Vero? 
È infatti sufficiente guardarti attorno. 
Ma (ma) ti sembra che qualcosa (nel) “qua (così)” possa essere lasciat3 al “caso”? 
Quindi, tale dimostrazione deve essere comprovat3 “a norma di legge” che, tuttavia, risente guarda non caso dell’attività di lobby (pressione) di gruppi esterni al Governo, che nonostante tutt3 costituiscono un3 forma di auto convincimento assolutamente dis-interessat3. 
Risultato?
  

giovedì 4 luglio 2019

Arrenditi conto.



Ricordi il famoso “gergo” di Adriano Celentano, in Prisencolinensinainciusol? Ricordi le perifrasi nonsense mess3 a punto da “Lewis Carroll”?
Il Ciciarampa.
Era cerfuoso e i viviscidi tuoppi
ghiarivan foracchiando nel pedano:
stavan tutti mifri i vilosnuoppi
mentre squoltian i momi radi invano…
Link
Che “cosa” significa(no)?
Alice nel Paese delle Meraviglie, è un romanzo fantastico pubblicato per la prima volta nel 1865 dal matematico e scrittore inglese reverendo Charles Lutwidge Dodgson, sotto il ben più noto pseudonimo di Lewis Carroll…
Link

mercoledì 3 luglio 2019

Davanti = sotto.



Quest3 Spazio (Potenziale) Solid3 (Io) ha un3 “mission”?
Sì. Creare “aria nuov3”
Fornire un appiglio, di modo che si possa agganciare l’Oltre Orizzonte, ovvero, tutt3 ciò che c’è al di là del paradigma “ora (speranza)” o (nel) “qua (così)” o AntiSistema. 
L’auto riferimento è inerente al potenziale (contemporaneo) che insiste e sussiste, nonostante “te”... che fungi da dispositivo in leva, comandat3 da/in remoto, da cosa “è”… ubiquità, non località, potere, controllo, etc. 
Qualcosa che “è” qualcun3, che fra l’altr3 (ti) ricorda – mentre viene auto ricordat3 - persino l’immaginari3 collettiv3 “Dio” o, meglio, Input Output Device o Generator Output Device (God). 

martedì 2 luglio 2019

Analfabeti: si diventa o si ritorna e quindi si è.



Che cosa significa - che cosa (chi) indica - anche il termine “analfabetismo”, in termini di significato e/o quintessenza?
Le “cose” puoi chiamarl3 come meglio credi, ma, rimangono ciò che sono, ovvero, che indicano poiché significano; proprio come quanti d’informazione o, meglio, come memoria ambientale che completamente ti sfugge se (se) sempre (nel) “qua (così)”. 
Le “cose” puoi auto suddividerl3 in quanti livelli tendi a (non) prendere in considerazione, eppure, c’è perlomeno un ambito che non corrisponde ad alcun “livello”.
Quale? In “buon3” sostanza, si tratta di un3 famiglia...

lunedì 1 luglio 2019

Odore.



Il senso dell’odore in quell3 dell’onore. L3 paura (deo)odora qualsiasi tipo di ambiente…
La guerra comincia, e nessuno se ne accorge.
La tempesta si placa, e nessuno lo sa
La vittoria richiede un potere molto vasto. E molto ampio…
Il vento agita i rami sugli alberi. La tempesta si sta avvicinando”.
American Gods
Non si tratta di “poesia”. Almeno, non di un genere conosciut3. 
I “versi” sanno d’altro o, semmai, fanno il verso a… qualcosa che “è” qualcun3. 
“È già success3” e… indovina? Continua a succedere. 
Nevvero? Ma quest3 già lo “sai”. 
Già. Per cui passi, allora, oltre. In che modo? 
Credendo a/di…
   

venerdì 28 giugno 2019

Paperi ai confini della realtà… o quel che significa.



Mistic3 = altamente spirituale, contemplazione della divinità, etc.
Mitic3 = leggendario, epico, tradizionale, etc.
Ovvero, mi(s)tic3 = codificazione ambientale, dell’informazione ambientale, o, l’ambiente che funge da memoria e che contemporaneamente è neutralizzante, per cui, è al servizio di chi “è” al/nel/il punto di sospensione che, (nel) “qua (così)”, è in gerarchia. 
Ergo, tale vertice non esiste; c’è e ad immagine e somiglianza “intacca” tutt3, ambientalmente (ciò che funziona e che nell3 fattispecie funge da leva).
Può essere che tale forma “tradizionale” di informazione, in codice, deponga a favore del “mistero”?
Certo che sì. Infatti, usualmente tendi a non auto ricavare nulla da tale ambito che, guarda non caso, continuamente sfugge, poiché nell’AntiSistema sei “tu” e non tu, essendo “già success3” e dunque essendo(ti) già “trasformat3 (o se meglio credi, abituat3)”. 

giovedì 27 giugno 2019

Una mano di impregnante rinnova e protegge dall’usura.



Indossiamo la stessa pelle. Ma tu non conosci la natura della terra in cui dimori”.
American Gods
Immunità = privilegio = s-favore/s-vantaggio = gerarchia (stato di servizio e dipendenza) = cosa “è” ch3 continuamente tende ad approfittarsi dell3 situazione che, dunque, non cambia mai sostanzialmente = sopravvivere (nel) “qua (così)” o AntiSistema.
Ex Ilva, avviso di chiusura Mittal: Con la legge che cancella l'immunità si chiuderà il 6 settembre…”.
Senza una soluzione per Taranto, lo stabilimento ex Ilva chiuderà il 6 settembre prossimo, lo stesso giorno in cui scatterebbe, in base all’articolo 46 del Decreto Crescita che in questa settimana sarà convertito definitivamente in legge, lo stop all’immunità penale
26 Giugno 2019 Giusy Franzese Link
Insomma, il consueto “ricatto (ambientale)”, fondat3 sul “diritto del lavoro” nell3 “mancanza (collo di bottiglia, controllo)” di lavoro. 

mercoledì 26 giugno 2019

Surreale in quanto a strategia.



C’è un portante esercizio da “Fare…”;
se porti “avanti o indietro” o, meglio, se scegli di spostare qualcosa che nell’immaginario collettivo esiste(va) o esiste(rà), puoi auto decodificare meglio il com-presente “ora”, laddove l’essere “tempo” è di più (in) un3 concezione mentale piuttosto che essere… reale sostanziale. 
Ad esempio, se “sposti” l3 figura di un Re sino ad oggi, laddove l3 società si professa democratica - ossia, antitetic3 rispetto alla monarchia assoluta che incarna, appunto, tale “vecchi3 (anche se mai passat3 di moda)” luogo comune… - potrai renderti conto che “di fatto” e nonostante ogni consolidat3 apparenza, l’estratt3 di significato non muta affatto; 
sì, poiché, in soldoni anche l’oggi sembra proprio essere (in) un3 proprietà privata (ovvero, il camuffamento perfett3 che permette all3 status quo di continuare a prosperare o sopravvivere “qua”).

martedì 25 giugno 2019

C’è verità e verità. Ergo, c’è sempre verità.



Verità, quest3 s-conosciuta. 
Che cosa “è” verità? , come minimo, occorre fissare un “da quale pulpito”
Ovvero, qualsiasi s-oggetto/evento(situazione) “qua (non importa come)” esprime ed incarna “relatività”. 
Sì, di fatto tutt3 è relativo, rispetto a… 
Vero? 
Ecco che, allora, va fissat3 il “pulpito” più “a monte” im-possibile. E cioè, nell’AntiSistema di cosa/chi si tratta
Come al solito, ti fermi in/a “Dio” oppure davanti all3 “scienza”, ma solamente a livello di teoria, ossia, al fine di auto convincerti e/o convincere. 
Tuttavia, a livello pratic3 vige ogni giorno e notte l3 regola del sopravvivere (che prevede il completamento operativ3 lessicale, “a qualunque costo”; non a caso ciò è definit3 come “mors tua, vita mea”), il che rende l’essere “in teoria” perlomeno sorpassat3 in termini di efficacia o ferocia d’Ognissanti. 

lunedì 24 giugno 2019

Rivelare è diabolico.



Sei all3 prese con il misterioso luogo comune “Dio”, ma, (non) credi che all3 versione religiosa.
Ovvero, puoi (non) credere, anche se ciò auto delimita – di fatto – il terreno d3 giogo. 
Sei, con mente binari3, tendente al bianco o nero. 
E, al limite, tendi a disperderti nel mezzo, in ogni sfumatura di grigio. 
Il che non significa nulla di per sé. Ma quando si tratta di “sostanza”, tutt3 ciò conta eccome
Per cui è portante che tu rimanga “tu” (nel) “qua (così)” e, bada bene che “è” come definire un contesto col titolo/marchio “l3 bella addormentata nel bosco”, ad esempio. 
È di un3 narrazione che si tratta, e, dell’essere “favola (non per sol3 bimb3)” rimane che auto ricavarne il “succo” o valore aggiunto o informazione o significato.

venerdì 21 giugno 2019

In totale autonomia.



Con l3 condivisione del modello “foglio elettronico ambiente”, ancora in fase di approfondimento, quest3 Spazio (Potenziale) Solid3 (Io) entra nel merito dell3 questione:
quale “futuro”, se (se)…?
Come al solito, tenderai ad auto considerare ciò in quanto a… classic3 fake news. Anzi, non comprenderai nemmeno di che si tratta (anche per l3 “stile” narrativo/descrittivo, che lascia sempre ampio “spazio” a chi legge, di r-ag-giungere del propri3, di modo che persino l3 relativizzazione singolare, quando da atteggiamento “formulare”, rientri costantemente ed auto confermi che “tutt3 si trasforma”... ma l3 verità “è già success3”, rimane sempre tale e dunque assolutezza a prova di ogni e qualsiasi “punto di s-vista”, essendo dal punto di sospensione). 
Dunque? Che te l3 dico a “Fare…”?

giovedì 20 giugno 2019

Predicibilità ambientale.



Il problema del debito pubblico italiano è anche quello fondamentale di dove vanno questi soldi, cioè di dove sia questa ricchezza pubblica che lo compensa
C'è un problema:
noi spendiamo come gli altri Paesi, ma con un livello di infrastrutture più basso. Il problema è dove va questa ricchezza, cosa di cui la politica si dovrebbe occupare…”.
Ignazio Visco
Asa Askanews 19 giugno 2019 Link
L3 “politica”; un luogo comune che continuamente tende a sfuggire.
Laddove c’è un’infinità di “aspiranti politici” ma selettivamente o gerarchicamente, tant’è che (nel) “qua (così)” non c’è trippa per gatt3, ovvero, per te che sei “te”.
Dove vanno a finire i soldi? Suvvia.

mercoledì 19 giugno 2019

Ogni promessa è… (ed il foglio elettronic3 ambientale).



Perché molt3 persone hanno, “ieri, oggi e domani”, mosso convinti passi all’insegna del luogo comune “formula unificat3 del tutt3”? 
Einstein, Hawking, Lullo, ed un3 vasta platea di “auto convint3”, percepirono che “è im-possibile”, ovvero, che proviene da tale r3gione, da tale “area”, l’effluvio che tratta(va) di tale ampio spettro del potenziale. 
Ovviamente, “tu” sai solamente ciò che “serve”, per cui – se in assenza di atteggiamento “formulare” – dell3 caratteristica ambientale frattale espansa, non te ne “Fai…” alcunché, continuando a sfuggirti il nesso causale che intercorre tra singolarità (dettaglio) e… “resto del mondo (sostanza)”. 
Tali personaggi hanno riempito l3 cronache del “tempo”, per motivi che spaziano dal merito al gossip, giungendo sino ad “ora” sotto a quali spoglie?
  

martedì 18 giugno 2019

Unione di fatto.



"Oggi tutto è globale, tutto va al di là dell'ambito nazionale e quindi anche Mediaset si è avviata in questa direzione…".
Silvio Berlusconi
Mch Askanews 17 giugno 2019 Link
"La sua percezione dei fatti è lontana dalla realtà". Così la Roma risponde a Totti…
Agi 17 giugno 2019 Link
Sai qual è l’unione (di fatto), alias, il significato… che (non) traspare da tal3 due affermazioni? 
Nota bene:
oggi tutto è globale
tutto va al di là dell'ambito nazionale
quindi
anche… si è avviata in questa direzione…
Ragione fondamentale Vs causa/re-azione (o ad immagine e somiglianza), laddove “tu” sei nel fermo immagine “qua (così)” (AntiSistema), in cui se (se) ti accorgi che/di qualcosa “non va”, allora (quindi)… la “tu3” percezione dei fatti è lontana dalla realtà
  

lunedì 17 giugno 2019

Riuscire da, per rimanervi dentro, nel ricordo dell’essere in libertà.



Scrivere è stata la mia terapia, ma da quando sono uscito non scrivo più. Sono troppo felice per scrivere. Cosa posso scrivere ora che sono felice?...”.
Carmelo Musumeci
Manuela D’Alessandro Agi 14 giugno 2019 Link
Se (se) vai a finire in prigione, poi, l’orizzonte degli eventi si sposta all’uscire d3 prigione. 
Quell3 diventa “Colonna d’Ercole”. 
Tutt3 il resto scompare, ivi ricompres3 ogni “problema del mondo”. 
Quando esci, sei felice” o ricondizionat3 e ciò ti basta ed avanza. Vero? 
È un esercizio che puoi tranquillamente “Fare…”. 
Ora, se sposti tale esempio, a livello frattale espanso, ovvero, in altri piani/ambiti del reale… che cosa puoi meglio ricordare? 

venerdì 14 giugno 2019

Ciò che funziona (e) c’è.



Attraverso il comportamento dell3 singolarità, si esprime l3 memoria:
(d)a quale livello? 
Ci sono “livelli” (nel) “qua (non importa come, dove, quando, perché, etc.)”; sino al punto (di sospensione) laddove si trova come… terreno solid3 e stabile, che “funziona (c’è)”. 
È l’infrastruttura. 
Il “teatro”? No. Di più. 
E cosa c’è “di più” dell’edificio del teatro
Ciò che l3 permette, ma, non in termini di qualcun3 che l3 può organizzare, poiché ha potere e/o soldi per…

giovedì 13 giugno 2019

Micro dosaggio.



C’è un legame tra ogni s-oggetto/evento-situazione, “qua” (non importa dove/quando, etc. poiché non esiste; c’è un come/perché). 
Meglio; c’è un3 ridda (fuzzy logica) di legami, ma, un3 lo “è” dall’essere punto di sospensione (ovvero, il significato dell3 gerarchia). 
Da tale momentum (si) di-parte il segnale portante – de-centralizzat3 (Blockchain) ad immagine e somiglianza – che “serve” non al funzionare (ambiente) bensì a cosa “è” ch3 trae continuamente vantaggio dall’essere e rimanere (nel) “qua (così)” o AntiSistema. 
Da/in cui, tutt3 si trasforma (come squadra che vince non cambia). 
Dunque, ogni “legge” – anche quell3 che ritieni più “naturale” e, allora, insindacabile – rappresenta ancora un3 volta, ad altro livello, tale essere costante seppure incognit3 (compresenza eco-dominante) assolutamente dimenticat3 poiché livello di servizio al fine dell’auto mantenere l3 destinazione d’uso (nel) “qua (così)” o paradigma/status quo.

mercoledì 12 giugno 2019

Capito?



Voglio l’erba voglio
voglio avere un quadrifoglio
da trovare sul mio prato di moquette…
Capito?...
Voglio avere un jumbo personale
che mi porti di corsa a far pipì”.
Capito? I gatti di vicolo miracoli
Tutto ha significato poiché tutt3 “è” significato. 
Ma, quale è il punto di sospensione
Ovvero, da quale pulpito? Sì, perché, (nel) “qua (così)” sembra sempre un tutt3 contro tutt3, nel senso che chiunque ha ragione se… si incaponisce sui propri passi. 
È il bias, del resto.
La tua libertà finisce dove inizia la mia. Cert3
Anche se... non si comprende bene dove inizia cosa e dunque dove finisca cos’altr3. 
Chi ha ragione (d)al livello di ragione fondamentale?
Per rispondere, dovresti ricordare, iniziando dall'accorgerti.

martedì 11 giugno 2019

Nonostante “te”.



La scelta è vostra. Evolversi… o morire…”.
American Gods
Ove, “evolvereèaccorgersi. E, tale è l’essere Gloria.
Auto renderti conto:
di cosa?
La domanda non è ‘dove sei?’. Ma… ‘Perché!’…”.
American Gods
Di cosa devi accorgerti se non del “perché”, ch’è il “chi” o ciò che proviene dall’essere in tale luogo comune decentralizzat3, seppure sempre assolutamente sotto/dentro 3l controllo. 
Democrazia in gerarchia, dunque...
Qualcosa che è un effetto globale, derivante dall3 ragione fondamentale “a monte” di ogni causa/caos/caso. Un riflesso, insomma; di chi? 
Ecco “Perché...accorgerti.

lunedì 10 giugno 2019

Dragare la situazione.



Io ho paura. Tu hai paura. Egli ha paura. Noi abbiamo paura. Voi avete paura. Ess3 hanno paura… 
Ergo? Tutt3 ha(nno) paura. 
O, meglio:
si ha paura. 
Dove? Nel luogo comune “qua (così)” o AntiSistema.
Ma, dovresti notare bene che i pronomi personali, quando sono singolari e quando sono plurali, ad eccezione del “ess3”, non necessitano di quantificatore-qualificatore esistenziale “3”. 
Quindi, è nell’indicazione ambientale (codice) “ess3” che trova posto (si auto riflette) l3 compresenza “ombra” eco-dominante, che non esiste; c’è.

venerdì 7 giugno 2019

To be continued.



“Continua”; che cosa? Chi. Chi? Cosa. Cosa? Cosa “è” chi. Anzi. Ch3… Sì, poichè “è già success3”. 
Sicchéci sei dentro, anche se non sei dentro, ma, ne fai parte, sei compartecipe, anche se in un mo(n)dus non immediatamente realizzabile, soprattutt3 quando non è previst3, dal/nel momento in cui non “serve”
Si potrebbe andare “avanti” così, per sempre. 
A “Far”… che? 
Il discorso riguarda contemporaneamente più ambiti o livelli che, in ogni “caso” hanno sempre un trait d’union, ch’è il significato.

giovedì 6 giugno 2019

In (continua) gerarchia.



Quest3 Spazio (Potenziale) Solid3 (Io) ha progressivamente, nel corso di dieci anni di condivisione di “idee”, messo a punto un3 serie di “strumenti” che, via via, vanno sempre più affinandosi o, meglio, che stanno per raggiungere il punto di “ebollizione”;
qualcosa che riflette l’essere dal/il/nel punto di sospensione, da/in cui diventi (ritorni poiché già sei o “è già success3”) v3rtice (pilota, in luogo di membro dell'equipaggio).
Ecco, allora, che nel piano del reale manifest3 hai a che fare con l3 giurisdizione o caratteristica ambientale, da cui auto decodifichi l’auto esistenza di, appunto, gerarchia
Sì, perché – a meno che non vi rinunzi – quando ritorni punto di sospensione (quando ti ricordi da “lì”), tendi a realizzarti in gerarchia, in ogni ambito del tutt3.
Dunque?

mercoledì 5 giugno 2019

L'arrivederci alle stelle.



Funerali, per pagarlo gli italiani hanno chiesto 3 milioni di prestiti
Mtt Yahoo Finanza 31 maggio 2019 Link
A “cosa (chi) ‘assomiglia’” tale fatto? 
Ovvero, quale significato (non) evidenzia? Che tipo d’informazione? Quale ambiente denota?
Che cosa te ne puoi “Fare…”? 
Quale “denuncia” nonché “dimostrazione” diffonde nell’ambiente? Se tu sei “tu”, tendi ad ignorare tutt3 ciò, poiché, sei deviazione standard che auto incorpora deviazione standard “ad immagine e somiglianza”, o meglio, causalmente.
Allora, puoi “Fare…” che, ritorni ad accorgerti;
ad esempio dando “valore”, come sei già abituat3 a conferire ad ogni “titolo” che scambi usualmente per preziosità. 
All3 stessa stregua dell’oro, quindi. 

martedì 4 giugno 2019

Esperienza.



Quando (come) puoi essere cert3 che tutt3 ciò che succede, riporta sempre ad un3 schema fisso, senza che per/con ciò - necessariamente – essere sede/s-oggetto di malattia, paranoia, bias di conferma, complottismo, etc.? 
Bè… ci sono molti modi, ma, secondo un’unica accezione (modus), ovvero:
l’atteggiamento che incorpori, manifesti, ospiti, etc. 
Di più; quando (in) tutt3 ciò che succede, puoi auto ritenere di… processare, per mezzo dell’esperienza.
Quale esperienza
L3 tua, oppure, l3 “tua”. 

lunedì 3 giugno 2019

Ricordare. Sì, ma come?



“Come”, non significa generalmente = in che modo/attraverso a cosa/chi.
“Come”, di più, sostanzialmente, significa = da quale tipo di atteggiamento (modus). 
Per cui, dal punto di sospensione = che te ne “Fai…”, sostanzialmente
Oppure, tendi e continui a credere che… ricordare i bei tempi equivalga ritornare ai bei tempi
Ad esempio, per quanto sia “opinabile” – soprattutt3 se attraverso l3 forma mentis “occidentale” – l’assolut3 “fede” nella reincarnazione, auto comporta il “fartene maggiormente qualcosa, del potenziale di ricordare, facendotene qualcosa”. 
Non a caso, infatti, il ritenere che “l3 morte non sia la fine, ma, l’uscita dalla porta per rientrare dall3 finestra (diciamo così)”, comporta automaticamente il non auto distruggerti laddove il “momento” mortale per eccellenza ed antonomasia, perde assolutamente tale potere auto annichilente su/in te/“te”.

venerdì 31 maggio 2019

Ma è davvero così?



; è davvero “così (qua)”.
Ti hanno insegnato e sai persino istintivamente che occorre un s-oggetto, in un3 qualsiasi espressione, affinché 1- abbia senso e 2- tu/“tu” possa comprendere di cosa/chi si tratta, allude, narra, parla, è responsabile, etc.
Dunque, un simile “titolo” che cosa significa, se (se) credi non esserci alcuna indicazione auto localizzante qualcosa/qualcun3, nello specifico? 
È davvero così? Sì. 
(Nel) “qua (così)” o AntiSistema (che corrisponde al soggetto sottintes3 “compresenza eco-dominante” + ogni sottoDomin3 di s©orta), è davvero tale:
quale situazione che
dunque
continuamente auto ri/de corre, in assenza (anche se c'è) di Oltre Orizzonte o di atteggiamento “formulare”.

giovedì 30 maggio 2019

Non entrare pericolo cornacchie…



Sei in un mondo di diviet3 (di ombr3) e, nonostante ciò, credi di essere “in democrazia”, ovvero, liber3.
Senti che rumore fanno queste cornacchie.
Non sento che dici, perchè queste cornacchie fanno rumore...
Certo. Libertà (in un loop) di… fare che cosa? 
Di decidere “liberamente” da quale competitor acquistare i loro “beni”...
se (se)
per te/“te” non significa nulla il ruolo dell3 “pubblicità” che, attraverso tecniche di auto suggestione, tende a convincerti;
dunque, persino l’ambito del “libero commercio” è da interpretarsi all3 luce di un’esperienza che (nel) “qua (così)” viene continuamente drenat3 attraverso meccanismi abitudinari in-dimostrabil3 o, meglio, che mediante tecniche di bastone e carota e colpo al cerchio ed alla botte e di “moglie” ubriaca e botte pien3, etc. etc. etc. all3 fin fine vieni a giacere sul campo in quantità e qualità di… pugile rintronat3.

mercoledì 29 maggio 2019

Perché tendi a prendere/perdere peso.



Draghi: l'Euro è un processo irreversibile
2 agosto 2012 Link
Quando Mario Draghi, nel 2012, annunciò che l’Euro era (“è”) irreversibile (per poter contare/sperare di avere, l3 Ue, un “futuro”)… di fatto, ne sancì un3 sorta di indistruttibilità
Per cui, guarda non caso, l3 realtà manifesta ne “dimostra” a pieno tale intenzione, sostanzialmente... ovvero anche fisicamente (seppure il processo sia in fase di digitalizzazione o dematerializzazione/diluizione-omeopatizzazione, un3 volta che l’essere “a Massa” ne è addivenut3 dipendente).
100 e 200 euro, da oggi le banconote indistruttibili
Resistono a picchi di temperature, possono essere stirate e immerse nell'acqua. Resistono anche al lavaggio in lavatrice, oltre a eventuali abrasioni, accartocciamenti e alla luce solare… 
Adnkronos 28 maggio 2019 Link
Ci sono progetti e... progetti.
Ok?

martedì 28 maggio 2019

Le ragioni del mistero.



O del “mi-ni-stero”:
ministerium… servigio, ufficio, impiego da Minister, servo, ministro…
Link
Gerarchia. Ombre e riflessi-one...
“Film” come, ad esempio, Thor - The Dark World, Dragon Trainer – Il mondo nascosto, Mission: Impossible - Protocollo fantasma, Spider-Man - Un nuovo universo, Star Trek - Into Darkness, dove:
il capitano della Uss Enterprise James T. Kirk… viola la Prima direttiva della Federazione dei Pianeti Uniti mostrando agli indigeni la sua nave (fino a quel momento rimasta nascosta sul fondo dell'oceano)…
Link
Dimostrano” il non esserci ma esistere di… cosa (chi)? 
Che ne diresti se (se) in ogni film/romanzo (trama), non ci fosse solamente ciò che tendi più a mettere a fuoco, bensì, ci fossero sempre delle “indicazioni” utili all’auto decodificare tutt3 attraverso, però, l’atteggiamento sferico “formulare”? 
Ovvero, se ci fosse sempre (sempre) significato, in quanto a “mappa” per l’auto ritrovarsi per mezzo del ricordare, da cui l’esperienza pregressa originale.
  

lunedì 27 maggio 2019

La lotta coi “mulini a vento” riflette centralità senza circonferenza.



Apparenza e sostanza possono anche auto coincidere, quando sei “formulare” e tutt3 riflette tutt3, significativamente
La legge universale è “centro ovunque, circonferenza inesistente...”.
Paramhansa Yogananda
Già… come, guarda non caso, l3 democrazia (in gerarchia), l3 Blockchain, oppure il buttarsi in acqua e credere di non spostarne minimamente lo status precedente, che deve...
Tale “massa” risponde di/in conseguenza, essendo riflesso che riflette tutt3. E quando qualcosa funziona, funziona.
Ricordi l3 legge di azione/(re)azione. Vero? Bè, ricordi allora un3 versione fra l3 molte che potenzialmente può assumere l3 forma sociale o realtà manifest3 “qua (così)”. 
Eppure, al livello sovrastrutturale non si tratta più di vivere “sopra” - nell’esperienza dell3 sopravvivenza – bensì, di coglierne il senso originale ed auto originante l’ad immagine e somiglianza (o caratteristica ambientale frattale espansa).
Il funzionare d3l funzionamento (lo status che sfugge più di tutt3).

venerdì 24 maggio 2019

Come ci si oppone al vento (2).



Negli scorsi ultim3 due Bollettini, in quest3 Spazio (Potenziale) Solid3 è emers3, a gran forza o rinnovat3 fervore (auto convinzione), l’idea che “la vita possa essere (in) un3 ripetizione sostanziale di stati, che persino osservando sentitamente qualcosa che accade ‘ora’, quest3 siano in grado di andare a ricostruire o ricordarti - ricordare anche per te – quanto sia già success3 anzitempo”. 
Se credi, è ancora frattalità espansa ma (ma)… quest3 volta molto più concentrat3, in termini di auto coscienza e coinvolgimento totale.
Insomma, quanto “senti” qualcosa con tale vigore, qualcosa che va ad auto coincidere con te, laddove te sei davvero te e non “te”, allora, v’è un senso superiore rispetto a qualsiasi stato convinzionale (anche se nell’AntiSistema, l’AntiSistema)
Ciò (ti) permette di realizzare che c’è altr3 rispetto all’indefinitezza, attraverso cui tendi a rilevarti, conoscerti, ricordarti, manifestarti, etc.