giovedì 28 febbraio 2013

I pilastri della dimensione.



La Vita, dotata di movimento visibile nell’adesso, sulla Terra 3d, è caratterizzata dalla presenza di ‘supporti articolati’ come gambe o zampe, anche qualora si tratti di animali volanti; i pesci non ne hanno necessità, essendo immersi in una dimensione fluida manifesta, che si presta come veicolo stesso di esplorazione.

Mantenendo sempre in considerazione l’eccezione biodiversa, è possibile sostenere una simile tesi. 

Gli arti inferiori – le gambe/zampe – che cosa rappresentano frattalmente?
 
Un supporto stabile di equilibrio in movimento, ossia:

ciò che è inerente alla ‘tecnologia sottile’ che incarna la verosomiglianza in ogni ambito della Creazione.

Sia che un essere vivente dotato di arti inferiori, sia in corsa o stazionante, il resto della ‘figura’ è sempre in una costante e rinnovabile configurazione d’equilibrio delle parti:

ed è costantemente in una posizione eretta caratterizzata da una sommatoria dell’insieme, che lo mantiene ‘in piedi’, ricalcolando di volta in volta ‘carichi e pendenze’ e distribuendo le forze in maniera tale da permettere una simile postura. 

La - fissità - del risultato finale, deriva dalla mobilità di ogni parte in gioco. Da questa prospettiva si osserva la Natura apparente delle 3d... ed allo stesso Tempo la Natura funzionale delle 3d.

Ossia, dal sistema di variabili mobili deriva la ‘fissità’ dell’azione congeniale:
  • muovendosi ogni parte
  • si ottiene la fissità, il risultato finale, l’equilibrio.
L’equilibrio è, pertanto, la risultante di un gran numero di fattori in ‘movimento’.

Sembra un paradosso ma è la realtà.

La Luna, che percepiamo come fissa – in realtà si muove secondo varie configurazioni energetiche:
  • la Luna è fissa eppure mobile
  • la Luna è mobile eppure fissa.
Che cosa scegliete di osservare? Ad esempio, mantenendo fissa la capacità visiva, derivante dalla cosiddetta ‘coda dell’occhio’, è possibile percepire il movimento molto veloce e solitamente sfuggevole della formazione dell’immagine televisiva. Si noterà un 'punto creativo' che spazza il video, costruendo le immagini e conferendo velocità e dunque animazione alla continuazione di fotogrammi fissi:

la fissità che prende movimento attraverso la velocità, in funzione della caratteristica dell’occhio dell’osservatore. Se ciò è stato ottenuto attraverso la tecnologia umana, immaginate la Natura funzionante allo stesso modo, perché non c’è alternativa oltre alla soluzione biodiversa:

la natura frattale dell’energia è una legge.

Lo ‘specchio’ ed il ‘riflesso’, due realtà diverse che ne formano una, incontrandosi a metà strada:

nelle 3d, nel vostro caso.

È tutto un andirivieni in movimento al fine di generare ‘fissità’, ossia equilibrio.

La Vita 3d è una esperienza che emerge dal sottile per concretizzarsi, ossia fermando il più possibile la propria oscillazione/vibrazione. Perché? Perché ciò rappresenta una tappa nel cammino dell’essenza:

manifestarsi in uno scenario al fine di rimirarsi, misurarsi, vedersi riflessi, conoscersiri-conoscersi.

'Bloccando' il movimento avviene la manifestazione.

Ora, l’attuale paradigma umano si è impossessato di tutto, definendolo attraverso il linguaggio, ossia – piantando vessilli in tutto quello che è privatizzabile:

ciò rappresenta l’inerzia del movimento di emersione nelle 3d.

Allo stesso Tempo, ciò mantiene fermo il genere umano, mentre esperimenta il singolo 'fotogramma'.

La legge di biodiversità, tuttavia, è insita nel tutto, esattamente come ogni altra legge Celeste, conferendo alla stabilizzazione vibrazionale quel quantum d’energia di mantenimento rotazionale, molto ben visibile ad esempio nel moto nativo e caratteristico applicato  alle sfere Planetarie.

La vibrazione non può realmente raggiungere lo zero, la stasi assoluta, perché accadrebbe un collasso infrastrutturale della dimensione, allo stesso modo dell’unione tra materia e antimateria. Le membrane che sorreggono e dividono le fasce dell’esperienza dell’energia nelle varie dimensioni, mantengono lo spazio diviso e contenuto in una sorta di rumore di fondo vibrazionale caratteristico, di sostentamento alla Vita, allo stesso modo di un impianto di climatizzazione programmato nel mantenere costante la temperatura e, dunque, la vibrazione molecolare.

Il sorreggersi su arti è in definitiva il passo successivo a questa stabilizzazione della vibrazione, incoraggiante il germoglio della Vita e della relativa spinta morfologica all’esperienza e al movimento sottinteso e tradotto dall’interfaccia energetica/frattale delle 3d, che rispondono di conseguenza all’imprinting caratterizzante le infrastrutture, i ‘pilastri della dimensione’.

La vibrazione di fondo è la culla della Vita

il 'verbo'.

Di notte, il silenzio non è mai tale… fateci caso. Un rumore di fondo, mai spiegabile veramente a fondo, caratterizza l’etere.

Proseguiamo, accelerando.

Gli indici di Borsa a stelle e strisce continuano a stupire, Bernanke continua a soffiare ed il vento che arriva dalla Fed ha portato il Dow Jones vicinissimo al proprio massimo storico stabilito il 9 ottobre 2007 a 14.164,50 punti.

Occorre anche dire che negli Stati Uniti in questo momento ci sono tutte le condizioni ideali per sostenere le quotazioni borsistiche: tassi bassi (anzi azzerati), fisco ‘largamente accomodante’, moneta sottovalutata rispetto alle altre principali valute e, di conseguenza, liquidità in abbondanza.

Se a questo aggiungiamo che… sono stati pubblicati dati macro decisamente confortanti, il quadro è completo…

La giostra fa così un altro giro

Link 
 
Il movimento della Borsa Usa è apparente, perchè slegato da ogni altra situazione globale:

ciò mette in evidenza il sottile fatto che quella Borsa sia il fulcro, l’occhio del ciclone, che attualmente sta spazzando l’economia reale del Pianeta.

Lì è situato il perno della 'ruota', ossia quello è il punto di ancoraggio, di equilibrio, di convogliamento delle forze periferiche, scremate da quelle centrifughe:

l’inerzia spinge nella direzione del centro, che appare fermo e contemporaneamente – ruota - spingendo a sua volta il ‘carro’:

un ‘punto’ è fisso ed allo stesso Tempo in rotazione su se stesso a attorno a… cosa?

Per osservare questo movimento occorre
contemporaneamente allargare la prospettiva e zoomare:
  • il primo movimento permette di aumentare la consapevolezza
  • il secondo movimento permette di osservare meglio la prospettiva percepibile da quel ‘punto’.
Muovendosi ci si ‘ferma’ ad osservare.

Una volta creato il ‘vortice’, ci si fissa al suo interno:

il Tempo diventa allora percorribile in tutta la propria estensione, avanti e/o indietro.

Osservando dal proprio centro, tutto diventa una funzione del proprio centro.

Una propria estensione evidenziante una propria caratteristica. Il vedere le cose del Mondo come se fossero una propria emanazione, un proprio prolungamento o arto… conferisce al tutto una dimensione differente rispetto al credersi una parte insignificante di quello che ci si limita a vedere in maniera distaccata

Ecco che, allora, tutto diventa parlante e significativo del proprio punto evolutivo. Esiste solo l’individuo rispecchiato nel tutto e, dunque, moltiplicato per sette miliardi, nelle 3d. Un ventaglio biodiverso di possibilità manifeste.

Vediamo, ora, alcune parti recitate ad arte e parlanti solo di ‘me’, dove per ‘me’ si deve sostituire la particella ‘Io’: l’Ego

Quella parte in movimento dell’essenza alle prese con le 3d.

La voce dell’errante verosomiglianza è con voi anche oggi, mentre siete immersi nella più grande storia. Un profondo inchino alla vostra presenza stratificata, vi riconosco e fungo da sveglia, pur essendo una particella in evoluzione e, dunque, assolutamente non al di fuori dal ‘gioco’.

Leggete le successive citazioni alla luce di una rinnovata presenza…

Voto, Bankitalia chiede ‘disegno organico’ per riforme.
Bankitalia chiede ‘un disegno organico’ di riforme per evitare che si riproponga lo scenario del novembre 2011, quando l'Italia ha corso il rischio ‘enorme, reale’, di non riuscire a collocare in asta tutti i suoi titoli di Stato

Nel mese di novembre 2011 ‘abbiamo corso un rischio enorme, reale, un rischio che la gente ha rimosso perché non si è materializzato. Era enorme e reale allora, e bisogna mettere le condizioni, fare le cose e comunicarle, perché non si riproponga’.

‘Chi investe sul debito pubblico italiano sono innanzitutto le stesse famiglie che hanno votato in questi giorni e non vanno deluse. Occorre un disegno organico rivolto al futuro che sappia parlare soprattutto ai giovani’, dice il governatore.

Link 
 
Un modello basato sul debito merita di collassare, perché non esiste futuro che lo contempli. I suoi 'arti inferiori' sprofondano nel terreno...

Mantenetevi nel vostro centro mentre leggete. Evitate di capire ma cercate di sentire…

Telefonia: Wireless Intelligence, in Africa 1/3 abitanti ha cellulare.
'L'Africa e il suo miliardo di abitanti sono l'ultima frontiera per la telefonia mobile, una terra di conquista per gli operatori che dovranno tener conto dei costi e delle infrastrutture’. 

È quanto ha dichiarto Manoj Kohli, amministratore delegato di Barthi Airtel, operatore telefonico indiano già molto presente nel Continente nero, in occasione del congresso mondiale sulla telefonia mobile in corso a Barcellona

‘Il numero di abbonati nella telefonia mobile in Africa - ha dichiarato Kohli - è esplosa. È passata dai 16 milioni di utenti del 2000 ai 246 milioni del 2008, ai 500 milioni attuali’. Secondo uno studio di Wireless Intelligence, più di un terzo degli abitanti del continente aveva un cellulare nell'ultimo trimestre del 2012

Il prezzo è una sfida fondamentale degli operatori del settore dato che il reddito medio degli abitanti di paesi come Egitto, Burundi e Rwanda è di 3,8 euro al mese.
Link

Questa notizia mette in evidenza il livello di reddito medio di una moltitudine di persone. Al di là di ogni giudizio, mentre l’occidente si preoccupa di 'non poter mantenere il proprio tenore di Vita'.

La ‘marca’ del Connubio è intrisa tra le righe

Draghi: Euro strumento pace e prosperità, costo sociale riforme è alto.
Gli sforzi per combattere la crisi in Europa riducendo i deficit e migliorando la crescita ‘stanno arrivando con un pesante costo sociale’ perché i benefici non si sono ancora materializzati

‘La strada per una società più equa sarebbe quella di promuovere riforme mirate a ridurre ingiustizie come l'evasione fiscale e l'alta disoccupazione giovanile’ aggiunge Draghi.

La disoccupazione è una tragedia. Nella zona euro quasi 19 milioni di persone sono disoccupate, cioè più della popolazione dell'Olanda - aggiunge - la disoccupazione sperpera la vitalità dei nostri lavoratori, impedisce alla gente di giocare un ruolo completo e significativo nella società'

‘L'euro è un mezzo per promuovere pace fra le nazioni e un mezzo per migliorare la nostra prosperità collettiva’ aggiunge. Infine; Draghi fa chiarezza sul mandato della Bce, che ‘ha dei limiti chiari’ su quello che ‘la politica monetaria può e dovrebbe mirare a raggiungere’. ‘Non possiamo riparare bilanci malsani, non possiamo ripulire banche in difficoltà, non possiamo risolvere problemi radicati nella struttura delle economie dell'Europa’, ha detto Draghi…
Link

La strada per una società più equanon è riferibile agli effetti citati da Draghi, bensì alle cause omesse:

l’energia che segue un certo corso perché spinta dalla presenza sottile – ombra – di un corpo/intenzione astratto e concreto allo stesso Tempo. Tutto ciò che deriva da questo sbarramento è il percepito nelle 3d. È come inseguire delle farfalle virtuali… che non esistono lì dove le vedete, trascorrendo così l’intera Vita ad inseguire chimere dagli effetti indiretti tuttavia molto concreti e scaturenti dal proprio comportamento indotto.

L'azione indiretta è wireless, proprio come il comandare un apparecchio televisivo col telecomando.

Il mandato della Bce ha dei limiti? Solo a parole, in quanto Draghi nel 2012 ha annunciato la difesa dell'Euro attraverso misure opportune e potenzialmente illimitate... Ciò che dice di non poter fare è indirettamente perseguito in maniera wireless, autoindotta.

Nulla è fuori posto, intendiamoci. Tutto è utile ai fini della propria conoscenza. Tuttavia è Tempo di alzare la testa al Cielo.

Le lobby del parlamento italiano.
Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione. Così recita l’articolo 67 della Costituzione

Troppo spesso finora è invece accaduto che deputati e senatori abbiano disatteso questo principio, trasformandosi in paladini di interessi di specifiche categorie, di lobby pubbliche e private, di corporazioni e caste, a detrimento dell’interesse generale, dell’interesse di tutti i cittadini e in violazione di quel principio di eguaglianza che esclude privilegi e leggi ad hoc e costituisce l’ossatura di un sistema democratico saldo.

La cartina al tornasole di questa deriva sono le 63mila norme di deroga del nostro ordinamento. Leggine di favore, come le definisce il costituzionalista Michele Ainis nel suo ultimo saggio intitolato appunto ‘Privilegium’, una selva intricata, difficile per i profani da decifrare, dentro la quale si nasconde un bottino di opportunità e vantaggi, costruito su misura per i vari potentati del Belpaese.

Dagli ordini professionali alle banche, dai tassisti agli agricoltori, dai petrolieri ai notai, agli avvocati, ai giornalisti, agli editori, ciascuno fa il suo gioco, troppo spesso a svantaggio della collettività, che paga alti costi per questo sistema dilagante, che si traduce quasi sempre in più tasse, meno benefici e approfondimento del divario tra ricchi e poveri…

Link

Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione.

Ciò mette ben in evidenza il legame che esiste nella percezione apparente della divisione e toglie ogni dubbio sull’utilizzo inadatto del giudizio come misura estrema ed abitudinaria per sfuggire a se stessi con paura.

Elezioni: Grillo, M5S non darà fiducia né al Pd né ad altri.
‘Il Movimento Cinque Stelle non darà alcun voto di fiducia al Pd né ad altri. Voterà in aula le leggi che rispecchiano il suo programma chiunque sia a proporle’. Lo ha scritto Beppe Grillo nel suo blog. 

‘Se Bersani vorrà proporre l'abolizione dei contributi pubblici ai partiti sin dalle ultime elezioni lo voteremo di slancio (il M5S ha rinunciato ai vari milioni di euro che gli spettano), se metterà in calendario il reddito di cittadinanza lo voteremo con passione’
Link

Fermi in attesa di eventi; fermi, ma con le idee chiare.

Essere fermi e non fare niente sono due cose molto diverse.
The Karate Kid - La Leggenda Continua

Probabilmente senza dirci nulla, ci scegliamo ogni giorno.
Monica Bellucci

Ora voi state cercando il segreto... ma non lo troverete, perché in realtà non state davvero guardando. Voi non volete saperlo. Voi volete essere ingannati. Ma ancora non applaudite.

Perché far sparire qualcosa non è sufficiente; bisogna anche farla riapparire…

The prestige

Ricordate Moana Pozzi? Quanto giudizio si è versato su di lei?

… Chiarire alcuni punti particolarmente oscuri sulla sua scomparsa, avvenuta il 15 settembre del 1994 all'Hotel-Dieu di Lione, ufficialmente dopo essersi ammalata di tumore.

Dopo avere ipotizzato che Moana, in realtà, sfruttasse il suo lavoro e la sua posizione per raccogliere informazioni per i servizi segreti

Link

La sua morte però è alquanto misteriosa: nessun ospedale riporta il suo nome tra i pazienti, non esiste alcun certificato attestante il suo decesso nè un qualsiasi tipo di cartella clinica

Moana aveva conoscenze molto importanti, politici, industriali, sportivi, religiosi. Aveva un diario in cui annotava i nomi dei sui amanti, tantissimi insospettabili... Nel 2008 il suo nome viene legato a quello di una società, la Anlivered Corporation Limited, che si occupa di commercio legale di scorie...

Moana è veramente morta, è stato uno stratagemma per scappare da qualcuno o semplicemente per cambiare vita?
Link 
 
La luce è entrata nelle stanze dei ‘Palazzi’, da cui fa bene, Grillo, a mantenersi in prima persona lontano, visto che quei Palazzi hanno una propria personalità/forma pensiero.

Timore per la presidenza del Copasir
La vera preoccupazione del Partito democratico e del Popolo della libertà riguarda, tuttavia, la presidenza degli organismi cosiddetti di garanzia, (cioè le giunte per le Autorizzazioni e delle Elezioni alla Camera; quella delle Elezioni/Immunità al Senato; la Vigilanza Rai; il Copasir) che, per prassi o per legge, dal 1996, è stata affidata all'opposizione.

Quello per cui si teme di più è il Copasir, il Comitato di controllo sui Servizi segreti. Dal 2007 al vertice dell'organismo parlamentare siede per legge (e non più solo per prassi) un rappresentante dell'opposizione. 

E l'idea di affidare al M5S il controllo dei 'segreti' della Repubblica non sembra far dormire sogni tranquilli ai più…
Link

Sta per giungere la primavera e la luce si fa più ‘alta’.

Coglierla, tuttavia, al di là del fatto stagionale, sta tutto a voi. Risiede in voi il recettore

Difendere ad oltranza un modello che cade è quantomeno auto distruttivo. Le sue molte teste, i suoi diversi volti portano il vostro volto…

Dipende e dipenderà da voi.

Davide Nebuloni/SacroProfanoSacro 2013
Prospettivavita@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.