mercoledì 20 febbraio 2013

La domanda dipende dalla risposta.



Grandi uccelli volteggiano, di riflesso, nello schermo nero di un personal computer… Che cosa significa?

Mentre brucia legna verde, l’aria s’impregna di leggera consistenza, come di… informazione di Vita che si trasferisce di livello.
Che cosa se ne può dedurre?
 
Ecco il nuovo risveglio nella più grande storia; un nuovo ‘buongiorno’ nel calderone brulicante di leggi e di genti. 

C’è ancora qualcuno che si ponga domande del genere?

Esiste ancora, anche solo un individuo, che creda di poter interpretare e decodificare il futuro attraverso i segni del presente?

Domande. Domande senza risposte apparenti, perché certamente esiste una simile persona, fosse anche al servizio delle forze Antisistemiche della ‘Luce che non ha nome’. Questa peculiarità è troppo importante per non essere utilizzata proficuamente dal potere in auge tra le righe. Questa conoscenza non poteva e non doveva andare persa nell’oblio del Tempo, ma solo essere drenata dal bacino di contenimento in cui è auto installato il Mondo 3d in questa versione.

Tuttavia, questa opportunità, sottilmente disponibile per chiunque lo scelga con sufficiente spessore e vigore energetico, è ancora presente negli individui; solo che essi la scambiano per ‘altro’.
 
Gli hanno dato nomi diversi da quello che essa rappresenta ed ‘è’.

L’hanno mutata in un qualcosa di controverso e non credono più in essa; il risultato è stato quello di ‘smagrirla’ a tal punto da renderla fievole e trasparente come un film di cellulosa. La potenza della divinazione attraverso lo specchio della realtà 3d è interamente intatta, ma relegata/piegata su se stessa come un feto nella pancia della mamma gravida… ridotto allo stato di potenziale, ossia a quel livello minimo di quiescenza oltre il quale non può proprio andare, essendo legge.

Il pendolo disegna la propria trama, tra un minimo e due massimi:

nella sua area è il suo feudo.

Ora, circolano voci sottili ed affilate di un qualcosa che dovrebbe accadere attorno al 6 o 7 marzo 2013…

I amar prestar aen. Il mondo è cambiato. Han mathon ne nen. Lo sento nell'acqua. Han mathon ne chae. Lo sento nella terra. A han noston ned wilith.  

Lo avverto nell'aria. Molto di ciò che era si è perduto, perché ora non vive nessuno che lo ricorda

Nella terra di Mordor, tra le fiamme del Monte Fato, Sauron, l'Oscuro Signore, forgiò in segreto un Anello sovrano, per controllare tutti gli altri e in questo anello riversò la sua crudeltà, la sua malvagità e la sua volontà di dominare ogni forma di vita: un Anello per domarli tutti

La storia divenne leggenda, la leggenda divenne mito. E per 2500 anni dell'anello si perse ogni conoscenza finché, quando si presentò l'occasione esso irretì un nuovo portatore

Le tenebre strisciarono di nuovo nella foresta del mondo, correvano voci di un'ombra ad est, sussurri di una paura senza nome. E l'Anello del potere percepì che era giunto il suo momento. Abbandonò Gollum. Ma accadde qualcosa che l'Anello non aveva previsto

Fu raccolto dalla creatura più improbabile che ci fosse...
La compagnia dell’anello – Il Signore degli Anelli

L'anello papale.
La storia dell'anello papale è curiosa e densa di significato. Quando un Papa muore, nella stanza del Pontefice arrivano quattro cardinali. Al Santo Padre viene sfilato l'anello e messo su un cuscino di velluto di porpora. Dopo che è stato eletto un nuovo Papa, questo sceglie il suo nome, lo stemma e il motto del proprio pontificato. A questo punto, l'anello viene tagliato e lo stemma fuso

viene quindi creato uno nuovo stemma, quello scelto dal nuovo Papa.

Secondo la tradizione, l'oro dell'anello viene tramandato dai tempi di Pietro
Link

L'anello del Pescatore o piscatorio (lat.: Anulus piscatoris) fa parte ufficialmente delle insegne del Papa, che la Chiesa cattolica identifica come il successore di san Pietro, il cui mestiere era quello di pescatore

L'anello del Pescatore è un sigillo utilizzato fino al 1842 per sigillare ogni documento ufficiale redatto dal Papa, o da lui controfirmato.

L'anello, che viene fabbricato in oro per ciascun nuovo pontefice, riporta un bassorilievo di san Pietro che pesca da una barca…

Link

L’anello papale è un centro di potere; in esso v’è racchiuso il fulcro, la pietra di Volta della circuiteria eterica sottile, che unisce l’intero edificio energetico religioso cattolico cristiano & fam... al Mondo 3d:

l’anello è la colonna su cui si regge questo paradigma (il lato fisico del lato metafisico).

L’energia del Papa deve essere compatibile con una simile portanza energetica, per questo l’anello è forgiato su misura di ogni Papa e poi distrutto alla sua morte; ma con Benedetto XVI la storia ha smesso di ciclare in loop:

il Papa dimissionario costituisce il ritorno di quella 'anomalia' tanto lontana e dimenticata nel Tempo; biodiversità in cammino e legata al segno dei Tempi.

Il Papa è adesso un ‘vortice’:

un portale che si è aperto. Con quale significato?

Egli annuncia dalla propria eminente posizione, che il cambiamento si è incarnato. Agganciandosi nelle meditazioni/preghiere/riflessioni a questo luogo energetico, incarnato dall’umano risvegliatosi nei panni di una simile ‘funzione’, è possibile cogliere la mano energetica che si è aperta un varco nelle 3d.


Leggiamo le trame attuali e future nel passato:

- Possiamo parlare? — chiese il Papa.
- Sì. Non altera i risultati e, caso mai, può essere di qualche utilità. - Regolò ancora qualche comando, esitando. - Anzi, tanto per rompere il ghiaccio, avrei bisogno di farvi qualche domanda. 

L’altro ebbe un lieve sorriso. - Vorreste, per esempio, sapere quali sono i miei sintomi? 

Steinmann lo fissò. - Sì. Immagino che abbiate mostrato alcuni sintomi, altrimenti non mi avreste chiamato.
- La vostra supposizione è esatta, dottore - disse il Papa. - Ho avuto quelle che si potrebbero definire esperienze allucinatorie

- Allucinazioni? - precisò Steinmann. 

- La Chiesa ha sempre sostenuto che esistono due diversi tipi di visioni o allucinazioni - disse, con pacatezza, Benedetto XVI. - Una visione può essere un messaggio di Dio, un’altra l’indizio di uno squilibrio psichico. Noi speriamo che voi ci possiate aiutare a determinare a quale dei due tipi appartengono le mie

Date le circostanze, c’era quasi da aspettarselo. Soppesando con cura le parole, Steinmann rispose: - Temo che la mia filosofia non comprenda messaggi dall’Onnipotente. Il meglio che vi posso offrire è un’indicazione sulle condizioni della vostra mente. Se è sana, deciderete voi stesso la natura delle visioni

- Non chiediamo di più — concluse Benedetto XVI…

Il dilemma di Benedetto XVI – Urania/Le antologie

Il dilemma di Benedetto XVI è un'antologia italiana uscita su Urania collana, nel 1978, che propone alcuni racconti di scrittori statunitensi usciti nelle pagine della rivista Fantasy & Science Fiction fra il 1976 ed il 1977.

Il racconto breve di Herbie Brennan ipotizza un futuro in cui un feroce dittatore, Victor Ling, sta ascendendo al potere della nazione di Anderstraad. L'unico che sembra avere intenzione di fermarlo è il papa Benedetto XVI, il quale ha avuto una visione mistica che gli ha imposto di attaccare Ling e detronizzarlo. 

Il papa, però, ha degli scrupoli di coscienza, così manda a chiamare Steinmann, fra i più grandi e rinomati psichiatri dell'epoca: il compito del dottore sarà di stabilire la sanità mentale del papa, e quindi automaticamente l'autenticità delle visioni

Se è sano, l'atto successivo del papa sarà l'invasione di Anderstraad, se è matto ciò non avverrà.

Il racconto esce sul numero di settembre 1977 della rivista Fantasy & Science Fiction, e viene presentato in Italia da Urania il 26 marzo 1978 (7 mesi prima dell'elezione a papa di Karol Wojtyła con il nome di Giovanni Paolo II). 

L'autore usa il nome 'Benedetto XVI' perché all'epoca non era ancora stato usato: i 'Benedetto' si fermavano infatti a Papa Benedetto XV (papa dal 1914 al 1922). E forse c'è un collegamento voluto con il fatto che il suddetto papa visse proprio durante la nascita del fascismo in Italia, fascismo a cui si rifà il movimento nel racconto capeggiato da Victor Ling.

Il 19 aprile 2005, a 28 anni dal racconto, il cardinale Joseph Alois Ratzinger venne eletto papa e scelse come nome proprio Benedetto XVI.

Link 
 
L’inconscio collettivo della nostra specie elabora schemi tra loro simili, ad intervalli prevedibili. Tali schemi possono diventare relativamente chiari, offrendo così una prospettiva storica abbastanza ampia. Ma non addentriamoci negli aspetti tecnici, dottore. Basterà dire che lo schema che produsse Nerone si ripeté nella Germania del 1930 quando sorse il movimento nazista

Noi sospettiamo anche che possa ripetersi oggi, che stia ripetendosi...

Il dilemma di Benedetto xvi – Urania/Le antologie

Il varco apertosi sul Vaticano o ‘nel’ Vaticano, ha la potenzialità di provocare terremoti, sia fisici che eterici che mediatici, essendo energia in spostamento come il sogno o incubo della ‘grande onda’.

In qualche modo, gli umani percepiscono la pressione invisibile, che spinge o che è spinta dal cambiamento; come masse temporalesche che vengono nitidamente sentite prima ancora di manifestare i segni della tempesta.

Tutto è annunciato e si muove in anticipo rispetto alla concretizzazione nelle 3d. Il frattale è la grande differenza che intercorre tra la velocità della luce e quella del suono e, ampliando l’ambito, quella relativa alla velocità del pensiero, dell’intuizione, delle idee, delle emozioni, etc.

L’apertura 'visionaria' del racconto del 1978 su Papa Benedetto XVI evidenzia una sorta di ‘squilibrio’ dello stesso, il quale invece è solamente divenuto il portavoce, il simbolo nel simbolo:

quale strategia più funzionale per 'pubblicizzare' l’evento del cambiamento?

Il mandato di cattura internazionale si materializzerà? Voi che ne dite?

L’ambito rimane ugualmente intatto attorno al suo profondo significato relativo alla transizione di un potere con l’altro ed, in sé, il movimento è solo positivo, essendo ogni individualità ‘solo’ un attore che recita una parte con la capacità di improvvisare e sorprendere…

Ciò che si ripete, su una più vasta scala, probabilmente inosservabile per la temporaneità mnemonica umana, è anche uno schema che differisce radialmente da quello più direttamente osservabile, perché legato all’esistenza ed alla durata di una Vita 3d:

un imperatore quanto può regnare?

L’impero può, viceversa, durare molto più a lungo, dando l’impressione di durare per sempre… ma non è affatto così. Ogni impero è finito in un qualcosa d’altro, che adesso ha raccolto per intero il ‘testimone’, essendo diventato un impero globale. Tuttavia anche questo impero è destinato a trasformarsi, per dare alla 'Luce che ha nome' quella parte di sé che ancora 'non ha nome':

l’onda massima o il ciclo più lungo, partorisce schemi ripetitivi non osservabili direttamente, che calcano le orme del passato in funzione di ‘ciò che è’:

il cambiamento risulterà tanto più forte quanto più intensa è la pressione esercitata dal ‘vecchio attuale’, come la camera del magma di un vulcano prima della sua esplosione/eruzione.

Che cosa si sta preparando, nelle 3d?

Ora che i riflettori mediatici sul 21 12 2012 si sono spenti, proprio dalle ceneri di ciò 'che non è stato' ma 'è accaduto ad altro livello', si sta profondendo nel Mondo, simile ad effluvio, l’energia che attraverso l’Universo ed il sistema dei Soli Centrali ed il filtro della Terra e delle Anime, si è raffinata e preparata, inosservata ed inascoltata per millenni e millenni del Tempo umano:

un istante dal punto d’osservazione atemporale.

Come un click sulla tastiera dei vostri computer per lanciare una simulazione.

Corsi e ricorsi

Ancora una seduta positiva per Wall Street ed ora i massimi storici per lo S&P500 ed il Dow Jones sono davvero ad un passo, raccontatelo alla gente comune vi prenderà per pazzo, ma come? 

Tutti parlano di crisi e gli indici americani sono sui massimi storici? Sì! 

E non solo, i Treasury non rendono nulla! La situazione è anomala? Come minimo.

Ma come spesso abbiamo avuto modo di ripetere, noi non influenziamo la Borsa, quindi possiamo solo assecondarla, e chi l'ha assecondata dal marzo 2009 ad oggi ha guadagnato molto bene, così com'era successo dal marzo 2003 all'ottobre 2007, poi … L'unico dato macro di un certo interesse, oggi, non l'ha guardato nessuno, il mercato non sembra ancora caro, e allora si continua a comprare, certo che quando si fermeranno le Banche centrali, mamma mia!!! 

È allora il momento in cui tornano di moda le operazioni di M&A, si parla, ad esempio, della fusione
Link

Fusione

Fate attenzione a quello che vi raggiunge in ogni modo:

è tutto ‘parlante’ e, se ci fate caso, parla un’unica lingua

Date peso a ciò che merita adesso, perché ‘poi’ potrebbe essere tutto diverso. 

La sincronicità si muove utilizzando il Tempo e tutto quello che serve per raggiungere chi la interroga anche indirettamente.

La voce dell’Errante Verosomiglianza incarna tutto questo per Natura ed essenza.

Di me vi potete fidare, anche se è di voi che alfine dovete fidarvi, altrimenti non si potrebbe mai parlare di fiducia ma di dipendenza. Riflettete su tutto ciò.

Riflette su tutto ciò… sapendo che la più grande storia, narrata in SPS, è un impianto mitologico nella realtà 3d:

nella ‘mitorealtà’ da cui derivate e che deriva da voi.

Finch: Chi era lui? [Riferito a V]
Evey: Era Edmond Dantès. Ed era mio padre. E mia madre, mio fratello, un mio amico, era lei, ero io, era tutti noi.

V for vendetta

So che non posso in nessun modo convincerti che questo non è uno dei loro trucchi, ma non mi interessa. Io sono io…
V for vendetta

Succeda quello che deve succedere se
io/tu/noi/voi
sono/sei/siamo/siete
in pace con
me/te/noi/voi
stesso/i.

Davide Nebuloni

La domanda dipende dalla risposta.

Davide Nebuloni/SacroProfanoSacro 2013
Prospettivavita@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.