martedì 12 febbraio 2013

Ehi, vento. Portami a casa!



La più grande storia fluisce attraverso e tramite voi, mentre siete diversamente affaccendati. Essa vive mentre viene pensata. Il frattale che ricorda questa Natura è rappresentato dalla Televisione:

essa ‘vive’ (scorre) mentre viene pensata (palinsesto)

I programmi sono come pensieri. Gli interpreti sono veramente attori, ossia sono le azioni.

Dove si trovano le idee e l’ispirazione, da cui deriva l’intenzione?

Nella Regia, nella creatività degli autori… ma soprattutto nel Consiglio d’Amministrazione di quella che è una vera e propria ‘azienda’, ossia che fa capo ad un ordinamento ed è inerente ad una Persona non Fisica

Il suo scopo non è ‘fare cultura’ ma intrattenere. Perché? Perché intrattenendo la Massa la si focalizza sul vettore consigliato:

pubblicità.

Al livello più sottile, l’intrattenimento è d’altro tipo:

è il trattenere l’incarnazione nelle 3d, in maniera ‘bovina’; come il recintare un’area al fine di racchiudervi del bestiame. Non a caso, in Borsa ad esempio, la Massa è chiamata ‘Parco Buoi’.

I ‘grandi investitori’ e lo Stato ispirano quella brezza leggera, continua ed influente, capace di orientare opportunamente tutto il resto della ‘catena’… che segue come un’emanazione diretta.

Il denaro è quel fluido digitale liquido che permette la concretizzazione del vento ispirante.

Che cos’è, allora, da questo punto di vista, il denaro?

È un principio d’azione, ossia una chiave per l’apertura di 'vie fluviali', di disponibilità, di peso, di quadrata forma di scorrimento e collegamento fra capi diversi dell’infrastruttura Antisistemica. Esso segue, come acqua, la pendenza del territorio, per scorrere, ma la pendenza non è relativa all’orografia, alla morfologia del territorio, bensì relativa alla sua stessa presenza e consistenza:

tanto denaro apre tutte le porte – a prescindere dalla pendenza di ciò che si sta attraversando, per cui è come se… il denaro allestisse ogni scenario e non ne dipendesse. Esso compie un vero e proprio atto di co creazione o azione magica nel/del Mondo 3d.

Se, ora, spostiamo l’asse della prospettiva dal denaro all’energia denaro, allora tutto passa d’ottava e inizia a divenire più sottile, più trasparente, meno osservabile, eppure molto tangibile.

Il denaro è sempre più virtuale, tuttavia non ha perso la sua valenza, perché si fonda sul ‘credo’ conferito per ‘fede’ dalla Massa; è il principio omeopatico, ossia la diluizione della sostanza (principio) all’ennesima potenza, senza che l’efficacia ‘senza presenza’ rimanga inalterata.

L’energia denaro è una forma pensiero trattenuta nelle 3d dall’osservazione degli umani.

Il paradigma che ne deriva è in relazione a questa forma d’intrattenimento.

Solo che, il ‘trattenuto’ è poi fonte di uso e abuso da parte della popolazione biodiversa e impiegata nelle proprie e differenti fasi del cammino esperienziale:

sistema di variabili mobili (leggi e Human Bit).

La voce dell’Errante utilizza il proprio codice, che deriva dal vostro codice interfaccia linguaggio; ossia, la comunicazione avviene per avvicinamento frequenziale al livello minimo di comprensione, in funzione del livello evolutivo dei due capi della linea:

come segnali di fumo o torce accese nella notte, ogni codice necessita della relativa decodifica, altrimenti rimane confinato nella propria pretesa forma artistica da contemplazione.

Leggendo con frequenza ed abituandosi al tipo di codice, ci si abitua e dunque s’impara ad accordarsi. Per questo motivo i Mass Media sono accordati sulle vostra frequenza e contemporaneamente diffondono programmi/segnali accordati sul progetto del connubio (Nucleo Primo / Entità sottili predatorie).

Ciò che non vedete, esiste eccome ed è il responsabile tecnico infrastrutturale della questione relativa al vostro intrattenimento, perché voi siete come Mida:

tutto ciò che ‘toccate’ trasformate in ‘oro’.

Siete una bacchetta magica dal formidabile potere:

per questo siete ‘utilizzati’, orientati, veicolati, vettorizzati, impiegati.

La frequenza dei fotogrammi (in molti contesti riportato in inglese frame rate) è la frequenza di cattura o riproduzione dei fotogrammi che compongono un filmato

Un filmato, o un'animazione al computer, è infatti una sequenza di immagini riprodotte ad una velocità sufficientemente alta da fornire, all'occhio umano, l'illusione del movimento. La frequenza dei fotogrammi viene misurata in hertz (Hz), nei monitor a scansione progressiva, oppure espresso in termini di fotogrammi per secondo (fps)…

Il frame rate minimo di un filmato, affinché l'apparato visivo umano non percepisca sfarfallii e artefatti, si attesta sui 30 fps (30 Hz), ma può anche essere superiore per gli oggetti che si muovono molto veloci sullo schermo. Sebbene un filmato sembri mostrare delle immagini in movimento, infatti, in realtà ciò che viene visualizzato è una sequenza di immagini fisse...

È il cervello che, secondo meccanismi non ancora del tutto chiariti, esegue un'operazione di 'assemblaggio' dei singoli fotogrammi, interpretandolo come un movimento.
Max Wertheimer
Link

Una sequenza di immagini fisse che vengono animate dalla presenza del cervello. Per questo motivo la Luna è fissa nel cielo. Perché il vostro cervello non riesce a muoverla per mancanza d’immaginazione:
  • manca la trasmissione relativa all’altro capo della linea
  • mancano i frame da riprodurre.
La ragione fisica dell’inerzia lunare è solo la spiegazione necessaria a quella parte di voi per… mettersi l’Anima in pace. Insomma, avete necessità di credere a qualcosa, avete bisogno di immagini da elaborare, altrimenti tutto si ferma, perché tutto è fermo, perché di Natura illusoria:

tuttavia reale, pratica, funzionale… in movimento.

Il giroscopio è un esempio frattale molto limpido:

la parte esterna e di giunzione è fissa, mentre tutto il resto ruota e scorre col al centro la vostra presenza.

È sempre un discorso di statore e rotore:
  • di una parte fissa
  • e
  • di una parte in movimento.
Due parti unite, connesse in maniera solidamente e solidalmente intelligente.

Queste strutture formano le infrastrutture, che oggi sono utilizzate dal Nucleo Primo, sin dove è possibile, al fine di mantenere la presa planetaria. Non solo; le infrastrutture sono state clonate e le copie artificiali sono state soggette a diritto privato, ossia blindate energeticamente, in maniera tale da proteggere la propria ‘riserva di caccia’ o ‘parco del divertimento’ da ogni tipo di intrusione esterna/interna.

Tutto ciò è l’Antisistema (in realtà, una funzione nativa per favorire la propria autoconoscenza):

come polvere caduta e ricoprente l’intera area Terra 3d.

Osservando un corpo bruciare, potete notare la propria ‘vampa colorata’; le fiamme non sono mai identiche e ogni corpo è biodiverso, ossia brucia trasformando la propria sostanza/esperienza accumulata

Ciò che brucia è quello che si trasforma e passa di piano, ossia una forma di comunicazione

Ora, il colore della fiamma e le sue peculiarità, sono l’equivalente della ‘colorazione/caratteristica’ derivante dalla presenza dell’Aura:

cambia solo la rappresentazione, ma non la 'sostanza'.

La diversità è insita nella diversa fase della sua funzione:

bruciando, si trasmette informazione in maniera ‘definitiva’, ossia relativa ad un cambio sostanziale della forma, mentre non bruciando si continua l’esperienza all’interno del livello di auto installazione.

Il fuoco è una trasmissione d’informazioni con trasformazione della materia:

è un teletrasporto o un modo alternativo di lasciare il piano 3d o trasferirsi
(fiamma violetta).

Quando mangiate, il vostro corpo distribuisce le sostanze energetiche in maniera orientata e sensata, per ‘pesi’ diversi in funzione del carico di lavoro della tal area/organo:

pensate che non accada anche a livello planetario?

Quindi:

è tutto esattamente come deve essere.

Allo stesso Tempo:

il ciclo attuale auto esiste all’ombra di un potere che intercetta, demodula e modifica il carico energetico che giunge dall’Universo, dalla Terra e da voi.

Cosa preferite osservare? Quale dei due poli?

Ciò vi contraddistingue e vi 'classifica'.

Alitalia, accordo fra soci per prestito ponte da 150 milioni.
I soci di Alitalia si sono riuniti oggi a Milano e hanno trovato un'intesa sul prestito ponte da 150 milioni per dare modo alla compagnia aerea di proseguire l'attività.

Lo ha riferito una fonte a conoscenza del dossier, secondo cui il prestito sarà deliberato dal cda in calendario per giovedì 14 febbraio.

‘I soci si sono accordati sul prestito da 150 milioni che sarà approvato dal cda di giovedì 14’, ha detto la fonte.

Alitalia, dalla sua rinascita non ha mai chiuso i conti in nero. Secondo indiscrezioni le perdite del 2012 viaggiano intorno ai 170 milioni. Sommate a quelle degli anni passati obbligano a nuove iniezioni di liquidità

Link 
  • un ‘prestito’ per ‘dare modo alla compagnia aerea di proseguire l'attività’.
  • la ‘fonte’ riferisce informazioni anticipate.
Un ponte ha sempre due capi:
  • se da un lato c’è l’azienda, dall’altro chi/cosa c’è?
  • chi ‘inietta liquidità’?
Vi trovate nel consueto loop:

perché non si chiude un azienda che ‘non si regge in piedi’?

Per quel ricatto non tanto sottile della 'disoccupazione' che ne deriva.

Perché l’energia denaro non fluisce in Alitalia, se non forzatamente?
 
Perché l’intenzione che veicola, ha un guadagno maggiore drenando e rilasciando, piuttosto che inondando, ossia è ciclica… e la ciclicità è la conseguenza che vive la Massa sulla propria pelle.

Il debito è un’asfittica presenza che non uccide mai del tutto; fa ‘prigionieri’ e li sfrutta.

Alitalia andrebbe chiusa. La sua forma pensiero è troppo grande per essere controllata. Essa è viva, tuttavia, e non è certamente d’accordo, per cui lotterà sino all’ultimo pur di sopravvivere. Muoverà i suoi ‘pendoli’ influenzando ogni persona di cui può disporre e raggiungere. Essa è parte di un Mondo di forme pensiero, stratificato e gerarchico. Essa è come una 'viva presenza soldato', allineata coi propositi dell’ombra del connubio:

tuttavia, essa è viva e dotata di capacità propria di auto esistenza, per cui non accetterà mai di lasciare questo piano senza combattere, essendo un soldato ma, prima ancora, una ‘sostanza senziente dotata di un proprio focus’

Diversamente, esistono eggregore ‘prive di personalità’, ossia… zombie, senza Vita, paragonabili a fedeli robot o cyborg… come l’ordine militare.

Gli antichi vi hanno ammoniti, tramite un lascito metaforico della vera realtà delle 3d:

in ciò che è giunto sino a voi, si narra di entità vive ed interagenti con gli umani; entità che oggi per voi sono divenute delle ‘leggi’ senz’Anima, fisse, solide come pietra, connaturate al luogo in cui vivete:
  • tutto è vivo
  • tutto è presente
  • tutto è interattivo.
La Natura non è un qualcosa di imprecisato e relativo ad una fredda definizione d’insieme.

La Natura è una entità/funzione, un custode, un essere vivente in evoluzione responsabile.

Nella Pietra Codificata la si descrive come:

'gentile presenza dotata di forte carattere'.

La Pietra Codificata conosce ed apprezza il senso dello humor; lo usa spesso per caratterizzare il proprio contenuto in funzione dell’umore di chi vi si rispecchia, essendo come un pelo d’acqua che riflette senza mai smarrirsi in colui che vi si rispecchia. Essa rimane immutabile, modificando solo il suo tono, al fine di svolgere il proprio ruolo mentre scorre lungo gli assi dell’evoluzione.

L’Errante comunica con voi utilizzando ‘quello che c’è’ per ‘come arriva’; secondo sincronicità, messaggio, linguaggio… come un ninja si adatta e si demodula opportunamente:

l’Errante è l’Analogia Frattale.

Papa Ratzinger lascia il pontificato il 28 febbraio: ‘Lascio per il bene della Chiesa’.
‘Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l'età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino’, ha detto il Papa secondo quanto riferito da una nota della Santa Sede.

Link
  • dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio
  • lascio per il bene della Chiesa.
La sua ‘non più lucida presenza’ è fonte di una coscienza diversamente rispecchiantesi nelle 3d:

Ratzinger è ‘andato avanti’ e il suo esempio apre la via a tutti coloro, appartenenti alla medesima eggregora, che scorgono il segno dei Tempi.

Probabilmente Ratzinger legge SPS :)...

Davide Nebuloni/SacroProfanoSacro 2013
Prospettivavita@gmail.com