lunedì 18 giugno 2018

Informazione: stima, realtà, significato.



Gioco d'azzardo, scienziati e psicologi a confronto su terapie.
Il Codacons ha organizzato… un convegno a Roma sul tema del gioco d'azzardo e della ludopatia…
Esperti del settore, scienziati e psicologi si confronteranno sulle nuove terapie per combattere la dipendenza da gioco, con particolare riferimento ai giovani, che sempre più numerosi si avvicinano a sale slot e giochi online.
Verrà inoltre spiegata una innovativa forma di lotta alla ludopatia attraverso il ricorso agli asini, la cosiddetta "Onoterapia", già sperimentata con successo all'estero con effetti positivi sui malati da gioco, grazie alle caratteristiche proprie di tale animale…
Link 
Attraverso il ricorso agli asini... = ad immagine e somiglianza.
Ma quale terapia e terapia ...
Non serve essere espert3, per renderti conto del giro del fumo:
è stata una decisione ad iniziare la società (e una decisione potrà porre fine a tale “malattia”, a meno che l3 singolarità adottino, da sé in sé, un atteggiamento “formulare” che, per ora, è pur3 utopia).

Lo “senti” che è come… sai. 
E... un ambito del tutto “solare” è quello del gioco d’azzardo legalizzato, da cui l’espansione della patologia “ludopatia”. (qualcosa che fa guadagnare vari ambiti, sempre a scapito dell'ultima ruota del carro; quella più comoda da raggiungere e colpire: la Massa). 
Infatti, quando è lo Stato ad incoraggiare (tra le righe) il tal fenomeno, la Massa puntualmente risponde di conseguenza, dando luogo alla relativa socializzazione (esplosione del trend, a livello mass mediatico e notificazione ufficiale di tale… stato). Ergo:
di quale “patologia” si tratta
se non del solito auto incanto “qua (così)”?
Per avere persino le “prove”, ti basta osservare un paio di grafici
Per l’esattezza, una tabella che riporta e traccia l’evoluzione del volume d’affari (giocate) nel corso del secolo attuale e… il numero della patologia inerente (ludopatia), a partire da quando il giogo è stato via via legalizzato. 
Che cosa puoi auto evincere da tale informazione?
Che è assolutamente causale il binomio 1) legalizzazione dell’azzardo Vs 2) espansione della “malattia”.




Ossia... quali “soluzioni” credi che siano necessarie al fine di porre rimedio a tale massiva conseguenza?
Servono espert3 per riportare la legalità ante 1992, (nel) “qua (così)”?  
Gioco d’azzardo, come si è evoluta la regolazione in Italia
1897-1992
L’azzardo è considerato un rischio sociale:
tutto è illegale salvo pochi esercizi autorizzati…
Sostanzialmente lo Stato valutava il gioco d’azzardo come un disvalore etico-sociale. Dal dopoguerra, per contenimento, sono state rilasciate concessioni per lotterie, totocalcio e 4 casinò.
1992-2003
L’azzardo diventa progressivamente leva fiscale (governi Amato, Ciampi), per soddisfare i crescenti bisogni della spesa pubblica.
Vengono meno le remore etico-politiche.
Sembra un dejà vu con quanto avvenuto nell’Italia dei Comuni nel XIII secolo:
prima si regola l’azzardo per tenerlo sotto controllo, poi con l’occasione lo si usa per far cassa.
2003-2009
Governa Berlusconi. L’azzardo cessa di essere una mera leva fiscale:
si comincia a costruire un’economia basata sull’azzardo, per creare valore aziendale;
crescono le grandi società concessionarie.
Si decide di diffondere l’azzardo capillarmente, fuori dai precisi limiti di spazio e tempo. Inizia il boom, si diffondono 350.000 slot machines nonché i Gratta e Vinci.
In tutto questo c’è la follia per cui (art 110 comma 6 del Tulps) le slot vengono considerate gioco lecito, in quanto giochi con abilità prevalente sull’alea.
E come se non bastasse, follia nella follia, l’unico vincolo che hanno le slot è che non devono riprodurre i meccanismi del poker (e così i videopoker – che pure qualche minima scelta la consentivano – spariscono).
2009
Berlusconi lancia Vlt e casinò online – decreto L’Aquila. L’Aquila non è stata ricostruita, in compenso sono stati terremotati vasti strati di società.
2016
Continua a infuriare la guerra fra la lobby dell’azzardo e crescenti strati di società che si oppongono. Si oppongono anche gli Enti Locali (di ogni parte politica) che vivono sulla loro pelle le drammatiche conseguenze
Link 
Sarà un “caso”… che è molto complesso trovare, in Rete, un grafico storico che riporti l’andamento, anno per anno, del volume d’affari delle giocate legalizzate e dell’incidenza della ludopatia? 
Assolutamente, no. 
A tal pro, ti basta trovare il dato anche riferito a qualsiasi realtà locale (paese, provincia, regione, etc.) e “il dato è tratto”, poiché, la situazione è sostanzialmente identica anche a livello di Stato (non solo per via della caratteristica frattale espansa, ma anche a causa del medesimo tipo di drogaggio sociale, targato “gli affari sono affari” con buona pace della bio/diversità). 
La “routine” è sempre identica, “qua (così)”:
l’informazione fa notizia
per cui ti viene fornita a livello di
stima (numeri basati su algoritmi che fanno tendenza)
realtà (numeri basati su “casi” conclamati che celebrano la tal tendenza)
ma, non (non) di
significato = che cosa significa l’esistenza della tal situazione
È, persino, ovvio che... il dato significativo non si limita all’osservazione del “numero”, bensì, va in profondità e si auto espande a livello gerarchico, sino al punto da giungere ad “unire tutti in puntini”, cogliendo il nesso causale che esiste tra vertice distaccato, vertice apparente e livelli piramidali sottostanti e conseguenti.
Alias:
tale modo di affrontare la realtà manifesta “qua (così)”
non va di moda, poiché, “promette” di concretizzare oltremodo l’evidenza dei rapporti esistenti tra industria (famiglie private), lobby, politica (Stato), gerarchia sociale, etc.
Una collusione stratosferica che cela l’autentica “forma” sostanziale non solo del Paese (Italia) ma, di più, del globo inter3.
Paese che vai, usanze che trovi
Certo, ma (ma) non a tale livello... che coinvolge ogni e qualsiasi ambito AntiSistemico planetario. 
Non a caso le forme politiche/religiose di Usa, Cina, Russia, Arabia Saudita, Israele, etc. ti possono anche apparire “diverse”, eppure, il trait d’union è il sostanziale identico modello finanziario, speculativo, auto adottat3.



La ludopatia è un effetto collaterale inerente ad altre “decisioni”. Come... radioattività, conseguente allo scoppio nucleare, ad esempio.
Qualcosa che genera non solo l’indotto a cui presti attenzione, bensì, l’allargamento indiretto al settore della “salute”, laddove il business si espande ulteriormente
Infatti, il denaro non va mai perdut3.
Sì, perché, continui a sopravvivere in qualcosa dove ti bevi continuamente la stessa storiella, mentre non mangi mai la foglia:
il “peso” della ludopatia (che coinvolge la Massa)
ricade, infatti, sullo Stato (che coinvolge la Massa)
e, dunque, l3 singolarità si “ammalano” e gravano sulla Massa
ovvero
su se stess3 (con lo Stato che è in una condizione apparente, tra realtà sostanziale e realtà immaginaria, ovvero, che “serve” per la strategia eco/dominante ed a conseguire).
Sviando ogni volta l’attenzione sociale (singolare massiva) sullo Stato, il “dibattito” risulta significativamente inesistente, non avendo voce in capitolo, la Massa, che elegge chi l3 rappresenta salvo poi continuare a non essere rappresentat3 sostanzialmente (corruzione, tentazione, gerarchia, Segreto di Stato, etc.).
Infatti, a pensarci è il livello “espert3”, mentre tu/“tu” continui la “tua” vita.
Ma (ma) tali espert3 non hanno mai autenticamente la possibilità di… essendo, di fatto, il processo decisionale nelle “mani” di chi ne detiene la facoltà generata e conservata attraverso la posizione sociale preminente “a monte”:
qualcosa che il luogo comune “denaro, potere, autorità”
ti permette di “intuire” senza però andare a comprovare la situazione
per cui… ogni volta non te ne fai niente, continuando a lamentarti a vuoto e, comunque, a pancia piena (l’autentico punto di leva è, infatti, la mancanza di cibo = aumento della virulenza sociale concreta, guerra civile, lotta armata, rivoluzione, etc.).
E non regge, come scusante, l’andamento storico dell’esistenza del gioco d’azzardo “illegale” che, comunque, non ha mai comportato simili numeri reali e significativi, nel modello di sfruttamento sociale AntiSistemico. 
Ossia, il fenomeno parallelo (illegale) non ha mai avuto il potere di avvicinare a sé gli ampi strati della popolazione, così come è invece successo quando è stato direttamente lo Stato a promuovere tale iniziativa, approfittando di un contesto di “crisi”, al fine di…
Così come nel durante dell’ultima (ma non l’ultima) “crisi”, chi si è rinforzat3 maggiormente è stat3 l’Ue (o, meglio, chi si fa passare per Ue):
osserva il profilo decisionale “politico”
pre e post “crisi”
per rendertene assolutamente conto.
L’informazione “qua (così)” è di parte, essendo privat3 (come la proprietà). 
Per intere generazioni il luogo comune è stato ciò che supponevano esattamente di pensare (sapere, ricordare) salvo, poi, ad un certo punto… cambiare completamente le carte in tavola.
Scordatevi la geografia di scuola: la Macedonia cambia nome.
Macedonia e Grecia hanno firmato ufficialmente oggi l'accordo sul cambio di nome del Paese ex jugoslavo in Repubblica di Macedonia del nord…
Link 
Ergo, significativamente
che cosa significa = le “cose” sono sempre di parte. 
Di/in quella parte che, tuttavia, risulta sempre come “intoccabile”, essendo piazzat3 non dove ma (ma) come non te l’aspetti, ossia, proprio a livello d’incisività significativa/sostanziale, “indimostrabile” per come ti viene richiesto nell'AntiSistema.
Qualcosa che il simbolo contiene e rappresenta – allo stesso modo – attraverso una serie di livelli, d’interpretazioni e di conseguenze, a prescindere – però – da ciò che “conta” di più, alias:
il valore “significato”
ciò che denuncia sostanzialmente, sfericamente, la situazione AntiSistemica.
L’informazione che ti viene data in pasto, dunque, ha molti scopi (nello scopo principale, che è l’auto mantenimento dello status quo, in quanto a forma millenaria eco/dominante):
ogni parte si nutre del/nel “proprio” scopo...
così come le parti si dividono chi si ammala di ludopatia
ognun3 promettendo di fare la propria “parte”
ovvero
di guadagnarci (avendo solo ed esclusivamente quell’interesse).
Quale dibattito “espert3”, dunque?
Tutti quelli che servono per continuare ad auto illuderti.
Quando, nella sostanza, la decisione “politica (lobbistica)” datata 1992 è “a monte” di ogni e qualsiasi “patologia ludopatica” futura, ossia, sempreverde poiché attuale, riattualizzantesi, auto ricorsiv3, provocat3, conseguente:
squadra che vince
100 mld di Pil divorati da corruzione
Link 
Tale dato non può essere reale, ma (ma) stimat3. 
Se fosse reale, di conseguenza, la “corruzione” sarebbe un fattore controllato, ovvero, necessario.
Vuoi che non sia “così (qua)”? Certo che sì. Quindi il dato è sostanzialmente, reale.
Del resto, è proprio l’andamento della patologia ludopatica che te l3 fa più che ampiamente comprendere. 
No?
La caratteristica ambientale, non a caso, è la frattalità espansa (memoria).
Fisco, Cgia: con i condoni incassati 132 miliardi in 45 anni
Link 
Tale dato è, invece, reale. 
Poiché basat3 sugli effettivi incassi, documentati e documentabili.
Se, poi, la cifra è stata a sua volta “depredata (fiscalmente, finanziariamente)”, è un altro paio di maniche che continua a dimostrare l’autentica forma ambientale, sociale, umana… “qua (così)”, ossia:
è proprio l’esistenza dell’AntiSistema che viene dimostrat3 (sovrastruttura di relazioni, tra le relazioni)
attraverso la vicissitudine singolare, sempre inerente.
Fisco... evasione fiscale +4,7% a maggio su anno.
A maggio l'imponibile evaso in Italia è cresciuto del 4,7% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, con punte record nel nord dove ha raggiunto il 6,5%.
In termini di imposte sottratte all'erario siamo nell'ordine di 180,7 miliardi di euro l'anno
Link 
Questo è un dato stimato. Il che significa:
potenziale
o, meglio
differenza di potenziale. (che può andare a finire ugualmente nel calcolo del Pil, dopo averne modificato i criteri, aggiungendo i proventi derivanti dal traffico illegale. The next step:
introduzione dell'evasione fiscale nel Pil? Per ciò è utile tenere il conto dell'ammontare ipotetico anche dell'evasione fiscale, oltre che per fare propaganda o terrorismo massivo).
L’evasione fiscale è come l’inflazione, ad esempio:
“serve”.
Infatti, sulle stime dell’inflazione si monta tutto il “caso” Qe. 
Una soluzione che punta a far crescere il costo della vita, giudicat3 come assolutamente “necessario”.
Qualcosa che è scattat3 nel momento in cui la “crisi” stava minando alle fondamenta. Dunque, il controllo degli eventi sociali, globali, comporta il controllo delle molte variabili, effetti collaterali, costanti di diffusione, etc. alla luce degli obiettivi perseguiti Vs all’ombra dell’obiettivo strategicamente “a monte”:
l’auto controllo dell’AntiSistema, nell’AntiSistema.
Qualcosa che dovrebbe decadere nel condizionamento della malattia autoimmune, al fine di effettivamente iniziare ad auto contrastare dall’interno, di modo che il firewall ambientale venga sostanzialmente sempre meno. 
Qualcosa che tuttavia dipende dall’atteggiamento che incarni, coerentemente, quando divent3 “formulare” e, quindi, auto co-incidente “qua”.
"Quanto perso negli ultimi due mesi corrisponde ad un ammontare tra i 400 e 500 miliardi di euro di valore complessivo.
È un'imposta patrimoniale che è stata fatta dal Mercato e che paradossalmente ha determinato nei nostri valori dei titoli di Stato un'imposta che per il prossimo anno non recupereremo, che però non ha avuto gli effetti di una patrimoniale, che almeno avrebbe ridotto il debito pubblico…".
Carlo Messina 
A livello significativo non fa una grinza.
Seppure, l’informazione ti venga sempre data a livello di stima e secondo la prassi auto convenzionale, che ti devia appunto dal significato.
Quei 400/500 miliardi di euro, infatti, non sono stati persi, bensì, guadagnati e collocati in altro… portafoglio. 
Ricordi? “Tutt3 si trasforma”.
Ok?
Serviva, dunque, “è già success3”, così come... continua a succedere, poiché “serve” sempre “qua (così)”…
"Ora tanto dipende da chi prenderà il posto di Draghi…".
Carlo Cottarelli 
Come, forse, puoi ben ricordare… quest’informazione è reale:
indica come esista gerarchia
e come, nella stess3
gli ingranaggi servano a/per trasmettere la “politica”.
Dunque, chi… è al vertice distaccat3 AntiSistemico? 
Esseri umani (sottoDomin3) condizionat3 dal/nel riflesso eco/dominante:
una forma mentis
di auto derivazione simile alla memoria (“è già success3”)
continua a succedere (loop, incanto).
Allo stesso modo, l’informazione AntiSistemica insiste e tratta ogni altro sotto fenomeno “qua (così)”.
Im-portante o meno, non fa differenza poiché per delegazione frattale espansa (gerarchia) è l’intero ambito/ambiente a rispondere di/in conseguenza:
per ciò il caso non esiste
non lasciando nulla al… “caso (che sotto a tale veste, sei tu in quanto a differenza di potenziale)”.
Tempo; hai l’impressione che esiste, poiché tutt3 ne tiene conto “qua (così)”, confondendo la rotazione planetaria attorno al Sole (ritmo circadiano giorno-notte) luce-ombra, con le lancette dell’orologio. 
Il tempo è artificiale, in tal senso
È come un mercato azionario, un future, una legge sociale, etc. 
Mentre il movimento planetario è come la negazione del moto perpetuo (free energy):
non è infinit3, ma (ma) si suppone che... esisterà a lungo (*).
Ecco il punto:
ricorrendo sempre, per esprimere un certo concetto, alla conv3nzione temporale
l’espressione precedente (*) avrebbe dovuto concludersi con
si suppone che esisterà a lungo, ancora per molto tempo.
È come ricorrere al dollaro in quanto a moneta rifugio, poiché è stat3 mess3 in tale “posizione (egemonica)”. 
E... lo sai molto bene che non si tratta di “natura”, dato che è una strategia che fa capo a… chi è riuscit3 a ritagliarsi una tale opportunità.
Nulla di divin3. No?
Nulla di alien3, spirituale, religios3, metafisic3, etere3, etc.
Bensì, esseri umani (sottoDomin3) con il proprio/“proprio” piano (idea, progetto, intenzione) ad immagine e somiglianza.
Poniti in una condizione di teletrasporto:
per andare da A a B non ci sarebbe alcun “tempo”, ma solamente un battito di ciglia.
Quindi, che cosa va a misurare il tempo?
Tutt3 ciò che è in transito, poiché chi si ferma è perdut3, “qua (così)”.
Occorre trovare (ricordare) il “movimento” per ciò che significa.
La morte è la condizione di fine corsa, che credi rientrare nella figura leggendaria del tempo.
Tempo che, diversamente, è un modo per dare una spiegazione scenografica a qualsiasi s-oggetto/evento(situazione) nell’AntiSistema. 
Non a caso, le singolarità possono morire in qualsiasi momento e non relativamente alla cosiddetta “età”, che suppongono di avere consultando l’anagrafe, la carta d’identità e/o la “propria” memoria.
Però l’idea “tempo” è stat3 in grado di auto condizionare l’umanità, essendo come un virus implementat3 a livello in-conscio, automaticamente.
Renditi conto che “tutt3 è/ha significat3”:
se unisci tutti i punti, puoi ancora dubitare di me?...
Ogni cosa qua dentro... ha lo scopo di raccontare una storia”.
Mr. Robot
Immagina:
cosa significa...
“sincronicità vs cookie (Pc)”
che poi si trasforma in… e-mail pubblicitarie, mirate.
Dovresti proprio, per il tuo “bene”, agganciare tutt3 alla frattalità espansa (rovesciando il concetto di bias di conferma).
Un livello significativo, anche se non colt3, ad esempio, è:
batteri come atomi
Lo Strutturalismo ritiene che ogni entità debba essere considerata non in se stessa, isolatamente rispetto alle altre, ma come elemento di una struttura, cioè di un sistema coerente, all'interno del quale quell'entità svolge una o più funzioni.
La struttura non costituisce tanto la somma degli elementi che la compongono, quanto l'insieme delle relazioni esistenti fra gli elementi stessi. Essa è un sistema in sé concluso, che consente di spiegare se stesso, e ogni fenomeno che vi si manifesta, senza ricorrere ad altri sistemi...
Link 
Sei… anche, in ciò che continuamente ti sfugge:
la struttura non costituisce tanto la somma degli elementi che la compongono, quanto l'insieme delle relazioni esistenti fra gli elementi stessi
essa è un sistema in sé concluso, che consente di spiegare se stesso, e ogni fenomeno che vi si manifesta, senza ricorrere ad altri sistemi...
Non ti accorgi, poiché, non “fai” a livello significativo; una questione di atteggiamento “formulare”:
l'insieme delle relazioni esistenti fra gli elementi stessi...
ti auto indica il livello “a monte”, che ti ha
seppure
tu non sei “tu”
così come esiste grande differenza tra potenziale e differenza di potenziale.
Dal libero Amore al libero Mercato, il passo non era breve, eppure, tant’è:
ha continuato a succedere…
L’informazione portante, centrale e distribuit3 “è”… significatività.
“Fai… di agganciarne la più che ampia, potenziale, portata”.
      
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2018
Bollettino numero 2329