martedì 5 giugno 2018

Dove la gerarchia non esiste più.


L’Italia è un Paese per furbi. Da Nord a Sud, così si vive di truffe…
Link 
L’Italia? Ma (ma)… l’Italia è un asset che di per sé non esiste in tale configurazione “truffaldina”. 
Esiste in quanto compartecipante a/in qualcosa che, sulla carta, è teorizzat3 in termini positivi, come ad esempio gli Usa, la Ue, la Nato, l’Onu, etc. 
È solo che “lì” da vedere. 
Anche se non puoi proprio fermarti ad ammirare profondamente il paesaggio, dal momento in cui “la corrente (ti) spinge”. Faresti molto meglio a ripensare la “cosa”. Sì.
L’Italia è un Paese per furbi, mentre è sospint3 dalla/nella corrente AntiSistemica (che cosa è l’AntiSistema? È 3l contrario del Sistema, ovvero, se il Sistema è quell’utopia che credi essere, di conseguenza l’AntiSistema è esattamente la realtà manifesta “qua, così”, ciò che è diventat3 ordinariamente). 

Tale “corrente” è una intenzione, quindi. 


Qualcosa che ti lavora ai fianchi, come una pubblicità ingannevole, al fine di ottenere da “te” proprio ciò che è programmat3 in quanto a spettacolo che deve continuare o status quo/paradigma…
In tal senso, l’Italia ha la forza di volontà, l’autorità ed il “peso politico” di un criceto (paragonat3, rimanendo al mondo animale, ad esempio ad un elefante). 
Pertanto, fa parte di un indottrinamento globale, che l3 prevede in quanto a… proprio interesse planetario. 
Usualmente, ti diverti persino ad interrogare la “sfera di cristallo” Internet (spesso, attraverso il motore di ricerca Google), con la curiosità di sapere quali sono stati gli imperi più potenti e vasti della storia umana, dando pertanto per scontat3 che nel durante (“ora”) non ci siano più. 
Ossia, immagini e ragioni sempre al passato, credendo alla versione ufficiale che ti narra di storie fantastiche, capaci di ispirare in “te” grandi spunti che muoiono all’istante, nel momento in cui ti rendi conto di quanto sia impossibile, oggi, ritornare a vivere quei tempi, come se all’epoca la vita fosse migliore


Se non altro, tale emozione ti può far accorgere che “qua (così)” – ridefinit3 come “oggi” – sia una sorta di gabbia anestetizzante, laddove non sei proprio liber3 di… esprimerti ed essere per come ti “senti” potenzialmente
Qualcosa che certe “trame”, invece, hanno la capacità di smuovere – anche se per brevi istanti – in te/“te”. 
Ci sono degli archetipi, come l’immagine del pirata, che ti fanno immaginare arcadicamente una vita “migliore” (rispetto, ovviamente, a quell3 AntiSistemica), come se a quel tempo effettivamente le cose stessero proprio così.
La “tua” non è altro che una fantasticheria, che maschera un certo malcontento “sempre attuale”. 
E non ti accorgi che stai assumendo “a campione” qualcosa che funzionava analogamente, essendo già nell’AntiSistema. 


Quando qualcosa entra nel mito, viene come depurat3 ed innalzat3 al livello di purezza apparente (ciò che ti serve come auto riferimento, attraverso cui renderti conto della differenza di potenziale nella quale sei ed alla quale dai adito).
La vita dei pirati non eravita
Era un approccio alla vita. 
Era una costrizione, nonché il tentativo di rispondere alla corrente ambientale dominante, in maniera altr3 (seppure significativamente sempre analoga). 
Qualcosa che, tuttavia, rientrava sempre nel trattamento AntiSistemico, che non ha mai lasciato nulla al caso, essendo funzionamento “eco” automatico.
Quando ti accorgi per altri versi della situazione nella quale sei “qua (così)”, non lo fai mai (mai) autenticamente (ovvero, per ciò che significa), ma l’auto l-imitazione che ti impone un Filtro (“credo”) attraversi cui “spiegare” ogni accadimento (anche ciò che “senti” dentro). 
È proprio come se… fossi drogat3 e, dunque, incapace di intendere e volere (non a caso, dopo al Diluvio Universale, “risulti” e sei trattat3 come una sorta di naufrag3, che deve solamente ringraziare “il cielo”per essere stat3 tratt3 in salvo “qua, così”).
Non a caso, la società intera è sotto all’effetto di “droghe” d’ogni tipo:
denaro, debito, lavoro, morte, consumismo, tempo, religione, politica, educazione, etc.
Già. Che cosa credevi? 
Che si trattasse di quelle sostanze, di cui non ti fidi poiché te lo hanno detto? Figurati. 
Quelle sostanze sono facilmente identificabili e, dunque, sono esorcizzabili poiché alla luce solare della consapevolezza (al limite, ci auto decadi dentro quando le condizioni di sopravvivenza ti portano alla depressione). 
Ovvero, sono proprio tali “condizioni ambientali” che ti spingono ae, dunque, le autentiche droghe sono proprio tali caratteristiche applicate alla società e non tanto quelle droghe che conosci poiché ampiamente pubblicizzate in termini di warning e proibizionismo.
Certamente, il proibizionismo non è mai scompars3. 
Per tale motivo, c’è stato un famoso periodo, negli Usa, in cui venne autorizzat3 per poi essere “superat3”:
così, quel precedente ti può fare pensare al proibizionismo, collegandoti a tale periodo e non accorgendoti che c’è sempre stat3 e, dunque, c’è ancora (poichè trattasi di proprietà privata globale).
Non a caso, la Campagna dei Dazi - approvat3 da “Trump” – ti riporta ancora al protezionismo, dal momento in cui è sempre stat3 compresente (nonostante la globalizzazione, che è Libero Mercato).
Ad esempio, credi che competizione, concorrenza, legge, affari, speculazione, etc. siano qualcosa di diverso dal protezionismo? No.
È solo un modo diverso, a parole, per definire lo stesso principio (paradigma), poiché nell’AntiSistema, l’AntiSistema; 
diversamente si può (potenziale)
ma
“qua (così)” viene impedit3 (differenza di potenziale).
Accorgiti, dunque:
dal 1961 la cannabis e i suoi derivati sono contenuti nelle tabelle 1 e 4 della Convenzione unica sulle sostanze psicotrope "senza alcuna prova scientifica relativa a pericolosità o tossicità
Per oltre mezzo secolo, in modo del tutto arbitrario si sono poste fortissime limitazioni all'accesso ai benefici della scienza, impedendo a scienziati di contribuire a studi nazionali e internazionali e bloccando la creazione di un ambiente favorevole per promuovere la conservazione, lo sviluppo e la diffusione della scienza e della tecnologia e loro applicazioni per la salute personale.
E se il mondo ricco può usare terapie a base di cannabis… non si capisce perché i paesi vittime del proibizionismo Occidentale non possano coltivare la cannabis, spesso pianta tradizionale, e aiutare i propri cittadini proprio come quelli dei Paesi che, dal dopoguerra a oggi, hanno imposto leggi draconiane contro produzione e uso terapeutico della pianta medica…"…
Marco Perduca 
I paesi vittime del proibizionismo Occidentale (nota bene).
Non ti rendi conto dell’autentica “forma del mondo”, poiché ne sei sotto al potente effetto narcotizzante, ipnotizzante, immobilizzante, etc. (proprio come se si trattasse di un drogaggio diffuso nell’aria e/o più generalmente... ovunque, comunque e quantunque; tanto da non poter nemmeno essere dimostrat3).
La società vende “droga” di ogni tipo (alcol, tabacco, giogo d’azzardo legale, auto sempre più potenti, lussuria, credo, etc.), eppure solo alcune sostanze/situazioni ne fanno le spese.
Perché? = c’è un principio auto escludente, in quelle sostanze. 


Ovvio:
le droghe conosciute sono anche il riflesso frattale espanso, relativ3 a ciò che continuamente (ti) succede “qua (così)” e pertanto significano (ti ricordano) tale stato di appartenenza o incanto.
Tuttavia, contemporaneamente, l’informazione ambientale frattale espansa non è ferma solo “lì”
Infatti, il principio che le esclude, dichiarandole apertamente “droghe (sostanze pericolose)”, alimenta o favorisce/conserva un giro d’affari “illegale” che, comunque, ti permette di poterti drogare (se te lo puoi permettere). 
Il che significa = avere a disposizione una miriade di “casi uman3”, sempre disponibili a/per compiere lavori sporchi al posto di… chi continua ad approfittarsene (status quo).
Ad un altro livello, la compresenza di droghe significa = potenziale di/per… l’auto emancipazione. 
Ovvero, ancora l’immaginarsi la vita del pirata, sufficientemente ripulita in termini di efficacia sempre attuale.
Quindi, tale potenziale deve essere autenticamente agganciat3. Ma, come? Piuttosto, affermando “cosa significa” ed assumendo un atteggiamento tale da farti pervenire la risposta esatta, al tuo ordine esatto:
simile attira simile (e non facsimile).
Tutt3 è ver3”, significa che in ogni modo hai sempre il potenziale di rimanere sulla “retta via”, che è quello stato (piuttosto che un/il cammino) in cui sei già, sei e continui ad esserl3.
Solo in tal modo puoi “goderti il viaggio”, in quanto esternazione a tua immagine e somiglianza.
Renditi conto che non c’è una meta da raggiungere, dal momento in cui immagini il futuro sempre come luogo comune da raggiungere (e, per antonomasia, che continua regolarmente a sfuggirti in quanto sempre “futuro”). 
Tu provieni da un punto di sospensione, che “è già success3” e che “qua (così)” ti ha
Se proprio intendi avere una meta, è dunque “indietro” rispetto ad “ora” e non “avanti” nel futuro. 
Non a caso studi la storia (seppure deviata) a scuola:
volgi la memoria all’indietro, poiché, continua a succedere dato che “è già success3”.
E, infatti, la storia è materia sì di esame ma (ma) attività lavorativa per espert3.
Prima ti formi e poi… ci lavori. Ergo, prima ti resetti e vieni riprogrammat3 e poi puoi iniziare coi lavori sempre in corso.
La “truffa” è quindi prettamente italica? No, per davvero.
La penisola è infatti spazzata continuamente da venti internazionali, che l3 prevedono in quanto tale:
uno stivale da calzare (usare)
sempre alla moda (un contenitore per ogni stagione, che si rinnova continuamente in quanto a massima strategia dell’apparenza, al fine di non apparire).
SocGen pagherà oltre 1 miliardo di dollari per tangenti Libia, manipolazioni Libor.
Société Générale pagherà più di 1 miliardi di dollari per risolvere alcuni procedimenti avviati negli Stati Uniti e in Francia per tangenti a funzionari libici e per manipolazione del tasso Libor.
Lo ha annunciato il dipartimento di giustizia americano.
La banca dichiarerà la propria colpevolezza alla corte distrettuale di Brooklyn, New York, per risolvere il processo con l'accusa di tangenti estere e pagherà una multa di 585 milioni di dollari.
Per le violazioni legate alla manipolazione del Libor, invece, la sanzione è di 275 milioni.
Infine la banca francese ha concordato con la Cftc, la commissione che vigila sui mercati dei futures su commodity, il pagamento di 475 milioni sempre in relazione ad alterazioni del Libor.
Link 
Il patteggiamento, ha detto in una nota Richard P. Donoghue, il procuratore a capo dell'Eastern District of New York, "invia un messaggio potente alle istituzioni finanziarie che si fanno coinvolgere in corruzione e manipolazioni nei mercati finanziari:
saranno punite per le loro azioni..." perché "gli Usa proteggeranno con forza l'integrità dei mercati finanziari...
"Per anni Société Générale ha messo a repentaglio l'integrità dei mercati globali e le istituzioni straniere diffondendo dati finanziari falsi e garantendosi contratti in modo fraudolento attraverso tangenti…", ha aggiunto John P. Cronan assistente del procuratore generale della divisione penale della Giustizia Usa.
L'Fbi ha aggiunto che la polizia federale "non tollererà questo tipo di attività criminali...".
Link 
gli Usa proteggeranno con forza l'integrità dei mercati finanziari (gli Usa proteggono con forza ogni loro interesse nel mondo e per il mondo)
per anni Société Générale ha messo a repentaglio l'integrità dei mercati globali e le istituzioni straniere diffondendo dati finanziari falsi e garantendosi contratti in modo fraudolento attraverso tangenti (pesce grande mangia pesce piccolol'integrità dei mercati globali... è il riferimento allo status quo; l’acquario nel quale viene cannibalizzat3 ogni forma di vita, rendendol3 sopravvivenza, gerarchia, lotta, etc.).
Ogni tanto viene tagliato un ramo secco (o da far rinsecchire). 



Questa volta è toccato a Société Générale che, per altr3, non fallirà ma (ma) potrà ripartire di slancio (assumi tale cifra da pagare come la tangente per continuare a partecipare alla “festa”).
A proposito di truff3 e drogaggio, che ne dici di questa notizia?
La Bce ha tagliato gli acquisti di titoli di stato italiani nel mese di maggio, e quindi nel periodo di forti tensioni sui mercati durante la lunga crisi politica, a tratti istituzionale, prima della nascita del Governo Conte.
Lo scrive il quotidiano finanziario di Londra (Financial Times) in un articolo in cui viene sottolineato come "l'ammissione potrebbe alimentare i sospetti che la Banca Centrale stava cercando di punire il nuovo governo euroscettico…", proprio come lamentato nei giorni scorsi…
Link 
Quali illazioni vengono tramate? Quale complottismo? 
La banca centrale compie solamente il proprio “servizio”:
assicurare l'integrità dei mercati globali...
No?
Nel durante, gli Stati ondeggiano lungo il decorso della “crisi”, facendo surf più o meno sincronicamente su ali della “ripresa”, salvo non dichiarare apertamente chi continua a guadagnarci e chi, all’opposto, continua a perdere.
Tu/“tu” sei parte della Massa. 
Pertanto, all’interno di qualcosa che funziona AntiSistemicaMente è la grandezza rilevabile perlomeno come 80 percento, in termini di “massa”, che ti permette di riassegnare pesi e misure anche se “qua (così)”. 
Mentre, nello stess3 ambito, è sempre la grandezza rilevabile perlomeno come 80 per cento, in termini di “grande concentrazione di massa”, che ti permette di accorgerti di chi è post3 più strategicamente nella catena alimentare sociale/ambientale nonché “naturale”.
Tale percentuale di favore, è insit3 nelle pieghe sociali (è indimostrabile, seppure la compresenza di divario economico già di per sé, denunci la cosa in quanto a caratteristica ambientale). 
Mentre la Massa versa, all’opposto, in una costante “denuncia” attraverso le piaghe sociali (indimostrabili, secondo la loro valenza assoluta d’informazione frattale espansa).
Indimostrabili poiché… tale azione (“fare”) è impedit3 dal firewall ambientale AntiSistemico. 
Ad esempio, la legge non ammette alcuna dimostrazione senza procurarti prima le “prove”, andando a classificare tutt3 (anche il genocidio) in maniera più fredda del ghiaccio.
Devi dimostrare che in un certo luogo, dove sono morte “x” persone, si sia trattato (e si tratti) di genocidio (e dunque possano scattare effetti di legge più appropriati alla situazione, alle responsabilità ed a ciò che continua coerentemente). 
Altrimenti, le misure di giustizia intraprese serviranno solamente per dimenticare l’accaduto, preservando il “è già success3” che, pertanto, sarà sempre liber3 di potersi auto diffondere.


Quando un Paese versa in condizioni “critiche”, significa “qua (così)” che è precipitat3 in una trappola “temporale” e, dunque, che esiste un piano (strategia) che l’ha portat3 esattamente “lì”.
Fmi: trattative con Argentina su piano di aiuto sono "avanzate"
"Questo sarà un piano guidato dalle priorità del governo argentino, con un focus particolare sulla protezione dei più vulnerabili e sul rafforzamento dell'economia locale alla luce della recente turbolenza nei mercati finanziari…".
Alejandro Werner 
Forse è il “caso” che ti accorga che tali “aiuti” sono ritorno sugli investimenti (per l’istituzione sottoDomin3 e per lo status quo dominante) e non… ciò che sembrano, ogni volta. 
Osserva, ad esempio, la Grecia:
durante la “crisi internazionale” (l’imboscata)
ne ha fatto le spese (è cadut3 in trappola)
ed ora necessita di “aiuti (ricatto)”
di modo che venga spogliat3 dei propri asset strategici  nonché della sovranità (richiest3 dal “branco di lupi”, al fine di poter erogare gli “aiuti”) e si arrenda al rullo compressore AntiSistemico, che si preoccupa di tagliare l’autentica “diversità (singolarità)”. 
Ricordi quando Erode temeva la nascita di un possibile suo contendente? Ecco:
prevenire è meglio che, poi, curare.
Talos - il centro di ricerca per l'intelligence e la cyber security di Cisco, la multinazionale statunitense specializzata nella fornitura di apparati di networking e sistemi di sicurezza informatica - ha scoperto un nuovo virus studiato per colpire gli utenti sudcoreani.
Denominato Hangul Word Processor (Hwp), il malware entra in azione una volta aperto un file infetto. Dopodiché viene scaricato sul computer della vittima trojan per accesso remoto (o Rat, Remote Access Trojan) chiamato NavRat, in grado di eseguire varie azioni sul device attaccato
Link 
Tale comportamento “artificiale” ricorda ed è ricordat3 anche dal modus operandi del virus biologico (ad esempio, da quell3 della “rabbia”). 
Organismi che “sanno” cosa fare, dove andare, come muoversi, come procurarsi una maggiore possibilità di riuscita, etc. e che dunque hanno una missione da compiere.
Ossia:
programmazione (organismi al servizio di un segnale portante, che sincronizza le parti alla parte, dominante. .. al/nel vertice distaccat3, che il wireless, la non località e l’ubiquità, ricordano a menadito, significativamente).
Sentirsi minacciati dalle macchine, dagli automi? Sì:
può essere giustificato a livello psicologico.
Ma bisogna ricordare sempre che alla fin fine sono, appunto, macchine. E che quindi possono essere spente”.
Roberto Cingolani 
Costui non si rende conto di cosa sta sottovalutando, essendo alla stessa stregua una “macchina” che difende l’avvento delle macchine, automaticamente:
chi ricorda la propria origine “qua (così)”?
Nessun3.
Per cui… che cosa significa = nessun3 ha la risposta. Ergo:
in assenza di tale “prova”
anche la singolarità umana
è potenzialmente
una macchina (artificiale).
Non a caso, ti rammentano proprio della “creazione”.
Poi, viene totalmente esclus3 la consapevolezza relativa alla gerarchia, che rende le macchine altrettanto sotto al medesimo tipo di controllo, tale per cui “chi spegnerà le macchine, nel momento del bisogno, ovvero, quando chi avrà il potere di auto spegnere/spegnersi sarà proprio (in) unamacchina?
La plastica è l'80% dei rifiuti che galleggiano in mare e si accumulano sulle spiagge, così la plastica è diventata il cibo delle tartarughe marine, che, con l'apparato digerente pieno di cannucce, tappi, reti, involucri e residui vari, muoiono…
Link 
È un “bel” quadretto: non c’è che dire. 
Ma (ma), cosa significa. 
Credi che... a morire per tale motivo siano solo le tartarughe? 
Chi ha contribuito responsabilmente a tale inquinamento globale, ha ricevuto premi, riconoscimenti, menzioni speciali, etc
Ha guadagnato miliardi e costruito imperi
Quindi, quando l’inquinamento è una forma da rifiutare e, diversamente, quando costituisce motivo di vanto?
Quando la lobby ha il controllo della scienza (legge), che viene deviat3. 
E dunque premia anziché punire. 
Quando viene il momento di invertire la rotta, significa solo che la percentuale ha raggiunto la massima gradazione consentita dal/nel Modello Babele, per cui… deve scattare la demolizione del tal edificio

Ossia, come per incanto… la “legge” inizia a modellare tale operazione. 
Il mondo si ripulisce progressivamente da quel problema (dando l’idea di una evoluzione e della giustizia), mentre per altri versi continua a rimanere ammorbat3 (nascondendo tutt3 sotto al tappeto apparente sociale, in attesa che il sottociclo si compia “nuovamente”).
Sostanzialmente, se “qua (così)” sei miliardario è perché te lo hanno permesso e, dunque, perché “servi” – fino ad un certo punto della ciclicità - in quella particolare posizione (sottoDomin3).
Il filantropo miliardario che investe il 99% dei suoi guadagni nella lotta alla povertà.
L’indiano Manoj Bhargava è uno dei maggiori filantropi attualmente in circolazione:
addirittura il 99% dei suoi guadagni è investito in progetti per la lotta contro la povertà a livello globale.
E sono tanti soldi, essendo lui un miliardario.
Scopriamo la sua vita e cosa sta facendo per meritarsi lo spazio mediatico che ha ricevuto recentemente…
Manoj Bhargava è il fondatore della Living Essentials, società nota per la produzione di energy drink (la marca più famosa è 5-hour Energy);
dal 2015 questo miliardario si è impegnato nella lotta alla povertà, dichiarando di voler investire il 99% delle sue ricchezze per migliorare il tenore di vita delle persone senza denaro, acqua, energia.
Per fare ciò ha creato Billions in Change, un movimento che si occupa di sviluppare soluzioni per i problemi delle aree con il più alto tasso di povertà, come l’accesso all’acqua potabile, all’energia elettrica e alle cure sanitarie.
L’obiettivo di Bhargava non è di costruire strutture e poi andare via, ma di dare strumenti alle popolazioni più povere per auto alimentare la loro crescita…
Ovviamente Bhargava non è nato ieri, e ha fatto in modo che questi progetti siano sostenibili anche per le sue finanze.
In particolare la cyclette sopra citata viene venduta a chiunque la voglia, e il costo sostenuto dalle famiglie più abbienti va ad alimentare un fondo che serve sostanzialmente a dare in regalo altre cyclette alle famiglie più povere dell’India (e in futuro, di altri luoghi).
Insomma, in questo modo l’investimento del 99% dei suoi guadagni milionari può essere costantemente alimentato.
Una particolarità… Bhargava non accetta donazioni per ‘Billions in Change’ ma solo attività di volontariato, invitando tutti quelli che vogliono partecipare a condividere le idee, secondo questo motto:
i progetti non hanno bisogno del vostro denaro ma della vostra voce. Parlandone ai vostri amici, ai vostri capi e sui social network aiuterete il movimento ad andare avanti…”.
Link 
sono tanti soldi, essendo lui un miliardario
l’obiettivo di Bhargava non è di costruire strutture e poi andare via
ovviamente Bhargava non è nato ieri…:
i progetti non hanno bisogno del vostro denaro ma della vostra voce. Parlandone ai vostri amici, ai vostri capi e sui social network aiuterete il movimento ad andare avanti…
L’importante è che se ne parli. Che cosa esattamente “va avanti”?
Usa, il produttore dell’energy drink 5-hour Energy condannato a pagare 4,3 milioni di dollari per pubblicità ingannevole
Link 
Energy Drink – Dopo 18 morti sospette la Fda intraprende una seria valutazione dei rischi.
Dopo 18 decessi e 150 ricoveri sospetti…
Si tratta solo di un primo passo, anche perché a detta della stessa Agenzia il rapporto di causa-effetto tra caffeina e morti o ricoveri non è stato dimostrato al di là di ogni dubbio, ma l’iniziativa indica che qualcosa sta forse cambiando.
In precedenza l’ente aveva compiuto qualche indagine interna soprattutto sui marchi che più di frequente sono stati associati a possibili rischi come 5-Hour Energy, Monster Energy e Red Bull, senza però giungere mai a pronunciamenti espliciti e soprattutto chiari…
Link 
Come mai un tale filantropico personaggio, anche solo in presenza di un “sospetto”, non ferma la produzione (vendita, spaccio) della sua bevanda
Quest3 è la differenza tra l’atteggiamento AntiSistemico e quello “formulare (che si fonda sul cardine giustizia sferic3)”…
E, quest3 è il motivo per cui 1) esiste la filantropia e dunque 2) anche Bhargava.
Non si butta via niente “qua (così)”, come forse ben sai.
Ed ora prendi nota di ciò = accorgiti significativamente dell’automatismo che “regola” tutt3 (funzionamento):
in Francia ad esempio, a causa del connubio caffeina/taurina la bevanda (Red Bull) era illegale e lo è stata fin quando l’Unione Europea, nel 2008, ha obbligato il governo transalpino a legalizzarla conformandosi ai regolamenti, secondo cui, un prodotto fabbricato o venduto in altri paesi dell’Ue, non può essere vietato, a meno che non vi sia un comprovato rischio per la salute.
In Canada invece, per evitare la messa al bando, l’azienda di Salisburgo si è vista costretta a ridurre drasticamente i livelli di caffeina e altrettanto hanno dovuto fare le sorelle Monster, Rockstar e la già citata 5-Hour Energy
Link 
Ok?
Era illegale e lo è stata fin quando l’Unione Europea, nel 2008, ha obbligato il governo transalpino a legalizzarla conformandosi ai regolamenti, secondo cui, un prodotto fabbricato o venduto in altri paesi dell’Ue, non può essere vietato, a meno che
Ecco a cosa serve la legge (e l’autentica “furbizia”, che è una strategia globale):
a quel “a meno che…”.
Prova, infatti, a comprovare scientificamente che esiste un… comprovato rischio per la salute.
Nella gerarchia, la ragione fondamentale della gerarchia.
“Fai… di assumere l’atteggiamento ‘formulare’, dove la gerarchia non esiste più”.
      
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2018
Bollettino numero 2320

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.