mercoledì 7 marzo 2018

La miglior diffusione.



L’apparenza inganna. 
Questo luogo comune indica “qua (così)” un certo tipo di “sostanza” che, ripetutamente, continua 1) a succedere (come la “moda”) e che, dunque, 2) caratterizza la società, l’ambiente, l’essere umano e, 3) contemporaneamente, “denuncia (comprova, dimostra)” l’esistenza, la compresenza, del 4) grande dispersore/aspersore (fonte, sorgente, ragione fondamentale)… a cui fa capo tale inclinazione (informazione, memoria, riflesso).
Stop all'aranciata senza arancia
Dopo quasi 60 anni storico stop alle aranciate senza arancia. Arriva più frutta nelle bibite grazie all'entrata in vigore del provvedimento che innalza dal 12 al 20% il contenuto di succo d'arancia delle bevande analcoliche prodotte in Italia
Nel mondo si fanno le aranciate con meno succo possibile, il 2-3%...
Link 
Dopo quasi 60 anni... nel mondo si fanno le aranciate con meno succo possibile...
Trattasi di pubblicità ingannevole ma a norma di legge.
“Ora”, se la legge (Libero Mercato) permette all’interesse industriale di poter chiamare questa linea di prodott3… “aranciata”, significa che si è smarrit3 qualcos3 “qua (così)”.
Nella fattispecie:
qualcun3.

Infatti, lo smarrimento è “tuo”, nella misura in cui hai smarrito la memoria, dal momento in cui hai smarrito quell’atteggiamento “formulare” che ti permetteva di accorgerti della compresenza singolare gerarchica immanifesta Domin3. 
Insomma, a smarrimento conseguesmarrimento, come in/per un motore che una volta avviato, continua a funzionare se (se) sempre alimentato.
Quando sarà finalmente chiar3 che…
Ad esempio, che… l’ambiente è una memoria riflettente (tenente a mente, registrante e conservante) tutt3… ma (ma) nel mix AntiSistemico, riflettente in termini di grande concentrazione di massa e giurisdizione, ossia:
i riflessi sono anch’essi nella gerarchia
pur tuttavia, in tale sede
la compresenza al/nel vertice distaccato d3ll’edificio del reale manifesto “qua (così)”
Domin3...
pur avendo scelto strategicamente di essere immanifest3 (ovvero di non apparire, nel senso di non essere più ricordat3)
“è” il dato maggiormente riflesso e, dunque, compresente
in termini di memoria caratteristica ambientale frattale espansa…
Perché, allora, non te ne accorgi


Perché, un conto è la memoria (riflessione), ed un altro conto “è” la strategia Domin3, che si perpetua AntiSistemicaMente:
è, appunto, proprio questo il mix che si viene a ricreare continuamente “qua (così)”, in un luogo comune nel quale l’informazione non manca mai (mai), e pur tuttavia… sei “tu” a mancare, fungendo da agente equilibrante in termini di status quo. Ossia:
sei assolutamente necessari3
affinché la rilevanza della memoria ambientale
sia e rimanga assolutamente incompresa (volatile)
a causa della “tua” forma mentis
che è diventata AntiSistemica (ri-pro-grammat3, pro-Domin3).
Quindi, l’equazione si auto manutiene “nel dominio (costante) di…”, pur esistendo a livello d’incognita l’intera informazione, che ti permette potenzialmente di “risolverla in maniera diversa”
Informazione (memoria), che viene neutralizzat3 attraverso la “tua” ricezione e successiva rielaborazione (trasmissione) ai fini dell’auto convincimento personale ed altrui.
Nello scorso Bollettino hai potuto constatare come le “tue” idee siano appannate, anche in termini di organizzazione, gerarchia ed alternativa sostanziale. 
Nel senso che “qua (così)”, venendo passivata l’alternativa sostanziale – attraverso la Rete AntiSistemica – ogni volta che qualcun3 immagina l’alternativa sostanziale, l’immagina attraverso surrogati che non si discostano mai (mai) dalla regola AntiSistemica, ossia:
ciò che concerne la continuatività AntiSistemica stessa.
Ad esempio ma (ma) causalmente, se (se) pensi a forme di convivenza “nuove”, continui a prenderle in considerazione solo attraverso l’idea portante dell’organizzazione, che prevede sempre (sempre) gerarchia
In questo modo, l’alternativa non sarà mai (mai) sostanziale. 
Ovvero, tutt3 ciò che partorirai rientrerà solo ed esclusivamente all’interno del loop Domin3 (che non esiste; c’è) e pertanto non avrà la sufficiente portata per generare (creare) autentico “cambiamento” o, appunto, alternativa sostanziale. 


“Qua (così)” tutt3 è interesse.
Dunque, tutt3 è… industria, “necessità” lavoro al fine di ottenere – in s-cambio – denaro (benzina per continuare a sopravvivere e ad alimentare il motivo stess3 per cui continui a sopravvivere viralmente). 
Qualsiasi sia la tua idea, ess3 è solamente “tua” nell’AntiSistema (non ti appartiene).
Infatti, ogni idea è sempre gerarchica. 
Ogni organizzazione contempla sempre la gerarchia se (se) continuamente dentro alla gerarchia, che ti ha (anche se non te ne accorgi, anzi, che funziona molto meglio soprattutt3 se non te ne accorgi e continui… “così, qua”). 


Questo Spazio (Potenziale) Solido, al contrario, ti invita a fare a meno della forma organizzata, prendendo spunto proprio dalla riconsiderazione della forma s-composta, che le mosche bianche ti permettono di prendere in esame (accorgerti). 
Mosche bianche sono coloro che in un certo senso sono divers3 dalla/nella Massa e per ciò non si riconoscono in nulla (però, non si riconoscono nemmeno fra ess3. Ossia, non v'è alcuna sintonia, risonanza, condivisione “formulare”).
In un simile comportamento, rientra ancora una volta l’auto disinnesco AntiSistemico (la Massa, per effetto gregge, va a caratterizzare ad immagine e somiglianza anche le mosche bianche che, quindi, non si riconoscono in nulla, non riconoscendosi nemmeno se si vedono e si parlano), tuttavia, la forma dis-organizzata delle mosche bianche è un chiaro indicatore (“Tutt3 è ver3”) del modo altr3 di/per potersi s3pportare e condividere qualcosa in maniera extra-ordinaria (nonostante tutt3 ciò che sembra caratterizzare il carattere di qualsiasi singolarità “qua, così”). 
Dunque, a che cosa (chi) “serve” la forma organizzata nel reame Domin3
A… dominarti, senza colpo ferire (indirettamente, in leva, wireless, non localmente, ubiquamente, etc.). 
Allora... perché non prendi in considerazione che 1) la forma organizzata è una trappola (Rete) nonché una solida efficace illusione apparente, e che, dunque, 2) “è” il tipo di atteggiamento che fa la differenza (anche fra mosche bianche). 
Immagina che la pietra angolare (il punto di sospensione, il panorama unico, l’assenza di prospettiva, etc.) sia il “valore assolut3”, che viene posto ed irraggiat3 ovunque “qua”. 

Se poni al vertice distaccato della piramide, ad esempio, l’Imperatore, la risultante sarà l’Impero. Se poni il Re, sarà il reame. Se, il Conte, sarò la Contea, etc. dato che nella Rete esistono anche i livelli gerarchici inferiori a Domin3, ma (ma) superiori rispetto alla Massa, ovvero a “te”.
Quindi, funziona così… “qua”. 
Compreso o, meglio, ricordat3 ciò… di conseguenza, puoi andare a ritrovare il senso smarrito “qua (così)”, ossia:
che il valore assolut3 è stat3 post3 “pari a… Domin3”
fraintendendo (barando, alterando) l’assolutezza della giustizia sferica (valore universale ad angolo giro),
attraverso la progressiva sostituzione nella deviazione antropologica “Dio”, che ha portato dentro di sé il valore simbolico della giustizia sferica, declinat3 per mezzo del valore apparente “Dio”, a cui ti rifai ad immagine e somiglianza
“Ora”, smarrire il senso della giustizia ad angolo giro, credendol3 identificata in “Dio”, ha corrisposto - nell’abitudine AntiSistemica - a perdere la memoria significativa relativa al valore assoluto In Comunione (assenza di gerarchia).
“Dio” ha continuato ad essere simbolo, ma (ma) “qua (così)” è stat3 caratterizzat3 da valenza altra, che ha contribuito ad irrorare nella mente umana valori relativi a Domin3, passati come valore assolut3 “divin3” e, dunque, ad alto impatto ambientale, sociale, umano.
È la riprogrammazione che ti ha res3, “te”, insomma…



Immagina, allora, una società utopica (come dovrebbe essere) caratterizzata dall’irrorazione di valore assolut3 “giustizia sferica”... al posto del pseudo valore assolut3 “Dio”, che è completamente sfuggevole e, quindi, che lascia il tempo che ritrova (alias, lo status quo sembra inviolabile, inalterabile, solo trasformabile lungo la tradizione della squadra che vince non si cambia).
È una simbologia che, addirittura, la religione e la spiritualità hanno da sempre incorporato e riflesso anche se “qua (così)”. 
Certo, poiché non è sempre stat3… così. 



















Ma (ma) lo è stat3 dal momento di “è già success3”, in poi (“ora”). 
Ciò significa che… c’è stata una progressione virale dell’infezione AntiSistemica e che, di conseguenza, il valore assolut3 è stat3 sostituit3 progressivamente, lasciando ampie ed “evidenti” tracce (informazione frattale espansa) di tale decomposizione del riferimento unic3 portante, centrale e distribuit3 “qua”:
dalla giustizia sferica
alla 
compresenza del “divin3” (alla “necessità” dell'ordinamento e, dunque, della gerarchizzazione) 
a “tua (Domin3)” immagine e somiglianza e non 3l contrario.
Se (se) proprio non riesci ad immaginare altr3, non ricorrendo alla “necessità” della forma organizzata, allora (allora) immagina pure un’altra forma organizzata (è solo terminologia, intanto). 
Addirittura puoi pensare all’alternativa sostanziale agganciando la “necessità (tradizionale)” della forma organizzata piramidale (portatrice di gerarchia).
Sì. Ma (ma) in quale modo?
Usufruendo di tali forme organizzate “qua (così)”, senza distruggere nulla bensì… usufruendo della situazione, agganciando al vertice distaccato di tale Rete, il valore assolut3 “giustizia sferica” (al posto del surrogato che esiste “ora”).
La legge è uguale per tutti”, infatti, lascia al di fuori la componente femminile che, per default, non rientra in termini di definizione (manifestazione).
Infatti, sarebbe meglio – per completezza e rispetto – “La legge è uguale per tutt3”. No?
Senza questa “assurdità” del “3” finale, che ti permette mentalmente e sostanzialmente di sostituire il genere, con ciò a cui ti riferisci quando pensi internamente, sentendoti anche solo per quest3… più liber3… continueresti a rimanere ingabbiat3 in una forma apparentemente liber3
E… dato che “qua (così)” non succede, allora (allora) significa sostanzialmente uno Stato di servitù coatt3 indimostrabile se (se) ricorrendo sempre usualmente alla forma logico giuridica scientific3 religiosa spirituale AntiSistemica, che ha già ripensat3 tutt3 anche per “te”.


Per riassumere brevemente:
la forma organizzata “qua (così)” è sempre gerarchica (anche quando è distribuita, come da ultima moda Blockchain e come da tradizione “democratica”)
poiché piramidale (anche se può non apparire in quanto tale, lo è nella sostanza)
quindi
l’alternativa sostanziale risulta come impossibile (pur essendo sempre potenziale)
poiché vi rientri sempre (sempre) auto ricorrendovi dentro…
La questione basilare è, però, di questo tipo:
quale valore assoluto poni al vertice distaccato (Sole), che proietta “luce e speranza” ovunque, comunque e quantunque?
Come, forse, puoi ricordare… è una questione di atteggiamento:
e l’atteggiamento consegue a ciò che viene proiettat3 a livello di valore assoluto.
Se si tratta di giustizia sferica, allora, l’atteggiamento è “formulare”.
Quindi, non c’è bisogno di alcuna organizzazione, poi.
Il Sole proietta luce poiché la realtà manifesta è piramidale
No. 
La Terra ruota in maniera tale da esporre ogni sua latitudine a codestaluce
E tutt3 ciò funziona senza gerarchia, senza organizzazione se non per spinta (stimolo, ispirazione) e conseguenza inerziale (moto perpetuo, sintonia, armonia, condivisione, etc.)...
In maniera solo che… giust3, equanime, solidale, In Comunione, etc. 
Ecco che ritrovi il valore contenuto simbolicamente anche nella religione e nella spiritualità, dato che “Tutt3 è ver3” e che l’informazione è ambientale, ovvero, frattale espansa o “naturale”.
Non c’è alcun modo per ovviare a tale irrorazione di memoria. Nemmeno la strategia AntiSistemica, che è intenzione (interesse) Domin3.
La differenza sta tutt3 nel valore assoluto che viene post3 al/nel vertice distaccato della forma piramidale (assumendo di tenere buona tale organizzazione, dato che “ora” sei dentro ad una simile realtà o Rete... e che per riuscire occorre progressivamente porvi rimedio, sostanzialmente, ossia… orientandoti nella direzione giust3 e mantenendo coerentemente sempre tale “via”).
L’orientamento è anch’ess3 auto decadut3 nello smarrimento “qua (così)”, non essendo – significativamente – la giustizia sferica una prospettiva, bensì, l’3ssenza assoluta di prospettiva o, meglio, il punto di sospensione da cui non si rigenera alcuna “ombra (prospettiva)”…
Immaginare forme di condivisione sociale (nuclei abitati) secondo questa “prassi”, comporta il risolvere automaticamente ogni “problema” derivante da ogni “necessità” altrui, respirat3 come nell’aria impestata da “alone” AntiSistemico.
Il nucleo abitato che cresce secondo giustizia sferica fa a meno di ogni gerarchia, pur essendo – se proprio intendi chiamarl3 così – organizzat3. 
Dunque, è una forma singolare pluralizzata del tutto liber3, che si basa su precetti ricordati addirittura nei testi tradizionali di qualsiasi “credo” trasmesso planetariamente.
Tale “concetto” è… il frutto di anni di “attività”. 
Ma (ma) c’è chi può agganciarl3 anche per default. O chi non lo aggancia proprio.
Non importa. Importa che “ora” c’è.
Se (se) non ti è chiar3, non significa che sia una boiata e, dunque, utopia (come dovrebbe essere). 
C'è ampia ed intensissima interferenza nell'aria...
Progressivamente, sarà sempre più, persino, logic3.
Da questo momento, hai a disposizione l’alternativa sostanziale autentica:
la forma dis-organizzata
piramidale quanto credi
in cui non esiste alcuna gerarchia
sostanzialmente e nonsulla carta (democrazia, libertà, diritto, legge, etc.)”…
Qualcosa che rimette tutt3 a posto, così come… dovrebbe essere (“è” potenzialmente).
Perdonerai senz’altro se (se) ritrovi in questo Spazio (Potenziale) Solido… “solo” entusiasmo.
È che… è un punto portante, proprio come il “punto di non ritorno.
Il segnale è “On Air”:
la trasmissione funziona, perfettamente
l’informazione è globale, potenzialmente.
Ora dipende, effettivamente, da te…
Scrollati da dosso la versione edulcorata di “te”.
Ammetti la compresenza dimenticata Domin3.
“Fai… di avere un altro ‘sapore, odore, fragore’”.


La memoria ambientale frattale espansa ti replicherà nel mondo, ad immagine e somiglianza.
Quale miglior “diffusione” riconosci
    
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2018
Bollettino numero 2259