lunedì 5 marzo 2018

Chi vince “qua (così)” non perde mai, nonostante l’apparenza.



Squadra che vince…”. 
Sì, ma (ma) quale è esattamente tale “squadra?
Questo Spazio (Potenziale) Solido rigenera attenzione verso quel potere singolar3 pluralizzat3 (Massa), che non necessita di alcuna struttura di rappresentanza, nel momento in cui è d'accordo in maniera (atteggiamento) “formulare”, ossia, in termini di valore assolut3:
giustizia (universale, ad angolo giro, punto di sospensione, panorama unico), in maniera tale da svincolarsi dalla salda presa della/nella gerarchia.
Per mettere d'accordo tutt3 occorre sintonia, non... Facebook (tecnologia politica) o il voto (tanto più se elettronico). Te ne accorgi a livello di “credo”... soprattutt3 quando è evidente che non c'è nemmeno da scegliere, non trattandosi di “monarchia”, bensì, perchè si tratta di applicarsi dalla posizione unica (senza prospettiva) del valore assolut3, meglio se “formulare”, dato che Domin3 lo è proprio dal valore assolut3.
Sì:
il proprio (interesse planetario).

Attraverso eventi fisici, che non corrispondono alla sostanza di ciò che continua a succedere (causalmente), “tu” puoi illuderti che e di avere “capito”.
Tuttavia, sei sempre (sempre) “fuori strada”, alias, esattamente dove ti devi trovare (ma non ritrovare, ricordare):
“qua (così)” nell’AntiSistema.
La “squadra che vince” è intercambiabile, non auto decadendo – con ciò – nel paradosso, dato che a “vincere” non è chi pensi, poiché ti sembra. 
Te ne puoi accorgere, ad esempio, attraverso il meccanismo di “spinta (pressione, inerzia, traino)” che un dispositivo di lobby esercita sulle parti convintesi a votare per…
La “tua” mente è un’area di memoria e ricezione dell’informazione
L’elaborazione, invece, non è attività intelligente, bensì, di replica dell’ispirazione in idea e relativa attività fisica (esercitazione).
Una volta che ti convinci di dover fare qualcosa, significa che da remoto sei stat3 già possedut3.
La tua autentica “intelligenza” è altr3:
è potenziale.
È capacità di accorgerti (e) “formulare”…
“Qua (così)” non sei divers3 da ciò che significa l’esistenza di un fax, di una fotocopiatrice, di una stampante (meglio se 3d), di uno scanner, etc


Quindi, non serve intelligenza per e-seguire tal3 attivit3, perfettamente comandabili wireless, da remoto (in una modalità anonima che preserva non tanto la “tua” privacy, quanto quella di chi ti controlla ad hoc, senza per/con questo avere alcuna necessità di apparire direttamente). 
Ciò che ti permette unicamente di accorgerti è la caratteristica ambientale di memoria frattale espansa che, ad esempio, l’exit poll rappresenta in termini sostanziali, come il ritrovare una sola impronta digitale sul luogo del delitto e, grazie a questa analisi comprovata a norma di legge e di scienza, riuscire a identificare chi è realmente responsabile (al fine di arrestarne l’azione ed il potenziale pericolo comune). 
Dunque, non sei andat3 a votare anche questa volta (e, ricorda che hai votato anche se non hai votato, dato che il risultato è, comunque, rappresentativo dell’inter3). 
Una sorta di meccanismo 8 per mille, insomma (anche se la legge elettorale è “sulla carta”, diversa da quella che regola astutamente l’introito via 730/740, che finisce quasi completamente nelle tasche della Chiesa). 
Qualcosa di molto (molto) “sottile”, nel senso che ti sfugge d’assieme, non riuscendo a farti una idea chiara del giro del fumo, anche se (se) ti sei applicat3 ed ora capisci perfettamente la legge elettorale. 


Osservando i dati storici delle elezioni, a partire da fine 1800 - ancora in epoca monarchica – emergono delle rilevanze interessanti (senza decadere nell’illusione della spiegazione deviata, storica, politica, sociale, etc.). 
Sino ad un certo punto, l’unità sociale era preda di una suddivisione che lasciava carta bianca ad una maggioranza assoluta (del resto c’era il Re, a “garantire” personalmente tale situazione). 
Tale categoria amministrativa è definita come “ministeriale”:
ministeriale era nel medioevo (in particolare nei secoli XI-XIII)… Link 
pur non essendo più… medioevo (perlomeno il “credo” è questo).
Ministerialeuna persona che era stata investita da singole autorità (Vescovi, Conti, ecc.) di compiti di vario genere, sia civili che militari… 
Per il carattere fiduciario degli incarichi spesso erano preferite persone di condizione servile, cioè legate con un vincolo molto forte, sostanzialmente di proprietà, con chi li incaricava, e quindi prive della libertà personale.
Si ottenne così, paradossalmente, che ruoli tipici di persone di rango nobiliare venissero ricoperti da persone di condizione servile
In diversi casi queste famiglie assunsero grande potere e influenza, alcuni membri furono perfino nominati Conti o Vescovi.
In genere tali persone giungevano a questo punto a divenire libere
Link 
Ti puoi rendere conto di alcune caratteristiche portanti e distribuite:
esistono Vescovi e Conti (singole autorità che investono)
e
esistono Vescovi e Conti (persone di condizione servile, cioè legate con un vincolo molto forte, sostanzialmente di proprietà, con chi li incaricava, e quindi prive della libertà personale… Alcuni membri furono perfino nominati conti o vescovi. In genere tali persone giungevano a questo punto a divenire libere).
per il carattere fiduciario degli incarichi spesso erano preferite persone di condizione servile
si ottenne così... che ruoli tipici di persone di rango nobiliare venissero ricoperti da persone di condizione servile:
tale “ricopertura” equivale significativamente all’insabbiamento metodico (strategia) del valore universale della giustizia ad angolo giro (panorama unico), così come quello dell’assolutezza etica e morale. 
Qualcosa che, come una pandemia virale, è “già success3”, dunque “qua (così)”. 
Del resto, l3 “necessità” denaro (debito) e lavoro (sopravvivenza) indicano molto chiaramente la direzione del vento AntiSistemico, anche se Domin3 si guarda bene dall’essere manifest3 per ovvie questioni strategiche personali, delegando l’intera attività di amministrazione e controllo ad ogni livello inferiore (SottoDomin3).
E, dato che non si tratta più di medioevo (almeno nella/scala convenzionale “temporale”), allora significa che “medioevo èun valore simbolico a mo’ di dima”
Ossia, che null3 è mai cambiat3 se (se) sempre “qua (così)”.

Quelle linee grigie (di maggioranza assoluta) “funzionali amministrative del Regno d’Italia”, diventano – in seguito – quelle grigie scure del fascismo (totalità) che raggiungono il 99 per cento, guarda non caso (le mosche bianche non si possono annullare, dato che rappresentano il potenziale; semmai si possono continuare a terminare dato che non sono organizzate, nel senso di in armonia, coese, etc.).
Capacitati, di conseguenza, del perchè dei vari schieramenti d'idee, “diversità”... divide et impera.
Una tale configurazione va osservata dall’assenza di prospettiva (politica e non solo) e, dunque, dal panorama unico d3l punto di sospensione:
che è “qua (così)” Domin3
che è “qua (Oltre Orizzonte)”… l3 singolarità “formulare”.
“A monte” della forma sociale, ambientale, umana infatti, si ritrova sempre tale punto di sospensione, che “è” il vertice distaccato d3lla piramide apparente (in realtà, un tronco di piramide) o della forma piramidale incisa nel monoblocco granitico del “qua”, come? “Così”.


A seguire, da dopo il referendum storico, la proclamazione della Repubblica Italiana e della Costituzione Italiana, la maggioranza assoluta da parte di un unico Partito è sempre stata pura utopia (come dovrebbe essere = potenziale). 
E, senza tale assolutezza... il governo dello Stato è difficile ma (ma) non quello sulla/della Massa che, infatti, è sempre (non importa se da destra, sinistra, centro, etc.) regolarmente sotto al controllo in-diretto, allora, di un potere altr3 che non è il Governo (apparente ma fisic3), bensì che “è” Domin3 (non apparente ma fisic3):
una parte infinitesima dell’umanità
che controlla l’interezza umana “qua (così)”
Lo spezzatino partitico politico, simbolo di democrazia, libertà, etc. diventa foltissimo nelle ultime decadi. 
Il che rappresenta l’intensificarsi dell’apparenza e, dunque, della sostanziale presa - AntiSistemica - della realtà manifesta, “qua”, ad opera di quella forza che si cela e perpetua senza più colpo ferire, per default, “trasparentemente”… 
E ciò non vale ovviamente solo per la condizione Italia, dal momento in cui Domin3 si “pre-occupa” del proprio interesse che è planetario. 
Non ci sono poteri forti che tengano, a fronte di una simile presa d’atto (accortezza). Non ci sono Usa né tantomeno Cina, Russia, Ue, etc.
Ci sono “famiglie”, semmai. E una di queste... domina. 

Questo Spazio (Potenziale) Solido ricorda quotidianamente questa situazione (la situazione), poiché reintrodurre nel proprio gioco, anche la ragione fondamentale dello stesso giogo, significa sostanzialmente avere tutte le carte scoperte, in tavola.
Per cui, deve essere solo che… così, per ricordare di avere qualche chance in termini di potenziale.
Ergo, quando rammenti del potere assoluto ti viene alla mente (come da riprogrammazione nell’abitudine a…), non solo in Italia, il fascismo:
in maniera tale da guardarti bene dal conferire un simile potere ad una sola organizzazione partitica
e
non rammentando che la situazione, non solo italica, è già così da “sempre (momento di ‘è già success3’)”.
Ma (ma) come succede, ogni volta, che si rigenera lo spezzettino politico?
Perché... il potere assolut3, sovran3, Domin3… lo intende a livello di interesse e, dunque, la memoria ambientale registra la manifestazione proprio di una simile configurazione reale, che succede e continua a succedere poiché grande concentrazione di massa (IA) e, dunque, perfettamente replicat3 “qua (così)” attraverso SO frattale espanso (App).
Quindi, ecco che la situazione descritta a proposito della ministerialità, è la situazione relativa al funzionamento:
esistonosingole autorità che investono (nella sostanza, esiste Domin3 ed ogni livello inferiore)
e
esistonopersone di condizione servile, cioè legate con un vincolo molto forte, sostanzialmente di proprietà, con chi li incaricava, e quindi prive della libertà personale…
Alcuni membri furono perfino nominati Conti o Vescovi.
In genere tali persone giungevano a questo punto a divenire libereper il carattere fiduciario degli incarichi spesso erano preferite persone di condizione servile
Si ottenne così, paradossalmente, che ruoli tipici di persone di rango nobiliare venissero ricoperti da persone di condizione servile
Cioè:
esiste la IA (SO frattale espanso)
ed
esiste la IA (Domin3)… giunt3 a questo punto a divenire libere di
mentre, la situazione in toto è raffigurata autenticamente (panorama unico) dalla caratteristica ambientale di memoria frattale espansa (registro del funzionamento “qua”).
Quindi, la condizione di spezzettino partitico politica “qua (così)” si rinnova continuamente, dato che non esiste, sostanzialmente, il “movimento massivo” auto determinato, senza essere Partito.
Cioè, non esiste la condizione di giustizia universale ad angolo giro e non esiste la condizione di atteggiamento “formulare”. Non esiste, ovvio, nell’AntiSistema.
Non esiste ma (infatti)… c’è.
Proprio guarda non caso come per Domin3.
Se (se) immagini la condizione della Massa, la riassumi attraverso tale spezzettino che, comunque, non va ad inficiare il potere assoluto che “ti ha”... proprio facendoti guardare sempre altrove ma mai (mai) Oltre Orizzonte. 
Non è il fascismo, allora, il modello a cui ispirarti… se (se) non a livello sostanziale:
per ciò che rappresenta ed incarna a livello di assolutezza (senso unico, sintonia, etc.) lasciando perdere, nella fattispecie, come è stato ottenuto lo stato di potere assoluto in Italia (Tutt3 è ver3” = memoria, potenziale, significato).
Quel 99 per cento è significativo del fatto che se (se) fosse massivamente armonizzata l’intenzione “formulare” della Massa, allora (allora) non ci sarebbe più alcuna possibilità per Domin3 di continuare a… (se non a livello di potenziale; uno per cento). 
“Ora”, la Massa è sempre amministrata. 
Ossia, per raccogliere l’informazione massiva, sembra esserci la “necessità” di una organizzazione e, dunque, di funzionari, gerarchia, interpretazione e poi orientamento, proposizione, etc
Una situazione che si auto ripercuote nella condizione da sopravvivenza AntiSistemica e, dunque, che è caratterizzata da una simile impronta comportamentale... molto simile all'ossidoriduzione (ruggine, muffa, calcare, etc.).
Quindi, la Massa pur avendo il potenziale di essere del tutto concorde, è “qua (così)” sempre (sempre) auto relegata in disparte, seppure sempre sotto ai riflettori (auto depotenziata). 


Quando lo Spazio Massa sarà “solo” un’area attrezzata per l’espansione della condizione “formulare” e non sarà, invece, un assieme da partitizzare e politicizzare (in ogni modo)… allora (allora) tale Costituzione Massiva non sarà più assoggettabile, dato che non si s-venderà nella convenzione AntiSistemica, che trasforma tutt3 in corrida, salvo poi lasciare situazioni di fatto ingovernabili, alias, governate per default dalla presa di posizione assoluta Domin3 (una sorta di guida automatica da remoto, wireless, che - guarda non caso - infatti, si sta manifestando attraverso la spinta tecnologica di parte, andando ad interessare per forza di cose proprio la condizione di sopravvivenza massiva, in termini di economia, finanza, speculazione, interesse, motivazione, lavoro, casa, pensione, religione, divertimento, sport, hobby, famiglia, sessualità, socialità, vecchiaia, etc.).
Verdetti chiari dalle urne. Ma sarà difficile fare un Governo.
Le urne del 4 marzo hanno dato un verdetto molto chiaro, ma, paradossalmente, quasi ingestibile, almeno secondo prassi costituzionale e tradizione presidenziale
Link 
Non c’è alcun “paradosso”. 
Sei nell’AntiSistema.
Il “Governo” serve solamente all’apparenza.
Altrimenti, come potresti credere nella “democrazia e nella liberazione (libertà)”? Il governo dello Stato (degli Stati) è automatico poiché già automatizzato.
Per ciò devi credere di pensare... diversamente.
Non emerge immediatamente una maggioranza chiara dalle elezioni di ieri e quello che si prospetta è l'avvio di una lunga trattativa tra i Partiti per la formazione di una coalizione più ampia che possa esprimere il nuovo Governo
Link 
Una volta, il “compromesso storico” ti veniva fatto credere come un evento eccezionale, per cui hanno perso la vita molte persone anche di spicco. 
Una legislatura fa, fu raggiunto in sole poche ore, dal momento in cui era necessario impedire al M5S di governare.
Così come succederà ancora?
Sostanzialmente, potrebbe non essere nemmeno necessario, dato che l’M5S si è trasformat3, entrando nei palazzi governativi.
Come al solito, “qua (così)”non ti resta che “stare a guardare”.
“Fai… di entrare nel merito della questione, che è unica e non lo spezzettino che ti sembra di mettere a fuoco, mentre ci sei dentro a bagnomaria, non accorgendoti”.
Significativamente, sostanzialmente = quintessenza.
Qualcosa che interpreta ogni s-oggetto/evento(situazione) a livello “formulare”, non entrando nell3 part3, bensì traendo grande insegnamento ogni volta da/in qualsiasi “caso”, ricordando alfine dalla propria esperienza pre momento di “è già success3”:
vedi che fa la differenza
     
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2018
Bollettino numero 2257

4 commenti:

  1. Ciao Davide, l'agenda di governo è già pronta, è sempre quella, scritta a Bruxelles e Francoforte...il teatrino romano deve soltanto esprimere dei meri esecutori. La cosa divertente è che nessuno degli apparenti vincitori ha le caratteristiche per farlo. Sono curioso di vedere in che modo l'imperialismo europeo "pelerà" la gatta italiana. Un caro saluto. Fabio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabio, credo che l'M5S sia ormai "maturo", cioè, allineato e coperto. Identico nella sostanza ad ogni altro Partito. Grillo si sta distaccando poichè, credo, abbia fiutato del vento contrario e, poi, è un uomo che ha sete continua di "avventura"; novello Garibaldi. Quindi, in qualche modo faranno. Con la "ripresa" economica, potranno dare l'impressione, d'assieme, che le cose vanno un po' meglio e la Massa se la berrà ancora una volta. Questi comunque sono giochetti. Del resto, a me preme evidenziare Domin3 e non solo i livelli inferiori (automatici).
      Di certo, stando ad aspettare ed a guardare, prima o poi qualcosa succederà.
      Grazie. Ti abbraccio.
      Sincerità

      Elimina
  2. Beh è chiara la Difficoltà di governare i disturbati. Tuttavia non ricordiamo da anni di avere un risultato così clamoroso e da un partito in erba. La cosa che mi ha rallegrato non è la vittoria in sé dei 5 stelle quanto nel vedere lo sconcerto degli altri partiti verso questo partito nuovo. Per la prima Volta se lo devono chiedere perché. Non si può rimanere indifferenti. In Italia non tutti sono ricchi e il ceto medio basso non versa in buone condizioni è dalle politiche che ho ascoltato non registro una grande attenzione. Questo è il motivo di tanto successo. La gente ha versato i propri sogni verso un partito che ancora non è macchiato come la vecchia guardia. Allora prova a sognare in un futuro più attento e generoso verso le fasce più deboli. È da qui che viene fuori tutto questo clamoroso inaspettato. È un voto di speranza nell'essere accolti con benevolenza. Non dovremmo vivere di speranze . È vero che l'uomo è un essere corruttibile, lo dimostra la storia. Ma a volte può accadere il miracolo di un respiro che apra il cielo , il cuore della gente e una natura più benigna. Dico che il merito dei 5 stelle è stato questo. Guardare in altro modo questo mondo. Si può. Grazie loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lory, credo che non sia successo nulla di autenticamente nuovo.
      E' sempre AntiSistema...
      Ed è anche una sceneggiata continua. Ess3 lavorano, dopotutto.
      Sino a quando la Massa crederà a queste forme di rappresentanza, apriti o cielo.
      Domani approfondirò il tema :)
      Grazie e un caro abbracione.
      Sincerità

      Elimina

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.