giovedì 24 novembre 2016

La truffa sempre da “provare”.



Che cosa è una “truffa” (un momento…), quando la Massa può abituarsi (e si abitua) a tutto?
Cosa “passa” attraverso, insieme, unitamente allo status quo “qua, così”?
Sai una cosa?
Tu sai già tutto, ma (ma)… "non ci credi" mai, troppo, a fondo.
Ti dici: “non può essere vero”.
E, così, metti a tacere quel tuo “senso di ragno”, che nonostante tutto continua ad “ammonirti” sulla reale portata di tutto quello che continui a scambiare per unico.
È un processo di auto svalutazione, come l’inflazione in campo economico, deviato, di parte:
quello che ti trapassa (attraverso)
è
una “truffa”.
Nel diritto italiano, la truffa è l'ottenimento di un vantaggio a scapito di un altro soggetto indotto in errore attraverso artifici e raggiri.
Nel diritto anglosassone si parla di "false rappresentazioni"… così come, diversamente dall'Italia, in altri diritti oggettivi (austriaco e tedesco, ad esempio) l'errore può essere già presente nella mente della vittima
Si ritiene che la parola "truffa" derivi dal francese truffe… (tartufo, nonostante il termine francese corrente per truffa sia escroquerie), in quanto già nell'antichità il prezioso tubero veniva utilizzato per ingannare ignare e golose vittime;
secondo l'etimologia è anche probabile che l'espressione "tartufo" fosse la stessa di "tubero", secondo l'accezione di persona poco sveglia o sciocca...
A sua volta il termine "infinocchiare" (che ha il senso di "truffare, imbrogliare") ha simili origini, in quanto deriva dalla pratica di utilizzare il finocchio come antipasto per ingannare il gusto del cliente nei confronti di un vino di scarsa qualità, sia di utilizzarne i semi per alterare il gusto del vino imbottigliato
Link 
Estrai valore aggiunto frattale espanso, dalla tua/umana, centralità, attraverso un filtro universale (chiave di lettura/decodifica), che riassume ed auto mantiene la giustizia “ad angolo giro”:
un vantaggio a scapito di un altro soggetto indotto in errore attraverso artifici e raggiri
false rappresentazioni
l'errore può essere già presente nella mente della vittima
ingannare
persona poco sveglia o sciocca
imbrogliare
alterare…
Ora, tra tutte queste espressioni, quella che in un certo senso “buca lo schermo” è questa:
l'errore (che è) già presente nella mente della vittima…

Alias:
la riprogrammazione di “qualcosa” che, dunque (per contrasto) era – prima – divers3 dal “ora ‘qua così’”.
A meno che, intendi cedere a quel mefistofelico “fascino”, che ti prevede già così, come sei “ora ‘qua così’”, da sempre.

Creat3 con “dentro” la possibilità di essere “auto ingannat3 (apparentemente)”.
Infatti, per la mente non fa nessuna differenza una qualsiasi “immagine” che, in lei, abbia la capacità giurisdizionale di essere elaborata centralmente, unitamente al processo del pensiero, che si adegua gerarchicamente ad un mix di fattori “ambientali”, dove l’ambiente è sia il dentro che il fuori della mente.
Nell'universalità simbolica del potenziale, tu sei qualcosa in grado di assumere qualsiasi tipo di valenza
Per cui, definirti come “già predispost3 alla possibilità di essere truffat3” è, di più, estrarre da questo simbolismo frattale espanso… la chiave d’interpretazione passe-partout per “ogni stagione”, alias:
proprio il potenziale che alberga in te.
Sei un dispositivo (Human Bit) che può essere riprogrammato secondo ogni “esigenza”, guarda non caso, esattamente come la tendenza che anima i moderni “manufatti” tecnologici all'ultimo grido:
sempre più versatili
pieni di sorprese (App)”, funzioni, utilità, possibilità, interdipendenze, servizi globali, interattivi, interfacciati ed interfacciabili, lascianti tracce di te, delle tue abitudini, del tuo stile di vita, etc.
sempre più "snaturanti" ma, allo stesso tempo, sempre più ammalianti (come ogni sorta di droga e/o di proibizionismo).
Come, ad esempio, il “memo” narrato da “Urge”:
quella sola ed unica, fondamentale, “regola”
“Urge” dovrà essere utilizzata una sola volta (“avete una sola dose. Si può fare una sola volta… Una, per sempre…”:
la regola del ‘solo una volta’”, oh… “è davvero crudele…”. Sì.
Sai già che non la rispetterai. Così, sarai tu a fare tutto da te.



Questa è una truffa, perché il “seme” viene piantato, prima nella “tua” mente
In maniera tale da essere, poi, già presente (come il famoso “cavallo”, anticamente. Qualcosa che è di più un simbolo, piuttosto che la cronaca di una guerra vinta con la furbizia, oltre che con la strategia militare).
Nella realtà potenziale, caratterizzata dal “lato tuo/umanità, centrale” con la giustizia ad angolo giro, In Comunione… quest3 è solo una “cosa”:
una truffa
e non è nemmeno da dimostrarlo, provarlo, etc.
Coloro che la esercitano sono subito “percepiti” d’assieme
Ed essi vengono gentilmente evidenziati, per default, sullo sfondo sociale globale che “è diversamente portante”.
Sono, così, subito rintracciabili tutte le “mele marce”.
Motivo per il quale, in una simile “moda”, ci sarà sempre meno posto per dette “mele”. Che, si manifesteranno sempre meno, poiché il “terreno non ha sufficiente ‘humus’, per generare simili caratteristiche”.

Invece, “qua, così”le cose vanno diversamente
L’umanità è passata attraverso fasi temporali, che l’hanno “lavorata ai fianchi”, facendola dimenticare e distaccare dalla propria esperienza.
Motivo per il quale, il “è già successo”sembra non essere mai successo (anche se ha avuto un assoluto "successo"). 
È come se avessi dimenticato la “tua” prole in macchina, lasciata al pieno Sole di luglio. Come potresti mai comportarti così?
Non lo riesci nemmeno ad immaginare. Vero?
Eppure è già successo.
La dominante è “venuta”. Ti ha invas3, conquistat3 e possedut3. E da una simile “posizione di vantaggio”, si è come lasciata sprofondare in te, trasformandoti in te (te + la dominante)”.

Come una presenza sottile, hacker, ti ha “piantato nella mente” tutte quelle idee, che ora credi provenire da te, ed essere te.
Ma, per dare sostanza (materia) a questa possessione, che cosa SPS (Io) posso aggiungere?
Un aspetto fondamentale:
la dominante è un principio virale
che si avvale, prima ancora di te
della possessione del Dominio
una cerchia di esseri umani, esattamente, come te.
Il Dominio è “chiunque”. Non solo la cerchia di “elett3”.
Poiché potenziale, lo stato di Dominio è ubiquo, giurisdizionalmente.
In questa maniera, la dominante èovunque (proprio come un virus).
Ovvio, esiste anche il Dominio.
Ma è nel potenziale umano, che la dominante diventa praticamente “assoluta”. Da “lì”, il senso dell’esperimento (la sua “evocazione” alla luce del Sole).
La “truffa” è un sottile giogo d’incastri, tale che nessuno è nitidamente al corrente di “chi (cosa) truffa cosa (chi)”. Ok?
Estrai, allora, valore simbolico frattale espanso da ogni situazione che accade “qua, così”. Da quale prospettiva?
Dalla “tua/umana, centrale”, etc. etc. etc.
La memoria frattale espansa è un “dettaglio” che ti segue sempre. 
Così come tu lasci, sempre, “tracce” di te. È il funzionamento ambientale:
l’eco che risuona e rimbomba ovunque.
Non credi che “un fenomeno fisico” sia decodificabile a livello simbolico frattale espanso?
Allora, ti stai perdendo la gran parte del “valore aggiunto”. Allora, stai dipendendo e conseguendo nel loop AntiSistemico, by dominante. Che altro?

Riusciresti mai ad immaginare di accusare di “truffa”, nientepopodimeno ché… “Dio”?
Sì. Se decodifichi anche Dio, per quello che esattamente è:
il riflesso frattale espanso della dominante.
Il motivo della trama dell’intessuto “qua, così”.
La ragione fondamentale (sia della causa che dell’effetto).
Ti ritrovi (e compartecipi a rendere auto sostenibile) in una realtà manifesta “giusta parzialmente (totalmente dalla prospettiva della dominante)”. 
Qualcosa che “anche se hai visto (patito)… lo devi provare. Anche se lo hanno visto (sanno) tutti che è così, come sostieni tu”. Ok?
Come diamine è stato possibile arrivare sino a questo punto?
Una truffa è una truffa. Che cosa c’è bisogno di “dover provare”?
Questo è il “segno (marchio)” della dominante, che non esiste ma c’è e/o c’è ma non esiste. E questa è la sua “politica (interesse)”. Non è la Tua. Infatti, “qua, così” ti adegui ma non ci stai così “bene”.
Vero?


Decodifica tutto quello che si proietta, anche, da te
La dominante lo fa esattamente, poiché ricorda tutto... a differenza di te.
Il loop parte da una tale compresenza immanifesta. Al di là, non esiste più.
Ergo, c’è uno “spazio” che non riesci nemmeno ad immaginare, dato che la dominante ti offusca il “panorama”, per mezzo della deviazione della “tua” vista (portata, intelligenza, lungimiranza, speranza, etc.).
Aggancia la portata del Dominio che, di fatto, costituisce la roccaforte inconscia della dominante
Ma, non solo; infatti, il Dominio è anche la certezza della conservazione della tua memoria, essendo come una sorta di backup vivente, sotto al controllo della possessione dominante.
Ovvio, un dialogo che non può avvenire, tra parti immemori ed inconsce o solamente inconsce.
Una guerra tra impoveriti dentro, dunque.
Dove “la truffa è come il pane”. Ma… lo devi sempre dimostrare, anche se tu muori di fame all'angolo della strada e gli altri passano oltre, come se tu nemmeno esistessi.
A quel punto, tu diventi come la dominante:
esisti ma non ci sei
ci sei ma non esisti.
Lo stato di povertà estremo, indica l’esatto stato di presa in considerazione – sociale (consapevolezza) – della dominante.
Il fantasma nella macchina. Il fantasma della macchina…
Numeri truffa
I numeri telefonici incriminati non ci costano nulla quando rispondiamo, ma se richiamiamo la chiamata ci svuota completamente il credito sul cellulare.
Una truffa bella e buona nella quale sono già cascati in tanti.
Il consiglio più ovvio è quello di non richiamare mai quando riceviamo una telefonata da un numero non in memoria. E quando riceviamo una telefonata, per sicurezza, inseriamo il numero nella ‘black-list, cioè quelli cui è impossibile richiamarci.
Una truffa che ha avuto facile espansione…
“La metodologia di azione è, infatti, di tipo grossolana: non esistono distinzioni sull'età.
Per i truffatori, tutti gli utenti sono potenziali ‘vittime’.
La leva sembra essere quella dei ritmi frenetici del quotidiano…”…
Link 
L’attenzione va “ai fondamentali”:
se richiamiamo la chiamata ci svuota completamente il credito sul cellulare (perché?).
Non trovi che questo non deve avvenire, prima ancora, tecnicamente?
Dato che “è una questione informatica”.
E di controllo.
Il servizio per le telecomunicazioni ha il massimo controllo. Tuttavia, permette che questo tipo di “aggancio (truffa)” continua ad avvenire. I “consigli” sono tutti secondari, rispetto alla portata ed alla valenza significativa frattale espansa, ivi contenuta, ed emessa simbolicamente e concretamente.
il consiglio più ovvio è quello di non richiamare mai quando riceviamo una telefonata da un numero non in memoria. E quando riceviamo una telefonata, per sicurezza, inseriamo il numero nella “black-list”, cioè quelli cui è impossibile richiamarci (questi sono “consigli” che lasciano il tempo che ritrovano. Ossia, gli esecutori della truffa, godono di un continuo campo aperto sulla Massa. La legge è descritta per arrivare giustappunto in costante e coerente ritardo. Perché? Perché la dominante è in costante e regolare vantaggio. Quindi, tutto il resto è una conseguenza e, quindi, in ritardo).
non esistono distinzioni sull'età
per i truffatori, tutti gli utenti sono potenziali “vittime”
la leva sembra essere quella dei ritmi frenetici del quotidiano (queste “caratteristiche” non aggiungono nulla “a monte”. Le compagnie di telecomunicazione, che possono tracciare qualunque “traffico voce/dati”, si limitano a “non fare nulla”, quando all’opposto potrebbero agire da filtro preventivo e, comunque, in caso di “svuotamento del credito”... risarcire gli utenti caduti nella truffa, della quale anch'essa usufruisce, dato che i truffatori pagano un servizio/canone alla compagnia stessa).
In una simile compartecipazione d’eventi, nella quale nessuno sembra mai avere responsabilità, “tutto scorre (con te dentro)” trascinandoti nella corrente.
E tu, riassumi tutto questo, come “che cosa ci posso fare”?
Osserva, per bene (attentamente) questo…
Usa. Clinton oltre 2 mln di voti più di Trump. Polemica su riconteggio.
Esperti informatici, giuristi e militanti di Hillary Clinton fanno appello ad una nuova conta dei voti in 3 Stati chiave che hanno dato la vittoria a Donald Trump.
Con oltre 2 milioni di voti in più in termini assoluti rispetto a quelli ottenuti dal candidato repubblicano, la sconfitta di Clinton rappresenta il caso più eclatante di divergenza tra voto dei grandi elettori e voto popolare.
La squadra di Hillary Clinton non è entrata nel merito della polemica e diversi esponenti democratici hanno affermato che è il momento di voltare la pagina del voto.
Una petizione affinché i grandi elettori dei 3 Stati in questione votino Clinton ha raccolto oltre 4 milioni di firme
Link 
Clinton oltre 2 mln di voti più di Trump
la sconfitta della Clinton rappresenta il caso più eclatante di divergenza tra voto dei grandi elettori e voto popolare (“divergenza” = deviazione/interferenza, truffa… segnale frattale espanso che annunzia la compresenza di una ragione fondamentale, evidentemente, immanifesta e dominante).
Prova una prospettiva diversa.
Ogni storia può essere raccontata in molti modi:
osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue…
Link 
Ogni storia può essere raccontata in molti modi:
osserva le diverse prospettive

Hai potuto constatare, nel Bollettino di ieri, della forma a matrice centrale, stellare
Un aggregato di grande concentrazione di massa, che emette “radiazione (radioattività)” frattale espansa (simbolismo frattale espanso democratico).
Qualcosa che era già stato ipotizzato/avvicinato, sempre da SPS (Me), allorquando era stata proposta l’immagine di una pallina da golf, con la caratteristica “trama a tutto tondo (angolo giro)”.



Ora, come si “estrae” da una forma manifesta (simbolo), la relativa assoluta “impronta di legge”?
Ad esempio, dalla dominante si è manifestata la piramide (gerarchia a vertice, distaccato), dalla quale discendono (per “ispirazione”) tutte le leggi, codificate nella società globale e nella cosiddetta "natura".
Poi, dalla “legge” deriva il “vivere sociale”…
Ogni “concetto” (dal quale consegue, poi, l’atteggiamento massivo), può essere traslato secondo ogni forma manifesta simbolica
La democrazia, ad esempio, in una realtà manifesta dominante (piramidale), è diventata una forma di giustizia di parte (relativa a… dove la “sorgente” non è manifesta).
Cioè, ti è stata data… dopo infinite lotte, ma in una forma deviata rispetto al “lato tuo/umanità, centrale” con la giustizia ad angolo giro.
Leggasi:
interferenza, nonché prova provata a livello frattale espanso, della ragione fondamentale (motivo) compresente, immanifesta, dominante.
Da una forma a matrice stellare (a trama centrale d’assieme), quale variante di democrazia puoi estrarre/ricavare/manifestare?
Caratteristiche:
un solo centro “di fatto”, interconnesso, di proiezione
infiniti raggi (singolarità)
brillamento (centralità)
invece di sequenzialità (gerarchia).
Qualcosa che la moderna tecnologia può permettere, ad esempio.
Come codifichi in legge (sino a quando serve), tutto questo?
È sufficiente scriverla, pensando coerentemente e mettendo al centro (sì, proprio in quel centro) la giustizia ad angolo giro “lato tuo/umanità, centrale”, In Comunione (ad "immagine e somiglianza".
Il sistema operativo frattale espanso può assumere qualsiasi forma sostanziale (potenziale).
Il resto vien da sé…


Bce valuta prestito titoli più flessibile per evitare freeze mercato repo.
La Bce sta cercando il modo di prestare alle banche più titoli di Stato per evitare il congelamento del mercato repo, dicono a Reuters fonti della banca centrale.
La Bce ha comprato sinora titoli di Stato per oltre 1.000 miliardi di euro nel tentativo di dare fiato a crescita e inflazione della zona euro.
In questo modo ha tolto dal mercato l'ingrediente chiave del mercato repo, a partire dai titoli tedeschi.
Il mercato repo è usato dai fondi di investimento per finanziare il trading ed è visto dalla Bce come elemento chiave per trasmettere all'economia lo stimolo monetario.
Il congelamento del mercato ha poi tra le sue conseguenze negative quella di rendere più vulnerabile il mercato dei titoli di Stato di fronte a improvvise vendite.
Il problema è particolarmente acuto in Germania.
Per evitare questa situazione la Bce vuole ora facilitare le condizioni dei propri prestiti di questi titoli in modo che possano essere utilizzati come collaterali, dicono le fonti.
I possibili cambiamenti includono la riduzione degli oneri per i soggetti che non restituiscono alla scadenza prevista i bond presi in prestito, accettando nuovi tipi di collaterale e estendendo la durata dei prestiti…
Link 
Dove si annida la “truffa”, se essa non è più percepita come tale?
Il mercato repo è usato dai fondi di investimento per finanziare il trading ed è visto dalla Bce come elemento chiave per trasmettere all'economia lo stimolo monetario (ma... il "trading" è speculazione, alias, "truffa").
Vediti qualsiasi film, che narra di fatti passati da almeno sette/otto decenni. Tutto risulta sotto ad un’altra luce.
Come se la “censura” venisse meno, solo perché “i diretti interessati sono già tutti morti”.
Ma (ma)… e le dirette/indirette conseguenze?
Perché non ricolleghi tutto, centralmente? Perché ti è impedito, essendo sotto ad incanto AntiSistemico. Ti è impedito, anche, in termini materiali, legislativi e di abitudini.
Per cui, questa “tua” sorta di impotenza è qualcosa di artificiale.


Timmer (Banca mondiale) a Euronews: "un nuovo contratto sociale contro il populismo".
Il modesto aumento della crescita economica, il calo degli investimenti nell'Unione europea e le mancate riforme strutturali contribuiscono all'aumento del populismo e della polarizzazione
“Con l’ascesa del populismo in tutto il mondo, viviamo tempi incerti. Nel vostro rapporto è scritto che questo è un rischio economico a lungo termine. Perché?”.
Hans Timmer, capo economista della Banca Mondiale:
“L’ansia che si riflette nel voto per i partiti populisti è la stessa che si manifesta di fronte ai cambiamenti del mercato del lavoro e alla mancanza di lavoro.
Il rischio è che, in futuro, i problemi che queste persone incontrano non saranno risolti.
Ci saranno cambiamenti drammatici a causa della globalizzazione e delle nuove tecnologie che sono difficili da imparare.
Le società hanno bisogno, probabilmente, di un nuovo contratto sociale, un nuovo modo di trattare con il nuovo mercato del lavoro
Una strategia dovrebbe essere incentrata sulle persone che devono adattarsi ai nuovi lavori. E questo non si ottiene chiudendo i confini…”.
Link 
Che cosa è il “populismo”?
Il populismo… è un atteggiamento culturale e politico che esalta in modo demagogico e velleitario il popolo, sulla base di principi e programmi generalmente ispirati al socialismo.
Il populismo può essere sia democratico e costituzionale, sia autoritario. Nella sua variante conservatrice è spesso detto populismo di destra…
Link 
E… “demagogico”?
Demagogia è un termine di origine greca (composto di demos, "popolo", e aghein, "trascinare") che indica un comportamento politico che attraverso false promesse vicine ai desideri del popolo mira ad accaparrarsi il suo favore a fini politici o per il raggiungimento/conservazione del potere
Link 
un atteggiamento culturale e politico che esalta
il popolo
tramite
un comportamento politico che attraverso false promesse vicine ai desideri del popolo mira ad accaparrarsi il suo favore a fini politici o per il raggiungimento/conservazione del potere…
Il modesto aumento della crescita economica, il calo degli investimenti nell'Unione europea e le mancate riforme strutturali contribuiscono all'aumento del populismo e della polarizzazione
In un ambiente assolutamente dominato (“polarizzato”), il populismo non è nient’altro che l’ennesimo modo per la “conservazione del potere.
Qualcun3 si fa carico (appare) dei “problemi” della Massa, alfine di rendersi “simpatic3”.
Un metodo che, alla lunga, suddivide la Massa, riunendola solamente sotto al “riflettore del logico sospetto”, l’anticamera dell’immobilismo più assoluto e, guarda non caso, la sede dell’auto sostenibilità dello status quo “qua, così”.

Immagina una chiave. Che sblocchi il nostro Io più nascosto. Con la perdita totale di ogni inibizione. E immagina di essere il vero te… solo per un momento. Una perfetta creazione.
Presto scoprirai che ne so più di te
Divertimento. Ora finalmente abbiamo un concetto…
“I bravi artisti copiano. I grandi artisti, rubano…”.
Norman Miller
E cosa pensi che io faccia nel Vulcano. Io creo, delego, faccio sì che le cose accadano. Lo spettacolo. L’esperienza. Tutto qui dentro. È la mia arte…
Urge
Una volta che qualcun3, non importa chi (cosa), ha “detto/scritto/inciso” qualcosa… allora tutti gli altri, non importa se sono stati “derubati” (persino senza saperlo), devono "tacere".
Non possono riferirsi a quella stessa “cosa”, anche se l’avevano pensata prima di… Anche se è stata loro copiata e poi rubata, indirettamente.
L’ispirazione e la sincronicità:
con la seconda che… è un modo per “non riconoscerti” e per, alfine, toglierti quello che hai/sei.
Se, infatti, qualcun3 si esprime con il tuo stesso concetto, diventa suo (se prima di te) e a te non rimane che una sorta di vuoto, che aspira dentro di tutto, compreso l’esterno.
Questa è mancanza di centralità e consapevolezza.
Sembra quasi un sogno…”.
Urge
Nei sogni cominciano le responsabilità…”.
Delmore Schwartz
Se avessi letto la Bibbia, sapresti che Dio ha creato l’uomo a sua immagine. Quello che non ci hanno detto, è che la copia non è neanche simile all'originale. Conclusione? La differenza è semplicemente… abissale… 
La storia insegna.
La disumanità dell’uomo contro l’uomo, dimostra che la natura stessa del genere umano, è difettosa
Non puoi sfuggire al fatto che l’umanità è legata al vizioso ciclo della creazione: decadenza e distruzione.
Si rigenera e si ripete…
La mente ha dimora in se stessa…
John Milton
Una volta che ci liberiamo dalle inibizioni, non ricordiamo neanche perché le avevamo. Guardati intorno. La vita continua…
Urge
La “copia” è venuta “male”? No.
È venuta perfetta. È solo che non te ne accorgi, perché hai dimenticato i cardini sui quali si fondamenta lo strumento che ti ha creato ad “immagine e somiglianza”:
il “è già successo”
la dominante
il suo, univoco, egoico, solitario… interesse.
L'AntiSistema: il “qua, così”.


Megiddo:
secondo alcune interpretazioni della Bibbia cristiana, in questo luogo accadrà l'Armageddon (che deriva probabilmente dal nome del posto in ebraico antico: הר מגידו, Har Məgiddô, "monte di Megiddo") ovvero la battaglia finale tra le forze condotte da Cristo e quelle condotte da Satana alla fine del mondo…
Link 
Megiddo è già "caduta"...
  
Non è colpa mia. Io non ho alzato un dito
‘Urge’ ha sollevato la crosta… ciò che hai visto è la malvagità e la follia che si nascondevano sotto… 
Non hai neanche mai ipotizzato di cedere alla normalità.
E per quale ragione? Perché ne hai compreso l’inutilità.
È il niente. Un falso errore. Normalità. Stabilità.
Sono una invenzione e una fantasia.
E tu questo l’hai capito. Tu hai visto la verità
Tu non puoi fermare quello che non ha inizio e non ha fine…”.
Urge
Se lo status quo si basa sul reprimere ciò che senti, nei confronti degli altri, allora… se tu potessi disinibirti completamente, daresti libero sfogo a… “cosa”?
Quale forma di “collante superiore” tiene “ferm3, ‘qua così’”? 
La legge chi/cosa garantisce?
Chi/cosa è “arrivat3 prima”? No.
Garantisce chi/cosa è arrivat3, quando è arrivat3, e ha “già” preso il sopravvento:
la dominante.
Se la legge decade, la realtà manifesta collassa, auto disinibendosi.
Quale è, allora, il male peggiore?
E quale è, altresì, il bene maggiore?
La truffa è permessa a norma inversa di legge (interpretazione)”. 
E garantisce apparentemente i “tuoi” diritti, auto mantenendoti sempre distante dalla potenzialità che già ti contraddistingue, evidentemente, “non in questa forma di reale manifest3”.
Banche, Commissione Ue propone modifiche a regole globali.
La Commissione europea ha proposto oggi nuove regole per migliorare la solidità delle banche basate sulle esigenze definite dai regolatori globali ma con alcuni aggiustamenti...
Bruxelles propone, inoltre, requisiti di capitale più elevati a fronte delle posizioni delle banche nel trading di azioni, bond o derivati, a causa della loro elevata volatilità.
Link 
Bruxelles propone, inoltre, requisiti di capitale più elevati a fronte delle posizioni delle banche nel trading di azioni, bond o derivati, a causa della loro elevata volatilità
la Bce sta cercando il modo di prestare alle banche più titoli di Stato per evitare il congelamento del mercato repo, dicono a Reuters fonti della banca centrale. Il mercato repo è usato dai fondi di investimento per finanziare il trading ed è visto dalla Bce come elemento chiave per trasmettere all'economia lo stimolo monetario
“Cane che si morde la coda” = loop.
Uno “stato globale” che "ha sempre un senso, anche quando un senso non ce l’ha"…
Qualcosa a “firma”: Made in Dominante.
Che cosa c’è da “provare”, se tutto alla luce della consapevolezza frattale espansa?
Sai “cosa c’è”? Che ti sei “solamente” dimenticat3 tutto:
l'errore può essere già presente nella mente della vittima...
“Fai…”.
    
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2016
Bollettino numero 1949
  

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...