lunedì 7 maggio 2018

Al di là della gerarchia.



Il colonialismo è filantropia più il 5 per cento…”.
Cecil Rhodes
È possibile un mondo senza armi
Sì. Se (se) riesci ad immaginarl3. 
Perché... sembra una soluzione utopistica? 
Per lo stesso motivo della “necessità” denaro:
esiste un potere esclusivo, “a monte”.
Religione (scienz3), armi e denaro, sono nella gerarchia “strumenti di distruzione di massa”, nelle mani della gerarchia (con la ragione fondamentale, al vertice distaccat3, della compresenza immanifest3 dominante).
Non ho intenzione di dispensarvi il mio insegnamento come fosse una compressa, mi sembra piuttosto difficile.
Forse lo si farà in seguito. È sempre così che va a finire.
Quando uno è scomparso da un po’ di tempo lo riassumono in tre righe nei manuali d’altro canto, per quanto mi riguarda, non saprei proprio in che genere di manuale potrebbero inserirmi.
Non posso prevederlo, perché non prevedo niente circa l’avvenire di ciò a cui il mio insegnamento si riferisce, vale a dire la psicoanalisi. Non sappiamo che cosa diventerà questa psicoanalisi.
Io mi auguro che diventi qualcosa, ma non è sicuro che prenda questa strada”.
Jacques Lacan

Quando muori, chi decide ancora anche per te? Di certo, non te.
Per cui, puoi dedurre una certezza:
documenti con verità sferica, ossia, con la relazione “come dovrebbe essere”... di chi ha lasciato la propria documentazione (testimonianza)
non esistono “qua (così)”.
Sono, semmai, nei sotterranei, nascosti…
Quest3 Spazio (Potenziale) Solid3, è l'eccezione (non visto che non ha alcun interesse trasversale, oltre al ristabilire il ricordo della verità sferica, anche se  “qua, così”).
Prendi atto di questa notizia.
Trump: "Se armati, al Bataclan meno vittime"
Trump, parlando venerdì alla conferenza della National Rifle Association a Dallas, in Texas, ha citato gli attentati al Bataclan, sottolineando come, anche se nella capitale francese "nessuno ha armi", ci siano state quasi 140 persone uccise dai terroristi.
"Se ci fosse stata una persona armata, il terrorista sarebbe fuggito. O sarebbe stato colpito e le cose sarebbero andate molto diversamente...", ha aggiunto…
Link 
C’è un Trump che (strutturalmente) deve “favori” alla lobby delle armi. Lo sai poichè è logic3. Inoltre, lo “senti”. Eppure...


Fai il presente parallelo, allora.
La lobby delle armi (nel “film”) afferma (e chiede):
i nostri sondaggi ci dicono che non siamo in contatto con l’elettorato femminile. Perciò, vogliamo cambiare il punto di vista.
Da madri che perdono i figli per le armi.
A madri che proteggono i figli con le armi…”.
Miss Sloane
Da... A...
Ok?
Quindi, quale cambiamento della prospettiva, se (se) sempre nella “prospettiva”?
Solo la maggiore densificazione dello status quo.
Alias:
non esiste alcun spunto alternativo sostanziale, che può giungere dagli “azionisti” di/in una multinazionale, che preserva... solamente il “proprio” interesse
Link 
L’analogia è frattale espansa, ovvero, significativa.
Quando ciò che è in circolazione vi sembra lasciare un po’ a desiderare, vi sembra difettare in modo basilare, la faccenda assume un’altra importanza”.
Jacques Lacan
È un “caso”? No. 
È strategia, ricordata attraverso la memoria ambientale frattale espansa.
Vogliamo cambiare il punto di vista.
Da madri che perdono i figli per le armi.
A madri che proteggono i figli con le armi…”.
Miss Sloane
"Se armati, al Bataclan meno vittime
Se ci fosse stata una persona armata, il terrorista sarebbe fuggito. O sarebbe stato colpito e le cose sarebbero andate molto diversamente…".
Donald Trump
La “logica” è la stess3 (il “film” è una denuncia autentica = verità sferica, che non va dimostrat3 poichè “è” in linea con ciò che “senti”):
più armi = più vendite = più guadagni = più status quo (controllo).
Il punto è
perchè, invece, devi dimostrare (lottare) ciò che è assolutamente solare?
E che nella sostanza non riesci mai (mai) a comprovare?
Ecco, dunque, la forma AntiSistemica della realtà manifesta “qua (così)”.

Ecco una breve carrellata di “titoli”, significativi, in tale contesto:
Usa, Trump fa marcia indietro sulle armi per compiacere la lobby
13 marzo 2018
Nonostante le promesse delle scorse settimane, il presidente Usa Donald Trump non sembra essere realmente intenzionato a mantenere il suo impegno per regolamentare in maniera più stringente l'uso e il possesso di armi da fuoco.
Con il piano presentato nel corso del fine settimana il presidente fa marcia indietro e ancora una volta, secondo i democratici, mostra di essere vicino alla lobby pro-armi, la National Rifle Association, che in campagna elettorale ha sostenuto proprio Trump
Link 
Che in campagna elettorale ha sostenuto proprio Trump (costoro sostengono ogni campagna elettorale, poichè non possono perdere, come le banche).
Usa, Trump a favore di maggiori controlli per acquisto di armi
19 marzo 2018
Link 
Trump annuncia di controllare chi ha problemi psichici e non di vendere meno armi.
Usa, Trump apre sulle armi: "migliorare controlli su chi le compra"
19 febbraio 2018
Link 
Gli acquisti non si fermano. Non solo. Infatti…
Senato Usa toglie divieto di vendere armi ai Paesi del Golfo
14 febbraio 2018
Link 
Che cosa “è già success3” anche con la “fiction” Obama?
Stati uniti: la lobby delle armi minacciosa contro Obama
5 gennaio 2016
Curioso effetto collaterale della stretta sulle armi preannunciata da Barack Obama: i titoli dei produttori volano in borsa.
Gli investitori prevedono che i consumatori correranno ad acquistare fucili e pistole prima che entrino in vigore le nuove norme
Link 
Usa, vendita armi aumenta con Obama che vuole nuove restrizioni
Martedì 5 gennaio 2016
La paura di nuovi limiti spinge gli americani a comprarle…
Link 
Armi, il piano di Obama: “stop alla vendita di fucili d’assalto”
16 gennaio 2013
Link 
Usa, Obama presenta storico piano per controllo armi
16 gennaio 2013
Link 
Il Presidente Obama ordina di studiare gli effetti dei videogiochi violenti
17 gennaio 2013
Link
Duro colpo per Obama: Senato boccia controlli su acquirenti armi
18 Aprile 2013
Link 
Certo. Non possono perdere, finanziando tutt3.
Ancora Trump.
Trump insiste: "armi agli insegnanti addestrati"
5 maggio 2018
"Avete un'amministrazione che combatte per proteggere il vostro secondo emendamento, lo proteggeremo. I diritti del secondo emendamento sono sotto assedio, ma non saranno mai in pericolo sino a quando io sarò il vostro presidente…".
Donald Trump
Trump rassicura la lobby delle armi:
"2° emendamento mai in pericolo"
4 maggio 2018
Link 
Papa: dietro terroristi ci sono i trafficanti di armi
24 marzo 2016
Come dietro il tradimento di Giuda a Gesù c'era il denaro, perché Gesù fosse venduto, così dietro gli attacchi terroristici di Bruxelles ci sono i... trafficanti di armi che vogliono il sangue, non la pace
Link 
A 35 anni, Rhodes controllava il 90% del mercato dei diamanti del mondo e aveva iniziato a espandersi anche in quello dell'oro.
Deciso a usare la propria ricchezza per estendere il controllo britannico in Africa, Rhodes aveva fondato nel 1889 la British South Africa Company (Bsac), una compagnia commerciale dotata di una sorta di esercito privato.
Pronto a usare in uguale misura la forza, il denaro e l'inganno…
Link 
Come “funziona” questo giochetto
Ognun3 recita la “propria” parte. 
Sapendo come risponde di conseguenza, la Massa, ossia, inconsciamente, indirettamente ma (ma) in maniera prevedibile (funzionalmente) “a bocce ferme (nella gerarchia, sotto al controllo)”.
L’inconscio è qualcosa che è conosciuto da sempre.
Certo, c’è un mucchio di cose che sono inconsce, ed è anche vero che tutti ne parlano da molto tempo nella filosofia.
Nella psicoanalisi però l’inconscio è un inconscio che pensa sodo. È incredibile quanto elucubra in questo inconscio.
Sono dei pensieri, dicono. Attenzione, andiamoci piano…
Se sono pensieri, non può trattarsi di inconscio. Dal momento che pensa, pensa di pensare. Il pensiero è trasparente a se stesso, non si può pensare senza sapere che si pensa…”.
Jacques Lacan
La Massa “pensa di pensare” ma (ma) il funzionamento è inerziale (“tutt3 scorre”) è “grave (conseguente)” e inconscio (nel conscio, automatismo, programmazione, etc.):
qualcosa di “conosciut3 da sempre
eppure
dimenticat3 dalla Massa
ma
ricordat3 dalla compresenza immanifesta dominante.
Gli psicoanalisti sono gli unici a non saperlo. Non solo non lo sanno ma, fino a un certo punto, ciò è pienamente giustificato.
Se credessero di saperlo subito, lì per lì, sarebbe grave, non ci sarebbe neanche più psicoanalisi”.
Jacques Lacan
Gli psicoanalisti, allora, “recitano”. Perché
Perché hanno “necessità” di lavorare e di fare carriera (sopravvivere) “qua (così)”, come la Massa.
Se credessero di saperlo subito, lì per lì, sarebbe grave, non ci sarebbe neanche più psicoanalisi” = sarebbero tutt3 disoccupat3 (una cosa molto “grave”). No?
Per cui, nell’AntiSistema, che cosa ti dicono?
Ciò che devi sapere. Null’altr3. Il resto è informazione frattale espansa, che non dipende dalla strategia dominante...
E come credi di poterti auto orientare, da te in te, se te sei diventat3 “te ‘qua così’”? 
Dovresti assumere un atteggiamento divers3.
Quell3 “formulare (ricordat3 in quest3 Spazio Potenziale Solid3)”:
caratterizzat3 dall’auto decodifica dell’informazione ambientale (memoria, eco, “è già success3”) frattale espansa
dal valore assolut3 “giustizia sferica”).
Assumendo tale cardine (punto di sospensione) e constatando che “qua (così)” manca giustizia sferica (utopia = come dovrebbe essere), allora significa che “è già success3” l’avvento di quella forza che ha operato in tal senso (giustizia di parte, privat3) e che la medesima forza è una compresenza immanifesta (strategia) e dominante (interesse, status quo).
È semplicemente “logic3”.
Sostanza, confermat3 da ciò in cui t’imbatti “qua (così)”.
Tutt3 conferma tale dato di fatto. Eppure, “tu” rimani sempre passiv3, poiché passivat3…
Un altro padrone.
Avendo il ministro Lanza domandata la precedenza sopra ogni altro al progetto di vendita delle nostre ferrovie, sono tentato fortemente a credere esatta una corrispondenza mandata da Torino al giornale La Finance di Bruxelles, dalla quale risulterebbe che noi abbiamo al di là delle Alpi oltre al padrone politico noto a tutti, anche un altro che io chiamerò finanziario
Non mi stupisco che si sia ceduto a quest’altro padrone; dove si ha bisogno di danaro, la natura delle cose vuole che chi ne dà faccia la legge, e chi ne riceve la subisca:
Brenno diceva: “vae victis…”
Rothschild dice... “guai ai poveri…”.
Così anche non mi meraviglierò se vi saranno delle rivelazioni di nuovi scandali; il contratto di vendita delle ferrovie dello Stato, e la costruzione delle meridionali, sentono cattivo odore da molto tempo…
L’italiano – Gazzetta del Popolo Domenica 1 gennaio 1865 
Vae victis” = “guai ai vinti”. Perché
Quale è il significato = chi vince, decide per tutt3 il “destino” comune, nella gerarchia dominante.
Aggancia una spira, del corpo d3 serpe (dominante), e avrai agganciat3 sostanzialmente la ragione fondamentale “a monte (e immanifest3)”.
È così. Ma (ma), sei “qua (così)”, per cui consegui nella dipendenza dominante. Per ciò:
non dire gatto se prima non ce l’hai nel sacco 
non vendere la pelle dell'orso prima di averlo ucciso...
L’AntiSistema è un modello che si difende, interferendo in continuazione con tutt3 ciò che sopravvive dentro. 
Ergo:
“qua (così)”
devi “dimostrare”, comprovare, ciò che “senti” – anche se è logic3 – e l3 devi fare “a norma di legge”, ovvero, non potendo praticamente dimostrare nulla, a livello di giustizia sferica (che rimane utopia), essendo che
“la giustizia è uguale per tutt3 (è privat3 e di parte)”.
Non a caso, chi ha più denaro si può permettere la migliore avvocatura = l’avvocatura è significativamente al soldo di chi può pagare meglio = la legge chi protegge?
Chi ha più soldi (potere, posizione gerarchica). 
Per cui il denaro non può mancare (e così le armi, che permettono il controllo... basato sulla intimidazione del potenziale utilizzo. Lo comprendi anche osservando l’esempio della bomba atomica/nucleare: 
chi l3 possiede, siede al tavolo delle esclusive trattative, dopo averne dato un valido “assaggio” sul finire della guerra con il Giappone, nel 1945).
C’è una certa “logica”, che ti indica sostanzialmente cosa “è già success3” e perché continua a succedere
è l’analogia frattale espansa (informazione, memoria, eco).
Ad esempio (in una forma molto semplice, intuitiva e lineare):
ascesa Rothschild: 1744
prima rivoluzione industriale: 1760
e “alla via così”…
“Il caso non esiste” quando “non lasci nulla al caso”.


Dal momento in cui... “è già success3”, il generico passato e la generica antichità (attraverso il proprio intero carico di informazione/simbolismo) sono più vicin3 alla verità originale (avvento dominante) – rispetto a qualsiasi “ora” - essendo dislocat3 proprio attorno alla formazione (evento, avvento) di quel momento (in leva)”. 
Per ciò hai la sensazione che dal passato/antichità provenga molto (molto) in termini di “conoscenza”. Il segreto ha senso...
L’esistenza del Boulevard (lungomare) Rothschild, a Tel Aviv (Israele) = che cosa significa
A chi, usualmente “qua (così)” s’intitolano nomi di vie cittadine, ospedali, biblioteche, edifici portanti, premi, etc.? 
Ecco.
Ma (ma), in base a quale “ragionamento (versione della storia)” si e-legge tale “campione”, in quanto a promemoria collettiv3 della tal persona/famiglia (e del proprio operato, valenza, etc.)?
Ecco.















Ogni “dibattito” è superfluo
Non perché venga negat3 il “tuo” diritto di… oppure, la democrazia. Bensì, perché “è logic3”. Lo sai poiché l3 “senti”. È dentro a te la questione, il nocciolo, la bussola è interiore ma (ma) non inconsci3:
“senti” e basta. 
Sei tu e null’altr3. Non si tratta di qualcosa da studiare.
La psicoanalisi è una montatura. 
“Serve”. 
Tu “senti”, poiché in qualche modo sei ancora tu, nonostante tutt3 l’AntiSistema. 
Ora, estrarre tale “forza”, significa liberarti da ogni impedenza “qua (così)” che, ormai, riveste qualsiasi ambito reale manifest3. 
Qualsiasi cosa e persona, viene usata per deviarti continuamente.
Puoi, allora, contare solamente su te stess3. E su chi “sente” come te.
Di più, puoi contare sul tipo di atteggiamento “formulare”, in grado di fare la differenza (di potenziale), capace di auto rigenerarti sempre, nonostante tutt3, sino al momento in cui… succederà qualcosa di significativ3, a livello finalmente massiv3.
Oggi si aggiunge una nuova “valenza” al già fornit3 set “formulare”. Ossia:
lo Strutturalismo ritiene che ogni entità debba essere considerata non in se stessa, isolatamente rispetto alle altre, ma come elemento di una struttura, cioè di un sistema coerente, all'interno del quale quell'entità svolge una o più funzioni.
La struttura non costituisce tanto la somma degli elementi che la compongono, quanto l'insieme delle relazioni esistenti fra gli elementi stessi.
Essa è un sistema in sé concluso, che consente di spiegare se stesso, e ogni fenomeno che vi si manifesta, senza ricorrere ad altri sistemi...
Link 
Quindi, di/in una famiglia - ad esempio - non assumi le persone, in quanto dotate di nome e cognome, bensì, ne assumi la valenza in termini di relazioni ed intreccio, funzionalità (ovvero: gerarchia).
In maniera tale da ricavare la struttura che tende a ripetersi ovunque, sostanzialmente e quindi a ricavarne il senso funzionale (significato).
Quindi:
strutturalismo è frattalità, ma (ma) senza espansione (limitazione, parzialità, etc.)
mentre
significativamente è frattalità espansa.
Per struttura si può intendere, secondo la definizione di Lévi-Strauss, una combinazione di elementi che risponde a quattro condizioni:
1) si presenta come un sistema, ovvero un insieme di elementi il cui legame è tale che la modificazione di uno solo di essi comporta modificazioni di tutti gli altri;
2) appartiene a un gruppo di trasformazioni, cioè, effettuando alcune variazioni, può essere applicata a insiemi diversi;
3) è possibile prevedere le reazioni del modello in caso di variazioni di uno dei suoi elementi;
4) è in grado di fornire una spiegazione di tutti i fatti osservati…
Link 
La società può essere pensata, in realtà, come un insieme di individui e di gruppi che comunicano tra loro. Quindi il compito dell'antropologo è di decifrare il codice invariante che si nasconde dietro il gioco delle apparenze sociali
La struttura, prosegue Lévi-Strauss, è una unità onnipresente, incosciente e le forme culturali ne sono delle rappresentazioni.
Così è, per esempio, per la cucina e per i miti, che sono dei linguaggi in cui le società trasferiscono inconsciamente le loro strutture o le contraddizioni che le attraversano.
Da questa scommessa sull'esistenza di un codice universale, C. Lévi-Strauss trae un postulato carico di effetti:
qualunque sia la cultura, il pensiero umano è fondamentalmente identico
Link 
Da questa scommessa sull'esistenza di un codice universale = anche Lévi-Strauss (come Einstein, Hawking, Lullo, etc.) era alla caccia di una “costante”, comune all’intera società ed alla storia umana. 
Si era accort3 di qualcosa/qualcun3?
Oppure, come già Cartesio (che aveva messo in dubbio tutt3, ad eccezione di Dio, per ovvi motivi di potenziale persecuzione religiosa nei propri confronti), ha “preferito” omettere la più autentica e significativa “ispirazione”, che ha permesso di giungere sino al concepire la struttura che sfrutta le relazioni tra… ed il tutt3?
Di tale “ispirazione” non vi sarà alcuna traccia, se non – ancora una volta – in termini significativi, alias, frattali espansi… da auto decodificare attraverso il più che opportun3 tipo di atteggiamento “formulare”. 
Di più, Strauss ha svolto solo un primo passo, ma fondamentale, all’interno del percorso del “fare”, del “riuscire” dalla forma cavernosa dell’AntiSistema (ovvero dell’accorgersi della compresenza immanifest3 dominante “qua, così”):
estrarre la struttura
vale a dire
avvicinarsi al significato (gerarchia, dominante)
che impregna tutt3 “qua (in ogni modo)”.
Che cosa significa = accorgersi e ricordare, nel giogo delle parti, estrapolando la struttura (eco) poiché l’ambiente è frattale espanso (è una memoria).
Che cosa “manca” a tale opera? 
Che, passando dai nomi e cognomi delle persone (apparenza, conseguenza, scena, etc.), alla struttura che sottintende (sostanza, relazione di ruolo, etc.), l’approfondimento non può essere conclus3, poiché:
ancora nella gerarchia (dal vertice distaccat3)...
Ergo:
una volta ottenut3 tale intreccio relazionale, si procede Oltre Orizzonte, facendo parte – ogni relazione (Rete) – di una forma gerarchica (ricordata a chiunque dalla piramide, praticamente compresente ovunque nel/sul globo) che ha il controllo dell’intreccio stess3.
Ok? 
Strauss ha imboccato la “via”, per poi auto decadere all’interno della gerarchia AntiSistemica, che ha agito in quanto firewall ambientale (a protezione dello status quo, che può essere solamente rivelat3 e non svelat3, secondo intenzione ed ispirazione dominante).
Di conseguenza, è opportun3 aumentare l’intensità di tale osservazione, assumendol3 a livello di strutturalismo frattale espanso = intreccio di relazioni/informazione (significato), che lascia da parte nomi, situazioni, se vero o falso, etc. essendo tutt3 ver3, a livello assolut3. 
Atteggiamento “formulare”:
giustizia sferica esiste “qua (così)”? No.
Dunque, un “film” che narra di uno scandalo, godendo della finzione scenica (anestetizzando la caratteristica frattale espansa, concepita attraverso di “te”), smette di essere dubbi3, nel momento in cui tieni conto dello strutturalismo frattale espanso, relativamente alla giustizia sferica (che è valore assolut3).
Al di là di ogni fake news, quindi
L’atteggiamento “formulare” si arricchisce anche di tale funzione caratteristica, assumendo la valenza della “lente sferica” adatta ad auto ricavare “sfericità” da/in ogni ambito.
Se (se) non è chiar3 il processo, ovvero, la “logicità”… quest3 Spazio (Potenziale) Solido ci ritornerà continuamente.
Il mondo (realtà manifesta “qua, così”) è colmo di “…ismi”:
una vera e propria lingua, nella lingua, nella lingua, etc.
Qualcosa di caratteristic3, che dipende da varie “necessità” gerarchizzate (poiché nella gerarchia). 
Quindi, la comprovazione della “forma” sociale, ambientale, umana… ovvero dell’AntiSistema e, “a monte” della compresenza immanifest3 dominante. 
Ad un livello inferiore, gli “…ismi” rappresentano la necessità (conseguenza) di trovare/avere un lavoro, fare carriera, guadagnarsi del denaro e della fama, ossia di impiegare il “proprio tempo ‘qua così’”
Ogni “…ismo” è una interferenza ambientale, che si attua attraverso il convincimento massivo/singolare... che si tratta di dibattito, attività lavorativa, progresso, etc.
In tutt3 ciò, in tale codifica, la struttura sottintesa dal giogo delle parti “umane” è un vincolo di relazioni (strutturalità) che permette di continuare a funzionare in siffatto modo (AntiSistema), ma… non è ciò che funziona già di per sé. 
Infatti, nemmeno i concetti di energia e di “Dio” (creazione), riescono a raggiungere il livello fondamentale agganciato al funzionare/funzionamento “qua”.
Sì. 
Piuttosto che “essere (è)” è di fatto opportuno utilizzare il costrutto “funzionare”, dal momento in cui la “creazione” non è una qualche forma di “magia”, bensì, è l’opera intenzionale del “fare (intendere)” che può avverarsi quando si è già in qualcosa che funziona. 
Non a caso, Hawking ha espresso il concetto che l'universo si è creato da sé, grazie alla... gravità...
Ergo:
la realtà manifesta “qua”, è tutt3 ciò che può estrudere (scatenarsi) dal potenziale.
Tutt3 ciò che è immaginabile è pensabile e, dunque, è potenzialmente reale “qua” e può diventare realtà manifesta “qua (così)”. 
Ma (ma) al fine di poter essere manifestat3 (manifestarsi) e, dunque, apparentemente “essere”, la “necessità (fondamento)” è che tutt3 ciò funzioni e continui a funzionare.
Qualcosa che non è energia, non è lavoro, non è magia, non è creazione, è… “funzionamento, funzionare, funzionante, funzionale, etc.”. 

Il “verbo” essere identifica in ritardo, poi, in seguito, dopo, apparentemente, etc. ciò che funziona
E ciò che funziona “è”, guarda non caso, del tutt3 gratuit3, ovvero, non passa necessariamente da alcun concetto AntiSistemico, anche se (se) permette di essere personalizzat3, decorat3, camuffat3, ignorat3, etc. poiché funziona e continua a farl3, e dunque è il più che perfetto scenario per la rappresentazione differita della “tua” realtà ordinaria di ogni giorno e notte, “qua (così)”
Ti accorgi e ricordi che “è” così, ricorrendo all’analogia (frattale espansa):
alla caratteristica ambientale, infrastrutturale, fondamentale, della memoria (registro del funzionamento).
Ricorri, allora, a Internet (alla Rete). 
Che cosa significa = quando crei il tuo sito Web, ti chiedi forse come funziona Internet e ricordi sempre che utilizza energia
No. L3 usi e basta.
Ci costruisci “dentro” ciò che ti occorre per… per mezzo degli strumenti sviluppati, da altr3, al fine di… 
Quando ti soffermi a riflettere, però, sai che Internet funziona poiché è una realtà virtuale utilizzata per fare cose anche fisiche (compravendita, incontri, servizi, etc.) che necessita di energia per funzionare. 
Quindi, Internet è una creazione AntiSistemica perché - ricordati sempre – ciò che ha tale necessità è in una gerarchia e nella gerarchia significa che sei alla mercé di qualcosa, che è qualcun3, che è (in) una certa inclinazione (interesse). 
Lo Spazio Sostanza è il potenziale, dal quale deriva tutt3 in termini di possibile poiché immaginabile.
E… l’unica suddivisione che l3 riguarda è l’esistenza di particelle fondamentali, ognun3 delle quali può assumere infiniti valori, stati, contenut3, etc. così da 1) rendere possibile l’intelaiatura Spazio Sostanza (assieme, funzionamento) e 2) ogni potenziale variazione di stato (manifestazione).
Ad esempio:
lo Spazio Sostanza non è il contenitore, la “Caverna”, la coppa, la delimitazione, lo spazio, etc.
lo Spazio Sostanza è più simile al concetto di campo morfogenetico, di potenziale volume, di vuoto, di nulla, di bianco, di funzionamento, funzionare, funzione, etc.
Mentre, nella dualità che ti sembra di registrare (ignorando lo Spazio Sostanza):
contenitore, “Caverna”, coppa, delimitazione, spazio, etc.
sono
la caratterizzazione, la personalizzazione, l’identikit (la “dimostrazione”) di chi ha preso possesso ed ha già avuto il sopravvento, nella situazione della situazione, “qua (così)”.
In tale sottoinsieme (AntiSistema) sono estate validate delle regole, che “ora” ti sembrano essere cardinali, fondamentali, uniche, assolute, necessarie, etc. poiché scenografia AntiSistemica, utile alla perpetrazione del “disegno” dominante. 
Quindi, emerge l’idea di energia, alimentazione, lavoro, denaro, debito, gerarchia, etc.
Tutt3 ciò che si appoggia sulla base “funzionante” e che, all’opposto, predica la scarsità altrui... in quanto a valorizzazione della risorsa dipendenza. 
Da cui, la legge di causa effetto, orfana della componente tri-unitaria “ragione fondamentale (funzionamento)”.
Come puoi, allora, accorgerti di una simile “finzione”, sfruttamento per destinazione d’uso
Assumendo un atteggiamento “formulare”, vincolandoti al punto di sospensione sferic3 (assolut3) dell’utopia = come dovrebbe essere (giustizia sferica) e… decodificando tutt3 (anche l3 fake news) in funzione di un tale ideale assolut3.

Ad esempio:
un film denuncia qualcosa di pazzesco, che è già successo nella/alla società?
ma (ma)
non sai sino a dove/quando è verità e/o finzione scenica?
Importa che… fissi in te l’idea della denuncia, ritenendol3 verità sferica (tutt3 il resto è la finzione scenica).
Il messaggio che giunge per te, è che esiste proprio ciò che la denuncia ti riporta. In questo modo, l3 fake news (che è una strategia vecchia quanto il “qua, così” stess3) viene auto disinnescata a livello del tuo atteggiamento (filtro).
Qualcosa che ha necessità, forse, di prove e di dimostrazioni? No. Poiché, lo “senti” che è così.
Di più:
la “denuncia” è ad un livello fondamentale e non importa se sembra riferirsi ad un contesto, una parte, una sezione, etc.
No. L’ambito, semmai, è sempre il riferimento globale AntiSistemico.
La fake news riguarda la situazione d’assieme, la polarizzazione ambientale, sociale, umana, etc. è una vera e propria denuncia, al contrario che, dunque, necessita della tua attenzione, consapevolezza (accortezza).
Tutt3 ciò che succede (tutt3) è (in) un codice, che significa. 
Che cosa, significa
Pur avendo una caratteristica fondamentale (a livello assolut3), il significato dipende dall’atteggiamento che incarni (per cui deviandoti, devii di conseguenza). 
Quindi, il significato portante “è” la denuncia ambientale della forma sociale AntiSistemica e della compresenza immanifesta dominante (il “perché” sei “qua, così”).
Ogni fatto, s-oggetto/evento(situazione), “qua (così)” è caric3 e riporta sempre (sempre) informazione frattale espansa (memoria, eco), relativ3 all’assolut3 dominante (denuncia, dimostrazione, riflesso, etc.). 
Quindi, ogni accadimento fa parte di tale situazione e di tale abbondanza di verità sferica che, tuttavia, è da auto decodificare dal momento in cui tu sei diventat3 “tu” nell’AntiSistema. 
Tale linguaggio unico è sempre memoria frattale espansa. 
Perché accade
Perché il funzionamento della realtà “qua”, passa attraverso il sistema operativo frattale espanso che è neutr3, neutrale, (ma anche) neutralizzante, in funzione della grande concentrazione di massa. 
Al fine di riuscire dalla presa gerarchica dominante, occorre fare a meno della gerarchia, accorgendosi che la compresenza del potenziale vale per chiunque anche “qua (così)”…
Il “fiume” è sempre in piena:
fai attenzione, sii “formulare”, attieniti al valore assolu3 (sfericità), rimani coerente d’assieme al significato che “senti” ed auto ricavi da te in te “qua (anche se così)”, etc.
“Fai… di andare Oltre Orizzonte (al di là della gerarchia)”:
che cosa va in onda “qua (così)” = AntiSistema (compresenza immanifest3 dominante)
“è” il significato che ti indica la verità sferica.
      
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2018
Bollettino numero 2299

6 commenti:

  1. Ciao Davide leggendo il bollettino odierno ho "sentito " la pienezza del contenuto...difficile spiegare meglio, ma necessario condividerlo immediatamente....l'esagramma corrispondente 22 LA BELLEZZA. indica il corretto procedere : una perfezione raggiunta che necessita di approfondimenti per diventare incisiva e ottenere risultati duraturi,(questa la mia modesta Interpretazione) e la chiarezza del precedente es.21IL MORSO CHE SPEZZA ha trovato in questo bollettino la sua inevitabile conclusione..ognuno deve trovare in se stesso il punto fermo da cui spiccare il balzo per l'Oltre Orizzonte e SPS non manca mai di ricordarloFINO AL MOMENTO IN CUI. ....SUCCEDERÀ QUALCOSA DI SIGNIFICATIV3A LIVELLO FINALMENTE MASSIV3.Grazie Davide ,un abbraccio sincero.Gloria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gloria, hai "sentito" molto bene :)
      Sì. Hai portato con te una conferma notevole: oltre all'esagramma è proprio il numero che "guida".

      Gli "approfondimenti" verranno portati a termine (la tua interpretazione è corretta).

      Oggi è stat3 anche un giorno di notevole interferenza.

      Ma l'atteggiamento "formulare" domina.

      Un grazie enorme. Ti abbraccio.
      Sincerità

      Elimina
  2. Caro Davide, che bollettino... funzionante. Brava Gloria. Grazie a entrambi.
    Stare accesi su questa frequenza è ORO. Oro vero.

    Oltre questo buio, oltre la coltre di nebbia, oltre questo schifo (seguedo l'immagine del palazzo di giustizia (ahahahah) israeliano ho trovato un link davvero poco piacevole), oltre il virus... Oltre Orizzonte. A casa.

    Un grande abbraccio

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Fabio, quando saremo in 20 (coesi coesi) sarà interessante oltre che "sentire" anche "vedere". Alzeremo di un livello la potenza e l'irradiamento. Sarà epocale...

      "Qua" ma (ma) "altresì".

      Molto lieto. Grazie!
      Ti abbraccio. Sincerità

      Elimina
  3. Quando saremo 20......esagramma 20 LA VISIONE.....no comment.Abbracci Gloria

    RispondiElimina

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.