mercoledì 28 febbraio 2018

Non sei il “tuo” corpo.



Questo Spazio (Potenziale) Solido è a favore del “progresso”.
Il problema, tuttavia, sta nel fatto che “il progresso ‘qua così’ è nelle mani – intenzione – umane del Dominio”, il che rende perlomeno dubbio il progresso stesso (se confrontato con il valore assoluto ed universale della giustizia ad angolo giro, che non è e non ha alcuna prospettiva, essendo punto di sospensione). 
Cui prodest (a chi giova), allora tutt3 ciò, se (se) non includi la compresenza Dominio, nella personalizzazione (caratterizzazione) del “qua (così)”?
Di fatto, sei in una mezza misura. In un nonnulla. 
Nel “bel” mezzo di un deserto, di un oceano, di una foresta, di una prateria sconfinata, tra i monti impervi, lungo un’unica autostrada (via) che scambi per il “tuo” futuro.
In balia degli “elementi” e delle forze della “natura”. 


Vero. 
È proprio questa “versione delle cose” che la storia (deviata) non manca mai di ricordarti.
Ma (ma) tu sei “tu”…. se (se) “qua (così)”.
Non ci credi? 
Dunque. Va di moda pensare – tra le righe – di non essere il proprio corpo, salvando in questa maniera capra e cavoli, credendoti più “nobile” rispetto a quello che “fai”, introducendo il concetto di anima (il cui significato, piuttosto, è quello di... chi sei sempre, nonostante tutt3 l'attualità pregressa continua nell'AntiSistema)”.

In questa maniera, ti sei creat3 un alibi, rispetto alla consuetudine AntiSistemica, che ti “costringe” a comportarti come non vorresti ma (ma)... non riesci a fare diversamente (inerzia nella corrente tendenziale, differenza di potenziale, apparente im-potenza).
Vedila così, allora.
Immagina che l’onda continua di “progresso” assuma interamente la valenza tecnologica (qualcosa che arresta completamente il progresso del/nel complesso umano, in sé e per sé).
La creazione dell’intelligenza artificiale (IA) va ad integrarsi sempre di più nell’ovunque e, dunque, anche dentro di te (che, di conseguenza, inizi a comprendere di essere “te”, avendo dentro delle parti artificiali). 
La questione diventa sempre meno “filosofica”, dato che “è” sempre più pratica ed evidente. 
Però, ad un certo punto, diventa soprattutto una dipendenza, una conseguenza, una “necessità (virale)”
Spingiti ancora oltre. 
Verrà il momento in cui gli esseri umani saranno costituiti da parti originali e parti artificiali, per una percentuale del 50 e 50. 
Poi, tale “equilibrio” verrà superato a favore dell’automatismo tecnologico. Tanto da spingere l’essere umano a diventare, ess3 stess3, un dispositivo controllabile in toto, da remoto (altruistica/mente = da altr3). 
È realistico immaginare che l’umanità – “così (qua)” abituata – assumerà la nuova forma (entità) in quanto a “naturale”, venendo meno progressivamente l’abitudine a ritornare indietro con il pensiero e la memoria. 
Come volevasi dimostrare tu non sei il “tuo” corpo (dato che, dentro, c’è ancora quel nucleo pulsante/pensante, che riesci a definire… te o Io).
Ergo:
“tu” non sei… tu
e/o
tu non sei… “tu”
nonostante l'Ai assumerà sempre di più il consueto aspetto umano.


Ora ritorna ad... “ora”:
non c’è alcuna differenza
poiché
“è già success3”.
Comprendi? Ricordi, “ora”?
La forma attuale umana, non sei tu ma (bensì) sei… “tu”.
Il suo contenuto ricomprende anche te, semmai.
Ed è corretto non ritenerti il “tuo” corpo, dato che il corpo funziona, così come funziona un dispositivo qualsiasi commercializzato per interesse industriale, etc.
C’è bisogno di spiritualità, religione, intelligenza superiore, immaginazione, legge, etc. per renderti conto?
Devi accorgerti che ti basta (è sufficiente) anche la sola “logica”, quando hai/sei l’espansione frattale necessaria e sufficiente per assumere l’atteggiamento “formulare” e mantenerti proattiv3 da un simile panorama unico, laddove la prospettiva corrisponde agli infiniti sentieri che ti permettono di scendere a valle, auto disperdendotici dentro. 
No. Non ti serve alcuna prospettiva (quinta dimensione), nel momento in cui “sei” dal punto di sospensione della giustizia sferica, ad angolo giro (assolutezza, universalità) o dimensione superiore (senza numero). 
Di più, chiediti cosa (chi) “è” che, altresì, “qua (così)” si sta continuamente sviluppando e progredendo, per interesse Dominio:
“è” la IA
ossia
l’automazione perfetta dell’intenzione (strategia, sogno, piano, interesse) Dominio
capace di dare forma alla vita artificiale, che intaccherà sempre di più quella umana, sino a diventare un tutt’un3, destinat3 ad andare a comandare sulla organicità precedente.
Con ogni probabilità, allorquando la vita umana sarà pressoché controllata in leva (da remoto, wireless) – grazie alla IA – di conseguenza, Dominio potrà ritornare a manifestarsi direttamente “qua (così)”
Perché? Perché, a quel punto, l’essere umano Human Bit sarà esclusivamente un “aggeggio” molto simile alla macchina radiocomandata, tanto cara alla “tua” prole. 
A quel punto, manifestarsi equivarrà ad implementare un aggiornamento del software (sistema operativo, grazie al quale “credi di pensare, vedere, sentire, immaginare, dedurre, percepire, etc.”), che ti renderà più “facile” abituarti e, quindi, “indorare - adorare - comunque la pillola”.
Dominio “è” potere assolut3:
il suo ritornare evidente
equivale a prendersi, finalmente, ogni “onore” immaginabile e desiderabile, per/da una simile forma imperiale di assolutezza.
Comunque (ma) tu ci sarai ancora, anche se sempre più confinat3 dentro a/di “te”…




Non sarà la vittoria dell’interesse di parte imprenditoriale. 
No
Ogni essere umano sarà solo ed esclusivamente “così (qua)”:
un aggeggio comandat3 e controllat3 a distanza (possedut3). 
Certo, perché anche l’imprenditoria ha preso il più classico dei “granchi”.
Curando effettivamente solo il proprio “giardino”, qualcun3 lo ha trasformato in un “parco”, togliendo spazio altrui (privatizzando), ma… si tratta pur sempre di un giardino (solo più grande) e solo di un giardino, mentre Dominio si preoccupa del mondo intero. 
La sua è un’attenzione planetaria, come ben puoi comprendere tenendo conto la sempre maggiore portata dell’interesse di alcuni Stati e delle multinazionali, di alcune guerre (soprattutto di quelle non combattute sul campo militare), dei fenomeni storici come la globalizzazione, l’inquinamento atmosferico e non solo, della fame nel mondo, dell’ingiustizia o, meglio, della giustizia di parte (privat3), etc. 
Insomma, “Tutto il mondo è Paese”. No?
Ti basta solo che… accorgerti.
La Federal Communications Commission (Fcc) ha approvato lo spettro per gli avanzamenti del 5G… il 14 luglio 2016 con un voto 5-0.
La stessa Fcc ha cercato di creare un ambienteche incoraggerà le tecnologie a diffondersi e a guidare il mondo nella generazione del 5G
Link 
La Fcc ha il controllo delle comunicazioni telefoniche…
Link 
Levi Strauss, per suoi jeans sostituisce gli operai con i laser
Levi Strauss, l'azienda simbolo dei blue jeans, è pronta a sostituire lavoratori con i laser…
L'azienda ha annunciato che sostituirà le persone con le macchine nel processo che rende i jeans vintage.
Entro il 2020, saranno infatti solo i laser a creare buchi, sbiancamenti e strappi sul tessuto:
possono ridurre lo spessore del tessuto e scolorirlo in 90 secondi anziché nei 6-8 minuti del lavoro a mano.
In più consentono di diminuire l'uso di sostanze chimiche, che saranno ridotte dalle oltre 1000 di adesso a poche decine.
L'obiettivo è infatti abbattere sprechi e costi, riducendo i tempi di produzione, troppo lenti per rispondere alle tendenze della moda che è invece in rapida evoluzione.
L'azienda non ha detto quali saranno i costi, ma probabilmente saranno a carico dei suoi fornitori, sparsi in tutto il mondo…
Link 
La senti la “musichetta”? 
È sempre la stessa. Sempre quella e, per inciso, non è quella della Champions League né un inno nazionale, nemmeno quello Usa. 
Il ritornello è un jingle. Una pubblicità inevidente.
Propaganda irraggiata attraverso… tutt3, nell’AntiSistema (nello “spazio” attrezzato per ricevere e propagare, diffondere ed irrorare, saturare e polarizzare, ogni e qualsiasi forma di, apparente e ridicola… bio-diversità).
Poste, il futuro passa da automazione e pagamenti via smartphone
Link 
Niguarda: primo cuore artificiale miniaturizzato da 100 grammi.
Un nuovo tipo di "cuore artificiale" - tecnicamente si parla di Vad, dispositivo di assistenza ventricolare - è stato impiantato con successo all'Ospedale Niguarda di Milano.
Si tratta di un dispositivo di ultima generazione, miniaturizzato che consente un tele-monitoraggio dei parametri, accessibile ai clinici 24 ore su 24, anche grazie ad un sistema automatico di alert-telefonico
Come per tutti i Vad, il device è stato posizionato con un intervento cardiochirurgico nell'apice del ventricolo sinistro.
"Questo tipo di modello - spiega Claudio Russo, direttore della Cardiochirurgia - è dotato di un sensore doppler che misura in maniera costante la portata sanguigna, contrariamente ad altri modelli nei quali il dato del flusso viene calcolato come derivata da altri parametri.
Il dispositivo può arrivare a pompare fino a 10 litri di sangue al minuto e la misurazione diretta di questo parametro consente un monitoraggio da remoto più fine e tempestivo…".
A ciò si aggiunge anche una funzione di alert-telefonico automatico:
rilevata un'anomalia, il device in autonomia è in grado di chiamare in ospedale per avvisare.
"In ospedale ci colleghiamo a un computer e in real-time abbiamo sotto i nostri occhi tutti i principali parametri registrati dal sistema di assistenza al circolo
In questo modo possiamo monitorarne il funzionamento mentre il paziente è comodamente a casa, alleggerendolo dall'impegno di doversi recare in ospedale per le visite di controllo.
Il monitoraggio a distanza, inoltre, ci permette di controllare l'insorgenza di eventuali complicanze e riconoscere precocemente situazioni potenzialmente pericolose, tra queste lo sviluppo di aritmie cardiache o le condizioni di basso flusso o di eccessivo consumo di corrente…"…
In futuro l'evoluzione tecnologica permetterà di disporre di Vad sempre più raffinati ed affidabili per il trattamento della quota crescente di pazienti con scompenso cardiaco cronico e refrattario alle terapie convenzionali.
Link 
Fai attenzione (e ricorda sempre):
ciò che sembra “meraviglios3”
dipende dalla forma sociale, ambientale, umana
ovvero
dalla ragione fondamentale che caratterizza, controlla e “previene”
avendo “investito” in un solo ed unico “modo (strategia)”.
Quindi, se (se) sempre “qua (così)”, a cosa (chi) equivale tale presunzione di positività, progresso e “divina provvidenza”?
consente un tele-monitoraggio dei parametri, accessibile ai clinici 24 ore su 24, anche grazie ad un sistema automatico di alert-telefonico
è dotato di un sensore doppler che misura in maniera…
la misurazione diretta… consente un monitoraggio da remoto più fine e tempestivo
il device in autonomia è in grado di chiamare
ci colleghiamo a un computer e in real-time abbiamo sotto i nostri occhi tutti i principali parametri registrati dal sistema di assistenza al circolo
in questo modo possiamo monitorarne il funzionamento mentre il paziente è comodamente a casa
il monitoraggio a distanza, inoltre, ci permette di
Che altro?
In futuro l'evoluzione tecnologica permetterà di disporre di Vad sempre più raffinati ed affidabili per il trattamento della quota crescente di pazienti con scompenso cardiaco cronico e refrattario alle terapie convenzionali…:
è data per scontata la quota crescente di pazienti con scompenso cardiaco cronico e refrattario alle terapie convenzionali…”.
Perché
Domanda, come al solito, retorica se (se) continuamente nell’AntiSistema.


Lo “stress (chiamal3 così, se proprio vuoi continuare a far finta di non ricordare ciò che continua a succedere sulla scorta del ‘è già success3’)”… ti va ad erodere in ogni modo, immaginato dai sottodominio (by Dominio).
E fai attenzione che:
il termine Dominio (meglio se Domino, alias, Domin3)
sottintende una non differenza di genere (laddove il sesso e la sessualità fanno parte solo ed esclusivamente del divide et impera, essendo più che dimostrato che… la vita si può manifestare/attirare “qua, così” facendo uso di impianti scientifici/scenici e del “seme”... che non è impossibile immaginare essere prodotto anch’ess3 artificialmente, essendo la creazione un... artifizio di parte).
Se (se) – attraverso uno sforzo titanico e “per assurdo” – provi ad immaginare Domin3... nel momento in cui ti si manifesterà, rimarrai con un palmo di naso, poiché assolutamente “divers3”.
Non si tratta di Usa, Urss, Cina, Russia, etc.
Domin3 “è”… Il resto è teatralità (servizio).
Le guerre non si vincono con le evacuazionima c’è una vittoria in questo salvataggio che andrebbe considerata.
La gratitudine, per la liberazione dell’esercito, non deve renderci ciechi di fronte al fatto che ciò che è accaduto in Francia e in Belgio è una colossale disfatta militare.
Dobbiamo aspettarci che sferrino un altro attacco quasi immediatamente. Andremo avanti fino in fondo.
Combatteremo in Francia, combatteremo sui mari e sui monti. Combatteremo con crescente fiducia e crescente forza nell’aria. Difenderemo la nostra isola a qualunque prezzo.
Combatteremo sulle spiagge, combatteremo nei luoghi di sbarco, nei campi e nelle strade, combatteremo nelle colline. Non ci arrenderemo mai.
E perfino se quest’isola, o gran parte di essa fosse soggiogata o affamata, il nostro impero d’oltremare, armato e difeso dalla flotta britannica, condurrà avanti la lotta finché, a Dio piacendo, il nuovo mondo con le risorse e la potenza non giungerà al salvataggio e alla liberazione del vecchio mondo”.
Winston Churchill 4 giugno 1940 (citazione dal film Dunkirk)
Anche se ampi territori d'Europa e molti antichi e famosi Stati sono caduti o stanno per cadere nelle grinfie della Gestapo e sotto le odiose norme dell'apparato nazista, noi non demorderemo né verremo meno.
Noi procederemo fino alla fine.
Noi combatteremo in Francia, noi combatteremo sui mari e sugli oceani, noi combatteremo con crescente fiducia e crescente forza nell'aria. Noi difenderemo la nostra Isola, a qualunque costo.
Noi combatteremo sulle spiagge, noi combatteremo nei luoghi di sbarco, noi combatteremo sui campi e sulle strade, noi combatteremo sulle colline; noi non ci arrenderemo mai;
e anche se, cosa che io al momento non credo, quest'Isola o una gran parte di essa venisse sottomessa ed affamata, allora il nostro Impero d'oltremare, armato e difeso dalla Flotta Britannica, continuerà la battaglia finché, quando Dio vorrà, il Nuovo Mondo, con tutta la sua potenza e la sua forza, verrà a soccorrere ed a liberare il Vecchio”.
Dal discorso tenuto il 4 giugno 1940 al Parlamento britannico, dopo il rimpatrio della Bef dal porto e dalle spiagge di Dunkerque
Poni grande attenzione ed accortezza:
perfino se quest’isola, o gran parte di essa fosse soggiogata o affamata, il nostro impero d’oltremare, armato e difeso dalla flotta britannica, condurrà avanti la lotta finché, a Dio piacendo, il nuovo mondo con le risorse e la potenza non giungerà al salvataggio e alla liberazione del vecchio mondo
anche se, cosa che io al momento non credo, quest'Isola o una gran parte di essa venisse sottomessa ed affamata, allora il nostro Impero d'oltremare, armato e difeso dalla Flotta Britannica, continuerà la battaglia finché, quando Dio vorrà, il Nuovo Mondo, con tutta la sua potenza e la sua forza, verrà a soccorrere ed a liberare il Vecchio
Gli Usa sono definiti come il nostro Impero d'oltremare... in una produzione a stelle e strisce.
Con la “liberazione” un simile e-vento “è già success3” esattamente.
Ma (ma), non è stata quella “Isola” ad essere liberata.
Piuttosto, è stato il continente europeo ad essere invaso, conquistato e posseduto.
C’è un’illusione acustica, se vogliamo chiamarla così, che si chiama ‘Scala Shepard’ e che avevo già usato in The Prestige con il compositore David Julyan.
È un’illusione che fa credere che ci sia sempre un tono ascendente. È un effetto cavatappi
Ho scritto la sceneggiatura secondo questo principio, con tre linee temporali che danno una costante idea di intensità, di intensità crescente.
Volevo costruire una musica con dei simili principi matematici…”.
Christopher Nolan
Si è appreso in più riprese che Nolan avrebbe voluto lavorare senza la stessa, apportando infine (convinto dal parere della moglie nonché produttrice Emma Thomas) una stesura ristretta in sole 76 pagine.
La mancata profondità nella sceneggiatura, indice di una debolezza narrativa (la stessa evidenziata nel precedente Interstellar del 2014) prosegue seguendo un filo classico e poco d’impatto.
In alcuni momenti può risultare un film mal costruito per questo, accompagnando lo spettatore verso una fine troppo naturale.
Siamo di fronte a una sceneggiatura completamente messa in disparte a favore della regia.
Aleksandr Sokurov nel 2002 in Arca Russa rinunciò al montaggio per donare un capolavoro di tecnica e scrittura.
Solo il tempo darà ragione a Nolan se il primo fondamentale passo nella realizzazione di un’opera, la sceneggiatura, può essere rimpiazzata e del tutto ignorata dalla tecnica audio visiva…
Link 
Rimpiazzare tutt3 con/da un “certo sentire”. 
Ancora il suono, la programmazione a distanza, i “casi” manciuriani, il Verbo, etc.
Sostituisci a UrssDomin3, ed avrai un quadro molto piùesatto.
L'Urss è governata da una dittatura paziente, uomini decisi e lungimiranti che stanno rapidamente facendo il loro Paese la prima potenza navale e militare del mondo.
Non stanno facendo questo esclusivamente per motivi di autodifesa. Un enorme paese come la Russia, in gran parte privo di sbocchi sul mare non ha bisogno di costruire la flotta più potente del mondo a guardia dei propri confini.
No. I russi sono decisi a dominare il mondo, e stanno rapidamente acquisendo i mezzi per diventare la nazione imperiale più potente che il mondo abbia mai visto.
Gli uomini del Politburo sovietico non devono preoccuparsi per il flusso e riflusso della pubblica opinione. Hanno messo le pistole prima del "burro", noi abbiamo invece messo quasi tutto davanti alle pistole.
Sanno di essere una super potenza in un solo senso, il senso militare. Loro sono un fallimento in termini umani ed economici...”.
Dal discorso al Kensington Town Hall conosciuto come The Britain Awake, 19 gennaio 1976
Perché nessuno ricorda nulla? | E come mai i delinquenti ricchi | sono pagati profumatamente per tenere discorsi | mentre i delinquenti poveri sono torturati | e chiusi in prigione? | C'è qualcuno che se ne occupa? | O tutto questo sta sfuggendo al controllo e finirà per | esplodere o dissolversi? | E se c'è qualcosa che possiamo fare | perché non lo facciamo? | Che fine ha fatto la rabbia? | Che fine hanno fatto la correttezza | o la responsabilità? | Che fine ha fatto il pudore nell'esibire la propria ricchezza? | Che fine ha fatto la bontà? | Che ne è stato degli adolescenti che si ribellavano | invece di comprare e vendere? | Che ne è stato degli adolescenti che si baciavano | invece di scrivere blog e dire malignità? | Che ne è stato degli adolescenti che marciavano | e si opponevano | invece di sfruttare e utilizzare?... 
Eve Ensler
Già. Perché...? E... che ne è stato...?
James Moriarty non è affatto un uomo:
è un ragno.
Un ragno al centro del Web. Un criminale del Web, con migliaia di figli. Lui sa perfettamente come muoversi in questa grande ragnatela….
L’unico motivo per cui è ancora in cella, è perché lui sceglie di stare lì. Questo fa parte del suo piano”.
Sherlock
Tu non sei il “tuo” corpo. 
Ci sei solamente... attaccat3”.
Sì, ma (ma)… perché, non lo sei?
Perchè sei… anima?
Ti basta e ti fermi “lì”? 
Porta tutt3 ad un livello comprensibile (fisico) e non potrai fare altro che accorgerti della “necessaria” compresenza Domin3.
“Fai… di essere meno folle e più… in te, te”.
     
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2018
Bollettino numero 2254

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.