giovedì 14 luglio 2016

Come la pioggia.



Quando sei… sono le informazioni che vengono da te…
Mentre noi raccogliamo le briciole… lui ha il controllo totale…
Le informazioni arrivano da ovunque e tutte in una voltaarrivano così, come la pioggia”.
Billions
Come la pioggia…o, meglio, per “frattalità espansa… alla grande concentrazione di massa”.
Le informazioni sono ambientali, poiché caratteristica infrastrutturale (servono per il funzionamento del sistema operativo frattale espanso).
Se hai presente la simbologia utilizzata, ad esempio, in Matrix, forse intuirai l’ambito intercomunicante “allo stesso tempo” by legge, strumento, memoria, frattale espansa.


Qualcosa che "è" al servizio della grande concentrazione di massa e non il contrario.
La dominante è una grande concentrazione di massa… così come lo sei anche tu e ogni altro tuo simile. Ma “qua, così”, a livello giurisdizionale, la dominante ha la meglio su di te, poiché tu hai dimenticato e, dunque, sembri come auto disinnescato/a.
In maniera tale da non risultare più sensibile nei confronti del sistema operativo frattale espanso. E, trasformandoti, dunque, in una versione di te… secondaria e serva della dominante.
 


A livello frattale espanso, ecco perché se prendi un ricco ed un povero e li metti a confronto “fisico/apparente”, non c’è nessuna differenza… se non a livello di indumenti e di “energia”.
Mentre a livello “organico/interiore” passa tutta la differenza del mondo, visto lo stato di profondo malessere che alberga nel povero.
Non che il ricco sti meglio, sostanzialmente.

Ma, comunque, esso può godere di palliativi (una ricchezza effimera) in grado di doparlo e trascinarlo da crisi in crisi. Una forma di depressione rimandata a tempo debito, allorquando l’età circuirà sino ad un punto tale da non lasciare più alcuno spazio per qualsiasi tipo di “droga”.
Con la risultanza della depressione cronica che, parimenti al povero, ritorna ad identificare lo stesso tipo di trattamento ricevuto (subito) da ogni parte “qua, così”. Sia che essa sia dominata o sottodominante…

"Ti piace quello che vedi?". La vedi la scia chimica?
Questo perché gli umani sono stati deviati dalla loro “sede naturale originale”.
Non a caso si ricorda di una certa condizione di “eden” sperduto e dimenticato.
Anche se tutto questo fosse solo un condizionamento dominante, al fine di controllarti emotivamente ed energeticamente, allo stesso tempo, la caratteristica frattale espansa permette di leggere “lato umano, centrale” che, in ogni caso, “qualcosa è stato spostato di sede o deviato, rispetto ad una condizione precedente”
È già successo e “tutto è compiuto”.
Altrimenti come spiegheresti, accettando la casualità, l’intero corso della storia umana (tanto diverso, quanto identico, nella sostanza ingiusta, che aleggia ovunque sul pianeta e nel tempo).
Accorgiti per contrasto.
Perché, altrimenti, non te lo diranno maipur ammettendolo sottilmente in ogni modo (tanto non ci credi).
La scienza deviata ti ha convinto al "ragionare", piuttosto che al “sentire, percepire, decodificare ‘lato tuo, centrale’”.
Il metodo scientifico ha avuto la meglio su ogni altro tipo di elaborazione logica. Solo che, se non riesci ad estrarre per astrazione frattale espansa (decodifica ambientale dalla tua prospettiva ottica, con lente frattale espansa accorta), a partire da qualsiasi tipo di dettaglio, allora riconoscerai per sempre il solco AntiSistemico by dominante, visto che ci sei già dentro.
Ad esempio, puoi razionalmente pensare (immaginare) di poterti nutrire di sola luce?
  


La scienza deviata nega questa possibilità.
Ma la nega “al pubblico”.
Mentre non sai che cosa sta esperimentando “in privato”.
Così, mantiene te... lontano da forme di auto liberazione, mentre – allo stesso tempo – si dedica nella massima libertà (militare e industriale) a tutto quello che meglio la “ispira”.
Ossia, a tutto quello che serve per 1) controllare sempre più capillarmente e a fondo la situazione status quo “qua, così”, 2) dare luogo a forme di commercializzazione impoverite, a scadenza, ad abbonamento, a parti di ricambio, etc. 3) aderire inconsciamente all’intenzione dominante.

Ti "difendi" dalla pioggia, rimanendo isolato/a sotto all'ombrello...

Quando tutte le parti sono state rese inconsce (dall’unica parte che “conta”), relativamente a quello che capita causalmente loro, allora “il dado è tratto”, poiché – nel tempo abitudinario – le parti diverranno progressivamente sempre più “cieche”, decadendo e ricadendo continuativamente in qualcosa che è diventato come un fosso verticale, talmente profondo da non lasciare integra nemmeno la speranza di... riuscire.
Una forma di paura che cancella tutto, trauma compreso. Sì, perché, ricordalo sempre:
è già successo”.

 
Al centro dell'eziopatogenesi del rachitismo si trovano alterazioni del metabolismo osseo e della vitamina D.
La Vitamina D3 viene prodotta per il 90% a livello cutaneo dal colesterolo attraverso l'azione dei raggi UVA solari e solo per il 10% viene introdotta con la dieta
Rachitismi non genetici.
Mancata formazione del metabolita attivo
  • deficit nutrizionale (assoluti o relativi)
  • malassorbimento (celiachia, fibrosi cistica)
  • mancata fotoesposizione
  • malattie epatiche croniche
  • malattie renali croniche
  • terapia anticonvulsante (barbiturici)…
Seattraverso lo “stile di vita (imposto socialmente per mezzo della ‘tradizione’)”, ti riduci lentamente in una “bozza di te stesso/a” e – allo stesso tempo – la scienza deviata (e l’industria) ti sembrano sempre dalla tua parte (anche se sai che non è così, ma… ti sembra anche di non poterci fare niente), che cosa ti rimane da “fare”? Conseguire “qua, così”.

Infatti:
  • deficit nutrizionale (assoluti o relativi)
  • malassorbimento (celiachia, fibrosi cistica)
  • mancata fotoesposizione…
Sono tutti fenomeni indotti a partire, proprio, dal “tuo” stile di vita.
Lascia da parte il discorso “rachitismo (lineare)”, perché a livello frattale espanso… la Massa umana è, ormai, “rachitica (dentro, nel potenziale auto disinnescato)”.
Ok?

E questo è un ambito che riguarda tutti “qua, così”.
Si tratta di “aver sperduto qualcosa, da qualche parte”.
Non è una perdita definitiva. È, di più, come avere smarrito qualcosa che, quindi, non si è disintegrato (lo puoi però credere), ma esiste ancora “da qualche parte”.
Ecco… ciò che hai smarrito di te… è prima del momento di “è già successo”. Ed è esattamente “lì” che devi andare, attraverso tutto te stesso/a.
Ritrovare per… riconoscerti (ricordare).
Il corpo umano è complesso ma, tuttavia, gerarchico.
A quale punto s’inserisce la scienza deviata, in una simile gerarchia?
Per comprenderlo, dovresti essere un “esperto introdotto a livello di sperimentazione militare/industriale”. Ma, anche a quel punto, ti mancherebbe la consapevolezza relativa alla compresenza, non manifesta, della dominante
Ergo:
puoi riuscire a risalire alla sostanzialità, da qualsiasi “punto” ti ritrovi ora. A prescindere da tutto. Poiché è la caratteristica frattale espansa stessa, che ti permette di ricavare informazione da qualsiasi ambito nel quale sei.
Questa è democrazia, è libertà, è libero arbitrio, è sovranità, “lato tuo, centrale”.
Il sistema operativo (dio, natura, pianeta, universo, creazione, creatore, etc.) è frattale espanso.
L’esperienza risente di questo.
E nella complessità apparente, la gerarchia mette sempre ordine.
La carenza di vitamina D determina una riduzione della concentrazione ematica di calcio.
Quando i valori di calcemia sono troppo bassi viene secreto in risposta il paratormone (Pth) che mobilita il calcio e il fosforo dal tessuto osseo. In questo modo, si mantiene una calcemia adeguata ma compaiono alterazioni secondarie come le alterazioni scheletriche tipiche del rachitismo, ipofosforemia (il Pth riduce l'assorbimento renale del fosforo) e l'elevazione della fosfatasi alcalina (dato che è aumentata l'attività osteoblastica del tessuto osseo)…
Link
Un solo tipo di “carenza” strategica (legge del minimo)… ricombina un funzionamento di ordine diverso, a valle.
E questo è mettere ordine (lettura gerarchica) nel disordine (complessità apparente).
La “carenza di vitamina D…” è mancata esposizione alla luce solare (guarda non caso).
Ogni valanga parte da una forma d’onda, non manifesta…
Esistono forme di rachitismo che non ottengono benefici dalla somministrazione della vitamina D.
Queste sindromi comprendono difetti ereditari o acquisiti del metabolismo della vitamina D, difetti ereditari dei recettori per le vitamine e malattie del tubulo renale…
Link
  • queste sindromi comprendono difetti ereditari o acquisiti
  • difetti ereditari (l’eredità è il frutto di uno stile di vita precedente, alias, qualcosa di assolutamente programmato “qua, così”. Un investimento su di te, di lungo corso. Qualcosa che ti trasforma nel tempo intergenerazionale. Come, ad esempio, la Dsa).
Nell'infanzia e in gioventù, gli osteoblasti lavorano più degli osteoclasti per cui il tessuto osseo cresce.
Intorno ai 30-35 anni, la maggior massa ossea è stata raggiunta e man mano prendono il sopravvento gli osteoclasti con la loro funzione di scomposizione.
In senescenza lavorano nettamente di più gli osteoclasti e la massa ossea diminuisce. Non si tratta di una malattia, ma di un normale processo biologico
Al momento si parla molto dell'osteoporosi e delle relative cure "preventive". La paura della gente alimenta un fruttuoso mercato dove spesso non viene fatta la necessaria chiarezza tra l'osteoporosi come malattia individuata da specifici criteri clinici e ciò che è semplicemente la normale degenerazione biologica del tessuto osseo in età avanzata
Link
  • non si tratta di una malattia, ma di un normale processo biologico (di “normale” c’è solo quell’aspetto che deriva dal modo di vivere “qua, così”. Una normalità che non è la norma, a livello di potenziale).
  • la paura della gente alimenta un fruttuoso mercato (esattamente)
  • ciò che è semplicemente la normale degenerazione biologica del tessuto osseo in età avanzata (sì, se… fosse l’unica “via potenziale”. Sei senza alternativa “qua, così”, ma con molte “scelte” preventivamente pensate per te. Scelte che ti mantengono nel loop status quo by dominante).
Le più note malattie metaboliche ossee sono l'osteoporosi, l'osteomalacia e il rachitismo.
Il grafico "Regolazione del metabolismo osseo" fa capire che una riduzione riguardo alla somministrazione di calcio e vitamina D e litigi sull'assunzione di estrogeni dopo la menopausa, servono ben poco come prevenzione; anzi sono persino antiterapeutici, se non sono preceduti da una diagnosi differenziale a regola d'arte che risponde a domande del tipo:
  •  perché gli osteoblasti lavorano poco?
  •  perché gli osteoclasti lavorano troppo?
  •  è in ordine il metabolismo di calcio, fosforo e proteine?
  •  gli sforzi fisici sono calibrati e il tempo passato alla luce del giorno è sufficiente?
  •  si tratta piuttosto di mancanze proteiche (impalcatura) o di minerali?...
Link
Questa è già una maggiore aperture, ma… manca completamente la prospettiva ottica “lato umano, centrale”. Qualcosa che non rientra nei piani di un ospedale, di un ministero della salute, di una multinazionale, dell’Oms, etc.
Perché, questo, “renderebbe meno, in termini di status quo (profitto/interesse a vari livelli)”.
Al sole, ti "proteggi"...

Studiato a Padova il primo scheletro di un cantante castrato.
Lo scheletro di Gaspare Pacchierotti, un famoso cantante castrato vissuto tra il 18° e il 19° secolo, è stato riesumato dai ricercatori del gruppo di Medicina Umanistica dell'Università di Padova (Alberto Zanatta, Fabio Zampieri, Giuliano Scattolin, Maurizio Rippa Bonati) per poter studiare gli effetti che la castrazione ha avuto sul suo corpo.
Si tratta del primo scheletro completo di un cantante castrato mai studiato…
Anche i denti di Pacchierotti serbano i traumi dovuti alla castrazione:
bruxismo e ipoplasia dello smalto.
Le corone dentali sono completamente scomparse appunto per un continuo digrignare i denti, molto probabilmente a causa del trauma e dello stress che Pacchierotti ha dovuto sopportare.
L'ipoplasia dello smalto invece... tratta di un arresto della deposizione dello smalto sui denti... anche questo dovuto a forti traumi, quale appunto la castrazione...
Link
Frattalità espansa = studi un “caso” e puoi sempre comprendere (ricordare) “tutto”, anche il momento di “è già successo” e… prima ancora.
  • anche i denti di Pacchierotti serbano i traumi dovuti alla castrazione
  • le corone dentali sono completamente scomparse appunto per un continuo digrignare i denti, molto probabilmente a causa del trauma e dello stress che Pacchierotti ha dovuto sopportare
  • l'ipoplasia dello smalto invece... tratta di un arresto della deposizione dello smalto sui denti... anche questo dovuto a forti traumi, quale appunto la castrazione.
Pacchierotti è ritenuto uno dei maggiori cantanti lirici castrati, nacque a Fabriano e, ancor prima che raggiungesse la pubertà, subì un intervento di asportazione delle gonadi.
La sua carriera fu subito fulminea grazie a doti canore fuori dal comune, tant'è che fu richiesto da Leopoldo II d'Asburgo, Maria Antonietta e Napoleone, fu inoltre chiamato ad inaugurare sia il Teatro alla Scala che il Gran Teatro La Fenice…
Senza parole.
Come la pioggia…
Accorgiti…
 

Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro 2016/Prospettivavita@gmail.com
Bollettino SPS numero 1856
   

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.