giovedì 12 marzo 2015

Lo Spazio Sostanza.


Le "circuiterie".
Che cosa sta ac(cadendo) 1) alla "tua" Realtà/Mondo e 2) ad una sua parte?

C'è "questa parte del Globo" che:
  • vive ancora la guerra
  • per come tu lo hai dimenticato.
"Questa parte del Globo" che:
  • la pensa diversa(mente) da "te"
  • e che, proprio per questo
  • viene attaccata, a casa propria, dalla "coalizione internazionale occidentale".
Ma, se ci (ri)fletti profondamente... a partire da quei casi a te più vicini... "non è poi così vero che costoro la pensano tanto diversamente rispetto a te...". Te lo immagini perchè te lo fanno immaginare...
L'interesse è... fartelo immaginare (guerra tra poveri, separazione, incomprensione, dispersione di concentrazione di massa critica... status quo).
"Questa parte del Globo" sta per essere "normalizzata", ossia, è sistematica(mente) annichilita al fine di "somigliare sempre di più alla parte del Globo nella quale abiti tu". Le "sacche di resistenza" sono battute a casa loro. Il (ri)cordo della guerra partigiana, che hanno combattuto i tuoi predecessori, è stata dimenticata... in questo senso più espanso.
Con il risultato di/che... il Pianeta sta sempre più ®assomigliando ad un “marchio di fabbrica” (pre)imposto all'origine.
Siria ormai senza luce dopo quattro anni di guerra.
La Siria vive ormai quasi senza luce a causa della guerra civile in corso da quattro anni. Analizzando le immagini satellitari, gli scienziati dell'Università di Wuhan, in Cina, hanno infatti scoperto che "il numero di luci visibili in Siria durante la notte è diminuito dell'83%" dall'inizio della guerra, nel marzo 2011.
Secondo la coalizione di 130 organizzazioni non governative che ha reso noti i dati, la città di Aleppo, nel nord del Paese, è quella che è rimasta più al buio, con il 97% delle sue luci spente la notte.
"La Siria è entrata nell'età delle tenebre, letteralmente e metaforicamente", ha commentato l'ex ministro degli Esteri britannico David Miliband, ora presidente dell'International Rescue Committee, membro della coalizione #withSyria.
"I dati sulla luce di notte non mentono mai - ha spiegato Li Xi, autore dello studio - più luci spente significa più sfollati (...), distruzione di infrastrutture e interruzione di corrente.
Le immagini satellitari sono la fonte più obiettiva di dati che mostrano la devastazione della Siria su scala nazionale. Scattate a 800 chilometri dalla Terra, queste immagini ci aiutano a comprendere le sofferenze e le paure vissute dai cittadini siriani ogni giorno, circondati da un Paese distrutto".
Uniche eccezioni le province di Damasco e Quneitra, nei pressi della frontiera con Israele, dove la riduzione di fonti luminose è stata rispettivamente del 35 e del 47 per cento.
Link
I dati sulla luce di notte non mentono mai... (se è buio, non vedi cosa accade. Quando i Media si spengono, che cosa sai? Quello che ti è rimasto in mente. Una parte del tutto, secondo interesse e recitazione).
Il "Modello Far West" cor(risponde) ad una pioggia frattale "circuitale", che viene assorbita nel/dal "terreno" e che va ad alimentare la "dima" dalla quale (ri)cresce la forma di reale (ri)emersa:
   


Benitez: "In un duello, sparare prima di essere colpiti"
Il tecnico del Napoli in versione Far West:
"Meglio sparare per primi sette colpi piuttosto che lasciarne sparare due all'avversario"…
Link
Roma, Moige: urgente una norma sui videogiochi, a tutela ragazzi
"In questo 'Far West' di assenza normativa, i minori possono accedere liberamente a prodotti non adatti alla loro età...
La natura non vincolante del codice Pegi rende di fatto questo sistema di classificazione insufficiente ad impedire che i nostri figli vengano a contatto con messaggi violenti e diseducativi".
Per questo, a parere del Moige (Movimento Genitori), "serve al più presto una norma che regoli la vendita dei videogiochi, ma al contempo è necessaria una presa di coscienza da parte di tutte le componenti del tessuto sociale:
istituzioni, rivenditori e società civile devono sentire il tema dell'accesso dei minori ai videogames 18+ una questione di responsabilità condivisa non più procrastinabile".
Link
Al contempo è necessaria una presa di coscienza da parte di tutte le componenti del tessuto sociale... (se non cambia la proiezione della più grande concentrazione di massa, quella del Nucleo Primo, non è possibile portare a compimento questa "necessità". Qualcosa che coincide con una sorta di incanto/drogaggio dei sensi).
Ha senso, per te... partecipare ad aste pubbliche, nelle quali in cambio del tuo denaro (che investi per interesse), ti viene dato un tasso d'interesse negativo?
He He... se sei sotto ad effetto di "droghe legalizzate", sì.
Anche se... se non sei tu, non è il singolo privato  (il risparmiatore) a partecipare a simili eventi... tanto ufficiali, quanto lontani da te.
Sono le banche a permettere che tutto ciò (ri)accada. Gli attori centrali di questo modello di reale (ri)merso.

Il programma della Bce infatti prevede che i bond acquistabili devono avere scadenze fra i due e i 30 anni e con rendimenti anche negativi ma fino a un massimo dello 0,20%.
Fuori dalla lista dunque già due titoli di Stato tedeschi.
Gli Schatz con scadenza a due e tre anni presentano infatti rendimenti negativi oltre il limite fissato da Draghi, rispettivamente -0,238% e -0,226%.
Tra i bond di Stato dell'area euro ben 44 presentano yield negativi, la maggior parte di questi hanno scadenze inferiori al biennale e dunque non acquistabili dall'istituto di Francoforte.
La Germania naturalmente guida la classifica.
I titoli tedeschi con rendimento negativo arrivano fino al Bund a sette anni. Anche il biennale olandese si sta avvicinando al limite per gli acquisti Bce. Oggi ha chiuso con uno yield in calo allo -0,163%. In Francia il bond a due anni mostra un rendimento negativo dello 0,149% e -0,146% per il triennale…
Link
Tassi negatvi d'interesse:
se pensavi di averle viste tutte, devi (ri)crederti.
Tu porti mille euro allo Stato e questo, dopo un anno, ti ridà meno soldi. Wow... dov'è che hai perso il senno?
Ah, scusa. Non sei tu a partecipare! Dunque è... "tutto a posto".
Che stupido SPS a pensare così "negativa(mente)"...
I tre circuiti e lo "spazio" che li (ri)unisce e man(tiene) assieme, "qua, così"... perfetta(mente) funzionanti e possibili.
Draghi: La BCE riuscirà ad ancorare le aspettative di inflazione.

“La Banca Centrale Europea è decisa ad impiegare tutti gli strumenti necessari per ancorare le aspettative di inflazione” .
Mario Draghi
Lunedì scorso è partito il programma di allentamento quantitativo.
L'Eurotower vuole acquistare asset per €60 miliardi al mese fino al settembre 2016 o fino a quando l'inflazione non tornerà nei pressi del 2%...
Draghi ha difeso oggi la decisione di lanciare un programma di allentamento quantitativo.
"L'indipendenza è un fattore importante affinché una banca centrale possa raggiungere i suoi obiettivi, ma ugualmente importante è che possa impiegare gli strumenti necessari per raggiungere tali obiettivi".
Secondo Draghi l'acquisto di bond da parte della Bce sarebbe uno strumento non convenzionale, ma non illegittimo.
Il presidente dell'istituto di Francoforte ha aggiunto che le misure non convenzionali stanno avendo già un effetto positivo sulle aspettative di inflazione e hanno fatto scendere significativamente i rendimenti dei titoli di Stato dei Paese periferici dell'Eurozona. In questo modo sarebbe stato ridotto il rischio di contagio della crisi della Grecia.
Link
  • ma ugualmente importante è
  • che possa impiegare gli strumenti necessari per raggiungere tali obiettivi...
  • secondo Draghi 
  • l'acquisto di bond da parte della Bce sarebbe uno strumento non convenzionale
  • ma non illegittimo.
"Secondo Draghi" e... secondo te? Qualcuno te lo ha chiesto?
Cosa ne pensi dei tassi negativi? Cosa ne pensi del portare l'inflazione al 2 percento? Non pensi? Non sei in grado di capire? Per questo hai fiducia in costoro? Ma se non capisci... come puoi avere fiducia in persone che nemmeno (ri)conosci?
Draghi puoi dire di conoscerlo, solo perchè lo vedi in continuazione in Tv, oppure solo perchè veste in giacca e cravatta e (ri)copre una simile "carica pubblica, privata della giusta visibilità"?
He He... (sigh).
Nowotny: Bce non impegnata in guerra valute, preoccupano tassi negativi.
Non è in corso una guerra valutaria per deprezzare il valore delle divise allo scopo di ottenere dei vantaggi competitivi.
Lo ha detto il membro del direttivo della Banca centrale europa Ewald Nowotny, parlando alla conferenza degli "Ecb Watchers" a Francoforte.
Nowotny ha inoltre espresso una certa preoccupazione per l'eccessiva discesa dei tassi d'interesse in territorio negativo e dei rischi collegati.
"La Bce come banca centrale non ha nella propria politica il tasso di cambio. È un effetto collaterale di altre cose", ha affermato.
"I rapporti di cambio... non solo un fattore predominante per l'economia globale", ha aggiunto. "Penso che non sia sbagliato ritenere che quella che è in corso sia una guerra valutaria".
L'euro è scivolato oggi pomeriggio sotto quota 1,06 dollari per la prima volta dal 2003 per effetto dell'avvio del piano di quantitative easing Bce allargato ai titoli di Stato.
Link
Non è in corso una guerra valutaria per deprezzare il valore delle divise allo scopo di ottenere dei vantaggi competitivi”… In(fatti):
“penso che non sia sbagliato ritenere che quella che è in corso sia una guerra valutaria”…
  • Nowotny ha inoltre espresso una certa preoccupazione per l'eccessiva discesa dei tassi d'interesse in territorio negativo e dei rischi collegati… (per la serie “sempre preoccupati”, ossia, intrattenuti o, ancora meglio… auto intrattenuti)
  • È un effetto collaterale di altre cose (altri “interessi”).
Caso Ruby: Berlusconi assolto "Ora torno di nuovo in campo"…
Link
Chi non muore, si (ri)vede”…



Frattalità espansa in azione. Come te ne accorgi? Attra(verso) l’analogia frattale...
Padoan: per più investimenti servono progetti "junckerabili".
È necessario "far ripartire gli investimenti" perchè sono il volano della "produttività".
Lo ha detto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, in audizione al Senato, aggiungendo che per far questo, oltre alle riforme strutturali, occorre anche che "i governi migliorino la capacità di fare progetti profittevoli e bancabili.
Qualcuno li ha chiamati progetti 'junkerabili', finanziati nell'ambito del piano Junker"...
Link
  • è necessario (dipendenza)
  • produttività (convenzione senza alternative apparente)
  • occorre anche (“serve”)
  • fare progetti profittevoli e bancabili (i perni Anti Sistemici sono le banche ed, ovvio, il riferimento è sempre alla loro compresenza a “collo di bottiglia”)
  • qualcuno li ha chiamati progetti 'junkerabili', finanziati nell'ambito del piano Junker (ecco l’analogia frattale con la frattalità espansa… Solo per chi ha “orecchie” per intendere, ovvio).
Una serie di modifiche e re(visioni) “creative contabili” per(metteranno) al “totem” del Pil, di aumentare, ormai, nel corso dei prossimi anni:
Italia, Prometeia stima benefici Qe sul Pil in +0,6%, conferma stima 2015…
Link
Le Modifiche al calcolo del Pil, includendo anche il “fatturato” della cosiddetta economia illecita (droga, prostituzione e contrabbando), faranno il resto.
L’artifizio è totale. La convenzione ti tiene al “tuo posto”, senza possibilità di proferire parola, se non per “tirare giù tutti i santi” ma, chiara(mente), sempre e solo a “salve”.
Non hai capacità di accorgerti. Non unisci i puntini...
La giusta quantità di zucchero quotidiano.
L'organizzazione mondiale della sanità detta delle linee guida per il consumo della sostanza assunta spesso in eccesso da grandi e piccini…
Non più di 12 cucchiaini da caffé.
Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità è questo il giusto apporto di zuccheri da consumare ogni giorno. Eccedere i 50 grammi al giorno espone a rischi come diabete, obesità e carie, patologie molto diffuse specie in Occidente.

Nel documento "Guideline on sugars intake for adults and children" l'Oms sottolinea che non più del 10% del fabbisogno energetico dovrebbe provenire da zuccheri aggiunti, come quelli contenuti nelle bibite gassate o nei dolci.
Inoltre, per ottenere maggiori benefici, si dovrebbe addirittura dimezzare la quantità suggerita, arrivando a consumare un massimo di 25 grammi al giorno, l'equivalente di 6 cucchiaini da caffé (ogni cucchiaino equivale a 4 grammi di zucchero).
Questa quantità dovrebbe essere pari al 5% dell'apporto energetico quotidiano...
Ma non si deve tenere sotto controllo solo lo zucchero che mettiamo noi in té e caffé:
bisogna fare attenzione soprattutto agli zuccheri aggiunti
Un brick di succo di frutta contiene tra i 5 e i 6 cucchiaini di zucchero (25-30g).
Quando si parla di eccesso di consumo di zuccheri, spesso si pensa solo ai quantitativi usati per addolcire té e caffé. Ma l'Oms elenca una serie di alimenti in cui questa sostanza abbonda, senza esservi presente in origine:
stiamo parlando ad esempio di sciroppi, succhi di frutta, yogurt, biscotti, snack dolci e caramelle. Inoltre anche alcuni alimenti salati vengono dolcificati (salsa in tubetto e conserve in lattina).
Ma i prodotti più nocivi sono le bibite gassate in lattina:
da sole infatti queste sostanze contengono già la metà della quantità suggerita come limite giornaliero.
Alcuni esperti suggeriscono l'intervento legislativo per imporre un limite nel quantitativo di zuccheri presenti nelle bibite gassate, in modo da tutelare sia adulti che bambini.
Link
  • non più del 10% del fabbisogno energetico dovrebbe provenire da zuccheri aggiunti, come quelli contenuti nelle bibite gassate o nei dolci
  • non più di 12 cucchiaini da caffé
  • eccedere i 50 grammi al giorno espone a rischi come diabete, obesità e carie, patologie molto diffuse specie in Occidente
  • si dovrebbe addirittura dimezzare la quantità suggerita, arrivando a consumare un massimo di 25 grammi al giorno, l'equivalente di 6 cucchiaini da caffé (ogni cucchiaino equivale a 4 grammi di zucchero)
  • questa quantità dovrebbe essere pari al 5% dell'apporto energetico quotidiano
  • quando si parla di eccesso di consumo di zuccheri, spesso si pensa solo ai quantitativi usati per addolcire té e caffé. Ma l'Oms elenca una serie di alimenti in cui questa sostanza abbonda, senza esservi presente in origine
  • alcuni esperti suggeriscono l'intervento legislativo per imporre un limite nel quantitativo di zuccheri presenti nelle bibite gassate, in modo da tutelare sia adulti che bambini... (ma va? E le lobby che ne pensano?).
È molto utile sapere quanto zucchero è nascosto d(entro) ai prodotti.

È utile perché, in questo modo, associ a livello di immagini, la relazione tra ciò che vedi e ciò che ingurgiti (introduci in te)















Ok? Lavoraci “sopra”… è per il tuo “bene/salute”, è per la tua “linea”… conducente il segnale (im)portante, è per la tua “antenna” e la tua capacità ricevente e decodificante…
Appesantito/a… “qua, così”, è sempre più difficile “accorgersi”.
SPS (ri)torna all’ambito della “sostanza”, che per(mette) la circolazione della legge/strumento, a partire dalla sua “sede” nel/del circuito primario.
L’immagine del trasformatore è “parlante”:



Il circuito primario è al(la) base del potenziale.
Il circuito secondario è l’avvolgimento, al(la) base dell’attuale (ri)forma di reale (ri)emerso, per opera del Nucleo Primo (costante)mente in proiezione sul/nel circuito primario.
Ma, cosa per(mette) il funzionamento d’insieme:
  • sia degli effetti causali del circuito primario?
  • sia del suo (ri)utilizzo (in)diretto del Nucleo Primo?


Lo vedi nell’immagine che, benintesi… è stata (ri)agganciata da SPS, dal proprio terzo stato (che rende tutto di conseguenza… sincronico “lato SPS”):
lo “spazio” per(mette) il funzionamento d’insieme e singolare.
  • lo spazio che (ri)unisce le due circuiterie, con(fondendo) la causa con l’effetto e rendendo tutto a “loop”.
  • lo spazio è sostanza. La sostanza è sempre “un pieno” (anche se ti sei abituato a pensare in termini di “vuoto o pieno”).
Il “pieno” è informazione (on, off, on/off).
L’informazione è trasmissione di valore e di significato (ispirazione).
La trasmissione auto suggestiona (eccita) le altre componenti, (ri)unite d’insieme (d)alla trama comune, che rispondono di (con)seguenza attra(verso) il pensiero e la (re)lazione.
La realtà (ri)emerge ad “immagine e somiglianza” del principio ispiratore (non manifesto) e non certa(mente), del principio (con)seguente che, comunque, è… “quello che fa” (manifesto).
Lo spazio è costituito da “particelle” e non da energia. L’energia è il potenziale, l’informazione trasmessa. Ma, di fatto, le particelle “sono”. Per ora devi accorgerti di questa centralità “fisica”.
Il Filtro di Semplificazione ti aiuta ad essere meglio concentrato/a, lasciando al di là ogni ridondanza fine a se stessa…
C’è tutto quello che ti oc(corre), anche “qua, così”.
È la frattalità che ti deve rendere sicuro/a, di questa verità di (s)fondo (garanzia).
Tessuto e particelle...
Il Vril è un'ipotetica forma di energia descritta in varie opere attinenti al moderno esoterismo…
Il Vril è un particolare fluido energetico che permetterebbe…
Link
Ecco: lascia perdere questo tipo di discorso, per ora.

Sintonizzati sull’ambito della “sostanza”. Dei dispositivi “infinitesimali” che fisicamente con(sentono) il “passaggio dell’informazione/segnale”.
Lascia perdere il discorso animico/atomico, l’etere, la “polvere”, etc.
E immagina tutto in altra maniera, ossia:
  • il discorso animico/atomico, l’etere, la “polvere”, etc. … come simbolo di qualcosa che forma la struttura fonda(mentale), grazie al quale “tutto scorre”.
  • uno scorrimento da “fermo”.
(Ri)pensa, ad esempio, a come i piloni, i tralicci, per il trasporto della corrente elettrica… siano fissi al suolo. Ciò che si muove è ciò che scorre nei fili, grazie ad essi.
Ecco, il discorso relativo alla sostanza fonda(mentale), di SPS, è quello, ma ancora più strutturale:
  • dove sia la forma del pilone, del traliccio, dei fili e della corrente elettrica
  • sono per(messi) dall’esistenza del tessuto d’insieme
  • dall’unica trama
  • dall’unico filo intessuto
  • dalla “maglia” coerente
  • dalla quale (ri)emerge tutto
  • come isola nell’oceano
o
  • come ricamo sulla “tovaglia”.

Ricamo: circuito terziario (realtà), che affiora polarizzato dal circuito secondario (Nucleo Primo), per mezzo del circuito primario (sede della legge/strumento).
C’è un disinnesco pressoché totale, in giro… attorno a te.
Tutto ciò che sai è “a salve”, ossia, “non te ne fai niente – in termini alternativi”… se non ti accorgi.
Se inizi ad unire i puntini attra(verso) di te, mentre sei nel tuo terzo stato, allora “tutto ti serve”. Anche ciò che è disinnescato. Perché, di fatto, sei tu a colmare le lacune, i buchi d’informazione
  • lo spazio è sostanza che (ri)unisce e che man(tiene) insieme (funzionamento)
  • lo spazio è sostanza e, dunque, disposizione di particelle; fisse, ferme, locali, (pre)disposte a/nel (ri)formare il tessuto d’insieme che è sorretto, a sua volta, dalla propria funzione di “superficie di trasmissione”. 
Qualcosa che è utilizzato/a dai circuiti, per la circolazione dei segnali.
La legge/strumento “è”, ma circola per via dello “spazio”, così (pre)disposto.
È software ed hardware, per intenderci ma, in una maniera più espansa:
  • laddove l’hardware non è solo la struttura che con(tiene) i circuiti stampati e, dunque, la “logica”
  • ma, di più…
  • dove l’hardware è “tutto ciò che consente l’emersione del reale” (l’aria, il pieno e il vuoto, la materia e ciò che vedi o non vedi… tutto).
Questo tipo di hardware è il “mattone”, che consente la sperimentazione del reale di tipo fisico.
L’intreccio di base, alla base…
Ciò che, se (ri)polarizzato ad hoc (secondo intento del secondario e conseguente riformazione del terziario), permette di tutto e di più
Ruby: Berlusconi, "E ora bunga bunga per tutti!"…
Link
Il modello d’insieme è (ri)programmabile.
E questa è l’ottima notizia che ha, quest’oggi – per te – SPS.
Tutto è possibile!
Accorgerti è fonda(mentale)… ad esempio:
attra(verso) analogia frattale e metodo indiretto – grazie alla (ri)forma di reale (ri)emerso, di qualunque tipo sia.
Bce ha acquistato 9,8 mld di asset in primi 3 giorni Qe,durata media 9 anni.
La Banca centrale europea vuole essere prevedibile e regolare con la sua politica di quantitative easing.
Lo ha detto il membro del board esecutivo della Bce Benoit Coeuré.
Parlando a Parigi, Coeuré ha precisato la Bce ha acquistato 9,8 miliardi di asset nei primi tre giorni del programma e che la durata media dei bond acquistati è di 9 anni.
Coeuré ha aggiunto che gli acquisti mettono la Bce sulla via per raggiungere un totale di 60 miliardi di euro in titoli a marzo...
Link
  • la Banca centrale europea vuole essere prevedibile e regolare con la sua politica di quantitative easing
  • gli acquisti mettono la Bce sulla via per raggiungere…
  • la Bce è nel circuito terziario
  • e (con)segue al secondario del Nucleo Primo
  • ad "immagine e somiglianza" (frattalità espansa, legge/strumento del circuito primario).
Te ne puoi accorgere per analogia frattale:
prevedibile e regolare con la sua politica di
gli acquisti mettono la Bce sulla via per raggiungere…
  • la Bce è in proiezione nel modello di reale (ri)emerso, alimentato e man(tenuto), “qua, così”
  • il Nucleo Primo è in proiezione sul modello di reale (ri)emerso, alimentato e man(tenuto), “qua, così”.
  • l’uno dal circuito secondario (monte)
  • l’altra dal circuito terziario (valle).
Pensa un po’ (immagina), “tu… dove sei, e... quanto conti, qua, così”.


In una sola parola "di(pendi), lungo le pareti di questa (ri)forma di reale piramidale, strategica, gerarchica, non apparente, auto suggestionante"… (ri)volta “sulla via per…”.

Accorgiti. Fermati.

Tu sei analogia con le particelle che “ruotano da ferme sul posto”, permettendo il passaggio del segnale (im)portante.
Evita di lasciar passare un simile flusso di in(forma)zione.
Accorgiti. Fermati…

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2015/Prospettivavita@gmail.com