venerdì 4 ottobre 2013

Non aspettatevi troppo dalla fine del mondo.


 

Non aspettatevi troppo dalla fine del mondo.
Stanisław Jerzy Lec

A causa di un "alito d’aria", anche leggero, la polvere si sposta e, lentamente, si deposita Temporalmente e nuovamente a terra. La nuova “configurazione”, in termini di occupazione di spazio, da parte dei singoli granelli di polvere, è ogni volta diversa eppure ogni volta ripete il senso inscritto nella propria totale presenza: 
ricoprire ogni superficie piana (forse) essendo...

In senso figurato, la polvere è qualcosa di infestante che assomiglia molto allo status quo del Mondo

Ora, in Analogia Frattale, sappiamo molto bene che un fenomeno è “agganciato” ad un altro in maniera funzionale e ripetitiva (ad immagine e somiglianza). Un monito molto simile a:
per chi non lo avesse ancora capito!

Il perno centrale del discorso è, allora, capire a quale significato originale si possa applicare la presenza impregnante della polvere, in quanto “effetto” derivante dalla presenza non meglio comprensibile di un punto di origine "presente ed assente allo stesso Tempo".
I frattali replicano situazioni che provengono e scaturiscono da “sotto al pelo delle acque del visibile”.
Sono come echi della voce originante (verbo).




Senza, per questo, ricercare assolutamente l’inizio comune dei "fenomeni" (incomprensibile per questa configurazione della Mente e dell’ostacolo Antisistemico), è più opportuno trovare un segno della presenza non osservabile, qualunque essa sia, in quanto ché tale segno fungerebbe da chiave universale al fine di inquadrare meglio il teatro dell’esistenza; un qualcosa che va molto oltre allo schermo entro il quale si proietta il film della Vita, ma che ricomprende la sala, gli spettatori osservanti e lavoranti, le pareti, i circuiti, il denaro, i parcheggi e le macchine parcheggiate, le case, gli imprenditori, le speranze e le paure, etc.
Tu sei colui che osserva lo "schermo", ritenendolo la sol cosa entro la quale si possa manifestare qualcosa, che scambi usualmente per “tutto quello che accade” e per “tutto quello che è possibile”.
La tua persona è come schiacciata nello "schermo", non ritenendo valida ogni altra via di manifestazione e di interfacciamento con la “proiezione”…

La polvere è magnetizzata e “programmata”, a livello di condizioni ambientali, nel lentamente ricadere. Il “bello” è che se segui qualsiasi traccia, ti ritroverai a causa della biodiversità e della gerarchia (ottave) a dover rinnegare il frutto della tua “prima deduzione”, perché l’evidenza risulterà incongruente con il tuo “lucido sospetto”, ossia, cadrai ben presto nel “semitono mancante” e conseguentemente… rinuncerai all’impresa di andare al di là di tutto quello che conosci e che ti si para d’innanzi con tanta fermezza e “ferocia”.

Il tuo "oltre orizzonte" rimane, pertanto, sempre pulsante della sola veste di speranza, continuando ad alimentare fiammate in profondità che, a quel punto, non costituiranno altro che il tuo (paradossale) lento soffrire a causa dell’impossibilità pratica del tuo ricongiungimento alla loro “presenza”.
È come il possedere una foto della propria famiglia, mentre si è lontani da lei ed impossibilitati a raggiungerla fisicamente.
  • la famiglia è un termine singolare che descrive una pluralità di persone.
  • un insieme racchiuso in un sol termine.

Ecco, allora e di conseguenza… prendi tutto quello che conosci e trasformalo in un “punto”. Semplifica la tua visione ed alleggeriscila. Da ora ritieni tutto quello che sai (nel bene e nel male) come se fosse un unico punto fisso all’interno/esterno della tua presenza:
  • ora ci sei tu e questo “punto”.
Pensi che ti ricomprenda o che lo ricomprendi?
Ti vedi dentro o fuori dal “punto”?
Nel Mondo o del Mondo?

Inizia ad immaginarlo al di fuori di te… Quel punto è un insieme di fenomeni che si condensano nel punto che sei abituato a vedere...


Ora, ci sei tu e il “punto esterno a te”, ossia, tutto quello che sai e che ti sembra di conoscere.

Tu, a questo punto, che cosa sei? Chi sei?
Sei un Creatore che osserva la propria o altrui Creazione.

Come ti sembra? Ne sei soddisfatto? Come ti appare, adesso, il vivere, da questa prospettiva, all’interno di un “puntino” ritenendolo il tutto?

Nel Mondo 3d c’è chi conosce questa sensazione, perché non l’ha mai perduta. Il Nucleo Primo è, per semplificazione, l’attore “trasparente” (senza maschera) che pervade ogni lembo di possibilità, così come la polvere lo rappresenta in maniera tanto fedele.

Siamo pronti ad usare tutti gli strumenti disponibili… per assicurare la stabilità dei prezzi nel medio termine…
Mario Draghi
 
Nel dettaglio, Draghi ha detto che la Bce manterrà le operazioni di rifinanziamento a tasso fisso e a rubinetto almeno fino a luglio 2014 e che è pronta a fornire liquidità quanto serve…
Link 
 
Che cosa preserva la Bce? 
Il tuo apparente tenore di Vita? La tua “sicurezza”? La tua famiglia? La tua “sopravvivenza”?

Si potrebbe riassumere tutta la storia deviata come quella condizione necessaria al tuo convincimento in relazione all’accettazione, per tacito assenso, di questo piano di realtà (paradigma).

Pensaci: migliaia di anni di storia serviti solo per polarizzarti, ordinarti, incantarti.

Per, alfine, giungere a questo Tempo. 

Usa: Niente rapporto su occupazione a causa shutdown.
Il rapporto mensile sull'occupazione negli Usa non verrà pubblicato a causa dello "shutdown". Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro. La pubblicazione dei dati era in programma alle ore 14:30 in Italia.

Il rapporto sul mercato statunitense del lavoro è uno degli appuntamenti macroeconomici più seguiti dagli investitori ed era questa volta particolarmente atteso. Un netto miglioramento dell'occupazione a settembre potrebbe infatti spingere la Fed a ridurre gli acquisti di bond già a partire da questo mese

Link 
 
Tutto ha un senso e tutto è annidato in vortici gerarchici d’importanza.
Il “nucleo pulsante” si trova da qualche parte? No, si trova dappertutto, ma oscurato alla tua vista.

È per te attualmente impossibile, in questa situazione, poterlo rilevare.

La terra che dai libri di storia conosciamo sotto il nome di Mesopotamia si chiama oggi Iraq e confina a nord con la Turchia, a ovest con la Siria e la Giordania, a sud con l’Arabia Saudita e a est con la Persia, l’odierno Iran
Link 
 
Di tutti questi Stati citati, alcuni costituiscono i fronti delle ultime “guerre” tra potere Usa e “resto del Mondo”. È un caso che questi Stati sorgano sulle terre dell’antica "culla della civiltà"?
Perché i musei di Bagdad sono stati subito depredati durante l’invasione ultima?
Perché una schiera di “poveracci” ha ben pensato di poter rivendere i reperti al mercato nero?
Non solo. Non solo
La "culla della civiltà" è un luogo dove si è registrata una "nascita"...

È un gioco di ruolo ben architettato. In Iraq negli ultimi decenni il potere Usa non aveva messo piede e qualcosa lo interessava al di là di ogni più ragionevole scusante, come il petrolio ad esempio.
 
Come in Iran e in Siria…
Nella “culla della civiltà”, chissà come… il potere imperante dell’occidente giunge solo ora, segno che l’onda di ritorno sta per ricongiungersi al punto centrale di emissione.

C’è stato un lento avanzare dei “figli dalla testa nera”, qualcosa che ricorda da vicino il termine “evoluzione” ma che, invece, può essere meglio tradotto come “richiamo originale”.

Un campo morfogenetico  che guida “silenziosamente” i passi degli attori con maschera.
Quando pensi di avere capito tutto, allora, giunge sempre qualcosa che ti spiazza, perché il vantaggio degli attori senza maschera è troppo grande. Essi ti leggono, ti vedono, ti anticipano… perché ti muovi nelle loro infrastrutture, nelle infrastrutture del Mondo.

Sei senza alternativa apparente.
Che puoi fare?
Farteli amici? È proprio quello che accade quando ti uniformi a loro in maniera che nemmeno riesci a comprendere. Credendo l’opposto, anzi, non credendo a nulla che li agganci in qualche maniera. Le tue lotte sono sempre contro “mulini a vento”.
 
Il tuo resistere è il tuo consumarti.

Ed il tuo lento adattarti ad abbassare la "testa".

La Bibbia, dall'illuminismo fino alla prima metà dell'Ottocento, fu considerata dagli studiosi come una raccolta di leggende. Molte di queste riguardavano popoli e regni mesopotamici…

Grazie alle scoperte dell'archeologia orientale e dell'assiriologia a cavallo tra '800 e '900, si capì che nella Bibbia era rintracciabile un solido nucleo di fatti storici

Link 
 
I “fatti storici”, diluiti nell’ombra del manipolazione, ti conducono per mano verso terre il cui ricordo risuona dentro di te come qualcosa di “familiare”…

Ma non sai il perché. Non sai descrivere cosa senti eppure senti. Non sai come ma sai che “devi andare”. Devi andare anche non direttamente, anche solo vedendolo alla tv e, per questo, delegando il potere della “scoperta” ad altri che non conoscerai mai nella tua attuale Vita. Altri che decideranno per te e che ti influenzeranno come nessuna altra variabile, perché investiti della tua fiducia e partecipazione indiretta.

È qualcosa di molto vicino all’influsso di un elisir magico, respirato per il Tempo necessario e sufficiente per “averti”…


Il termine "alchimia" indica direttamente l'Egitto essendo "al" l'articolo "il", "lo", "la" in Arabo e “Kemi” il nome con cui fu designata la Terra d'Egitto...
 
Gli Alchimisti vorrebbero quindi elaborare un ente di natura estraendone i doni divini alla maniera degli Egizi. Si vuole estrarre da questo o quell'Individuo di Natura ciò che Paracelso definisce "archeus", quindi non un "principio attivo" della pianta ma la sua anima, la sua forza vitale, l'archetipo che sta dietro la manifestazione fisica e che conduce in manifestazione...

Potremmo interpretare: "quel luogo ben preciso dove si fissano le anime per mezzo di cottura ad alta temperatura". Oppure "quel luogo ben preciso dove si fissano le anime rendendo duro il loro involucro". 

Questa frase non è molto chiara sul piano logico ma analogicamente può avere un suo senso. "Salvare la pelle" è ancora un modo di dire "sopravvivere". Ci sono anche altri modi di dire come "avere la pelle dura", ecc. Saremo più chiari in proposito nelle varie spiegazioni riguardo l'anima Ka o anima fissa o del Sale dei Filosofi...
Link 
 
La tua Anima interessa ad un certo potere, immanifesto alle tue coordinate esistenziali attuali, tuttavia molto influente, come vento che scompiglia i capelli e la mente.

Gli Egizi furono molto vicini al Tempo in cui sulla Terra 3d si svolsero salienti fatti relativi alla manipolazione genetica degli individui indigeni presenti in loco. Essi conservarono una certa sapienza/ricordo, perché in essi si fusero talune presenze “superiori”, che incarnarono quel principio di continuità e presenza che oggi non è più raggiungibile attraverso quello che è rimasto di apparente della tua Natura sensoriale.

Ciò che successe e che interruppe il piano di continuità della fruizione Temporale, fu la “solidificazione” del potere centrale del Nucleo Primo:
qualcosa che “si decise in seguito”…

Del resto, si ricorda a tutte le latitudini del Globo il “filo conduttore mitologico” relativo al “Diluvio Universale” che, allo stesso Tempo, unisce due polarità (limiti) alla luce dell’ambito circoscritto dalla presenza del Nucleo Primo, ossia:
qualcosa di relativo alla chiusura di un ciclo.

Il Diluvio avvenne circa 12000 anni fa. Ciò significa che gli anni che conta la storia deviata, dal Tempo Egizio e Sumero… sono sbagliati.

E questi regni devono essere retrodatati al fine di poter meglio ricomporre il puzzle degli avvenimenti incrociati, ma sincronici con la funzione dei Custodi e degli Attori.

In una parola, occorre comprendere quell’alchimia che sorregge e sottintende il filo del discorso, che può bypassare l’ambito del visibile e zigzagare anche a proprio piacimento tra i vari reami della possibilità e del controllo. L’antico Egitto è scomparso per mille anni sotto alle sabbie del deserto, infatti… ma ora è emerso, seppure la platea umana sia cambiata nel frattempo e non lo riconosca più per come lo conosceva un Tempo…

Con un aforisma potremmo dire che il campo di azione dell'Alchimia è in ciò che non si vede di quello che si vede, nel mondo non fisico e quindi (secondo la definizione di Jung) psichico, nel regno degli archetipi, degli dei, di quelli che gli egizi chiamavano Neter...
Si deduce da questa serie che il mondo dei Neter (delle divinità) prende concretezza o si esprime come legame tra i due piani di manifestazione (fisico e metafisico o fisico e psichico) al di sotto del pelo delle acque e quindi al di là del campo di osservazione dei sensi umani..

Anche le radici egizie della parola "magnetismo" contengono concetti analoghi. Durante le lezioni di Egittologia il dottor Angelo Angelini ha mostrato chiaramente la derivazione egizia del termine "magnetismo", esso deriva dall'unione dei due termini egizi "MAK" e "NeS", il cui significato è Fuoco che brucia

Link 
 
  • Fuoco che brucia = centro attivo di potere intenzionale, controllo in proiezione sul Globo, fiamma, occhio che osserva, piano strategico, etc.
  • ciò che non si vede di quello che si vede

SPS aveva già trattato della facoltà di certi “organismi” di essere come degli spettri, seppure ampiamente “in Vita”, ad esempio, qua

Infatti.

Merrill, Gdf sequestra 15 mln per presunti costi occulti Verona.
La Guardia di Finanza ha eseguito un sequestro preventivo per circa 15 milioni di euro nella sede di Merrill Lynch a Milano, nell'ambito di un'inchiesta su presunte commissioni occulte contenute nei contratti derivati sottoscritti dal Comune di Verona.

Lo ha reso noto la stessa Guardia di Finanza.

Il sequestro preventivo, eseguito dai finanzieri del gruppo di polizia tributaria di Verona, è stato disposto dalla procura della città scaligera. Come spiegato a Reuters da una fonte della Guardia di finanza di Verona "Il sequestro per equivalente di 15.109.000 euro è legato all'ipotesi di commissioni occulte nei contratti di sottoscrizione dei derivati, risalenti al 2007".

L'importo totale dei contratti, precisa la fonte, era di 256 milioni di euro.

Al momento non è stato possibile avere un commento dalla banca d'affari...

Link
Commissioni occulte nei contratti di sottoscrizione dei derivati:
  • ciò che non si vede di quello che si vede.

Storia. Resoconto per lo più falso di eventi per lo più irrilevanti provocati da sovrani per lo più mascalzoni e da soldati per lo più folli.
Ambrose Bierce 
L’Alchimia in azione è uno schema derivante dal “magnetismo” o “fuoco sul Mondo”.

Dopo la “semina” tutto ciò che caratterizza il raccolto risente dell’imprinting, dell’origine delle sementi, di quello che è il loro “contenuto” in termini di potere programmatico…

Il Mondo non poteva “crescere” che in questa maniera, dunque.

Usa: Lloyd Blankfein (Goldman Sachs) chiede di alzare il tetto del debito.
Il mancato innalzamento del tetto del debito potrebbe avere conseguenze negative “estremamente gravi”. È quanto ha dichiarato l’amministratore delegato di Goldman Sachs, Lloyd Blankfein, al termine di un incontro alla casa bianca con il presidente statunitense Obama

Parlando della possibilità di un mancato accordo per innalzare il tetto del debito, “non abbiamo mai assistito a niente di simile... e non ne abbiano neanche voglia”. Oltre a Blankfein, hanno partecipato al meeting anche Michael Corbat, Ceo di Citigroup, Jamie Dimon, chief executive di JPMorgan e Brian Moynihan di Bank of America.
Link 
 
Logicamente, chi ricava del vantaggio dallo status quo, tende a preservare lo status quo.

La psiche è un cerchio il cui centro è in ogni luogo e la cui circonferenza è da nessuna parte.
Carl Gustav Jung
 
La psiche del Nucleo Primo è, dunque, dappertutto (ubiqua) perché “seminata” dappertutto. Non la puoi cercare. Non la puoi rilevare. Non la puoi immaginareLa puoi “trovare”, però!
Utilizza la funzione frattale dell’energia. Essa ti permette di rilevare “corpi al buio”.

Ma ci devi credere, come credi che uno più uno fa due.

È quindi una questione “culturale”. Non ha caso… l’educazione è quell’ambito più vicino al concetto di “seme” che possa essere compreso.

Usa, per amministrazione Obama impossibile dare priorità a pagamento debito.
L'amministrazione Obama ha detto oggi che sarebbe impossibile dare priorità al pagamento del debito rispetto agli altri impegni del governo nel caso il Congresso non riuscisse ad innalzare il tetto di 16.700 miliardi di dollari del debito Usa e il Tesoro resterebbe senza contante.

Un alto funzionario del Tesoro ha detto ai giornalisti che non è possibile stabilire una gerarchia tra gli obblighi del tesoro verso i creditori e che l'amministrazione si oppone decisamente a questo approccio, abbracciato da alcuni Repubblicani a Capitol Hill.

In un dettagliato rapporto sul potenziale impatto economico di un default, il Tesoro avverte che non pagare i conti dello Stato peserebbe sulle famiglie e le imprese americane con una recessione peggiore di quella degli anni 2007-2009…

Link 
 
Può un ricatto convincerti per sempre?
 
Osserva questa particella:

non è possibile stabilire una gerarchia.
 
Ecco come vieni ingannato; attraverso un:
 
cerchio il cui centro è in ogni luogo e la cui circonferenza è da nessuna parte (polvere)...
 
Faber: il gioco della Fed finirà molto male per tutti.
This is the end. Questo è quanto pensa Marc Faber della politica della Federal Reserve, politica che, ormai, è arrivata agli sgoccioli… 

Moltissima parte dei capitali è rimasto segregato nell’ambito finanziario e ha avuto modo di circolare solo tra le banche e gli investimenti di Wall Street i cui indici non solo hanno raggiunto i livelli pre crisi ma in alcuni casi, soprattutto sul settore bancario, li hanno superati, mentre i consumi privati e la domanda interna (che ricoprono il 70% del Pil Usa) è cresciuto in maniera stentata. 

Per questo motivo il risultato è stato controproducente, perchè la base dell'economia non ha ricevuto alcun rafforzamento…

Ormai la fine sarà disastrosa, questo è certo. Ciò che si sta tentando di fare è allungare i tempi della fine, ma così facendo non si fa altro che creare un danno maggiore.

Link

È persino logico che non andrà in questa maniera. Le crisi sono preparate e servono per qualche scopo “per te pazzesco ed inconcepibile”. Non finirà mai questa egemonia senza egemone apparente.

Perché è tutto pre confezionato.

I centri di “disaster recovery” (backup) delle banche, lo testimoniano a pieno.
L’attuale Impero è qualcosa di talmente inarrivabile per te, che è semplicemente impossibile – non solo vincerlo/cambiarlo – ma anche solo saperlo riconoscere (consapevolezza).

La separazione umana è un gigantesco paravento!

E tu non sei capace di convincerti di una simile "altitudine" della capacità organizzativa del Nucleo Primo.

È, per te, impossibile. Per cui, non ci credi/pensi…
L’unica possibilità di vero cambiamento giunge dalla “vera distruzione”. Un concetto ampiamente criticabile e che SPS non intende nemmeno approfondire senza che venga espressamente richiesto dai gentili lettori senza volto né azione.

La seguente citazione da Soros mette in evidenza qualcosa che vale la pena sottolineare, mantenendo tutto il resto nel filone folkloristico del racconto 3d. Perché? Perché le banche centrali hanno la capacità, a Tempo debito, di azzerare tutto quanto (debito), ricominciando, nell’allegria generale, ancora lo stesso discorso solo interrotto per evidenti “esigenze di copione”, non senza senso.

Soros: così non si potrà andare avanti a lungo...
La prova più immediata arriva proprio dalle elezioni tedesche: 

mentre tutta l’Europa era con il fiato sospeso in attesa dell’esito delle urne di Berlino, i tedeschi hanno preferito (giustamente) scegliere in base alla loro convenienza

Per questo motivo gli argomenti principe della campagna elettorale hanno visto solo di sfuggita l’entrata in scena delle tematiche europee. Purtroppo la natura stessa dell’Unione Europea, tra i diktat, le minacce e le imposizioni, è venuta meno fomentando l’odio interno e quello tra le nazioni

Un esempio è la Grecia dove gli estremismi si stanno diffondendo al punto tale da rendere necessarie misure di sicurezza straordinarie nel caso di visite ufficiali del Cancelliere tedesco per contenere le manifestazioni di protesta. Una situazione di tensione che ha portato Atene a sfiorare il colpo di stato da parte di Alba Dorata e dei suoi militanti sospettati di prepararsi all’attacco in campi d’addestramento paramilitari. Ma anche in Spagna, come in Portogallo e in Italia, le misure di austerity hanno portato alla distruzione dello stato sociale e alle gravissime disparità interne
La base di partenza è di fatto marcia e questo porterà la Germania ad essere un traino nel futuro, ma l’Europa tutta a trasformarsi in una zavorra sempre più pesante da trascinare. Il che porterà gravi conseguenze ma non adesso

I problemi più gravi si manifesteranno solo allora, quando il gap non sarà più colmabile. Ma ciò che più spaventa adesso e terrorizzerà in futuro, sarà il rapporto al limite del dittatoriale che potrebbe instaurarsi a seguito delle ovvie disparità createsi tra debitori e creditori: l’amicizia originale sarà inquinata dall’entrata in scena dei tanti debiti più o meno volontariamente contratti dai paese più deboli.

E le regole che si stanno creando in questo periodo e che rafforzano quelle già esistenti, non fanno altro che fomentare lo stato di cose che si va preparando

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, fa notare Soros, anche gli Usa si posero come potenza egemonica “benigna” ma si trattava di una necessità data dalle circostanze inaudite di un conflitto che aveva sconvolto il mondo e causato oltre 50 milioni di morti. Adesso, anche se da un punto di vista prettamente economico, la crisi del 2008, potrebbe essere paragonata a un disastro epocale, la Germania non ha mai avuto intenzione di incarnare il ruolo di potenza egemonica e tanto meno di fare da “dittatrice” in Europa, ruolo che invece, gioco forza si trova a dover interpretare a causa della necessità di imporre regole severe

Anche in virtù di quel primato, sempre economico, che continua a rivestire in Europa, un continente sempre più povero di certezze…
Link 
  • scegliere in base alla… convenienza
  • la base di partenza è di fatto marcia e questo porterà la Germania ad essere un traino nel futuro, ma l’Europa tutta a trasformarsi in una zavorra sempre più pesante da trascinare. Il che porterà gravi conseguenze ma non adesso
  • le regole che si stanno creando in questo periodo e che rafforzano quelle già esistenti, non fanno altro che fomentare lo stato di cose che si va preparando
  • l’amicizia originale sarà inquinata dall’entrata in scena dei tanti debiti più o meno volontariamente contratti dai paese più deboli.
  • la Germania non ha mai avuto intenzione di incarnare il ruolo di potenza egemonica e tanto meno di fare da “dittatrice” in Europa, ruolo che invece, gioco forza si trova a dover interpretare a causa della necessità di imporre regole severe.
La Germania, come sottopotere del Nucleo Primo, ha imparato molto bene, sulla propria pelle, a “non apparire più in prima persona”. Non servono più eserciti invasori egoici!

E non servono nemmeno le armi atomiche… serve solo “smettere di cercare”. Ossia, serve “trovare”, badare al sodo e nulla di più adatto risulta l’animo teutonico.

Dal poema di Gilgamesh sono tratti questi splendidi versi che ammoniscono il protagonista ossessionato dalla ricerca dell'immortalità:

"Gilgamesh, dove vai? La vita che cerchi, non la troverai. Quando gli dei crearono l'umanità le assegnarono la morte, e tennero per sé la vita! Riempi il tuo stomaco, Gilgamesh. Fai festa giorno e notte, i tuoi vestiti siano puliti! Lava il tuo capo, lavati con acqua! Gioisci del bambino che ti tiene per mano, possa tua moglie godere di te. Questo è il destino degli uomini!"…

Questi sono praticamente gli ultimi versi di quanto ci è rimasto del poema di Gilgamesh. Il protagonista, vagando alla ricerca del segreto per sfuggire alla morte, viene ammonito da Siduri, la taverniera di Shamash (dio della giustizia) per aver trascurato l'esercizio del potere cercando una chimera

Link

Il ritornello è sempre lo stesso e giunge da molto lontano.

Quando ti accorgi di esserti disperso e diluito oltre ad un certo modo di essere nelle 3d e, per questo, non hai raggiunto che il "nulla", allora puoi meglio inquadrare il vero significato dell’essere “smarrito”:
nel destino di ogni uomo può esserci una fine del mondo fatta solo per lui. Si chiama disperazione.
Victor Hugo

La disperazione ti avvicina alla tua “fine”. Dopo ogni tentativo messo in atto per sfuggire a qualcosa che “non esiste”, i più temerari rischiano di precipitare dalle alture conquistate solo per poco Tempo. Chi è rimasto a terra gongola per questo destino altrui, non riconoscendo che quella “caduta” ricomprende la caduta di chiunque non abbia occhi per vedere né senso per partecipare ad ogni forma di “scalata”…

Di solito si dice che tutto è bene quel che finisce bene. Per come la vedo io, tutto è bene quel che finisce. Punto.
Paperinik

Le 3d ciclano. Il potere che si alimenta di ciò, ha scelto molto strategicamente il proprio campo di azione.

Conoscendo, conosce

Un giorno finirà anche tutto questo, ma non ora!

A te non resta che ripartire dal tuo centro. È l’unica cosa che possiedi realmente.

Dipende da te. 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2013/Prospettivavita@gmail.com 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.