mercoledì 2 ottobre 2013

Viaggio nell’assurdo.



La controra - Gian Carlo Calma
L'assurdo nasce dal confronto tra la domanda dell'uomo e l'irragionevole silenzio del mondo.
Albert Camus
 
L'irragionevole silenzio del mondo” è quello che produce l’individuo e quindi anche tu.
L'irragionevole silenzio del mondo” è quello che l’individuo non si aspetta da quell’archetipo erroneo,che ricade sotto al nome di “Dio”.
Dio e gli uomini, presi uno per uno… "tacciono".

E qualcosa sullo sfondo si “muove per contrasto”, muovendo tutto e tutti. Il movimento del Nucleo Primo è indiretto. Sei tu che ti muovi e il cambiamento della tua prospettiva è il movimento di chi controlla il Mondo. Ma il tuo movimento equivale alla mano/mente che sposta i pezzi degli scacchi sulla tastiera:
il pezzo si muove ma non per propria volontà/intenzione.
Meditaci sopra attentamente, perché il Mondo cammina con "gambe proprie" e tu sei nel Mondo per uno scopo del tutto personale (indiretto), mentre il Mondo è qua per vie dirette.

Il Mondo è più "autentico" di quanto tu possa pensare. Sei tu ad essere irreale, assurdo, snaturato… perché la tua "missione" è talmente insabbiata da convincerti a metterti a disposizione di ogni potere di controllo che ti può aiutare a… sopravvivere.
Questo riflesso è perfettamente rispecchiato dalla situazione a “debito” che caratterizza ogni brandello di tessuto sociale/economico del Globo (biodiversità a parte).
L’eccezione che conferma la regola è il rispetto delle leggi Universali ed, allo stesso Tempo, il loro “onorevole raggiramento”.

Ciò convince il “Canale” che tutto quello sul quale si discute/pensa/medita da sempre, nel Mondo, è un “assurdo”, perché proveniente da un falso bagliore di luce (verità alternativa).

Anche questo è un assurdo, perchè non lo riesci a comprendere...

 
Trattasi sempre di una “verità”, dimostrabile anche fisicamente dalla scienza deviata, tuttavia “alternativa a quel vettore energetico che più d’ogni altra cosa riesci ancora ad ipotizzare, a grande profondità, del tuo complesso multidimensionale, scambiato per la struttura mente/corpo”.
Quindi, come puoi confutare qualcosa che si colora di una forma di verità?
Il “rifiuto” di un intero sistema esistenziale è possibile?
Può essere tanto totale l’apparenza da trasformarla in assoluta verità?
Chi può avere la forza per sostenere un rifiuto totale di qualsiasi forma di verità?

Sinceramentesolo chi ha la forza per lasciarsi morire per ciò che ritiene essere “giusto”.

Scorrere e lasciarsi andare è, anche, accettare il grado di trasformazione della morte.

E ciò non significa, morire per la Patria o per qualsiasi altro surrogato illusorio di verità… non significa morire in guerra  o sacrificandosi come un Monaco che si dà fuoco per strada, etc.
Morire in maniera “totale” significa andarsene “volontariamente” (on) e non per disperazione (off)...

E non essere nemmeno disposti ad accettare l’abitudine prevista/predisposta dell’atto mortale.

È un cammino che non prevede di tornare indietro. È una spinta verso l’oltre orizzonte… oltre ad ogni fandonia, illusione, credo, limite, confine, prassi, rito, catena, preghiera, tradizione, speranza, paura, blocco, vincolo, interesse, etc.
Il “non tornare indietro” fa più paura del morire, vero?

Hai paura di non tornare indietro perché temi di lasciare le 3d ed il loro carico di dipendenze!

Per questo potresti trovare compassione e persino una pacca sulla spalla… quando in verità dovresti solo vergognarti di essere caduto così in basso.

Il tuo attaccamento a questa forma di Vita è "patetico".

Tutto attorno a te cerca di fartelo capire ma attraverso un linguaggio di segni che interpreti all’opposto. Se un luogo è paragonabile all’Inferno è perché è l’Inferno, per cui… prima te ne vai e meglio è per te.  

Tu invece che cosa fai? Niente, ma convinto di fare molto o tutto.

Leggi che il Mondo è da salvare e tifi anche per questo, ma quando hai cinque minuti di Tempo libero. Quindi, in realtà, non fai mai niente di concreto. Semplicemente, ti limiti ad assistere allo spettacolo che viene proposto dai Media. Che ne sai del grado di verità che ti viene suggerito con tanta insistenza? Quando senti dire che nel tal Paese c’è la guerra, che cosa te lo fa veramente credere? Hai mai conosciuto realmente qualcuno proveniente da quel tal Paese?

Alcuni potranno rispondere di sì, ma ciò non significa nulla, perché costoro non si sono recati personalmente in loco. Alcuni lo avranno anche fatto, ma ciò non significa nulla perché rimangono una minoranza trascurabile. Se in quel Paese c’è la guerra è un qualcosa che riguarda i relativi abitanti (karma, debito). Se tu non abiti lì, significa che non ne sei coinvolto energeticamente (memoria).
Significa che tu non hai niente a che fare con quella guerra!

E con la globalizzazione come la mettiamo?
E con la sete di giustizia globale come la mettiamo?
L’Onu? I “Caschi Blu”? I volontari?
 
Semplici facciate d’apparenza Antisistemiche per offrire adrenalina, apparenza e senso ad uno sfondo che, in verità, può assumere qualsiasi tinta senza dover rendere conto a niente e a nessuno.

Osserva il packaging naturale della frutta. È spaventosamente efficace, rispettoso, bello, funzionale, ergonomico, etc. proprio come un incantesimo o il meglio della tecnologia umana che puoi conoscere attraverso i Media.


Quando un satellite viene lanciato nello Spazio e apre le proprie antenne verso la luce del Sole, rispecchia a pieno la tecnologia perfetta della Natura. 


Ciò significa che:
  • la tecnologia umana non è proprio umana
  • la tecnologia umana è replicata da una minoranza umana (esperti)
  • la Natura è una tecnologia ideata per ospitare la specie umana al proprio “interno”, sul modello della bellezza funzionale di una pianta carnivora molto sottile.

Gli individui non muoiono ma si “consumano” in Vita.

Un certo livello di tecnologia è scomparso o mai apparso. Perché? Perché quella tecnologia che ridurrebbe il corpo umano a non essere diverso da un paio di scarpe usate, clonandolo a Tempo indefinito… non è disponibile per il “grande pubblico” (Elysium)?
Perché snaturerebbe questo livello di verità (paradigma).

Allora, apri bene le orecchie e cerca di accelerare i tuoi ritmi; non attendere di seguire un "buon consiglio", come al solito, quando chi lo ha pronunciato è già nella tomba da decenni:
la riscoperta di taluni “valori” ha il sapore ambiguo delle mode e delle tendenze filo proposte sempre dallo stesso tipo di potere non apparente che “ti ha”…
Fa “figo” citare il pensiero originale di certe persone scomparse da secoli/decenni, perché qualcosa di te risulta come appagato anche dal solo rispolverare i soprammobili per fini di apparenza. Verso chi vuoi apparire in un certo modo? Verso chi o cosa?
SPS si stacca da tutto quello che conosci ed in questo non si stacca però da quel grado egoico che tende a catturare l’interesse delle persone. Perché SPS agisce nel Mondo? Per quale motivo?
Per un motivo “assurdo”:
schierarsi nell’arena quando invece dovrebbe rimanerne al di fuori, per evidente conoscenza del grado di verità ingravidante lo status quo.
  • l’assurdo muove le nubi interstellari.
  • l’assurdo muove te, insieme al tutto.
  • l’assurdo è ciò che ancora non hai compreso e realizzato dentro di te. Sino a quel giorno, tutto sarà assurdo… poi cambierà anche l’assurdo.

Allora, facciamo questo viaggio nell’assurdo del Mondo, in cui ci sei anche tu, anche se ti credi “diverso/immune”

Osservatorio: il viaggio di Capodanno? Ecco i migliori prestiti per organizzarlo.
Per risparmiare sul costo per il viaggio e del soggiorno (specie se all’estero) di Capodanno, sono in molti gli italiani che hanno deciso di muoversi in anticipo, prenotando già da ora le proprie vacanze. Se non si dispone di abbastanza liquidità per sostenere la spesa, può valer la pena di considerare l’ipotesi di richiedere un prestito bancario

Link 
 
Chiedere un prestito per andare in vacanza? Una volta, qualche decennio fa, la maggioranza delle persone semplicemente non andava in vacanza se non se lo poteva permettere. Oggi, che la vacanza è uno “status symbol” allargato, l’apparire per quello che le proprie finanze giungono a permettere, è l’equivalente all’ammissione di una “colpa”.  

Il non possedere denaro è divenuto un “peccato” a cui ovviare in ogni modo.

Una volta, invece, era considerata una virtù. Tra questi eccessi ti muovi con fare ambiguo e dubbio. Le tue scelte dipendono dai tuoi “umori”, che cambiano notte dopo notte ma tracciando una precisa rotta sulla via del tuo intrattenimento e zavorramento (debito).

Esm, l'Italia ha versato quasi 60 miliardi di euro.
L'ultima quota versata risale a maggio, quando Il Sole 24 Ore riportò che l'Italia aveva contribuito all'Esm - European Stability Mechanism, meglio conosciuto come Fondo Salva Stati - con circa 2,8 miliardi di Euro. Cifra che si andava ad aggiungere ai 40 miliardi di Euro già versati durante il governo Monti, tra il 2011 e il 2012.

Una somma che l'Italia versa in questo fondo finanziario europeo per garantire la stabilità finanziaria dell'Eurozona. Uno strumento di sostegno ai paesi membri in difficoltà finanziaria che elargisce fino a 500 miliardi di Euro. Ovviamente, non a fondo perduto

la restituzione si accompagna ad una serie di manovre, tagli e riforme che vanno sotto il nome di austerity.

Secondo i dati della Banca d'Italia, la quota che l'Italia deve ancora versare prevede probabilmente altri 20 miliardi entro la fine dell'anno, più altri 20 nel 2014, stando agli impegni previsti con l'Europa attraverso le modifiche al Trattato di Lisbona. Una liquidità che l'Italia raccoglie principalmente tramite emissione di BTp o altri titoli a medio-lungo termine, vendendo cioè i titoli di Stato a prezzi di mercato.

Soldi che l'Italia ha versato per intervenire tempestivamente sulla situazione di Grecia, Portogallo e Irlanda, un investimento finanziario che diventerebbe perdita in caso di default del paese aiutato…
Link 
 
Una liquidità che l'Italia raccoglie principalmente tramite emissione di BTp o altri titoli a medio-lungo termine, vendendo cioè i titoli di Stato a prezzi di mercato…
 
Questo “assurdo” equivale all’emettere debito per contribuire ad un fondo che dovrebbe intervenire per aiutare/salvare coloro che sono troppo indebitati (Stati finanziatori, inclusi):
debito su debito.
Con, nel mezzo, “opportunità d’investimento” per poteri forti.

Le Costituzioni? Un ostacolo per la fine della crisi.
Tra i primi a tirar fuori l'argomento, JP Morgan. In un documento di 16 pagine, pubblicato qualche mese fa, la storica banca d'affari americana inviava a tutti i Paesi dell'Eurozona questo messaggio: 

liberatevi delle Costituzioni antifasciste, perché sono all’origine dei vostri guai e della crisi. 

Un consiglio motivato da uno studio preciso: 

secondo JP Morgan, infatti, alcuni fattori sociali - come un mercato del lavoro poco flessibile, il diritto di sciopero e un'eccessiva regolamentazione dei settori - presenti nelle Costituzioni dei Paesi dal dopoguerra, sarebbero causa dell'indebolimento dei governi e di ogni tentativo di riforma verso un'economia liberale…
Link 
 
L’assurdo si completa attraverso un giro di ottovolante attorno a te.
Cosa smuove in te questa notizia?
La Costituzione è un qualcosa di persino “sacro”, ai fini dell’ordinamento sociale e della preservazione dei tuoi diritti.

Liberarsi dalla Costituzione risuona come il ripiombare nell’epoca oscura del passato, soprattutto quando vengono messi in dubbio alcuni “edifici” sui quali si sono basate le “lotte dei lavoratori” nel secolo trascorso. Vero?
 
Eppure, riesci a percepire qualcosa che non va, proprio nella “Carta della Costituzione”?

Il linguaggio è una gigantesca, immane e sottile “trappola”… fatto di postille, note, accenti, rimandi, toni, umori, etc.

Tu utilizzi quanto di più imperfetto al fine di normalizzare (stabilizzare) qualcosa di perfetto. Da qua giunge l’utopia della ricerca di un insieme di strutture sociali (sistema) perfette e, possibilmente, “democratico” (secondo la moda attuale).

Il dado è tratto.
Una volta lasciato il genere umano con ciò che è rimasto del relativo arco del possibile, non rimane che l’assurdo dell’attualità.

Che cosa “teme” il Governo dell’Italia? Ossia, le persone coinvolte nei rispettivi ruoli gerarchici del potere, perché non si mettono mai d’accordo? Perché l’Italia viene progressivamente demolita e smembrata? Quale interesse si annida oltre al livello apparente descritto dalle acque?
 
Italia, Squinzi e Angeletti temono commissariamento europeo per crisi.
Confindustria si augura che la fase di rinnovata instabilità politica apertasi in questo fine settimana non sfoci in un commissariamento dell'Italia da parte dell'Unione europea.
Lo ha detto il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi a margine di un convegno all'Università Cattolica di Milano.

E in parallelo da Roma a evocare il rischio di commissariamento per l'assenza di un governo vero è il segretario della Uil Luigi Angeletti.

"La crisi attuale ci preoccupa perché rischia di vanificare i sacrifici che gli italiani e le imprese hanno fatto in questi anni", ha detto Squinzi. "Mi auguro che tutta questa instabilità non porti a una precettazione del nostro paese da parte dell'Europa, a una gestione commissariale"…

Link 
 
Ecco cosa temono i poteri forti (lobby) che si celano fra le righe italiche.

Cioè? Essi temono che la “festa per loro possa terminare”. Essi temono che la “torta divenga più piccola”
Ospitare un potere esterno equivale a ridurre il proprio grado di “libertà” all’interno di un “Paese fortino”.
Salta all'occhio anche l'evidenza della svendita di Sovranità da parte degli Stati a favore dell'organismo Europeo.

L’Italia è nelle mani di una ridda di interessi incompatibili con l’interesse scaturente dal senso popolare d’appartenenza (interesse della Massa).

L’assurdo è servito a tavola, con tanto di imbellettamento…

Governo: Nomisma, "con crisi, conti pubblici non vanno alla deriva".
"La crisi di Governo non mette i conti pubblici su un percorso di deriva". Lo dichiara Sergio de Nardis, capo economista di Nomisma"…

Link 
 
Questo assurdo rispecchia a pieno il grado di “confusione controllata”, che il potere emana sul popolo al fine di mantenerlo isolato, nel dubbio e sempre in tensione ipnotica, ricatto, etc.

Qualsiasi azione per “sniffare” il potere forte, “non passa”.

Redditometro, Confedercontribuenti: messo in discussione dalla Cassazione.
La Cassazione rende nullo il redditometro se il contribuente dà prova che il proprio tenore di vita sia conseguenza dei risparmi accumulati nel tempo…

Link 
 
Il camuffamento è intelligente, strategico e si avvale del codice scritto/parlato in funzione dell’interpretazione abile del codice labirintico delle leggi. Una semplice constatazione:
un abile avvocato può vincere ogni causa, se ben pagato, perchè la legge è sempre aggirabile.

Cioè, “la legge ammette, tra le righe, la tua ignoranza”.

L’assurdo consiste nel fatto che, alla luce del Sole, invece, “la legge non ammette l’ignoranza”, ossia… non che tu sia tutelato da una simile proposizione, bensì, che tu sei chiamato a non essere ignorante al fine di non essere “gabbato dalla legge”. Il che si traduce in… “mi adatto”.
La famosa monofrase “Obbedisco!”, risuona molto più chiaramente in questa luce/contesto.

Iva: l’aumento penalizzerà soprattutto il “made in Italy”.
Link 
 
Ecco il succo dell’assurdo. Tra i due (apparenti) litiganti, il terzo gode; ma il “terzo” non sei tu. Tu sei colui che viene sempre penalizzato!
 
Il “terzo” è il potere che finge di essere diviso. In questa trinità tu non ci sei:
  1. centro destra
  2. centro sinistra
  3. potere ombra.
Tu dove sei, allora?
“Non ci sei”. Stai tranquillo che non ci sei… perché ti sei venduto al migliore offerente, sbagliando clamorosamente ogni tornaconto, perché il potere ombra è sempre avanti a te, perché funzionale in quanto detentore del piano infrastrutturale che ti ricomprende.

Tu sei diluito nel Mondo, come un principio omeopatico a cui nessuno crede.
 
Ci sei e non ci sei, allo stesso Tempo. Appari e scompari come in balia del livello delle acque di un mare che non riesci a comprendere.

Usa, manca accordo su bilancio, inizia chiusura uffici federali.
Il governo Usa si avvia oggi verso la temuta chiusura dell'attività di diversi uffici federali per esaurimento dei fondi.
Il Congresso Usa non è stato in grado di trovare la mediazione tra Democratici e Repubblicani su un provvedimento di spesa d'emergenza prima della scadenza della mezzanotte di ieri.

La rottura si è consumata sul tentativo dei Repubblicani di sfruttare il provvedimento per ritardare la messa in atto della riforma sanitaria di Obama.

Non è al momento chiaro quale sarà la durata della chiusura delle attività federali (alcune aree essenziali come la sicurezza nazionale rimarranno comunque in funzione) che coinvolgerà fino a un milione di dipendenti pubblici e che, tra l'altro, rallenterà notevolmente l'attività di numerose autorità di regolamentazione americane.

Link 
 
Quali altre parole servono per descrivere meglio il significato profondo (l’assurdo) di questa notizia? Forse l'evidenziare che ieri le Borse Usa hanno persino chiuso in maniera positiva?

Usa, Obama scrive a dipendenti federali, lamenta ingiustizia blocco amministrazione.
Il presidente Usa Barack Obama si rivolge ai dipendenti dell'amministrazione federale per denunciare che la parziale chiusura si poteva assolutamente evitare, ribadendo l'intenzione di riprendere le consultazioni in sede di Congresso in modo da trovare un accordo per la ripresa delle attività...

In una lettera pubblicata sul sito web del dipartimento all'Energia Obama loda il servizio degli impiegati di settore sottolineando che avviene in un clima politico che molto spesso, negli ultimi anni, li ha usati come “sacco da pugilato”.

"Questa chiusura si poteva assolutamente evitare e non doveva avvenire" scrive il presidente, che attribuisce il fallimento dell'accordo in primo luogo al ruolo della Camera dei Rappresentanti a maggioranza repubblicana.

Link 
 
Alzare il tetto del debito è la Soluzione?
 
Il monito di Obama riluce come la presenza di un faro, nel buio della notte. La Massa non ha alternativa ed accetta questa versione dei fatti ed il ruolo apparente di “buon padre” del loro Presidente.
Quale vacuo fuoco fatuo…
Le forze che dilaniano la società non appaiono mai per come esattamente sono.
Esse necessitano di un portavoce autorevole e di un codice di leggi da interpretare ad ogni occasione e di un insieme di persone lontane da se stesse.

Adr: Riggio, no revisione sviluppo Fiumicino neanche con crisi Alitalia.
L'Enac non accetterà una revisione nel piano di sviluppo per l'aeroporto di Fiumicino programmato da Adr, neanche nell'eventualità di una situazione di difficoltà dell'Alitalia.
Lo ha detto il presidente dell'ente, Vito Riggio, in audizione alla commissione Trasporti della Camera…

Ecco il ritornello che si agita alle tue coordinate.
Un muro contro muro senza senso. Fazioni che difendono impietosamente il loro spazio d’azione e d’esistenza, come se dipendesse tutto dal non permettere nessuna intromissione nel “proprio spazio aereo”. Altro che “unità di Stato”…

Poteri forti che diventano, in realtà, deboli, quando li osservi da una prospettiva diversa.

Una lotta alla sopravvivenza che non guarda in faccia a nessuno.

Nonostante le apparenze… tu sei sempre in ritardo e sfasato. Se pensi che stia per crollare tutto, stai tranquillo che accadrà esattamente l’opposto.

Verso la prossima fase del mercato rialzista.
Nonostante il tapering, non ci aspettiamo una netta contrazione del rapporto P/E. La crescita degli utili, la politica monetaria ancora accomodante e l’afflusso di capitali verso i mercati azionari daranno supporto alle azioni. View particolarmente positiva sui titoli azionari europei.
Sebbene in agosto i dati sull’occupazione abbiano deluso le aspettative, Ing Im ritiene che la Federal Reserve inizierà a ridurre il proprio programma di acquisto di obbligazioni questa settimana. Questa mossa, a nostro parere, darebbe ufficialmente il via alla prossima fase del mercato rialzista

I fondamentali (ovvero la crescita degli utili) rimpiazzeranno la liquidità quale forza trainante del mercato… 

Molti investitori sembrano ancora convinti che la progressiva riduzione dell’allentamento quantitativo (il cosiddetto “tapering”) equivalga a un inasprimento della politica monetaria. Non è vero. Avviare il “tapering” significa ridimensionare l’allentamento. Nella prossima fase del mercato rialzista, i mercati azionari saranno sostenuti sia dalla crescita degli utili, sia dalla politica ancora accomodante delle banche centrali nelle economie sviluppate

Link 
 
L’assurdo non è un assurdo per chi detiene il potere (vantaggio):
questa mossa, a nostro parere, darebbe ufficialmente il via alla prossima fase del mercato rialzista…
L’assurdo rimane un assurdo per chi esiste in quanto essere pienamente presente e consapevole (spirituale) e lo può "rifiutare o accettare" senza per questo subire dei compromessi lungo la propria via evolutiva.

Per "chi è", l'assurdo è poco più di un pallido riflesso entro il quale avere una certa esperienza, anche significativa, tuttavia, mai fuorviante.

Frena il calo di auto vendute.
Il mercato dell'auto in Italia è sceso ancora in settembre, anche se il calo ha registrato una frenata. Sono state immatricolate 106.363 autovetture, -2,90% rispetto a settembre 2012...

In questo contesto, Fiat group automobiles ha immatricolato in Italia a settembre 29.227 nuove vetture, -11,71%. La quota di mercato del Lingotto si è attestata al 27,47%, in calo rispetto al 30,22% dello stesso periodo di un anno fa e al 29,65% di agosto. 

“Il risultato”, ha commentato il Lingotto, “è dovuto alla scelta aziendale di non accettare la battaglia sui prezzi per mantenere il valore dei marchi e sostenere la rete di vendita”.
Link 
 
Scelta aziendale di non accettare la battaglia sui prezzi…
 
Ossia, tu paghi l'auto di più rispetto alla concorrenza, eppure il gruppo Fiat immatricola quasi trentamila nuove auto in un solo mese. E questo dato è spacciato come “critico”…

Sono più di cento anni che Fiat costruisce auto! Il proprio potere di ricatto sociale è talmente vasto da investirla d’autorità persino nella scelta di non adeguarsi al calo dei prezzi derivanti dallo stato di “crisi”.

Se non è forza questa, allora la forza che cos’è?

È una forza che utilizza te come “leva”… una forza derivante dal tuo grado di impaludamento nella mancanza presunta di alternativa.

Fallimento (tecnico) per gli Usa: niente accordo sul debito.
Niente accordo tra repubblicani e democratici sul debito Usa. A mezzanotte, di fatto, la prima economia al mondo ha dovuto constatare di non aver la possibilità di pagare i propri dipendenti

Si tratta di un problema di natura politica e non economica nel senso che le risorse della potenza non sono venute a mancare, ma a mancare è l'accordo su come usarle...

Le modalità per alzare il tetto del debito e l’organizzazione della spesa del governo, due punti sui quelli il Congresso si autoregola, non sono stati rinnovati. Ma non per questo il problema non è meno grave, soprattutto a livello di tensioni finanziarie con Wall Street che avverte la paura e, di conseguenza, anche le altre Borse. La politica evidentemente, risulta un terreno sempre più scivoloso per l’economia e anche Washington deve fare i conti con le dispute interne

Cosa succede a questo punto? Non potendo momentaneamente pagare i propri dipendenti, lo stato chiude, o per meglio dire, è costretto a razionalizzare i servizi facendo restare in vita solo quelli essenziali come la polizia, i pronto soccorso e i servizi di vitale importanza. 

Shutdown.
Si tratta del cosiddetto “shutdownil cui unico precedente risale all’amministrazione Clinton, nel 1996, quando il governo impiegò circa due mesi prima di trovare l’accordo e fu costretto, allora come oggi, a chiudere gli uffici, i musei e persino la pubblicazione dei dati ufficiali sulla disoccupazione, tanto attesi dalla finanza mondiale, potrebbe subire un blocco. 

Allora non si era reduci dalla peggiore recessione della storia, non c’era un QE in corso e non si stava lottando per strappare pochi decimi di punti percentuali sul Pil. Tutte cose che, adesso fanno una differenza abissale soprattutto sui costi del blocco forzato, costi che arrivano a registrare oltre 200 milioni di dollari al giorno e che farebbero restare a casa fino a data da destinarsi quasi 800mila lavoratori. 

I quali, senza stipendio, saranno però costretti a pagare mutui e bollette e che, perciò, dovranno a loro volta scegliere quali consumi tagliare. E sui consumi della popolazione si reggono i 3/4 del Pil…
Link 
 
Questo è un assurdo che si ripete, dunque.

Il tetto del debito è il ricatto sociale.

Ossia, la possibilità di continuare a fare ciò che è scritto nel paradigma in corso d’opera, senza nessuna responsabilità verso la grande platea, visto che in situazioni di questo tipo, la grande platea aderisce per tacito assenso.
Il problema giunge al “pettine”, viene sciolto nell’amalgama sociale, poi, rimane a prendere un po’ d’aria. Trascorso del tempo, senza che sia accaduto niente che vada oltre al previsto, si impasta il tutto, modellando la consueta forma del prodotto finale:
il tuo bel “pane” da mangiare come droga sociale.
Investire nei Paesi troppo grandi per fallire? Ottima idea.
Una cosa l'hanno imparata gli investitori internazionali da questa crisi finanziaria: puntare sui Paesi considerati troppo "grandi" per fallire è una buona strategia

Più nello specifico, scommettere ed investire nel debito sovrano di questi Stati, come Italia e Spagna o di qualsiasi altro Paese periferico considerato a rischio, ma che hanno un'importanza strategica per la salvezza dell'Eurozona e della moneta unica fa bene. Parola del Wall Street Journal.

Tra i pionieri di questa strategia, Mario Draghi, presidente della Bce, che nel luglio 2012 promise che avrebbe fatto di tutto per il salvataggio della zona Euro, garantendone la sopravvivenza con qualunque mossa.

Link

La conseguenza è questa:

vivere nell’assurdo e dell’assurdo.

Che altro rimane da fare al “potere” se tu continui a rinnovargli la tua fiducia?

Non vi è nulla di così assurdo che l'abitudine non renda accettabile.
Erasmo da Rotterdam

Riparti da te stesso.

Dipende da te. 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2013/Prospettivavita@gmail.com 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.