giovedì 7 marzo 2013

Lo stato.



La Natura delle 3d è apparente. Apparente non significa ‘non reale’ (miraggio), bensì ‘relativa’, come una sfumatura o uno scenario tra i tanti possibili (non univoca).

Significa, inoltre, che la conduzione esistenziale nelle 3d - polarizzate da un certo paradigma (abitudine/incantesimo), potrebbe avere preso una piega 'diversa' (apparente, anche se mai casuale) rispetto ai valori relativi al cammino dello Spirito. 

Un frattale che testimonia questo effetto concreto di uno stato del possibile è il denaro sempre più virtuale:

il denaro è divenuto un concetto ‘digitale’ – apparente – eppure la sua ‘presenza/assenza’ determina effetti reali/concreti diametralmente opposti, ossia ‘solidi, seppure provenienti da una fonte concettuale/eterea’.

 
Ciò dimostra la Natura di ‘deriva’ delle 3d, allo stesso modo della ‘deriva’ di materiale galleggiante sul mare e trascinato sulla spiaggia dal corso delle correnti.


Il moto di deriva è il moto che una nave o un'imbarcazione compie lungo il proprio asse trasversale, cioè in altre parole il moto laterale, causato dalla componente trasversale della pressione delle correnti marine sulla parte immersa dello scafo, cioè sull'opera viva.

Come tale, la deriva è in generale un moto nave parassita, cioè non voluto, in quanto esso allontana la nave dalla propria rotta, richiedendo quindi una correzione della stessa

Il concetto di deriva è simile a quello di scarroccio… che però è dovuto alla componente trasversale dovuta all'azione del vento. Pertanto l'angolo di Rotta Vera (l'angolo di rotta tenuto dalla imbarcazione) differisce da quello di Prua Vera (l'angolo su cui è orientata la prua) per questi due effetti congiunti dovuti al vento e alla corrente…

Un oggetto in un corpo d'acqua è detto ‘alla deriva’ quando galleggia senza propulsione e senza vincoli.

Link

Se immaginate 'una mente che pensa', le 3d sono la spiaggia sulla quale arrivano tali pensieri.

Sorge un nuovo giorno nella più grande storia e la voce dell’errante verosomiglianza è come il Sole, sempre presente anche quando non c’è – apparentemente.

Venti e correnti possono 'ostacolare' il cammino impostato, la rotta. Per comprendere meglio la situazione d’insieme, occorre andare oltre a questa proposizione, essendo per sua Natura una ‘mezza verità’ ed allo stesso Tempo ‘una mezza falsità’. 

È tutto chiaramente scolpito dentro ed attorno a voi…

Andate 'oltre', in questa maniera:
  • venti e correnti sono effetti, non cause
  • le cause sono riflesse nelle apparenze
  • perché lo scenario infrastrutturale è funzionale alla presenza
  • quindi ‘mente e dice la verità’ allo stesso Tempo
  • perché? Perché la ‘presenza’ è biodiversa
  • per cui, non solo di voi si tratta
  • ‘Salendo’ ancora, trovate tracce di voi sempre più condensate
  • come ghiaccio che si forma a causa della bassa temperatura
  • ossia di un maggiore ‘ordine interiore’
  • risalente all’origine che si esamina - nella Creazione:
  • l’Uno.
  • Tornando a ‘scendere’, ci si ‘scompatta’
  • nelle diverse componenti che non si conoscono le une con le altre
  • e, in caduta libera, alla deriva
  • sotto alla spinta ‘altra’  delle diverse ‘correnti’
  • che esprimono solo se stesse nel processo di auto conoscenza
  • ci si affronta e confronta
  • dando luogo alla cristallizzazione della propria incomprensione.
In definitiva, tutto riguarda l’essere mentre è riflesso nell’avere (3d)…

Ciò che 'ostacola' è il moto dell’altrui esperienza – a vario livello del cammino.

Il vento e le correnti marine sono gli effetti del moto di una entità vivente in cammino, esattamente come ognuno di voi. Come un seme che non germoglia – a Tempo indefinito - fino a quando non ci saranno le condizioni ideali.

Sotto alla neve, pane. 

La proiezione temporale è frutto dell’esperienza pregressa e cancellata solo fisicamente dal processo della morte. Mentre, a livello energetico tutto rimane e concorre alla continuazione, alla formazione di effetti sottili ma concreti, che si trasformano in ostacoli e/o in spinte direzionali per coloro che calcano gli scenari delle 3d, dimentichi del funzionamento globale a causa di motivi legati alla propria richiesta di totalità.

La ‘dimenticanza’ è relativa allo stato di essenza già inserita nel gioco delle parti, ossia ad un livello già talmente separato dalla Sorgente da risultare di per sé innescante il gioco delle parti. Al di sopra di tale livello non si può andare, se non dopo avere raggiunto uno stato di sé (frequenza) che si pone al di là di ogni separazione funzionale.

La 'separazione dalla separazione' nega il concetto stesso di ‘isolamento’, ritrovando quella doppia negazione che positivizza l’atto stesso del ‘separare’.

Per cui, il paradosso è che:

nelle 3d è possibile ascendere ad un livello tale, che non è permesso dal solo punto prospettico animico.

Ecco la vera essenza del cosiddetto libero arbitrio. Una facoltà, una ‘scommessa’ implicita nella struttura stessa di ciò che viene percepito come solo ed esclusivamente terreno, materiale, lontano da…

Vi trovate nel luogo ‘esatto’, durante il Tempo ‘adeguato’.

Voi, vortici di energia, nel Tempo che vi accoglie tutti mentre lo alimentate:

la valenza quantica, sfumata, contemporanea, biodiversa, olografica e frattale di voi stessi.

Ma, senza prove fisiche concrete, non ci crederete mai sino in fondo! Vero?

Ecco, allora, la vostra deriva; ecco il ‘luogo’ da dove nascono i venti e le correnti, che il servizio meteo tenta di decodificare e spiegare, trasformando gli effetti in cause - che ricadono ancora sulle vostre teste, come spiega esattamente il ciclo dell’acqua nelle 3d.

Aiutatevi con della buona musica (buona per voi) mentre ‘non-leggete’ ma… ‘osservate da altra prospettiva’.

La musica abbatte barriere di 'rumore di fondo', emesse dallo stridio delle parti in sgomitante incomprensione (deriva).

Andate oltre.

Oltre alla linea dell’orizzonte, dove si fonde l’alba con il tramonto…

Andate oltre, rimanendo esattamente dove siete fisicamente. Non si tratta di una fuga, non si tratta di fuggire ma di capirsi; rimanendo fermi mentre ci si muove.

Imparate a diventare equilibristi di questa Natura:

destreggiatevi sempre più abilmente tra le polarità del bianco e del nero prese unitamente, d'insieme.

Comprenderete che non esiste nulla di ‘parassita’ nella sua più autentica essenza. E che, ciò 'che sembra' non è ciò che ‘è’ (una sua proiezione, comunque), anche se ciò che sembra – se voi lo permettete – può anche illudervi di farvi del male.

Mps, suicida David Rossi, responsabile della comunicazione.
È morto David Rossi, responsabile della comunicazione di Monte Paschi di Siena. Secondo le prime ipotesi si è trattato di un suicidio.

Lo confermano una fonte giudiziaria e una della banca senese. ‘È vero, si è suicidato’, dice la fonte giudiziaria.

Rossi è precipitato ieri sera dalla finestra del suo ufficio nella sede della banca, dove in questo momento sono al lavoro i magistrati, per la fonte Mps.

Link 
 
È ‘precipitato’; quale verso pensate che abbia morire, nascere, ascendere, andare, tornare, etc.?

Il vostro è un verso convenzionale. Solo questo…

La deriva è inerente alla sfera mentale dell’essenza incarnata. Le 3d rispondono oggettivamente:

Appello anonimo agli onorevoli grillini: fuori Beppe Grillo e Casaleggio.
Link
  • Forme pensiero animate (voi), muovono attraverso gambe vestite di materia. Forme pensiero che ne possono creare molte altre, perché dotate di potere di co-creazione:
  • come il Golem di antica memoria.
  • In ebraico moderno golem significa anche robot
  • Link
Oh… ecco un aggancio perfetto (porta) che sbocca sulla via della storia occultata della vostra storia nelle 3d, ossia la versione che probabilmente avete inteso di dimenticare, attraverso la creazione di un velo di oblio, che progressivamente è cresciuto sino ad eclissare l’antica traccia tramite una sua versione deviata:

il frutto della dimenticanza è stata la dimenticanza stessa, incarnata fisicamente nelle 3d:

lo Human Bit sceso di ottava, che continua a svolgere il proprio ‘compito’, ma sempre più indirettamente, sempre meno cosciente… sino ad ora.

Che non vede altro che complotti ma che non ricorda di essere all’origine della questione.

Tutto ciò che riguarda questa versione delle 3d, ha la stessa Natura dell’inconscio:

‘protegge’ per funzione/programmazione.

Il nucleo instabile della questione siete voi:

la vostra paura celata di dimenticanza e di ‘rifiuto’.

Ciò che creò, autorizzò, il Mondo 3d - divenuto attuale – a plasmarsi di conseguenza.
  • Se vi percepite fisicamente
  • Se vi percepite spiritualmente...
  • cambiate di ottava, di livello, di frequenza;
  • di ‘stato’. E tutto si riconfigura opportunamente. Tornando sempre a ‘descrivervi’ perfettamente, anche se in maniera sempre più nascosta tra le righe.
 

Lo stato è sempre più dipendente da bassi costi di finanziamento e dall'acquisto di debito da parte delle banche centrali…

In Giappone è stata ignorata senza tante cerimonie qualsiasi pretesa di ‘indipendenza’ da parte dei banchieri centrali. I ministri partecipano alle riunioni e rilasciano dichiarazioni insieme ai governatori delle banche centrali. Il nuovo Primo Ministro Shinzo Abe ha detto chiaramente quello che vuole che la banca centrale faccia (stampare più soldi più velocemente, svalutare lo Yen, creare inflazione) e per tale fine è alla ricerca di un nuovo governatore della banca centrale.
Link

Lasciate che credano a quello che è lecito/logico credere, traducendo le variabili pubbliche. E poi continuiamo a svolgere la nostra parte. Sino a quando i Tempi lo richiederanno
Il Connubio

Lo ‘stato’:

una versione attualizzata del tutto. Che può cambiare e che cambia con le fluttuazioni dell’Anima.

Dipende da voi.

Lo stato è il rozzo involucro intorno al nocciolo della vita e nulla più; è il muro che recinge il giardino, ove crescono i frutti e i fiori umani.
Friedrich Hölderlin

Per badare allo Stato niente è più sicuro di un collegio concorde.
Tito Livio

Davide Nebuloni/SacroProfanoSacro 2013
Prospettivavita@gmail.com