mercoledì 12 aprile 2017

Alle solite.



"Solo gli editori che sono algoritmicamente determinati come fonte autorevole di informazioni si qualificheranno per essere inclusi".
Lancio della funzione "Fact Check (verifica dei fatti)" di/in Google
Alle solite, “chi è autorevole per…”? E chi, invece, non lo è? 
Chi certifica chi/cosa?
È “lì” da vedere; chi può vantare la “voce” più grossa:
nella fattispecie, ciò che rappresenta Google (grande concentrazione di massa, giurisdizionale a livello planetario e sottodominante).
Un altro "albo", un'altra appartenenza...
Gli “editori” possono essere certificati “algoritmicamente”, in maniera tale che il connubio sia giudicato come “attendibile, ufficiale, vero”.
Nel Paese delle menzogne, per arrivare alla verità, bisogna incontrare molti, molti, bugiardi…”.
La verità sta in cielo

Google lancia questa funzione, al fine di porre sotto controllo l’enorme mole di informazione che passa attraverso il motore di ricerca (la stessa cosa verrà portata a termine, anche dagli altri player globali compresenti “non solo in Rete”). 
Ossia, il “filtro” agisce a livello di dati riportati (avio diffusi, replicati) dalla Massa, ma (ma) omettendo di prendere in considerazione che i Media, da sempre “qua, così”, hanno diffuso e diffondono informazione di parte, preservando la convenzione.
Ovvio che lo "scandalo" è un modo per vendere di più, non per fare chiarezza sostanziale.
Infatti, non è un segreto l’appartenenza del tal editore alla tal compresenza di potere (politico, finanziario, religioso, etc.).

  
Da sempre (sempre) tutto questo è puntualmente accaduto ed accade ancora. 
Il segnale portante frattale espanso, narra tra le righe – dunque – di un certo tipo di compresenza, immanifesta, che ricava interesse proprio nel rimanere tale, dato che il “filtro” agisce solo “a valle” di sé.
La “bufala”, tuttavia, non è menzogna, se... 
Piuttosto, “è” informazione riportata da un’altra inclinazione.
In ogni “caso”, anche il mentire è una verità:
indica che, infatti, stai mentendo
ossia
ti identifica per tipologia di comportamento, atteggiamento e configurazione.

  
Nella Chiesa “c'è la malattia della rivalità, l’Alzheimer spirituale e la schizofrenia di chi vive una doppia vita
Il pericolo maggiore è quello dell'autodistruzione o fuoco amico dei commilitoni, poiché "nella Curia Romana si commettono omicidi a sangue freddo (della fama dei propri colleghi e confratelli)…
Guardiamoci dal terrorismo delle chiacchiere...
Attenzione anche a non divinizzare i capi, corteggiando i superiori per carrierismo…".
Papa Francesco 
È una “analisi di coscienza”:
una bufala, anche questa?
Il Papa è un simbolo per tutte le stagioni, oppure, credi al Papa solo quando ti fa più comodo?
Da un “punto (in leva)” frattale espanso (simbolismo sostanziale), le persone smettono di affermare ambivalenza, per interesse, poiché:
Tutto è vero”.
Prima legge di SPS
Hai, così, la possibilità (potenziale) di decodificare sempre (sempre) il grado di verità riportato in ogni “recitazione di parte ‘qua così’”
Senza, per/con questo, decadere ogni volta nella trappola dell’illusione apparente superficiale, ma (ma) rimanendo coerentemente nella tua centralità portante, attraverso un atteggiamento (configurazione) by la “formula”.
Diventando (essendo), quindi, un passe-partout valido per/in ogni “caso (stagione)”.
Sei tu, infatti, la funzione che esegue il "Fact Check (verifica dei fatti)”.
E non può essere qualcosa (qualcun3) a farl3 al posto tuo, per te. No, davvero. “Qua, così” è tutt3 inclinato verso la compresenza immanifesta dominante. Ergo:
delegare una simile funzione a…
equivale a “darti, da sol3, la zappa sui piedi”.

  
Google lancia la funzione "Fact Check" in tutti i Paesi
Il gigante internet rivendica con un comunicato di esser stato creato con l'obiettivo di aiutare gli utenti a trovare informazioni utili, offrendo visibilità anche ai contenuti che gli editori creano
Tuttavia, con migliaia di nuovi articoli pubblicati online ogni minuto di ogni giorno, la quantità di contenuti con cui si confrontano gli utenti può risultare eccessiva. E purtroppo, non tutti questi contenuti sono aderenti ai fatti o veri, rendendo così difficile per i lettori distinguere i fatti da ciò che è falso
Link 
offrendo visibilità anche ai contenuti che gli editori creano (gli “editori” sono di parte, per interesse. Per questo, ognun3 riporta informazione parziale: per "pubblicità")
non tutti questi contenuti sono aderenti ai fatti o veri, rendendo così difficile per i lettori distinguere i fatti da ciò che è falso (coloro che leggono, hanno sempre il potenziale per accorgersi di/se/che… La caratteristica frattale espansa ambientale è una memoria che conserva ogni genere di informazione e tende a codificarla ovunque, anche “qua, così”; è lo “spirito” nativo, l’ispirazione per la libertà, la democrazia, la giustizia ad angolo giro, etc.).

Lo snippet (parte di... offerta in lettura a scopo pubblicitario... Linkmostrerà informazioni sulla dichiarazione verificata, da chi è stata fatta e se una fonte ha verificato quella particolare dichiarazione…
Google precisa che queste informazioni non saranno disponibili per qualsiasi risultato e potrebbero esserci pagine di risultati di ricerca in cui diverse fonti hanno verificato la stessa affermazione raggiungendo però conclusioni diverse.
"Queste verifiche dei fatti naturalmente non sono effettuate da Google e potremmo anche non essere d'accordo con i risultati, proprio come diversi articoli di fact checking potrebbero essere in disaccordo tra loro, tuttavia riteniamo che sia utile per le persone capire il grado di consenso attorno a un argomento e avere informazioni chiare su quali fonti concordano".
"Rendendo queste attività di fact checking più visibili nei risultati di ricerca, riteniamo che gli utenti possano esaminarle e valutarle con maggiore facilità per formarsi così opinioni e pareri informati".
Link 
Sei, ancora, alle solite:
Nulla si crea. Nulla si distrugge. Tutto si trasforma…” ma, sempre (sempre), “qua, così”.
Nella “Caverna (status quo)”, che – di conseguenza – si trasforma sempre in “nuove” versioni di se stess3.
Ecco cosa (chi) si preserva, attraverso le leggi fisiche e compagnia cantante.
Apri gli “occhi”…
Eccoti il “alle solite”:
Google precisa che queste informazioni non saranno disponibili per qualsiasi risultato
e potrebbero esserci pagine di risultati di ricerca in cui diverse fonti hanno verificato la stessa affermazione raggiungendo però conclusioni diverse
queste verifiche dei fatti naturalmente non sono effettuate da Google e potremmo anche non essere d'accordo con i risultati, proprio come diversi articoli di fact checking potrebbero essere in disaccordo tra loro
tuttavia riteniamo che sia utile per le persone capire il grado di consenso attorno a un argomento e avere informazioni chiare su quali fonti concordano
riteniamo che gli utenti possano esaminarle e valutarle con maggiore facilità per formarsi così opinioni e pareri informati
Un risultato veramente “eccezionale”.
Vero?
Passerà solo la convenzione, poiché tutto il resto apparirà ancora maggiormente auto disinnescato.
Chi, ad esempio, potrà “verificare” l’informazione emergente da questo spazio (potenziale)?
Dal momento in cui, gli “editori” potranno continuare a “dire la loro”, mentre, il resto verrà giudicato attraverso funzioni algoritmiche convenzionali, di parte… la censura si è trasformata in una democratica presa d’atto, inconscia ed ottimale al fine di tarpare ogni nuovo (sostanzialmente) “paio di ali”.


  
"Solo gli editori che sono algoritmicamente determinati come fonte autorevole di informazioni si qualificheranno per essere inclusi", afferma il gruppo.
Infine, i contenuti dovranno rispettare le norme generali che si applicano a tutti i Tag di dati strutturati e ai criteri di Google News Publisher per il fact checking…
Link 
Un film come, ad esempio, “La verità sta in cielo”, come può risultare a livello di fact cheking?
Cosa (chi) esegue questa “verifica dei fatti”?
E, anche, se sei tu… tu come la pensi se 1) sei sempre “qua, così” e 2) sei senza una prospettiva frattale espansa by la “formula”?
La “tua” educazione ti porterà a credere nei valori globali affermati attraverso il canale “ufficiale”.
Il che si ritraduce in “copia e incolla” continui.
Sempre più auto riduttivi, per quanto concerne il reale potenziale che, quindi, distacchi sempre più da te e dalla possibilità di manifestarl3 realmente.
L’immagine più completa della piramide, “qua, così”, è costituita dal vertice distaccato dal resto dell’edificio (tronco di piramide) e dalla analoga considerazione riportata a livello delle fondamenta, anch'esse separate dalla condizione diretta di poterne saggiare la potenza:
tali fondamenta sono formate
dallo Spazio Sostanza
e
dall'unica sua scomposizione funzionale possibile
ossia
da particelle fondamentali.

  
"È vero senza menzogna, certo e verissimo,
che ciò che è in basso è come ciò che è in alto e ciò che è in alto è come ciò che è in basso per fare i miracoli di una sola cosa...".
Tavola di Smeraldo 
In questo “doppio fondo”, si trova il motore di de-composizione per la formazione di realtà manifesta “non solo ‘qua così’”:
un altro tipo di “chiave”.
Qualcosa che il fact cheking si “sogna” di poter “verificare”
"Non è vero che ci si abitua, si è sempre più stanchi, semplicemente...".
Charles Bukowski
Alle solite… allora… “Fai…”.
   
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2017
Bollettino numero 2045


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.