venerdì 28 aprile 2017

Come vedi? Cosa vedi? Chi vedi? Ti accorgi che…



La legge non la vedrà in questo modo
Quando perdi il sostegno di chi conta, in questa città, rischi di rimanere solo. Sono stato chiaro?...
La città… ingoia come se non fosse successo niente. Viene da chiedersi sino a dove arrivi tutto questo
Lei ha detto che c’è una casa come questa in tutto il mondo. Aveva ragione…
Outcast
La nascita è una manifestazione, se non una possessione:
Secondo una leggenda, otto segni preannunciarono il crollo dell’impero azteco, durante i dieci anni che precedettero l’arrivo dei conquistadores spagnoli…
Ma Montezuma non ne comprese la reale minaccia”.
La nascita degli imperi coloniali (citazione da un libro di "storia, per ragazz3 di 12 anni")
Un forte “vento (spostamento - non locale - di massa, compressione)”, di solito, annuncia qualche evento particolarmente portante e centrale (anche nel “caso” di una invasione). 
Ciò che sopraggiungerà (il "poi"), è annunciato (previsto) ambientalmente, stravolgendo la sequenzialità ordinaria della scansione temporale lineare convenzionale “qua, così”:
ma Montezuma non ne comprese la reale minaccia
Nell'ordinamento scolastico italiano, la scuola secondaria di primo grado… comunemente detta scuola media o scuola media inferiore… rappresenta il primo livello del secondo ciclo di studio dell'istruzione obbligatoria...
Link 
Il "territorio" è suddiviso in vari modi.
L’istruzione è obbligatoria. Che cosa significa?
Maggiore educazione (in termini assoluti, ad angolo giro)? No. 


Significa che la Massa, nel tempo, “vedrà nella stessa maniera, una verità che è assolutamente di parte, allo stesso modo della giustizia”.
Chi "bussa" alla tua porta, non lo fa più scardinandola via:
ormai, è tempo di un altro tipo di strategia.
Ormai, “qua, così”, dopo lo scempioil trionfo, celato nei momenti che non puoi immaginare, ad esempio e allorquando entri in un museo, per ammirare – a pagamento (un “segno” frattale espanso della consistenza del “è già successo”) – lo scempio travestito da trionfo della modernità sull'antichità.


  
L’occidente ha conservato parti delle rovine, del proprio saccheggio, nei musei e nei libri di storia deviata.
Tenochtitlàn, capitale dell’impero azteco… fu fondata nel 1325 e rasa al suolo nel 1521 dai conquistadores spagnoli
Fu “rasa al suolo”. Ok? 
Oggi, puoi ammirare ciò che rimane, su quello che rimane del posto nel quale sorgeva una simile civiltà che, per altro, continua a “risplendere” nell'immaginario collettivo, dopo il trattamento riservatole proprio dalla “potenza” occidentale. 
Questa sorta di stucchevole ammirazione, per un simile “patrimonio dell’umanità”, permette di farti comprendere che 1) il potere, la bramosia, la furia, il possesso, etc. rende ciechi, sordi e muti… nei confronti della propria coscienza (che, a questo punto, chiediti se ancora possa esistere al giorno d’oggi), 2) una simile orda non si ferma di fronte a niente, nulla e nessun3 e che 3) in seguito, alla possessione, i resti di ciò che fu non si gettano nemmeno alle ortiche, in quanto vengono sempre buoni al fine di auto mantenere eretta una sorta di fondament3, relativ3 a quella storia dell’umanità che in qualche modo è utile per “girare, di tanto in tanto, il coltello nella ferita”.







La “potenza spagnola”, tanto per citarne una, “oggi” come è vista d’assieme
Gli spagnoli stessi, come hanno “digerito” una simile forma di passato?
Non c’è, al mondo, una collettività senza “macchia”, in quanto ché il dispositivo della guerra è virale ed ha già contrassegnato il passo storico dell’avanzamento di qualcosa (qualcun3), che non risulta all'evidenza, se non ponendo grande e sottile attenzione (un tipo di atteggiamento/configurazione, che è ormai diventato “qua, così” molto raro se non addirittura pressoché estinto. Un po’ come la vicenda della millenaria “scomparsa/dimenticanza/ritrovamento” della scrittura geroglifica, ha – dapprimascollato la conoscenza dalla memoria e, poi, è tornata ad appiccicarvelatuttavia senza più nessuna diretta esperienza propria ma, attraverso dogmi che nel frattempo sono stati messi a punto in-direttamente, così da interpretare in luogo di conoscere. Qualcosa che, dopo mille anni, ha perso completamente la propria valenza più intima e significativa, nel momento in cui la mente non è più la stessa).


Senza informazioni di “prima mano”, senza memoria propria, senza esperienza diretta, il genere umano ha perso “qualcosa di sé”.
E, a tal scopo, non serve l’intera produzione “esperta” che, in ogni ambito, è via via emersa “qua, così”.
No. Non serve proprio a nulla, se non ad auto mantenere livellata l’intera specie, a/verso una situazione complessiva che, sostanzialmente, tende a sfuggire sempre, non riuscendo mai ad afferrarne a pieno la valenza.
Ormai, confondi il romanzo con la storia e la storia con il romanzo, tanto che “è tutt3 romanzat3”.
Le trame sono “ispirate ad una vicenda vera”, mischiando le polarità per dare luogo ad una fuzzy logica, che confonde ancora maggiormente.
Così, sai sempre meno, di te, ma maturando l’esatta idea opposta.
Ossia, che il processo di sollevamento del velo è qualcosa di assolutamente inarrestabile, ricavando in questa maniera… tutto lo “spazio” possibile ed immaginabile per sperare che la vicenda umana smetta, finalmente, di essere una “trama bagnata di sangue, basata sulla ‘legge della giungla’”.


  
Sì. 
Le persone lo sperano in cuor proprio, ma… alla “luce” dei fatti che continuano inarrestabilmente a succedere, le persone continuano a perdere la speranza, salvo poi ritrovarla – ad esempio e guarda non caso – quando permettono al Pil di “alzarsi”, entrando in un museo, nel quale possono vedere le rovine dello scempio, travestite da splendore ammirevole ed ammirato (perdendo ogni senso del “è già successo”).
“Qua, così” tutt3… serve. 
E laddove c’è un simile ed assoluto tipo di “servizio”, allora – di conseguenza – deve esserci anche e soprattutto… una forma di indiscutibile potere, alias, di dominio (ergo: di dominante, che – quindi – se non la riesci proprio a scorgere direttamente, significa allora che è compresente ma immanifest3, così come la scientifica "materia oscura").
Certamente, “quest3 è la ragione fondamentale” per la forma reale manifesta “qua, così”.
Sai quale sensazione si respira in questo spazio (potenziale)?
Quella di essere salit3 su una vetta "superiore" a tutte le altre e, da lì, il poter riuscire a scorgere molto chiaramente ogni dettaglio del paesaggio, sottostante. Di più, ogni forma, ambito, linea, tendenza, sostanza, vuoto e/o pieno, ansa, scorrimento, etc. del “paesaggio sociale d’assieme uman3”…
Senza Ego. Con assoluta pienezza di “valori universali”.
Con senso “formulare”, ossia:
pienamente giust3, ad angolo giro
comunque, quantunque, ovunque… “giri la frittata, rimane sempre la frittata, poiché… ‘è’ la frittata”.



  
“È già success3”… la frittata. 
E, del resto, nel “qua, così” il “qua, così”, alias:
l’esito dell’intenzione dominante, ferro battuto attraverso la leva umana massiva auto suddivisa strategicamente, in-direttamente, per “ispirazione (clock wireless)”.
A tutt3 ciò che riconosci “qua, così”, manca sempre un “nome” ed una collocazione fisica (senso, orientamento, quadratura). 
Quindi, l’anello è sempre aperto ma il loop è sempre a pieno funzionante…
Il massimo della possessione si ottiene quando l’incanto è talmente auto convincente, da lasciare le porte aperte senza che per/con questo… il “bestiame” osi scappare via.
Celiachia, potrebbe essere causata da virus. Allo studio negli Usa un vaccino…
Link 
La “storia si ripete”. Dunque: “qua, così”chi, si ripete
Di più:
chi “è”, chi?
E, cosa ripete?
E, perché lo ripete e si ripete?
Il genere umano è già stato posseduto
Non è l’occidente ad avere fatto quello che ha fatto.
Perché, l’occidente è stato il “primo” ad essere posseduto.
E, poi, si è comportato coerentemente con una programmazione interna, che ha ricevuto di conseguenza alla propria possessione.
Un “virus”, ad esempio, indica un certo tipo di compresenza immanifesta, guarda non caso, in grado di sviluppare “soluzioni alternative, rispetto a quando non era ancora presente”.
La dominante, a differenza del Dominio, è – infatti – un “principio”:
qualcosa che “ricorda” la malattia, la ruggine, la muffa, etc.
La dominante è l’unica forma di interconnessione che rimane, nonostante l’esistenza attiva del Filtro di Semplificazione
Ella è in grado di attraversare ogni “barriera”, in quanto ché:
non è in/di carne ed ossa, né tantomeno… fisica.
Che cosa è, di fatto, una tentazione


Non ti sembra qualcosa di molto simile alla caratteristica algoritmica di unprogramma”? 
Quindi, la mente non ti sembra qualcosa di molto simile ad una intelligenza artificiale (ciò che ora sei abituat3 a definire più semplicemente come un “computer”)?
L’evoluzione del programma, caratterizza poi l’atteggiamento/configurazione mentale, con all'esterno l’intero corpo umano e, dunque, te e “te”.
Quindi, che cosa (chi) si evolve “qua, così”?
Uber, tra tre anni arriva il taxi volante in città
Il servizio di taxi tra i cieli costerà solo poco di più rispetto a quello su gomma...
Sulle strade si fanno le prove generali per l’auto senza guidatore, in cielo presto potrebbero arrivare taxi volanti.
Uber sta portando avanti il progetto e l’auto volante potrebbe arrivare tra tre anni, prima di quanto si possa pensare.
Non solo Uber, comunque, perché anche Airbus e altre aziende stanno progettando aviomobili, in grado di alleggerire il traffico su strada, trasferendolo in cielo
Link 
Mentre almeno tre quarti di mondo soffrono a livelli medioevali (con tutto il rispetto per quel tempo, utilizzandolo solo in termini storico convenzionali “qua, così”), il resto “soffre in maniere diverse”, molto più “moderne”
Eppure è indubitabile che qualcosa (qualcun3) si stia sviluppando ed evolvendo (una sorta di trasformazione, senza cambiamento sostanziale).
Sei sempre “qua, così”, ossia, tra l’incudine ed il martello. E decadi dalla brace alla padella. Infatti, dopo:
Tumori, la maggior parte è dovuta al caso
Link 
Il:
40% dei tumori è potenzialmente prevenibile, ecco come
Link 
Dunque, che cosa (chi) “è”, questo “caso, che così tanto incide nell'assunzione “accidentale” della malattia?
C’è sempre una risposta già pronta, a livello “esperto”.
Bene. Ma, per “chi”?
Dato che, comunque, tu direttamente non sembri in grado di poter “fare” nulla.
La scientificità di ogni ambito umano, “caso per caso”, è una strategia sotto/dominante:
una assolutezza, un grimaldello, una leva, una sottigliezza, etc.
Allontanando da te il “pallino”, il giogo si è spostato ad un livello altro del “centro di massa”, divenuto esterno rispetto a te che, di conseguenza, sei diventat3 dipendente (da “chi”?).
Come forse puoi finalmente accorgerti, manca sempre questo “nome”. Manca l’artefice, il vertice distaccato, la ragione fondamentale, etc.
Immagina se questa “forma” ritornasse ad emergere.
In cosa cambierebbe la realtà manifesta?
Come, cambierebbe, potendo - la Massa - tenerne conto?
Quale struttura di verità assoluta potrebbe liberarsi?
Il fatto stesso che gli Stati e le aziende (quindi le persone) hanno “segreti”, che cosa significa? 
Che la Massa è auto manutenuta. Che le manca qualcosa.
Che è, di fatto, una conseguenza…
"Abbiamo troppi esperti del passato e pochi esperti del futuro… Occorre cominciare un racconto diverso per combattere assuefazione e ansietà…
Serve un'unica idea di sviluppo del Paese… Più fatti e meno parole…".
Vincenzo Boccia
Il “qua, così” – con dentro anche il Paese (Italia) – funziona perfettamente
Ma, lo fa (lo “è”) da una certa inclinazione dell’osservazione (pensiero). È proprio questo che ti sfugge. E non si tratta della Mafia e/o quant'altro.

  
Al limite, la Mafia indica a livello frattale espanso, la compresenza immanifesta dominante (te ne accorgi nelle modalità di assorbimento e gestione del Paese: una forma di funzionamento, tipicamente, parassitari3. Una strategia. Molto probabilmente, la strategia giudicata come più funzionale).
Tutt3 viene misurato in termini di economia ed è sufficiente anche un solo “titolo di giornale”, per influenzare il “tuo” giudizio (punto di vista, opinione).
Ad esempio, che cosa pensi di Deutsche Bank, “oggi”, alla luce di questa notizia (miracolosa)?
27 aprile 2017
Miracolo tedesco: Deutsche Bank raddoppia l'utile
Link 
Dato che “ieri”, circolavano notizie di questo tenore.
1 settembre 2016
Deutsche Bank: due voragini con le banche intorno
Link 
Significa che "hanno lavorato bene"? No. 
O, meglio, sì... ma, nel senso che "non poteva e non doveva fallire, essendo una architrave". Un salvataggio se lo possono sempre inventare, del resto...
Anche in ambito finanziario (speculativo), tu sei l’ultima ruota del carro. 
Anzi, soprattutto in questo settore, dato che 1) il denaro è una invenzione e 2) una invenzione non può essere un monopolio, dopo che ogni copyright è scaduto temporalmente (nulla può valere unilateralmente per migliaia di anni. No?). E, invece, "qua, così"... sì.
Quindi, perché il denaro – pur essendo il mondo inondato – non ti raggiunge in/per copiosità?
Perché "te lo devi guadagnare", se non esiste; se è possibile generarlo dal nulla; se è possibile pensare di averlo e lo hai?
Sei, “qua, così”, in una immane (e disumana) “trappola”
Da “chi” è gestita, non arrivi nemmeno ad immaginarlo, dal momento in cui “ti fermi, sempre, al livello più alto, ossia, quello emerso”. Ma... cosa (chi) c'è "al di sotto"?

  
Pensa anche solamente alla orografia del territorio, che non è solo costituito da terre emerse, essendo il manto acqueo una sorta di rivestimento “naturale”. 
Ricorri al simbolismo sostanziale frattale espanso.
La Terra è per la sua gran parte, coperta da acqua (è, infatti, il Pianeta Azzurro).
Questa “copertura” è un velo, che ha un significato sfuggevole “qua, così”. Qualcosa che la memoria frattale espansa, tuttavia, riporta (ricorda) sempre (sempre). 
Il significato ambientale che... “qua, così” sei al cospetto di una compresenza immanifesta dominante.
Che cosa è un’isola
È la parte più alta di un conglomerato di terre, coperte dall'acqua:
la parte più alta, emersa
è considerata, in superficie
una pianura
qualora non è caratterizza, a sua volta, da caratteristiche montane.
Quindi, la pianura (all'altezza dell’emersione dalle acque) che cosa “è”, se paragonata a tutto ciò che “non vedi essere sotto al pelo dell’acqua”?
Sai che cosa “vedi”? Vedi solo la convenzione, nella convenzione “qua, così”.
Gli attori, che “vedi” al cinema e/o in Tv, fanno tutto quello che devono recitare (il denaro non è un problema, per chi paga, usandolo)”:
persino la personificazione degli “scarti umani della società”, risulta attraente.
Sì, perché, anche l’occhio vuole la sua parte. Vero?
Queste persone, del resto, devono sempre mantenere un certo grado di "estetica", anche quando assumono temporalmente i panni “meno fortunati” dei propri simili "meno abbienti, se non proprio a livello di disperazione sociale".
La classe recitante sul/nel “grande schermo”, è in grado di piangere a comando, ossia, è in grado di entrare nella parte in una maniera assolutamente convincente per la “propria” mente, tanto da auto convincerla a generare della lacrimazione.
Qualcosa che, poi, fa piangere anche la platea del pubblico.
Quindi, qualcosa che “funziona”.
Funziona (coordina l'ordine) anche se tutto è finzione





E anche se lo sai, ogni volta, lo dimentichi (sempre).
Che cosa significa.
Chi recita autenticamente la propria parte “qua, così”?
Solo la compresenza immanifesta dominante:
una sorta di paradosso
in qualcosa che
all'opposto
ambisce egoicamente, sempre, ad apparire.
Rovescia tutt3: 
e… “vedrai” qualcosa che, solitamente, ti sfugge (non solo come la “vede la legge”).
“Fai…”.
  
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2017
Bollettino numero 2055



Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.