martedì 10 settembre 2013

Verità e sue sfumature.




“Siamo qui per dire la verità”.
Enrico Letta

Pinocchio non è solo "bugiardo", è anche un "burattino"...
Verità.
Con il termine verità… si indicano una varietà di significati, che esprimono un senso di accordo con la realtà, e sono in genere collegati con il concetto di onestà, buona fede e sincerità. Per la varietà degli ambiti a cui il termine può essere applicato, non è possibile fornire una definizione univoca su cui concordino gli studiosi o la maggior parte dei filosofi di professione, pertanto varie teorie e punti di vista della verità continuano ad essere discussi…
Link 
 
A quale “versione della verità” si è riferito il Presidente del Consiglio?

Non tocca a SPS esprimere "la propria verità sul tipo di verità" espresso da Letta, infatti, SPS si limiterà a porre in evidenza lo status energetico nel quale “ti muovi”:
  • una varietà di significati, che esprimono un senso di accordo con la realtà
  • varie teorie e punti di vista della verità continuano ad essere discussi.
Cioè, “ti muovi” come un orso in un negozio di porcellane. Nessun dato di fatto. Nessuna verità inamovibile. Nessuna certezza… Per questo motivo “qualcuno/qualcosa” ha pensato bene di “orientarti” nello spazio circostante:
  • con il termine verità… si indicano una varietà di significati, che esprimono un senso di accordo con la realtà, e sono in genere collegati con il concetto di onestà, buona fede e sincerità...
Con l’espressione “in genere” si definisce proprio quella polarizzazione magnetica a cui l’ago della bussola tende e al quale tu segui.

Tu “vieni dopo e di conseguenza”.

 



La Fisica tende a dare certezze, misurando tutto e ricavando formule, attraverso le quali costruire tecnologia basata sulle scoperte scientifiche deviate. Le “macchine” create risentono del genio inventore che le ha progettate… Puoi sinceramente definirti all’altezza di un simile genio? Ossia, quale parte ricopri in questa commedia 3d del grottesco?
  • se sei un “esperto”, allora fai parte di una parte dell’umanità che viene utilizzata secondo un certo lignaggio al fine di dare continuità al senso derivante dalla presenza non manifesta del Controllo. Ovvio, non ci si riferisce al Nucleo Primo, il quale è praticamente inarrivabile dal tuo punto prospettico, anche a Filtri di Semplificazione accesi.
  • se non sei un “esperto”, allora fai parte dell’altra parte dell’umanità, quella massiva che rimane imbrigliata nelle 3d al fine di permettere il funzionamento dell’intero castello di carte infrastrutturale.

La verità è che non esiste un solo grado/livello di verità.

Quella che assumi regolarmente è solo una convenzione che ti ha “convinto” Temporalmente… per “asfissia” o abitudine, allo stesso modo con il quale i tuoi polmoni respirano ciò che compone l’aria.

Quale verità esiste nell’assegnazione dei Giochi Olimpici del 2020 a Tokio? Una verità di Natura egoica che punta sulla dimenticanza, derivante dalla differenza algebrica tra 2020-2013 pari a 7 anni. Un intero ciclo a disposizione dei livelli subnucleari del Nucleo Primo, per convincerti che la decisione ha “senso”. In realtà, non avrai nemmeno nessuna pretesa di essere convinto, perché… non te ne importa nulla del dove si svolgeranno le prossime Olimpiadi.

Hai troppo altro da fare, nel frattempo. Vero?
Tokio 2020: la dimenticanza.
La centrale di Fukushima dista 240 km da Tokio e il suo “stato” è tale da rendere la territorialità espansa di quell’area del Giappone, perlomeno, “pericolosa”.

La decisione di far svolgere le Olimpiadi a Tokio non prende assolutamente in considerazione il fattore “rischio nucleare/radiazioni”, mentre ogni logica è esclusivamente improntata al “profitto” (status quo).

In 7 anni i giapponesi riuscirebbero a costruire una nuova Tokio, più lontana della attuale, e a far svolgere lì le Olimpiadi?

Tutto può essere. Ormai, le città vengono “coltivate”. Infatti, com’è potuto accadere che esistano oggi svariati nuclei cittadini, a livello mondiale, assolutamente simili alle scenografie dei film di fantascienza (Star Wars, Blade Runner, etc.) targati anni 70 e 80 del vecchio secolo?

Da dove sono “sbucate” queste configurazioni cittadine? Il pensiero va subito al film “Dark City”, nel quale l’unica ed enorme città, cambiava i propri connotati – di notte - ad ogni intenzione del Controllo.

Nel film “Transformer 3” accade anche questo:
  • la verità si rivela essere un'altra: Sentinel e Megatron hanno intenzione di costruire sulla Terra una nuova colonia di Cybertron
  • la Terra risulta essere il pianeta dove trovare miliardi di operai schiavi e innumerevoli risorse
  • grazie alla tecnologia di Sentinel, comincia così il processo di riavvicinamento del pianeta Cybertron alla Terra.

La Terra 3d è stata già invasa e conquistata. Il frattale lo hai direttamente in te:
  • il tuo inconscio.
Un’area di potenza totale alla quale non hai più diretto accesso né memoria.

Che cosa conti di fare? Salvare il Mondo? Naa… Crederci o non crederci?
Meglio “fare finta di niente”… non trovi?

Certo. Tanto non puoi proprio fare niente per il Pianeta, mentre puoi fare tantissimo per te.
Pensa a te. Il "resto" viene di conseguenza.

Segui il richiamo animico. Il segnale traente della “tua” Anima è l’unico che ti può estrarre dalle 3d, nelle quali ella è caduta e tu sei “rinato diverso”:
eterno e Creatore.

“A distanza di anni ci chiederanno: dove eravate quando hanno conquistato il Pianeta?”
Transformer 3
La stessa cosa che accade ad un trader quando viene ipnotizzato, guardando in continuazione il monitor contenente i grafici ed il book, scandente il segnale d’intrattenimento.

L’Anima intende rimettere insieme i propri “pezzi”, uno dei quali è direttamente fuso in/con “te”. Per cui, quando ella trarrà le “reti”, dentro ci sarai anche tu, in qualità di ibrido 3d dotato di Vita eterna e facoltà Creative, area di memoria derivante dallo Spirito e “forza” derivante dall’Ego.
Il tuo “centro” è quello che non devi mai perdere “di vista”.
Il tuo “centro” è tutto quello che ti è utile al fine di poterti trasformare in quello che meglio intendi. 

E anche se “non sai cosa fare di tutta questa potenzialità e non sai nemmeno dove andare”… non importa:
verrà il momento in cui capirai da solo, seguendo l’Analogia Frattale Sincronico Istintiva.

E punterai al “Mondo di Superficie” in cui riaffiorerà l’Anima, ricomposta di tutte le sue parti, te compreso.

Un Mondo esattamente come quello 3d.

Grande sarà la tua delusione iniziale.

Ma, ricorda sempre il tuo centro!
 
  • qualsiasi “cosa” diverrai, tu sarai sempre un Creatore allo stato potenziale.
  • qualsiasi “funzione” ricoprirai, tu sarai sempre potenzialmente in grado di “continuare a trasformarti”.
Perché “Sei”…

L’Anima ti ha cambiato ed ora “Sei”.

Osserva i gradi di verità che ti circondando e nei quali sei immerso.

Cioccolato e zuccheri aiutano a diagnosticare il cancro.
Cioccolato, zuccheri e bevande zuccherate potrebbero essere presto utilizzate come "spie" per diagnosticare il cancro…
La ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati dalla rivista "Nature Medicine", ha studiato un sistema per identificare la presenza di un tumore in base al modo in cui l'organismo assorbe gli zuccheri. Se il tumore è maligno, infatti, consumerà quantità maggiori di glucosio (uno zucchero semplice fonte primaria di sostentamento e crescita) rispetto ai tessuti sani

Eppure una ricerca di qualche anno fa, dell’Istituto Huntsman di Cancro dello Utah, sosteneva che lo zucchero “alimenta” i tumori

Il non agire del glucosio, cioè privare le cellule cancerogene del glucosio, attiverebbe un anello metabolico di indicazione che conduce alla morte delle cellule cancerogene dovuto all’accumulo tossico di specie reattive di ossigeno.  

Gli zuccheri raffinati sono strettamente vincolati al cancro, non solo come causa dello stesso, ma anche come qualcosa che alimenta le cellule cancerogene una volta che la persona ha la malattia.

La verità sarà in mezzo?

Link

Se il tumore è maligno, infatti, consumerà quantità maggiori di glucosio (uno zucchero semplice fonte primaria di sostentamento e crescita) rispetto ai tessuti sani…
 
Certo! Ecco il loop:
fornisci zuccheri al corpo per capire se hai un tumore, che è stato provocato dagli zuccheri della moderna alimentazione.
Non se ne esce, se non per Metodo Indiretto:
  • la ricerca permette di scoprire un Tumore, fornendo zuccheri
  • ergo, si comprende che gli zuccheri hanno il duplice ruolo di rivelatore ed attivatore del Tumore
  • per cui, si cambia l’alimentazione
  • per cui, si cambia l’industria dell’alimentazione
  • per cui, si cambia paradigma.
Impossibile, vero?

Ecco il frattale:

Siria, Kerry: Assad può evitare attacco consegnando armi chimiche.
Il segretario di Stato Usa John Kerry ha detto oggi che la Siria potrebbe evitare un attacco militare consegnando tutte le armi chimiche alla comunità internazionale entro la prossima settimana, chiarendo però immediatamente che non si tratta di un'offerta reale...
La dichiarazione è stata definita retorica in un secondo momento dal dipartimento di Stato americano, sostenendo che sia impossibile che Assad consegni le armi chimiche, che ha sempre negato di aver usato
Link

Le 3d sono dotate di infrastrutture, entro le quali tu ti muovi. Apparentemente non hai alternative all’uso di dette infrastrutture. Vediamo un esempio di ispirazione al modello Antisistemico al fine di trarre un “guadagno” sfruttando la Massa.
Il riferimento è al meccanismo “inventato” da PrezziPazzi.
Un circuito di “aste sociali” studiato molto astutamente, sul modello virale del “gioco d’azzardo”.
  • oggetti del desiderio, tipo iPhone, smartphone, Pc, tablet, etc. vengono messi in vendita a partire da zero Euro, con il meccanismo del “rilancio”.
  • ogni “puntata” ha un costo reale che varia tra 25 e 50 centesimi di Euro, ma sposta il prezzo apparente dell’oggetto d’asta di soli 0,01 centesimi di Euro.
Ecco un caso di vendita:

iPhone 4 16GB venduto a 61.08 € (+ 9.99 € di spedizione).

L'utente che ha vinto, pagherà l'iPhone 71,07 € + le spese per le puntate che ha acquistato. Mettiamo caso che l'utente abbia acquistato 90 € di puntate per vincerlo: il prezzo finale sarà 71,07 + 90,00 = 161,07 (il prodotto sul sito del produttore - Apple - ha un costo di 659,00, quindi si tratterebbe di un ottimo risparmio. Nell'asta però hanno partecipato anche altri utenti, che hanno quindi, non portandosi a casa l'oggetto, "sprecato" puntate.

Ponendo come costo medio di ogni puntata 0,3 €, possiamo facilmente notare il ricavo del sito sul prodotto: 

0,3 x 6108 = 1832 €

A questo ricavo va tolto il prezzo di vendita del fornitore (659,00), quindi 1832 - 659 = 1175 € di guadagno solo per le puntate. A questo va aggiunto il costo finale che il vincitore ha pagato, che è di 61,08. 

Quindi 1175 + 61,08 = 1236,08. 

1236,08 è dunque stato il guadagno del sito su questo prodotto
Link 
 
Questo meccanismo copre interamente la realtà sottostante, apparendo per quello che l’utente “vuole vedere”

Infatti, grazie a delle specifiche trovate, ciò che l’utente ricorda e pubblicizza è solo ed esclusivamente che:
l’iPhone 4 16GB è stato venduto a 61.08 €.

Ecco le “geniali trovate” ad immagine e somiglianza dell’Antisistema 3d:
  • il meccanismo dell’asta si basa sul Tempo; da quando un utente fa la sua puntata scatta una sequenza Temporale (countdown). Se tale sequenza, molto breve, riesce a giungere a zero, senza che altri facciano ulteriori puntate/rilanci, allora l’asta sarà conclusa, altrimenti... riparte.
  • tale Tempo è controllato da algoritmi presenti sui server dell’azienda proprietaria del sito in questione, per cui “partecipando/giocando sulle loro infrastrutture… il controllo è sempre e solo nelle loro mani”. Non accadrà quasi mai che un prodotto venga aggiudicato senza che il software abbia calcolato che, come minimo, il proprietario abbia raggiunto la parità tra il suo prezzo di acquisto reale dell’oggetto messo in asta e ciò che ha raccolto attraverso il meccanismo delle puntate + il prezzo accumulato sino a quel momento dall’oggetto in asta.
  • a nulla serviranno delle “prove” contrarie alla spiegazione precedente, fornite anche live, dall’azienda proprietaria, perché tale software è un meccanismo on/off, per cui anche disattivabile a comando e situato in zone di memoria ad accesso privato.
  • inoltre, il costo della puntata è nascosto dal fittizio rilancio di soli 0,01 centesimi di Euro, per cui a livello di osservazione/percezione dell’utente medio, ciò che colpirà risulterà esclusivamente il basso prezzo (prezzo pazzo).
  • l’apparente risultato, che premia “uno su ics”, funge anche da veicolo virale pubblicitario, ossia da richiamo frattale per l’instaurazione di un loop auto alimentato dalla Massa stessa.
Quindi, la “genialità” Antisistemica consiste in:
  • utilizzo a proprio vantaggio del Tempo
  • modello di puntate reali non manifeste
  • esiguità apparente dei rilanci
  • presenza di software di calcolo univoco
  • utilizzo dell’infrastruttura (sito o campo da gioco) proprietaria e pertanto sotto controllo al 100%
  • pubblicità virale assicurata dall’apporto entusiasta della Massa
  • apparenza del prezzo pazzo abbinato ad un oggetto di desiderio acclamato
  • debito sottostante.
Questo “sistema” spiega molto bene, frattalmente, come funziona l’attuale paradigma 3d o “reame Antisistemico”, ossia… il Mondo che pensi di conoscere; quel Mondo che ti chiede, in aggiunta, anche di essere salvato, quando invece dovresti solo immaginare la tua “ascesi/fuga” dalla gabbia senza sbarre che ti contiene ed intrattiene.

Ludopatia, Codacons: colpisce 50% dei disoccupati e 17% di studenti.
"Lo Stato biscazziere tenta di insabbiare i veri dati sulle dipendenze da gioco in Italia, e si preoccupa esclusivamente delle perdite per 6 miliardi di euro che la mozione della Lega determinerà" denuncia il Codacons che diffonde alcuni dati sulla ludopatia in Italia, emersi da una indagine scientifica dell’Associazione. 

Il 50% dei disoccupati italiani presenta forme più o meno gravi di dipendenza dal gioco, e risultano affetti da ludopatia il 33% dei giocatori di videolottery, il 25% delle casalinghe e il 17% dei pensionati – spiega il Codacons.

Allarmante la percentuale di giovani che sviluppa dipendenza da gioco:

in Italia il numero di studenti coinvolti nel fenomeno delle ludopatie è salito infatti al 17%.

Pesantissimi anche i dati sulle perdite economiche:

l’85% dei giocatori subisce una perdita media pari a 40 euro al giorno , mentre il restante 15% che vince guadagna mediamente 120 euro.

Complessivamente nel nostro paese i giocatori rappresentano il 54% della popolazione, oltre 32 milioni di persone
Link 
 
Una vera e propria “epidemia virale” ha colpito l’Italia e non solo.

Il loop parte dallo Stato. Lo Stato lo autorizza. La Massa lo alimenta.

Il presidente del Consiglio Enrico Letta chiede al mondo politico di superare un clima di divisioni e incertezze che rende difficile l'uscita definitiva dell'Italia dalla crisi.

"Ora la missione è rompere le catene che bloccano l'Italia che pure fa cose straordinarie" ha detto Letta al workshop Ambrosetti

Il premier, in un discorso implicitamente basato sul futuro del suo governo, ha poi chiesto di chiudere "con la catena delle liturgie, con la gerontocrazia, con l'Italia dei No, la catena della conservazione rispetto alle scadenze della politica"…

Link

“Siamo qui per dire la verità”, ha detto Letta nel suo intervento di chiusura della tre giorni a Villa d’Este

”Occorre avere chiaro che stabilità e instabilità sono come il sole e la luna. Bisogna avere chiaro che l’instabilità costa a tutti noi come contribuenti, perché significa che i tassi di interesse ripartono, che ognuno di noi deve pagare di più. L’instabilità costa anche a voi imprenditori perché per fare i vostri investimenti dovete pagare il servizio del debito che fate in quel momento a un tasso maggiore. 

L’instabilità ha costi drammatici, ha costi di scarsa serietà e di scarsa attrattività. La stabilità, invece, paga. L’inno alla stabilità non è astratto ma è una cosa concreta che riguarda ognuno di noi”...
Link
La stabilità… paga. Per questo motivo l'Italia non è mai stata "stabile". Perchè "paga" l'interesse di un attore non manifesto (ombra).

Letta è qua per dire la sua verità.
 
La verità è come nebbia. È difficile orientarsi nei suoi gradi. Tuttavia, sei abituato ad osservare anche che esiste sempre qualcosa che sfugge. Lo capisci/intuisci anche da solo e tutto rispecchia l’insabbiamento della “torre della verità”.


Debito ombra PA: in arrivo sanatoria da 500 milioni di Euro.
Nel decreto legge approdato alla Camera c’è un passaggio che ha fatto squillare un campanello d’allarme nella redazione di Milano Finanza che ha denunciato la possibilità di un condono di 500 milioni di euro di debiti ombra che non trovano giustificazioni nei bilanci dell’amministrazione centrale.

Che il debito ombra fosse praticato dalle amministrazioni regionali lo si sapeva, ora il dubbio è che il fenomeno sia salito di un ulteriore gradino e che anche i ministeri abbiano debiti che non compaiono nei bilanci…

C’è qualcosa di strisciante nelle infrastrutture cittadine e negli individui.
Il segno che “l’invasione c’è già stata” e che il Mondo 3d, che osservi, è una derivazione dell’invasione stessa.

Gioco d’azzardo, GdF: 25% dei locali irregolari.
Sono 2.264 gli esercizi controllati e 563 le violazioni contestate, 184 i videopoker illegali sequestrati mentre 203 sono stati i punti scommessa irregolari chiusi nel corso dell'ultimo piano straordinario di controllo eseguito durante lo scorso mese di agosto dalla Guardia di Finanza, con la collaborazione dei Monopoli di Stato, su tutto il territorio nazionale nel settore dei giochi e delle scommesse, con particolare riferimento al contrasto di attività illegali e clandestine. Complessivamente sono state 290 le persone denunciate.

Sono undici i casi che hanno riguardato violazioni delle norme a tutela dei minorenni, alcuni dei quali sono stati trovati a giocare o a scommettere mentre altri erano presenti in aree destinate a giochi con vincite in denaro. In questi casi la normativa a contrasto del gioco minorile prevede la chiusura dei locali da 10 fino a 30 giorni…

È gravissimo e estremamente pericoloso che un esercizio su quattro sia irregolare” ha commentato Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc, sottolineando che “il gioco d’azzardo è un fenomeno che sta andando fuori controllo e il prezioso lavoro della Guardia di Finanza in questo senso va lodato e incoraggiato".

La lotta al gioco illegale, che ogni anno fattura circa 20 miliardi di euro, deve continuare, è la prima causa di diffusione della ludopatia, che oggi colpisce circa 1 milioni di italiani più un 10% circa, stimiamo, di minorenni dipendenti” ha spiegato il presidente concludendo che è “immorale che uno Stato lucri sull’azzardo e sulle persone che ne sono coinvolte, pertanto riteniamo che tutti i proventi derivanti dal gioco siano reinvestiti per migliorare, economicamente e socialmente, il Paese, oltre che per aiutare tutte le vittime del gioco e le loro famiglie e nella lotta alla malavita.”

Link 
 
Lo Stato, di fatto, autorizza il “gioco d’azzardo”. Ti dice “gioca con moderazione” e poi ti abbandona o ti cura a pagamento.
La Guardia di Finanza è ancora lo Stato che combatte se stesso (lotta al gioco illegale).
Lo Stato ha la propria mente pulsante ed apparente nella politica, mentre “dietro” si annida il potere della lobby del gioco d’azzardo.
  • La “legalità” è pura illusione, in tale senso… perché la “Ludopatia” si scatena anche in coloro che giocano d’azzardo in infrastrutture autorizzate dallo Stato (legali).

Non ti sembra un paradosso? E invece è la tua realtà:
  • questo è un loop talmente evidente del "come vanno le cose nelle 3d", che sembra impossibile non capirlo. Il danno oltre alla beffa è che “tu non puoi fare niente” e anche il tuo “capire” risulta come annullato e depotenziato da un modello di potere che ti esclude dal processo organizzativo.
Tu devi solo alimentare il “gioco”, usando le infrastrutture messe a disposizione. Tutto il resto è:
  1. impossibile
  2. sfuggevole
  3. illegale.
Processo Mediaset, 19 ottobre appello per ricalcolare l'interdizione di Berlusconi.
È stato fissato per il 19 ottobre il processo d'appello bis con il quale verrà ricalcolata la misura interdittiva a carico di Silvio Berlusconi nella vicenda Mediaset …
Link 
 
Ecco ancora lo stesso loop:
ora ti stanno abituando a “masticare e digerire” il nuovo termine “ricalcolare”.
Qualcosa di assodato viene “ricalcolato” ad hoc.

Lo capisci come vieni manipolato?

Per abitudine, asfissia, consuetudine, etc. i Media lavorano alla tua struttura. Ciò che non riesci a fare tu, come avere il controllo dell’inconscio, lo riesce a fare il potere di controllo (programmazione).

Nel film “Ralph spaccatutto” questo meccanismo è molto ben sviluppato e visibile.

Scuola, governo cancella "bonus maturità"...
Con un decreto su scuola e università, il governo ha cancellato oggi il "bonus maturità", cioè il credito per l'accesso ai corsi di laurea a numero chiuso basato sul voto ottenuto agli esami di Stato…

"Abbiamo ritenuto che quel bonus creasse delle disparità", ha detto il presidente del Consiglio, Enrico Letta, parlando del bonus e del decreto legge denominato "L'Istruzione riparte"…

Link 
Il "merito" è bandito

L’inotica “coperta livellante”, preferita allo stimolo individuale.

Il “costo” deve esistere per tutta la Massa:
le Associazioni dei consumatori ritengono particolarmente positiva la disposizione che consente, per quest’anno scolastico, l’utilizzo dei libri di testo nelle edizioni precedenti (anche se giunge con netto ritardo rispetto alle tradizionali tempistiche per l’adozione dei libri di testo).

"La spesa per i libri scolastici, infatti, continua ad essere un tasto dolente per le famiglie: quest’anno secondo quanto calcolato dall’Osservatorio Nazionale Federconsumatori mediamente per i libri di testo + 2 dizionari si spenderanno 521 euro per ogni ragazzo, il +2,8% rispetto allo scorso anno (calcolo effettuato prendendo in considerazione scuole medie inferiori, licei ed istituti tecnici). Una spesa spesso proibitiva per le famiglie"
Link


Qual’è la verità? Dipende dal suo grado.

E, dunque, dipende dal livello dell’osservatore…

Non una sola verità ma… svariate sfumature.

A quale verità sei agganciato/sintonizzato?

Lo sai che puoi sempre “cambiare stazione”, vero?

Il sintonizzatore è nel tuo inconscio, però.

Ho. Ho. Che peccato! Non sai come raggiungerlo…

Guarda caso.

Allora, riparti dal tuo centro.

Dipende da te. 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2013/Prospettivavita@gmail.com 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.