giovedì 12 settembre 2013

Questo è un gioco.



Il danaio che si spende è sterile, e quel che si gioca è fruttifero.
Pietro Aretino
 
Ogni regola del gioco è affascinante. Un gioco, non è che questo, e il delirio del gioco, il piacere intenso del gioco proviene dalla chiusura nella regola.
Jean Baudrillard
 
I tratti essenziali di ogni gioco: la simmetria, le leggi arbitrarie, il tedio.
Jorge Luis Borges
 
Il mondo è come un tavolo da gioco predisposto in modo tale che tutti quelli che entrano nel casinò devono giocare e tutti a lungo andare devono perdere, chi più chi meno, anche se di quando in quando possono realizzare una vincita provvisoria.
Samuel Butler 
 
La freddezza di un giocatore che perde quasi sempre, diminuisce il piacere del vincitore.
William Congreve 
 
Il contrario del gioco non è ciò che è serio, bensì ciò che è reale.
Sigmund Freud
 
Citazioni tratte da Aforismario.
 
Dunque, che cosa abbiamo tra le mani quest’oggi?
Sembrerebbe qualcosa che ha a che fare con il cosiddetto “gioco”:

Occorre “farsi leggeri leggeri” e lasciarsi andare sulle onde della sincronicità, sintonizzandosi sul segnale animico, il quale rimane l’unico del quale ci si può fidare (perlomeno relativamente all’intenzione autentica di ricongiungimento dell’Anima a tutte le sue parti). È come attendere un mezzo alla stazione degli autobus, ma “non il primo che arriva o il più comodo per orario”, bensì… “quello giusto per te”.

Come capisci che è quello giusto per te? Se sei ben "intonato"… lo capisci chiaramente, senza nemmeno bisogno di “pensare”…

Il gioco, allora; dalle citazioni iniziali si deve ricavare un codice:

SPS ha il suo e lo propone senza ombra di dubbio.

Ovviamente, detto codice, sarà ricavato in maniera biodiversa da ogni individuo, essendo ogni individuo “unico”.

Tuttavia, il codice biodiverso ricavato/dedotto, avrà delle caratteristiche d’ottava risonanti, anche se non è su questo piano che deve concentrarsi la tua attenzione. Se lo fai è solo perché cerchi una sorta di “prova del nove”, perché non ti fidi di quello che tu stesso hai decodificato.
In soldoni, non accade nulla che non ti riguardi. Tu sei sempre al centro delle "manovre". Ma, in qualità di cosa? Di comandante, di mozzo o di clandestino?

Dipende dal tuo livello di apertura/sintonia, presenza, consapevolezza, credo e di conosci te stesso.

È persino logico pensare, dunque, che la Vita sia per intero un “gioco”, nel quale tu reciti la tua parte come in videogame moderno, alla “Mario” per intenderci. Tanti Mondi e tante "avventure" al fine di giungere a liberare la "Principessa" o altro, sino a quando ci sarà richiesta da parte della Massa e sino a quando ci saranno aziende disposte ad investire:
un loop, che se rimane inalterato trova e conosce “investimenti ed interesse”.

Nelle 3d l’energia tende a condensarsi in figure sferiche (superficie a loop o a nastro di Mobius), come la goccia d’acqua – ad esempio – dimostra molto bene. Lo stesso Sole o il Pianeta Terra (anche nella sua forma approssimata di geoide, che mantiene tutto sommato una sorta di sfericità ideale) è l’evidente accenno ad una tale ovvietà.
  • le forze lavorano alla forma.
  • l’ambiente condiziona la forma.
  • il "gioco" richiede le forze, l’ambiente e – necessariamente – il/i giocatore/i.

Cosa è il “gioco”? Qualcosa che viene replicato ad ogni livello e scambiato per altro, tanto è “popolare” da poterlo ritenere… nativo, indotto, previsto, necessario.

Nell'opera Homo ludens (1938) il filosofo olandese Johan Huizinga concentra la sua attenzione sul gioco come complesso sistema culturale

ciò non significa che il gioco muta o si converte in cultura, ma piuttosto che la cultura, nelle sue fasi originarie, porta il carattere di un gioco; viene rappresentata in forme e stati d'animo ludici: in tale "dualità-unità" di cultura e gioco, gioco è il fatto primario, oggettivo, percepibile, determinabile concretamente; mentre la cultura non è che la qualifica applicata dal nostro giudizio storico dato al caso”.

Gregory Bateson... individua l'essenza del gioco nel suo essere metalinguaggio: 

dato che i giochi sono qualcosa che "non è quello che sembra", perché un'attività ludica sia veramente tale ogni giocatore deve poter affermare:

"Questo è un gioco", cioè ci deve essere la consapevolezza che l'azione è fittizia e che "meta-comunica" questa sua finzione. La metacomunicazione, quindi, per Bateson serve per rivelare la natura del "come se" del gioco, e la sua creazione di un mondo irreale in cui azioni fittizie simulano azioni reali
Link 
 
Abbiamo sufficiente “legna sul fuoco” per poter ardere l’informazione ricevuta:
  • quel che si gioca è fruttifero (genera effetti dall’apparenza ed interesse rinnovabile - continuum/paradigma)
  • il piacere intenso del gioco proviene dalla chiusura nella regola (ecco il loop autoreferente e la regola imposta ad altro livello ma quasi acclamata/richiesta dai giocatori stessi, per autocompiacimento o “sadomasochismo”)
  • la simmetria, le leggi arbitrarie, il tedio (ecco le regole sfumate/fuzzy tra ordine e caos apparenti, sullo sfondo di una sorta di “noia per quello che si fa” (abitudine sociale), che parrebbe renderebbe l’esistenza “vuota”  - senza alternativa - senza il giocare)
  • il mondo è come un tavolo da gioco predisposto in modo tale che tutti quelli che entrano nel casinò devono giocare (con l’atto di nascita si “firma” anche l’atto di partecipazione al gioco, accettando le regole imposte ed entrando progressivamente nella parte, anche, a causa/grazie dell’imprinting genitoriale, ossia, con la complicità inconsapevole delle due persone di cui più ti puoi fidare al Mondo, soprattutto in tenera età)
  • tutti a lungo andare devono perdere (ecco una regola basilare per far sì che il gioco possa autosostenersi, un meccanismo apparente replicato a catena ad ogni livello nelle 3d, anche e soprattutto a livello “ufficiale” come, ad esempio, il sistema pensionistico)
  • la freddezza di un giocatore che perde quasi sempre, diminuisce il piacere del vincitore (attenzione a questa profonda riflessione: la tua “freddezza” a fronte del destino avverso – apparente ma solido nelle 3d – ha come diretto referente il “vincitore”, ossia, il detentore della regola e del "vapore". Ergo, il vincitore è colui che non appare direttamente ma solo in seguito ad una emersione nelle 3d attraverso le sue innumerevoli facce di comodo; aspetti biodiversi ad interpretare le parti di regolamentatori del gioco. La tua “freddezza” toglie energia/soddisfazione al gioco, al vincitore, al senso dello stare nelle 3d in questa forma, etc. La tua “freddezza” è la tua presenza mentre sei nel Mondo ma non del Mondo, così come l’architettura dell’antico Egitto raffigurava la Sfinge mentre guardava all’oltre orizzonte e non all’orizzonte)
  • il contrario del gioco non è ciò che è serio, bensì ciò che è reale (il gioco "ti ha" e ti offusca la visione esistenziale, ti seduce ma non ti abbandona… sei tu che abbandoni, alla fine, te stesso. ma mai il gioco. Il “reale” si colloca al di là del gioco 3d, anche se il gioco “serve” a qualcosa… infatti, ti sei formato a livello trinitario nel gioco 3d).
Gioco: anche derivante da una radice (Jak), gettare, scagliare, col senso primitivo di beffa, scherzo, quasi “dardo scagliato”… 

Altro che “ricreazione”!
 
Chi o cosa viene “gettato”? Chi è o cos’è il “dardo scagliato per beffa, scherzo?”…

Il discorso va spostato ad una “origine del gioco” che risalga ad un effetto, che diventa una causa per tutto quello che consegue. Quando l’Anima “cade” nel pozzo verticale delle Anime, discende le dimensioni, frammentandosi e apportando la Creazione in qualcosa che già esisteva ma in altra forma e secondo altra regola, come se fosse in “attesa” di un evento (vuoto, nel senso di… “in attesa” o stand-by).

Questa attesa è paragonabile alla foresta vergine, che “è” prima ancora dell’arrivo della mente “intelligente” dell’umano, che provvederà a darle forma, altro senso e commercio… (trasformazione, uso, consumo, impiego, etc.)
L’effetto della caduta animica genera “cause di secondo livello” nei livelli sottostanti alla “superficie”.

Le cause si organizzano in “gioco” unendosi con quello che già “è”; nasce non solo l’ibrido umano ma anche l’ibrida Natura e tutto ciò che recupera potere animico, essendone in sintonia vibrazionale per cause native (biodiversità).
Il “gioco”, che nasce indirettamente dalla “caduta” di qualcosa di non manifesto (se non per gli effetti potenzialmente scambiati per ogni altra legge/regola climatica, come un temporale violento), incomincia a plasmare ogni partecipante differenziato dal proprio livello di essenza e manifestazione. Tutto ciò che i giocatori, nel frattempo organizzatisi in “squadre”, possono architettare, studiare, capire, etc. è solo ed esclusivamente relativo al… osservare effetti e non la causa primeva (caduta animica).

Della "caverna" in cui sei contenuto puoi comprendere tutto, rimanendo sempre e solo confinato nella caverna stessa. Puoi imparare molto bene come “funziona la caverna al suo interno”

Se ti basta e ciò ti è di "conforto"… continua pure a giocare secondo le regole imposte.

In realtà, l’Anima intende richiamare a sé i propri frammenti e uno di questi è installato in te… Fenomeno cardine, alla base della tua eternità e profondità acquisita. Che cosa occorre allora far sì che accada, se ti vuoi “liberare” da tutto ciò che riguarda questa forma di “gioco”?
  • devi "fermarti" e aumentare il tuo livello di “freddezza” di fronte a tutto quello che si può scatenare in seguito al tuo diniego al continuare a partecipare al gioco, secondo le regole della “Casa del Nucleo Primo”.
La tua “freddezza” è calore inverso, se osservato secondo altra prospettiva

Non lasciarti influenzare dal significato plateale/abitudinario dei termini utilizzati.

La tua partecipazione al gioco deve diventare quella derivante dalla presenza di un Essere Sovrano; come frattalmente e limitatamente dimostra il diplomatico, il nobile o il prete che by passano i controlli alle frontiere, grazie al proprio status particolare e riconosciuto dal “sistema”…

Una sorta di “pass”.

L’Anima ti reclama. Per uscire dalle 3d, allora, lasciati andare sull’onda di questa frequenza. Dimentica ogni “barzelletta” che l’Antisistema ti racconta da sempre sotto forma di cultura, abitudine, storia deviata, convenzione, Tradizione, etc.

Fai come se… esistessi solo tu di autentico e tutti gli altri fossero come degli automi che hanno scelto di rimanere nel gioco e, solo per questo, ti raccontano storie adatte al tuo intrattenimento.


Osserva molto bene il comportamento finale di Truman, nel suo “Truman Show”. Per quanto Tempo ancora intendi dare spettacolo del/dal tuo intrattenimento? In “Hunger Games” tutto ciò è molto evidente, ma scordati che al tuo livello le cose siano così nette, chiare e separate.
  • non serve usare nessun mezzo di trasporto tecnologico umano.
  • è inutile che attendi un “taxi”.
  • e non serve nemmeno l’astronave aliena…
  • dipende da te.

L’ascensione è quello che fa Truman.
 
Occhio a quello che accade attorno a te! Ognuno è impegnato nella propria convincente ed autoconvincente parte.

Siria, Putin: attacco Usa potrebbe diffondere il conflitto.
Vladimir Putin avverte gli Stati Uniti che un intervento militare contro il regime di Bashar al-Assad potrebbe diffondere il conflitto oltre i confini della Siria e scatenare attacchi terroristici.

In una lettera al New York Times, il presidente russo dice che ci sono "pochi campioni di democrazia" in territorio siriano "ma ci sono combattenti di al Qaeda ed estremisti di ogni tipo a sufficienza che combattono il governo".

"Un intervento degli Stati Uniti contro la Siria, nonostante la forte opposizione di molti Paesi e importanti leader politici e religiosi, compreso il Papa, si tradurrà in altre vittime innocenti e in un'escalation, diffondendo il conflitto potenzialmente ben oltre i confini della Siria", ha scritto Putin ribadendo la tesi che siano stati i ribelli ad usare le armi chimiche.

Il segretario di Stato John Kerry e il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov hanno avuto ieri un colloquio telefonico. I due oggi si incontreranno a Ginevra.
Gli Stati Uniti vogliono capire che margini vi siano per indurre Assad a porre sotto controllo internazionale il proprio arsenale chimico senza ricorrere ai raid.

Concentrati, per una volta, sulla figura di Assad:
  • se gli Usa “giocano al gatto col topo”
  • perché Assad continua a recitare la parte del “topo”?
  • perché, nell’epoca di Internet, non spiega le sue ragioni?
  • forse perché Internet è una finzione?
  • forse perché Internet è completamente sotto controllo?
  • o forse perchè le regole del gioco lo impediscono?
Assad può contare su milioni di persone che, "se dice il vero", possono inondare il Mondo di informazioni di parte.

Nulla di tutto ciò accade. Sembra impossibile ma è così. Il controllo è totale, per cui il “controllo è una regola” e Assad deve attenersi alle regole, per cui… egli sta giocando a fare il “topo” con il Mondo e il “gatto” con la Siria.
Non è importante, allora, capire chi ha ragione… ma è importante capire che “sei in un gioco condizionato da regole superiori di stampo auto intrattenente”.

Ogni volta che ti schieri cadi sempre di più nel "gioco" (occorre "freddezza"/presenza).

Smetti di analizzare la composizione della caverna.
Fermati e tendi la tua essenza al richiama che giunge da oltre la caverna.
Che cos’è? Come lo interpreti?
Perché anche “quando c’è silenzio, non c’è silenzio”? È solo rumore di fondo di Natura tecnologica umana?
Sei in un gioco e tutto è concepito per illuderti di “vivere”, mentre stai solo recitando la tua “parte”.
Una parte che ti intrattiene, ti svia e ti zavorra nelle 3d.
Perché tu servi.
Tu sei importante.
Ma non te lo dicono apertamente.
Lo devi decodificare tu.
Utilizza, ad esempio, l’Analogia Frattale Sincronico Istintiva.
Mutui, Adiconsum: “Utilità solo apparente dei Fondi”.
Secondo Adiconsum “i Fondi per la casa così come sono stati strutturati sono un rimedio temporaneo e in molti casi inutilizzabile per le famiglie per via delle rate di mutuo troppo alte e dell’esiguo numero di banche che li concedono”.
"Malgrado le apparenze – dichiara Pietro Giordano, Presidente di Adiconsum - le misure varate dal Governo per l’accesso all’abitazione non sono granché di aiuto alle famiglie. Prima di tutto perché si tratta di misure temporanee"…

Ad avviso di Adiconsum – conclude Giordano - è necessario che questi mutui siano concessi a condizioni veramente sostenibili e non a tassi di mercato. I fondi concessi dalla Cassa Depositi e Prestiti alle banche devono essere a tasso molto basso, all’incirca quello che la Bce applica alle banche (1%) o il tasso Eurirs o Euribor senza alcuna maggiorazione

Sarà così possibile abbattere lo spread, salito, in molti casi, oltre il 3%. Allo stesso tempo deve essere creato un Fondo di garanzia destinato a coprire esclusivamente le sofferenze che dovessero crearsi. A tutto ciò dovrebbe accompagnarsi lo sviluppo di una vera politica di social housing".
Link 
 
Utilità solo apparente; che cosa significa?

Eliminati i riflessi di rumore economico e sociale, che cosa rimane?
L’apparenza dei provvedimenti
Il tuo intrattenimento
La continuazione del gioco.

Giochi: nel 2012 proventi per 5,1 mln da lotta ad apparecchi illegali.
L'attività di collaborazione tra l'Aams e la Siae (Società italiana degli autori ed editori) per la lotta all'utilizzo illegale degli apparecchi da divertimento e intrattenimento ha generato nel 2012 proventi pari a 5,1 milioni di euro (+ 7,9% sul 2011); importo che comprende anche il premio incentivante di 0,2 milioni di euro per aver raggiunto il limite di ''irregolarità'' convenzionalmente previsto. 

È quanto si legge nel bilancio d'esercizio 2012 della Siae, che rileva come la convenzione, stipulata nel 2010 e di durata triennale, prevedeva ogni anno 20.000 controlli in tutti i locali in cui sono installate le new slot (bar, pub, ristoranti, stabilimenti balneari, alberghi).
Link

Guadagnao tutti sulla tua "pelle"...
Non esistono apparecchi illegali. Esiste casomai l’assurdità dell’applicazione della legalità al gioco d’azzardo da parte dello Stato (potere ombra, che si annida dietro alla facciata dello Stato).

Questa citazione sullo zucchero è un autentico gioiellino frattale del modo di mantenerti in catene. Osserva come le aziende sono disposte a continuare ad ingannarti, pur di trarre profitti sempre maggiori. Osserva come il cambiamento sia un qualcosa di sottofondo allo scenario polarizzato secondo intenzione dell’attore non  manifesto che siede alla “Regia”.

Il consumo di zucchero è a un bivio.
Il Credit Suisse Research Institute ha pubblicato oggi uno studio dal titolo ‘Il consumo di zucchero ad un bivio’ (Sugar: Consumption at a Crossroads). 

Lo studio esamina i risvolti medici ed economici, così come quelli relativi ai consumatori, alle imprese e alla politica pubblica, del consumo dello zucchero a livello globale e le opportunità per gli investitori dal momento che l’attenzione su quest’area si sta intensificando.

La rapida crescita del diabete di tipo II, la sindrome metabolica, l'obesità e i problemi nutrizionali correlati rappresentano indiscutibilmente la principale preoccupazione per quanto riguarda la salute della nostra società in questo secolo

Lo studio analizza l'impatto di ‘zucchero e dolcificanti’ sulle nostre diete attraverso l'esperienza di oltre 20 ricercatori ed esperti del settore per fare una stima delle conseguenze che il consumo di zucchero ha nell’economia anche in considerazione che le preferenze dei consumatori e la politica pubblica potrebbero cambiare.

Lo studio anima nuovi elementi di dibattito, include infatti un sondaggio di proprietà realizzato tra i medici generici negli Stati Uniti, in Europa e in Asia. L'indagine ha rilevato che il 90% dei medici intervistati ritiene che la forte crescita del diabete di tipo II e l'attuale epidemia di obesità siano fortemente legati al consumo eccessivo di zucchero

"Anche se il nesso causale è difficile da dimostrare in questo settore, una percentuale così alta di medici convinti di questo forte legame, non può farci ignorare il significato e le implicazioni per la società e la nostra economia", afferma Stefano Natella, Co-Head del Securities Research & Analytics e tra gli autori dello studio.

Tra i potenziali provvedimenti pubblici, la tassazione potrebbe essere il più efficace ma anche il meno probabile con l'eccezione del Messico e di alcuni paesi europei. Tuttavia, il rischio di un intervento pubblico e l’aumento della sensibilizzazione nell’opinione pubblica costringerà le aziende ad adattarsi in quanto i consumatori si stanno spostando gradualmente verso alternative più sane come l’utilizzo di dolcificanti naturali più concentrati. 

Una tendenza che offre sfide e opportunità ad aziende e ai consumatori.

"La portata e il costo per la società del diabete di tipo II e l’epidemia di obesità lascia pochi dubbi circa la necessità di un cambiamento. Questo cambiamento porterà nuove opportunità di investimento, con vincitori e vinti ", ha dichiarato Giles Keating, Head of Research per il Private Banking e Wealth Management

"Questo studio fornisce agli investitori un approfondimento di un megatrend emergente che contribuirà a plasmare l'evoluzione del mondo degli investimenti." I principali risultati dello studio includono: 
  • Medicina... Il diabete di tipo II sta crescendo del 4% all'anno rispetto all'obesità che cresce del’ 1-2% con 370 milioni di persone colpite a livello globale: 4,8 milioni di persone sono morte di diabete nel 2012 rispetto ai 5,6 milioni per le patologie correlate al fumo. Per una spesa totale di 500 miliardi di dollari, più del 10% della spesa sanitaria globale.
  • La risposta del nostro corpo al consumo di zuccheri è geneticamente diversa da individuo ad individuo così come i liquidi e i solidi vengono smaltiti in modo differente da ogni persona. Come risultato, le bevande con alto contenuto calorico hanno svolto un ruolo importante nella epidemia di obesità e diabete di tipo II.
  • L’82% dei medici intervistati negli Stati Uniti e in Europa credono che le calorie dello zucchero siano assorbite in modo diverso dal corpo, rispetto a solo il 60% dei medici in Asia che non la pensano così. Sulla questione ‘lo zucchero crea dipendenza’ il 65% pensa di sì.
  • Consumatori. Gli Stati Uniti, il Brasile, l’Argentina, l’Australia e il Messico sono leader globali nel consumo di zucchero superando più del doppio la media mondiale (17 cucchiaini da tè), passando da 40 cucchiaini per gli Stati Uniti a 35 per il Messico. Significativamente più di quanto l'American Heart Association raccomanda, e cioè 6 cucchiaini di zucchero al giorno per le donne e 9 per gli uomini. Una lattina di bibita ne contiene in media 8.
  • Gli zuccheri aggiunti rappresentano oggi il 17% di una normale dieta negli Stati Uniti e il 43% di zuccheri aggiunti provengono da bevande zuccherate.
  • Tra le persone con redditi più elevati e livelli più elevati di istruzione vi è una tendenza verso i soft drink ‘dietetici’ rimanendo lontane da offerte ‘super caloriche’. Tuttavia, questa tendenza sembra rallentare a causa delle crescenti preoccupazioni relative ai dolcificanti artificiali.
  • Corporate. Diversi settori saranno interessati dai probabili cambiamenti nel modello di consumo di zucchero: aziende produttrici di cibo e bevande, produttori di zucchero, i produttori di dolcificanti naturali e artificiali, e le aziende sanitarie.
  • Di conseguenza, la crescita del consumo di zucchero dovrebbe rallentare con un potenziale impatto sui prezzi già piuttosto bassi.
  • L'industria alimentare e delle bevande sta cominciando a prendere provvedimenti di ‘autoregolamentazione’, per esempio, il lancio di prodotti alimentari e di bevande che utilizzano dolcificanti naturali molto concentrati e con contenuto calorico minimo o pari a zero.
  • Il consumo di bevande analcoliche potrebbe soffrire lievemente nel breve termine, ma l'industria delle bevande ha gli strumenti e le competenze di marketing necessarie per cogliere il cambiamento ed incontrare in modo migliore la diversa domanda dei consumatori.
  • In ultima analisi, le aziende che sviluppano o aiutano a sviluppare i dolcificanti naturali ad alta concentrazione sono pronte a beneficiare per primi del cambiamento.
  • Politica pubblica. Con poche eccezioni, le autorità di regolamentazione di tutto il mondo hanno fatto ben poco per affrontare il problema del consumo eccessivo di zucchero.
  • Come con l'alcool e il tabacco, una maggiore tassazione sulle bevande è l'opzione migliore per ridurre l'assunzione di zucchero e aiutare a finanziare i crescenti costi sanitari associati al diabete di tipo II e all’obesità.
  • La strada più probabile che si seguirà inizialmente sarà un aumento della spesa per l'istruzione e l'etichettatura. Tuttavia, come abbiamo visto in Messico un approccio più aggressivo non potrà essere portato avanti a meno che l’ autoregolamentazione e un'azione politica più morbida avrà successo.
Link 
 
Sarebbe sufficiente ammettere la verità.
Perché non lo fanno?
Perché è un gioco e questa è la loro parte mentre tu ne reciti un’altra.
Il frutto del tuo stanziamento nelle 3d è quello di alimentare le 3d stesse, ovviamente, in questa forma e sostanza, adatta al mantenimento di qualcosa che nemmeno riesci anche solo ad intuire, tanto sei chiuso in te stesso e nel Mondo.

Abitudini che crediamo sane ma che non lo sono.
Pensate di sapere cosa è bene per voi? Si può essere sorpresi, ma ci sono abitudini, accorgimenti, modi di fare che pensiamo siano salutari e che invece la scienza sostiene essere in realtà dannosi per il nostro benessere sia fisico che psichico. 

Una notizia del genere può destabilizzare le nostre sicurezze, in realtà si tratterebbe di rivedere alcune convinzioni che abbiamo e che per tanto tempo ci hanno inculcato, cambiandole anche solo in parte...

Bere molta acqua; siamo ormai tutti d'accordo che bere un litro, un litro e mezzo di acqua al giorno fa bene alla nostra salute. Invece, recenti ricerche hanno evidenziato come in realtà non vi sia alcuna prova scientifica a sostegno di questa raccomandazione e che bere quantità eccessive di acqua può effettivamente essere pericoloso, abbassando la concentrazione di sale nel sangue.  

Attenzione anche a bere l'acqua in bottiglia. I prodotti chimici pericolosi (ftalati) presenti nelle bottiglie di plastica possono filtrare nelle acque
Link

Leggi come viene plasmato il gioco delle parti e come le parti sono “attaccate” alla loro funzione/ruolo.

Berlusconi, Nitto Palma: pena interdizione può essere definita a fine dicembre.
La pena accessoria dell'interdizione dai pubblici uffici per Silvio Berlusconi, condannato per frode fiscale, potrebbe essere definitiva "entro Natale", secondo l'ex ministro della Giustizia Francesco Nitto Palma, del Pdl.

"È facilmente ipotizzabile che la Corte d'Appello di Milano ridefinisca la pena accessoria lo stesso 19 ottobre, il giorno della prima udienza, con la contestuale deposizione delle motivazioni", ha detto Nitto Palma conversando con i giornalisti al Senato.

"Dopodiché, se la difesa ricorrerà in Cassazione, dovranno passare almeno 60 giorni prima che il caso venga esaminato e, vista la celerità con cui la magistratura si occupa di Berlusconi, sono convinto che la Suprema corte avrà già la decisione pronta per Natale", ha aggiunto.
La Cassazione ha condannato Berlusconi in via definitiva il primo agosto scorso a quattro anni di reclusione, di cui tre coperti dall'indulto, per frode fiscale, ma ha annullato la pena accessoria di cinque anni di interdizione dai pubblici uffici, che comporta la decadenza da parlamentare, perché troppo alta, chiedendo alla Corte d'Appello di Milano di ridefinirla in un intervallo compreso tra 1 e 3 anni.

Il Senato sta intanto dibattendo sulla decadenza di Berlusconi per effetto di un decreto legislativo sull'etica nella politica, che prevede l'ineleggibilità (anche sopravvenuta) per 6 anni di chi è stato condannato ad almeno due anni di reclusione - una norma che per il Pdl non si applicherebbe però all'ex premier.

Anche in caso di interdizione per effetto di una sentenza definitiva della magistratura, la decadenza deve essere approvata dalla Camera di appartenenza, ma in questa eventualità i margini di interpretazione appaiono nulli.

Quanto alla pena principale della reclusione, che Berlusconi sconterebbe ai domiciliari per limiti di età, l'ex premier ha tempo fino a metà ottobre per chiedere la pena alternativa dell'affido ai servizi sociali.

"In questo caso il giudice deciderà sull'esecuzione della pena nel giro di 10-15 giorni", ha detto Nitto Palma.

Nell'ipotesi che l'ex premier non faccia alcuna richiesta e dal 16 ottobre sconti l'anno di reclusione a casa sua, le occasioni per uscire "saranno definite dal giudice di sorveglianza", ha detto l'ex ministro, annoverato tra i "falchi" del Pdl. "Ma nulla gli vieta di fare videomessaggi", ha aggiunto.

Link

E alla via così.



Compravendita parlamentari, pm Roma chiedono archiviare inchiesta.
I magistrati che indagavano sulla possibile compravendita di parlamentari allo scopo di far cadere il secondo governo Prodi hanno chiesto oggi l'archiviazione dell'inchiesta. Lo riferiscono fonti giudiziarie...
Secondo le fonti, i magistrati non hanno ottenuto elementi di prova che consentano di sostenere l'accusa in giudizio.

A Napoli un altro ex parlamentare dell'Idv, Sergio De Gregorio, è imputato insieme all'ex premier e attuale leader del Pdl, Silvio Berlusconi, per il presunto tentativo nel 2006 di "comprare" senatori del centrosinistra. Lo stesso De Gregorio ha detto ai magistrati di aver ricevuto tre milioni di euro per passare all'opposizione. Berlusconi invece ha sempre negato l'addebito.
Link 
 
Queste sono le regole.

Che cosa ti rimane? Che cosa puoi fare? Non questo...

Torri: prima e...
Dopo.
Aggiungici che, adesso, c'è un'altra costruzione al posto del "vuoto" delle torri gemelle...

Misteri eleusini.
I misteri eleusini erano riti religiosi misterici che si celebravano ogni anno nel santuario di Demetra nell’antica città greca di Eleusi.
I riti eleusini erano antichissimi, si svolgevano già prima dell’invasione ellenica (periodo miceneo, circa 1600-1100 a.C.). Secondo alcuni studiosi il culto di Demetra fu fondato nel 1550 a.C. Quando, nel VII secolo a.C. Eleusi diventò parte dello Stato ateniese, i riti si estesero a tutta la Grecia antica e alle sue colonie.  

Ebbero larga diffusione anche a Roma e perfino Cicerone, l'imperatore Adriano e l’imperatore Gallieno vi presero parte.

I misteri rappresentavano il mito del ratto di Persefone, strappata alla madre Demetra dal re degli Inferi, Ade, in un ciclo di tre fasi, la "discesa" (la perdita), la "ricerca" e l'ascesa, dove il tema principale era la "ricerca" di Persefone e il suo ricongiungimento con la madre...

I riti erano in parte dedicati anche alla figlia di Demetra, Persefone, poiché l’alternarsi delle stagioni ricordava l’alternarsi dei periodi che Persefone trascorreva sulla terra e nell’Ade.

I riti, le cerimonie e le credenze erano tenute segrete. Gli iniziati credevano che avrebbero ricevuto la giusta ricompensa dopo la morte. I vari aspetti dei Misteri sono rappresentati su molti dipinti e ceramiche. Poiché i Misteri comprendevano visioni e invocazioni a una vita oltre la morte, alcuni studiosi ritengono che il potere e la longevità dei Misteri Eleusini derivasse da agenti psichedelici, collegati all'utilizzo di pane a base di segala cornuta, cioè segala contaminata dal fungo claviceps purpurea

Link 
 
Rifletti su questa citazione:
i misteri rappresentavano il mito del ratto di Persefone, strappata alla madre Demetra dal re degli Inferi, Ade, in un ciclo di tre fasi, la "discesa" (la perdita), la "ricerca" e l'ascesa, dove il tema principale era la "ricerca" di Persefone e il suo ricongiungimento con la madre…
 
Chiudi gli occhi e rifletti, lontano da ogni possibile condizionamento. Lo riesci a fare, anche solo per 30 secondi?

Permetti al segnale animico di entrare dentro di te:
  • i misteri (ciò che non conosci)
  • il mito (ciò che è diventato oggi)
  • ratto di… (rapimento = caduta animica)
  • strappata alla madre (frammenti dispersi dell’Anima caduta)
  • dal re degli Inferi (tunnel delle Anime e 3d)
  • le tre fasi:
  1. discesa (caduta)/perdita della totalità del Mondo di Superficie dell’Anima)
  2. ricerca (segnale attivato dal centro eterico di presenza dell’Anima)
  3. ascesa (ricongiungimento, fusione, etc. frammenti/Anima).
Il tema principale era la "ricerca" di Persefone e il suo ricongiungimento con la madre…

Ci sei?



Questo lo insegnavano nell’antichità, quando la “memoria” e il Nucleo Primo erano, per così dire, configurati in altra maniera.

Come al solito, SPS funge da "cordone di sicurezza" al quale puoi scegliere di tenerti, appoggiarti o tirare dritto per la tua via usuale.
Qualsiasi atto tu decida di inscenare, ricorda che sei e sarai sempre in un “gioco” che ti incanta come il suono di un flauto magico (Haarp).

La tua dipendenza da 3d è ormai assodata.


Caso mai non vi rivedessi, buon pomeriggio, buonasera e buonanotte!
Truman Burbank

Buona ipnosi.

Riparti dal tuo centro.
 
Dipende da te. 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2013/Prospettivavita@gmail.com