giovedì 5 settembre 2013

L’ordine.


 
 
Diffidate di chi viene a mettere ordine.
Denis Diderot
Ti sei mai accorto di quell’imbarazzante ordine interiore che, puntualmente, caratterizza l’imballaggio di un prodotto (organizzazione) – tipicamente elettrico/elettronico. È un tipo di ordine “imbarazzante”, per la sua metodica, funzionalità, precisione anti spreco di spazio e strategia a monte… soprattutto se paragonato a quell’ampio ma apparente “disordine”, che caratterizza la percezione del vivere sociale (disorganizzazione).

È come se, allo stesso Tempo, tutto è sia ordinato che disordinato.

Chi è al corrente delle metodologie di packaging relative alla fase di prevendita e pre trasporto di un prodotto? Chi, fisicamente, esegue il lavoro? Macchine o umani?

Lo sa solo chi è un diretto interessato:
  • imprenditore
  • quadri ed operai specializzati
  • funzionari esterni.

Oppure chi è indirettamente interessato:
  • studioso
  • appassionato.

Tu, qualora non rientrassi in queste sommarie categorie, che cosa rappresenti?
Il “consumatore” del prodotto, così ben disposto nel suo contenitore.

Quando lo compri ed apri la scatola, la perfezione dispositiva che lo annuncia è pressoché perfetta.

Tutto è organizzato in maniera tale da ridurre l’ingombro e garantire la sua “sicurezza”.
C’è una “garanzia” all’opera. Una promessa.

La cosa “imbarazzante” è che una volta disimballato il tutto, difficilmente si riesce a ricostituire quell’ordine spezzato dal tuo intervento (osservatore).

 
L'abitudine al lavoro modera ogni eccesso, induce il bisogno, il gusto dell'ordine; dall'ordine materiale si risale al morale: quindi può considerarsi il lavoro come uno dei migliori ausiliari dell'educazione.
Massimo D'Azeglio


L'ordine è la virtù dei mediocri.
Shakespeare

Perché Massimo D'Azeglio e Shakespeare esprimono pareri tanto diversi? Lo si può meglio capire attraverso il pensiero “postumo” di Steve Jobs, ossia:
è più divertente essere un pirata che arruolarsi in Marina.

Dicesi “consapevolezza” ed apertura mentale; il che non significa che Jobs fosse “sufficientemente libero”, infatti è sempre "suo" questo pensiero:

l'innovazione distingue tra un leader e un seguace.
 
Egli fu solamente più “disinibito”. Sia Jobs che Shakespeare (o chiunque si celasse oltre tale “copertura”).
In realtà, la presenza non manifesta del Nucleo Primo, obbligano chiunque ad essere un “seguace”.

Coloro che “innovano” lo fanno perché “ispirati” dal Nucleo Primo e/o dalla propria Anima:
ti trovi in un sistema di variabili mobili, le cui combinazioni sono pressoché infinite.
In ogni caso, comunque, tu sei e sarai sempre un “seguace”:
  • sia che ti lasci ispirare dal Nucleo Primo
  • sia che ti lasci ispirare dalla “tua” Anima.
Perché? Perché sei “costretto” a fluire secondo intenzione/necessità "altrui".
Ciò spiega sottilmente perché il Mondo 3d non “cambia mai concretamente”… Le 3d ciclano secondo copione o loop/intenzione/abitudine.

Tu non puoi fare nulla per il Mondo, ma puoi fare tutto per te. Solo per te

Le leggi cosmiche garantiscono questa soluzione.
Il tutto multi livellato e facente parte di un packaging infrastrutturale, nel quale sei disposto “magnificamente bene” (organizzazione del contenuto).

La perfezione è di casa e scorre parallelamente a quello che puoi pensare o che ti appare (sembra).
Il richiamo delle proprie parti, ad opera dell’Anima, corrisponde ad un “abbraccio amorevole” che ti cerca continuamente. Ella ti vuole semplicemente “divorare” o fonderti con il suo corpo in via di riconfigurazione/ricostituzione…

Ciò che percepisci anche flebilmente, alle tue coordinate 3d, è sufficientemente in grado di autosuggestionare il tuo modo di creare la tua esperienza di Vita.

Tu sei il “lapis magico” che “tutti” cercano di utilizzare.

Per cui, tu sei il “Creatore”.

L’Anima “crea ed utilizza” allo stesso Tempo; ciò significa che ella non incarna l’Alfa Creativo, l’inizio della Creazione. Ma questa evidenza non cela il significato recondito che, allora, esista un Creatore Padre/Madre.
Ciò significa solo che la tua mente è intrappolata in una ricerca di questo tipo e sai perché?
Per mantenerti lontano da te stesso e dal tuo stesso Potere Sovrano Creativo.

Ergo, per contenerti, sfruttarti ed indirettamente “stimolarti”. L’educazione 3d è sinonimo di una “coltivazione” del tuo “raccolto”.

Ciò che ti educa (l’ordine) è ciò che ti allontana (il disordine).

La storia deviata è quanto emerso dal tuo punto prospettico deviato (nel Tempo deviato). La più grande storia è quanto scorre tutt’attorno alla storia deviata (isola).
Il Nucleo Primo è indigeno/autoctono delle 3d; una forza nativa.

Tu sei un essere ibrido nato dall’interpolazione di 3 forze:
  1. Frammento animico (esterno)
  2. Spirito (esterno)
  3. Ego (interno).
Le prime due forze sono “esterne” ma ti hanno compenetrato, garantendoti Vita eterna e consapevolezza (intelligenza)/memoria. La terza forza è “interna”, ossia è opera tua, nel senso che si è formata seguendo la corrente 3d che veicola il segnale generazionale (testimone) e le vicissitudini personali (esperienza diretta).

Tutte insieme formano lo Human Bit, un essere dotato di molteplici funzioni, come un coltellino svizzero. Esso (tu) è sia una “sonda” che un “automa” che “il tutto insieme”… ossia, l’essere umano è potenzialmente:
  1. sia un “rilevatore” ricetrasmittente (schiavo)
  2. sia un “rivelatore” ricetrasmittente (liberto).
  3. sia un Creatore (libero).
Dipende dalla configurazione che interessa la tua “organicità”.
Per questo motivo devi essere “contenuto”. Perché a qualcuno interessa e fa comodo che tu rimanga in questa configurazione…


Sei stato così ben “piegato” nel contenitore, che non ti sembra vero qualsiasi altro tipo di “ordine”.

E temi, puntualmente, che una volta “disimballato”, tu non riesca più ad “aderire” alla tua vecchia forma/organizzazione/abitudine.

Chi lascia la strada vecchia per quella nuova, sa quello che perde ma non quello che trova, vero?

Questa è autentica paura; il tuo “guscio” che non molli mai.

E “le 3d” si programmano di conseguenza (risposta o feedback).

Tutto ti riflette…

Debiti Pa, Tesoro: Ad oggi pagati 7,2 mld ai creditori.
Le procedure attivate per una rapida attuazione del decreto “sblocca debiti” hanno messo a disposizione degli enti pubblici debitori 17,9 miliardi di euro (il 90% dei 20 miliardi stanziati)…

Link 
 
Il “pagamento” è ottenuto con l’emissione di “nuovo debito” ad un livello tale che ti “sfugge” il significato frattale:
  • nuovo debito
  • continuazione
  • del contenimento
  • senza apparente via d’uscita.

La storia si ripete in "rima" - 11 Settembre 2001

Seconda Guerra Mondiale
Siria, commissione Senato Usa approva risoluzione su attacchi.
La Commissione Affari esteri del Senato americano ha approvato ieri sera una risoluzione che autorizza un intervento militare Usa limitato in Siria, aprendo il dibattito in aula la prossima settimana sull'uso della forza

Il compromesso è più limitato della proposta originaria del presidente Barack Obama, ma consente comunque di raggiungere l'obiettivo della sua amministrazione di punire il governo del presidente siriano Bashar al-Assad per l'uso di armi chimiche contro i civili, che sarebbero costate la vita a oltre 1.400 persone…

Link 
 
Si accetta (compromesso) di vedere ciò che accade in Siria (obiettivo) per far finta di non vedere tutto il resto (polarizzazione) e per celare le autentiche intenzioni “sotterranee” (controllo della biodiversità).

Siria, per Cina attacco sarebbe danno per economia globale.
La Cina oggi ha avvertito che un attacco militare contro la Siria danneggerebbe l'economia globale, provocando in particolare un aumento dei prezzi del petrolio, e ha ribadito l'appello a trovare una soluzione politica alla guerra civile.

"Un'azione militare avrebbe un impatto negativo sull'economia globale, specialmente sui prezzi del petrolio, provocherebbe un aumento del prezzo del petrolio", ha detto il viceministro delle Finanze cinese Zhu Guangyao a un briefing a margine del G20.

Link 
 
Dal punto prospettico dei grandi “blocchi”, la questione “etica” ed in definitiva “umana”… non conta nulla, infatti:

un'azione militare avrebbe un impatto negativo sull'economia globale.

La Cina guarda o finge di guardare diplomaticamente al prezzo del petrolio (economia) ma, ad esempio, la questione Tibet rimane, a sua volta, sempre semi oscurata, forse perché non ha utilizzato i “gas” per invaderlo?

Occhio non vede… 

Privatizzazioni, Pitruzzella: partire da immobili pubblici, municipalizzate.
Vendita del patrimonio immobiliare pubblico e cessione delle municipalizzate. Da qui dovrebbe partire il piano di privatizzazioni del governo secondo il presidente dell'Antitrust Giovanni Pitruzzella che, in un'intervista, invita a mantenere la presenza nei settori strategici.

"Prima di pensare a vendere quote di società pubbliche... forse sarebbe più opportuno concentrare l'attenzione sulle dismissioni dell'enorme patrimonio immobiliare pubblico", dice Pitruzzella al Messaggero, sottolineando la necessità di rendere gli immobili "subito fruibili dagli acquirenti" per attrarre gli operatori….

Ieri il presidente del Consiglio Enrico Letta ha ribadito la volontà di presentare in autunno un piano di privatizzazioni e di attrazione degli investimenti.

Link
Il peso delle lobby quanto vale in questa presa di direzione?
L’ attrazione degli investimenti (gli operatori), quale investimenti (interesse) coinvolge?
Se i politici hanno le seconde case esentate dall’Imu, quale tipo di segnale lanciano indirettamente alla Massa?

Non sono forse loro i primi che dovrebbero risultare “senza macchia”? La “legalità” li tutela…

L’individuo “vede” ma "lascia perdere" in continuazione, non avendo risultanza alcuna in termini di alternativa/possibilità e concretezza.
Ciò che denunci ritorna a costituirsi, come un pezzo di un organismo virale, come il perdere la coda per una lucertola.

La svendita degli immobili statali, stanne certo, non riguarderà te né la Massa. Dovrai avere “Santi in Paradiso” anche solo per partecipare alla “festa” alla quale, solitamente, tu partecipi in qualità di portata…

Autostrade, da traffico mesi estivi segnali miglioramento.
I dati preliminari relativi all'andamento del traffico sulla rete in concessione ad Autostrade per l'Italia evidenziano nel bimestre luglio-agosto 2013 un calo dello 0,9% rispetto all'analogo periodo del 2012.

Lo si legge in una nota di Atlantia, in cui si spiega che il dato segnala comunque un miglioramento.

"L'andamento del traffico in Italia nei mesi estivi rafforza i segnali di miglioramento rispetto all'esercizio scorso e ai primi mesi del 2013", ha commentato l'amministratore delegato Giovanni Castellucci in occasione dell'Italian Infrastructure Day organizzato oggi da Borsa Italiana a Milano...

Il titolo Atlantia in borsa ha accelerato dopo la diffusione del comunicato e balza di quasi il 4%.
Link 
 
  • l'andamento del traffico in Italia nei mesi estivi rafforza i segnali di miglioramento rispetto all'esercizio scorso
  • il titolo Atlantia in borsa ha accelerato dopo la diffusione del comunicato e balza di quasi il 4%.
Ecco cosa "conta". Quali dati interessano la speculazione.

Il traffico che aumenta è indice positivo? Certo, dal punto di vista del consumo e, dunque, di questa forma di economia "gasante".

La questione “inquinamento” (qualità) passa completamente in secondo piano, anzi… non esiste affatto.

Gli interessi spingono verso altre "misurazioni", rispetto alla composizione sottile dell’aria.

L’eco animico richiama sempre, come  un tam tam nella foresta o il rumore di fondo della notte.
Ella ha interesse nel recuperare le proprie parti e nell’issare le "reti", in una delle quali ci sei dentro anche tu.

La soluzione “meno peggio” è quella del "farsi dare un passaggio” dall’Anima, per poi saltare giù al momento più propizio…

Qualcuno ha captato quest’onda di forma e l’ha messa in forma d’arte:

Andava a piedi nudi per la strada
mi vide come un ombra mi seguì
col viso in alto di chi il mondo sfida
e tiene in piedi un uomo con un si.

Nel cuore aveva un volo di gabbiani
e un corpo di chi ha detto troppi si
negli occhi la paura del domani
come un ragazzo me ne innamorai...

La notte lei dormiva sul mio petto
sentivo il suo respiro su di me
e poi mi dava i calci dentro il letto
c'e' ancora il suo sapore qui con me..
 Anima mia, torna a casa tua, ti aspetterò
dovessi odiare queste mura...
anima mia , nella stanza tua, c'e' ancora il letto
come l' hai lasciato tu...
 Avrei soltanto voglia di sapere... (non cercarmi)
che fine ha fatto e chi sta con lei... (non pensarmi)
se sente ancora freddo nella notte
se ha sciolto i suoi capelli oppure no...
Anima mia - Cugini di campagna

Dalla padella alla brace?

Il punto focale, il valore aggiunto, è che “da un bel po’” tu sei divenuto un Creatore.

Non del Mondo ma nel Mondo.

Per cui… non dell’Anima ma nell’Anima.

Ancora contenuto?

Sì, ma ad altro livello e con un orizzonte molto più espanso rispetto ad ora.

Piccoli passi.

Se tu rimarrai sempre comunque “te stesso”, anche nella forma di una cellula, avrai modo di lavorare alla tua autentica Creazione.

Dal tuo centro.

Siate affamati. Siate folli.
Steve Jobs

Dipende da te. 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2013/Prospettivavita@gmail.com