martedì 3 settembre 2013

“Dio e il Creatore”, per come li conosci, non esistono.


Oblivion

Oblivion
La sventura non già unisce, ma divide gli uomini, e perfino là dove sembrerebbe che gli uomini dovessero essere legati dall'affinità del dolore, si commettono molte più ingiustizie e crudeltà che tra gente relativamente soddisfatta.
Anton Čechov

L’umanità è separata in “casa”. L’individuo, l’atomo umano, è separato “in se stesso”.

I continenti si sono separati… ma a furia di allontanarsi, si avvicineranno (la Terra 3d è un nastro di Mobius).

Un paradosso? Per niente. La forma della Terra 3d li obbliga ad avvicinarsi tramite relativo allontanamento:
  • riesci a vedere il loro allontanarsi?
  • riesci a vedere il loro avvicinarsi?
Se vedi l’uno, non puoi non vedere anche l’altro. Se ciò accade, se tale miopia si avvera, allora è vivo in te un principio separatore convenzionale, ossia… sei sotto ipnosi

Perché, non sei tu a pensare ma qualcosa che utilizzi come impianto visivo del pensiero. Non vedi quello che accade. Vedi quello che hai fissato nei pensieri. E, nei pensieri, non sei tu che hai il diritto esclusivo di “scrittura”.

Il tuo inconscio è stato invaso e conquistato. Ricorda:
  • ciò che lasci viene preso.
E tu hai lasciato parte di te alla mercè dei quattro venti. Quando? Perché?

Non lo ricordi ma, credimi, è accaduto. Ora, ti credi un “essere” ma, in realtà, sei un “eresse”un ibrido umano caratterizzato dal funzionare secondo una logica invertita

La torre di Babele è crollata da Tempo ed il tuo Ego ha superato la distanza tra Cielo e Terra ma in maniera orizzontale, non allontanandosi mai dal livello terreno. Si è rafforzato tra le righe Planetarie e… per tutto questo esiste un senso:
  • la tua auto determinazione.
La tua parte di Ego è “un terzo” di quello che ti contraddistingue. L’Ego, misurato in SPS, è qualcosa che si discosta dalla complessità della relativa branca del “sapere deviato 3d”:
l’Ego, in SPS, è quella parte terrestre, terrena, “tua”… che si è sviluppata in seguito a tutta l’apparenza (vicissitudini 3d) in cui ti sei dibattuto sino ad ora (reincarnazioni e trasmissione genetica comprese), il più delle volte sotto a spinte di sopravvivenza, violenza, paura e dolore.
L’Ego, in SPS, è quanto ti appartiene, in qualità di “porzione di te” più vicina.

Le altre due parti (a formare la classica figura della Trinità) sono:
  1. la scintilla animica
  2. lo Spirito (un essere che ha compiuto un “giro intero” e che ha “scelto” di rimanere nelle 3d).

L’Anima è caduta nelle 3d e, nel pozzo delle Anime (il condotto verticale che attraversa e mette in comunicazione tutte le dimensioni) cadendo si è “sfilacciata” in un gran numero di “parti”, tutte interconnesse tra loro in maniera non-locale e chiamate (attratte) alla centralità (ri-unione) del suo nucleo di presenza attiva (immanifesto).

Tale raggio attrattore agisce in ogni direzione ed in ogni dimensione.

L’Anima richiama a sé tutte le proprie parti (gravità).
Quando l’Anima si divide (cade) le sue “scintille” conservano caratteristiche per così dire “divine”. Una singola sua “stringa”, quando giunge nelle 3d… conferisce la Vita eterna a ciò che stava già per nascere nelle 3d e che la presenza animica “nobilita”. La sua caduta e relativa comparsa nelle 3d è simbolicamente e frattalmente rappresentata dall’atto della nascita di una creatura ibrida: l’umano.

Mentre tutto il resto di quello che esiste nelle 3d è ad immagine e somiglianza:
  • di ciò che le forme di Vita autoctone Terra 3d (indigene) hanno impresso per abitudine derivante dalla propria presenza
  • dell’interno dell’Anima.
Lo Spirito segue per “inerzia” (intelligenza, opportunismo) la formazione dell’ibrido umano, svolgendo la funzione di “guida” (esperienza) per il complesso in via di formazione:
  • la sua funzione è simile a quella di un banco di memoria caratterizzato da una propria “linfa vitale”.
Allo Spirito, pur avendo sviluppato una prospettiva più che completa per quanto riguarda i processi 3d di Vita e Morte… manca quel gradiente di spinta verticale capace di trasmutarlo in altro (ascensione). Lo Spirito è come “segnato”, nella sua attuale forma d’esistenza ultraterrena ma confinata nelle 3d, da un passato che lo ha zavorrato profondamente.
Pur definendolo un essere completo… egli manca ancora dell’autentica completezza in grado di liberarlo dalla presenza dell’infrastruttura terrestre 3d (impotenza propria).

La “Madre Terra” è un essere vivente “camuffato”, che mira alla propria e completa evoluzione e che per fare questo non esita a trattenere in sé (fuori e dentro) tutto quello che gli serve al fine di esaurire la propria intenzione.

La Natura, se ben osservata… evidenzia una catena alimentare che, di conseguenza, prepara quella “alimentazione” che necessita alla Terra per misurarsi con se stessa e con quello che la circonda ed attende.
La spinta animica di ritrovamento di se stessa (attraverso il richiamo ad ogni propria parte), alimenta il Creato della medesima spinta di attrazione (auto conoscenza e conosci te stesso). L’Amore è, dunque, quell’effluvio energetico  che si emana dal centro di presenza attivo dell’Anima e che interessa l’interezza delle proprie parti. Parti che, nel durante, hanno caratterizzato Mondi e Dimensioni, germogliando con la Vita presente biodiversamente in loco.

Ogni scintilla animica ha conferito l’eternità alla Vita (a scadenza naturale), in cui si è fissata nei vari contesti “visitati” in seguito alla caduta ed allo sfilacciamento animico.
Quando l’Anima richiama a sé le proprie "divisioni", è come se issasse delle reti, nelle quali non si troveranno solo le scintilli animiche, bensì… la complessità risultante (“guscio e mollusco”), ossia, l’essere ibrido umano. Il quale, accettando (libero arbitrio) di seguire il raggio traente animico (sincronicità) si lascia “vincere” da questo tipo di forza/intenzione, dando luogo all’ascensione fisica della sua Natura.

Per cui, l’Anima richiama a sé molto più del suo totale ed, in questo, acquisisce a sua volta del valore aggiunto (completamento).
Quello che è l’ibrido umano, una volta “divorato/fuso” nell’Anima, diventa un suo “organo/cellula” e, non smette di esistere (centro di presenza).

L’esperienza dell’ibrido umano risiede, dunque, nell’Anima, collocata in una sua specifica funzione.


È come se… l’Anima divorasse tutto ciò che è rimasto “impigliato” nelle sue reti, mentre richiama a sé le proprie fattezze sperdute dopo la sua caduta originale:

l'Uroboros (Ouroboro, Ourorboros, Oroborus, Uroboros o Uroborus) è un termine che deriva dal Greco (ουροβóρος:coda), un altro etimo vorrebbe Uroboros come Re Serpente ( Ouro come Re, ob come serpente ). 

Nella trattazione classica questo simbolo rappresenta l’eterna ciclicità delle cose tutte, che hanno inizio da una fine precedente, e una fine che genera un nuovo inizio

Comprendiamo come tale prospettiva possa essere rivolta sia verso espressioni sociali quali il corso di una civiltà, oppure a rappresentazione della teoria dei cicli cosmici o del giubileo sephirotico, ma anche in una visione microcosmica legata ai cicli interiori dell’uomo. Non possiamo notare che questa ricchezza interpretativa deriva dall’antichità del simbolo stesso, che nel corso dei millenni ha svolto funzione di arca, raccogliendo valore e significato dalle diverse tradizioni che lo hanno tramandato, fino ai nostri giorni…
 
Da Hieroglyphica di Orapollo nella traduzione in volgare di M. Pietro Vasolli da Fiuizano
quando vogliono scrivere il Mondo, pongono un Serpente che divora la sua coda, figurato di varie squame, per le quali figurano le Stelle del Mondo. Certamente questo animale è molto grave per la grandezza, si come la terra, è ancora sdruccioloso, è simile all’acqua: e muta ogn’anno insieme con la vecchiezza la pelle. Per la qual cosa il tempo facendo ogn’anno mutamento nel mondo, diviene giovane.

Ma perché adopra il suo corpo per il cibo, questo significa tutte le cose, le quali per divina provvidenza son generate nel Mondo, dovere ritornare in quel medesimo
Link 
 
L’immagine frattale è proprio quella del “pescatore” che utilizza l’esca (la scintilla divina) al fine di attirare le attenzioni del pesce (dipendenza).

Perché l’Anima cade? Sceglie di cadere o cade? Che cosa accade al livello del suo Mondo? C’è una guerra in corso, oppure… che cos’altro?
 
Per rispondere a queste domande, occorre del Tempo a SPS, in quanto le sue antenne si stanno quotidianamente irrobustendo, aumentando la propria “portata”.
È da poco più di una settimana che è stata attraversata una membrana di ex-contenimento; per cui le informazioni (il veduto) sono ancora sfocate. Occorre che la consapevolezza, anche nel nuovo livello raggiunto, si condensi e digerisca il nuovo “panorama”. Non è possibile il solo ricorrere alla presenza della Pietra Codificata, la quale rilascia informazioni solo al momento più opportuno...
Lo “Schema dell’Anima” di SPS, spiega e conferisce una ragione ed un senso “altro”, rispetto al tipo di indottrinamento esistente nel reame 3d, sotto incantesimo Antisistemico. 

Molti limiti, e ragioni convenzionali, sono stati bypassati, sfruttando proprio il messaggio contenuto nelle limitazioni stesse, il loro significato frattale (Analogia Frattale):
  • la loro esistenza.
Ciò che trattiene (resistenza) allo stesso Tempo, fortifica, preparando all’azione "contraria" (ritorno elastico). Tale azione scaturente non deve, però, essere una (re)azione o controreazione, ma, un’azione proattiva, ossia:
  1. di chi ha la capacità di reagire agli eventi in modo consapevole e responsabile non lasciandosi condizionare dalle proprie impulsive remore psicologiche e dalle circostanze ambientali esterne
  2. (gestione aziendale) sia per colui che occupa un singolo ruolo che per l'azienda in senso lato, la capacità di prevenire e anticipare i problemi e i bisogni futuri e, più in generale, l'abilità nel gestire i cambiamenti. Necessita una preventiva pianificazione o impiego di esperienza pregressa.
Link 
 
Non lasciandosi condizionare:
  • Ego (libero arbitrio).
Necessita una preventiva pianificazione o impiego di esperienza pregressa:
  • Anima (preventiva pianificazione/sincronicità)
  • Spirito (esperienza pregressa/memoria-guida/biodiversità).

La “gravità animica” ricolma ogni brandello di possibilità in cui è inserita una sua “scintilla”.

Per questo motivo “Dio e il Creatore” non esistono. Non esiste una figura unica di riferimento, bensì, esistono tanti Creatori quante sono le scintille animiche incarnate.
  • Il Creatore sei tu, in quanto essere umano ibrido multidimensionale (eterno).
Non potrebbe essere altrimenti. Pensaci bene…

Allo stesso Tempo, a cosa hanno dato Vita le scintille animiche nel loro tragitto biodiverso? In cosa si sono trasformate o che cosa hanno dato luogo nelle diverse realtà? 
  • Dio è un essere “di mezzo/nel mezzo”. Un essere superiore a te per posizione e consapevolezza… ma nulla di diverso da quello che ti divide da lui in termini di potenziale.
  • Creatore è un essere che demanda alla sua Creazione l’intento originale che ha impresso come “marchio di proprietà”. Un essere superiore a te per posizione e consapevolezza… ma nulla di  diverso da quello che ti divide da lui in termini di potenziale.

Tu sei il/un Creatore.
E, sia Dio che il Creatore (che ti hanno raccontato) non esistono!

Queste loro "riconfigurazioni" equivalgono al velo steso sulla tua capacità d’intendere e volere.

Una simile azione richiede, tuttavia, un attore protagonista non manifesto (come Dio stesso):
il Nucleo Primo.
Che cosa rappresenta il Nucleo Primo in questa ridefinizione dell’esistenza?
 
Il “sistema immunitario” della Terra 3d.
Ciò che regola la “flora batterica” presente sulla/nella Terra 3d.


Con Filtro di Semplificazione attivo, il Nucleo Primo è composto da umani. Ciò equivale al semplificare ciò che sfuggirebbe a questa configurazione della mente.

Umani che intrattengono/regolano altri umani (la Massa).

Massa che è caratterizzata da una presenza ibrida umana dotata di particella d’eternità animica
.

Ciò che striscia nel “fango”… non sempre è solo “fango”.
Il Fior di Loto cresce in acqua fangosa e raggiunge la luce solare, dimostrando la sua grande bellezza.



È tutto frattale. Un tipo di frattalità multi livellare. Per cui è semplice anche “smarrirsi” in questa differenza di riflessi, cerchi concentrici, spirali, vortici, loop, etc.
Se si ignora la “fattezza” dell’inizio, si "inizia da qualche parte" che è contenuta nel tutto (il dove ci si trova). È solo attraverso Analogia Frattale che si può giungere a comprendere l’inizio, pur rimanendo “fissi” nel proprio punto.
Per giungere a capire che l'inizio non è così importante e che è replicato ad ogni attimo nel presente. La ricerca della causa prima è pane dipendente (nutrizione) per la mente attuale (deviazione e apparenza).

Ovvio che la sostanza del proprio processo deve essere all’altezza di “sopportare” il peso della verità emergente e via via fluidificante il “calcare” della mente.
Tale “calcare” equivale al peso sottile derivante dalla presenza del Controllo del Nucleo Primo, della tua “rinuncia o vuoto interiore” e della lama della convinzione di dover sopravvivere ad ogni costo sulla Terra 3d cedendo a paure d’ogni sorta.

Nelle 3d auto esistono presenze indigene e funzioni:
il mito Anunnaki narra di un loro intervento genetico sugli ominidi già presenti in loco.
Le funzioni dell’organismo Terra 3d sono ricoperte da “creazione ad hoc” per la quale non occorre l’intervento di nessun specifico Dio o Creatore, al di fuori della Terra 3d stessa.

Tutto è ribaltato rispetto a quello che “sai”. Apri gli occhi.

Lasciati fluire. L’Anima guida il processo.
Sei disposto a lasciarti “divorare”?
Credi nel tuo principio d’eternità?
Sei pronto?
 
Ecco lo schema Antisistemico in atto, come da prassi. Non sei stanco di vivere secondo questi “schemi a blocchi”, secondo questa programmazione e consuetudine? Se non lo sei ancora, significa solo che non sei ancora pronto e, ciò, non significa affatto che il Controllo non esista. 

Semmai, sei tu a non esistere ancora!

Microsoft acquista il business dei cellulari di Nokia.
La transazione potrebbe indicare che è stato anche trovato il sostituto di Steve Ballmer, il CEO di Microsoft, che ha annunciato la scorsa settimana che lascerà il suo posto entro i prossimi 12 mesi.

L'attuale numero uno di Nokia, Stephen Elop, viene già considerato dagli esperti come il successore di Ballmer. Elop lascia con effetto immediato il suo incarico ma continua a guidare il business dei cellulari e dovrebbe trasferirsi, alla chiusura dell'operazione, a Microsoft.

L'accordo prevede che il gruppo statunitense paghi €3,79 miliardi per acquistare la quasi totalità della divisione "Devices & Services" di Nokia e €1,65 miliardi per la licenza dei brevetti.

La transazione dovrebbe venir conclusa al più tardi entro la fine del marzo 2014.

Link

Elop è dunque "ubiquo". Queste operazioni si pianificano nel Tempo. Ha senso allora parlare di Autority per la vigilanza del Mercato? Ha senso parlare di concussione, aggiotaggio, corruzione, etc.? Chi conosce i fatti prima che accadono, può alterare l’andamento di un Mercato e può disporre delle notizie (realtà) a proprio uso e consumo.
È, quindi, tutto apparente - ed in linea di massima - il sistema di leggi è utilizzato solo al livello di superficie della Massa. La “rimanenza” risulta al di furi del sistema di contenimento.

Infatti: 

Nokia: titolo balza del 45% dopo cessione cellulari a Microsoft.
Il titolo Nokia balza del 45% dopo l'annuncio della cessione della sua divisione di telefonia mobile a Microsoft per 5,44 miliardi di euro. Il prezzo delle azioni del gigante finlandese è salito fino a 4,3 euro alla borsa di Helsinki trascinando il listino in progresso del 4,3%....

Link

Chi ci ha guadagnato? Chi sapeva prima dell’annuncio ufficiale…
 
Cosa potrà mai fare l’Autority? Che cosa rappresenta, in realtà, l’Autority?

Il tuo intrattenimento al “banchetto” in qualità di “portata”…

C’è una “(ri)unione” in corso. Le aziende si fondono le une con le altre, diventando sempre più grosse. E non solo le aziende:

Unione bancaria Ue, Germania contro tempistica "irrealistica".
L'Europa non deve correre troppo con le proposte per l'unione bancaria, avverte un funzionario tedesco in vista dell'incontro tra i paesi del G20 che ha all'ordine del giorno anche il tema della riforma del sistema bancario.

"Non vogliamo destabilizzare i mercati con proposte irrealistiche”…

I paesi del G20 discuteranno anche di volatilità e timori legati alle valute nei mercati emergenti, ha proseguito il funzionario, sottolineando che si tratta della sede appropriata per affrontare temi di questo tipo in un contesto di preoccupazione per quello che potrebbe essere l'impatto sui mercati emergenti dei piani Usa di tagliare il massiccio programma di acquisto bond

Link 
 
non vogliamo destabilizzare i mercati con proposte irrealistiche
l'impatto sui mercati emergenti dei piani Usa di tagliare il massiccio programma di acquisto bond.
 
La strategia della Fed non destabilizza i Mercati? Questa “droga” non altera il normale funzionamento dei cicli? Certo. Perché una crisi è stata “tagliata” e la realtà conseguente non è la stessa che doveva svilupparsi ed accadere in seguito allo scoppio della “bolla immorale” del 2008.
Le 3d non cambiano. Ciclano dando solo l’idea del cambiamento.
Le 3d non sono libere nemmeno di “crollare”. Qualcosa le sostiene a livello infrastrutturale… in quanto scenario e funzione.

L’imu è stata cancellata? Che grande illusione. Il non tassare il tassabile (le seconde case, ad esempio) equivale all’erodere risorse da altre parti più “sacrificabili”, come funzionano le due sponde dell’oceano.

Imu, Unc: “Abolizione è davvero tax free”?
"L’abolizione dell’Imu darà respiro alle famiglie soltanto se si dimostrerà un provvedimento - tax free - come assicurato dal Presidente del Consiglio Enrico Letta". 

È quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell'Unione Nazionale Consumatori, in riferimento alle notizie riguardanti un giro di aumenti conseguente alla cancellazione dell'imposta sulla casa.

"I contribuenti - aggiunge Antonino Armao, esperto dell'Unc di tasse e tributi - non sono disposti ad accettare trasformismi fiscali e giochi sulle loro spalle

eliminare l'Imu, per meri motivi politici, facendo pagare ai cittadini vecchie tasse dai nuovi nomi fantasiosi, sarebbe una vera e propria frode. La pressione fiscale, piuttosto, deve essere ridotta tagliando la spesa pubblica improduttiva e aumentando l’efficienza dei servizi".

"La conversione della Tares in una Service Tax - prosegue Armao - ci auguriamo renda il sistema della tassazione locale più equo e trasparente e sia anche l’occasione per abolire quelle imposte parassitarie che, finora, sono sfuggite al controllo dell’opinione pubblica (come i contributi di bonifica, un vero e proprio balzello richiesto ai cittadini dal sottobosco delle clientele politiche locali)"…

Link
  • trasformismi fiscali
  • imposte parassitarie.
Accade l'esatto contrario di quello auguratosi da Antonino Armao. Infatti, ecco cosa viene eroso – a differenza della presenza intoccabile delle seconde case; un caso di cecità assoluta degna del migliore incantesimo. 

Imu, coperture da tagli manutenzione rete Fs e assunzioni Pa.
Un taglio di 300 milioni di euro per i fondi destinati a Fs relativi agli investimenti per la manutenzione della rete ferroviaria. È una delle coperture previste per la cancellazione dell'Imu. Tra le coperture, inoltre, figurano un taglio di 50 milioni di euro per le assunzioni nella Pa e 250 milioni in meno per il fondo per l'occupazione. Tagli anche per gli ispettori anti evasione fiscale e per le assunzioni nel comparto della sicurezza...
Link 
 
Un paradosso incantesimale della migliore intensità.

E, continua, ancora:

Polizze vita pagano il conto: dimezzati tetti detraibilità. Ma la norma è retroattiva.
Chi credeva che la cancellazione dell’Imu sulla prima casa fosse un “regalo” agli italiani deve ricredersi subito

nel testo definitivo del decreto, pubblicato sabato in Gazzetta Ufficiale, si specifica dove si prenderanno le coperture

A pagare parte del conto sono le assicurazioni, in particolare le polizze vita e infortuni stipulate o rinnovate dopo il 2000. Il tetto di detraibilità viene dimezzato dagli attuali 1.291,14 euro a 630 euro per il periodo d'imposta in corso fino al 31 dicembre 2013. Poi si scende a 230 euro (circa un quinto del valore attuale) a decorrere dal periodo d'imposta 2014. 

Si tratta di un intervento fiscale alquanto corposo, che dovrebbe portare nelle casse del Fisco 458 milioni nel 2014, 661 nel 2015 e 490 a decorrere dal 2016. Già perché le polizze sono un pilastro del risparmio italiano, con circa 6 milioni di sottoscrittori. Nel 2012 i premi vita versati alle compagnie sono stati 69,7 miliardi di euro, di cui 4 miliardi detratti fiscalmente dai contribuenti; mentre per i contratti contro gli infortuni sono stati versati quasi 3 miliardi.

Sulla questione intervengono Federconsumatori e Adusbef, secondo cui la retroattività della norma che dimezza le detrazioni dei premi sulle polizze vita, rappresenta un fatto gravissimo ed intollerabile, in piena violazione del Codice del Contribuente secondo il quale le norme fiscali hanno valenza solo per il futuro. 

“Per principio siamo sempre stati e sempre saremo contrari a qualsiasi valenza retroattiva di norme riguardanti la materia fiscale o la determinazione di tariffe – dichiarano i Presidenti di Federconsumatori e Adusbef Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti - Per questo abbiamo dato mandato ai nostri legali di studiare attentamente la vicenda, disponendo, se necessario, azioni di contrasto alla retroattività di tale norma". 

Secondo Confedercontribuenti si tratta di un vero e proprio "furto fiscale" che il Governo ha messo in atto sui risparmiatori, in barba al divieto dell'applicazione di norme fiscali retroattive previste dallo statuto del contribuente

Il Presidente di Confedercontribuenti, Carmelo Finocchiaro, commenta: 

"È chiaro che ad essere colpito è il piccolo risparmiatore e questo la dice lunga su quanto questo Governo non tuteli quelle famiglie che con la sottoscrizione delle polizze hanno tentato negli anni di costruirsi una pensione alternativa a quella dell'Inps. Il Governo Letta continua a dare segni di iniquità malgrado gli annunci del tutto falsi che con l'abolizione dell'Imu si sarebbe ottenuto un risparmio fiscale. E ancora resta aperto il rebus della service tax".
Link 
 
Il diritto è stato riconosciuto in occasione del ritorno ai "legittimi proprietari" del "contributo di solidarietà" sulle pensioni d'oro, ma la questione si è fermata a quelle coordinte. Il solito ritornello. La storia deviata cicla, ma sempre in “rima” col suo nucleo pulsante 3d d’intrattenimento.

C’è una traslazione Temporale nella tua presenza; nel tuo modo di “respirare”. Vivi la differita della tua esperienza di Vita. Respiri “ritardo”...
Inizia l’autunno meteorologico: cosa significa?
Il primo settembre segna, nell’area del Mediterraneo, il passaggio dal caldo torrido e asciutto dell’estate, al clima temperato e piovoso dell’autunno meteorologico.

Di norma, per convenzione meteorologica, alle medie latitudini temperate le stagioni meteorologiche sono sfasate in anticipo di circa 21-23 giorni rispetto a solstizi ed equinozi, mantenendo immutata la loro durata tipica di 3 mesi. Così, l'inverno inizia il 1º dicembre e termina il 28-29 febbraio anziché iniziare il 21 dicembre e terminare il 20 marzo, la primavera è compresa nell'arco temporale che va dal 1º marzo al 31 maggio anziché dal 21 marzo al 21 giugno, l'estate va dal 1º giugno al 31 agosto anziché dal 21 giugno al 23 settembre, infine l'autunno è compreso nell'arco che va dal 1º settembre al 30 novembre anziché dal 23 settembre al 21 dicembre...

Link

Per terminare questa ampia cavalcata energetica, pensa a come potresti essere descritto, se tu fossi raccontato in un documentario trasmesso dalla “tv”... in una cultura diversa dalla tua

È un buon esercizio per inquadrarsi da un’altra prospettiva.

Riparti da te stesso.

Dipende da te. 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2013/Prospettivavita@gmail.com