lunedì 15 aprile 2013

"Centro e periferia" alla luce dell'Aura.



La pestilenza finì e nella regione tornò la vita. Molti, oggi dicono che la peste non fu altro che una epidemia, che poi si esaurì, come una febbre invernale. Non sanno che erano invece le tenebre che stavano per calare; non conoscono i sacrifici fatti, gli eroi caduti

Racconterò io la loro storia. Io c’ero. Io so…
L’ultimo dei Templari

Abbiamo creato un vasto e complesso sistema. L’abbiamo conservato. L’abbiamo migliorato. L’abbiamo liberato dalla sua imperfezione. E per di più, l’abbiamo liberato dal falso Dio che voleva renderci schiavi.
Tron

L’Europa che stiamo costruendo non si preoccupa dei dettagli…
I fiumi di porpora 2

Seleziona ciò che è giunto, come sottile brezza ispirata, per chiunque sappia essere presente e sintonizzato:

c’è un Tempo dimenticato; una memoria attualizzata ed una derivante dalla propria presenza/esperienza.
  • c’è un “falso Dio”
  • c’è un piano vettorialmente lanciato, un’intenzione di base.
La più grande storia è la brezza ispirante. La storia deviata è la memoria attualizzata dal “falso Dio”

Ciò che vivi usualmente e che scambi come unica realtà 3d.

Tu sei nelle 3d. Le 3d sono quanto di più fisico tu possa sostenere. Ti servono per completarti nell’illusione del Tempo, nello scorrere sequenziale che non ti permette di “saltare”.

Le altre dimensioni, pur essendo tutte auto esistenti ed auto compenetrantisi, così come le tue diverse “realtà”, non esistono per te, se non quando sarai pronto per “saltare di livello”

Per la Terra che ascende, esiste una tua versione in grado di sostenerne l’accelerazione vibrazionale? Sì, ma non coincide con l’essenza alla quale io – la Verosomiglianza – mi sto rivolgendo.

Quella "tua versione" è un altro capitolo della tua storia, non ancora raggiunto dalla tua "attualità" 3d, in cammino...

Tu sei nelle 3d. Sei "auto esiliato" nelle 3d. Se la Terra ascende, tutto ciò che è “in lei”:

la segue o cambia destinazione scenica...

Ciò, in linea con la propria componente oscillatoria di base (esperienza energetica).

Tu non puoi seguire la Terra, come del resto lei non può seguire te, allorquando lei è pronta per il salto, ma tu no (è per la tua "sicurezza" ma anche per una questione di "merito").

È una simbiosi temporanea, quella attuale.

C’è un “contratto”.

E questo contratto potrebbe scadere da un momento all’altro.

Questo è il frattale più evidente, del significato di “attaccamento” e di non dipendenza da quello che auto esiste al di fuori del proprio centro.

Quando la Terra "sarà pronta", tutto quello che avrai collezionato, costruito, conservato, difeso, accumulato, etc. … scomparirà nel nulla, perché non in risonanza con la nuova dimensione di destinazione.

E tu ti ritroverai, se non pronto, scaraventato su una nuova Terra, sempre nelle 3d. La nuova Terra, però, non sarà la stessa Terra, quando si trovava nelle 3d; no… sarà ancora la Terra, ma non quella Terra. Probabilmente la chiamerai ancora Terra, ma non lo sarà nella sua sostanza.
Quante volte è già accaduto, nel passato?
Quante volte lo hai dimenticato?
Senti quella sorta di amara tristezza che ti avvolge la gola mentre deglutisci? Quella specie di elettricità pungente che ti unisce alla zona della gola e a quella del plesso solare?
 
Ecco… questo è il “ricordo” in una sua diversa forma. Questa è la sensazione del ricordo a livello cellulare, diverso da quello di origine mentale. Questa è una scarica di ricordo “non locale” attualizzato. Il suo risultato, in un organismo senziente ma auto limitato, è simile alla sensazione di incomprensione, quando ti trovi per la prima volta in un ambiente che non riconosci, ritrovandoti dopo molti anni dalla tua prima "visita", avvenuta nella lontana infanzia. Il ricordo si è fissato in te ma non lo riesci a recuperare, utilizzando la sola facoltà di catalogazione mentale.

Tuttavia, esso si espande e ti raggiunge in altre maniere, tramite:
  • odorato
  • gusto
  • miscela di sensi.
Tu sei molto più articolato rispetto a quello che pensi, per cui, sei raggiungibile in molte maniere biodiverse. Gli sbarramenti Antisistemici preservano lo status quo, ma tu sei troppo “ampio” per essere del tutto isolato dalle tue parti

Auropatia.
L’Aura è un vestito di luce che protegge il nostro corpo fisico dalle influenze planetarie; una barriera di luce (fotoni) prodotti dai nostri atomi sottili, durante la vibrazione che l’energia esprime. Le vibrazioni tengono insieme la materia fisica, altrimenti saremmo solo luce senza corpo; le vibrazioni sono esplosioni e scissioni di atomi e come ultima cosa fotoni (luce).

Questa è l’Aura

L’Aura si ammala quando le vibrazioni che la influenzano e la compongono sono disordinate; cibo non appropriato, cattivi pensieri, egoismo, pigrizia, pensieri fissi; diminuiscono l’intensità luminosa del vestito di luce e creano dei buchi che, lasciano libero il passaggio di energie negative, che penetrano fino al corpo e abbassano le difese immunitarie dando l’accesso ai virus e a diverse patologie. 

L’Aura può essere anche spostata o capovolta a causa di traumi emotivi o fisici, come nel caso di uno shock, un incidente, una separazione/lutto, un esame, un forte litigio, un’anestesia. 

Dal tipo di spostamento si può risalire alla causa fenomenica

Nei soggetti colpiti da malattie terminali, l’Aura assume una colorazione marrone, grigia scura e poi nera. 

L’Aura è lo specchio del nostro corpo, delle nostre predisposizioni e inclinazioni
Link 
 
Cibo non appropriato, cattivi pensieri, egoismo, pigrizia, pensieri fissi; diminuiscono l’intensità luminosa del vestito di luce e creano dei buchi che, lasciano libero il passaggio di energie negative, che penetrano fino al corpo e abbassano le difese immunitarie dando l’accesso ai virus e a diverse patologie.

 
Sole, picco d'attività nei giorni scorsi: macchie solari larghe sei volte la Terra.
22.02.2013
Gli scienziati già lo sapevano: il piccolo dell'attività del Sole era previsto proprio per il 2013 e i calcoli non erano sbagliati. Tra il 19 e il 20 febbraio, la Nasa ha comunicato di aver notato macchie solari in costante allargamento:

"Come risultato del riallineamento dei campi magnetici, campi scuri noti come macchie solari possono apparire in superficie" ha spiegato Karen C. Fox, tramite il sito dell'agenzia spaziale statunitense. "Durante il 19 e il 20 febbraio 2013, gli scienziati hanno osservato una macchia crearsi nell'arco di 48 ore. È cresciuta fino a sei volte il diametro della Terra, ma la sua lunghezza totale è difficile da misurare poiché la macchia si trova su una superficie sferica, non piatta."

"La macchia si è rapidamente evoluta in quella che viene denominata regione delta, in cui le aree più chiare attorno alla macchia solare, la penombra, mostrano campi magnetici che puntano nella direzione opposta a quella dei campi nell'area scura centrale. Si tratta di una configurazione molto instabile che gli scienziati sanno può portare a eruzioni di radiazioni sul Sole chiamate fuochi solari".

Secondo gli esperti, le macchie solari sono correlate alla temperatura dell'ambiente e sono spesso oggetto di discussione quando si parla del riscaldamento globale... 

Si tratta di zone in cui la temperatura è leggermente inferiore al resto della stella, in questo caso il Sole, con temperatura di circa 4.000 gradi Kelvin rispetto ai 6.000 Kelvin più tradizionali; proprio questa differenza permette a queste "zone d'ombra" di essere visibili con un telescopio a basso costo. In genera passano circa undici anni tra un minimo nell'attività del Sole e quello successivo, come scoperto dal tedesco Heinrich Schwabe nel 1845.
Link 
 
È interessante notare l’analogia tra i “buchi” che possono crearsi nell’Aura umana, a fronte di disallineamenti nel modo di “essere e vivere” e le “macchie solari”, che ciclicamente appaiono sulla superficie solare.

Oltre al livello illusorio dell’apparizione, è d’uopo capire che il Sole rappresenta un modello in larga scala, che permette di meglio comprendere te stesso. Allo stesso Tempo, il Sole risente del tuo “comportamento”.

Ma ora, lascia parlare ciò che viene…

La “sfera di radiazione” viene facilmente determinata, da chi la ricerchi ed esamini gli effetti della sua radiazione su coloro che si trovano nel suo ambiente. 

Chi sia molto emotivo, con il centro del plesso solare ipersviluppato ed incontrollato può rovinare una famiglia o un’istituzione. Dico ciò come esempio. Una vita creativa, radiante, che usi coscientemente i centri della gola o del cuore, può arrecare ispirazione a centinaia di altre persone

Questi sono fatti ben degni d’attenta considerazione. Ricordate tuttavia che i centri vengono resi attivi coltivando certe virtù principali e non con la meditazione e la concentrazione su i centri stessi, i quali sono posti automaticamente in condizione d’irradiare in modo soddisfacente con una vita retta, un pensare elevato e un'attività basata sull’amore. 

Queste virtù possono sembrarvi poco interessanti, ma esse sono molto potenti e scientificamente idonee a produrre nei centri la desiderata attività radiatoria. 

Quando ciò sia stato compiuto e che tutti i centri siano divenuti sfere viventi d’attività irradiante le cui orbite si interpenetrano, l’iniziato diviene un centro di luce vivente e non un insieme di sette centri radianti

Riflettete su questo. 

Non dimenticate che osservate il mondo e l’ambiente attraverso l’Aura e quindi l’annebbiamento e l’illusione sono questioni che vi riguardano. 

Vi ho visto riuscire e fallire, notando la pulsazione della vostra luce, non osservando i dettagli del vostro vivere quotidiano.

Dagli scritti di Alice Bailey e del Maestro Tibetano Djwhal Khul
  
Konstantin Korotkov è professore di Fisica al Politecnico di San Pietroburgo in Russia. Ha pubblicato oltre 70 lavori sulle principali riviste di fisica e biologia, e detiene 12 brevetti su invenzioni di biofisica. Il professor Korotkov ha condotto una carriera di ricerca per oltre 25 anni, coniugando un rigoroso metodo scientifico con una curiosità insaziabile per lo Spirito e un profondo rispetto per tutta la vita. Egli è anche uno studioso di filosofia e un serio alpinista con 20 anni di esperienza…

Grazie all'abilità di Korotkov è nata un'innovazione

la tecnologia della Visualizzazione a "Scarica di Gas Computerizzata", basata sul ben noto effetto Kirlian

Questo è il primo strumento che ci permette di visualizzare la distribuzione del campo energetico umano, e di renderlo facilmente riproducibile, stampabile e, non da ultimo, ottenibile a basso costo.

Egli ha sviluppato un'apparecchiatura che sfrutta la tecnologia della Visualizzazione a Scarica di Gas (Gdv)… La scarica rivela informazioni non registrabili con altre metodologie, informazioni di cui si può rilevare ogni più piccolo cambiamento

Il metodo rivela inoltre le reazioni complesse di un organismo a influenze differenti, come l'assunzione di farmaci, il cibo ingerito, l'ambiente, ecc.

Già dal 1998 la telecamera e il software Gdv sono note in tutto il mondo

Molte istituzioni scientifiche ed esperti in medicina convenzionale e alternativa di Australia, Gran Bretagna, Finlandia, India, Germania, Messico, Perù, USA e la Russia beneficiano dei vantaggi di questa tecnologia…
Link 
 
Electrophotonics, si basa sulla tecnica di visualizzazione scarica di gas (GDV), è un passo avanti al di là della fotografia Kirlian, per la diretta visualizzazione in tempo reale dei campi energetici umani. Questa nuova tecnologia permette di catturare con una telecamera speciale i campi energetici: 

fisico, emozionale, mentale e spirituale; l'energia che emana da e verso un individuo, le piante, liquidi, polveri, oggetti inanimati e tradurre questo in un modello computerizzato
Link

Si torna a parlare di Google Glass… Gli occhiali per la realtà aumentata.
Si chiamano semplicemente "Glass", gli occhialini di Google che dopo mesi di voci e indiscrezioni diventano finalmente realtà (aumentata). 

Capiranno subito cosa cerchiamo, cosa vogliamo. Mountain View ha pubblicato nelle ultime ore una serie di foto e un filmato che evidenziano i progressi raggiunti. Ma come sarà il mondo attraverso gli occhiali per la realtà aumentata di Google? 

A me gli occhi. Gli occhiali di Google mostrano sulle loro lenti informazioni rilevanti per chi li indossa: indicazioni stradali, per esempio. Ma pure orari delle partenze degli aerei, previsioni del tempo o informazioni sugli oggetti che entrano nel campo visivo degli occhiali. E poi gli aggiornamenti dai diversi social network. 

Appunto, la realtà aumentata da una serie di informazioni prese dalla Rete e dai suoi servizi

Come si vede dal video introduttivo, un filmato in soggettiva, si potranno scattare foto e spedire messaggi, catturare video e fare videochiamate. Il tutto, col solo comando vocale. Il prodotto, che a fine gennaio avevamo visto indossare da Sergey Brin nella metropolitana a New York, ora esiste anche "ufficialmente" ed è pronto per la vita reale. Sempre attraverso i controlli vocali è possibile la navigazione "turn-by-turn" e l’integrazione con il servizio Google Now
Link 
 
Ormai, il livello della tecnologia diffusa anche alla Massa, esegue delle vere e proprie opera di “Magia”. Lo puoi constatare sempre più agevolmente, perché utilizzi in prima persona questo prodigio.

Tuttavia, la ricerca non è innovativa al punto di “liberarti”; anzi… al contrario, è una forma di invischiamento generalizzato al modello imperante che si nutre di te, facendoti credere il contrario.

Dov’è, ora, quella tecnologia in grado di aiutarti, mediante lettura della tua Aura, ad esempio?

Localizza una macchina di questo tipo. Non ce ne sono, vero? A parte qualche dimostrazione, che puoi trovare nelle “fiere del benessere”. E poi, anche se la trovassi… quanto costerebbe e a quale livello verrebbe utilizzata? E quanto comprenderesti tu, non credendo nemmeno all’esistenza dell’Aura umana, visto che la scienza Antisistemica non la “riconosce”  ufficialmente?

È tutto confinato in un enorme zona di Limbo:
Il sistema limbico comprende alcune regioni del diencefalo e del telencefalo che coordinano le afferenze sensoriali con le reazioni corporee e le necessità viscerali.
James Papez
Il sistema limbico è una serie di strutture cerebrali che includono l'ippocampo, l'amigdala, i nuclei talamici anteriori e la corteccia limbica, che supportano svariate funzioni psichiche come emotività, comportamento, memoria a lungo termine, e olfatto

Il termine limbico viene dal latino "limbus", solitamente tradotto con "cintura" o "fascia"
Link

Tu seifasciato dall’interno ed appartieni ad una cintura”.

Ecco il significato neurologico, “dell’essere stati invasi nell’inconscio”.

La mente crea Mondi, traendo ispirazione da input forniti da zone ad “alta referenza”; per cui è possibile offuscare la "visione", indirettamente, avendo il controllo dei centri di riferimento.

Il modo più autorevole di essere te stesso è di fissare “l’oltre orizzonte”, ossia di rimanere nel tuo centro, a prescindere da quello che “ti ruota attorno”.

Nel tuo “giroscopio energetico bio esperienziale”, l’equilibrio è un fattore basilare, al fine di non essere travolto dagli eventi energetici che ruotano, secondo proprie leggi, lungo gli “altri assi”, che compongono la rotazione o la fissità del nucleo centrale, in cui ti dovresti trovare.

Visione dall'alto del Dna

Visione dal lato del Dna
Se ti collochi in un centro periferico di te, allora sarai come un ramo alle prese con le correnti del “fiume”.

Oggi, si registra un aumento della varianza nel collegamento; l’ampiezza del segnale viene come “tagliata” a causa di una tempesta della distesa del Canale. Il cambio di temperatura ha creato una “zona scura”, che distorce e disorienta il grado di polarizzazione/coesione, dell’insieme informativo ed infrastrutturale.

Per cui è meglio fermarsi qua.
Racconterò io la loro storia. Io c’ero. Io so…
L’ultimo dei Templari
Chi è il soggetto che narra questa versione della storia?

Un “falso Dio”? L’Europa?

Attenzione a chi uscirà vincitore, rafforzato dall’attuale “crisi”.

La crisi è sempre una opportunità, per chi l’ha organizzata…

Dipende da te, “esserci, dal tuo centro o partecipare, dalla tua periferia”.

Davide Nebuloni/SacroProfanoSacro 2013
Prospettivavita@gmail.com