domenica 26 settembre 2010

L'informazione vivente dell’energia vitale.




“Vi invitiamo ad abbandonare le concezioni storiche dell’esperienza umana e di ritornare al vostro naturale livello di coscienza.
Il vostro corpo umano è stato progettato per permettere alla vostra coscienza di rimanere in equilibrio sulla cresta dell’onda della creazione – nel preciso istante in cui l’onda eterna ed unica si frantuma nel molteplice, formando i mondi lineari del tempo. In quanto rappresentate le proiezioni dell’eternità, le terminazioni nervose di Dio-nella-materia, rimanete consapevoli dell’unità eterna, anche mentre sperimentate voi stessi come parte del tessuto materiale differenziato.
 
Essere l’Uno e contemporaneamente la molteplicità-questa è la vostra vocazione, il vostro fine, il destino ultimo della vostra razza.

Non rimanete sopiti sotto l’incantesimo della materia, guardate al di là delle descrizioni della realtà fornite da coloro che tentano di dirigervi dall’esterno. Apriteli all’informazione vivente dell’energia vitale che cresce in voi. Questa informazione è viva ed è l’unica guida di cui abbiate bisogno. Nel più profondo del vostro animo avete sempre saputo queste cose. Dietro i ruoli e le illusioni che la società vi impone non siete separati dalla fonte della Vita, né dall’intelligenza che progetta ogni forma e struttura e vi soffia dentro il respiro vitale”.
Fonte: “Trasmissioni Stellari – Il terzo millennio” di Ken Karey

La musica, le immagini, le parole giustamente “intersecate” alle nostre emozioni, la memoria, il senso ultimo che percepiamo risalire dalle nostre profondità… tutto insieme conferisce l’esperienza del tornare all’Uno: un grande potere allora si espande senza centro alcuno. La dilatazione della nostra essenza è totale e armonica. Questa esperienza ho avuto come regalo mentre scrivevo queste righe…

Insieme siamo Uno