sabato 25 settembre 2010

Un compleanno lungo... 13 Lune.





Oggi è il compleanno di questo Blog: SacroProfanoSacro compie 1 anno!

Come per ogni parto della creatività, il tempo scorre a lambire e delimitare i confini dell’impegno profuso; per cui ha un senso attenderlo allo scoccare di determinati momenti come, appunto, la “cerimonia” annuale… 

Il tempo: serpente alato, piumato di aspettative

Chi ha tempo non aspetti tempo, recita il detto. Il tempo trasporta l’evidenza dei sogni, la loro concretizzazione o smarrimento. Esso è un fiume sempre in piena, non conosce aridità o siccità. Ma quale tempo conosciamo o quale tempo ci è stato imposto? Una creatura artificiale! Scandita dai ritmi dell’Energia di Controllo nota come Antisistema. 

Oggi non è trascorso un anno dal momento in cui ho iniziato a scrivere: è trascorso un anno dal momento in cui ho agganciato un "treno in corsa", una macchina creata per triturare le esistenze che accettano di farsi trasportare… Delimitate in un flusso distorto della Creazione.

Credo che l’opera di incantesimo sia completa e che preveda anche il controllo del tempo. Il genere umano è stato dirottato su un binario “morto”, sotto l’egida di un controllore meccanico. Credo che ripristinare, riagganciare il vero scorrere del tempo sia basilare per tornare ad alzare "ali e testa".

La Sincronicità segue una serie di principi universali basati su una matrice matematica, struttura primaria che collega tutti gli eventi, le persone e la realtà così come la conosciamo. Più ci sintonizziamo a questa matrice, più esperiamo l’ordine sincronico. Questo è lo scopo del Sincronario di 13 Lune di 28 giorni. Quelli che seguono sono alcuni esempi di come l’ordine sincronico possa essere letto su base quotidiana, giorno per giorno. 
 
Sincronicità dei Viaggiatori delle Stelle
Anno della Luna Intonante Rossa

Luna Elettrica (Terza delle 13 Lune), dal 20 Settembre al 17 Ottobre 2010
Nella Luna Elettrica attiviamo nuovi modelli con cui sostituire quelli vecchi, che nella Luna Lunare abbiamo avuto la sfida di superare. Questa è la Luna in cui dobbiamo chiederci come possiamo servire la visione più alta. Ora è il momento di vivere la nostra visione più alta, quella di un attendente della Terra – e di uno dei nuovi umani cosmici sulla Terra, Homo Noosfericus, che incorpora e incarna il Nuovo Tempo in nome di tutta la vita. In questa luna ricorrono sia il compleanno galattico che quello solare del Mahatma Gandhi, che affermò “Il modo migliore per trovare te stesso è perdere te stesso nel servizio agli altri”. 
Fonte: www.13lune.it

Cosa è successo nelle ultime 13 Lune? Che tramite SacroProfanoSacro ho iniziato a scrivere un diario aperto. Questa azione rappresenta la simbologia della fioritura, dell’apertura, dell’accettazione, della comprensione. Dopo 41 anni di crescita nascosta, la “piantina” è sbucata alla luce del Sole ed ha iniziato a sbocciare come in una seconda nascita. Il mio cranio è diverso da un anno fa. Lo sento passando le dita sulla sua superficie. Sta mutando la struttura ossea, sta succedendo qualcosa… Qualcosa di meraviglioso.
Le nostre essenze si stanno rivelando.

Non c’è nulla in Terra o nel Cosmo che può fermare questa dinamica, perché prevista dal Piano Divino. Ciò che viene rivelato viene posseduto dal Controllo ad un livello diverso; dal segreto si passa alla manipolazione. Ciò che si dice della rete Hartmann e Curry in relazione alla sua pericolosità per l’uomo che vi staziona per lungo tempo è vero. E costituisce un segreto rivelato. Ma a questo punto inizia l’opera di manipolazione: si confondono le idee.

Ecco cosa si lascia "sfuggire" Joseph nel libro “Le radici familiari della malattia” di G.Athias:

“Numerose energie provenienti dal Cosmo sono nocive per l’uomo, che ha nel corpo un suo sistema di protezione per ognuna di loro: il sistema reticolato, che capta le energie elettromagnetiche ed elettriche”.

Ebbene dove è andato a finire questo sistema di protezione? Chiediamoci questo mentre ci rendiamo consapevoli dell’esistenza di queste energie potenzialmente nocive. Chiediamoci perché siamo indotti ad alimentarci in un certo modo, a curarci in un certo modo, ad educarci in un certo modo…

Nulla è per caso!

Perché? Nella domanda è implicita intuitivamente la risposta: Controllo e annichilimento.

Perché? Perché il denaro, colpevolizzato di tutte le mostruosità umane, non conta al livello energetico cui intendo portare l’evidenza. A quel livello ha senso parlare di:
  • controllo
  • energia
  • scopo finale
Non è il denaro il flusso che conduce ai potentati, al Controllo che risiede al di fuori della dimensione in cui la nostra proiezione vive. È una falsa traccia che condurrà alle marionette, agli uomini del Controllo. La sorgente è situata in un altro piano dimensionale. La sorgente è talmente “elevata” da nascere dalle cantine del Creatore. La sorgente è il Creatore stesso. Principio di ogni “cosa”.

Il compito dell’umano incarnato è comprendere tutto ciò, proprio sul terreno più difficile: la Terra densa in un corpo denso.
Le differenze sono abissali, come quella che c’è tra essere Superman e essere la vecchina della porta accanto. L’uomo cerca la potenza, l’immortalità, a causa della sua immagine originale proiettata nel suo inconscio. Ma in seguito alla “discesa”, queste facoltà sono state accantonate al fine di comprendere la differenza fisica e morale tra il bene ed il male

In una esistenza eterea la cognizione tra queste due polarità è solo teorica, mentre nel campo di addestramento “Madre Terra” le differenze sono immediatamente percepibili nella carne e nella psiche. Cosa ben diversa del solo immaginare cosa significhi.

Tra il dire e il fare…

Gli Angeli sulla Terra siamo noi, tutti quanti noi. Bloccati in una marea oscurante, separante e bloccante. Ma… tutto ha un senso se si chiede il perché al nostro “Cuo-Re”. La missione affidataci è complessa ma siamo assistiti: sempre! Liberiamoci dai rituali dell’ignoranza proiettata su di noi dalle false convenzioni:

Quando lasciai andare i rituali basati sulla paura, pur belli che erano, le guarigioni cominciarono a riacquistare il loro splendore originale. Mi resi conto che era una buona cosa essere stati in grado di sperimentare le guarigioni nel loro potenziale più alto, cosicché sapevo che esistevano. È stata questa conoscenza, insieme al senso della loro perdita, a darmi l’impeto e la spinta per ritrovarle. E nel fare ciò era come se mi stessi metaforicamente insegnando a camminare di nuovo, una cosa così complessa e difficile che solo coloro che sono stati costretti a dover imparare a camminare una seconda volta possono sapere”.
Fonte: “La riconnessione” di Eric Pearl

La paura! La nostra missione prevede multipli obiettivi che “tutti insieme sono Uno”. È una scala di priorità che dobbiamo completare. Liberarsi dalla paura è lo step base. Dalla paura ci si libera quando abbiamo chiara evidenza in noi stessi del “chi siamo” e, pur non avendone prova tangibile, crediamo

Questo è l’antico messaggio per noi, intercettato dalle religioni, secretato e poi manipolato.

Cosa esiste al fine di trasmutare le nostre paure? Per ognuno di noi è diverso, però penso che la connessione con il battito cardiaco sia un ottimo modo di “sentire” e di lasciarsi andare. I limiti della scienza non possono essere applicati all’uomo, perché questi limiti sono imposti dal Controllo. Noi siamo molto di più… E presto lo vedremo bene!

Allora, la mia intenzione è di trascorrere altre 13 Lune con il favore dei “venti” e, alla prossima tappa, constatare ed evidenziare come il genere umano sia “andato avanti” con la forza e l’Amo-Re di un Re impavido.

Grazie di cuore.

Alla nostra “salute” :)