martedì 4 maggio 2010

Eco di casa.




Da oggi scriverà anche mia moglie Silvia in questo Blog, con minore frequenza della mia, ma di tanto in tanto ella ci arricchirà della sua sensibile presenza; cercheremo di ampliare “l’offerta di prospettiva” sul mondo che cambia. Silvia ha grande istinto e passione, fra l’altro, per la cucina. In questi anni mi ha deliziato con gustosi piatti sempre un po’ particolari e sfiziosi, poi progressivamente ha cambiato visione, reinventandosi un modo diverso di stare in cucina. Una nuova modalità vibrazionale frutto del cammino spirituale e dell’aumento della consapevolezza.

Silvia è la mia Musa, è la mia fortuna ed il mio vanto.

Sono felice ed orgoglioso di poter procedere nella nostra avventura insieme, condividendo anche l’aria che respiriamo. Insieme è più facile, fra l’altro, “resistere” a quella piccola peste di nostro figlio Nahele di cinque anni e mezzo :)

Queste poche righe servono per dare il benvenuto a Silvia e ad introdurre la nuova pagina che è stata creata apposta per accogliere una sua necessaria presentazione ed alcune sue iniziali riflessioni: l’eco di casa di Silvia.

Wow…


Senti l’odore della terra assetata.

Ascolta la danza delle gocce
sui fili d’erba.

Piove col vigore
della necessità.

Piove con l’energia
di una invocazione
e di una evocazione.

Di lontano
la cima di un cipresso,
da dietro una casa
illuminata dalle saette,
appare come un fantasma
che vaga sui tetti.

Piove il desiderio
di rinfrescare
le anime e i corpi.

Piove sui tetti, sugli alberi,
sulle macchine e
su di noi,
desiderosi del contrario,
ogni volta che abbiamo
quel che abbiamo…

Piove di Silvia