venerdì 28 maggio 2010

Cercasi potere per chiudere "lavanderia" illegale.





Ho cercato e trovato questo concetto:
Viribus unitis (locuzione latina che significa letteralmente "con le forze unite" ed è più liberamente traducibile con "tutti assieme").
Da Wikipedia

Da qua il proverbio "l’unione fa la forza“...

Se il messaggio originale era “con le forze unite”, è possibile comprendere come questa verità sia espandibile frattalmente ad ogni ambito della creazione; anche per quanto inerente le forze latenti della singola persona. Ovvio che il concetto si applica più visivamente alle masse. Nel passato le popolazioni, le nobiltà in lotta tra di loro, i vari reami dello stesso impero, venivano chiamati ad unirsi di fronte al pericolo di una invasione straniera: conosciamo questa “strategia” praticamente in ogni epoca. 

La stessa Unione Europea, gli Stati Uniti d’America, la Federazione degli stati indipendenti Russi, etc. sono esempi di questa azione d’unità. Ogni corporazione, organizzazione, club, circolo, etc. ne è un esempio. 

La rete Internet esprime tale concetto. 

Le politiche di aggregazione delle multinazionali fagocitano i piccoli/medi per creare organismi sempre più grandi. Mentre i continenti sembrano allontanarsi l’uno dall’altro e, l’uomo sembra isolarsi sempre più nelle proprie abitazioni, in realtà stiamo assistendo al fenomeno esattamente contrario: la concentrazione. E guarda caso, l’obiettivo degli “illuminati” quale è? Una sola moneta, un solo governo, etc. Veramente pazzesco come le “carte” in tavola siano mischiate, confondendo luci per abbagli. 

Leggevo nel materiale Wingmakers, che la Terra e i suoi abitanti saranno pronti per entrare a far parte della comunità galattica, proprio quando si registrerà l’unità planetaria, di cui la rete Internet è la più grande realizzazione in tal senso.

Dunque? Dobbiamo tanto temere l’opera del potere degli “Illuminati”? Secondo me è tutto opportuno, secondo il disegno del piano divino. Ho smesso di preoccuparmi da tempo. Semmai coloro che avranno la gestione del potere unico sulla Terra, dovranno essere meritevoli di questa enorme responsabilità; ed in tal senso, i tempi stanno forgiando gli uomini che avranno un simile compito, oltre che a forgiare una tipologia di individui diversi dal solito, più aperti al lato spirituale.

Il disegno è in fase molto avanzata, anche se non sembra per nulla.

Questo Blog cerca di unire ogni forma di profano alla relativa controparte sacra, perché “tutto” è così; come la famosa mela di Platone o il simbolo del Tao insegnano

Purtroppo questo Blog, per ora, non ha numeri sufficienti per unire le persone: cosa che io sento come impellente e come missione personale. Tuttavia non mi sono ancora chiare le modalità di attuazione di questa azione. Questa mattina ho pensato a cosa potrei fare, e mi è venuto in mente innanzitutto la delineazione di un “ambito” nel quale muovermi: la finanza. Io mi occupo di molte cose, tra le quali anche di Borsa (in virtù del motto qua contenuto di sacro profano sacro).

Come è possibile applicare il concetto di “unione delle forze” in questo ambito? Avendo ben chiaro che una piccola parte dei nostri pochi soldi messi insieme possono smuovere le montagne; perché? Perchè siamo in tanti. E per questo semplice motivo possiamo fare, uniti, il bello ed il cattivo tempo.

Allora? Per oggi mi fermo a questo punto: prima voglio leggere cosa ne pensate!

C’è la possibilità di “invertire” il flusso del denaro che un certo potere unito, toglie a tutti noi quotidianamente. Esistono risorse meravigliose che operano staccate ed isolate e non fanno parte dell’Antisistema. Io sono certo che i tempi chiedono questo, e sapete perché? Perché le Borse sono delle gigantesche lavanderie di denaro sporco; levandogli quel giro di denaro che serve solo ed unicamente per “oliare” i suoi meccanismi, destinati a pulire il denaro elettronico illegale, questo enorme mostro meccanico collasserà. Dunque l’idea è di destabilizzare il mondo?

No. Solo di ripulirlo e girarlo a 180 gradi.

La crisi è una ghiotta opportunità per unirsi e trasmutare ciò che non va ed è già destinato a crollare. Non temiamo questo crollo perché è opportuno… Un "albero" malato in maniera terminale può essere abbattuto, per tempo... prima del crollo naturale...

Vi prego di diffondere questo messaggio perché non è uno scherzo! So che ci sono molti in "ascolto"...

Grazie.

Buona Vita

  

8 commenti:

  1. Ciao caro Davide,
    ma qual'è il messaggio? Sai che non l'ho capito?

    1abbraccio
    Francesco

    RispondiElimina
  2. Vuoi fare una raccolta di soldi ?
    E cosa ne faresti ?

    RispondiElimina
  3. Cari Amici,
    mi sembra di essere seduto al bar con voi a sorseggiare qualcosa :)

    Siamo in pochi a leggere questo Blog; però sono convinto che se è la strada giusta, dovrà succedere qualcosa! Scrivo quotidianamente perchè rispondo ad un preciso "ordine" a farlo. Un qualcosa che mi spinge, me lo chiede e spera che non mi rompa le scatole di lanciare messaggi nel vuoto...

    Qual'è il messaggio? E' unire le forze... in qualsiasi modo... capisci Frank?

    Non intendo raccogliere soldi, Fabio, ma fornire metodi di trading "sicuri" (poco ma certo), che ognuno dovrebbe fare da solo ma coordinato da una intelligenza centrale; le risorse umane ci sono ma non hanno orecchie per intendere. Spero che ci sia in "ascolto" qualche filantropo miliardario che abbia voglia di "fare". Occorre una task force per educare e coordinare la massa che, se ben istruita e resa consapevole, non si tirerebbe per niente indietro. Guadagnare l'equivalente di uno stipendio da una serie di piccole operazioni quotidiane, da casa, tutti! Se lo faccio io, da solo! Se tutti venissero coordinati magistralemente da un "centro" ad hoc, il gioco della Borsa si romperebbe inevitabilmente nel tempo, perchè toglieremmo la linfa che lubrifica le giunture del meccanismo; la lavanderia dovrebbe chiudere perchè le infrastrutture sarebbero senza "olio".

    Sono un pazzo? No, forse un illuso che qualcuno aderisca. Come al solito è una questione di crederci o meno. E siamo solo noi che facciamo la differenza. Non diamo la colpa a nessuno, tantomeno ai politici...

    Ci sono fior di organizzazioni funzionanti, al di fuori dell'Antisistema, che remano l'una all'insaputa dell'altra, o che se ne fregano di collaborare. Ognuno pensa per sè. L'egoismo porta questo mondo marcio a prosperare nell'assenza di luce...

    "Siamo solo noi"...

    Grazie di cuore per esservi fatti "sentire" :)
    Un abbraccione...
    Serenità

    RispondiElimina
  4. caro Davide questa volta nonostante le spiegazioni, come Fabio non ci capisco nulla di quanto dici. Non mi intendo di borse di trading sicuri . Non sei un pazzo certamente , sei solo una persona più preparata di molti di noi . Non conosco nemmeno le azioni come funzionano, nè le borse . Davide sono assolutamen
    te ignorante in questa materia e non riesco a vedere il tuo stesso sogno come farlo diventare come noi .

    RispondiElimina
  5. Voglio commentare "pubblicamente" questo post di mio marito... Credo e ripongo fiducia in lui non in virtù del fatto che siamo sposati, ma poiché portiamo avanti un incontro da vite precedenti... "Trovarsi" o "RItrovarsi" non è mai un caso!Qualunque cosa facciamo per noi stessi, la facciamo anche per gli altri, anche indirettamente, anche senza accorgercene, indipendentemente dagli ambiti in cui agiamo. Davide considera la Borsa una via di accesso all'Unità di intenti, ritenendo possibile l'unione di "forze spirituali" che si fanno concrete: i soldi sono "concreti"(quando si vanno a prelevare, almeno!), le forze spirituali sono ciò che starebbe dietro ad un meccanismo di unione di persone (concrete anch'esse(fino a prova contraria...) Se ognuno avesse la possibiltà di avere la chiave per aprire una piccola porticina di un castello incantato in cui è custodito un tesoro di ricchezza interiore e (al tempo stesso) anche concreta... chi non la vorrebbe???

    RispondiElimina
  6. Bene, cosa di concreto c' è da fare ?
    A quanto ho capito dobbiamo in qualche modo cominciare a "sottrarre" soldi al sistema per reimpiegarli in qualcosa di positivo.

    RispondiElimina
  7. Una cosa che mi viene in mente , se ho capito bene ciò che ho letto , è per es costruire un lavoro con le proprie possibilità; qualcosa che nasce da me e torna a me nel profitto , evitando tutti i passaggi nel caso un nostro lavoro passasse per es dalle mani dello Stato o di un privato . In questo modo non scomodo il sistema ma vivo mettendo in luce le mie qualità. E' un modo per entrare molto meno nelle maglie della burocrazia , o del sistema come dir si svoglia
    Non so se ci ho azzeccato ma almeno questo mi è venuto in mente .

    RispondiElimina
  8. Cari Amici,
    ho scritto oggi un nuovo articolo più focalizzato ed equilibrato (almeno spero)...

    E' un qualcosa che si forma giorno dopo giorno... e ieri ha avuto uno scatto in avanti!

    Grazie a voi per onorarmi della vostra amicizia :)

    Caro Fabio, evito di rispondere direttamente questa notte; prima leggi l'altro articolo!

    Cara Loredana, si, in un certo senso hai compreso lo spirito dell'iniziativa...

    Grazie a tutti voi, grazie a Silvia per "esserci"...

    Una Buona Vita

    RispondiElimina

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.