domenica 27 settembre 2009

Tracce




Come in un pentagramma dipinto
o su di un ring,
pesanti note
in gomma e pietra si affrontano
alimentando la linea del fronte
e quanto di nuovo,
in potenza,
attenda assopito;
ciò che potrebbe essere una prateria,
una pietraia,
una distesa di poroso catrame,
terra fertile da arare,
da calpestare,
da perdercisi sopra,
da ammirare attraverso gli occhi dei propri figli,
da onorare declamando poesie
regalandole al vento di infiniti sogni
come di sottilissima sabbia colorata
e del Tuo profumo.