lunedì 28 settembre 2009

Apparenze.



L’aria è fresca,
ricorda e
riporta
pensieri quasi estranei
eppure
non del tutto incomprensibili,
in qualche modo
lungimiranti…
l’energia del globo
sembra costituita
anche
del
passato
come una memoria
o una matrice modificabile.
Tra solidali fili d’erba
i tetti rossi
che prima non c’erano,
salutano il sole…
ed appaiono sotto un’altra luce.