venerdì 20 aprile 2018

Conflitto d’interesse.



Sento il tuo sapore nella pioggia…”.
American Gods
Il “Dio” della tecnologia. Quell3 della moneta. Si tratta di un pantheon. Di un edificio. Di una gerarchia (a meno che non ci si ritrova allo stesso livello e, dunque, si è in concorrenza). 
Di una competizione (allorquando, nella gerarchia, la stessa consente di trovare un equilibrio di piano).
Di una dominante.
Trova la divinità più “a monte” possibile, poiché tutt3 il resto è conseguenza
La grande concentrazione di massa, non è la Massa (umanità), bensì, è quel crocevia puntuale che si mantiene tale nell’esatto “momento” in cui ogni direzione converge nell’origine, ovvero:
è il punto di sospensione, da cui s’irradia la realtà manifesta “in un determinato modo”. 

Usualmente, sei abituat3 ad osservare il Sole e le stelle, in quanto ad emanatori luminosi, da cui la luce fuoriesce attraversando tutt3, come raggi che sembrano descrivere un proprio percorso colpendo ogni bersaglio ed illuminando di/in conseguenza. 


Viceversa, sei molto meno abituat3 a tenere in considerazione (accorgerti) che i raggi convergono, all’opposto, verso tali centri di detenzione della luce, che quindi viene aspirata, drenata o, meglio, controllata (quando giunge mattino, infatti, hai la certezza che la luce proviene dal disco solare, non dubitando che sia un tipo di controllo indiretto). 
Dal buio della notte alla luce del giorno “è” una equazione apparente, che si nutre della “tua” convinzione di avere la verità in tasca
Fai attenzione, poiché… ricorrendo all’esempio dell’illuminazione artificiale, puoi renderti conto che:
l’impianto d’illuminazione è controllato dall’ente che gestisce la fornitura di corrente elettrica alla società (ente che è privato, dopo la privatizzazione).
Se (se) tu non paghi la bolletta, ti tolgono la “luce”
Ergo: 
tale azienda drena le tue risorse, essendo un collettore d’interesse, piuttosto che una fonte di luce. 
Il simbolo di questa strategia è un cerchio aspirante, non... il Sole emittente. 
Di più, come viene ottenuta l’energia elettrica, che ti viene erogata e che t’illumina la casa? 
Dall’ambiente, attraverso uno sfruttamento mirato. 
Quindi, se ancora non sei convint3, il Sole e le altre stelle ti tolgono energia piuttosto che illuminarti
Un po’ come il caffè, che credi ancora essere un rinvigorente. 



Non credendo possibile il moto perpetuo, non puoi sostenere che esiste, a comando, dal momento in cui sai benissimo che “non ti viene dato nulla, per niente” nell’AntiSistema. 
Quest3 Bollettino è così, perlomeno nell’incipit, a titolo di “utilizzo della logica in maniera sempre più espansa o, se meglio credi, sempre più fantasiosa”. 
Cioè, “a parole” si può sostenere tutt3 ed il contrario di tutt3, all’occorrenza:
in funzione del “cosa ci si è prefissat3 di… ottenere”. 
Come in una campagna elettorale, in un comizio pubblico, in una arringa, in un sermone, etc. qualcun3 cerca di convincere la platea
Quindi, “qua (così)”, chi ha anche una sola idea “per la testa” e la persegue attraverso tutt3 se stess3, ha una grande possibilità di farcela, nel momento in cui la Massa consegue, dipende, langue, etc. all’interno di bolle livellate e gestite nella gerarchia. 

Anche chi si adopera in tal modo, fa parte della Massa, ma (ma)… la Massa “sono sempre ciò che non sei tu”, ritenendoti il faro, il Sole… che sopravvive “grazie” alla compresenza altrui, da mettere a fuoco lento e sfruttare.
Nella sopravvivenza, tutt3 ciò sembra solo che lecito. No? 
E saresti davvero meschin3 a pensare 3l contrario... se non sempre all’interno del medesimo ricircolo d’apparenza, che ti porta ogni volta a recitare in/al pubblico. 
Se (se) “tu” fai così, non significa però che sei… così.
Di più, sei sicuramente “così (qua)”
Ovvero, sei costrett3 a diventare (e non ad essere ciò che non sei) una versione di te = “te”, poiché come obbligat3, deviat3, trasformat3, etc. nell’incanto e dall’incanto AntiSistemico. 
Il debito è pubblico, e riguarda il mondo intero, proprio perché esiste la compresenza immanifesta dominante, che si guarda bene dal rendersi osservabile (ricordabile), non vista la propria grande continuità nell’esperienza diretta (che guarda non caso, “tu” ignori completamente, continuando a resettarti nell’AntiSistema).
Come può una tale minoranza dis-organizzata, avere la meglio sulla grande maggioranza organizzata (sì, la società è molto organizzata, ovvero, controllata)?
Auto cancellandosi dalla/nella “tua” memoria, essendoti entrat3 dentro a livello d’in-conscio (nel conscio) e rendendoti un dispositivo comandato da remoto, in leva wireless. Repetita iuvant. No?
Quest3 Spazio (Potenziale) Solid3, continua a ripeterti sempre la stessa “cosa”, dal momento in cui “tu” continui ad auto ripeterti “qua (così)”, ignorando del tutt3 il segnale portante altr3.
Puoi sempre decidere di non leggere i Bollettini
Certo. Sei “liber3” di scegliere, del resto. 
Così come sei “liber3” di pagare “come meglio credi (ma nei termini prefissati)” la bolletta della luce di casa “tua”.
Scegli pure, infatti, tra:
carta di credito
PayPal
bonifico bancario
bollettino postale, etc.
È un tiro alla fune, ciò che ti avvolge a caratterizza. 
Nel senso che, di tanto in tanto – dopo svariate sofferenze (ovvero, dopo avere drenato energia a sufficienza) – ti viene concesso il tal “diritto” (concesso e non ottenuto), di modo che nella trasformazione sociale, non venga mai (mai) meno la destinazione d’uso d’assieme. 
Trattasi di AntiSistema. 
E… trattasi della “tua” vita AntiSistemica, poiché… nell’AntiSistema. 
Se (se) assumi ciò che ti succede, continuamente, riconoscendo sempre (sempre) di essere nell’AntiSistema (e non all’Inferno biblico)… diventa chiar3 ogni “perché”. 
Tutt3 ritorna intelligibile:
evidente (poiché sostanzialmente lo è, sempre). 
L’informazione è memoria che continua a narrarti del “è già success3”, in quanto a momento cardinale e, dunque, portante (che merita tutta l’attenzione in termini di ricordo e, dunque, di memoria frattale espansa). 
Infatti, che cosa tenderai a ricordarti di più, tra – ad esempio – una normale caduta dalla bicicletta, senza alcun esito in termini di lesioni, e, una caduta rovinosa che ti ha fatto saltare qualche dente dalla bocca?
È ovvio, a meno che il trauma sia stato talmente forte, emotivamente, che il programma mentale decide di oscurarl3 dall’evidenza.
Ecco, dunque, che cosa (chi) “è già success3”.
Dove? “Qua”.
Alla realtà manifesta, che è diventata “così”. Cosìcome?


Giust3 ma (ma) solo di/in parte, a livello di privazione del ricordo di chi continui ad essere.
La privazione è l’effetto collaterale della proprietà privata:
nella finanza il denaro non si perde mai
passa solamente di tasca.
Ciò che “perdi” è la memoria, continua mente.
L3 perdi così come perdi un file, nel “tuo” Pc. 
Ovvero, cancellando il puntatore all’informazione, ma (ma) non l’informazione stessa, annidata in termini di “contenuto” a livello di bit, celle, atomi, polarizzazione, caratteristica, impressione, sostanza, significato, etc. 
Quindi, è la realtà stessa ad essere informazione, così come ti è già stato fatto vedere in Matrix.
“Ora”... nella società che si crede sempre “moderna”, non cambia mai sostanzialmente alcunché, che il controllo non desideri.
Chiediti, allora, perché esiste tutt3 ciò che credi rappresentare il progresso, la civiltà, la giustizia, il diritto, etc.
Perché dovrebbero darti tutt3 ciò, se (se) fosse autentic3?
La dominante i-spira.
Le spire elaborano conseguentemente.
La Massa subisce, credendo a/di…

Germania, corte: App per bloccare pubblicità sono lecite
Nella sentenza, la corte rileva che "il programma non viola la legge contro la concorrenza sleale…".
I giudici hanno stabilito che l'App non interferisce direttamente con gli annunci di Springer:
"è una decisione autonoma dell'utente di internet quella di utilizzare o meno il programma"…
Link 
Osserva come è strutturata, tale App:
non viola alcuna legge (per la corte)
non interferisce direttamente
l’utente decide autonomamente se usare o meno la App…
Bene. Di conseguenza:
se esiste dibattimento in merito alla legge, è perché la stessa è interpretabile ad hoc (quindi, la legge è di parte)
se qualcun3 indirettamente interferisce, allora è consentito ed è la prassi
infatti
l’utente è dotato di intelligenza e può decidere da sé, se… (ecco proprio la strategia indiretta, che si avvale della capacità di scelta della Massa, senza entrare nel merito del come la Massa si forma una opinione, ossia, escludendo dalla questione il fatto che la Massa è strumentalizzabile).
Ovvio che tale App è una “benedizione”, ma (ma) è portante andare a valutare l’informazione, a qualsiasi livello, poiché sempre significativa.
In ciò, non esiste alcuna differenza tra bene e/o male, se (se) ti limiti ad osservarne la valenza in termini di analogia frattale espansa, dal momento in cui  sei (nel) “qua (così)” e, dunque, bene e/o male indicano sempre ed esclusivamente la strategia dominante, attraverso il riflesso (eco) sottoDomin3 (che potenzialmente è chiunque, della/nella Massa). 
Un gran modo per confonderti e sfuggirti ogni volta, perfettamente
Infatti, con chi è indebitata la società?
Vai a vedere che tu sei, contemporaneamente, parte debitrice e creditrice?
Già. Quando portavi il tuo denaro per farlo convertire, a scadenza dei termini, nel tuo denaro + il tasso d’interesse (che ora non c’è più)… che cosa facevi?
Con un Bot, ci guadagnavi. Bè, “in quel tempo” eri:
parte creditrice nei confronti dello Stato
parte debitrice nei tuoi confronti, essendo anche lo Stato
ovvero
eri (in) un conflitto d’interessi.
E, sei, ancora, nel medesimo raggiro, come se non fossi capace d’intendere e volere (non guadagnando più nemmeno l'interesse).
Il debito sei “tu”, in parte. 
Così come per il credito. 
E nel confonderti, credi di essere soprattutt3 la parte che è in credito (se hai del denaro investito o da investire) e quella che è in debito (se non ne hai più).
Il crederti in debito fa sì che tu dipenda sempre da…
Il crederti in credito, significa analogamente che “temi per la qualità del tuo credito”. Ergo:
dipendi sempre da
E da “lì”, deriva la sopravvivenza più spietata. 


Qualcosa che avviene ancora, a qualsiasi livello. 
Anche quando c’è grande abbondanza di denaro ma, ugualmente, c’è tanta paura di perdere tutt3, da un momento all’altro, essendo la gerarchia… dominante in ogni senso. 
E quando perdi tutt3 e non sai nemmeno perché...
Dal momento in cui le regole si dimostrano per ciò che non credevi possibile, oppure che ti limitavi solo ad immaginare… non potendo incolpare nessun3, se non tutt3 ma (ma) non essendo possibile, dato che puoi essere arrestat3, giudicat3 come malat3, internat3, in malafede, etc.
La strategia è perfetta, non lasciando nulla al caso
Vedi un po’, infatti, come sei ridott3 “qua (così)”:
alla fine, muori (puoi sperare che la tecnologia ti metta a disposizione del potenziale alla Altered Carbon, ma tant’è… avrai sempre paura di morire, anche se disponi di svariate copie di te e fai backup ogni dieci minuti, ma… esiste sempre la possibilità, il potenziale, che qualcun3 ti porti via tutt3, attraverso il proprio ingegno, dato che si continua a sopravvivere e non esiste alcuna giustizia sferica, in grado di farti dormire sogni meravigliosi, ossia, senza alcuna paura, poiché tutt3 hanno tutt3 in tale potenziale abbondanza che non serve più nemmeno proteggersi… e, comunque, anche in quel “caso tecnologico”, esiste sempre la “morte vera”).
Esistendo in una realtà manifesta a giustizia sferica, puoi sperimentare finalmente quanto sia vera l’informazione biblica
davvero, ad esempio, puoi vivere centinaia di anni, perfettamente in salute?
Tecnicamente, la morte è un “problema” risolvibile.
Se (se) non succede, è perché “serve”.
Quando succederà, stanne cert3, se (se) sempre “qua (così)”... varrà solamente per chi se l3 potrà permettere:
permettere di vivere per sempre
permettere di morire per sempre…
La tecnologia promette di spingersi sino a “lì”. Perché è interesse di… ed è interessante. 
Accorgiti che: 
nell’AntiSistema, tutt3 è sempre perfettamente sfruttabile, qualora la dominante rimane sempre al vertice distaccato, nella posizione assoluta del controllo.
Potranno anche eliminare il denaro e il debito, ma (ma) limitando il cambiamento alla/nella trasformazione d’assieme: 
se non levi la radice, l’impregnante continuerà a rinascere…
Consumi, Coldiretti: via libera Ue al biologico contaminato.
Via libera nel mercato europeo a prodotti certificati come biologici contaminati da prodotti chimici fitosanitari, con le stesse soglie di inquinamento da Organismi geneticamente modificati (Ogm) degli alimenti convenzionali e addirittura ottenuti fuori suolo, spezzando l'intimo legame tra gli alimenti, di origine vegetale o animale, con la terra.
È quanto denuncia la Coldiretti in occasione dell'approvazione da parte dell'Europarlamento delle nuove norme sulla produzione e commercializzazione dei prodotti da agricoltura biologica contro le quali hanno votato tutti i parlamentari italiani dei diversi partiti...
Link 
Alan Turing, insegna:
se sai che il tuo avversario legge i fatti, interpretandoli attraverso la legge della probabilità
di conseguenza
non vincerai ogni battaglia
vincerai “solo” la guerra (attraverso la vittoria in ogni punto saliente)
mantenendo all’oscuro la parte nemica, che sei in grado di decriptare la loro strategia.
Tale “vantaggio” è insormontabile, continuando a lavorare senza accortezza.
L’imprevedibilità del trading, ad esempio, è simile.
Una notizia viene riversata nel Mercato e non sai mai se avrà un impatto negativo oppure positivo, nonostante sembra di un unico “colore”.
Ciò serve per farti attendere, per poi seguire il trend (l’unico modo sicuro per guadagnare, nel lungo termine).
Il che significa:
dipendere, conseguire, alimentare la spinta originale altrui, etc.
Gentiloni: Ue non può decidere senza noi ma serve governo presto
Link 
É una recita continua:
riunisci i puntini...
via libera Ue al biologico contaminato
Ue non può decidere senza noi…
No
Far finta di non vedere, di non capire, di non sentire, di non ricordare, etc. significa che vai/sei al rimorchio di una “indimostrabile” spinta inerziale immanifest3 (dominante).

Il presidente polacco Andrzej Duda ha reso omaggio oggi agli eroi della rivolta del ghetto di Varsavia del 1943, tornando a respingere le accuse mosse alla Polonia riguardo l'atteggiamento tenuto verso gli ebrei durante l'occupazione nazista.
Il 19 aprile 1943 centinaia di combattenti ebrei attaccarono i nazisti, preferendo morire piuttosto che essere portati nel campo di sterminio di Treblinka (nell'Est della Polonia), dove i tedeschi avevano mandato più di 300.000 ebrei di Varsavia.
Sia i polacchi che gli ebrei "sono ansiosi di avere una sola verità storica...", ha detto il capo dello Stato alla cerimonia ufficiale tenuta davanti al monumento agli Eroi del Ghetto, alla presenza dell'ambasciatrice israeliana Anna Azari e del Presidente del Jewish World Congress, Ronald S. Lauder.
"Ecco perchè sono convinto che se qualcuno parla di responsabilità o di corresponsabilità dello Stato polacco nell'Olocausto, ferisce non solo i polacchi, ma anche gli ebrei che sono cittadini polacchi, e il ricordo di quanti sono caduti sotto le bandiere polacca ed ebraica...", ha detto Duda.
Link 
È sempre la solita “storia (deviata)”.

Snam vince gara per acquisire 66% dell'operatore greco Desfa
Desfa gestisce, in regime regolato, una rete di trasporto ad alta pressione di circa 1.500 chilometri, nonché un terminale di rigassificazione a Revithoussa.
Snam, Enagás e Fluxys, azioniste del progetto Tap, potranno nei prossimi anni - si legge in un comunicato - dare slancio alla crescita del sistema greco delle infrastrutture del gas naturale, cogliendo pienamente il potenziale del Paese come hub, facendo leva sullo sviluppo del mercato domestico e sulle nuove iniziative di transito.
Il consorzio, inoltre, potrà trasferire a Desfa capacità tecnico-operative e sviluppare nuovi utilizzi e fonti del gas naturale (come metano per i trasporti e biometano) per dare un contributo determinante al processo di riduzione delle emissioni climalteranti del Paese.
Grazie alla sua posizione strategica nel Mediterraneo, la Grecia può rappresentare un crocevia importante per la diversificazione degli approvvigionamenti e l'apertura di nuove rotte del gas naturale in Europa.
Link 
Certo: 
è importante anche questo asset Greco.
Per ciò, qualche anno fa – nella crisi generale (che è servita per una infinità di scopi) – la Grecia è stata ridotta al collasso e, poi, “salvata” provvidenzialmente., imponendo le “riforme (ricatto indiretto)”. 
Come il 25 aprile 1945 l’Italia è stata “liberata” e come i risparmiatori vengono “ristorati”.
Chi “salva, libera, ristora” se ne approfitta solamente, nell'AntiSistema.
Ergo, puoi sostituire tali verbi con quelli più appropriati:
possedere
occupare
recitare (fingere)…
Sono abituat3, del resto.
Fmi: ecco come l'Italia deve gestire entrate e spesa pubblica.
Mentre l'Italia è alle prese con la formazione del prossimo governo, da Washington arrivano suggerimenti su come gestire al meglio i conti pubblici e fare imboccare al debito una strada esclusivamente in discesa.
È il Fondo monetario internazionale a fornire quella che negli Stati Uniti chiamano “to-do list”, la lista delle cose da fare…
Link 
Da Washington arrivano suggerimenti su come gestire al meglio i conti pubblici e fare imboccare al debito una strada esclusivamente in discesa (infatti, gli Usa sono l’esempio perfetto per fare imboccare al debito una strada esclusivamente in discesa).
Generali, Donnet: nuovo piano prevederà profonda trasformazione.
"Quella prevista dal nuovo piano sarà una strategia molto diversa da quella di oggi e prevederà:
un'ulteriore ottimizzazione finanziaria, un'espansione profittevole del nostro gruppo e una profonda trasformazione del nostro gruppo…".
Donnet ha aggiunto che grazie anche ai risultati conseguiti nel 2017, il gruppo Generali "sta per scrivere una nuova storia di successo del settore assicurativo"…
Link 
La “trasformazione” è una strategia portante, “qua (così)”.
Infatti, cancella la memoria, ogni volta, significativamente

In un immenso hangar, davanti a un pubblico di piloti entusiasti, Bush ha indicato in che cosa consista e su quali pilastri poggi il nuovo ordine mondiale a cui fa riferimento dalla fine della guerra fredda.
Strutture portanti.
Non è una proposta di nuove istituzioni sovrannazionali ha asserito né un modello di comportamento.
È un impegno comune ad attuare quattro principi ideali:
la soluzione negoziale delle dispute, la solidarietà nei fatti contro l'aggressore, la netta riduzione degli armamenti, la libertà e la giustizia per tutti i popoli.
E ha delineato le strutture portanti.
La Cee, che dovrà assumersi la responsabilità del proprio successo, cioè partecipare agli interventi, anche militari, necessari alla pace e alla sicurezza del mondo.
La Nato, il simbolo della presenza americana in Europa, vitale ai nostri interessi, senza cui l'Europa stessa potrebbe perdere quella stabilità che è invece la garanzia del nuovo ordine.
E un'Urss in marcia verso le riforme politiche ed economiche:
l'America, ha detto con estrema chiarezza Bush, continuerà ad appoggiare Gorbaciov, pur non escludendo il dialogo con altre forze politiche...
Link 
Ciò che bisogna dire, e che tutti sanno del resto, è che buona parte del finanziamento politico è irregolare o illegale.
I partiti, specie quelli che contano su apparati grandi, medi o piccoli, giornali, attività propagandistiche, promozionali e associative, e con essi molte e varie strutture politiche operative, hanno ricorso e ricorrono all’uso di risorse aggiuntive in forma irregolare od illegale.
Se gran parte di questa materia deve essere considerata materia puramente criminale, allora gran parte del sistema sarebbe un sistema criminale.
Non credo che ci sia nessuno in quest’aula, responsabile politico di organizzazioni importanti, che possa alzarsi e pronunciare un giuramento in senso contrario a quanto affermo:
presto o tardi i fatti si incaricherebbero di dichiararlo spergiuro…
Davvero siamo stati protagonisti, testimoni o complici di un dominio criminale?
Davvero la politica e le maggioranze politiche si sono imposte ai cittadini attraverso l’attuazione ed il sostegno di disegni criminosi?…
Ma onestà e verità vorrebbero che in luogo di un processo falsato, forzato, ed esasperato, condotto prevalentemente in una direzione, si desse il via ad una ricostruzione per quanto possibile obiettiva ed appropriata di tutto l’insieme di ciò che è accaduto.
Si tratta di una realtà che non si può dividere in due come una mela, tra buoni e cattivi, gli uni appena sfiorati dal sospetto, gli altri responsabili di ogni sorta di errori e nefandezze
Chi non ha visto le forzature macroscopiche e strumentali nell'interpretazione delle leggi per giungere ad usare impropriamente i poteri giudiziari...?
Sin da quattro secoli in Inghilterra era stato scritto nel Leviatano:
se il giudice usa con arroganza il potere di interpretare le leggi, tutto diventa arbitrio imprevedibile. Di fronte ad un metodo del genere ogni sicurezza viene meno…’”….
Nel conflitto d’interesse “qua (così)” tu muori sempre. 
Molto indicativo.
“Fai… di vivere in eterno? No. Fai di essere”.
  
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2018
Bollettino numero 2290