mercoledì 1 febbraio 2017

Che ne sai, ad esempio?



Riesci, ancora, a comprendere se (quando) nel tuo complesso corpo/mente/energia, avvengono dei "cambiamenti" o, meglio, delle trasformazioni?
“Qua, così”, infatti, nulla cambia ma tutto si trasforma.
Sai cosa c’è? Che se (se) tu osservassi tutt3 da un’altra gradazione della prospettiva, allora (di conseguenza)… tutt3 ti apparirebbe, nella sostanza, diversamente (al di là sia della trasformazione che del cambiamento).
Alias: altr3 (non solo, cambiato/trasformato).

La dominante, attraverso il fondamento rappresentato dal momento di “è già successo”, avvolge il mondo intero per mezzo di strati gerarchici, deleganti, del “potere”:
come una sorta di “mummia”
il mondo reale manifesto “qua, così”
è avvolto, dunque, da fasce sottodominanti
orientate - prima ancora, al legittimare il proprio potere - a preservare, inconsciamente, l’interesse dominante per il mondo, suo indiretto possedimento (avendo rinunciato strategicamente ad apparire).
In questa maniera, la compresenza immanifesta dominante è diventata “inimmaginabile”. 
Come solo dopo avere praticato un lavaggio della memoria globale collettiva. 

Ma, ciò con cui non ha fatto i conti, è la memoria frattale espansa, il “ciò che facciamo in vita, risuona per l’eternità”. 
Di conseguenza, lasciando tracce frattali espanse, tutt'attorno a sé, ha dovuto 1) rendersi inimmaginabile, 2) fornire un codice di leggi, che la mantengano in un tale stato, 3) creare le sottodominanti, come una cintura di sicurezza, 4) agire per ispirazione o per delegazione frattale espansa, dalla propria posizione di grande concentrazione di massa, 5) avvolgere la globalità “suddividendola ed auto separandola”, attraverso ogni impianto infrastrutturale, logico e “naturale”, 6) agire sulle singolarità, in maniera tale da trasformarle in Human Bit deviat3, rispetto alla capacità potenziale della ricezione e decodifica delle informazioni ambientali frattali espanse, etc. etc. etc.
Tutto questo, e molto molto altro, è servito per allontanarti dalla tua consapevolezza originale, relativamente a ciò che “è già successo” e che, per questo, continua a succedere, ancora… dato che sei nell’AntiSistema by dominante, “qua, così”.

L’informazione frattale espansa non manca mai, non visto che “prende spunto (si manifesta)” da tutto quello che “fai” e che “rappresenti”:
ma
non solo tu
e
non solo l’umanità
bensì
anche
la dominante stessa (che è una piccola parte umana, per mezzo del possesso del Dominio).
Che cosa ne sai, “ora”, tu… ad esempio? 
Nulla.
Il “tuo” vuoto è spazio potenziale “arredato” dalla dominante, “senza colpo ferire”
Nel futuro, infatti, l’umanità potrà – finalmentecelebrare un mondo senza la necessità della guerra, quando le sottodominanti avranno terminato di clonare l’opera “già accaduta” della dominante:
a quel punto
in quel momento
verrà raggiunto (anche) il picco della perfezione strategica sottodominante
alias
“imperare senza celebrazione alcuna, senza imperatore, senza imperatrice, senza castello, senza vessilli al vento, senza fartelo nemmeno immaginare, senza nulla di nulla se non… il potenziale e la memoria frattale espansa che, in ogni “caso” continueranno ad esistere ed a rappresentare l’alternativa sostanziale reale, sempre disponibile al di là di ogni sorta di incanto dominante…
Quando, la “ciclicità”, riprenderà?
Quando il ciclo di vita sottodominante si esaurirà, rendendosi necessaria una ulteriore “fasciatura” globale della Terra, mediante la creazione di altra sottodominante che tenderà – nuovamente – a clonare l’interesse dominante ad “immagine e somiglianza” (in realtà, un processo che è sempre "in divenire", che non si ferma mai).
Perché ogni dinastia sottodominante tende a “sparire”, nel tempo?
Le sottodominanti, giunte al "culmine", si auto disintegrano, sotto alla spinta dell'interesse dominante e dell'arrivo delle altre sottodominanti, destinate a rimpiazzarle)...
Perché... la strategia dominante non permette a niente e nessun3, di elevarsi troppo… oltre ad una certa “altezza”:
ricordi l’episodio della mitica Torre di Babele?
Ricorda:
simbolismo sostanziale frattale espanso, attraverso la “formula”.
Quale “formula”?
Questa:
prospettiva (corpo ottico) a lente frattale espansa
“lato tuo/umanità, centrale”
con la giustizia ad angolo giro
In Comunione.

  
Ed ora, “più veloce della luce”.
Vai Oltre Orizzonte.
Riconnettiti al tuo “spazio” potenziale.
Altro che tutto si trasforma…”.
La scienza deviata “viene sempre dopo”, limitandosi a descrivere quello che comprende, a partire dalla dualità gerarchica, apparente, causa/effetto. Ignorando che tutto ciò è una tri-unitàa cui manca sempre il “perché”:
la ragione fondamentale (dominante).
Decodificala ambientalmente, allora, dall'ambiente stesso, nonostante l’orientamento a piano inclinato (gravità).

I gemelli Kelly non sono più identici: vivere nello spazio modifica il Dna.
La Nasa ha annunciato i primi risultati delle analisi sul Dna di Scott e Mark Kelly, protagonisti di un esperimento che potrebbe delineare future missioni spaziali.
Mentre Mark è rimasto sulla Terra, Scott ha passato un anno sulla Stazione Spaziale Internazionale; al suo ritorno gli scienziati hanno scoperto che il suo Dna si era modificato per sopportare la vita nello spazio, salvo poi ritornare allo stato originale qualche mese dopo.
Le implicazioni di questa scoperta sono straordinarie…
La Nasa ha mandato Scott Kelly sulla Stazione Spaziale Internazionale per un anno, dal 2015 al 2016, e ha monitorato i suoi parametri vitali costantemente. Al suo ritorno sono cominciate le analisi che solamente ora sono state rese note (ritardo e parzialità).
Il Dna di Scott ha subito modifiche. I cambiamenti osservati nell'attività dei suoi geni sono simili a quelli che sulla Terra sono dovuti a condizioni di stress o a modifiche nella dieta e nel sonno (dunque, il “cambiamentoo la stasi “qua, così”, avviene attraverso lo “stile di vita”, che è ad ogni effetto… una riprogrammazione continua a retroazione, essendoci un delta temporale, una differita “presente vs compresente”).
Infatti i cambiamenti registrati sono stati notevoli, probabilmente per la condizione di vita nello spazio, che implica il dover cibarsi di cibo liofilizzato e di dormire in assenza di gravità (chi/che cosa è “l’assenza di gravità”? Domanda retorica, ovvio).
Si sono allungati, secondo le analisi, i telomeri – cioè strutture alle estremità dei cromosomi associate tra l’altro alla longevità degli individui. Il risultato è quindi stato contrario alle aspettative: si pensava infatti di assistere a un accorciamento dei telomeri, in relazione al fatto che il tempo passato nello spazio farebbe invecchiare le fibre muscolari (avviene sempre il “contrario”, rispetto a quello che credi di sapere vs intuisci logicamente, secondo la quinta dimensione - ottica – della lente frattale espansa by la “formula”).
Dopo qualche mese, i telomeri di Scott sono tornati della lunghezza originaria: si ipotizza quindi che la modifica sia stata dovuta a un meccanismo di difesa delle cellule (è abitudine. Invecchi e muori per “riprogrammazione cellulare” e per la troppa vicinanza alla grande concentrazione di massa, tumorale, dominante).
La conoscenza ad hoc della biologia umana, secondo i piani Nasa, permetterà in futuro missioni spaziali più durature e complesse. Non è fatto mistero che uno degli obiettivi sia lo sbarco su Marte… (questa “conoscenza” è un esperimento sottodominante, al fine di auto mantenerti sempre più “qua, così”, nonostante probabilmente potrai illuderti di andare su Marte)…
Link 
Su “Marte” ci sarà la deflazione?
Certo:
quando ritornerà a popolarsi di umani, by dominante.
Istat: Italia in deflazione nel 2016, non accadeva dal 1959
Link 
Questo “non corrisponde a verità”. Perché?
Nel mese di agosto 2014 l'Italia è entrata in deflazione per la prima volta da oltre 50 anni, cioè dal settembre del 1959...
Link 
È già successo”… esattamente come le “fake” che ti dicono sempre “qua, così”
Ma “Tutto è vero (Prima legge di SPS)”, ergo:
decodifica attraverso la “formula”, a livello frattale espanso, per simbolismo sostanziale.
In maniera tale che non esista più alcuna differenza tra “vero e falso”, dato che la frattalità espansa conosce solo la modalità neutra, neutrale ed originale... del racconto esatto de3 fatt3 “già accaduti” che, per questo, in assenza di modificazioni, continueranno sempre ad accadere “qua, così”.
Che cosa ti fanno credere
Che cosa è, nella sostanza, la deflazione?
Al di là di tutta la sceneggiatura, di parte, economico finanziaria, etc. la deflazione è:
in macroeconomia, una diminuzione del livello generale dei prezziIl fenomeno opposto si definisce inflazione
Link 
una diminuzione del livello generale dei prezzi (la “vita ti costa meno”)
il fenomeno opposto si definisce inflazione (le banche centrali “stimolano” l’economia proprio per “far alzare il costo della vita”, poiché tu “servi” e devi continuare a “servire, sotto al ricatto della necessaria mancanza di denaro. Ossia, attraverso una invenzione privatizzata e monopolizzata).




  
L’intera storia deviata mondiale è, dal momento di “è già successo”, la cronaca della rincorsa sottodominanteverso ciò che la compresenza immanifesta dominante, ha “già compiuto”:
ecco la ragione della ciclicità.
Le sottodominanti sono inconsce, relativamente all'assoluto dominante. La dominante si limita ad “ispirare”, secondo le qualità attribuite a Dio “qua, così”.
Quanti “strati” avvolgono, allora, l’umanità?
Usa, sindacati Hollywood contro Trump: cinema trascende frontiere.
Due fra i più influenti sindacati dell'industria americana del cinema hanno criticato duramente la decisione del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di vietare temporaneamente l'ingresso nel Paese a tutte le persone provenienti da sette paesi musulmani…
Link 
La generale “levata di scudi” contro Trump, è simile a quello che “è già accaduto” – ad esempio – nel settore alimentare.
In che modo?
Introducendo l’olio di palma, ovunque. E, poi, demonizzandolo.
Già sapendo che, prima o poi, sarebbe stato richiesto di eliminarlo.
"Si stava meglio, quando si stava peggio". No?
In questa maniera, “ora”, puoi affermare che 1) ti sei fatt3 valere, dicendo la tua, 2) finalmente i prodotti sono ritornati “genuini”, 3) continuando a cibarti di ciò che “è già” un agente auto disinnescante…
Se prima dell’olio di palma (Trump) il mondo era già "un disastro", allora… dopo l’eliminazione dell’olio di palma (e fra 4 o 8 anni, di Trump), il mondo sarà un luogo migliore?
No.
È una sontuosa strategia, che ti rivolta come un calzino.
Ok?
Una guerra fra sottodominanti, anch'esse… “impoverite dentro”. 
Ad esempio, la “nuova politica” di Trump, fatta di muri e protezionismo strategico, a che cosa espone la Ue (Europa Unita)?

  
Boccia: no a protezionismo, l'Europa si dia una svegliata.
"Abbiamo un contesto di politiche protezionistiche ed è il momento che l'Europa si dia una svegliata dal punto di vista della politica economica".
Questo l'appello lanciato dal presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, in occasione di un convegno sulla diplomazia economica.
Quanto agli effetti delle politiche protezionistiche messe in campo dal neo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, Boccia ha detto:
"Dobbiamo vedere ed approfondire; certo una società non aperta, che si chiude, rischia di determinare fasi recessive che possiamo respingere solo in chiave europea. Se pensiamo di rispondere al protezionismo con nazionalismi abbiamo perso la partita prima di entrare in campo".
Secondo il numero uno di Confindustria "l'Italia ha bisogno di mercati larghi, data la potenza industriale che rappresenta. Le imprese italiane hanno bisogno di una diplomazia economica che guidi e segua le imprese per attrarre ricchezza".
Link 
Se pensiamo di rispondere…. abbiamo perso la partita prima di entrare in campo
Verso chi/cosa tendi?
Le imprese italiane hanno bisogno di una diplomazia economica che guidi e segua le imprese per attrarre ricchezza (quale mancanza di consapevolezza)…

  
Borse Asia-Pacifico deboli, timori per politiche Trump
Link 
Borsa Tokyo cede l'1,7% su timori per scelte Trump in Usa
Link 
Come può, una singolarità, far cambiare “rotta” ad un transatlantico come sono gli Usa e, di conseguenza, ad ogni luogo comune globale mondiale “qua, così”?
Con Obama era una cosa e con Trump è un’altra?
No. Semplicemente “serve”
Nulla si crea. Nulla si distrugge. Tutto si trasforma…”.
Ok?
Dai un senso, frattale espanso, a tutto questo:
accorgiti
ricorda
Fai…
Agrofarma: Italia si conferma campione in sicurezza alimentare.
In occasione della pubblicazione da parte di Legambiente del dossier "Stop pesticidi 2017", Agrofarma - Associazione nazionale imprese agrofarmaci che fa parte di Federchimica - evidenzia come anche questo rapporto confermi gli alti standard qualitativi dei prodotti italiani, frutto di un sistema di limiti e controlli estremamente stringenti ed efficaci che garantiscono il più alto livello mondiale di sicurezza per i consumatori...
Solo l'1,2% dei campioni analizzati, infatti, è risultato irregolare, contro una media europea che si attesta attorno al 2,9% (rapporto Efsa 2016).
Lo stesso Ministero della Salute italiano, nel suo ultimo rapporto ufficiale sui residui di prodotti fitosanitari (anno 2016), riporta un dato estremamente positivo, rilevando solo lo 0,3% di campioni irregolari su quasi 9000 analizzati.
Per quanto riguarda l'allarme lanciato da Legambiente in merito alla presenza di residui multipli, Agrofarma ricorda che non esiste alcuna evidenza scientifica rispetto a un effetto negativo sulla salute derivato dalla presenza, sotto la soglia di sicurezza, di residui di più sostanze negli alimenti.
Tuttavia l'Associazione, consapevole della preoccupazione generata su questo tema, ricorda che la stessa Efsa sta lavorando all'implementazione di una metodologia per valutare scientificamente i possibili rischi da esposizione a più sostanze chimiche, anche attraverso l'istituzione di specifici tavoli di lavoro composti da istituzioni, enti di consulenza scientifica e cittadini (progetto MixTox)…
Link 
Che ne sai, tu. Ad esempio?
Per quanto riguarda l'allarme lanciato da Legambiente in merito alla presenza di residui multipli, Agrofarma ricorda che non esiste alcuna evidenza scientifica rispetto a un effetto negativo sulla salute derivato dalla presenza, sotto la soglia di sicurezza, di residui di più sostanze negli alimenti (il “punto” è proprio “lì”: nell'insieme combinatorio delle sostanze, anche se “non esiste alcuna evidenza scientifica...”. Il MixTox è reale, anche se immanifesto. Cosa respiri, mangi, bevi, introduci in te in ogni modo? Questo ti auto mantiene “qua, così” senza memoria né senso di orientamento originale. Qualcosa che succede, prima ancora, attraverso la compresenza immanifesta della dominante, orientata ed interessata a che tu rimanga esattamente in un simile stato di “oblio incantesimale”).
E, per terminare anche per oggi, “assorbi” questa notizia e la relativa riconferma frattale espansa, della “differita” nella quale “sei ‘qua così’”. Buon appetito…



Eurozona, nuovo balzo dell'inflazione: a gennaio tocca l'1,8%.
Nuovo balzo in avanti dell'inflazione dell'area euro, che improvvisamente si ritrova a ridosso dei livelli obiettivo della Bce che sta portando avanti massicce misure di stimolo all'economia.
A gennaio la crescita media dei prezzi al consumo su base annua ha raggiunto l'1,8 per cento nell'Unione valutaria, secondo la stima preliminare diffusa da Eurostat.
A dicembre l'inflazione aveva già mostrato una netta accelerazione all'1,1 per cento, dallo 0,6 per cento di novembre.
In pratica in tre mesi l'inflazione dell'area euro è triplicata.
A segnare i maggiori incrementi è sempre la voce energia, con un più 8,1 per cento a gennaio, mentre l'inflazione depurata da energia, alimentari, alcolici e tabacchi - voci particolarmente volatili - è risultata invariata allo 0,9 per cento.
L'obiettivo di "stabilità dei prezzi" della Bce prevede una inflazione "inferiore ma vicina al 2 per cento", ma non su un singolo mese bensì sulla media di 18-24 mesi circa.
La Bce aveva già avvertito di attendersi altri rafforzamenti dell'indice generale.
Tuttavia il dato di gennaio, superiore alle attese di alcuni analisti, potrebbe riaccendere le pressioni da parte degli esponenti più intransigenti del direttorio, per ridurre le misure di stimolo monetario all'economia che formalmente servono proprio a favorire un ritorno dell'inflazione verso i valori obiettivo.
Link 
Nuovo balzo in avanti dell'inflazione dell'area euro (tutto ti costa di più)
che improvvisamente si ritrova a ridosso dei livelli obiettivo della Bce (che decide per te)
che sta portando avanti massicce misure di stimolo all'economia (ecco che, dunque, lo “stimolo” serve per farti sempre stare dentro a qualcosa che “decide per te, attraverso il ricatto sostanziale”)
l'obiettivo di "stabilità dei prezzi" della Bce prevede una inflazione (allora, quale “stabilità” è. Su chi/cosa si basa? Sullo status quo “qua, così”)
ma non su un singolo mese bensì sulla media di 18-24 mesi circa (ecco la “differita della tua vita”. Il controllo mediato, altrui ed espert3)

  
la Bce aveva già avvertito di attendersi altri rafforzamenti dell'indice generale (certo. Perché l’Autorità centrale è l’unica che “conta”, rileva, misura e raccoglie dati aggiornati. Solo che, poi, li media elaborandoli in maniera diluita, scompostaMixTox… pubblicandoli in maniera tale da predire un futuro che non è il futuro, bensì, quello che “è già successo” e che è conosciuto solo parzialmente e per parte privata)
Tuttavia il dato di gennaio, superiore alle attese di alcuni analisti, potrebbe riaccendere le pressioni da parte (il “dibattito” non serve a nulla, se sempre “qua, così”. Ossia, in una sola parola “serve”):
misure di stimolo monetario all'economia che formalmente servono proprio a favorire un ritorno dell'inflazione verso i valori obiettivo...
A tal pro:



Tu, che ne sai, ad esempio?
Piuttosto… “Fai…”.
    
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2017
Bollettino numero 1995


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...