martedì 30 agosto 2016

La radioattività frattale espansa.



Ragione fondamentale = compresenza, non manifesta (“lato proprio, centrale”, tri-unitaria), a monte della dualità causa/effetto.
Che “cosa” ricresce, sempre, “qua, così”?
Tutto ciò che “non è lasciato al caso”.
Da chi/cosa? Dalla dominante.
E… “al caso”, non è lasciato sostanzialmente nulla, poiché, il sistema operativo – dell’infrastruttura reale manifesta + potenziale, è a caratteristica frattale espansa:
  1. legge
  2. strumento
  3. memoria
  • neutro e neutrale
ma
  • riutilizzabile (riprogrammabile)
  • attraverso se stesso (compresenza globalizzata e globalizzante)
  • per mezzo dell’assumere i panni della grande concentrazione di massa, giurisdizionale (influenza caratteriale, comportamentale, etc. su ogni altro simile compresente).
Come mai, la dominante non conosce autentica concorrenza?
  
Perché “non c’è gara”, essendo la competizione uno stato alterato di coscienza “qua, così”. Alias:
  • hai dimenticato il “come porti, in proiezione (avendo scordato direttamente, che esiste il sistema di riferimento unico, frattale espanso).
La simbologia divina, infatti, non deriva dall’adorazione “ignorante” del Sole, bensì, è il riflesso frattale espanso della frattalità espansa (stessa).
Il “modo”. Il “motore”. La “via”. La “verità”.
Ovvio, sino a quando non ne riesci. Ossia:
sino a quando/dove/come/perché… non trascendi, persino, lo scenario reale manifesto/potenziale, per l’esercitazione umana o per l’esperimento in corso d’opera.


  


Sino a quando sei 1) dentro alla realtà manifesta by dominante e 2) dentro allo scenario, "infinito/definito", regolato dal sistema operativo frattale espanso, allora, 3) sarai dentro a qualcosa, che non corrisponde a te, nella tua più autentica portata, forma, ragione.
Ergo (benintesi):
il ricordo del funzionamento frattale espanso “non è” una buona ragione per, limitarsi a controllarlo, in maniera tale da “viver come Re, ma ingiustamente 'lato umanità, centrale'”.
Non visto che… al di là, c’è sempre qualcosa “che ti sei lasciat3 dietro”.
Ma… un passo alla volta.


Consolidato lo step 1 (accorgiti), si apre lo step 2 (fai).
Fai = “fortificati e mettiti in sicurezza (un’altra forma di “accortezza”).
Quando (in quelle situazioni in cui) giungi al divenire “potenzialmente influente, a livello sostanziale”, diciamo così… avendo tra le mani dati sensibili (verità), una invenzione per portata simile alla free energy, una “scoperta sensazionale, alternativa allo status quo”, etc. dato che esiste la dominante, e dato che esisti in una condizione dominata “qua, così”di conseguenza vieni sempre disinnescat3, il cui culmine consiste nel “toglierti la vita”.

 
Di fatti, quando tu ritorni ad incarnare del “valore aggiunto, alternativo sostanziale (leva)”, la dominante tende ad “eliminarti (ti taglia, come le foglie d'insalata, dal proprio ceppo)”.
Certo, può essere che – prima – tenda a “comprarti (una essenza come la tua, fa sempre comodo)”, ma… dal momento del tuo “contare ancora qualcosa”, tutto non sarà più come prima, anche se accetti il “favore dominante”, perché, la dominante non si fiderà mai del tutto di te, visto che “non lascia nulla al caso, non essendo Dio, maincarnandone solo le possibilità, per mezzo del ‘favore’ frattale espanso”.

 
Quando dipendi dalla “scienza (deviata)”, non sapendo più nulla, di tuo (avendo scordato, a causa dello shock e del comando post ipnotico by “momento di è già successo”), allora, la stessa conduzione scientifica artificiale, ti prende per mano “auto educandoti” e, così, riformandoti sempre, ogni volta
Ma… omettendo da una simile “equazione d’assieme, deviat3”, la ragione fondamentale per la “forma reale manifesta, ‘qua così’”, che cosa succede?
Che, dalla tri-unità, viene estratta solamente la dualità (disinnesco, deviazione, dimenticanza, controllo, conseguenza, dipendenza, etc.), mantenendo “il pallino del giogo” saldamente al comando della dominante (che è, ancora, una tri-unità, terzo stato “lato proprio, centrale”).

 
Ora, se la ragione fondamentale si auto mantiene come eclissata, il duopolio gerarchico causa/effetto, da solo, serve solamente per auto manutenerti nello status quo, in maniera tale che sia tu – non paradossalmente – a manutenere lo status quo (loop, mancanza di consapevolezza e direzione/senso “lato tuo/umanità, centrale”).
Cancellarsi subito.
La soluzione più rapida e facile, a oggi, è quella di contattare il proprio operatore telefonico e farsi cancellare quegli abbonamenti non voluti.
Facile, ma bisogna essersi resi conto di aver sottoscritto un abbonamento
"Facile, ma bisogna essersi resi conto di aver sottoscritto un abbonamento…".
Step 1 = accorgiti. Ciò che in SPS, è “il ciclo che chiude (dopo 7 anni)”.
Come puoi, infatti, ancora credere a “notizie” come questa, che segue?
Tesoro, rendimenti in calo all'asta Bot a sei mesi.
Rendimenti in calo all'asta Bot semestrali con tassi negativi e vicini al minimo storico. Il Tesoro ha collocato tutti i sei miliardi dell'emissione al rendimento di -0,236%, rispetto a -0,186% dell'asta precedente.
Buona la domanda con oltre 9 miliardi di euro richiesti per un rapporto di copertura di 1,51.
Link
  • rendimento di -0,236% (tu investi i tuoi soldi e dopo “x” mesi, ne ricevi di meno)
  • buona la domanda con oltre 9 miliardi di euro richiesti per un rapporto di copertura di 1,51 (ma davvero?).
Chi/cosa “partecipa al gran ballo della solida apparenza”?
Di certo, non tu.
È un meccanismo economico, finanziario, speculativo. Alias?
È un circuito bancario, livello per livello.
Dove tu non sei nemmeno pres3 in considerazione e non puoi farne parte, essendo “di più” pietanza (portata) che… invitat3 al banchetto.
Ma la cosa più demoniaca è che, nonostante tutto, i Media continuino a riportare questa “verità”, come se fosse normale “lato tuo/umanità, centrale”.
Tutto questo è ingiusto o, meglio, “giusto solamente da una prospettiva: quella by dominante”.

 
Senza avere idea (ricordo) della ragione fondamentale, tutto consegue, atrofizzando tutto (ad eccezione dell’AntiSistema, che funziona proprio grazie ad una simile lunghezza d’onda massiva).
Fitwalking, le cose da sapere: raccomandati 10mila passi al giorno
La dieta non funziona? Ecco spiegati i motivi
Dieta. Quante volte abbiamo sentito questa parola. In molti credono di sapere tutto a riguardo ma non si rendono conto che è abbastanza facile commettere degli errori. Scopriamo insieme quali sono...
Link
Dimezzati limiti colesterolo cattivo, non deve superare 100
Il valore di colesterolo “cattivo” (Ldl) che tutti dovrebbero avere, indipendentemente dal rischio, non dovrebbe superare i 100. Lo raccomandano le nuove linee guida presentate al congresso della Società Europea di Cardiologia (Esc) presentate a Roma al congresso della società.
"Le nuove linee guida sanciscono che avere un target di colesterolo entro 70-100 è fondamentale, non ci sono più controversie su questo punto… spiega il presidente della Società Italiana di Cardiologia Francesco Romeo. Questo vale per tutti
  • non ci sono… controversie
  • questo vale per tutti…
Ttip, Calenda: ci vorrà tempo ma per nostro export è essenziale
Senza eliminare la ragione fondamentale “qua, così”, la realtà manifesta rimane una proiezione, frattale espansa, della ragione fondamentale; “tutto si trasforma. Nulla si crea e nulla si distrugge”, per questo motivo…
La scienza deviata utilizza delle "prove" (dati) incontrovertibili (apparenti), come la gravità (fisica), al fine di conquistare la Massa, per poi invaderla e possederla, in seguito, attraverso “verità di comodo”… che servono per auto bloccare interno/esterno, lo status quo AntiSistemico “qua, così”.
La ragione fondamentale, unitamente alla causa ed effetto, formano la tri-unità (terzo stato). “Qua, così” è stata estratta e manifestata solamente la dualità (causa ed effetto).
Tutto è “auto causa effetto”… nel senso che:
  • indirettamente… è conseguenza della compresenza, non manifesta, dominante (ragione fondamentale)
  • direttamente… è conseguenza della compresenza, non manifesta, dominante (causa/effetto)
  • allo stesso tempo
ma
  • causalmente
  • “lato tuo/umanità, dominato”.
È come spiegare la conseguenza (malattia) della radioattività, senza essere consapevole del “corpo radioattivo”, nascosto sotto al terreno.
Quindi, dato che la scienza deviata è consapevole della ragione della radioattività, alloraè giunta alla ragione fondamentale?
No. Assolutamente, no. Perché?
Perché, la scienza deviata, ignora la compresenza, non manifesta, dominante… che è la ragione fondamentale sia della causa che dell’effetto e del motivo “armonico naturale” della compresenza, non manifesta, della radioattività (seppure si conosca il “motivo scientifico” della stessa). 
Quello che s’ignora, però, è che la dominante è la “ragione fondamentale”, anche, della compresenza, non manifesta, della radioattività (corpo + effetto, radioattivi).
Senza accorgersi ed eliminare la ragione fondamentale, in una infrastruttura a sistema operativo frattale espanso (legge, strumento, memoria)… tutto ritorna (loop), come l’erba che ricresce e le stagioni che riciclano. A monte, non serve a nulla “riparare (evolvere “qua, così”)”, poichéla ragione fondamentale è “radioattiva” e continua ad emettere “radioattività”.
Da qua, la legge della conservazione dell’energia e ogni altra legge “secondaria (scambiata per primaria)”.
La religione mette “Dio” al primo posto (vertice) della creazione, avendo trovato il modo di "ridurre" l’effetto della compresenza, non manifesta, dominante (non essendone al corrente e non potendo crederci, poiché, “peccato mortale”).
La “nuova modernità (visto che hai smarrito la memoria, causalmente)” è un’eco proveniente dal passato, in ridondanza ciclica, poiché intrappolata, prevista, servomeccanismo dello status quo, nello status quo, per lo status quo.
La scienza è deviata (dalla ragione fondamentale), per cui, quello che “ha già fatto”, nel passato, continua “ora/per sempre” a rifare.
E se “la storia t’insegna qualcosa”, allora, è proprio un certo tipo di “carattere” che devi isolare, al fine di accorgerti e metterti in sicurezza, mentre lavori attorno e dentro al tuo “nucleo centrale (restore)”.

 
La scienza deviata ti ha sempre “mentito”. Perché, oggi, dovrebbe fare diversamente?

 
Ho pensato… di farvi vedere qualche pubblicità dell'inizio del secolo scorso quando l'esagerazione era in senso opposto:
quando la radioattività "faceva bene".
Come il "naturale" oggi, a quel tempo il "radioattivo" faceva vendere qualsiasi prodotto.
Volete usare una crema di bellezza radioattiva?


In italia si vendevano saponette radioattive

 
La mania da radiazioni toccò anche il cibo: il cioccolato…

L'acqua "atomica" francese…

 
Ma anche noi in Italia non eravamo da meno, con la Lurisia che vantava la fonte "più radioattiva del mondo"


 
Bello vero? Testimonianza di un’epoca sicuramente più semplice e ingenua
Un’epoca sicuramente più semplice e ingenua…”?:
  • “qua così” non è mai cambiato nulla.
Infatti:
  • la proporzione è sempre quella, ossia, la stessa
  • essendo la “distanza” tra te e la dominante
  • sempre ed ancora, la stessa.
  
Il radio ti fa bella.  


C'era un tempo in cui si avvolgevano i bambini appena nati in copertine arricchite di radio, sì, proprio l'elemento chimico che oggi tutti sappiamo essere molto pericoloso, le loro mamme, all'avanguardia, si cospargevano il viso di creme di bellezza radioattive e bevevano con la cannuccia soda atomica in lattina.
Seguendo la réclame

Erano gli inizi del 1900, Pierre e Marie Curie avevano appena scoperto la radioattività e nel giro di pochi anni si erano diffusi prodotti di bellezza, farmaci e cure a base di radio che promettevano risultati quasi miracolosi.
Il successo fu immediato.
Il radio però aveva anche "qualche" controindicazione
Nonostante queste osservazioni poco rassicuranti, i prodotti a base di radio venivano distribuiti alla stregua dei vecchi rimedi della nonna; persino i medici credevano che tale nuovo elemento potesse curare le malattie più diverse.
Queste le parole del dottor Darier pronunciate durante una conferenza organizzata presso la facoltà di medicina di Parigi:
"Nella mia prima nota rivolta all'Accademia della Medicina, il 6 ottobre 1903, io già affermavo che credevo di essere arrivato a determinare in quali dosi si poteva utilizzare il radio.
A partire da quel giorno, ho curato un grande numero di malati.
Ho avuto sicuramente degli insuccessi ma era inevitabile e non ho mai osservato la più piccola complicazione, il più piccolo effetto nocivo attribuibile al radio.
C'è ancora molto da fare ed è necessario procedere con grande circospezione e una saggia lentezza.
Non vi parlerò dunque che più avanti di inalazioni radioattive per curare alcune infezioni della laringe e dei polmoni e di iniezioni sottocutanee o intravenose di soluzioni radioattive, dell'assorbimento di polveri radioattive….".
Estratto pubblicato sulla rivista Le Radium n° 5 del maggio 1904…
Nel 1916, sempre la rivista Le Radium, nata appunto dopo la scoperta dei coniugi Curie, affermava che il radio veniva assorbito dal corpo umano come la luce solare dalle piante senza cioè alcun effetto tossico.
Negli anni successivi, i preparati a base di radio venivano spacciati come rimedi per curare quasi tutte le malattie possibili, dall'artrite al cancro, dall'ipertensione arteriosa alla cecità.
Tra gli scaffali della farmacia si trovavano:
Tuberadina, la pomata per combattere la tubercolosi, Digeraldina e Vigoradina per favorire la digestione e combattere la fatica.
Per i ciarlatani questo ampio interesse del pubblico era fonte di continua ispirazione.
Da qui la nascita di prodotti di bellezza a base di radio che recitavano così:
"Tho Radia la crema radioattiva antirughe per abbellire le donne. Alle donne sta ora approfittarne! Resti brutta chi lo desidera!".
Frederick Godfrey che si autoproclamava "specialista britannico del capello" annunciava una delle più importanti scoperte scientifiche dell'anno:
lo shampoo radioattivo.
Ce n'era per tutti i gusti:
anche in senso stretto.
In Germania spopolava il cioccolato al radio con potere ringiovanente e in America il gel contraccettivo radioattivo.
E poi fertilizzanti per piante e integratori per animali e non poteva certo mancare la pasta dentifricia:
sbiancante ma radioattiva!
Ma il prodotto di maggior successo era indubbiamente l'acqua radioattiva.
Veniva impiegata per gli usi più disparati:
nei bagni termali, nelle fontane e addirittura nelle caffettiere.
Ancora oggi, nel Montana, presso la Merry Widow Health Mine, esiste un giacimento di radon, l'elemento che si genera in seguito al decadimento del radio, in cui i visitatori, che soffrono delle più svariate malattie, possono trovare giovamento respirando l'aria radioattiva nelle gallerie della miniera in disuso
Per i ciarlatani questo ampio interesse del pubblico era fonte di continua ispirazione…”?:
  • ciarlatani, non erano solamente coloro che “facevano surf sull’onda emotiva/commerciale”
  • ciarlatani, erano gli scienziati che si sono prestati a far circolare certe notizie, irresponsabilmente (traendone interesse), ben sapendo che “era ancora troppo presto” e che “l’industria avrebbe condotto la propria ‘crociata”, camminando letteralmente sull’umanità, incantata da una simile prospettiva scientifica/commerciale, deviata.
Ergo:
oggi che cosa sta succedendo con i cellulari, il wireless, gli Ogm, ogni “moda”, etc.?
  • nulla di nuovo
bensì
  • la stessa storia di sempre “qua, così”
non visto che
  • la dominante è ancora al proprio posto
  • completamente dimenticata e nemmeno immaginabile (strategicamente arroccata al proprio “vantaggio”).
  
 
Quando la bellezza era radioattiva.
Era l’8 novembre 1895, il giorno della prima radiografia della storia.
Röntgen li chiamò raggi X per indicare che erano “sconosciuti”.
Il 28 dicembre 1895 Roentgen diede l’annuncio ufficiale della scoperta dei raggi x al presidente della Physical Medical Society di Wurzburg; il 12 aprile 1898 Marie Curie annunciò alla Académie Des Sciences di Parigi la scoperta del Polonium – Radium.
Queste due date segnarono una svolta nella storia della medicina.
La scoperta di queste misteriose energie diede origine a nuove terapie e a nuovi apparecchi
La pericolosità delle radiazioni ionizzanti fu evidenziata solo alcuni anni dopo la loro scoperta; fino al 1935 furono distribuite creme e compresse radioattive o bevande energizzate con radon, non vi era patologia che non potesse essere curata con questi prodotti.
Divennero famose le località termali con fanghi e acque con un’alta radioattività naturale. Si moltiplicarono le pubblicità di cosmetici, dentifrici e persino cioccolatini a base di radio.
Nascono in Francia nel 1932 per una serie di prodotti farmaceutici e di bellezza acquistabili solamente in farmacia.
Il rossetto radioattivo a base di torio e radio donava alle labbra tonalità speciali e una bellezza fuori dal comune, perché era un prodotto sano
Furono inventati i radioemanatori, apparecchi in cui l’elemento radioattivo era costituito da una piccola capsula contenente sali di radium, il tutto a diretto contatto con l’acqua che assorbiva l”emanazione” cioè il gas radon che veniva prodotto, e che, recuperata attraverso il rubinetto veniva bevuta come ricostituente.
Molti pazienti furono colpiti nel giro di qualche anno da gravi patologie tumorali.

 
Già dal 1877 Nikola Tesla aveva compiuto numerosi esperimenti sui raggi X, senza rendere pubblici i suoi risultati. I suoi esperimenti successivi lo portarono ad avvertire la comunità scientifica per primo dei rischi biologici connessi all’esposizione dei raggi X.
Fu come sempre inascoltato.
La scoperta del radio aveva aperto le porte allo studio delle sostanze uraniche e ciò ben si confaceva anche alle teorie circa l’energia nucleare
Pensa, allora, a cosa si sono "auto esposti" (tra l’altro) i tuoi genitori, nonni, etc. E pensa, di conseguenza, a che cosa “erediti geneticamente, tu (tra l’altro)”.
  
L’importanza dei codici captcha: aiutano a preservare la storia.
Dover costantemente dimostrare di essere umano in mezzo a un oceano di robot digitando i cosiddetti captcha può risultare fastidioso, ma ci sono diverse ragioni per cui farlo.
Cosa sono i captcha?
I captcha (“completely automated public turing test to tell computers and humans Apart) sono test ideati per impedire spam o violazioni di sicurezza.
Vengono mostrate all’utente un paio di parole sfocate o distorte e questo dovrà diligentemente digitare le lettere che formano quelle parole in uno spazio bianco.
Ma non si tratta solo di sicurezza
Dover costantemente dimostrare di essere umano in mezzo a un oceano di robot”.
Molto interessante. Vero?
Soprattutto se... “attivi” la consapevolezza frattale espansa “lato tuo/umanità, centrale”.
Non si tratta solo di sicurezza…”.
Grecia, al via maxi-asta licenze Tv, misure sicurezza eccezionali...
L'asta si svolge tra misure di sicurezza senza precedenti all'interno del Ministero di Stato per l'Informazione ad Atene. L'edificio di sei piani è stato svuotato del personale la scorsa settimana e sono stati forniti letti a castello in previsione di un'operazione che potrebbe durare anche in due giorni.
I rappresentanti Tv rivali sono giunti oggi con i loro bagagli:
uno di loro è stato visto arrivare anche con un materasso.
Saranno tenuti in completo isolamento, con la sorveglianza televisiva a circuito chiuso per evitare che ci siano accordi sottobanco con offerte combinate.
I partecipanti all'asta non devono lasciare l'edificio o comunicare con l'esterno fino alla conclusione del processo che alcuni media hanno paragonato alla trasmissione "Il Grande Fratello"...
Dal momento in cui, la Grecia si è auto sottoposta (esposta, decaduta) al "governo degli aiuti internazionali", non è più padrona del proprio destino.
Alias:
quale sicurezza può esistere se costantemente ed inconsciamente "sempre dentro a..."?
Nessuna autentica sicurezza (e gli "organismi internazionali" sono solo sottodominanti)...
Step 2 = “fai” che si tratti, invece, “solo di sicurezza (della tua/umanità, sicurezza, ad angolo giro, da qualsiasi prospettiva la si guardi, calcoli, misuri e concepisca)”.
 
Inizia ad auto ricordare ed auto ricordarti.
 
Rafforza tutto, di te, “lato tuo/umanità, centrale”.
  

Inizia ora… auto mantenendoti in coerenza con l’esito dello Step 1 = accorgiti (della dominante).
 
Risolvi il loop.

   

Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro 2016/prospettivavita@gmail.com
Bollettino SPS numero 1889
  
 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.