venerdì 19 agosto 2016

Ti dicono tutto ma non te ne fai niente.

 
Ormai “ti dicono tutto”.
Chi? Loro (e chi/cosa, se no? Pensi che un certo ordine di potere, esista sempre e solamente in Harry Potter e nel Signore degli Anelli? La “fantasia” non s’inventa mai nulla, poiché è un riflesso frattale espanso dell’inconscio, di ciò che percepisci interiormente e che non puoi nemmeno ammettere a te stess3, ma… “che sai essere, profondamente, corrispondente a… verità”).
E se ti dicono tutto (in vari modi e maniere, sempre molto sottili, attraverso – ad esempio – l’attività di giornalismo di frontiera, la letteratura romanzesca, di spionaggio, il permesso di poter dire la propria ai cosiddetti complottisti, l’attività di opposizione politica, il revisionismo storico, la caduta temporale del segreto di Stato, la produzione di film denuncia, le invenzioni narrative “basate su una storia vera”, le illustrazioni fiabesche, etc.) lo fanno perché “lo possono fare”, ossia:
  • dove il disinnesco ha già colpito (e “qua, così” caratterizzato l’ambiente in toto).
Quando se lo possono permettere, insomma.
Hai “a che fare” con perlomeno tre livelli di macro potere:
  1. le sottodominanti (realtà manifesta, ambiente)
  2. il Dominio (condizione fisica del potere)
  3. la dominante (condizione virale del potere).
Con mente usuale (usualmente)... al massimo, ti fermi al primo di questi tre livelli:
  • alle sottodominanti
  • che sono tutto quello che riesci a scorgere
  • attraverso i “canali” appena più sopra esposti
e
  • per mezzo della storia deviata (che condiziona tutto).
      
Al fine di “arrivare” al livello successivo (al Dominio), occorre un mix di fattori “esotici (nel senso di… astratti ed estratti dal contesto d’assieme, ri/de polarizzato “lato tuo/umanità, centrale”, attraverso prospettiva “ottica” frattale espansa “lente”).
Qualcosa che “non ci puoi credere mai sino a fondo”, poiché... l’esserlo corrisponde ad una sorta di “sentirti come… dannat3”.
Di fatti, “qua, così”… questa sorta di risveglio, se incarnato singolarmente, come una sorta di “mosca bianca”, corrisponde al “sentirti peggio di come stavi prima”.
Il perché lo puoi facilmente immaginare. Vero?
In assenza del “fattore gruppo (assieme In Comunione)”, infatti, temporalmente decadi – ancora una volta – in quello stesso stato, dal quale hai avuto la “presunzione” di essere riuscit3.


 
Ovvio, persino questa sorta di “descrizione by SPS (Me)”, che stai leggendo, risente dello status quo “qua, così”, che leva ogni forza/energia, non giudicata come “necessaria per il suo usuale funzionamento”.
 
Ergo:
  • la grande concentrazione di massa
è
  • qualcosa che ti permette di espanderti al di là di qualsiasi tipo di “nostalgia”
  • derivante dall’appartenere sempre e comunque, allo stesso tipo di “piano”
  • dal quale non ti distacchi mai a sufficienza
  • al fine di costituire una “nuova stella nel firmamento”.

 
SPS intuisce, ma… non è ancora sufficiente per arrivare a proporti una “risoluzione definitiva, ‘chiavi in mano’”. Ok, è “solo” una questione di tempo, ma… in una simile caratteristica, c’è viceversa tutto il tempo e l’occasione per ristabilire lo “strappo” (status quo), da parte di tutte quelle forze che interagiscono, inconsciamente, ad eccezione della dominante, affinché il loro potere rimanga tale, sostanzialmente, in eterno (a partire dalla dominante).
In una struttura gerarchica, piramidale, è solo il vertice ad avere la completezza assoluta dello “stato delle cose”, godendo della prospettiva più ampia, rispetto ad ogni altra forma di sotto amministrazione.
Ergo:
  • ai livelli “inferiori” si è sempre come adombrati, dal potere dei livelli “superiori”
  • sino ad arrivare – proprio come se fosse un “edificio” – sulla terrazza, nella quale c’è posto per la ragione fondamentale (vantaggio) della “valanga”, che si redistribuisce sino a valle (causa ed effetto).
SPS (Io) ne scrivo sempre, ma… sono “cose risapute”.
E non stai, dunque, leggendo nulla di autenticamente nuovo.
È “solo” che, qualcosa di/in te, si limita a “leggere”, in luogo di “andare oltre”, riassumendo la realtà manifesta alla luce di un simile “sapere, auto mantenuto sempre in una bozza di potenziale inespresso”.
Qualcosa che succede perché sei sotto ad incanto.
Qualcosa che succede perché esiste la dominante.
Qualcosa che non succede per… caso.



Se ti abituassi, anche, a funzionare secondo questa modalità… potrebbe farsi largo, in te, qualcosa di “nuovo”, per quanto sia nuovo l’auto definirti un essere “libero”.
“È già successo” che tu sia stat3 liber3.
“È già successo tutto”, più e più volte ed “attualmente… da tempo immemore, lo status quo è in una situazione di controllo totale by dominante”.
La supremazia è talmente assoluta, che (pensa, immagina, elabora) non la ricordi più, nemmeno. Ok?
Se “pensi, immagini, elabori” ma non ricordi, che cosa “pensi, immagini, elabori”?
Ti mancherà sempre qualcosa, come – ad esempio e guarda non caso – la “chiave”.

 
Così, procedi lungo una direzione esatta, secondo una modalità che sembra caotica (sopravvivendo).
Così, continui a ciclare ma per mezzo di “anelli aperti (nel senso che non si chiudono, per via della apparente mancanza di risposte fondamentali)”.
E, non paradossalmente, il loro “carburante” è proprio questo “rimanere aperti”, costringendoti a conseguire “sulla fiducia”, levando ogni attenzione verso quella centralità tua/umana, che sfugge come un riflesso di luce sulla parete di casa, alimentato dalle fronde di un albero mosso da una brezza continua, ad interrompere quella diretta che ricollega il Sole a Te, per mezzo dell’ambiente AntiSistemico.
De Gasperi… fu anche il costruttore tenace di una diversa idea di Patria.
Con la opzione repubblicana nasce un patriottismo basato sul legame indissolubile tra libera scelta democratica del popolo e istituzioni".
Sergio Mattarella
  • il costruttore tenace di una diversa idea di (coerenza “lato proprio, centrale”)
  • con la opzione… nasce un patriottismo (appartenenza)
  • basato sul legame indissolubile tra libera scelta democratica del popolo e istituzioni (“libera” = giusta “lato tuo/umanità, centrale”? No. “Scelta” = logica duale “questo o quello”, preventivati in sede di controllo sottodominante. “Democratica” = apparenza. Prova a dire la tua, se ti riesce e se hai intenzione veramente di giungere a modificare qualcosa. “Popolo e istituzioni” = tra i due litiganti…).

Tutti insieme, appassionatamente (lungo la direzione comune)...
Le banche non hanno creato l'Unione europea e la crisi che sta attraversando gli istituti bancari comunitari, a cominciare da quelli italiani, non la distruggerà
Non sono le banche o le transazioni commerciali che hanno determinato l'Unione europea… ma uomini politici e Parlamenti lungimiranti:
non sono le crisi finanziarie che potranno distruggerla, ma soltanto la nostra miopia nel non riconoscere il bene comune".
Sergio Mattarella
  • uomini (umani)… Parlamenti (sottodominante) lungimiranti (dominante)
  • la nostra miopia nel non riconoscere il bene comune (esatto. Lo status quo "qua, così" è il “bene comune” dalla prospettiva dominante e la “miopia”, quando è di tutti, allora significa che deriva da un incantesimo, indicante il momento di “è già successo”, alias, della possessione totale).
Le banche “non hanno tutto questo potere”? Certamente.
Però, ne hanno a sufficienza per “qua, così”, auto regolarti.
Osserva dove il processo è più visibile, perché il processo è unico ed è sempre lo stesso (come un modello che si esporta/importa, essendo sempre alla moda, perché ben funzionante “lato dominante, centrale”).

 
Zimbabwe: proteste contro la reintroduzione della valuta nazionale.
I poliziotti attaccano un manifestante che offre loro dei fiori. Accade in un mercato di Harare, in Zimbabwe, dove le forze dell’ordine hanno disperso così una manifestazione contro il piano della Banca Centrale di reintrodurre la moneta nazionale per sopperire alla carenza di dollari.
La popolazione teme che dietro ci sia la volontà del Presidente Robert Mugabe di stampare moneta e provocare una crisi dei risparmi simile a quella del 2008, quando l’inflazione raggiunse una percentuale a 9 zeri.
Il piano della Banca Centrale di reintrodurre la moneta nazionale per sopperire alla carenza di dollari (ma… allora è ancora possibile “stampare moneta”, anche se non sei la Fed. Eppure, a Cipro e in Grecia, questa “opzione” non è sembrata nemmeno essere stata presa in considerazione, dai relativi Governi "centrali", mentre la nazione piombava preda degli “organismi internazionali di aiuto”).
La banca (come istituzione e “persona non fisica”) esiste sempre.
Essa, al massimo, denuncia coloro che lavorano per lei, quando occorre “scaricare qualcuno”.
Ma, allo stesso tempo, non si tratta solo di un “sacrificio”, bensì, di un piano strutturato a livello di “riconoscenza”, che difficilmente lascia in “braghe di tela” tutti coloro che sono rimasti “fedeli nei secoli”.
A meno che non si siano macchianti di “alto tradimento” o che siano dei "semplici" dipendenti.
Nota bene
Mps, indagati Viola e Profumo; per banca atto dovuto.
"Un atto dovuto":
così Mps sulla vicenda che vede indagati per falso in bilancio e manipolazione del mercato l'Ad di Mps, Fabrizio Viola e l'ex presidente della banca Alessandro Profumo…
"A fronte della ricezione di un esposto/denuncia - spiegano sempre all'Istituto - la magistratura è tenuta all'apertura di un fascicolo in cui sono indicati taluni soggetti sottoposti ad indagine, si tratta di un atto dovuto cui la procura non può esimersi.
Peraltro, sui medesimi fatti la procura di Milano ha già avuto modo di sottolineare la proattività del nuovo management della banca nel contribuire a far luce sulle responsabilità di coloro che hanno effettivamente dato vita a tali operazioni".
La procura di Milano, ha ora 18 mesi di tempo per decidere se archiviare o chiedere il rinvio a giudizio per Viola e Profumo.
Mps: Profumo e Viola hanno sempre agito con correttezza
"La Banca pertanto ribadisce con forza la piena correttezza del proprio operato, e confida con piena serenità che l'attività della magistratura, con la quale la nuova dirigenza ha peraltro sempre collaborato in quattro anni, contribuendo fattivamente alle inchieste in corso, porterà ad un rapido e tranquillizzante chiarimento della situazione", conclude la nota.
Link

 
La procura di Milano ha già avuto modo di sottolineare la proattività del nuovo management della banca nel contribuire a far luce sulle responsabilità di coloro che hanno effettivamente dato vita a tali operazioni (“coloro che hanno effettivamente dato vita a tali operazioni”).
Leggi e “che cosa capisci”?
L'oggetto dell'indagineè la non corretta rappresentazione contabile dei derivati Santorini e Alexandria. I bilanci 2012, 2013 e 2014 approvati sotto la gestione Viola e Profumo rappresentavano le operazioni a "saldi aperti" e nel pro-forma ne veniva esplicitata la natura di Cds sintetici, anche nel restatement del bilancio 2011, seguendo le indicazioni della delibera Consob - Ivass - Bankitalia del marzo 2013…
Niente, di preciso. Però, tutto questo, è sufficiente per “farti un’idea”. No?
E quale “idea” ti sei fatt3?
Sai quale? Che sei talmente “piccol3” da sentirti come assolutamente… “impotente”.
Il che, apre la via ad una sorta di “prostrazione, adulazione” verso un simile stato di potere, tanto inarrivabile per te “qua, così”.
Infatti, “loro” la fanno sempre franca. Loro “i furbi”. E tu, che “fesso” non ti ritieni, allora che fai? Ti adegui e trovi il modo di entrare a far parte, non appena si presenterà l’occasione, di una simile… “festa”.
A questo “serve” il “dirti tutto (senza entrare mai nel merito, nella sostanza e nella risoluzione “lato tuo/umanità, centrale”):
  • a farti sentire quello che non sei
in maniera tale
  • da farti credere di essere quello che non sei
ossia
  • “piccol3 ed impotente”.
“I due” del Mps, nel frattempo, che “cosa sono (anche)”?
Personaggi introdotti ad un simile livello, corrono forse il rischio di “rimanere disoccupati”? No. A meno che diventino un “problema” per l’AntiSistema.
Alessandro Profumo… dal 2011 è presidente e maggiore azionista di Appeal Strategy & Finance, società di consulenza strategica e finanziaria internazionale, fondata insieme a Isidoro Lucciola, imprenditore e banchiere d'affari molto noto nel mercato italiano.
Nel marzo 2011 Profumo viene cooptato nel consiglio di sorveglianza della banca russa Sberbank.
Dal maggio 2011 fa parte del consiglio di amministrazione di Eni
Il 6 agosto 2015 Alessandro Profumo ha presieduto il suo ultimo cda come Presidente di Banca Mps, durante il quale l'istituto di Rocca Salimbeni ha confermato il trend positivo con una semestrale in utile dopo tre anni di conti in rosso
  • durante il quale l'istituto di Rocca Salimbeni ha confermato il trend positivo con una semestrale in utile dopo tre anni di conti in rosso…



 
Fabrizio Viola… attualmente è presidente del consiglio di Amministrazione di Banca Widiba, presidente dell’associazione educatori senza frontiere onlus, membro del consiglio di amministrazione di Axa Mps Assicurazioni Vita e di Axa Mps assicurazioni danni e della fondazione accademia d’arti e mestieri dello spettacolo Teatro alla Scala.
È membro del consiglio di amministrazione e comitato esecutivo dell’Abi.
Dal 12 gennaio 2012 è direttore generale e, dal 3 maggio 2012, amministratore delegato dell’Emittente.
Anche se tu pensi di non “invidiare” queste persone, nella sostanza le invidi.
Perché “loro” hanno quella sorta di “sicurezza (potere)”, che a te non sembra di avere, poiché sei vint3 dal/nel “qua, così”.
Allora, tendi a misurare la “tua” vita, attraverso quello che, analogamente a “loro”, possiedi in termini reali manifesti, omettendo del tutto il potenziale e quello che “già sei”.
Ma, facendo “di questo conto”… perdi inesorabilmente te stess3, poiché non puoi reggere al/il confronto.



Allora, che cosa ti resta da fare?
Inondare di “colpa” la società dei tuoi simili, al tuo livello (giudizio, rabbia, incomprensione, etc.), agendo da “effetto virale” aviotrasportante segnale portante AntiSistemico e divenendo un centro di diffusione per la propagazione e l’intensità costante e coerente della dominante (il “qua, così”).
Nella democrazia, sei liber3. Vero
E tutto quello che succede, quindi, è sempre e solo “nel nome della democrazia stessa”. Quindinel nome di chi/cosa, succede tutto quello che chiami e riconosci comerealtà manifesta?
Twitter: sospesi 235.000 account legati a terrorismo in sei mesi.
Twitter ha sospeso 235.000 account legati al terrorismo nell'arco degli ultimi sei mesi portando il totale da metà 2015 a 360.000. È quanto emerge da un nuovo rapporto redatto dal sito di microblogging, secondo cui le sospensioni giornaliere sono salite dell'80% sull'anno scorso.
L'azienda ha spiegato che non c'è un "algoritmo magico" per identificare contenuti terroristici online; per questo sta ampliando gli strumenti a sua disposizione per individuare gli estremisti.
Per essere ancora più efficace, Twitter ha detto di lavorare con entità fondate dai governi di Emirati Arabi Uniti, Indonesia e Francia al fine di identificare e chiudere gli account incriminati.
Una tale mossa potrebbe sollevare le polemiche di chi crede che si tratti di censura; essa segue le pressioni esercitate dalla Casa Bianca affinché i gruppi della Silicon Valley censurino gli estremisti appartenenti a organizzazioni come l'Isis.
Twitter dice di avere fatto progressi nel ridurre l'ammontare di tempo trascorso dai terroristi su sito di microblogging e il numero dei loro follower rendendo più difficile il loro ritorno immediato sulla piattaforma.
  • essa segue le pressioni esercitate dalla Casa Bianca affinché i gruppi della Silicon Valley censurino gli estremisti appartenenti a organizzazioni come l'Isis…
   
 
Pareidolia.
La pareidolia (dal greco εἴδωλον èidōlon, "immagine", col prefisso παρά parà, "vicino") è l'illusione subcosciente che tende a ricondurre a forme note oggetti o profili (naturali o artificiali) dalla forma casuale…
È la tendenza istintiva e automatica a trovare strutture ordinate e forme familiari in immagini disordinate; l'associazione si manifesta in special modo verso le figure e i volti umani.
Classici esempi sono la visione di animali o volti umani nelle nuvole, la visione di un volto umano nella luna (il "sembiante della luna") oppure l'associazione di immagini alle costellazioni.
Sempre alla pareidolia si può ricondurre la facilità con la quale riconosciamo volti che esprimono emozioni in segni estremamente stilizzati quali le emoticon.
Si ritiene che questa tendenza, che è un caso particolare di apofenia, sia stata favorita dall'evoluzione, poiché consente di individuare situazioni di pericolo anche in presenza di pochi indizi, ad esempio riuscendo a scorgere un predatore mimetizzato.
La pareidolia consente spesso di dare una spiegazione razionale a fenomeni apparentemente paranormali, quali le apparizioni di immagini su muri o la comparsa di "fantasmi" in fotografie…
Link
  • è la tendenza istintiva e automatica a trovare strutture ordinate e forme familiari in immagini disordinate
  • si ritiene che questa tendenza... sia stata favorita dall'evoluzione, poiché consente di individuare situazioni di pericolo anche in presenza di pochi indizi, ad esempio riuscendo a scorgere un predatore mimetizzato (lo “scorgi”, allora, il “predatore mimetizzato” per eccellenza “qua, così”? La “scorgi” la dominante?).
  • consente di individuare
  • situazioni di pericolo
  • anche in presenza di pochi indizi (frattalità espansa).
Il “metodo scientifico” è, ad esempio, la manifestazione reale della “tendenza istintiva e automatica a trovare strutture ordinate e forme familiari in immagini disordinate…”. Ok?

Una “congettura (Karl Popper)” alla quale, tuttavia, hai dato retta, dando luogo al tuo “incendio ‘qua così’”, sulle cui ceneri la “congettura” ha edificato se stessa. Ossia:
  • qualcosa che non esisteva, ma c’era (potenziale)
  • si è res3 "autorevole"
  • inducendoti a crederl3 tale
  • così da renderl3tale (esistente, reale manifesto).
Ma, questa è solo fantascienza. Vero?
Come, ad esempio, il rapporto di creazione "Usa/Isis"...
Lo sanno tutti, e, tutti lo sanno, ma, tant'è... non ha la forza di manifestarsi.
E... quando qualcosa non ha "forza"?
Quando qualcosa ne ha di più.
Qualcosa... chi/cosa?
Perchè non prendi in considerazione questa prospettiva?
Eppure, SPS (Io) te l'ho resa persino "umana".

 
Come ti accorgi della compresenza, non manifesta, di un Buco Nero?
Per effetto di quello che accade, di riflesso, ai "corpi" più vicini (giurisdizionalmente).
Ergo?
Il "tuo" comportamento/atteggiamento è davvero e solo "tuo"? Oppure...

 
Il ritornello va avanti all'infinito, se 1) il "qua, così" è sempre lo stesso e 2) se "tu" non sei tu, avendo dimenticato tutto quello che "è già successo (e che per questo, continua a succedere indisturbatamente)".
        
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro 2016/prospettivavita@gmail.com
Bollettino SPS numero 1882
  
 

2 commenti:

  1. Ma chi ci crede che i Terroristi usino Twitter per comunicare tra di loro! io no, non ci credo. Tutta fuffa per ... confondere le acque, dare "valore" a qualcosa che, per me, non ha alcun valore (Twitter, FB, ecc.) e piantare casino!
    E poi basta! i Terroristi NON esistono, sono inventati, come l'ISIS, dalla Dominante, in questo periodo "personificata" dagli USA!

    Islamic State ribadito 2 volte! ... Non esisteva nessuno stato al quale dichiarare guerra, anzi, ce n'erano diversi in quella zona "islamica", e così se ne sono inventati uno nuovo bello ampio: lo Stato Islamico.
    L'unico stato che NON ha confini (o quantomeno li ha a discrezione della Dominante). Lo Stato "sconfinato" ogni dove, in modo che si possa guerreggiare dove Loro pare e piace!.
    Ciao
    Dario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Dario, il colmo sarà quando "non ci crederà nessuno" ma non cambierà nulla ugualmente, dato il disinnesco sempre più totale. Anche "ora", se ci pensi bene", funziona già così. Le persone, prese nel loro "intimo", sono tutt'altra "cosa", rispetto a ciò che succede d'assieme...

      Dunque, cosa succede "nel mezzo"?

      Domanda retorica. Ovvio :)

      Grazie di cuore.

      Ti abbraccio.

      Serenità

      Elimina

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...