martedì 4 febbraio 2014

La macchina del vuoto.



 
“Una volta”… quale messaggio avrebbero tratto, quelle popolazioni che avessero assistito all’attacco delle bianche colombe, lanciate dalla finestra dello studio del Papa?
Certamente, ne avrebbero tratto “un presagio negativo”.
E, nel percepire questo, avrebbero applicato inconsciamente la frattalità della proprietà del tutto di manifestarsi. Lo Sciamano appone una forma di se stesso, il più possibile “distaccata dalla misurazione”, al fine di estrarre significati da ogni accadimento che caratterizza il vissuto…
Superstizione? Ignoranza? Furberia?
È possibile, ovviamente, pensare a tutto ed al contrario di tutto, visto che, “tanto”, le singolarità – dopo avere pensato – dimenticano inesorabilmente, dimostrando in questo… tutta la propria disarmante “vuotezza interiore”, frutto dello stanziamento a “bagnomaria” nelle 3d, polarizzate “in una certa maniera”.
Non si traggono “risultanze”, che possano apportare valore aggiunto alla propria esperienza. 
Si procede secondo la consueta direzione di marcia, a fari spenti, velocità di crociera e… con pilota automatico inserito. Ciò dimostra che “non è utile per qualcosa/qualcuno, che le persone conoscano se stesse”, bensì, “è utile per qualcosa/qualcuno, che le persone compiano un certo tragitto secondo la corrente”…
 


Le colombe del Papa attaccate da un gabbiano e un corvo.
Le colombe liberate dalla finestra del Palazzo Apostolico, dopo la recita dell'Angelus, sono state attaccate da un corvo e un gabbiano. A farle volare in cielo un bambino e una bambina dell'Azione cattolica, appartenenti a due diverse parrocchie romane, invitati nell'appartamento pontificio e poi alla finestra al fianco di Papa Francesco
Il lancio delle colombe, mal riuscito, in realtà ha dei precedenti. Di recente, con Benedetto XVI, due colombe rientrarono nello studio pontificio attirate dal caldo o spaventate da un gabbiano.
Link 
 
La storia si ripete ma mai nello stesso modo.
Il “ripetersi” è il dettaglio che non deve sfuggire. Il “modo” è solo la variante che conferma una ripetizione e, dunque, l’evidenza della presenza di un “vortice” all’opera.
La “purezza” che viene attaccata dalla “forza di sopravvivenza”; che significato può avere?
Trattasi di “simili”: animali volanti in lotta.



In SPS non si bada all’ovvio, alla consuetudine… si “osserva il capovolto”, ergo:
gli uccelli del posto oramai “sanno” dell’uso della liberazione delle colombe (abitudine) ed attendono pazientemente il momento della “caccia”.
In questo emerge una certa “prevenzione”, da parte di un “potere forte”, che si nutre dei propri "simili", offerti al fatuo fuoco di una libertà illusoria, dopo avere vissuto (formazione, indottrinamento) per anni in “cattività”.
Un messaggio subliminale? Una verità tra le righe? Una illusione? Una paranoia? Oppure… una qualità caratteristica dell’energia (frattalità), che non si può assolutamente eludere? Un “marchio” che lascia ogni vivente, rispecchiato dall’analogia delle impronte digitali. 
Un segno della propria presenza più autentica e quasi mai autenticamente dichiarata pubblicamente…
Ogni essere lascia tracce frattali della propria esistenza e del proprio passaggio.
Le “tracce” vanno dall’invisibile al visibile, coprendo ogni scala di valori, in maniera tale che “la verità venga sempre a galla” (prima o poi i nodi vengono al pettine, le bugie hanno le gambe corte).

In questo “pazzo Mondo”, esistono possibilità di ogni tipo.

Il pugile nella foto è un “cadavere”. Link
SPS tratta di “notizie sincroniche”, ossia raccolte “facendo il vuoto interiore” (scomparendo ed assottigliando il più possibile il proprio “attrito”), alla luce del seguente percepito:
  • il vuoto è una caratteristica, così come lo è il “pieno”
  • il vuoto evidenzia una dimensione diversa dal consueto
  • il vuoto è una realtà "utilizzata".
Anche se: nessun dato di fatto ci autorizza a ritenere di sapere esattamente qualcosa, visto che in definitiva “non sappiamo cosa siamo”. 

Ogni “speculazione” sul tema lascia il Tempo che trova…
 
Oltre 1200 articoli per giungere alla conclusione che… “il vuoto della certezza corrisponde al vuoto della materia”, in scala solo diversa. I frattali parlano chiaro... ma non sono, per questa consapevolezza, sufficienti a “fondere il nucleo” attorno al quale si è costruita questa “realtà 3d”. 
E poi… perché andrebbe fuso questo nucleo?
Il Mondo non è da salvare e nemmeno se stessi.
Semmai, è se stessi che occorre “approfondire”, in maniera tale da meglio inquadrare anche il Mondo…
La “fusione del nucleo” è un atto di fede verso la propria autenticità (che non si sa nemmeno cosa sia, ma che si “sente” e che emerge per contrasto proprio grazie alla presenza di un Mondo “rio”, cattivo, bello ma terribile, ingiusto, inquinato, da… saccheggiare).

Dunque:
  • Io Sono… anche “questo” ma, soprattutto, “altro”
  • Io Sono… un centro di Sovrana Giustizia
  • Io Sono… lo stato Presente di un Centro “giusto”.
E, cosa è “giusto” e cosa è “non giusto”? 
Non mi importa… perché intendo uscire dal loop e, al di “fuori”… tutto scorre in maniera “altra”, senza nessuna necessità di “rispondere a domande tendenziose, che non hanno altro senso se non quello di intrattenere”…
Io Sono… Giustizia (Equilibrio).
Per cui: che ci faccio in questo Mondo 3d “ingiusto”?
Traggo conclusioni su di me e mi auto osservo per riflesso e per contrasto.
Ringrazio, dunque, per una simile opportunità, anche se “ora” è venuto il momento di “approfondire la propria conoscenza”, non più solo attraverso il canale Planetario 3d, ma soprattutto attraverso la fusione del proprio nucleo attuale 3d che, come un guscio di uovo, ha sino ad ora impedito/protetto ogni passo, che prometteva di andare al di là di ciò che poteva rappresentare la “sicurezza”, in luogo di una “incertezza di fondo”, conseguente all’immaturità di un complesso di sbocco, che si è messo in gioco - a qualche livello non più apparente - a livello totale (rinunciando).
Un paradosso che si annida su/in se stesso, alias, livelli e gradi della gerarchia, che vengono confusi dall’osservatore, ma che non trascendono l’esatta precisione della logica Creativa imperante.
L’esistenza dei livelli è cosa certa, infatti basta osservare l’organizzazione sociale, ad esempio:
qualcosa che emerge dai Mondi sottili e, di certo, che non si improvvisa dal nulla (ma, semmai, dal “vuoto”… che è uno stato nello stato. Vedasi il mito del Mondo Cavo, l'esistenza della dorsale oceanica, etc.).
Se esistesse il “teletrasporto”, l’oggetto da trasferire apparirebbe dal nulla e, quindi, dal “vuoto”, agli occhi di un osservatore estraneo a quel livello di tecnologia in atto. Vero?
Il vuoto è la dimensione di arrivo: il vuoto caratterizza l’interno della materia, essendo sostanzialmente “vuoto un atomo”…

La teoria del Big Bang è, appunto, una… teoria. Ma anche presa in quanto tale, evidenzia una Creazione che fuoriesce dal vuoto, dal nulla che non equivale al “niente” ma ad uno stato ben preciso di “attesa/stand-by”, ossia, che rimanda ad una configurazione energetica tipica, da meccanismo/parte di una “macchina”.
Il vuoto si crea “artificialmente” per “conservare”, nella modalità d’industria delle 3d. Quando si crea un “vuoto”, la condizione subatomica cambia, innescando situazioni vorticanti (depressioni), che iniziano ad imprimere se stesse alle zone di coabitazione, intessendo al contempo anche il Mondo esterno/superiore, ossia, le 3d e tutto ciò che l’umano inizia a misurare in quanto prova fisica (ritardo, deviazione)...
Tutto ciò si ripete nel sistema di “pompaggio/drenaggio” delineato dal meccanismo:
  • ispirazione
  • idea
  • pensiero
  • azione.
Droga e alcol sono stati aspetti della mia vita che non ho saputo controllare…
Philip Seymour Hoffman
SPS, penso, sia sotto all’azione della tecnologia SSSS. Non serve più un killer, per eseguire il lavoro sporco.

Procediamo velocemente.


ASL di Milano
Dipartimento Dipendenze

Link  
Ci può essere maggiore meschinità del creare il "vuoto", per poi colmarlo con una illusoria e zavorrante “medicina”?
Uccidere degli indigeni non è affatto bello. Ma c'è una cosa che gli azionisti detestano più della cattiva pubblicità... ed è un pessimo estratto conto trimestrale.
Adesso mi sembra questa la realtà, e il mondo reale la fantasia.
Quando qualcuno è seduto su una cosa che vuoi, lo rendi tuo nemico, così poi sei giustificato a prendertela!

Avatar
Lo scenario 3d è talmente liso, da risultare trasparente. Come continuare a “fare finta di nulla” e “a non vedere”? Ecco uno dei punti  cardine:
come è possibile?
Beh… semplice: 
l’umano non è così… “stupido” come sembra. L’umano è sotto ad incantesimo e non si tratta di un maleficio originato da una fattucchiera, bensì, originato e mantenuto da diversi livelli e gradi di tecnologia puntata sul Mondo intero!
Fantasia? E allora come mai “ti lamenti, stai in definitiva... male”, ma non riesci/trovi/hai la possibilità di “cambiare”?
Come mai? Perché diavolo accade questo “vuoto interiore”, che blocca ed attorciglia a sé?
Spiegatelo in altri termini che non contemplino la parola “pazzia”.



C’è un attore che non appare e ormai sai come si chiama. Colui che non è gli Usa o la Cina o la Russia, o quello che meglio credi… Naa, e non è nemmeno qualche ordine massonico o altro accentramento umano…  No. È il Nucleo Primo e SPS lo vede molto chiaramente
Lascia impronte dappertutto. 
Impronte frattali della propria devastante presenza. È tutta colpa sua? Ancora, no. Anch’esso fa da tramite… ma non si può dare una risposta definitiva sino a quando uno degli attori non manifesti, accetta di venire al livello umano 3d… a “sedersi alla tua tavola”.
Sino a quel momento… l’umanità rimarrà scissa in se stessa, a lottare per quella presunta sopravvivenza che… altri non è che paura mascherata di illusione e... meschinità/condardia.
Ecco la farsa che nuovamente entra in scena. Un motivo in più per specularci sopra?

Usa, Lew: default potrebbe avvicinarsi molto rapidamente.
Il governo Usa arriverà ad una situazione di default molto presto, una volta che verrà raggiunto il tetto di indebitamento nazionale alla fine di questo mese.
L'avvertimento è arrivato dal segretario al Tesoro Jack Lew, secondo cui il governo federale dovrebbe toccare il tetto di debito per la fine di febbraio, a meno che Washington non approvi un innalzamento di tale limite.
"Senza potere di indebitamento, ad un certo punto molto vicino non sarebbe possibile onorare tutte le obbligazioni del governo federale" si legge nel testo del discorso che Lew pronuncerà ad una conferenza.
Link 
 
Perchè certe “cose” non accadono? Perché certe “cose” rientrano nella propria zona di competenza (giurisdizione), per cui ogni “articolo” rimane nella propria “espressione”. Le lobby impediscono la miscelazione di “acque” diverse, confluenti nelle vari "coorti", che i sottopoteri non consapevoli del Nucleo Primo, drenano per auto celebrazione.

La Tata Nano non supera i crash test, economica ma poco sicura.
È piccola ed economica ma a quanto pare, anche poco sicura. La Tata Nano, presentata come l'automobile meno costosa del mondo, nata in India per permettere anche ai più poveri di possedere una vettura dal basso costo d'acquisto e mantenimento, a Landsberg in Germania, non ha superato i crash test dell'Ncap (il programma di valutazione dei nuovi modelli di auto), necessari per la vendita anche sul mercato occidentale…

Link 
 
Certo: non è sicura!

Sai che ti dico? Ti berrai anche questa? Osserva come sei messo e di chi/cosa ti “puoi fidare”…

Contatori elettronici, Codici pronta alla class action.
Contatori elettronici non proprio elettronici. Anzi, come ha scritto qualche settimana fa Il Salvagente, “Made in China”,  non omologati correttamente e mai certificati da un ente terzo che assicuri i consumatori che leggano l’effettivo consumo...
Questo è un fatto gravissimo. Chi ci assicura che leggono esattamente il consumo? Chi ci assicura che i consumatori in questi anni hanno pagato pedissequamente quello che hanno consumato?” ha commentato Luigi Gabriele, Codici, che plaude all’iniziativa del M5S e annuncia una class action contro i responsabili.
Link  
Chi controlla i controllori?
Le 3d ciclano dando l’impressione di cambiare (rivoluzioni comprese)…

Sindacato assicuratori: azione Antitrust attuerà una “rivoluzione”.
“In una situazione di maggiore libertà operativa il mercato dovrebbe vedere lo sviluppo della concorrenza, con ricadute in termini di qualità dei servizi assicurativi e dei costi per i consumatori”. “Adesso, grazie a questa decisione dell’authority e alla possibilità di collaborazioni fra intermediari – conclude Demozzi – nasce finalmente un libero mercato delle assicurazioni”.
Link 

 
Mia nonna è un’astronauta…
Federico Stragà - L'astronauta
Il sottopotere bancario è imperante e, “tutto”, sembra ruotarci attorno… eppure il potere bancario rimane un “sotto potere”. La politica deve acconsentire il potere bancario, perché ne deriva…

Bankitalia: Visco, Da Plusvalenze Incentivo a Banche a Far Credito.
 "Con i soldi delle plusvalenze" frutto della riforma delle quote di Bankitalia "credo che il sistema bancario abbia un maggiore incentivo a fare credito".

Lo ha auspicato il governatore Ignazio Visco...
Link

Ubs, l'utile vola grazie a beneficio fiscale, il dividendo sale del 67%.
Ubs ha annunciato oggi che nel quarto trimestre di quest'anno l'utile netto di competenza degli azionisti si è attestato a Chf 917 milioni, contro la perdita di Chf 1,9 miliardi nello stesso periodo del 2012. Gli analisti avevano previsto Chf 445 milioni.
Ubs ha riportato un beneficio fiscale netto di Chf 470 milioni...
Link 
 
Altri sottopoteri amministrano la società e prosperano sull’illusione dell’allungamento dell’esistenza in Vita… “da malati cronici”…

Giochi: Lombardia riconosce ludopatia dipendenza come droga e alcol
La seconda parte del programma... è dedicata al sostegno delle persone con problema di dipendenza da gioco e delle loro famiglie, che potranno essere seguite direttamente dalle Asl, che si potranno inoltre avvalere del contributo delle associazioni di volontariato.

Link  
In questo modo ci “guadagnano in molti” e le relative spese (effetti collaterali) diventano utili per “altri”, che si spartiscono il “maiale”, del quale non si butta via niente.
Il guadagno sparisce per via delle maglie fiscali compiacenti, mentre il “debito/spesa” rimane agganciato al concetto più vasto di Stato e, dunque, (ri)partito sulla Massa, che partecipa solo alla “divisione del debito”
E poi arriva il Papa a “pontificare”, beato e serafico, come se… nel Mondo non accadesse nulla di “vero”; come se bastasse una buona parola per placare ogni "appetito famelico in atto", fingendo di “non sapere” che il proprio sottopotere è responsabile, per parte, di quello che “esso stesso denuncia puntualmente, procurando del cordoglio in coloro che hanno la lacrima facile e la pancia tutto sommato... piena”…

Papa: dottrina non sia ideologia. No a teorie astratte e cristallizzate.
''Fin dai primi tempi della Chiesa esiste la tentazione di intendere la dottrina in un senso ideologico o di ridurla ad un insieme di teorie astratte e cristallizzate. In realtà, la dottrina ha l'unico scopo di servire la vita del Popolo di Dio ed intende assicurare alla nostra fede un fondamento certo.

Grande è infatti la tentazione di appropriarci dei doni della salvezza che viene da Dio, per addomesticarli - magari anche con buona intenzione - alle vedute e allo spirito del mondo''. 

Ad affermarlo è papa Francesco che così ha indicato la strada per intendere il lavoro delicato compiuto dalla Congregazione per la dottrina della fede…
Link  
Fin dai primi tempi della Chiesa esiste la tentazione di intendere la dottrina in un senso ideologico o di ridurla ad un insieme di teorie astratte e cristallizzate. In realtà, la dottrina ha l'unico scopo di servire la vita del Popolo di Dio ed intende assicurare alla nostra fede un fondamento certo…
Certamente è così. Ma… chi è “il Popolo di Dio”? 
Se si omette il “perno”, ogni espressione sembra girare a vuoto ed il vuoto abbiamo capito a cosa corrisponde, vero?
Ciò che lasci viene preso.  

Il vuoto è una “zona di nessuno”? Per nulla, infatti esso corrisponde all’infrastruttura di un “porto”, di un attracco per spedire/ricevere “merci”, attraverso una tecnologia evidentemente non pubblica né pubblicizzata pubblicamente.
Che cosa e dove, si “riceve e si spedisce”?
Beh… questo è un discorso astratto, fantasioso, immaginario, paranoico… vero? Per cui perché dovrebbe interessarti anche leggere l’eventuale “risposta”?

Per gossip, curiosità morbosa, intrattenimento, o altro ancora?
A te la riflessione. Una riflessione che, però, riguarda solo te. Per favore non coinvolgere nessuno, attraverso l’impianto del giudizio e del convincimento, praticato attraverso ogni forma di possibile “manipolazione altrui”.
Perché scrivo questo? Perché… prima di iniziare a conoscere te stesso, qualcosa ti spingerà a cercare di cambiare il punto di vista altrui, che potrebbe diventare un domani pericoloso per il tuo punto prospettico usuale (che difende se stesso, facendoti credere di avere sempre ragione).
Afghanistan, colloqui segreti tra Karzai e i talebani.
Il presidente afghano Hamid Karzai sta tenendo colloqui segreti con i talebani nella speranza di persuaderli ad un accordo di pace col suo governo.
Lo scrive oggi il New York Times, citando funzionari anonimi afghani e occidentali…
Link 
 
L’autentica segretezza non viene mai annunciata sui giornali.
Assistendo alla visione di un film, il regista farebbe senz’altro capire agli spettatori, in un paio di ore "tele trasportanti",  l’assurdità e l’autoreferenza dell’attuale “sistema” in cui si vive. 
Quasi ogni film... "lo fa".
Ma... nella realtà 3d attuale, non si riesce a "staccarsi" sufficientemente, al fine di “realizzare a pieno di essere in una farsa, in una apparente finzione nella quale la gran parte degli attori interpreta le parti di coloro che stanno male”. 


Visco:da illegalità e corruzione pesante condizionamento su economia.
''L'illegalità, in tutte le sue forme, crea distorsioni nel mercato, degrado nella società civile e nei suoi principi etici, distrugge forza lavoro, arriva a compromettere l'ecosistema del nostro territorio; la Magistratura e le Forze dell'ordine non possono rimanere isolate nell'azione di contrasto'', così Ignazio Visco, governatore della Banca d'Italia... tenuto in occasione del Convegno ''Legalità e buon funzionamento del sistema finanziario'' organizzato da Banca d'Italia e Consiglio Superiore della Magistratura

''La Banca d'Italia vi contribuisce con il proprio impegno, in primis sul piano istituzionale e della collaborazione tra Autorità, nella certezza che il contrasto viene alimentato dalla coesione, dai meccanismi di cooperazione, dalle sinergie nel restringere, nell'ambito dei rispettivi ruoli, i varchi nei quali la criminalità riesce a farsi oggi spazio'' ha sottolineato il Governatore.
Link

Legalità e buon funzionamento del sistema finanziario...
Il sistema finanziario è basato sull’illegalità. Per questo motivo essa prospera. Se costruisci macchine che vanno a benzina, la benzina sarà estremamente diffusa nella società, altrimenti come andranno le macchine?
Forte! Che film è?
Italia corrotta, ma l'Authority non funziona.
L’Italia è il Paese più corrotto dell’Unione europea. Nonostante la “legge anticorruzione” del 2012, nel Belpaese la corruzione ha un valore: 60 miliardi di euro l’anno, pari al 4 per cento del Pil. 
Secondo il primo report della Commissione, la corruzione a livello Ue pesa per 120 miliardi, un costo a cui l’Italia contribuisce per metà. Bruxelles è impietosa: 
conflitto d’interesse, leggi ad personam, lungaggine dei processi, appalti truccati e collusione tra politica e mafia.
Il 97 per cento degli italiani ritengono che la corruzione sia diffusa nel proprio Paese. Mancano leggi efficaci per combatterla.
E l’Authority che dovrebbe vigilare contro il fenomeno non ha neppure un presidente...
Link 
Morire… è un altro modo per respirare.
Federico Stragà - L'astronauta
Sono ripartito da me stesso, perché “Tutto… Dipende da me". 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2014/Prospettivavita@gmail.com