martedì 21 maggio 2013

La via sincronica.



Quanto è sincronico utilizzare un canale pubblico di informazioni, come Yahoo in Internet – ad esempio, rispetto al tipo di controllo a cui è vincolato il sito in questione?

Ossia… SPS si "rifornisce di spunti", soprattutto, attingendo da Yahoo, per quanto riguarda la cronaca del quotidiano nei vari ambiti del sociale; il tipo di controllo o di “politica aziendale” di questa vera e propria azienda, può condizionare sottilmente anche quello che può “scrivere” SPS?
 
Diciamo che, più in generale, è sufficiente seguire qualsiasi canale pubblico informativo, per essere "canalizzati" nella stessa linea guida che spazza la società. Il linguaggio imperante è sempre il medesimo, in questa versione del paradigma 3d.

Quindi, in un certo senso, la risposta al quesito precedente è “”; SPS viene influenzato da quello che è il “palinsesto”, deciso dalle varie fonti schierate secondo una struttura gerarchica, che affonda le proprie origini al di là di quello che un umano può direttamente “vedere/comprendere/capire”.

Se la risposta è, in un certo senso, “”, è anche vero che - allo stesso Tempo – la qualità espressa in SPS è di una scelta/tipologia decisamente “trasversale” rispetto al semplice input ricevuto, il quale può condizionare sino ad un certo punto la "soglia di attenzione".

La “qualità” espressa in SPS è di Natura frattale ispirata multilivello:
  • Qualità = tipologia vibrazionale emessa
  • Natura = imprinting sulla Qualità
  • Frattale = origine replicata a livello di talento, passione, senso e funzione
  • Ispirata = canalizzata
  • Multilivello = dalla prospettiva molteplice, sovrapposta, ubiqua, “una e trina”.
Parliamo di un sistema di comunicazione vero e proprio. SPS è il canale, lo strumento, attraverso il quale “qualcosa” parla ed incita alla sensibilizzazione di un pubblico sintonizzato sullo stesso canale. Ma, per prima cosa, l'aspetto più rilevante è sempre quello relativo all'evoluzione dell'umano che diventa il canale stesso.

Per cui, l’orientamento che SPS può ricevere dal palinsesto di Yahoo è talmente vincolato alla funzione superiore - di SPS stesso – che qualsiasi "entità di controllo" di mezzo, non può avere più influenza, sulla forma del contenuto di SPS, rispetto a quella dose standard di biodiversità che caratterizza ogni ambito delle 3d.

Insomma… ciò che il controllo 3d può determinare in SPS è un fattore decisamente minoritario, rispetto alla triangolazione di senso, significato e funzione, che SPS rappresenta allorquando è connesso (sempre) alla sua fonte d’ispirazione usuale.

Tale “fonte” è, a sua volta, un mix di fattori biodiversi ed è pur vero che l’Antisistema riesce a raggiungere SPS in molti altri modi, rispetto alla sola influenza di Yahoo; ossia… attraverso il “soggiorno” nelle 3d del canale (pressione).

Per cui, quel “fattore decisamente minoritario”, espresso pocanzi, diventa molto più evidente se aggiungiamo per intero la pressione Antisistemica in toto, nonché la consistenza deviata dell’inconscio del canale. Diciamo che questa componente vettoriale possa anche raggiungere il 50% della capacità ricettiva originale di SPS.
Avremo un segnale informativo emesso “disturbato” al 50%.

È, comunque, un dato del tutto positivo, in quanto usualmente la capacità di ricezione/emissione Human Bit è del tutto insignificante, rispetto al punto prospettico dell’oltre orizzonte. Viceversa, se analizziamo questo ambito al di sotto  della cerchia del Creatore, lo Human Bit “funziona” alla perfezione, raggiungendo intuitivamente la piena capacità disturbata (100% meno il delta biodiverso).

Ci sono due grandi vie maestre di procedere nel corso dell’esistenza incarnata:
  1. la via sincronica orientata/polarizzata
  2. la via orientata/polarizzata.
  1. la via sincronica è quella “scelta”, che lascia sempre al centro di sé, la visione più opportuna per la propria Anima/Coscienza/Io, in qualità di un nuovo Creatore in crescita
  2. l’altra via è quella “non scelta”, che lascia sempre al centro di sé, la visione più opportuna per il proprio Ego/Nucleo Primo/Creatore, in qualità di sonda Human Bit (replicante).
Tutto quello che giunge, in un caso, sarà orientato secondo la propria rotta impostata e mantenuta sempre e comunque; mentre, nell’altro caso, servirà da orientamento alla propria rotta impostata e mantenuta sempre e comunque – da un’altra fonte.

Ecco, perché è importante comprendere il tasso di consapevolezza che auto esiste in te.

Come comprenderlo?
  • riesci a fare qualcosa che va in “controtendenza”, rispetto al credo comune, e a mantenerlo costante nel Tempo, anzi… ad aumentarlo nel limite del possibile?
  • riesci a far sì che questa tua azione diventi sempre più centrale in te, a prescindere da tutto e tutti?
  • riesci a mantenere stabile questa tua azione, anche quando le condizioni esterne diventano sempre più pressanti?
  • in quale misura sei prigioniero del paradigma sociale?
  • riesci sempre a vedere una alternativa?
Cerca di rispondere, se lo vuoi e se puoi… ti farà solo bene…

Sei nella più grande storia. Che ci vuoi fare? Lo hai scelto tu. Solo che non immaginavi di rimanerci per così tanto Tempo, vero? La domanda è rivolta a quella parte di te, che ancora riesce a rammentare un certo tuo antico contratto/memoria. Contratto che, anche senza ricordare, sei costretto ad onorare.
Ma, applichiamo ora, ciò che è stato appena espresso e, cioè, che la qualità di SPS è “libera e svincolata” da ogni controllo almeno per il 50%, sulla via della sincronicità (a strumentazione sempre accesa e rotta sovrana preimpostata).

Troviamo una fonte (risposta) nella Rete, certamente non priva di disturbo (rumore di fondo) e rimaniamo calmi, sereni e nel nostro centro, fiduciosi che la via sincronica veicolerà a noi quello che “ci serve”, seppure mescolato a tutto il resto, che non verrà evidenziato dalla nostra capacità elaborativa o strumentazione di bordo. Ok? Proviamo:

Qual è la differenza tra risoluzione e rescissione del contratto?
La rescissione del contratto può chiedersi per anomalie verificatesi al momento della conclusione:

a) perché concluso in stato di pericolo
b) per lesione. 

Per esperire l'azione di rescissione per contratto concluso in stato di pericolo devono sussistere due condizioni: 
  1. lo stato di pericolo in cui versava uno dei contraenti o altra persona, al momento della stipula
  2. l'iniquità delle condizioni a cui il contraente ha dovuto soggiacere. 
Per avere invece rescissione per lesione devono sussistere: 
  1. una forte sproporzione tra la prestazione di una parte e quella dell'altra, tale che il valore di una prestazione sia almeno la metà dell'altra
  2. l'approfittamento dello stato di bisogno in cui versava la parte danneggiata. 
La risoluzione del contratto si ha invece per motivi che sopravvengono alla conclusione del contratto. 

Tali ipotesi sono: 
  1. la risoluzione di diritto, nei casi cioè previsti dalla legge;
  2. la risoluzione per inadempimento di una delle parti;
  3. la risoluzione per impossibilità sopravvenuta;
  4. la risoluzione per eccessiva onerosità. 
La risoluzione di diritto si può invocare:
  1. in caso il contratto contenga una "clausola risolutiva espressa", cioè quando i contraenti convengono espressamente che il contratto si risolva nel caso che una determinata obbligazione non sia adempiuta secondo le modalità stabilite (art. 1456 c.c.);
  2. in caso sia previsto un termine essenziale per adempiere e questo scada senza che la prestazione sia stata adempiuta (art. 1457 c.c.);
  3. in caso la parte non inadempiente richieda l'adempimento mediante diffida ad adempiere (art. 1454 c.c.).
Link 
 
Che cosa significa questa informazione?

Senza nemmeno entrare nel particolare, significa di per sé che:
  • c’è un contratto stipulato tra una parte di te e qualcosa d’altro
  • che questo contratto si può risolvere o rescindere, ossia, che si può “sciogliere”.

Qualsiasi “cosa” tu abbia "firmato", prima di perdere la memoria, puoi decidere di renderla innocua.

Come? Ricordando sempre più spesso che sei un Creatore e che qualsiasi tua firma apposta è sempre onorabile solo se le condizioni originali di stipula erano “autentiche”.

Ergo, possiamo dedurre che:
  • all’origine ci sia stata una “iniquità”
  • all’origine non ci sia stata una “iniquità”.
Ora, che cosa si accende in te, al cospetto di queste espressioni? Chiudi gli occhi e rifletti, rammenta, raggiungi l’oltre orizzonte…

Lo senti anche tu; vero?

Sì. È così… Non potrebbe essere altrimenti.

Non c’è stata nessuna iniquità.

E allora?

È come quando tuo padre ti ha punito da piccolo. Era perché te lo meritavi…

Tu eri, sei e rimani… un Creatore; a prescindere da quella punizione, anzi, lo sei ancora di più anche grazie a quella punizione.

Per cui, il Creatore è il tuo attuale “cerchio massimo”?
 
Ok. Sei ancora nella sua “casa”. Sei piccolo in termini di “maggiore età”…

Ma quel contratto, allora, con chi lo hai firmato?

Con il tuo Tutore.

Il “disturbo” è il tuo Tutore.

Ma, ricordalo sempre, quando sarai “maggiorenne”, te ne potrai andare da “casa”.

Come? Ti senti già lontano da casa?
Ecco… Quando si parla di “ritorno a casa”, non intenderlo come il ritorno all’Uno in pianta stabile. Questo riassorbimento non ti deve più riguardare, se sei davvero "maggiorenne" e determinato a divenire un altro Creatore.

Se, invece, hai intenzione di rimanere ancora nella casa del padre/madre… beh, allora sei perfettamente allineato con il tuo intento e va bene così.

Nulla ti può fermare, se sei davvero coeso con la tua maestria consapevole, derivante e depositata da/in un centro di equilibrio.
Da oggi, sai che il tuo "sentirti fuori posto", che la tua "nostalgia di casa", sono solo degli effetti collaterali del contratto firmato con il tuo Tutore. 

In realtà, stai facendo esperienza del camminare con le tue gambe
Quel contratto, quando sarai pronto, si scioglierà.

Ma sappi che, nel frattempo, il “Tutore” potrà godere della tua presenza immemore, all’interno del reame contrattuale, trasformandoti in tutto quello “che serve” sia ad esso che a te stesso.

Analizza questa particella di linguaggio:
  • sia ad esso che a te stesso
  • esso… te stesso
  • te st(esso) = una sola cosa.
Pur essendo “Una”, la Creazione è singolare e biodiversa.

La “sol cosa” è Una con te st(esso).

Sei “Uno”:
  • un insieme con il Creatore (il Tutto)
  • un singolo Creatore biodiverso (il tuo Tutto).
Uno:
  • unità
  • insieme.
È ancora il discorso della particella e dell’onda. Che cosa scegli di vedere?

Apple, maxi evasione da 74 miliardi di dollari.
Apple avrebbe evitato il pagamento di miliardi di dollari di tasse negli Stati Uniti e nel mondo creando una struttura talmente complessa in base alla quale le sue divisioni oltreoceano non erano residenti in nessun posto

Link

Google si difende al Parlamento Regno Unito: “Non aggiriamo tasse”.
La parlamentare Margaret Hodge ha accusato Google di comportamento immorale, sostenendo che "ha manipolato deliberatamente la realtà" del suo business per aggirare le tasse...

Link
  • creando una struttura talmente complessa in base alla quale le sue divisioni oltreoceano non erano residenti in nessun posto
  • manipolato deliberatamente la realtà
Onorevoli a libro paga delle lobby?
“Le lobby pagano senatori e onorevoli”. Uno stipendio fisso, che varia a seconda dell’emendamento da votare…
Link

Se scegli di vedere questo, questo vedrai.

Le 3d, essendo un "Teatro" entro il quale ti muovi, non cambieranno la loro funzione.

Perché dovrebbero farlo?

Forse lo faranno quando non ci sarà più nessuno che le raggiungerà, come ogni sana infrastruttura che si rispetti…

Se "sei pronto", accedi ad un livello “altro” dell’informazione che ti raggiunge. Se non lo sei, cerca di assumere la tua prospettiva usuale come una funzione adatta al momento che ti caratterizza. È già un buon esercizio di te alle prese con la “nostalgia di casa”.

I Filtri di semplificazione sono attivi.

L’analisi viene fatta a livello 3d, perché è più “semplice ed opportuna”.

Ciò non toglie che si possano, comunque, compiere voli pindarici attorno al concetto di Anima e Creatore.

Anzi, è proprio l’Anima che utilizza lo stesso schema a filtratura, espresso in SPS, per convergere attorno alla figura incarnata di un suo rappresentate frattale nelle 3d, in carne ed ossa.

Le 3d, ossia quel luogo dove si prova gioia ma anche dolore, diversamente da ogni altro luogo vibrazionale...

La semplificazione conduce ad immaginare il Mondo come la sede stessa dell’intera Creazione, replicata frattalmente. Quindi, il Creatore, l’Anima ed il Nucleo Primo sono sulla Terra 3d.

Anche il tuo “Oltre Orizzonte” ha un suo ambasciatore sulla Terra 3d:

e, quello, sei te stesso.

Dove si collocano le diverse componenti del Creato, nella semplificazione attuata in SPS?

Lo vedrai prossimamente; intanto… una cosa è certa:

gli umani vivono su “metà” della Terra 3d ed oscillano in quella metà.
  • la “metà” è un livello apparente e fisico
  • l’altra metà è non manifesta, seppure fisica, perché auto esistente sulla Terra 3d.
Stiamo parlando di fisicità e di strutture 3d multilivello.

Se hai ancora saliva per deglutire… sei ancora lontano per comprendere a fondo la portata di questi concetti, perché non li stai vivendo dal Cuore/Coscienza/Io.

Non fermarti mai per troppo Tempo su/in quello che hanno detto gli altri, che la storia deviata ricorda e ti impone; nemmeno su/in quello che leggi in SPS…

Tu sei il figlio di un Creatore, ossia, un altro Creatore. Che altro?

Dipende da te.

Davide Nebuloni/SacroProfanoSacro 2013
Prospettivavita@gmail.com