sabato 21 novembre 2009

Flou



Stanno come sogni ad occhi aperti
in via di smarrimento,
le trascorse immagini estive,
tra brume circospette
aloni avvolgenti
elementi
a prima vista
avversi
delicati quanto temerari
colori roteanti per ogni tonalità
valzer prismatici
odori carezzevoli di fertile humus
mano creatrice
profumo di nuova vita.

Uomini al lavoro
come in un quadro di Van Gogh
piegati
dispersi tra zolle marroni
rispettosi
solidali
nella terra che si cambia d'abito
e muta solo d'apparenza.

Intima presenza,
la pioggia cala leggera leggera,
come una grande amica che unisce
racchiude
vela d'emozioni
aggiunge brividi
stimola a sognare
riporta alla luce.

Bussano ad  una finestra
sussurri di vento fresco
sulle orme del calore d’un focolare,
che arde
scoppietta
invitante.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.