venerdì 20 dicembre 2013

Non si muove foglia.

  
Il carattere dell'uomo è il suo demone.
Eraclito
A proposito di “carattere”:
hai presente quei codici a barre di forma quadrata che si trovano su vetrine e pubblicità?
Si chiamano QR Code.
Dentro un QR Code si può nascondere qualsiasi cosa: un link, del testo, un'immagine.
Basta inquadrarlo con un cellulare per scoprire cosa c'è dentro.
In tutto il mondo stanno esplodendo iniziative di marketing legate ai QR code.
Bruno Editore



Un codice QR (in inglese QR Code) è un codice a barre bidimensionale (o codice 2D), ossia a matrice, composto da moduli neri disposti all'interno di uno schema di forma quadrata

Viene impiegato per memorizzare informazioni generalmente destinate a essere lette tramite un telefono cellulare o uno smartphone. In un solo crittogramma sono contenuti 7.089 caratteri numerici o 4.296 alfanumerici.

Il nome QR è l'abbreviazione dell'inglese quick response (risposta rapida), in virtù del fatto che il codice fu sviluppato per permettere una rapida decodifica del suo contenuto…
Link 


Il “carattere è un simbolo” che contiene – in se stesso e per se stesso (dentro, in superficie e fuori) – delle “informazioni”…
Il carattere di un umano è la stessa cosa:
è il formato “compresso” (simbolo) di ciò che contraddistingue l’individuo, preso nel suo "insieme" (ma, relativo/emerso ad/in un solo livello gerarchico dell’esperienza esistenziale) e tiene conto del “passato”, irraggiando come del materiale radioattivo il relativo “futuro” attraverso il “far(o)e del presente”.
Carattere = codice compresso - emerso nelle 3d - (simbolo/specchio) di effetti gerarchici (livelli):
  • genetica (riflesso karmico)
  • ereditarietà (riflesso karmico)
  • karma (riflesso comportamentale).
 
Nel “sangue e nella carne (ossa)” l’effetto di quello che si è fatto nel “passato” (memoria) viene impresso, memorizzato, trasferito per imprinting energetico. Si diventa ciò che “si è stati” (si è):
è una questione multi livellare.
Ad esempio:
la caduta in un “tranello” (permesso sottilmente dall’insieme delle norme, dei codici e delle leggi) come l’usura, veicola uno stato “debitorio” dell’essere, che sarà rispecchiato nel “futuro”, sino a quando l’effetto incantesimale di "ciò a cui ci si è esposti" svanirà, per effetto della propria crescita ed evoluzione (andare oltre, auto conoscersi).
Ora, anche se quel “tranello” è stato un accadimento artificiale (tentazione presente in uno stato di dipendenza), ossia permesso dal tipo di scenario 3d (polarizzazione)… l’effetto emanato ed autorizzato per l’individuo “cliente”, è totalmente valido anche secondo "logiche superiori". Questo perché – un simile effetto – è compreso dal livello "sopra" dell’esperienza (sovradimensionale), perché funzionale all’evoluzione dell’individuo stesso.

Questo loop gioca uno strano “scherzo” dal punto prospettico 3d (dettaglio, realtà 3d), ossia, permette che una serie di "poteri locali", come le religioni, possano infrapporsi tra l’individuo e la sua parte funzionale (estremamente confusa, poco chiara), riuscendo ad auto infiltrarsi come una sorta di spessore artificiale (interfaccia), fra due dimensioni diverse, avvolgendo l’individuo in una “nube alternativa di realtà”…


Quello che si avvera è il “disegno nel disegno”, che la spirale (simbolo ampiamente diffuso nelle 3d) rappresenta molto bene.
L’effetto – dal punto centrale (ma non Presente) dell’individuo – è di un totale smarrimento ad ogni livello, che proprio la manifestazione 3d dello “Stato Cuscinetto” (paradigma, certezza, abitudine), riesce a compensare in maniera del tutto “convenzionale/seducente” (artificio, mancanza evidente di alternativa, etc.).

Ecco che, allora (di conseguenza) le 3d si condensano attorno a vortici di potere “di mezzo”, che progressivamente svuotano la Massa (umano per umano) del proprio carico informazionale “di serie” fornendo, in "compensazione", delle informazioni basate sul codice comportamentale sviluppato (zavorra, karma) in seguito ad una certa strategia permessa dal “modello di legge” in auge.
 
Staminali: le carte del Comitato che “bocciano” Stamina.
"Manca nel processo di produzione un passaggio di differenziamento neurale. L'induzione al differenziamento neurale è tuttavia parte integrante della metodica Stamina, richiamata nei protocolli clinici come elemento fondante della metodica". Questa una delle conclusioni degli esperti del Comitato scientifico chiamato a valutare il protocollo Stamina, nel parere inviato al ministero della Salute
Il Comitato, la cui nomina è stata successivamente bocciata dal Tar del Lazio, segnalava dunque un vuoto cruciale:

l'assenza di staminali in grado di trasformarsi in cellule neuronali…
Link 
 
Una spiegazione estremamente incomprensibile, come se la questione “salute” fosse di competenza dei soli “addetti ai lavori” (esperti?):
il Comitato, la cui nomina è stata successivamente bocciata dal Tar del Lazio…
Nuovo accordo Doctors’Life e Irccs ‘L.Spallanzani’ per la formazione dei medici.
Nuovo accordo per Doctor's Life, insieme allo Spallanzani per la formazione dei medici. Buona la salute degli italiani, ma il 37,9% ha una malattia cronica. Spiegato perché molte persone sono predisposte a malattie cardiache letali…

Link 
Buona la salute degli italiani, ma il 37,9% ha una malattia cronica…
È una barzelletta? No, è l’effetto della presenza dello “Stato Cuscinetto”, interposto tra due livelli - separati - dell’esperienza di ogni singolo individuo (costante di sfasamento).

Le "malattie croniche non esistono"; semmai, è lo stato energetico complessivo in cui ristagnano le persone che le “trattiene” in un simile stato; per questo motivo la situazione sociale non migliora e non migliorerà:
è funzionale (livello A) ma anche strategico (livello B).
Il carattere dell'uomo è il suo demone.
Eraclito
Legge stabilità:web tax per i giganti della rete ma Renzi la depotenzia.
Tra le modifiche più discusse apportate dalla Camera alla legge di stabilità, che domani sarà approvata dall'Aula di Montecitorio, c'è quella che riguarda la cosiddetta web tax, che il presidente della commissione Bilancio, Francesco Boccia... sostenitore della tassa, aveva già tentato di fare approvare con altri provvedimenti. 

Con la nascita della web tax l'Italia si pone come primo Paese fra quelli aderenti all'Unione europea a dotarsi di norme in materia, ma il testo che esce dalla Camera è una versione "soft" rispetto a quanto avrebbe voluto lo stesso Boccia. 

La proposta di modifica presentata dal Pd, infatti, prevedeva che i cosiddetti giganti del Web, come Google o Amazon, avessero l'obbligo di partita Iva italiana, così da potere fatturare nel nostro Paese i guadagni della vendita di prodotti, di pubblicità e di gioco on line. 
L'emendamento è stato poi riformulato:

decisive le pressioni fatte dal neo-segretario del Pd, Matteo Renzi, contrario a questo genere di tassazione…
Link 
A “chi/cosa” Renzi deve già qualcosa? Non si approda a quei livelli della politica, senza avere firmato compromessi di “settore”… ed  il caso non esiste.
Telecom: Società si riserva azioni tutela su taglio tariffe unbundling.
Telecom Italia, nel prendere atto della decisione odierna dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, di confermare la proposta di riduzione delle condizioni economiche di offerta 2013 dei servizi di accesso alla rete in rame, "nonostante i puntuali rilievi formulati nella Raccomandazione della Commissione europea", si riserva "ogni azione idonea a tutela dei propri interessi".

Link 
Telecom Italia… si riserva "ogni azione idonea a tutela dei propri interessi".
Sono i “propri interessi” quelli che contano per Telecom Italia:

è una ovvietà?
Beh… se ti sei abituato anche a questo, bah… che dire/scrivere? "Matrix has you"...

E fa bene, allora, la "Società" a contenerti/trattenerti, perché “sei pericoloso, se lasciato libero di intendere e volere”.

Salta la riforma dell'opa.
Dopo tre mesi di battaglie in parlamento e di dibattiti dentro e fuori il mondo politico e industriale, salta la riforma dell'opa, che doveva essere approvata entro la fine dell'anno
Mercoledì sera, infatti, è stato dichiarato “improponibile per estraneità di materia” e quindi inammissibile dal senato, l'emendamento al decreto Salva-Roma che riformava la legislazione sull'opa, a prima firma Massimo Mucchetti...
La riforma è destinata così a slittare ancora e non potrà quindi avere effetto sull'operazione Telecom Italia -Telefonica.
Per mesi il governo aveva deciso di non prendere una posizione definita, restando a guardare l'evoluzione degli eventi nei rapporti fra Telecom Italia e Telefonica, delegando al parlamento le decisioni sulla riforma.
Il principale oppositore alla riforma dell'opa è stato a lungo il responsabile delle comunicazioni, Antonio Catricalà, ma con il passare del tempo anche il presidente del consiglio, Enrico Letta, ha visto di buon occhio il rafforzamento di Telefonica in Telecom….
La posizione dei sindacati con la Cgil è stata critica
“L'intervento del governo per far ritirare prima l'emendamento di modifica della legge sull'opa e dichiararlo poi inammissibile, dimostra la non estraneità dello stesso su quanto sta accadendo a Telecom Italia e autorizza a pensare che l'accordo raggiunto tra i soci di Telco il 24 settembre era conosciuto e condiviso da parte dell'esecutivo”.

La Cgil ha parlato di un “atto gravissimo, perché il governo si assumerebbe la responsabilità di determinare la fine di Telecom Italia a favore di un gruppo di tlc europeo con oltre 100 miliardi di debiti”.
Link 
La Cgil ha utilizzato il Metodo Indiretto e l’Analogia Frattale, nel proprio ragionamento deduttivo:
“L'intervento del governo per far ritirare prima l'emendamento di modifica della legge sull'opa e dichiararlo poi inammissibile, dimostra la non estraneità dello stesso su quanto sta accadendo a Telecom Italia e autorizza a pensare che l'accordo raggiunto tra i soci di Telco il 24 settembre era conosciuto e condiviso da parte dell'esecutivo”…
La cosa veramente paradossale è che un qualcosa di “certo”, al fine di essere seriamente preso in questione da… (cosa/chi?), deve essere “provato”
E, dato che tutti gli “organi” del (Anti)Sistema Stato rispondono direttamente allo stesso tipo di potere, che dovrebbero andare a “sbrogliare”, è logico persino che “non si muova una foglia” (routine).
Gtech, aumenta incertezza regolatoria.
Mercoledì il Senato ha approvato un emendamento del governo che introduce una penalizzazione per le autorità locali che introducono norme restrittive sul gioco legale
L'emendamento ha però scatenato ieri molte polemiche e la presa di posizione negativa del nuovo segretario del Pd, Renzi, che ha trovato il consenso di molti politici autorevoli e dei presidenti delle Regioni impegnati nella lotta alla ludopatia.
L'emendamento del governo mira a limitare il rischio di caduta delle entrate erariali e di contenziosi con i concessionari, riducendo la propensione delle autorità locali a introdurre norme restrittive sul gioco legale. Sarebbe stato quindi un intervento efficace contro il rischio regolatorio che vede sempre più autorità locali introdurre regolamenti restrittivi sulla rete di gaming machines...

"Il tema della lotta al gioco patologico può entrare in conflitto, come in questo caso, con l'obiettivo di salvaguardare le entrate erariali", commentano gli analisti di Intermonte che ritengono possibile che il Parlamento ritiri il provvedimento e arrivi ad approvare provvedimenti volti a limitare l'ulteriore incremento di macchine da gioco ed eventualmente gli orari di esercizio nelle ore notturne. 
"Il mercato del gioco, a nostro avviso, resterà complessivamente stabile sui livelli attuali"...
Link 
 
Renzi sì. Renzi no... il caso non esiste.
Il tema della lotta al gioco patologico può entrare in conflitto, come in questo caso, con l'obiettivo di salvaguardare le entrate erariali…

Il mercato del gioco, a nostro avviso, resterà complessivamente stabile sui livelli attuali…
Non si muove foglia.
Italia: Sabatini (Abi), c'è bisogno di un cambio di marcia per dare una svolta alla ripresa.
Link 
Non c’è rischio che ciò accada! Perché ciò che c’è, è esattamente quello che il potere di controllo desidera che ci sia (incantesimo).
Promemoria “ComE”:
  • ciò che gli umani hanno Creato (partorito, figlio/a) è ciò che hanno liberato (eggregora, forma di Vita, prole)
  • ciò che gli umani hanno, poi, per paura/orrore/irresponsabilità – rifiutato, non riconosciuto e reso orfano – è ciò che “oggi” continua ad Essere (“è”, esiste)
  • come dei genitori immaturi/non pronti, gli umani hanno abbandonato il proprio figlio/a, chiudendosi nella limitazione sensoriale, pur continuando a vivere nella medesima “pozza energetica”, che è diventata la dimensione (Casa) del proprio figlio/a: l'(Anti)Sistema
  • il figlio/a ha preso il "posto/autorità" del padre/madre, ed ora li amministra nelle 3d.
  • occorre singolarmente:
  • conoscersi
  • (ri)conoscersi (riconoscere la propria opera di Creazione in toto - Responsabilità)
  • evaporare.
  • queste 3d sono la Casa del figlio/a: da qua, il padre/madre… se ne deve andare, ma solo quando sarà pronto per farlo (conosci te stesso e ri-conosci te stesso/tutto ciò che hai Creato).
Riparto da me stesso.

Dipende da me. 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2013/Prospettivavita@gmail.com