sabato 10 aprile 2010

Quel 2% netto di Ennio Doris.





In questi giorni stiamo assistendo, o meglio siamo “investiti”, dal polverone pubblicitario battente relativo a Conto Freedom di Banca Mediolanum; si, proprio quella banca “costruita intorno a te” del gran “amico di tutti” Ennio Doris. Colui che in prima persona si espone pubblicamente suonandosela e cantandosela. Diciamo che la pubblicità in questione “gira”, soprattutto, sulle reti amiche Mediaset; per la serie facciamo veramente tutto in famiglia. Mi ha colpito molto lo stile, lo slogan, la gestualità dell’ultima trovata creativa; quell’incredibile 2% netto che viene riconosciuto ai clienti che accettano di mantenere più di 15000 euro fermi sul conto corrente. Ebbene leggete come funziona il meccanismo che si può trovare sulla home page del sito http://www.mediolanumfreedom.com/:

"Messaggio Pubblicitario. Condizioni contrattuali nei Fogli Informativi sul sito www.bancamediolanum.it e presso i Family Banker®. Il 2% netto annuo è riconosciuto fino al 30/06/2010 oltre i 15.000 euro sottoscrivendo la polizza Mediolanum Plus di Mediolanum Vita S.p.A.. Polizza e conto operano con un meccanismo automatico di versamento e prelievo. Quando il saldo del conto supera la giacenza di 17.000 euro, la liquidità oltre i 15.000 euro viene investita sulla polizza; ugualmente, quando il saldo del conto scende sotto la giacenza di 13.000 euro, viene disinvestito dalla polizza l'importo necessario a ristabilire sul conto la giacenza di 15.000 euro. Il rendimento del 2% netto sarà quindi garantito sulle somme investite sulla polizza Mediolanum Plus. Prima della sottoscrizione leggere Nota informativa e Condizioni di polizza sul sito www.mediolanumvita.it e presso i Family Banker®".

Ecco in cosa consiste quel 2% netto che tanto viene sventolato ai quattro venti della nostra creduloneria, come se il 2% fosse un rendimento eccezionale, come se quel rendimento fosse una opportunità unica nel panorama internazionale, come se noi tutti fossimo degli emeriti imbecilli.

Vengono presi i 2000 euro in eccesso oltre i 15000 euro fermi sul conto corrente (che la banca può far girare come vuole e può emettere credito per il 98% di quella somma, che non è nemmeno di sua proprietà, secondo la legge della riserva frazionaria , oppure usare quei soldi per operazioni di speculazione sui mercati dei futures o altro, generando guadagni che in una giornata sola possono essere di molto superiori a quel 2% netto, annuale, che ci daranno giorno per giorno); dicevamo vengono presi i 2000 euro in eccesso oltre i 15000 euro di giacenza e vengono trasferiti sulla loro polizza Mediolanum Plus di Mediolanum Vita. Infatti, ecco la frase che identifica tutto il giro del “fumo”:

“Il rendimento del 2% netto sarà quindi garantito sulle somme investite sulla polizza Mediolanum Plus”

Ecco cosa ci danno effettivamente; il 2% netto di quello che viene girato sulla polizza, ossia 2000 euro. Cioè, ipotizzando che quei 2000 euro stiano per tutto l’anno investiti nella polizza, avremo in un anno la incredibile somma di 40 euro netti! Se ci mettiamo poi che la super opportunità è valida sino a fine giugno, avremo circa sei mesi di profitto, per cui avremo un bel 20 euro netto!

Tenendo fermi 15000 euro sul conto corrente per un anno intero, i 2000 euro successivi generano profitto, ma se il conto scende sotto i 13000 euro quei 2000 euro tornano sul conto per rimpolpare i 15000 euro, smettendo di generare profitto per noi. La Banca invece continua ad avere guadagno dai nostri 15000 euro che gli permettono di generare credito e quant’altro.

Le rimanenti parole di Doris, nello spot pubblicitario, sono delle banalità che ormai ogni banca offre da tempo; “e se vuoi comprare qualcosa che problema c’è? Stacchi un assegno e via”. Ma se non ho i soldi me li da lui? Certo! Al 10% di tasso di interesse :) Altro che stacchi un assegno!

Questo spot spaccia delle frasi vuote come assolute verità e novità. Questo spot è vuoto come le mie tasche :)

Signori e signore, siamo veramente alla frutta! Io quando vedo questo spot mi sento veramente preso per i fondelli. Quesi gesti con le mani studiati in laboratorio, quella voce melliflua ed incantatrice da parroco del paese. 

Ci si accorge come questi signori non abbiano smesso per nulla di agire in “un certo modo”, nemmeno dopo la prima onda di ribasso dei mercati internazionali, ossia in un periodo di piena crisi sistemica. In un periodo in cui il sistema bancario era praticamente fallito! Ancora continuano a perseguire i loro giochi illusionistici di parole e numeri. Ancora non hanno imparato nulla. E, quello che più mi rincresce, la gente, noi, non abbiamo imparato nulla su questi “signori”. Si, perché nel 2009 ed in questo scorcio di 2010, questa banca sta andando bene. Sta raccogliendo denaro “fresco” dalle famiglie. Non capisco come possano ancora funzionare certi giochetti. Davvero non capisco come noi tutti possiamo essere così creduloni e fidarci ancora di queste istituzioni terribili. A quanto pare funziona sempre il detto “l’abito fa il monaco”, quindi il giochetto psicologico di presentarsi in giacca e cravatta funziona sempre? Ma com’è questa cosa? Ma se la gente non si fida più di nessuno, come mai si fida ancora di questa gente? Solo perché il canale sul quale essi appaiono è sinonimo di garanzia? Siamo a posto allora!

È tutta una cricca, una casta, un monoblocco che si auto sostiene; sanno benissimo che la caduta di uno è la caduta di tutti, proprio come in politica. Quando “uno” cade è perché è stato fatto cadere, ma prima è anche stato “disinnescato” in qualche modo. È come una bomba che scoppia a salve per le infrastrutture; l’unica vittima è solo colui che cade, il capro espiatorio, che ormai non può far più male a nessuno e tutta la gente che assiste inebetita alla scena. È un discorso vecchio come il mondo.

La storia si ripete.

La verità su questi spot pubblicitari è che servono solo da cassa battente, da gran cassa, per affermare dei marchi, dei modelli, dei modi di fare, dei nomi, delle singolarità. Si fissano nei nostri inconsci e non ci mollano più. Nome dell’azienda in primis!

Il 2% netto è uno specchietto per le allodole e le allodole, o i polli, siamo sempre e solo noi.
 
Quel 2% è veramente poco ed ammonta alla quota di interesse che le istituzioni nutrono nei confronti della massa, ossia del genere umano. E dimostra non solo quanta generosità li contraddistingua ma, anche quanto veramente poveri siano in ambito spirituale e di consapevolezza.

Cerchiamo di inquadrarli sotto una buona luce e di benedirli, perché “non sanno quello che fanno”.
 

19 commenti:

  1. mannaggia tu me fai murì. eh eh. Pensa che pochi giorni fa ho assistito insieme a mio figlio allo spot di quel Doris , che ti giuro ,guardandolo , mi ha fatto dire , volgendonmi verso mio figlio" ma quello che ci ha preso tutti per cretini? ma tu vedi con che faccia di cavolo sta tentando di comprare la buona fede della gente ." Ecco , così sono anche i politici che ti parlano con quell'enfasi che sembra che loro sono i giustatori del mondo. Forse sarebeb giunta l'ora di creare uno spazio in cui siedono solo spettatori alla tv , che parlano con la stessa facciatosta di quei disgraziati e che commentassero le loro fesserie perchè qualcuno glielo deve far sapere che alle loro cantate e nonchè suonate non crede nessuno e che va bene se li svergognamo un po' bah, stupide vuote galline che sono! Davide l'articolo è bellissimo e lo approvo al cento x cento .
    Ma

    RispondiElimina
  2. il ma non centra scusa . è solo scappata la lettera .

    RispondiElimina
  3. Caro Davide... sanno benissimo cosa stanno facendo.
    Ennio Doris ex venditore di pentole con una cultura da troglodita sta guidando un piccolo impero economico ...con i nostri soldi.
    La colpa è nostra o meglio di chi non riesce a "vedere" la verità. In questo caso la verità è che dei ladri ti stanno chidendo dei soldi attraverso questo spot.
    Dai miei studi spirituali so che la verità che riusciamo a vedere è direttamentew proporzionale al livello di coscienza evolutivo.
    Ora vedi tu Davide, a che livello evolutivo è la gran massa degli Italiani. Pensi che siano capaci di vedere la verità ?
    Quello che possimo fare noi è non dare spazio a loschi figuri come Doris e compagnia cantante cercare di essere onesti noi stessi. Cerchiamo di essere dentro di noi la società che vogliamo vedere.
    Parliamone il più possibile senza demotivarci se le persone non ci capiscono.

    RispondiElimina
  4. Ah dimenticavo...
    siamo ben lontani dalla mitica età dell' oro.

    RispondiElimina
  5. Lo scrivevo giusto giusto 1 anno fa su Mediolanum Freedom, tasso civetta ma che alla fine è inconsistente.

    Intendiamoci però tutti fanno marketing, a me per per esempio dà più fastidio quella gente alla bisio, gialappas, aldo giovanni giacomo, litizzetto etc che si ergono a paladini della cittadinanza e poi glielo mettono nel posteriore pubblicizzando banche o compagnie telefoniche che sono il peggio che ci sia

    RispondiElimina
  6. Quando guardo certe pubblicità, o sento i vari slogan politici o commerciali... mi irrito tantissimo e tolgo da lì la mia attenzione!
    Non approfondisco nemmeno se è vero o no quello che offrono...
    La mia energia è sacra e sto tentando di dirigerla verso cio' che voglio nutrire...
    la verità, la bellezza, l'armonia, il vero benessere...
    Ho provato a spiegare gli inganni in ambienti dove in teoria dovrebbe regnare la cultura e l'informazione, ma sono ancora piu' ciechi di quegli ignoranti (nel senso che non sanno) che oggi formano la massa della gente comune.
    L'unico linguaggio possibile per me è quello dei sentimenti... uscendo dal confronto delle idee e facendo toccare con mano le emozioni piu' nobili alle persone, tutti indistintamente si aprono e si trasformano...
    So che poi poi poi arriveranno anche a vedere gli inganni della mente...
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  7. Non ho mai approfondito la questione e vi ringrazio che avete avuto la voglia di farlo. Immaginavo che sarebbe stato un bluff come tanti altri (oggi i Bot rendono abbondantemente sotto l'1% annuo, figuriamoci il conto!!).
    Ma il bluff si scopre andando a "vedere" e cioè leggendo prima di firmare. La tristezza invece sta nel fatto che la "Banca intorno a te" è la "Banca intorno a me". Infatti non ha dipendenti, non ha filiali, non ha soldi (si appoggia per questo ad altre banche o, se non sbaglio, alle Poste).
    E se un bel giorno il Sig Ennio Doris decidesse di chiudere i battenti, i clienti a chi potranno rivolgersi? E riusciranno a riavere i loro soldi?
    Va bene la flessibilità del lavoro, ma qui parliamo di risparmi e penso che la Banca d'Italia dovrebbe accendere più di un riflettore su queste banche virtuali. La cronaca ci insegna che ogni tanto ne viene "salvata" una.......

    RispondiElimina
  8. Cara Loredana,
    mi viene in mente un verso di una canzone di Battiato, a proposito di galline: "quante stupide galline che si azzuffano per niente!", ebbene non intendo nutrire questa immagine di Battiato. Ci sono già i falsi salotti televisivi che fingono di inscenare risse e volgarità plateali in ogni campo possibile del sociale. Io intendo solo segnalare certe questioni tramite il blog, che è il solo modo a me concesso per far sapere il mio punto di vista. Sono certo che inviando luce a queste persone ed in certi ambienti, alla lunga possiamo ottenere molto di più che usare le "misure" più dirette. Per venire al tuo commento, è vero! Ci hanno preso proprio per dei cretini; ma forse perchè sino ad ora lo siamo stati. Non nascondiamoci dietro a fili d'erba illusori.
    Ti ringrazio di cuore per i complimenti :)
    Ancora un caro saluto.
    Serenità

    RispondiElimina
  9. Caro Fabio,
    certo che lo sanno quello che stanno facendo, ma non sanno invece quello che li aspetta a livello karmico; è questo aspetto che mi fa dire "non sanno quello che stanno facendo"; sono ignoranti tanto quanto noi, ma ad un livello spirituale. Ciò che "impartisci" torna indietro e, per giunta, amplificato. Ora, calcola cosa stanno "dando" alla massa questi "signori" e calcola cosa tornerà a loro indietro. Ovviamente intendo a livello di debito karmico. In questo ambito l'assenza di "Luce" è clamorosa. Anche se lor signori riescono a padroneggiare la legge d'attrazione e sono agganciati a qualche loggia massonica, e si proteggono con simboli e forme d'onda, non possono fare nulla nei confronti della spinta evolutiva di fondo, la quale tramite libero arbitrio e karma è inossidabile e al di fuori di ogni tipo di manipolazione esoterica. Alla fine "i nodi tornano sempre al pettine"...
    Preferisco dunque inviare Luce alle loro Anime che ne hanno tanto bisogno...
    Grazie di cuore Amico :)
    Un abbraccio...
    Una Buona Vita

    RispondiElimina
  10. Caro Luca (Banca del risparmio),
    ti ringrazio per la segnalazione, la conferma e la riflessione :)
    Hai ragione da vendere sui testimonial "famosi" che si prestano a fare da pagliaccetti per il soldo che paga. Quando li si vede recitare pantomime in falsetto, riescono persino ad essere divertenti; la campagna pubblicitaria è curata da fior di professionisti che non sbagliano mai un colpo e che non si curano neanch'essi di farsi problemi sulla provenienza del soldo guadagnato. però devo dire che siamo praticamente tutti così! Anche senza essere famosi. Chi rifiuterebbe qualche migliaio di euro per dire due frasi false al grande pubblico? A parte io, chi altri? :):):)
    Siamo caduti tutti in basso; penso sia inutile addossare le colpe solo a queste figure che sono sotto i riflettori. Come scriveva anche l'amico Fabio: cerchiamo di divenire il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo.
    Grazie di cuore del tuo prezioso intervento.
    Un abbraccio.
    Tanta serenità

    RispondiElimina
  11. Cara Erika,
    fai bene a scegliere dove focalizzarti.
    Infatti siamo noi che abbiamo permesso che certe "cose" mettessero radici, proprio concedendo la nostra attenzione. Questi signori sanno come funzioniamo e ci usano come lapis magici.
    Ora, sta a noi sgonfiare quello che abbiamo gonfiato, levandogli la nostra energia di focus.
    Siamo noi che creiamo la realtà!
    Sono d'accordo con te. Infatti non ci tornerò più sopra dopo questa "denuncia"...
    Leverò la mia attenzione dopo averli benedetti :)
    Grazie infinite...
    Una Buona Vita

    RispondiElimina
  12. Caro/a Anonimo/a,
    grazie per il tuo intervento molto gradito :)
    Scrivi bene quando affermi quella verità illusoria di una apparenza ectoplasmatica di certe istituzioni. E' vero! In caso di crash sappaimo già cosa succederebbe, perchè è già successo infinite volte nella storia.
    Amen.
    Però quando apriremo gli occhi e ci decideremo a non dare più "corda" a certi messaggi loschi?
    Ancora grazie...
    Un abbraccio...
    Serenità

    RispondiElimina
  13. Credo che se si vuole trovare del marcio lo possiamo trovare ovunque... sacro e profano, profano e sacro si confondono nella mistificazione della pseudo informazione. Carissimo io ho il conto freedoom con circa 350.000 euro sopra (messi e tolti) sai quanto mi ha reso fino ad oggi circa 8.000 euro. Rende quello che promette in questo trimestre il 2% ma sai quanto mi dava la mia vecchia banca? il pct faceva 0.80% 15.000 euro di giacenza infruttifera mi possono anche bastare. A proposito oggi per trovare un netto del genere occore comprare un BTP a 3 anni. P.s. ho fatto un assegno... non ho dovuto disinvestire niente... sono soldi liberi. Saluti

    RispondiElimina
  14. Caro Anonimo,
    certo che il marcio lo troviamo ovunque; la mano che ha pennellato questo mondo è sempre la stessa, te credo dunque che è tutto marcio!
    Il tuo discorso è del tutto personale e ne prendo atto in quanto tale. Il tuo denaro merita di essere "protetto" e "attualizzato" in funzione dell'inflazione e boiate varie. Questo è solo il tuo interesse. La banca (tutte) quanto ci ha guadagnato dal tuo "parcheggio"? Certo, ma chi se ne frega!
    Dato che non abbiamo a che fare con Babbo Natale, chiedersi da dove arrivino quegli 8000 euro sarebbe troppo?
    Ma non fa niente, dai :)
    Io mando luce dove luce non c'è!
    Grazie Caro Ennio!
    Un abbraccio ed una Buona Vita

    RispondiElimina
  15. Siete una massa informe di ignoranti. E.V.

    RispondiElimina
  16. Caro E.V.,
    mi dispiace di avere urtato la sua sensibilità, tanto da farla "sbilanciare" in questo modo. Mi scuso se lei dovesse lavorare presso questa azienda, cioè se questa azienda le fornisse lo stipendio di cui vivere e di cui, giustamente, si preoccupa. Non ho intenzioni tali da pretendere il fallimento di una azienda che da' lavoro a tante persone. La mia analisi è tuttaltro che definibile "ignorante", piuttosto "fastidiosa", questo si! Il mio non è un giudizio, ma una semplice constatazione che, tralaltro va ad "ammonire" una modalità di fare quadagno, relativa ad un intero "settore". Che dire allora, se si perseguisse il solo interesse, del tasso di credito previsto per tre mesi da Barclays o da WeBank? Il cambiamento in atto, a livello di energia, andrà proprio a colpire l'ambito economico, in mano ad un "potere" logoro e "ignorante" della "Luce" che giunge sempre più accecante; tanta Luce da fare chiaro anche nei caveau delle Banche dei paradisi fiscali e compagnia bella :)
    La ringrazio del suo "cenno" e le auguro ogni bene possibile...
    Tanta serenità...
    Una Buona Vita

    RispondiElimina
  17. ciao , prima di parlare leggi bene le condizioni e poi vai a vedere quello che offrono gli altri ... sono un cliente soddisfatto del trattamento e dell'attenzione ricevuta dal mio consulente ... se tu non hai questo presso la tua banca cosa posso farci io ... non vomitare merda addosso a chi almeno gli interessi te li da !!!!! ogni giorno !!!! purtroppo i 15000 ... ma ti dico che il conto corrente non e' un servizio d'investimento e' SOLO UN SERVIZIO quindi il tasso del 2% e' gia' tanto averlo ... bot a 0, .. btp troppo lunghi e con prezzi alti ... bund tedeschi al 2,9 ... case che non rendono ... cosa faresti per avere qualcosa sulla tua liquidita' ? quindi e' meglio il 2% su poco che niente su poco !!!!!!!

    RispondiElimina
  18. Caro Anonimo,
    ognuno esprime in azioni quello che meglio crede, per cui, come tu sei "libero" di fare quello che vuoi, io sono altrettanto "libero" di esprimere le mie opinioni (non fanta opinioni però!). Qua c'è in corso l'eterno gioco del "cerino": lo conosci? Chi rimarrà con il cerino in mano? Fare finta di nulla non cambierà il corso degli eventi. Questi signori devono solo vergognarsi per la miseria che riconoscono ai loro clienti; per un anno di risparmi depositati presso di loro, danno veramente un tozzo di pane (o vogliamo credere che il 2% sia un rendimento eccezionale? Non mi interessa se non ci sono alternative, rimane un tasso da fame! Webank se non erro da il 2,5% lordo per 12 mesi, senza fare tutto sto can can). Mentre con il denaro dei "risparmiatori" ci fanno dei numeri speculativi pazzeschi quotidianamente; facciamo finta di niente? E poi non capisco se sei sempre lo stesso Anonimo che scrive e che difende a spada tratta Doris; se si, non è che hai preso questo blog per quello di Beppe Grillo?
    Ti ringrazio di tanta importanza :)
    Un abbraccio...
    Buona Vita

    RispondiElimina

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.