giovedì 22 aprile 2010

Alieni e militari a braccetto: un "gioco" di spie.





Corrado Malanga, link, noto ricercatore italiano in tema di alieni e adduzioni (il “rapimento” di umani a scopi di controllo e “studio” da parte di alieni), sostiene che esistano “problematiche” di questo tipo, rapimento e controllo umano, non solo da parte aliena ma anche da parte militare

I militari cercano di controllare  i “controllori” tramite l’utilizzo di cavie umane. Si parla di tecnologie avveniristiche inerenti l’utilizzo di chip, onde, ipnosi, etc. Perché i militari si comportano in questo modo? Per riuscire ad ottenere tecnologia evoluta aliena, proprio come hanno fatto i cinesi per decine di anni: copiando. Questo discorso è contenuto, più o meno nella stessa misura, anche nel filo discorsivo ad opera di James dei Wingmakers ; militari e alieni, in questo caso, “collaborano”. Ovvio che si parla di una parte o di qualche “razza” aliena e, probabilmente, di una parte dei militari. 

Come è facile evincere, se ci si crede, non è nemmeno in dubbio la domanda se esitano o meno gli alieni, da parte delle strutture militari e dunque anche degli "apparati" governativi. È un "dato" consolidato!

Si narra di strutture militari organizzate ultrasegrete, capaci di controllare ogni macrodinamica globale come, ad esempio, il complesso e sincronico funzionamento dei sistemi computerizzati “agganciati” ai mercati finanziari mondiali. Un sistema “pazzesco” per complessità ed avvedutezza, in grado di tenere conto di ogni minima variante e di gestirla in maniera ponderata su ogni “peso” oggetto di compravendita. Tenendo conto anche di fattori speculativi, emozionali, astronomici, storici, tecnici, che devono tutti quanti, alla fine della giornata, quadrare alla perfezione. Ultimamente è venuto alla "ribalta", per meri motivi, il sistema delle "macchinette" che vari player internazionali usano per gestire e coordinare, in frazioni di secondo, milioni di compravendite capaci di generare guadagni sensazionali fulminei. Queste "macchinette" lo sono solo nel nomignolo a loro affidato dalla "stampa", in realtà sono il fiore all'occhiello della progettazione di algoritmi, di reti neurali talmente complesse, molto simili agli studi che sovrintendono le dinamiche intercorrenti nel lancio di una missione spaziale. E certamente non sono l'ultima frontiera!

Chi segue l’analisi tecnica, in Borsa, avrà solo a fine giornata le assicurazioni che i vari metodi, sparpagliati ad arte per confondere, funzionano. Ossia, un grafico di Borsa è una vera e propria opera d’arte fatta apposta per motivare a credere a quello che la teoria afferma; un’opera d’arte che si crea attimo dopo attimo, capace di agire sulla emozionalità umana, dribblando ogni sorta di tentativo di perseguimento del guadagno da parte del “piccolo” o singolo investitore, anche avveduto. Tra la popolazione dei trader, solo il cinque per cento guadagna dalla bisca autorizzata delle Borse

Un sistema di pesi e misure senza precedenti è stato “tarato” sulle debolezze emozionali umane, costringendo queste persone a convivere con le proprie ansie e paure e generando, appunto, energie di bassa vibrazione. Ecco il punto. 

Mantenere il genere umano a livelli di bassissima qualità dell’”energia” prodotta, però, in grande quantità. 

Questa energia aumenta il Karma personale e globale e alimenta le spire che avvolgono il pianeta, aumentando la “presa” dell’Antisistema. Siano i militari, siano gli alieni, siano gli illuminati, noi dobbiamo imparare ad aprire gli occhi e ad aumentare la nostra comprensione sottile delle “cose”, perché non ce lo dirà nessuno; di certo non sono le scuole che preparano ad aumentare la consapevolezza del “chi si è”, ne’ le religioni o il medico di famiglia. Non sono previste strutture organizzate che aiutino in questo senso, perché la nuova energia non ne ha bisogno, perché viene dal cosmo infinito e dalle nostre “vette” animiche. 

Non verrà nessuno a salvarci, perché chi è venuto in precedenza lo abbiamo ucciso e non gli abbiamo creduto. 

Questa volta dobbiamo pensare noi stessi alla nostra salvezza. Il Piano Divino prevede che le “lezioni” aumenteranno la loro "vigoria" sino alle estreme conseguenze, se sarà il caso, ma alla fine dovremo comprendere l’entità, la funzione, della Vita su questo meraviglioso pianeta in fase ascensionale.

Ecco il motivo per cui, l’assenza di Luce, può “fare” in maniera quasi indisturbata; perché è a conoscenza di questa estrema “flessibilità” della linea evolutiva, del libero arbitrio concesso a delle creature ancora tanto immature. È una questione di tempo. In questo tempo le forze oscure si stanno dando un gran da fare per sopravvivere, sapendo che ogni tentennamento della specie umana, si tramuterà per loro in una opportunità in più per continuare ad esistere. Queste forze vivono nell’assenza di Luce, sono ignoranti in questo senso, ed hanno una funzione programmata, prevista dal Creatore:
  • conoscere se stesso, mediante la funzione di specchio (il Creatore che riflette se stesso)
  • funzione di “docenti” per gli “studenti” della comunità umana
Tutto è in ordine perfetto; il “diametro” del libero arbitrio si allargherà solo quando la massa critica umana supererà l’esame per accedere al livello dimensionale successivo;  a quel punto il “diametro” verrà allargato, permettendo in tal modo di poter giungere a maggiore conoscenza ed equilibrio evolutivo. La cosiddetta “età dell’oro” giungerà solo in quel momento. E l’oro non è quello che il nostro ego “aggancia” adesso, ma un’era caratterizzata dalla luce dell’oro dell’Amore incondizionato.