venerdì 30 agosto 2013

Un principio di stupore.



Lo stupore aiuterà… usando la fantasia, cioè la verità.
Stefano Andreani

Stupore nella vita naturale è la riduzione della capacità visiva, provocata dalla luce eccessiva. Nella vita spirituale stupore è la situazione analoga, provocata dal bagliore della luce spirituale.
Bartolomeo (patriarca di Costantinopoli)
Le analogie si sprecano. Tutto “riflette e si riflette” mettendo a fuoco o l’onda o la particella e dando luogo all’apparenza, intrisa di profondo significato.

O vedi l’una o vedi l’altra, per cui non ti accorgi che la stessa superficie è anche corpo, non ti accorgi che tale azione del riflettere avviene allo stesso Tempo nelle due direzioni e che contraddistingue entrambi i capi del “circuito”. No, non te ne accorgi e vedi o assisti ad una fase o all’altra del processo, inaridendolo ma non estinguendolo, perché funzione.

A tal riguardo, è utile capire che certi effetti/memorie, esistono in qualità di “raggi traenti/respingenti” ma sempre e comunque “traenti”. Ossia, che l’intenzione trasuda dai corpi, a prescindere da quello che i “corpi/mente” realizzino o concettualizzino nel “durante” (imprinting).

Negli ultimi articoli di SPS è emersa una situazione “stupefacente” in cui versa l’Anima, ossia, che essa non è incarnata sulla Terra 3d in un corpo fisico al fine di poter completare qualche aspetto di sé, non meglio specificato, ma che – bensì – ella è “caduta” nelle 3d, nel pozzo verticale – come Alice – che l’ha congiunta al Mondo inferiore in cui gli umani suppongono di vivere.


Cosa ne consegue?

Che l’individuo è parte di ciò che deriva dalla caduta animica e dalla sua trasformazione frammentaria (non della sua interezza e nella sua interezza che, invece, è come dispersa lungo tutto il tratto verticale del "condotto" multidimensionale che accede, infine, nelle 3d attraverso "l’atto di nascita").

Una “porzione di Anima” è contenuta e forma parte del complesso umano.

Tale “scintilla” conferisce la qualità animica di eternità (dal punto prospettico 3d della propria/umana presunta limitazione) ed è il principio cardine (punto fisso) attorno al quale la ruota delle incarnazioni può vorticare tra nascita e morte (loop). Questo movimento a vortice genera la medesima analogia in tutta la Creazione di “competenza/influsso” (alias, nelle3d)

L’Anima, precipitando, veicola la propria trasformazione che, in qualche modo, dovrà "poter toccare base", per dare luogo a qualcosa di “nuovo/diverso”, una “base” dalla quale ripartire:
  • la struttura protettiva (pelle, corazza, vesti, etc.) che la ammanta nella sua vera forma, diventa il corpo fisico di un essere ibrido (essere umano) che nasce come conseguenza di questo moto e del suo incedere per inerzia gravitazionale, attirato da centri di gravità che si manifestano non appena "buca/attraversa", via via, le dimensioni inferiori sempre più dense.
Ciò che nasce nelle 3d è un essere a metà tra le dimensioni (potenziale) ma pesantemente vincolato verso il basso (zavorra delle sue parti più dense e smarrite o in via di affinamento). Esso deve compiere un gran cammino prima di “ricordare” da dove giungano tutte le sue parti, in quanto - di per sé - esso non esiste e non ha nessuna storia da raccontare né da raccontarsi.
La conta delle proprie parti è quanto gli tocca (auto conoscenza).

Come nato in laboratorio dal nulla, l’essere umano imprime attorno a sé quello che in ogni dato momento egli diviene o “è”… si cerca, si conta, si riassume, si conosce.
Si… (ri)trova.

Il meccanismo della “seconda nascita”, in poi, risente dell’effetto di questa “auto conoscenza”, per cui a livello 3d, il Nucleo Primo nei panni di tutti i propri sottopoteri controllati indirettamente (storia deviata), utilizza il sistema della catalogazione per censimento (atto di nascita e di morte) al fine di controllare (per analogia) un simile flusso di auto ricerca indotta dalla caduta originale del principio animico.

Ci sono, nel Corpo, l'Anima e lo Spirito… Lo Spirito e l'Anima devono essere congiunti e ricondotti al loro Corpo…
Lambsprinck - La Pietra Filosofica

Lo Spirito e l'Anima devono essere congiunti e ricondotti al loro Corpo
l'Anima deve essere congiunta e ricondotta al proprio Corpo, che è disperso lungo il pozzo delle Anime o condotto verticale infra dimensionale (che la nascita del corpo umano riproduce anche per analogia genetica). Figurativamente, il corpo dell’Anima risiede in un’altra dimensione, ossia, quella da cui proviene in quanto essere vivente di altro ordine, grado e livello esistenziale.

Ciò che si riproduce nelle 3d (parte della trama intessuta e degli archetipi) è opera riflessa della caduta animica e della sua presenza “filamentosa” nel corpo umano. Una realtà riflessa inerente ad un altro Mondo, entro il quale e sul quale le entità “Anime”, in qualità di esseri viventi “simili” agli esseri umani, vivono le proprie esperienze.
Da questo punto prospettico, cosa concorre alla caduta animica? Che cosa o quale evento le getta/guida nelle 3d?


Il gioco “New Super Mario Bros 2”, ad esempio, ricorda molto da vicino questa dinamica; infatti i “sottomondi” vengono raggiunti stazionando sopra ad aree sensibili di “trasporto verticale”. Mario vive un’avventura di sua spontanea libertà? No, in quanto scende nei “mondi inferiori” solo per salvare la sua principessa. Mondi dai quali dovrà poi inesorabilmente fuggire, pena l’eterno girovagare con grave pericolo della perdita di memoria e di senso (noia del giocatore).

L’Anima “cade” nelle 3d per vari motivi possibili, tra i quali:
  • una caduta accidentale (improbabile, visto il gran numero teorico di Anime nelle 3d)
  • un trabocchetto/trappola (intessuto, nel caso, da chi o cosa?)
  • per divertimento, senso dell’avventura e dell’estremo (che, il "conosci te stesso" 3d, riassume frattalmente in chiave persino superiore)
  • per iniziazione (a quale ordine?)
  • per funzione scientifica (analoga alla scienza deviata 3d che cerca di comprendere come sia fatta la a Terra 3d e l’Universo)
  • per scommessa, moda, credo religioso (un’ipotesi alquanto deludente, nel caso).

Un dato di fatto è che il Mondo delle Anime è “simile” a quello terraformato, o meglio, quello in cui vivi tu è il riflesso di quello superiore dell’Anima… ma, non solo. infatti, tu sei un essere ibrido. Il tuo stato di “ignoranza” iniziale e circoscritto da talune epoche, che ora non ricordi, ti hanno esposto a manipolazioni d’ogni tipo, anche di ordine inferiore rispetto alla presenza animica.  

Tali occorrenze ti hanno deviato e strutturato in maniera tale da bypassare il frammento d’eternità di provenienza animica, contenuto in te.
L’Anima, seppure dispersa, ha ancora un centro attivo di presenza; tale centro funge da raggio traente per tutte le sue parti in circolazione. La sua parte incastonata, fusa in te, risponde alla chiamata, ma risultando diluita nel complesso umano, può solo limitarsi ad ispirarti, proporti delle vie e limitarsi a "sperare" che “tu” le segua (sincronicità e libero arbitrio).

Tu dovrai essere divorato da qualcosa, prima o poi; perché tu sei un prodotto capace di conferire “proprietà/qualità” all’organismo che ti ingoia e digerisce…
Diego
Ecco, l’Anima in via di (ri)unificazione, chiama a sé tutte le sue parti e le “divora/inghiotte/assimila”. In questo processo di assorbimento, ella acquisisce anche le “piccole differenze” che nel frattempo, tali parti disunite, hanno maturato in altri versanti della loro riproposizione auto esistente.

In questa maniera, anche la caduta diventa foriera di un “cambiamento” e di una “trasformazione”.
  • L’Anima, così ricomposta, può tornare al proprio Mondo e riemergere/ri(nascere) nuovamente e “nuova”.
  • In questa “salita” e  relativa “riemersione”… tu “ascendi” con l’Anima stessa.

Tu sei divenuto, ormai, un principio trasmutato di “esistenza eterna”… e a quel livello puoi prendere atto di “essere” e di far parte di qualcosa di molto più grande. A quel punto, sarà grande lo stupore quando potrai osservare – in qualità di organo di un corpo superiore – che gli stessi problemi dai quali “fuggivi” (eri alle prese) sulla Terra 3d, esisteranno anche a quel livello, perché “riflessi” di quel livello.

Lo stupore non ti annichilerà, anche se sarà grande inizialmente la "delusione".

Tutto riprenderà a ciclare, ma tu avrai la memoria di quello che avrai maturato nella tua esperienza biodiversa in Terra 3d e “potrai fare la differenza”. A quel punto tu stesso sarai diventato un “Principio Ispiratore”. Ma, non potrai fare nulla di più che “proporre/ispirare” la rimanenza del complesso esistenziale di riferimento che, ordinata gerarchicamente, risentirà ancora di quel “piccolo vuoto” alla base della caduta precedente e di chissà quante altre cadute disperse nella memoria del Tempo.
Pur cambiando la fisica, le leggi rimangono le stesse, anche se riassorbite in sè.

Avrai comunque scalato un livello e avrai portato con te la traccia mnemonica del tuo vissuto, della tua esperienza.

"Figlio, in tua assenza io ero morto, 
La mia esistenza si trovava in grande pericolo,
Che gioia mi dà il tuo ritorno!".

Fin da quando il Figlio entra nella dimora del padre,
Il Padre lo circonda con le sue braccia
E nel medesimo tempo lo inghiotte
Nella sua bocca. Il Padre lo divora

Il Padre nel suo amore inghiotte il Figlio:
  • Dell'Anima e dello Spirito si sazia tutto il corpo
Lambsprinck - La Pietra Filosofica

Tu sei composto anche dello Spirito, che è – a sua volta – una “memoria”.
Lo Spirito Santo non è altro che lo spirito luciferico risuscitato ed ora assurto a più pura e maggior gloria, lo spirito della conoscenza autonoma, della conoscenza piena di saggezza…
Link 
 
Spirito ed Ego descrivono lo stesso principio, ma in maniera isolata (fotogramma, istantanea) nel Tempo:
  • un frame temporale.

Come l’osservare la stessa “cosa” ma in "epoche/momenti" diverse/i (padre, figlio e spirito santo).

Poiché, durante i miei viaggi, ho avuto la fortuna di incontrare dei sapienti Cabalisti, ho parlato spesso con loro ed ecco che cosa ho appreso da essi. Nella loro cabala, i sette Pianeti vengono rappresentati dal numero sette, tanto decantato nelle loro opere occulte. 

Questi sette punti sono maschili, quando essi vogliono fare opere particolari, prendono uno di questi punti e lo congiungono con i numeri femminili: 

  • da questa unione si ottiene una composizione conforme alla loro intenzione come quando noi congiungiamo le vocali alle consonanti e con la loro congiunzione formiamo parole che esprimono i nostri sentimenti ed i nostri pensieri
Mathurin Eyquem Du Martineau - Il Pilota dell’Onda Viva o Il Segreto del flusso e riflusso del Mare e del Punto Fisso.

Lo Spirito è una memoria di una esistenza compiuta, deposto in un’area di backup che è l’etere stesso. Lo puoi, insomma, respirare – ossia – inghiottire. È ancora lo stesso loop a capo della “fusione” tra parti diverse da “(ri)trovare”. Il “Punto Fisso” che ordina il ritrovamento è la presenza non apparente, non manifesta, dell’Anima frantumata. Il Nucleo Primo replica frattalmente questa verità

Le sue componenti non manifeste “conoscono” ed ordiscono la trama in maniera "wireless", mentre le sue componenti manifeste “non conoscono” e vengono comandate indirettamente pensando, all’esatto opposto, di essere dei “centri di potere” autonomi ed autoritari, ossia, “liberi”.
In questo, seguono la trama dell’ineffabile inconsistenza fisica del libero arbitrio che, allo stesso Tempo, è necessario ma anche bypassabile, attraverso conoscenza, astuzia, strategia e un pizzico di Ego.

L’Ego è lo Spirito nella sua fase più “giovane”. Si forma sulla Terra 3d in seguito all’esperienza umana biodiversa nelle 3d. L’ego è una sorta di valore aggiunto che quando verrà inghiottito dall’Anima fisica le conferirà qualità “mai provate prima”

Il velo, vela. Che altro può fare se non seguire la propria “onda di forma”?

Piano casa, un aiuto alle famiglie o alle banche?
Le banche venderanno allo Stato, attraverso la Cassa di Bassanini, i vecchi prestiti sotto forma di prodotti finanziari (a nessuno viene in mente la bolla speculativa americana dei subprime?). 

In pratica lo Stato acquista i debiti delle banche a caro prezzo, in modo che queste ultime riprendano a dare credito ai cittadini, che però pagheranno doppio questa apertura, da un lato con i mutui, dall'altro con i prodotti finanziari che lo Stato venderà loro per coprire i costi…

Insomma, il Governo cerca di rilanciare il mercato degli immobili e si muove a favore delle famiglie, ma per farlo si accolla tutti i debiti e i costi, lasciando invece alle banche solo i benefit di una ripresa del credito.

Link 
 
Ogni parte in gioco è egoica, ma sulla Terra 3d – l’Ego – è quantomai tenace e resistente, come un virus o un’erba infestante nasce e si fortifica nel Tempo. È una sezione di sè da tenere a bada ma non da annichilire. 

Un “prodotto indiretto” della Terra 3d lavorato entro la tua alchimia

Ora, concludendo per oggi… lasciati trasportare. Segui il flusso se lo riterrai a te affine. Male non fa, come un processo omeopatico. Al limite, non sentirai niente, ma a questo ci sei abituato, per cui – senza offesa - non cambierà nulla dal tuo punto prospettico…

Al di là della notizia, si proceda ora, se si vuole, ad un gioco da collocarsi all'interno della Biblia pauperum alchemica (espressione latina che significa Bibbia dei poveriLink). 

Un gioco, quindi, innestato su un altro

Si rendano sincroniche le incisioni che accompagnano la Pietra Filosofale. In altri termini, si contravvenga, per puro hasard (azzardo), alla dinamica imposta da Lambsprinck e quindi dalla Tradizione di cui l'Autore si fa portavoce, rendendo l'Autore autore e la Tradizione tradizione

Depennando la frequenza temporale obbligata dalla progressività dei numeri delle incisioni e partendo per scelta casuale da una sequenza rovesciata, o circolare, o comunque si dia, o il caso voglia, si formerà un liquido corrosivo con cui disciogliere il concetto di Tempo, staticizzato dalla progressione iconologica, e si adempirà puerilmente ad un progetto per la costruzione dell’Athanor (Athanor è un termine usato in alchimia per designare un forno il cui calore serve ad eseguire la digestione alchemicaLink) che verrà usato nella sua comunicazione pittografica a mo' di mantica.

Per altro, gli stessi alchimisti — come è noto — amano spesso disporre i loro insegnamenti con un'allegra captatio (dal verbo capio; "afferrare", "catturare", "cercare di prendere, di ottenere"Link) strategica che, divertendolo, disorienti il lettore, a patto che il lettore sia bimbo quanto l'autore
Il vero Satana non è ciò che distrugge l'ordine per creare il Caos, ma colui che sostituisce l'ordine con un altro equi significante, ma non equivalente e, s'aggiungerebbe, prevedendo e minimizzando il salto di qualità:

confermando l'operazione demoniaca con la “quantità” del nuovo ordine... (Wiener, in una delle sue ultime conferenze sulla cibernetica)

Tutto il resto è pura dimenticanza, abisso colmabile della memoria, un abisso al fondo del quale la dea Mnemosine guarda disperata la propria immagine riflessa in uno specchio. Le sembra uno specchio circolare e non ricorda, pur essendo la dea della memoria, che Lei e lo specchio sono la stessa cosa e sta a loro di congiungersi nel Nulla o di separarsi nell'Essere.

Ogni cauchemar (incubo) si dissolve se si usa la "filastrocca" della preghiera portata e condotta dalla grazia.

Tutto il resto è puro orpello e può essere utile se permette d'usare la meraviglia e lo stupore per entrare nel castello di Ognidove:

il regno in cui si ha libero transito tra l'infinita ripetitività della prassi e l'attanagliante desiderio dell'altrove assoluto

Il lettore che mi legge sente la stabilità cinestetica (sensazione generale relativa ai visceri interni e alla loro attività vegetativaLink) del suo essere-qui-e-ora. Avvertirà lo spostamento in senso orizzontale e verticale.

Avrà un bel dirsi che la fotografia o la ripresa cinematografica dimostrano incontrovertibilmente che la Terra è rotonda

E farà bene ad essere di questa opinione perché la terra è rotonda, ma fenomenologicamente essa è piatta

La sua piattezza archetipale, la piattezza che riempie l'osservazione e la meditazione dell’otium (ozio), si contrappone alla comodità ed essenzialità tecnologica dell'homo faber. Il “vaso archetipale”che regola l'essere si disgiunge dalla pragmaticità dell'esistere…
Lambsprinck - La Pietra Filosofica

Nucleo Primo:
il vero Satana non è ciò che distrugge l'ordine per creare il Caos, ma colui che sostituisce l'ordine con un altro equi significante, ma non equivalente e, s'aggiungerebbe, prevedendo e minimizzando il salto di qualità:

confermando l'operazione demoniaca con la “quantità” del nuovo ordine... (Wiener, in una delle sue ultime conferenze sulla cibernetica).

Ma… non solo.

Le tue parti ti reclamano. Meccanismi carichi di magnetismo ti reclamano a sé.

E tu non sei mai “solo”.

Tuttavia, tu sei eterno. Per cui, il tuo fulcro è tuo e solo tuo, perché forgiato da te in te!

Tu sei il Creatore del tuo Universo.

Riparti dal tuo centro, allora:
  • e quando accetterai di essere “divorato”, non disperderti nell’apparenza del dolore… ma diluisciti nel tutto (continua ad essere), come ha fatto l’Anima e, in definitiva, quello che la Tradizione definisce come Dio (il grande abbaglio).

Non venderti, non svenderti… ti sei formato e adesso ci sei, adesso “sei”.

Sei qualcosa di unico che emerge dalla pieghe della possibilità.

Un perfetto esemplare di “stupore”:

un principio di stupore. Allora: stupisci l'intero ordine della Creazione!


Non ho mai odiato un uomo a tal punto da restituirgli i gioielli ricevuti in regalo.
Zsa Zsa Gabor

Dipende da te. 

Davide Nebuloni 
SacroProfanoSacro 2013/Prospettivavita@gmail.com


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.