venerdì 23 agosto 2013

Il comune divisore.


 
 
Anche se può sembrare un paradosso, tutte le scienze esatte sono dominate dall'idea di approssimazione.
Bertrand Russell
Anche la bella forma sferica della Terra è una "approssimazione", un velo apparente che la rotazione, la gravità e la presenza di gran quantità d'acqua, provvedono a mettere in onda, ingannando l'occhio umano e quello satellitare (ad immagine e somiglianza del pensiero umano, che alimenta le immagini mentali)...

L’articolo di oggi è caratterizzato da una strana onda di forma dominante, molto simile ad un artiglio che brandisce le viscere, trattenendo dal procedere. 

Le informazioni ricevute sono tante e nel collo di bottiglia della mente 3d, accade come una sorta di impasse, di stasi temporanea; qualcosa che rassomiglia a quella “pausa/ritardo”, tra il momento in cui ci si è fatti male e quello in cui giunge il dolore, che si vive in una dimensione diversa rispetto al “prima” ed al “dopo”… come se si fosse saliti in "sala regia" per assistere ad una proiezione, esterna, rispetto al proprio contenitore psicofisico.
Prima dell’arrivo del dolore, accade qualcosa di non fisico. Che sia solo un “ritardo nella trasmissione” è accettabile? No, vista la velocità di esecuzione e di risposta usuale del complesso umano.

Quell’attimo di “attesa” corrisponde all’occhio del ciclone di un fenomeno atmosferico molto intenso.



In quell’attimo è possibile interfacciare l’informazione del dolore ed amministrarla, in quanto il dolore è “solo” un evidente avvertimento, molto simile alla “legge del taglione”:
ti sei ferito (taglio)? Ora paghi le conseguenze della tua disattenzione (dolore).

Se non si percepisse dolore, la responsabilità per l’accaduto passerebbe in secondo piano. Il corpo sarebbe insensibile e molto simile ad un robot primitivo.

Ora, questo meccanismo di “stasi” avviene anche per altre vicende sensoriali umane, una delle quali è proprio quella vissuta questa mattina:
ricevere informazioni, incanalarle e, nel frattempo, vivere da una altezza diversa l’evento, come se… ci fossero diversi livelli intersecati, per alcuni dei quali il Tempo diventa una funzione secondaria o diversamente diluito nella rimanenza dei fattori.

Per questo motivo, oggi, SPS si limiterà a trascrivere un elenco di punti da approfondire in un secondo momento, avendo vissuto "in quell’attimo di stasi", con la conseguente generazione 3d di un “ritardo”.
Il segno da cogliere è, tuttavia, quello di essere giunti al cospetto di una fonte di “dolore”, nei confronti della quale, la reazione è stata quella della temporanea sospensione del proprio "nucleo", raggiungendo un livello diverso dell’osservazione, al fine di meglio ricomprendere ciò che sta per giungere

La sensazione di dolore può essere eliminabile se… la responsabilità per l’accaduto è ben sviluppata, viva e presente, ossia, se si è pronti a vivere con totalità, centratura, sincronicità, etc. l’evento in via di trasmissione

 È, questo, un momento di vantaggio (anticipo) e coordinazione/coordinamento di un ambito della realtà 3d emersa e finalmente percepita come non unica ma interagente con la propria sfera dimensionale. 

Capire questo corrisponde a “tornare Sovrani del proprio adesso”.

Il riuscire a trattenere la sensazione di dolore in arrivo, equivale a viverla in maniera diversa. Come se si riuscisse ad ammortizzare l’effetto di una “fucilata” attraverso l’interazione con il proiettile e la sua progressiva predita di forza d’urto, mediante lo sfogo della sua velocità in un’altra scala di valori:
velocità vs superficie assorbente e filtro di densità.

Il proiettile giunge al bersaglio ma la sua energia, traiettoria e velocità risultano come redistribuite in altra maniera. Un meccanismo semplificato nel film Kung Fu Panda 2.

Ecco le note, per oggi.
Gran parte del cibo necessita di essere digerita, alias, necessita di lavorazione che, nel reame 3d, si trasforma nella comparsa e nello scorrere del Tempo (4d).

Un lavoro e uno spostamento rivelano l’esistenza del Tempo.

A tal proposito è importante abituare la mente al concetto di dimensioni stratificate e coesistenti:


Il concetto di “piegare” una grandezza/dimensione sull’altra, al fine di giungere ad interagire direttamente con il reame del possibile, è un qualcosa che apre vie apparentemente chiuse dal paradigma in corso.




La visione prospettica della Terra è meglio comprensibile se vista nella sua forma di geoide:

per geoide si intende il solido delimitato da una superficie perpendicolare in ciascun punto alla direzione della forza di gravità e passante per il livello medio dei mari. Il geoide può essere immaginato come la forma che la Terra assumerebbe se il livello medio del mare si estendesse in continuità anche sulle terre emerse…
Link




Abbiamo:
  1. l’ellissoide 
  2. il geoide
  3. il livello dei mari
  4. la superficie terrestre.
    L’ago della bussola dell’effetto gravitazionale…

    Convenzioni, realtà ed approssimazione; il succo del discorso è che a tutt’oggi non sai quale vera forma abbia la terra che hai "sotto ai piedi" e che calpesti quotidianamente. La forma “poetica” del Pianeta azzurro è solo un velo che nasconde il suo vero aspetto, che il geoide avvicina all’emersione.


    Fa certamente effetto, vero?




    Adesso osserva le proporzioni della Terra e della Luna e la profonda depressione azzurra evidenziata dal geoide:



    La Luna o una sua parte (metà) sembra provenire dalla Terra...

    Aggiungi questo ulteriore ingrediente, proveniente dall’immaginazione cinematografica; hai presente la “Morte Nera” rappresentata nella saga “Guerre Stellari”? La sua classica immagine è quella “a metà”, in costruzione:




    Pensa alla Luna ed alla sua "metà oscura":

    • unisci la faccia creata per asportazione di parte del materiale della Terra
    • con la faccia artificiale (costruita da chi?) del suo lato oscuro (o viceversa).

    Le cronache sumeriche dell’Enuma Elish parlano proprio di uno scontro celeste di questo tipo. Ciò che “manca” è una traccia del materiale invasivo proveniente dal Pianeta che ha incocciato con la Terra.


    Oppure, no?


    Tornando al geoide; le zone più alte sono soggette a meno gravità, al contrario le zone blu (differenza di lontananza dal centro della Terra).

    Il “vecchio continente” sembra essere collocato in una zona rossa, a “meno gravità”. Avendo ben presente cosa abbia rappresentato e cosa rappresenti l’Europa, nella "funzione del Mondo" (interesse), è evidente che l’effetto della gravità possa avere il proprio “peso” in termini di maggiore libertà/indipendenza. Ma da cosa?


    Dall’intenzione proveniente dal centro della Terra. Ora, questo aspetto può significare infinite possibilità.

    Per oggi la limitazione è quella di fermarsi qua con talune supposizioni, perché troppo premature.


    Un punto sul geoide non rappresenta una posizione nello spazio, come può essere per l'ellissoide, ma solo un'indicazione della gravità agente in quel punto. Queste variazioni di gravità sono sfruttate per studiare la composizione e l'interno della Terra (una breve nota; i cosiddetti Paesi Bassi, sono situati in una zona rossa, risultando "paradossale" il loro pericolo di essere invasi dalle acque. Gli Usa sono situati in una zona sotto al livello del mare e quindi più soggetti a possibili inondazioni).



    La forma del geoide ridisegna le “proporzioni” della Terra. 

    La Luna sembra essere una sorta di ibrido, tra materiale terrestre ed extraterrestre, oltre che incarnare anche un aspetto artificiale (lato oscuro). Il tutto rappresenta l’esatta copia della "separazione umana".
    La mente del Voladores conferita all’individuo, come recita anche Castaneda.

    E la Natura non può far altro che replicare quanto accade all’umano (Jekyll e Hyde).

    Ogni ambito ricrea la medesima situazione di apparente paradosso, come paradossale sembra il riportare le prossime notizie, in questo contesto. Lasciati andare e cerca di funzionare ad altro livello...


    Tagliare le pensioni d'oro non basta.
    Tagliare le pensioni d’oro per alleviare la situazione di quelli che invece prendono un assegno mensile di 500 euro al mese o addirittura meno. Questo è l’obiettivo del governo, una maggiore equità tra chi è andato in pensione con il sistema retributivo (più conveniente) e chi invece ci è andato o ci andrà con il sistema contributivo. Al di là delle buone intenzioni, la situazione resta però un enigma. E soprattutto, rischia di colpire non solo chi ha pensione altissime, ma anche tanti contribuenti con assegni “normali” (o, come si dice in questi giorni, d’argento e di  bronzo).

    Il primo problema per chi vuole effettuare questo taglio è di carattere giuridico

    Secondo la Corte Costituzionale non si può fare una tassa diretta a scapito di diritti considerati acquisiti. È questo il motivo per cui fu bocciato il cosiddetto contributo di solidarietà

    Quindi, il primo problema dell’esecutivo è creare un sistema che non venga bollato come tassa (e quindi sicuramente bocciato dalla Consulta)…
    Link 
     
    Il fenomeno della retroattività viene buono solamente in determinate circostanze. Vero?


    I casi di retroattività impropria non sono stati rari e sono serviti soprattutto a recuperare a tassazione, manifestazioni di capacità contributiva sfuggite nel passato
    Link 
     
    Banche Usa: Moody's mette sotto revisione il rating di Goldman Sachs e altre cinque.
    Le maggiori banche americane finiscono sotto la lente di ingrandimento di Moody's. L'agenzia internazionale di rating ha messo sotto revisione il giudizio di sei big della finanza Usa per valutare la possibilità di un minor sostegno del governo per le istituzioni. 


    In particolare, sono quattro le banche sotto esame con implicazioni di downgrade: 

    Goldman Sachs, JP Morgan Chase, Morgan Stanley e Wells Fargo

    Mentre Bank of America e Citigroup sono sotto valutazione ma con "direzione incerta". 

    Moody's ricorda infine che anche altre due banche, Bank of New York Mellon e State Street, i cui rating era stati messi sotto revisione già in precedenza, verranno riesaminate.
    Link 

     
    Ma che cos’è esattamente Moody’s?


    Moody's Corporation è una società privata con sede a New York che esegue ricerche finanziarie e analisi sulle attività di imprese commerciali e statali.


    Per le attività che analizza, l'azienda realizza il rating che porta il suo nome:


    si tratta di un indice che misura la capacità di restituire i crediti ricevuti in base a una scala standardizzata e suddivisa tra debiti contratti a medio termine e a lungo termine. Moody's, insieme a Standard & Poor's, è una delle due maggiori agenzie di rating al mondo. La sua quota di mercato (al 2006) era del 40%, contro il 39% di Standard & Poor's e il 16% di Fitch Ratings...

    Dal 19 giugno 1998 Moody's è quotata al New York Stock Exchange e dal 4 agosto 2011 è indagata per aggiotaggio.
     
    Del suo azionariato fa parte il magnate statunitense Warren Buffett, in posizione di azionista di controllo...

    Storia.

    Moody's è stata fondata nel 1909 da John Moody, un giornalista economico interessato alla trasparenza finanziaria delle aziende, causa secondo lui di un mini-crash finanziario del 1909

    Già nel 1900 pubblicò il Manual of industrial securities e successivamente nel 1909 fondò Moody's. Primo analista finanziario, nello stesso 1909 cominciò ad assegnare valutazioni alle obbligazioni emesse dalle imprese ferroviarie degli Stati Uniti.

    Azionariato.
    Il primo azionista di Moody's, con una quota maggioritaria del capitale, risulta Warren Buffett, con il suo fondo Berkshire Hathaway. Successivamente, compaiono in ordine Capital World Investiment (con il 12,60%), ValueAct Capital, T. Rowe, Vanguard, State Street e BlackRock


    Alcuni critici hanno evidenziato come Moody's, alla pari di altre agenzie, sia remunerata dalle stesse società su cui è chiamata a esprimere giudizi di redimibilità
    Inoltre, i suoi stessi azionisti principali (banche, gruppi finanziari, fondi privati), si servono dei suoi rating per acquistare prodotti finanziari sul mercato finanziario, evidenziando una situazione di conflitto di interesse.
     
    L'agenzia Moody's è criticata per aver riconosciuto un rating di massima affidabilità (la cosiddetta tripla A) alla Banca Lehman Brothers, fino a poco tempo prima della bancarotta, malgrado l'amministratore della banca, Richard Fuld, avesse da tempo presentato dei falsi bilanci e malgrado si sapesse che negli ultimi dieci anni aveva versato 300 mila dollari a deputati e senatori del congresso americano per corromperli.

     
    A causa dei ripetuti e clamorosi errori di valutazione, evidenti dagli anni '90 le Borse, in vari casi, hanno mostrato di ignorare il downgrade di Moody's...

    Indagini giudiziarie e amministrative. 



    Insieme a Standard & Poor's, Moody's è sotto inchiesta per l'accusa di aver manipolato il mercato con dati falsi sui titoli tossici...
    Link

    Gli Usa sono un miraggio, essendo di fatto già falliti… ma il tutto è stato “aggiustato” con metodi artificiali di contabilità creativa. 


    Tra l’altro, State Street, BlackRock ed altri, sono azionisti di Goldman Sachs e di Moody’s, che ieri ha emesso un giudizio sulla stessa Goldman Sachs.

    Questo comune divisore è presente in ogni ambito della misura, dal lato del “misuratore”…

    Usa: Appello Tv Obama, Premete Per Un Accordo Sul Debito.


    Barack Obama ha chiesto agli americani di premere sul Congresso perchè sia trovato un accordo sul debito. Con un discorso alla nazione trasmesso in diretta tv, il presidente Usa ha avvertito che senza un compromesso su deficit e debito si "rischia una profonda crisi economica causata interamente da Washington". 


    Un default sarebbe "un risultato avventato e irresponsabile del dibattito", ha osservato Obama. Per ora la risposta dei repubblicani è stata negativa: lo speaker della Camera, John Boehner, ha affermato che "Obama voleva un assegno in bianco sei mesi fa e vuole un assegno in bianco sulle spese anche ora", ma "questo non accadrà" .
    Link

      
    E invece è accaduto inesorabilmente.
     
    Usa a rischio default, Obama: raggiungere compromesso.




    Gli Stati Uniti corrono sempre più il rischio di incorrere in un devastante default, stante lo stallo tra repubblicani e democratici sui piani per alzare il tetto del debito, ad una sola settimana dalla deadline.

    Il presidente Barack Obama, in un discorso televisivo volto ad ottenere il sostegno dell'opinione pubblica per il pacchetto proposto dai democratici, ha detto che il fallimento nell'aumento del limite del debito degli Usa provocherebbe un grave danno alla nazione.

    "Per la prima volta nella storia, il nostro rating del credito tripla A sarebbe declassato, lasciando gli investitori di tutto il mondo con il dubbio se gli Stati Uniti siano ancora un paese su cui puntare", ha detto il presidente.


    Deputati repubblicani e democratici, nonostante settimane di intensi dibattiti, non sono stati in grado di raggiungere un compromesso su come alzare il tetto del debito da 14.300 miliardi di dollari entro la data limite del 2 agosto, quando gli Stati Uniti non potrebbero più far fronte ad alcuni pagamenti andando in default tecnico ed esponendosi al rischio di downgrade...


    Obama ha lanciato l'allarme, sostenendo che il default provocherebbe un aumento delle tasse per gli americani alzando gli oneri finanziari su carte di credito, prestiti e mutui, ma ha anche cercato di rassicurare i mercati sul fatto che un accordo può ancora essere raggiunto.


    "Ho detto ai leader di entrambi i partiti che devono raggiungere un giusto compromesso nei prossimi giorni, un compromesso che possa passare in entrambe le camere del Congresso e che io possa sottoscrivere. E sono fiducioso che possiamo raggiungere questo compromesso", ha dichiarato il presidente Usa.

    Link 


    L'accordo è stato poi raggiunto, ovviamente. La tecnica del ricatto funziona sempre molto bene (Fiat docet).

    In gioco c'era ben altro che un possibile aumento delle tasse!

    Che dire? Che è tutto “alla luce del Sole” ma solo se accetti di vedere.



    Il Nucleo Primo è una realtà che ti ha.


    Che cos’è il Nucleo Primo? Ha molte nature e sembianze, identità e valenze, ma… il suo più autentico aspetto è quello che ti riflette, essendo una funzione dell’Universo e persino una parte di te (comune divisore).

    Il “geoide” del vero aspetto del paradigma sei tu, insieme alle parti che ti porti dietro:


    diverse nature che attecchiscono durante il viaggio esperienziale dello Human Bit.

    Conosci te stesso (scopri il tuo geoide).

    Dipende da te. 

    Davide Nebuloni 
    SacroProfanoSacro 2013/Prospettivavita@gmail.com 


    Nessun commento:

    Posta un commento

    Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

    Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
    Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.