giovedì 9 dicembre 2010

L'equilibrio nell'oscillazione.





È da un certo periodo di tempo che mi si è chiarito il "ruolo" di questo piano dimensionale in cui siamo “innestati”, o meglio, in cui una proiezione “densa” della nostra Anima è innestata. Tale ruolo è esclusivamente a scopo di autoeducazione, attraverso le vicissitudini, percepite come reali, del fare esperienza

In questo scenario 3D, ci sono “carcerieri e carcerati”. Questi ruoli non sono assunti per caso dalle proiezioni animiche incarnate, ma corrispondono a determinati stati della vibrazione individuale, che è funzione delle varie leggi che veicolano e controllano la “ruota della Vita”. 

Questo scenario oscilla tra due stati, o polarità, descritti dalla simbologia per eccellenza del Tao.

Esiste un terzo stato che è “quantico”, in cui ogni cosa è possibile allo stesso tempo. È questo un motore “ausiliare” di spinta evolutiva o, comunque, di processo ad andare avanti, a muoversi in qualche modo. Il terzo stato è determinato, nel regno duale, dal moto dei pensieri e dell’immaginazione creativa. In quel luogo nel luogo, ha senso osservare il processo di co creazione umana. 

Perché questo scenario può “solo” oscillare?

Perché è previsto che sia così; è “tarato” proprio per assumere una determinata funzione nella Scuola dell’evoluzione divina, di cui noi siamo i fortunati frequentatori. In questo livello le “cose” vanno così, perché delle leggi vincolano un simile status educativo.

È una questione di vibrazione personale e globale, inserita in un contesto di contenimento “terreno”. Oltre ad una certa frequenza di funzionamento, c’è l’Ascensione ad un livello dimensionale successivo

Un livello in cui i pensieri dominano ancora, ma lo fanno in maniera inequivocabile: manifestando la propria funzionalità in maniera istantanea! 

Per cui, esistere ad un livello superiore alla terza dimensione implica una grande capacità di equilibrio e controllo dei proprio pensieri e un proporzionato senso di responsabilità. L’intelligenza all’opera in tutto l’Universo è un campo quantico che regola ogni aspetto del Creato, con il quale possiamo interagire, mantenendo la corretta vibrazione o chiave vibrazionale ed, in questo modo, contribuire alla Creazione, appunto co creando.

"Se cambiamo veramente nel modo di pensare, smettiamo di rispecchiare il passato ma diventiamo una mappa del futuro. Pensiamo in maniera quantistica.
Occorre anticipare l’ambiente, ossia la maniera di vivere secondo i principi di causa-effetto o leggi di Newton"
Joe Dispenza - Riprogramma il tuo cervello.

È uno scenario che oscilla come un pendolo, tra un minimo ed un massimo – infatti Assange è stato arrestato, ma ha costituito un precedente. Ora l’umanità ha una alternativa. Alternativa a cosa? All’unico modo imposto di vedere. Ma la responsabilità di “guardare” è sempre lasciata al singolo. Ognuno può fare secondo coscienza o ego. 

Che ne sarà di Assange? Colui che ha aperto una strada, può “ritirarsi” adesso? Io penso di sì. Dietro di lui ne arriveranno molti altri. Lui può godersi non il carcere, ora, ma i “frutti” della sua popolarità globale.

Tanto lo scenario non può mutare oltre ad un certo livello, altrimenti la scuola non sarebbe più una scuola, no? Ma “oltre” c’è dell’altro: forse l’università! 


A tal proposito:

"L’Universo di Totalità è un vasto campo di energia composta da innumerevoli dimensioni di percezione e di esistenza. Entro questo macro-universo ci sono dimensioni di esistenza che sono reami d’esperienza dominanti, come la realtà tri-dimensionale in cui è radicata la vita umana. Ogni dimensione ha le sue qualità uniche d’esperienza, conosciute come campi di vibrazione perchè il tasso vibratorio di ogni dimensione è il fattore che determina la sua esistenza. Più il tasso vibratorio di una dimensione è alto, più essa è espansa ed illimitata. Nell’Universo di Totalità ci sono, a scopo pratico, un numero infinito di campi di vibrazione con i quali un’Entità Integrale può sintonizzarsi e utilizzare come realtà esperienziale o dominante".
Fonte: Filosofia dei WingMakers - Glossario