lunedì 11 dicembre 2017

Decentralizzazione e controllo dello scontrino fiscale (Blockchain).



Di zompo in zompo, è giunta la “moda (momento)” - anche - della Blockchain. Che cosa è
Forse, avrai sentito parlare del Bitcoin, ora che sta schizzando verso le stelle: 
la criptovaluta digitale che annuncia caratteristiche dalle capacità, ancora una volta, illusorie; tanto che è diventat3, ancora una volta, “sede e target” s-oggetto della speculazione (e della strategia dei sottodomini - e - del Dominio).
Ebbene, se (se) fai fatica a comprendere cosa “è” Bitcoin, figurati ad afferrare il concetto di Blockchain. 
Ed è proprio su questo vincolo portante, che si fonda la “complessità” scientific3 deviata:
sul sostanziale motivo che 1) non devi capire ma (ma) solamente 2) utilizzare tutt3 in quanto a… servizio (comodità, modernità, necessità, etc.).
Qualcosa che promette di risolverti un problema, andando a crearne (replicarne) infiniti altri. Un modo “sagace” per allargare il Mercato, espandere il (proprio) business, scavare un solco per, poi, auto proporsi di andare a chiuderlo (rinsaldando la presa), etc. 

La creazione di nuovi “core (business)” rappresenta la capacità di essere sempre (sempre) l3 stess3 tipo di compresenza, che “se ne approfitta” della situazione andata, peraltro, a… favorire “qua (così)”. 
La più chiara evidenziazione dell’esistenza della compresenza singolare gerarchica immanifesta del Dominio.
Qualcosa che “è” qualcun3, a cui non puoi proprio “credere” che 1) esist3, ma (ma) che – contemporaneamente – non puoi fare altro che 2) “credere” nella forma reale manifesta “qua (così)” a sua immagine e somiglianza.
Ergo:
credi nel Dominio, (anche) senza credere che esiste.
La più grande “conquista” non locale, in leva, ubiqua, wireless, in/per delegazione frattale espansa che possa esistere:
il non necessitare più del proprio intervento fisico, manifesto, diretto, etc.
dal momento in cui
tutt3 si trasforma e tutt3 scorre
“grazie” alla propria compresenza “auto ispirante” la pluralità singolare Human Bit.
Come funziona la Blockchain: decentralizzazione del sistema monetario.
Quando Satoshi Nakamoto ha proposto il Bitcoin, la sua intenzione era chiara:
rivoluzionare il sistema monetario togliendo agli stati e alle banche la possibilità di decidere quando stampare denaro e creare una valuta che fosse accettata in ogni parte del mondo.
La strada della decentralizzazione serve a togliere il potere di un ente governativo sulla moneta ed è qui che entrano in gioco i miners (minatori) che garantiscono questa filosofia di base.
Fondamentale è a questo punto capire come funziona la Blockchain…
Link 
Prima, però, ricordati di ciò:
Art. 1.
L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione
Costituzione della Repubblica Italiana 
Rivoluzionare il sistema monetario togliendo agli stati e alle banche la possibilità di decidere quando stampare denaro e creare una valuta che fosse accettata in ogni parte del mondo (“ora”, segui il concetto di “questa rivoluzione”, ma comprendi che cosa va a “combattere”? La centralità valutaria unica di Stato e Banca, che nella Ue è diventata la Ue stessa e la Bce, si sono affermate in piena epoca costituzionale. Che cosa significa?).
la sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione (loop)
togliendo agli stati e alle banche la possibilità di decidere quando stampare denaro e creare una valuta che (Stato e Banca sono centrali e portanti, esclusivamente, nonostante il primo articolo della Costituzione).

Nel loop “qua (così)” la Costituzione traccia (controlla) “forme e limiti... della sovranità popolare”, così come Hawking afferma che l’universo si è creato da sé “grazie” alla gravità.
Quindi, la democrazia equivale al farti credere che la centralità è la persona (singolarità) e che lo Stato “è” la persona (ogni singola persona), ma (ma) all’interno della “forma e del limite” sancito dalla/nella Costituzione:
una sorta di motore di de-composizione, che getta fumo negli occhi
continuando a funzionare secondo progetto originale.
Tu diventi “Tu”lo Stato stesso, salvo – poi – chiederti perché ciò non corrisponde a verità, nel momento in cui le decisioni vengono prese da altre persone, che non hai votato... eppure sono “lì”, a decidere anche per te. 
Nel livello successivo allo Stato, quello della Ue, questo funzionamento è ancora più evidente, dato che coloro che decidono sono elett3 - in privato - tra le “élite” di coloro che lavorano già per gli Stati (della/nella Ue), nei gangli infrastrutturali dell’AntiSistema di questa parte di globo... distribuito.
La strada della decentralizzazione serve a togliere il potere di un ente governativo sulla moneta (davvero? Dunque, piuttosto che osservare come uscire da questa situazione, all’opposto “centralizzata”, immagina - invece - come ci sei già entrat3).
Perché, nonostante il “credo (contratto)” della Costituzione, la situazione è assolutamente centralizzata e qualcun3 si è già pres3 la briga di escogitare un modello valutario basato sulla necessità della decentralizzazione? 
Perché “è già success3”. 
Cosa (e “chi”) assolutamente da non prendere sotto gamba.
Fai attenzione, perché se (se) il Dominio è immanifest3 (in quanto che… lo hai dimenticat3), di conseguenza, anche ogni sua strategia risente della medesima caratteristica, per cui… l’accorgerti della sostanza, del significato, della quintessenza, etc. di ciò che succede e che continua a succedere “qua (così)”, fa la differenza in termini di… “fare (concretezza e/o se proprio preferisci sentirtelo dire, ‘cambiamento’)”.
Vai al “sodo (centro portante)” di ogni auto ripetizione:
non tanto in termini di osservazione diretta (che cosa succede)
piuttosto
in termini di osservazione indiretta (che cosa significa).
La concezione convenzionale del “tempo”, ti ha convint3 che esiste un futuro ancora tutt3 da scrivere.
Ma (ma), il “tempo” è un fermo immagine che parte dal momento di “è già success3” in poi, nell’auto descrivere anche il “tuo” futuro (lungo la medesima direzione per destinazione d’uso). 
Eppure, non c’è assolutamente nulla da “scrivere” quando tutt3 è già auto descritt3; quando l’origine del movimento “è” allocata in un punto che hai dimenticato, dato che dovevi dimenticare (un effetto speciale molto semplice da realizzare: nota bene con quale “velocità” tendi a sopravvivere “qua, così”, avendo sempre e solo nella mente ciò che “devi” ancora fare, lasciando perdere molto velocemente ciò che diventa insipienza della/nella memoria). 
Qualcosa che assume una valenza esponenziale, laddove la prospettiva prende in considerazione il passaggio intergenerazionale, piuttosto che ciò che hai mangiato “ieri sera”… 
Tra una generazione e l’altra, accade una mondatura del “è già success3”, ad ogni livello. 
Coloro che hanno vissuto una guerra o un episodio cardinale, quando muoiono, lasciano un vuoto mnemonico “qua (così)”. E, ogni volta, le generazioni successive è come se partissero da capo, non importa quanti libri di storia (deviata) ti ricordano il tal avvenimento. 
Sì perché non è la stessa cosa, rispetto alla memoria diretta proveniente dall’esperienza di avere vissuto sulla propria pelle l’accaduto, avendo respirato quella atmosfera, nella quale gli organi mass mediatici hanno coperto o raccontato pienamente la verità, ma (ma) a prescindere da ciò… tu, comunque, sai esattamente come sono andate le “cose”. 
Ebbene, questo “sapere” si scioglie come neve al Sole, quando devi raccontarlo ad altr3 e poi “muori”.
La verità diventa la “tua”, diluendosi omeopaticamente nell’ambiente, e non venendo più decodificata in quanto tale, sulla spinta dell’effetto sociale d’assieme, troppo occupato per dare troppa importanza al tal “ricordo”. 
Così, la memoria si auto resetta, senza nemmeno richiedere un intervento diretto di tipo artificiale ed… evidente. 
Come se fosse del tutto naturale, dimenticare le “colonne” sulle quali poggia la forma sociale – in questo “caso” – AntiSistemica.
Il “non dimenticare”, che “qua (così)” è sempre più alla moda, non è altro che il ricordare cosa è successo (nella versione deviata), ma (ma) assolutamente il non renderti conto del “cosa significa”, soprattutto se (se) agganciando la portante del “è già success3”, alias… l’avvento del Dominio. 
L’assonanza con il Demonio, che la Chiesa denuncia da sempre “qua (così)” non è casuale. Anche se il Dominio è costituito da essere umani e non dademoni.
D3m3nio:
che cosa significa = “chi… è, ‘qua così”.
E, di conseguenza, “dove si trova(no)”?
Almeno in linea di principio, chiunque può diventare un miner.
La condizione però è spendere molti soldi nei dispositivi elettronici che sono richiesti per l’operazione di mining. Il Bitcoin sfrutta i miners per introdurre una valuta globale che utilizzi canali di scambio diretti senza alcun intermediario
Link 
Almeno in linea di principio, chiunque… è lo Stato.
Almeno in linea di principio… sei in una democrazia.
Almeno in linea di principio, chiunque… è liber3 “qua (così)”.
Ma (ma), oltre alla “linea di principio” che cosa sei diventat3 nella forma sociale AntiSistemica
Solida apparenza che rivela la sostanza di ciò che continua a riecheggiare ambientalmente
un moto perpetuo, reso come tale attraverso il “tuo” auto consumarti (e morire) “qua (così)”, giungendo ad accettare un simile “fato”, come se fosse l’unico possibile ed immaginabile. 
Come se… “tu” avessi dimenticato tutt3. 
Come se fossi in un incantesimo, nel sortilegio emanato da una entità nella quale non puoi proprio credere, ma (ma) che per qualche motivo tendi come a… temere, credendo ugualmente nella superstizione, sotto a qualsiasi “forma, tendenza, atteggiamento (anche quello meno confessabile persino a te stess3)”…
Non sapendo, nel dubbio comunque… “temi”. 
Non importa se si tratta di sciocche credenze “medievali”. 
Comunque, hai paura che/di… 
Che cosa significa.
Perché c’è in “te” una simile tendenza al… non prendere sotto gamba qualsiasi “storiella”? 
Perché c’è, in “te”, un trauma dimenticato, relativo al momento di “è già success3”. 
Qualcosa che evidentemente ha registrato qualcun3 che “ora” risulta come inconfessabile rispetto a qualsiasi livello, non importa se reale, immaginario, virtuale, apparente, fisico, etc. 
Qualcun3 che ha assunto, tuttavia, una forma di ricordo simbolico (memoria), diluit3 nella forma sociale – comunque – caratterizzata dalla caratteristica di memoria frattale espansa:
un "effetto collaterale" del funzionamento ambientale, a cui il Dominio non si può proprio opporre, nonostante l’AntiSistema e la propria strategia ambientale.

Puoi leggere e non capire ad alcun livello (né quello apparente e fisico, né in quello sostanziale e simbolico), poiché la complessità è una strategia:
non puoi capire significativamente, dato che non devi ricordare il “è già success3”, la compresenza singolare gerarchica immanifesta del Dominio.
la condizione però è spendere molti soldi nei dispositivi elettronici che sono richiesti per (e “molti soldi” sono la discriminante per…)
il Bitcoin sfrutta i miners (lo sfruttamento è la costante, anche nella “rivoluzione”, il che è già di per sé tutt3 un dire relativamente al tipo di “rivoluzione)
per introdurre una valuta globale che utilizzi canali di scambio diretti senza alcun intermediario (poni grande attenzione a questa presunta mancanza dell’intermediari3, dato che “non è assolutamente ver3”).

Come funziona la Blockchain: chi sono i miners?
La situazione finanziaria di ogni singolo individuo non è conservata nei server (computer molto grandi) di ogni banca come avviene oggigiorno, ma in un file enorme che attualmente pesa più di 140 gigabyte e raccoglie ogni singola transazione effettuata nel sistema Bitcoin.
Ogni persona che decidere di diventare un miner scarica questo file da 140 Gb e tramite il proprio computer (che in questo caso è molto costoso e progettato in maniera specifica per il mining) valida le transazioni degli utenti in modo simile a quello che fa la banca quando vi approva un acquisto su Amazon.
Il miner contribuisce a mettere in sicurezza degli spostamenti di Bitcoin in cambio delle commissioni associate alle transazioni per ogni blocco che riesce a validare
Link 
miners si sono sostituiti alla Banca, ma (ma) solo ed esclusivamente al fine di compiere le operazioni di elaborazione, convalida ed elaborazione del “contratto”. 
Il che significa... che la Banca si è liberata di un processo molto costoso ed assolutamente decentralizzabile, nel contesto invariato del “squadra che vince non si cambia
Era una operazione che poteva e doveva essere sganciata e rilasciata alla/nella pluralità che, ricordartelo bene, “è anche lo Stato”, quando fa comodo a… chi? 
Del resto, la Repubblica è fondata sul lavoro... per cui, le parti devono solo e sempre “lavorare = funzionare in questa m3niera”. 
Fa specie che fior fiore di menti intelligenti, astute, brillanti, capaci e potenzialmente altr3, forgiate negli ambienti universitari e/o non solo… poi, trovino “libero” sfogo ed occupazione, in ambiti che lavorano alla “stretta” AntiSistemica della società umana sotto ad incanto inconsapevole ed in-conscio “qua (così)”. 
Fa specie che dette “intelligenze”, non si accorgano “in semplicità e significativamente” di ciò che continua a succedere sulla scorta del “è già success3”…
Perché le “parti (in causa)” si mettono all’opera per “validare le transazioni?
Perché possono sperare di ricavare un compenso (commissione). 
Quindi
Per approfittarsi della situazione e crearsi un reddito parallelo e automatico.
Ma (ma) a cosa (chi) prestano il fianco, in questa maniera?
All’introduzione dello step successivo della correlazione centrale “denaro (il surrogato del significato originale del ‘valore’)”:
dall’oro
alla garanzia in oro
alla valuta garantita dallo Stato centrale
alla valuta garantita dalla Banca centrale privata
alla valuta virtuale centralizzata
alla valuta digitale centralizzata
alla criptovaluta decentralizzata (cambiano i suonatori ma la musica è sempre la stessa).
La Blockchain sarà presa come “dima” per rendere l3 valut3 portant3 e central3, criptovaluta decentralizzata per quanto riguarda le operazioni di registrazioni ed elaborazione delle transazioni (molto costose). 


Le parti vengono chiamate a collaborare, dopo essere già state chiamate illusoriamente al “voto”, liberando potenza AntiSistemica solitamente impegnata per svolgere tali operazioni, del tutto sganciabili dalla centralità del controllo, dato che non è “lì” che si attua la presa AntiSistemica, dal momento in cui non ti accorgi nemmeno di essere nell’AntiSistema, in quanto la ragione fondamentale del Dominio è assolutamente distaccat3 dalla “tua” capacità di auto ricordarti di…
La Blockchain e il sistema dei blocchi.
Se ci fosse un solo miners il sistema sarebbe assimilabile a quello bancario, dove il miner potrebbe anche decidere di manomettere alcune transazioni.
La sicurezza del Bitcoin è garantita dalla competizione fra migliaia di miners sparsi in tutto il mondo.
Essi sfruttano la propria potenza di calcolo per validare il blocco di transazioni che viene aggiunto alla Blockchain ogni 10 minuti circa, con un peso aggiuntivo di 1 Mb.
Dunque ogni miners non deve far altro che lasciare acceso il proprio dispositivo elettronico per esegue complessi calcoli crittografici.
In cambio dell’elettricità che consuma, viene ripagato con le commissioni associate al blocco di transazioni validato e con dei nuovi Bitcoin che vengono immessi nel sistema (dove il tetto massimo di Bitcoin in circolazione è 21 milioni).
Di fatto il miner non deve far nulla se non lasciare il proprio computer acceso. Nel seguito dell’articolo, continueremo a riferirci ai miners come entità astratte che eseguono calcoli
Link 
In cambio dell’elettricità che consuma, viene ripagato con le commissioni associate al blocco di transazioni validato e con dei nuovi Bitcoin che vengono immessi nel sistema (fai attenzione, perché l’unica cosa certa che ti succede è il conto salato della bolletta elettrica ed il costo delle apparecchiature. Mentre, la commissione rimane una sorta di utopia, in un ambito assolutamente “competitivo).
Network Bitcoin nel 2019 consumerà più energia degli Stati Uniti
Link 
Blockchain e simbolismo frattale espanso con l3 singolarit3:
la decentralizzazione della valuta digitale dalla centralità della banca, è singolare ma plurale nel funzionamento d’assieme.
Ossia, è ancora status quo
Gli immigrati? Un affare per l’Inps se regolari e giovani
Link 
I miners come entità astratte che eseguono calcoli (ecco il perno: la comodità bancaria di decentralizzare parte della propria “costosa” attività, andando a ridurre le perdite... mantenendo il timone e la guida sempre più automatica).


Presto chi guarderà video porno verrà pagato. Ecco come
A lanciare questa iniziativa sarà, infatti, la nuova piattaforma americana Vice.org.
Il sistema sarà simile a quello utilizzato per “minare” i Bitcoin, cioè creare valuta virtuale utilizzando l’energia di calcolo dei computer collegati al sito a luci rosse.
Vice.org utilizzerà un tipo particolare di Blockchain, Steem, per "minare" i cosiddetti Vice Media Tokens.
Insomma, più si resta a guardare video porno più vengono prodotti i tokens e qui arriva il concetto rivoluzionario.
La creazione di moneta virtuale sfruttando l’energia di calcolo dei computer degli utenti non è una novità, il problema è che fino a ora questo veniva fatto senza che gli utenti stessi ne fossero a conoscenza e i soldi virtuali finivano tutti nelle tasche dei gestori del sito
Link 
Il pericolo delle “frodi” non è il nesso causale sul quale concentrarti
È come tenere sempre assolutamente controllato l’estratto conto bancario e/o lo scontrino della spesa:
non è “lì” che ti stanno fregando (ti hanno già fregat3)
ma (ma)
è certamente “lì” che tenderai a “guardare”
e, così
a... perdere solo “tempo” ed opportunità per elevare ed espandere lo “sguardo”
per accorgerti del perché della forma sociale d’assieme
tanto “giusta (ma solo di/in parte)”.
Il “valore” denaro non è il valore “universale”, indipendente dalla prospettiva…
“Fai… di centralizzare il focus, decentralizzando ogni altro tipo di… pseudo attenzione”.
    
Davide Nebuloni
SacroProfanoSacro (SPS) 2017
Bollettino numero 2200

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.