venerdì 14 giugno 2013

La corona di carta.



L’ordine di grandezza delle “cose”, a cui ti affacci, è del tutto indeterminato, dalla tua posizione d’ascolto e dal basso gradiente di memoria e consapevolezza che ti caratterizzano nell’adesso.

Ossia, tu non hai nemmeno idea della vastità e complessità del Piano che ti contiene

Quello che riesci ad immaginare, sono solo le briciole di ciò che temi. La tua Paura e la tua rinuncia, hanno attirato a te proprio quello che “non avresti mai voluto esperienziare”

In SPS e in Prospettiva Vita, è stata distesa sulla “tavola”, la mappa espansa che comprende non solo lo Scenario 3d, in cui sei auto installato, ma anche l’ordine non manifesto della presenza volumetrica del Connubio, da cui discende il Nucleo Primo, nelle 3d.
Stanza dei Fili, Anello di Contenimento e Templiocostituiscono la “Sacra Trinità” del Controllo sull’esperienza umana delle Anime

Il punto prospettico da cui si inquadra la scena, fa la differenza in termini di “spessore/presenza” nella scena stessa, la quale può essere vissuta da più angolature differenti, proprio come quando guardi una partita di calcio alla PayTv. Il numero di telecamere e di punti di visione, si sprecano ed ognuno di loro comporta un allargamento della visione o meno, in funzione della caratteristica di ripresa. Ciò che va in “diretta” è, tuttavia, un mix dell’insieme delle riprese, diretto dalla Sala Regia, in funzione di necessità sul filo dell’esperienza soggettiva del Regista e della creatività, sensibilità, funzione, richiesta indiretta del pubblico, della modalità di “erogazione dell’immagine televisiva”.
Nelle 3d, vivi l’esperienza dell’incarnazione, temendo per ogni possibile avversità; è, dunque, “temendo”, che limiti il tuo campo d’azione e la tua “banda passante”… restringendoti come l’ombra di quello che sei. La tua provenienza spirituale si fa da parte, schiacciata in un “angolo” da tutto quello che fisicamente prende peso specifico apparentemente superiore o “asfissiante”.

In questo, sei “libero” di poter viaggiare sull’onda della tua attuale esperienza 3d.

Sganciato dal filo diretto con la tua Anima, compi un volo radente attorno alla Terra 3d e vieni come agganciato dalla presenza del Pianeta stesso, dalla sua gravità, nonché forza gravitazionale, che “non ti lascia più andare”, condizionandoti nella memoria di provenienza, allo stesso modo dell’intero modello di filtraggio della tua essenza principale.

Le 3d sono un “luogo” particolare. 

Nelle 3d, ti rechi solo se devi “trovare” qualcosa di te che non hai nemmeno ben chiaro in te; come sentendo un potenziale da recuperare, senza però chiarirne definitivamente l’impatto energetico e la portata assoluta nel tuo complesso. 

È come sentire una “nostalgia” verso una versione di sé, che si desidera raggiungere

Un senso intimo che guida verso la via del proprio “ritrovamento”, ciò che s’emana dalle infrastrutture più elevate della Creazione, come un elisir ipnotico molto convincente o un “raggio traente”.

Così, come in ogni moderno cellulare, esiste una componente di unione potenziale e di connessione al suo “fabbricante” (un chip radio, ad esempio), alla stessa stregua… in ogni complesso Human Bit esiste la medesima presenza, potenzialmente riunificante al Creatore. Un modello di tecnologia attiva ma, allo stato attuale, tarata in maniera tale solo da “trasmettere”.
Tu “ricevi” molto poco… nella misura in cui “vedi” – per farti meglio "ricomprendere".

Quando osservi qualsiasi scena 3d, dal punto prospettico dei tuoi occhi, che cosa vedi? Di una stanza arredata ma senza presenza umana, cosa vedi? La stanza arredata e “vuota”.
Ma, se utilizzi una visione microscopica, ti accorgi che quel “vuoto” è, in realtà, pieno di presenze e di Vita.

Allo stesso modo, avviene la scoperta dei regni superiori.

La tua attuale "tecnologia" è limitata o, meglio, auto limitata.

Perché? Perché la tua esperienza nelle 3d sia la più “autentica” possibile.
Il vettore che ti alimenta da più parti è, sottile. Il Conosci Te Stesso è un codice d’innesco per un programma di “ritrovamento”, che agisce ad ogni livello della struttura d’insieme del tuo “edificio”.

E, tutto ciò che ti ruota attorno, è una conseguenza di ogni tuo atto o comportamento psicofisico nelle 3d.
Tutto ciò che ti ruota attorno è "raggiungibile" attraverso la tecnologia del Creatore, che ha messo tutto a tua disposizione. In definitiva, ti muovi in un reame del possibile che, te stesso, contribuisci a chiudere o ad aprire in tutta la sua potenziale presenza.

In che modo?

Credendo che una “cosa” sia possibile, avviene. Negandola, non avviene.

Se oggi, tu credi che, una “cosa” sia possibile, ma senza ottenere nessun risultato, è perché il “calcare dell’abitudine”, che ti offusca, è divenuto talmente solido da bloccare il flusso della tua Magia.

Quindi, oggi, le modalità di “ritorno alla tua casa”, sono cambiate. È logico e prassi che un modello energetico a loop, possa giungere a modificare ciò che, prima, funzionava in modo inerziale con il flusso originale della Creazione.

Il “filtro” della presenza biodiversa, costituisce la condensazione della tua Paura.
Esisti solo tu, nel tuo Universo, che è meglio raffigurato dalla tua esperienza di Vita attuale.

Gli “altri” sono delle "comparse" a cui tu conferisci ordine ed importanza. Talmente tanta importanza da scivolarti addosso come forze esterne a te ed alla tua potenza Creatrice.

La trama ti vede sempre protagonista principale. Mentre, tu come ti vedi?
Questa differenza, costituisce la “differenza” che dà luogo alla varianza vibrazionale tra “essere ed avere”, da cui nasce la sensazione del Tempo e dello Spazio, da cui si dipartono le 3d.

Le 3d nascono dal principio dell’immaginazione.
Le 3d nascondo, da principio, dall’immaginazione.

Di quale immaginazione si tratta? Da chi proviene questa immaginazione?
Esiste una struttura gerarchica, che tu puoi interamente bypassare, se solo ci credi a sufficienza. Per cui, alla domanda precedente è possibile rispondere con molte varietà di risposta.

Risposte in funzione di “come sei” e del “come funzioni in questa versione di te”.

I mercati stanno perdendo fiducia nelle banche centrali.
Gli strateghi, nello specifico, denotano un particolare importante tra gli operatori, il sentimento che la forza delle banche centrali, che finora hanno guidato (e spesso anche condizionato) i mercati, stia venendo meno, sommersa da quella forza che loro stessi hanno creato

"Stiamo vedendo i primi segnali di una mancanza di fiducia nella capacità delle banche centrali di controllare i tassi di interesse, di stimolare l'inflazione e di migliorare la crescita del Pil, in pratica si avvicina la constatazione che anche le ultime colonne portanti dell'economia potrebbero aver fallito"…
Link
 
In una dimensione virtuale, ossia personalizzata ad hoc per contenerti, le Banche Centrali non possono “fallire”. Perché?

Perché il denaro è infinito nella casa di colui che accampa un tale diritto. E le Banche Centrali, questo diritto, se lo sono ben tenuto stretto, dopo averlo "soffiato" al potere sovrano degli Stati, che lo amministravano/gestivano sulla scorta della sovranità individuale “perduta”, lasciando una "corona di carta" al posto del simbolo del potere individuale della Creazione.
Il denaro è una convenzione, pertanto, è potenzialmente illimitato

Le famose parole di Draghi, pronunciate poco meno di un anno fa, fanno ampiamente testo, quando scolpiscono nelle 3d la relazione tra l’intenzione della Bce di difendere con misure infinite l’Euro e ciò che ha “raddrizzato la crisi” che si abbatteva sui Mercati del Vecchio Continente.

Draghi: Acquisto bond sarà illimitato, Euro è irreversibile.
6 settembre 2012
Il programma di acquisti di bond da parte della Bce sul mercato secondario sarà illimitato, "dobbiamo rassicurare i mercati sulla irreversibilità dell'Euro". 

Lo ha spiegato il presidente dell'Eurotower, Mario Draghi, nella conferenza stampa che ha seguito la riunione del Consiglio dei governatori. "Non è previsto - ha detto Draghi - alcun limite quantitativo ex ante per dimensione e portata a queste transazioni monetarie". 

Il nuovo programma di acquisto della Bce, Outright Monetary Transactions (Omt), riguarderà titoli con scadenza tra 1 e 3 anni e dovrà essere affiancato da azioni simili sul mercato primario dei fondi Efsf e Esm
Link 
 
Come può fallire, nel proprio intento, una Banca Centrale, quando può contare su risorse infinite e sull’appoggio delle altre simili Istituzioni?

Quale forza si può opporre ad un simile potere?
Chi può muovere flussi di denaro maggiori?
Questa è l’esatta prospettiva che inquadra il Nucleo Primo da più “vicino”.
Se una Banca Centrale “fallisce” nel proprio intento, è perché il suo fallimento rientra in un Piano strategico del Nucleo Primo, non perché “è stato compiuto un errore”, oppure perché “i Tempi sono cambiati”.

È meglio, per te, che ti faccia subito un’idea molto precisa dell’intensità della presenza del Controllo, attorno alla tua incarnazione 3d.

Sei nella più grande storia. Non sei solo nel ramo deviato della storia scolastica parziale e di parte.

Le tue antenne dove sono puntate? Lo Spirito dell’Ispirazione reca in te una sottile brezza ripulente il filtro ed il calcare che ti appannano la visione. Se lo permetti, ciò potrà progressivamente aprirti ad un “panorama” alternativo rispetto a quello a cui sei ormai più che abituato.
Un panorama dal quale rimirare i confini di questo paradigma, per poter finalmente dire “Lo sapevo!”.

SPS si rivolge a te, in quanto Creatore del Cielo e della Terra.

In un reame in cui esisti solo tu, a chi altri può rivolgersi?

Bce, Draghi: Programma Omt utile a tutti, in linea con nostro mandato.
"A quasi un anno dal suo annuncio, i benefici dell'Omt sono visibili", la sua istituzione "è stata vantaggiosa per tutti: debiti sovrani, imprese, banche, così come individui, e ha portato benefici a Paesi periferici e centrali". 

Così il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, intervenendo in occasione della consegna del premio per la leadership responsabile attribuito dalla European School of Management and Technology a Berlino.

Il programma Omt, Outright Monetary Transactions, prevede l'acquisto diretto da parte della Bce di titoli di Stato a breve termine emessi da Paesi in difficoltà. Grazie al programma, ha detto Draghi, "le banche sono state in grado di riaccedere al mercato". 

La decisione di istituire l'Omt, ha aggiunto, "è stata necessaria. È stata efficace. Ed è stata in linea con il nostro mandato"...
Link 
 
Analizza per bene:
  • i benefici dell'Omt sono visibili
  • è stata vantaggiosa per tutti: debiti sovrani, imprese, banche, così come individui, e ha portato benefici a Paesi periferici e centrali
  • le banche sono state in grado di riaccedere al mercato
  • la decisione di istituire l'Omt, ha aggiunto, "è stata necessaria. È stata efficace. Ed è stata in linea con il nostro mandato…
Il “racconto” di Draghi incarna la “propria” visione prospettica. Anzi, più che la “propria” visione prospettica, egli incarna da perfetto “cyborg” o “uomo sotto ad incantesimo”, la visione proveniente dalla struttura di “comando e controllo” del Nucleo Primo. 

Una struttura che Draghi stesso, ignora, pur facendone ampiamente parte.

Sino a questo punto, giunge il “vantaggio matematico” del non essere visti.

I “benefici” che “sono visibili a tutti”, hanno permesso alle “banche… di riaccedere al mercato”.

Le Banche erano “fuori”. Le Banche sono “rientrate”.

L’effetto dell’onda di fine 2012, è stato compensato dall’Antisistema.

Come è potuto accadere?

Semplice:
  • le 3d sono funzionali alla “più grande causa” – la tua
  • le 3d, pertanto, ciclano per mantenere la tua “ricerca” sempre più centrale ed autentica, sino a quando sarai "pronto" per andartene
  • le 3d esisteranno in questa loro “destinazione d’uso”, sino a quando l’essere vivente in evoluzione, chiamato “Terra (3d)” permetterà di usufruire della propria presenza. Al suo cospetto, in lei e su di lei, continuerà a svolgersi la tua epopea, frammentata a più livelli di complessità ed appartenenza apparente.

La “Pietra Codificata” pontifica che essa si auto distruggerà, in qualità di incarnazione del Karma Planetario, quando l’esperienza della Terra 3d si completerà.

A quel punto, la Creazione inerente a te, dovrà necessariamente trovare una nuova destinazione o Scenario tridimensionale in cui continuare a svilupparsi.
Ma, sino a quel punto, il “sistema operativo” rimarrà identico a se stesso, ossia a quella versione concepita per accudirti “in ogni modo ed in ogni maniera” e sospingerti in ogni momento della tua esperienza di auto conoscenza.

L’ampiezza del possibile è, pertanto, talmente vasta da rasentare il confine con l’impossibile, essendo la distinzione del tutto arbitraria e frutto del tuo punto prospettico.

Ecco un esempio, già accaduto molto volte, nel Tempo della storia deviata:
  • organizzare il proprio omicidio, sapendo di “tornare”
  • vivere di rendita, “dopo”, grazie all’effetto indotto
  • morire da vittima e rinascere, “godendo” di questo status.
  • Vittima e carnefice, collimano.
Quanti episodi puoi colorare di questa tonalità “difficile a credersi”?
Quanti episodi, a cui ti presti, godono della tua buona energia?

Il tuo “credere” corrisponde al tuo “pregare”. L’energia che emani nei confronti degli “sfortunati”, alimenta un certo campo energetico di riferimento.

La storia deviata, narra di vittime che, oggi, godono di un certo passato.

Questa è la vicenda del Tempo, che non scorre in un solo senso o, meglio, che non scorre solo nel senso in cui tu credi.

Sofferenze, ogni paese le conta a modo suo.
Link 

Attenzione a quello che “emani” e che autorizzi attorno a te.

Genetica, Corte Suprema Usa: Dna estratto da corpo umano non brevettabile.
La Corte Suprema Usa ha emesso oggi una sentenza, che suona almeno in parte come un compromesso, in relazione alla vicenda dei brevetti detenuti da Myriad Genetics e alla questione se i geni umani possano essere sottoposti a brevetto.

Con un voto all'unanimità, i nove giudici supremi hanno affermato che il materiale genetico prodotto sinteticamente può essere brevettato, mentre la licenza non è possibile per i geni estratti dal corpo umano, cioè il cosiddetto Dna isolato.

Se provi dei “brividi lungo la schiena”, è comprensibile.

La “profondità” di questa notizia è tale da permetterti di “bagnarti” sulla riva di una spiaggia a cui non sei più abituato, in questa tua configurazione psicofisica:

quella della verticale presenza multidimensionale del tuo Creato.

Che cosa si è “liberato” da te?

Non è semplice descrivere una realtà costituita da infinite altre realtà.

Tutto ciò che esiste nasce da te. Tu sei il Creatore. Tu sei il “Grande Fratello e il mendicante all’angolo della via”, a cui - ancora tu - non degni nemmeno di uno sguardo.

Allo stesso Tempo, tu sei “la vittima ed il carnefice”.
 
Il tuo è un “gioco molto profondo”, che può anche convincerti di non esistere affatto.

Contro chi credi di "lottare", se non con la tua vena immaginifica?

In realtà, non esiste nessuna “lotta”, perché il gioco ha già il suo finale scritto.

Un “finale” che può, tuttavia, spostarsi nel Tempo. Per tutto il Tempo durante il quale tu avrai voglia di “giocare”…

Tu sei il "Re" della tua "Casa".

Dipende da te.

Davide Nebuloni/SacroProfanoSacro 2013
Prospettivavita@gmail.com