giovedì 27 giugno 2013

I limiti del virtuale.



All’interno di qualsiasi "realtà", sia essa una casa che un regno, avviene ed esiste una polarizzazione, indotta dal principio "sovrano del luogo", ossia… qualsiasi "realtà" ha una propria personalità

Non fanno differenza gli Stati. La "presenza dominante" sparge se stessa, gli effetti derivanti dalla propria esistenza, nell’ambiente che caratterizza e controlla

E, ciò, avviene anche senza un effetto direttamente collegabile alla realtà stessa (causa non apparente). Cioè, è sufficiente la presenza, mentale/sottile/ispirante/irrorante, di un principio, per diffondere "nell’aria" l’essenza del principio stesso.

Ad esempio, la presenza - in una via del paese - di una famiglia in qualche modo “dominante”, determina che in quella zona si venga a creare, si materializzi nella gente che vi abita, lo stesso tipo di caratteristica (o il suo effetto contrario, come ad esempio, la Paura di quella famiglia) che “s’emana” dalla "sorgente di zona".
È un processo nidificato, che vale ad ogni latitudine, grandezza, esempio

Dalla propria casa, alla scuola, dal luogo di lavoro, alla compartecipazione continentale, sempre. Una certa “presenza” colora con le proprie tinte, tutto ciò su cui si posa il proprio "sguardo".

Vivere nelle vicinanze di simili “esempi”… ridefinisce ogni propria caratteristica. Se, un simile esempio, lo ricollochiamo a livello sottile, ecco che la presenza di campi morfogenetici, forme pensiero, campi magnetici, etc. equivalgono alla presenza di “onde di condizionamento non visibili”. 

Le proprietà dell’energia infrastrutturale dello Scenario 3d, sono frattali ed olografiche: si ripetono e tendono a trovare e a mantenere uno stato di “equilibrio”. Questo equilibrio è un compromesso tra molti fattori diversi, come a dire che “s’instaura una sorta di patto, tra componenti differenti della popolazione del possibile (manifesto e non manifesto). 

Ovviamente, il "non manifesto" ha sempre un certo “vantaggio matematico” sul "manifesto"

Anche perché, ciò che è manifesto ha, allo stesso Tempo, anche subito una “perdita di memoria”. Per questo motivo “non vede”.
  • il "non manifesto" lo è dal punto prospettico di “chi non vede”
  • ma…
  • il "non manifesto", solo perché non viene visto, non significa che non esiste.
Incarnarsi, al fine di vivere una certa esperienza, comporta solitamente un reset della memoria, al fine di una migliore e più autentica qualità dell’esperienza vissuta.

Questo “reset” comporta effetti collaterali nelle 3d, ossia, nel Tempo si matura l’incapacità di vedere oltre ad un certo spettro della radiazione luminosa. La genetica risponde di conseguenza:

occhio non vede, Cuore non duole.

Che cosa s’intende “coprire”, rinunciando al vedere?
Che cosa accade quando ti allontani da casa? Solitamente, le emozioni si espandono ed inizi a maturare “nostalgia”, anche se la situazione che hai lasciato non era poi così idilliaca.

Improvvisamente, “chi hai lasciato ti manca”.

Ok? Allora, pensa a questo meccanismo amplificato alla massima potenza. La famiglia Celeste o la tua “Casa” tra le stelle, o la tua Anima… Se potessi ricordare con precisione, saresti travolto dalle onde emozionali. In un complesso Human Bit, tanto sofisticato, il rischio di prematuramente porre fine alla propria condizione esistenziale è molto alto se, un simile ricordo fosse libero di manifestarsi in tutta la propria portata. 

Semplicemente, non resisteresti.

Per questo motivo, si sono sviluppati dei “meccanismi di protezione” che, dalla tua attuale latitudine/consapevolezza, appaiono come del tutto Naturali ma fuorvianti.  

La tua capacità di concentrazione su te stesso, è ridicola. La tua mente ti trascina come un palloncino nelle mani del vento. La tua “distrazione” è continua, al fine di mantenerti distante da certi “luoghi del ricordo”.

Quando sei venuto nelle 3d, lo sapevi. Hai accettato ugualmente. Il frattale è il salto, con la corda legata alla propria vita, dal ponte alto centro metri. Lo sai che è pericoloso, ma egualmente accetti di saltare. Perché lo fai? Ognuno lo fa per i propri motivi/paravento. Molti non lo fanno, ma tutti prima o poi vivono una esperienza simile. Perché la caratterizzazione sottile, che esiste oltre al ciclo della visione prospettica abitudinaria, impone per “legge” la propria presenza.

È come un blocco di materiale radioattivo, sotterrato da qualche parte.

Inevitabilmente, nel reame del Tempo, prima o poi avverrà che la sua presenza si diffonda nell’ambiente in maniera sottile. Non te ne accorgerai nemmeno, ma simili effluvi avranno preminenza sulla tua salute. È con gli strumenti più opportuni che riesci a rilevare la presenza originaria/pulsante della radioattività.

La radioattività e i fenomeni magnetici più evidenti (calamita), costituiscono la prova frattale più evidente della caratteristica che sorregge le infrastrutture delle 3d:

segnalando la presenza di un qualcosa di non manifesto, evidenziano allo stesso Tempo, la presenza oltre al fenomeno apparente ad opera della decodifica genetica, di Dna e Mente, programmati/abituati nell’esercitare più o meno approfonditamente le proprie funzioni. 

Un altro frattale molto pulito, che esprime questa verità, è la continua crescita, in prestazioni, di ogni apparecchio elettronico, dimostrando in questo che le prestazioni attuali non sono mai esaustive del potenziale, ma sono in via costante di affinamento.

Una macchina fotografica degli inizi del 1900 ed una del 2013, evidenziano sempre lo stesso contesto “fotografico”, ma la differenza di “capacità” relativa alle prestazioni, è divenuta perlomeno imbarazzante. Ciò testimonia a pieno che, ad altri livelli dell’essere, sta avvenendo un’affinatura della prospettiva.

Il Nucleo Primo rappresenta l’equivalente di un rubinetto, posto all’origine della fruizione esistenziale nelle 3d

Egli regola e vincola la tua esperienza. Pertanto, naturalmente o artificialmente, egli è divenuto una parte funzionale dell’infrastruttura di contenimento delle 3d.

Questa “assunzione di grado”, mette in risalto la possibilità di divenire qualcosa di talmente insito nella struttura “ambientale”, da essere innalzato di livello nella gerarchia di appartenenza.

È come il “fare carriera” all’interno di una azienda.

La porta è aperta a tutti, ma sono pochi coloro che vengono scelti e, solitamente, ciò avviene per classi di merito o per vie di comodo. Quando diventi un “quadro” della tua azienda, che cosa diventi in realtà?

Un pezzo dell’infrastruttura. Ciò, è molto ben evidente, ad esempio, nella serie di film “Pirati dei Caraibi”, quando l’equipaggio della nave, nel Tempo e sotto all’effetto della maledizione/incantesimo, viene assorbito dalla nave stessa (patto).

Per questo motivo, in Matrix, l’Agente Smith è praticamente chiunque faccia parte della matrice. Per questo motivo, l’Agente Smith diventa virale, nel proseguo della saga. Esiste solo un Agente Smith, che si replica all’infinito.  

Il suo “corpo” è la presenza che caratterizza quella visione del Mondo.
All’origine della storia deviata, che cosa è posto come “vertice/vortice”?
Sei nella più grande storia, per semplificazione, il “diametro” (Tempo lineare) della più grande onda d’ottava (Tempo ciclico). La storia deviata descrive un “cerchio”, più piccolo, che viene misurato linearmente, appunto, percorrendo sequenzialmente il proprio diametro (ma non è l'unico verso di percorrenza!).

Ora, tu puoi liberamente decidere di percorrere una simile area di contenimento, nella maniera che preferisci (Colonne d’Ercole), ma… in realtà “temi per te stesso”, per cui “evochi Paura”… e di conseguenza, rinunci all’attraversamento personalizzato, in funzione della scelta auto indotta di seguire le orme della Massa, guidata a sua volta da un filo conduttore non apparente. 

Per questo motivo il reame diventa abitudinario. La tua rinuncia, si trasferisce per “osmosi” al resto della tua esperienza nelle 3d, polarizzandola di conseguenza:
  • la tua rinuncia si trasforma in “amnesia”
  • la tua rinuncia si trasforma in “non visibile”
  • la tua rinuncia si trasforma in “dipendenza”
  • la tua rinuncia si trasforma in “meccanicità”
  • la tua rinuncia si trasforma in “Tempo lineare”.
  • la tua rinuncia si trasforma in “abitudine”.
Tu hai autorizzato la creazione e l’instaurazione dell’Incantesimo 3d, il paradigma attuale che, poi, scambi per realtà unica.
Il loop ha senso sino a quando:
  • trova alimentazione
  • trova consenso.
Ossia, sino a quando incarna la mansione funzionale.

Funzionale a che cosa? Alla tua esperienza, originale e più integra/autentica possibile.

La tua “separazione” dall’Anima e dalla tua “Casa” ha dato luogo alla tua separazione "densa", manifestata nelle 3d e vissuta sulla tua pelle. Ne avevi proprio così tanta necessità?

O, piuttosto, hai compiuto questo “viaggio” come lo potrebbe compiere un adolescente viziato, che ha tutto senza sapersi godere nulla?

Una simile esperienza è utile/non utile… ma certamente non è “casuale”!

La scelta è alla base della regola.

Tu sei il Creatore. Le regole sono le tue.

Il tuo gioco è talmente profondo e convincente da risultare, tuttavia, come una cella.

Era proprio necessario?
Le tue parti “ferme”. La tua Anima. La tua “sede” principale. I tuoi grandi osservatori. Sono tutti all’opera per raccogliere testimonianze e dati provenienti dalla tua esperienza. Ma, sino a che punto, sono coinvolti nella profondità del gioco?

Ogni Re o Imperatore, ha sempre avuto all’interno della propria Corte, il nucleo diretto che tramava/bramava in seno alla fonte di alimentazione dei propri privilegi.
In qualità di Creatore, è semplice suppore che… di conseguenza, il gioco sia così profondo, non solo per risultare più genuino ma anche per risultare, alla fine, molto più "rivelatore" che altro.

Le tue parti hanno necessità di essere riconfigurate e ricomposte.

Il senso di nausea che percepisci è indice di verità.

Riflettici molto bene.

Ecco la tua realtà, frutto del “corpo” che si cela oltre l’apparenza. Questo “ciclo” è stato reso "quadrato" dalla presenza Human Bit e, da questi, dall’esaltazione della fazione del Nucleo Primo che, nel Tempo, ha modificato la prospettiva complessiva, isolando e chiudendo una intera specie o, una intera mistura di specie diverse, in un reame “finito, piatto e solidificato” come ben raffigurato, ad esempio, dalle rappresentazioni medievali della “Terra piatta” (come un livello o uno "scenario").


La comparsa della droga, nelle 3d, è solo il simbolo frattale del tuo comportamento sottile.

Droga: maxi operazione a Viterbo, 61 arresti. Spacciavano “Amne”, la droga dell'amnesia.
Tra i materiali sequestrati anche una droga recentemente diffusasi tra i più giovani, denominata “Amne”… che oltre a creare rapida dipendenza provoca negli assuntori pericolosissime amnesie

Link 
 
La tua “amnesia” è replicate in infiniti modi, nelle 3d, che ti caratterizzano e ti competono.

Robbie Williams: "Se mia figlia si drogherà io lo farò con lei".
"Lei non avrà mai bisogno di ricorrere a queste cose" ha dichiarato l'ex Take That durante un'intervista "Ma se dovesse iniziare a drogarsi io lo farei con lei"…

Link

La consapevolezza di Robbie Williams è da mettere a fuoco e comprendere. La sua prospettiva è sensata, seppure fuori dagli schemi. Seppure fuori dai tuoi schemi. La sua presenza è molto più totale della tua. Pensaci. 

Egli sa molto bene che il "Mondo" coinvolgerà la figlia in maniere anche “spiacevoli”, per cui è semplicemente già pronto per assisterla nel proprio viaggio, che è certamente unico rispetto a qualsiasi altro ma che, allo stesso Tempo, risentirà di tutti quei possibili “luoghi comuni” o, tappe, derivanti dalla sete di auto completamento sfocato dalla presenza del “disturbo” dimensionale, dal reset subito, dal trauma della nascita, etc.

Alcune affermazioni, ad opera dei “megafoni” di turno, dei “grandi vortici” di condizionamento della Massa, sono assolutamente da incorniciare e ricordare. Alcune affermazioni risultano come capaci di rasserenare, per qualche frazione di secondo, la capacità di lucidità mentale dell’individuo pronto a vivere una simile esperienza. Leggiamo insieme: 

Draghi: Politica monetaria non genera crescita, basta nuove tasse.
"La politica monetaria non può generare crescita economica reale". 

Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, nel corso di un'audizione all'Assemblea nazionale francese. "Se la crescita è in stallo - ha aggiunto Draghi - è perché l'economia non produce abbastanza o perché le imprese hanno perso competitività, e questo va oltre le possibilità di intervenire della Banca centrale". 

Per il numero uno dell'Eurotower "l'area Euro ha bisogno di una crescita sostenibile". Secondo Draghi la Bce ha fatto "quanto poteva" per stabilizzare l'economia in difficoltà dell'Europa, ora tocca ai governi nazionali agire con riforme…
Link 
 
Bce, Draghi: restiamo pronti ad agire ancora quando sarà necessario.
La Banca centrale europea è pronta ad agire di nuovo quando sarà necessario ma la sua politica monetaria non è in grado di creare una crescita economica reale, che invece i governi devono sostenere con le riforme.
Lo ha detto oggi il presidente della Bce, Mario Draghi.

"In breve, la Bce è stata molto attiva nel rispondere alla crisi", ha spiegato Draghi a due commissioni della Camera francese. "E siamo pronti ad agire di nuovo quando sarà necessario". Tuttavia Draghi ha detto anche che "la Bce ha fatto quanto poteva per stabilizzare i mercati e sostenere l'economia. Ora governi e parlamenti devono fare tutto ciò che è in loro potere per aumentare il potenziale di crescita".

"La politica monetaria non può creare una crescita economica reale", ha aggiunto. 

"Se la crescita è in stallo perché l'economia non sta producendo abbastanza o perché le aziende hanno perso competitività, questo va oltre il potere della Banca centrale". Draghi ha fatto pressioni sui governi perché facciano di più per sostenere la crescita approvando le riforme...

Draghi ha sottolineato anche l'importanza che i governi procedano con i loro piani sulla via dell'unione bancaria europea.

"L'unione bancaria è essenziale per garantire che diventino permanenti i progressi fatti nel reintegrare i mercati finanziari", ha detto.

Link

"La politica monetaria non può generare crescita economica reale".
Più chiaro di così. Questa frase conferma la doppia Natura apparente dell’attuale versione della realtà.

Esprime, molto chiaramente, che esiste una “economia virtuale e parallela”, la quale agisce su quella reale ma sino ad un certo punto. Ciò dimostra l’importanza evidente, della presenza Massiva auto alimentante le infrastrutture condensate in questa “forma” di contenimento.

"L'unione bancaria è essenziale per garantire che diventino permanenti i progressi fatti nel reintegrare i mercati finanziari".
 
L’incantesimo sta mutando forma? La sua continuità (permanenza) necessitava di:
  • unione (delle parti)
  • reintegro (riconfigurazione di alcune parti).
L’onda di cambiamento di fine 2012, ha certamente provocato modifiche nella struttura d’insieme degli individui. Modifiche che devono essere compensate dal modello di riferimento dimensionale, che si “nutre” della missione/presenza umana, nelle 3d.

La società, infatti, ha risposto con:
  • la presenza contemporanea, in Vita, di due Papi
  • la presenza di misure non convenzionali, volte a sorreggere il sistema finanziario virtuale mondiale
  • la riconferma della presidenza Usa e di quella italiana (costanti)
  • la caduta di qualche "dittatore scomodo" (sacrificio capro espiatorio).

Il Controllo, in questa maniera ha messo in atto delle misure tali da scivolare tra un ciclo e l’altro, per non rimanere annichilito nel processo di mutazione in corso.

Il Controllo non ha perduto la memoria, a differenza tua.

Wall Street corre dopo revisione al ribasso Pil…
Link 
 
L’inversione paradossale dell’ordine implicito, contenuto nel corpo delle notizie dato in pasto alla platea mediatica, è ormai totale e trova il proprio “senso” in logiche non immediatamente afferrabili dalla Massa, la quale si limita a subirne gli effetti, vivendo di fatto in una differita della propria esistenza.

Wall Street: tempi più lunghi per il QE?
Se si parla di finanza non sempre la logica è dominante.

Cosa doveva accadere perché si arrestassero i continui ribassi di Borsa registrati nell'ultimo mese? Semplice doveva arrivare una cattiva notizia … anzi … pessima.

In prima lettura il Pil statunitense nel primo trimestre dell'anno era stato calcolato in crescita del +2,4%, oggi il Dipartimento del Commercio ha comunicato le stime definitive, le attese erano per un dato invariato ed invece è stato rivisto decisamente al ribasso: +1,8%.

Le Borse saranno crollate avrebbe pensato una persona razionale, razionale sì, ma non conoscitrice delle particolarità dei mercati finanziari, perché invece le Borse si sono apprezzate, e molto, perché? 

Ma perché se il dato sul Gdp è peggiore delle aspettative, con ogni probabilità, continueranno per un periodo maggiore gli “aiutini” di Stato, con ogni probabilità la Fed proseguirà per un periodo maggiore del previsto ad iniettare liquidità nel sistema e questo sosterrà i corsi borsistici
Link

L’incantesimo è sempre molto forte. Tu sei sotto ipnosi e difficilmente scorgi i bagliori di verità che si annidano in ogni brandello di notizia o fatto riportato/vissuto. Tutto è leggibile secondo varie prospettive

Tutto parla una lingua “sconosciuta” ormai. Come decodifichi ciò che giunge sino alle tue rive? Lo puoi fare in infiniti modi e gradazioni. 

Ricaverai sempre significati diversi e “sensati”. Ma quello che devi trovare è il significato trasversale comune; quello che “non cambia mai”, pur apparendo più o meno nitidamente nella diversa opera di traduzione che puoi eseguire.

Fatto assolutamente non semplice. Lo ammetto. Ma anche il solo intuire questa verità, cambia qualcosa in te. Modifica connessioni. Prepara circuiti. Adotta cambiamenti. Richiede aggiornamenti

Corte Conti: Derivato con Morgan Stanley chiuso nel 2012.
"L'indagine richiamata dalla stampa è unicamente riferibile all'operazione, già conclusa all'inizio del 2012, con la quale si è provveduto alla chiusura di un contratto sottoscritto nel 1994 con la Banca Morgan Stanley". 

Lo precisa in una nota la Corte dei Conti, commentando il caso derivati sollevato da Financial Times e La Repubblica

"Le quantificazioni - aggiungono inoltre i magistrati contabili - sulle possibili perdite connesse alla rinegoziazione dei contratti sui derivati e ad eventuali oneri per l'erario non sono attribuibili in alcun modo alla Corte dei Conti.

 "Come indicato dal Financial Times di oggi - prosegue la Corte dei Conti - le stime sono state avanzate da tre esperti indipendenti consultati dallo stesso quotidiano. La stessa Relazione al Parlamento sul Rendiconto generale dello Stato, che accompagna la decisione di Parificazione prevista per domani, non contiene alcuna stima in materia".
Link 
 
Quanto fumo riversano su di te. La polvere viene solo smossa, poi, immancabilmente torna a depositarsi. Per te non è semplice orientarti e capire. Risulti come smarrito, lontano come sei dal fulcro della singolarità che crea in continuazione “disturbo” per mantenere intatta la “lontananza” da te stesso.

Monsanto ha potuto in gran parte compensare l'impatto del cattivo tempo negli USA con l'aumento dei prezzi dei suoi erbicidi…
Link

Gtech: Sala, mercato italiano dei giochi è ormai saturo. Bene il titolo in Borsa.
A detta del Ceo dell'azienda, Marco Sala, "il mercato italiano dei giochi è ormai saturo e deve essere gestito per preservare la redditività di tutta la filiera".

Si tratta di un messaggio coerente con quanto previsto nei target aziendali e nelle nostre stime (vendite Italia -1,7% nel 2013 e +2,2% nel 2014)", commentano gli analisti di Equita nella nota odierna. 

"Il messaggio espresso da Sala serve forse anche a mettere in guardia da nuovi incrementi di tassazione che in un mercato saturo si scaricherebbero per intero sulla filiera"…
Link 
  • Monsanto ha potuto in gran parte compensare l'impatto del cattivo tempo negli USA con l'aumento dei prezzi dei suoi erbicidi
  • mettere in guardia da nuovi incrementi di tassazione che in un mercato saturo si scaricherebbero per intero sulla filiera.
Tutto si riversa su di te. Tu sei il collettore centrale. Tu sei la sorgente di alimentazione. Tu sei Atlante che mantiene il Mondo sulle proprie spalle.

Poste Italiane: accordo con Microsoft per la digitalizzazione del Paese…
Link 
 
Due grandi aziende si occupano del tuo futuro, in termini di progettazione e creazione di nuove infrastrutture di contenimento della tua presenza immemore.

E tu che fai? In cosa sei impegnato? Che apporto dai? Come partecipi a tutto ciò?
 
Semplice. Tu sei mantenuto lontano da tutto ciò. "Altri" si occupano del progetto. Altri che, come coloro che concretamente costruirono le Piramidi nell’antico Egitto, poi scompaiono coi loro “segreti” nel tessuto sociale, convinti in ogni modo, dal potere biodiverso del “Faraone”, a rimanere nel proprio indifferente silenzio.

Ecco, come si comporta una delle due aziende, in maniera “trasparente”, ossia "che non vedi", se non sei direttamente interessato in “qualità” di cliente.

Poste Italiane, Codici denuncia bluff dei buoni fruttiferi.
L'Associazione dei consumatori fa sapere che Poste Italiane, al momento dell'incasso dei buoni fruttiferi, sta facendo firmare ai clienti (in tanti si sono rivolti al Codici) alcune liberatorie in cui si attesta che non si pretende altro denaro oltre quello accordato da decreto ministeriale. 

Il Codici annuncia una denuncia penale contro Poste Italiane, vista l’inammissibilità di tale comportamento. L'Associazione spiega in una nota i dettagli di questa storia: 

da qualche tempo i consumatori che hanno sottoscritto dei buoni fruttiferi postali, alla scadenza di essi si sono trovati con un importo inferiore rispetto agli interessi indicati sulla tabella posta sul retro del buono. Ai fini del calcolo, infatti, viene applicata non la tabella riportata sul buono, ma un decreto ministeriale del 13 giugno 1986 che stabilisce tassi di interesse inferiori a quelli indicati sul buono, ritenuti applicabili anche a serie di buoni emessi prima della sua entrata in vigore.

Tale interpretazione è errata, come sancito dalla Suprema Corte di Cassazione e dall’Arbitro Bancario Finanziario, che riconoscono la prevalenza delle condizioni di conteggio riportate sul buono e la non applicabilità del decreto. 

Nonostante l’errata interpretazione del decreto, Poste Italiane sembra stia rimborsando almeno il 20% in meno delle somme dovute, ritenendo che le condizioni riportate nella parte posteriore del buono non abbiano valore perché superate da quelle del decreto ministeriale.

I consumatori in possesso di tali buoni sono numerosi e molti di loro non sono a conoscenza dell’iniquità delle somme ricevute. Pertanto, Codici lancia una campagna nazionale sul caso e invita i cittadini titolari di buoni in scadenza a rivolgersi all’Associazione prima di incassare e di incappare nella beffa. Anche chi ha già incassato le somme può rivolgersi allo Sportello legale del Codici, che provvederà ad avviare le azioni legale per risarcire i cittadini delle somme che ancora non sono state corrisposte.

Link 
 
La tua realtà è “retroattiva”. Attenzione a quello che vai a “firmare oggi”. Tu hai rinunciato alla tua memoria/potere, ma qualcun altro, no.

La bruttezza del presente ha valore retroattivo.
Karl Kraus

Sei in un loop. Ciò che fissi “adesso”, influisce sul “prima” e sul “poi”.
 
Allo stesso modo, il “prima” e  il “poi”, si fissano “sull’adesso”, perché sono già stati degli episodi “dell’adesso”. È in una porzione di “adesso” che puoi scrivere nel Tempo e nella possibilità.

Pur camminando sempre in avanti, nelle 3d, arriva un momento che ti accorgi di essere tornato al punto di partenza.
 
Com’è possibile?

Dipende da te.

Davide Nebuloni/SacroProfanoSacro 2013
Prospettivavita@gmail.com