mercoledì 14 luglio 2010

Le trasformazioni individuali e di "branco".




Durante le “strane” vacanze di quest’anno, mi sono limitato a scrivere articoli molto brevi con etichetta “consapevolezza”. È stata questa una formula che mi ha consentito di alimentare ugualmente e quotidianamente il Blog. Ho ricevuto qualche apprezzamento per l’effervescenza di tali veloci mordi e fuggi esistenziali, tanto che, mi chiedo, se valga la pena di scrivere lunghi e profondi articoli, quando la maggioranza delle persone non hanno né il tempo né la voglia di leggere. Dunque? Vedrò il da farsi, anche perché non ricevendo molti commenti, il mio è un lavoro più che altro “psicologico” e di intuizione. Riconosco di non capirne troppo di psicologia di massa a livello di marketing, e di non essere una persona che apertamente si dedica a “sfruttare “ le onde collettive come, ad esempio, una moda. Per cui la cosa migliore è continuare a scrivere “per me”, come se il Blog fosse solo ed esclusivamente un diario personale aperto alla pubblica lettura. Se tento di andare dietro alla massa, la massa mi prosciugherà le forze. La massa è una gazzella che procede a scatti, a balzi qua e la, ma è anche un leone che può fare “male”.

Rimango dell’idea che sino a quando, scrivere, sarà per me una passione ed una missione, dovrò farlo senza guardare in “faccia a nessuno”. Articoli lunghi o corti. Complessi o semplici. Sacri o profani. Nel mio Blog ogni formula trova attecchimento, anche un giorno si e uno no. Essere liberi è anche questo. Scrivere e contraddirsi il giorno dopo. Accorgersene e limare il proprio pensiero. Perché tutto è opportuno alla fine. La formula più terribile è quella dell’indifferenza: quando nessuno legge e nessuno commenta, quando molti leggono e nessuno interagisce, etc.

Il “leone” può fare male anche senza aprire le proprie fauci. A fine settembre sarà un anno che scrivo senza fine di continuità in questo Blog. Sarà una bella soddisfazione per me, sicuro di avere contribuito, allo stesso modo di una goccia nell’oceano, al livello generale di consapevolezza e senso di appartenenza ad un ordine, di molto superiore, di quello che possiamo “credere” in questo momento. Comunque vada sarà un successo!

I cambiamenti personali succedutisi in questo periodo mi porteranno, presumibilmente, a prendere nuove e radicali decisioni a partire da settembre 2010. Con il Sole nel Cuore…

  

6 commenti:

  1. Hai espresso, come io non sarei stato in grado di fare, esattamente il mio atteggiamento nei confronti del mio blog.

    Grazie e buon viaggio! :)

    RispondiElimina
  2. Caro amico,
    lunghi, corti, a fumetti, i tuoi post sono sempre bellissimi!
    Se li raduni in un libro il tuo blog puo' diventare un trattato di consapevolezza.
    Io ti leggo sempre... non sempre lascio commenti perchè a volte non so cosa dire se non grazie...
    Non perderti d'animo e persevera sento che presto accadrà qualcosa di importante...
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  3. Caro Amico,
    sono io che ti ringrazio :)

    Buon viaggio anche a te!

    Una buona Vita

    RispondiElimina
  4. Cara Amica,
    le tue parole sono come la linfa più preziosa e vitale. Sei molto cara e sinceramente sono molto onorato e felice di averti potuta "conoscere", o meglio, percepire a livello energetico :)

    Ciò che senti mi infonde rinnovata energia e coraggio...

    Grazie dal cuore!

    Un sentito abbraccio...

    Serenità

    RispondiElimina
  5. Per me Davide è sì importante scrivere in un blog le proprie esperienze, i vissuti, le cose e le emozioni sentite ma, non bisogna perdere di vista che lo scrivere con un occhio attento alle persone che ti leggono è un atto di amore.
    Quando è così, quando scriviamo con l' amore nel cuore accontentiamo noi stessi e anche tutti gli altri.

    RispondiElimina
  6. Caro Fabio,
    il tuo è un nobile pensiero che ti fa solo onore e mi riporta ad una realtà primigenia delle mie intenzioni.

    Quando scrivo di passione e missione, intendo infatti un tipo di Amore che coincide con quello per sè e quello per gli altri.

    Insomma, mi convince ancora di più ciò che ho scritto, proprio in virtù anche delle tue "belle" parole.

    Grazie di cuore...

    Un abbraccio e una buona Vita.

    RispondiElimina

Lascia, se lo gradisci, un segno di te...

Per favore, non lasciare commenti senza firma. Non voglio Spam. Grazie.
Please, don't leave comments without signature. I don't want Spam. Thanks.