sabato 31 ottobre 2009

Questo blog è vivo.



Questo blog è vivo. Ogni mio pensiero, sotto forma di articolo, si deposita qua dentro. Tutta l’energia che emana da me in relazione a questo progetto, si riversa e trova collocazione nei byte di memoria disponibili in questo spazio offertomi gratuitamente. La mia essenza mi spinge a fare ciò, a perseguire questa avventura…
È ora di dire “stop” alla vita intessuta da un sogno ch’è divenuto incubo. Senza caricare le responsabilità dell’attuale “scenario” a nessuno, se non a noi stessi, è giunto il momento di schierare le nuove energie. Tale flusso s’emana dal “basso” a macchia di leopardo; molte mosche bianche, sospinte proprio da questo nuovo “vento” evolutivo, cercano di “fare” qualcosa che acquieti la propria coscienza indomita; qualcosa che sia capace di placare, almeno temporaneamente, quel fuoco che divampa “dentro” e che non smetterà mai di bruciare. Nessuna allusione alle fiamme dell’Inferno perché abbiamo deciso, noi tutti, di vivere all’inferno; noi siamo già all’Inferno! O se meglio credete siamo all’ultima fermata per l’Inferno. C’è ancora tempo e “chi ha tempo non aspetti tempo”…
Noi soli possiamo decidere quale “regno” manifestare ORA sulla Terra; niente e nessuno può fare per noi il nostro “lavoro”. Tutto ciò che giunge ai nostri sensi è simile a missili telecomandati, i cui mandatari siamo noi stessi…
Oggi Plus24 ( inserto del sabato del quotidiano “Il Sole 24 Ore” ) scrive nei sottotitoli dell’articolo principale le seguenti parole:
“ Banche, finanziarie e gestori cercano di intercettare la nuova sensibilità dei risparmiatori. Come affrontare l’opzione verde “.
Questo cosa significa? Che gli attori principali siamo noi. E se cambiamo noi, devono cambiare ed adattarsi  anche quelle “entità” che, ormai sappiamo tutti, essere solo la punta dell’iceberg, e dell’evidenza, di un complesso micidiale di speculazione, immoralità, mancanza di etica, caratterizzante la storia umana attuale, recente e passata. Vogliamo il “Grande Fratello”? Lo avremo. Però non lamentiamoci per favore. Quest’anno ce ne hanno preparato uno che addirittura durerà 5 mesi. Wow!
Questo blog è vivo. Ogni suo anfratto è sempre attuale e gode della luce del sole per 24 ore. Ritenete ogni parola sempre valida, ogni spunto sempre sentito, ogni ambito sempre attuale; ed allo stesso tempo ritenete ogni “cosa” che leggerete solo come un riflesso di Voi stessi per Voi stessi. La mia evoluzione è anche la Vostra evoluzione, pertanto ritenete tutto ciò che leggerete in uno stato di “lavori in corso”. Non prendete nulla alla lettera e nulla per troppo vero. Io sono Voi e come Voi cambio e mi trasformo ogni istante. È sempre stato così è lo sarà per sempre. Le modalità della “mutazione”, semmai, sono prospetticamente diverse; si passa da uno step di indifferenza e sonno ad uno di consapevolezza e veglia. Da una situazione di blocco e resistenza ad una situazione di sblocco e flessiblità…
Questo blog è vivo. Pulsa di voglia di manifestarsi per contribuire al sostentamento del nuovo sogno della famiglia animica umana. Ci terrei che ogni lettore trovasse qualcosa di “buono” per sé e che ogni articolo aggiungesse del “sale e del pepe” al cammino individuale di coloro che accettano di riflettersi. Dai commenti auspico di completare il circuito comunicativo, abbeverandomi nell’ampio fiume delle Vostre manifestazioni…
«Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo.» Mahatma Gandhi