giovedì 15 ottobre 2009

Dalle stelle alle stalle senza passare dal via.


Peter Duesberg è un 72enne biologo molecolare dell’University of California di Berkeley.  Costui è passato dalle stelle alle stalle nel volgere di 17 anni. Nel 1971 identificò per primo un gene in grado di causare tumori. Insieme a questa scoperta giunse una prestigiosa cattedra, milioni di dollari a disposizione per gli studi ed un quasi Nobel. Nel 1988 espresse il proprio pensiero sul virus HIV, sostenendo che tale virus non era l’agente patogeno dell’AIDS. Una simile presa di posizione lo isolò dal mondo accademico e tutte le porte furono chiuse alla sua persona. Arriviamo ai giorni nostri; Duesberg annuncia che i tumori nascono da cambiamenti strutturali dei cromosomi: “La stessa differenza che c’è tra cambiare un paio di parole in una frase su una pagina di un’enciclopedia e strappare tutte le pagine di tutti i volumi dell’enciclopedia”. Come lo tratteranno ora? Si accettano scommesse!
Questo è il link originale alla notizia http://it.notizie.yahoo.com/25/20091014/thl-l-eretico-che-puo-cambiare-l-oncolog-bd646f4.html.

Ora, a me non interessa un fico secco della valenza scientifica di questa news, inoltre non sono in grado di comprendere cosa mi stanno dicendo mettendo insieme tutti questi termini. Io so solo che un tumore è l’espressione tipica di una situazione di vita che non è in equilibrio; la mancanza di equilibrio ( dovuto ad infiniti motivi, ad esempio lo stress della vita moderna ) porta il cervello ad interpretare questo segnale come uno stato di allarme ( così non si può andare avanti ), pertanto viene ordinata l’apparizione della massa tumorale in un punto del corpo non a caso. Il punto del corpo soggetto del tumore ha un suo ben preciso significato. Lo scopo è quello di far fermare la persona e farla riflettere sul tipo di vita che sta conducendo, condotta che porterà la persona alla morte. Il meccanismo genetico che “serve” per creare la malattia sarà quello che poi la medicina cerca/spera di trovare ma, è il solito gioco a curare il sintomo e non la causa vera. Le cause originarie vere sono dentro di noi e sono di carattere esistenziale… L’opera del medico Hamer in questo senso è monumentale ( e lui più volte rinchiuso nelle carceri di mezza Europa ). Volevo mettere in risalto la vita di Peter Duesberg perché è altamente significativa del come l’attuale Antisistema tratta coloro che sono in sintonia o meno con i dogmi ed i paradigmi marchiati a fuco nelle menti della classe medica attuale ( solo per fare un esempio perchè funziona così a 360 gradi ). Questo uomo è riuscito a collezionare gli estremi della scala del “trattamento” riservato alle varie tipologie di “medici” del globo… I principi sui quali si fonda il nobile mestiere di medico sono stati dimenticati e calpestati ( Principio di non nuocere, ad esempio ). Con la scoperta “ufficiale” del DNA ad opera di Watson & Crick siamo entrati nell’era moderna della medicina, nella genetica,  nella manipolazione segreta della vita stessa… ma come al solito, tutte le scoperte sono, in realtà, delle riscoperte. Infatti con il giusto timing, l’Antisistema autorizza di volta in volta gli attori incaricati ad estrarre dal “cilindro” magico delle arti umane l’invenzione, l’idea, il modello, la scoperta, atta a far prosperare il sogno che tiene l’umanità in catene. Ogni “cosa” passata dall’Antisistema ha una duplice valenza; la prima è di facciata ed è strutturata in maniera tale da ingannare il vasto pubblico ( ad esempio le scarpe ), mentre la seconda è nascosta e rappresenta il vero scopo ( ad esempio con le scarpe ci stacchiamo dalla madre Terra, stacchiamo il primo Chakra dal suolo ). Tutto funziona in questa maniera. Le riscoperte sono molteplici; una su tutte la “scoperta” dell’America ( che risate! ). Oppure la “scoperta” del DNA… infatti in tavole di epoca Sumera ( vedasi foto ad inizio articolo ) era già rappresentato in bella evidenza il simbolo del Caduceo  ( i due serpenti attorcigliati rappresentano le eliche del DNA ) che, oggi, siamo abituati a vedere come simbolo lampeggiante delle farmacie. I Sumeri appaiono dal nulla e, soprattutto, appaiono grandemente progrediti… ma la “storia” ufficiale fa un bel salto a piè pari e passa agli Egizi, i costruttori delle Piramidi e della Sfinge ( altre risate! ). Per quanto ancora vogliamo farci prendere per il naso?